Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Volete parlare discutere di una band che col metal e col rock non centra proprio nulla? Questo è il posto giusto per farlo!

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vista

Messaggiodi nerkiopiteco il gio ago 08, 13 14:04

ErnieBowl occhio però a non esagerare: ascoltare troppi album in così poco tempo può essere magari bello al momento, ma poi rischi che non ti rimanga nulla di ogni singolo album; ne ascolti uno per un giorno e poi chissà quando lo riascolterai.
Concentrati sui singoli album più che sulle discografie intere: la discografia alla fine è solo la somma di singoli album...quelli contano. Prenditi tutto il tempo per assimilare il disco in ogni sua componente (ovviamente se li compri è MOOOOLTO MEGLIO); magari il metodo che stai usando può andar bene per cercare i generi o i gruppi che più ti piacciono,
ma non lasciarti prendere dalla fretta di ascoltare tutto e subito ;)
Immagine
Avatar utente
nerkiopiteco
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: mar feb 08, 11 15:57
Località: ROMA

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il gio ago 08, 13 14:45

nerkiopiteco ha scritto:ErnieBowl occhio però a non esagerare: ascoltare troppi album in così poco tempo può essere magari bello al momento, ma poi rischi che non ti rimanga nulla di ogni singolo album; ne ascolti uno per un giorno e poi chissà quando lo riascolterai.
Concentrati sui singoli album più che sulle discografie intere: la discografia alla fine è solo la somma di singoli album...quelli contano. Prenditi tutto il tempo per assimilare il disco in ogni sua componente (ovviamente se li compri è MOOOOLTO MEGLIO); magari il metodo che stai usando può andar bene per cercare i generi o i gruppi che più ti piacciono,
ma non lasciarti prendere dalla fretta di ascoltare tutto e subito ;)

Quello che dici tu è verissimo, se si tratta di qualcosa che non ho mai ascoltato, ultimamente sto applicando... chiamiamola una revisione di discografie di cui ho precedentemente assaggiato qualcosina come Metallica, August Burns Red che praticamente ascolto tutti i giorni, Alter Bridge che erano una delle mie band preferite e gli Avenged Sevenfold che sono stati la mia prima band metal, e via dicendo.
Ovvio che se mi stanco perché non mi dicono nulla, mollo e passo ad altro.
Guardate bene gli album che ho ascoltato fino ad ora, sono gli album piu' importanti per alcune band e le discografie intere di band che mi piacciono particolarmente, non riusciro' mai a livello psicologico di ascoltare una discografia intera senza fare qualche "pausa". o_O :D
Vi faccio un esempio, tempo fa ascoltai Devildriver dei Devildriver ma non l'ho inserito perché non lo avevo assimilato mentre adesso ho appena finito di ri-ascoltarlo e credo che finira' sul mio i-pod a breve.
Un altro esempio riguarda gli August Burns Red che, come detto sopra, ascolto tutti i giorni, tutti gli album, eppure non ho messo Leveler, Messenger ecc ecc, perché non li ho assimilati per bene, non so se mi spiego.
Ultima modifica di ErnieBowl su gio ago 08, 13 17:11, modificato 1 volte in totale.
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vista

Messaggiodi Galilee il gio ago 08, 13 16:10

Per il mio modo di vedere la musica, se un disco non lo si ascolta almeno una decina di volte è come non averlo ascoltato.
E per capirlo almeno 5.
Qualsiasi disco ,anche il più commerciale può sempre ingannare l'ascoltatore ai primi passaggi.
E poi i dischi hanno un'anima. Ascoltarli più e più volte serve proprio ad entrare in contatto con essa e con tutto il mondo che circondava la band nel periodo in cui ha scritto e registrato il suddetto disco.
E' importante questa cosa.

Ho preso dischi che appena messi sul piatto mi sono parsi dei capolavori, poi dopo il terzo ascolto mi annoiavano già dalla copertina.
Inoltre dopo aver individuato l'anima delle canzoni sia passa ai singoli strumenti, agli arrangiamenti, alla produzione...
Un ascolto fugace in streaming, anche dopo 25 anni che ascolto musica non mi lascia un granché.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2042
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il gio ago 08, 13 17:04

Galilee ha scritto:Per il mio modo di vedere la musica, se un disco non lo si ascolta almeno una decina di volte è come non averlo ascoltato.
E per capirlo almeno 5.
Qualsiasi disco ,anche il più commerciale può sempre ingannare l'ascoltatore ai primi passaggi.
E poi i dischi hanno un'anima. Ascoltarli più e più volte serve proprio ad entrare in contatto con essa e con tutto il mondo che circondava la band nel periodo in cui ha scritto e registrato il suddetto disco.
E' importante questa cosa.

Ho preso dischi che appena messi sul piatto mi sono parsi dei capolavori, poi dopo il terzo ascolto mi annoiavano già dalla copertina.
Inoltre dopo aver individuato l'anima delle canzoni sia passa ai singoli strumenti, agli arrangiamenti, alla produzione...
Un ascolto fugace in streaming, anche dopo 25 anni che ascolto musica non mi lascia un granché.

Se tu ascolti un disco 10 volte è normale che ti annoi, ma gia' al quarto o al terzo ascolto inizia ad annoiarti a meno che non ci sia una distanza di mesi o anni tra un ascolto e un altro e gia questo, la distanza, ti fa perdere la concentrazione e il contatto.
Ed è praticamente impossibile ascoltare un cd 10 volte di fila perché siamo esseri umani e sentiamo la noia che non riesce a non incidere in una valutazione di un cd e sentiamo anche la necessità di staccarci da quel cd e ascoltare altro.
Se vuoi criticare un disco secondo me basta 1, massimo 2 volte per ottenere un voto oggettivo, altrimenti rischi di entrare in una fase in cui odi a morte il disco perché lo hai ascoltato troppe volte e non ne puoi più.
Si ascolta per piacere e ascoltarlo 1 volta basta e avanza, se poi non ti soddisfa del tutto perché ti piace troppo lo ascolti un'altra volta.
Poi concentrarsi sui singoli cd ti fa perdere tutto il resto, per questo non ascolto troppo un cd.
Preferisco aver un singolo ricordo di tutta la musica che sapere a memoria solo una decina di album.
Non voglio essere un esperto di un singolo settore ma un comune ascoltatore da una grande apertura mentale che spazia per ogni genere e non riferito solo alla musica ma all'arte in generale.
La stessa cosa la applico con i libri, con i film ecc. ecc.
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi Galilee il gio ago 08, 13 17:37

Mi dispiace ma non sono per nulla d'accordo con quello che dici.

E questo vale per me, ovviamente, poi tu avrai il tuo modo di vedere le cose come gli altri avranno il loro.

Se un disco mi piace io riesco ad ascoltarlo anche 3/4 volte al giorno e riesco ad andare avanti cosi anche per 3/4 settimane di fila.

Un disco come Thriller di Michael Jackson l'avrò ascoltato almeno una volta al giorno per un anno di fila, e ormai sono passati 25 anni, eppure una volta al mese sicuro me lo ascolto sempre.

Un disco come painkiller dei Judas priest, appena lo comprai lo ascoltai tutto il giorno in loop, e ancora adesso dopo 200 ascolti(numero a caso) scopro sempre cose nuove tutte le volte che lo riascolto.

Ripeto, ognuno ha il suo modo, ma se permetti una critica, secondo me hai un metodo leggermente superficiale di ascoltare la musica. Riuscire ad immagazzinare un disco come chessò into the elctric castle di Ayreon o un Chaosphere dei Meshuggah o un Obscura dei Gorguts dopo solo due ascolti è improponibile anche per uno navigato come me.

Ma poi il bello della musica è proprio il fatto di riascoltarla, che senso ha passare subito ad altro? :roll:

Parli di voler essere esperto, ma i dischi non si fanno in cinque minuti e per essere esperti o conoscitori di un singolo disco, ci vogliono tanti e tanti ascolti.
Mi dispiace dirtelo, ma se la butti sell'essere un conoscitore o un esperto, stai un po' sbagliando strada, o meglio metodo.
Poi per carità, rimane una mia opinione. quindi contestabile.
I don't need to worry 'bout tomorrow
Aain't anticipating what's to come
And I don't need to worry 'bout
The things I have not done
Long as I got rock and roll
I'm forever young
Avatar utente
Galilee
Supreme User
Supreme User
 
Messaggi: 2042
Iscritto il: lun feb 25, 13 18:29
Località: VDA o Lunigiana

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il gio ago 08, 13 17:55

E' ovvio che anche io riascolto quello che piace a me, non sai quante volte ho ri-ascoltato Master Of Puppets o le canzoni dei Machine Head.
Io non lo vedo per niente superficiale perché se dovessi ascoltarmi lo stesso cd ogni volta mi sarei perso il Folk che ho scoperto da poco, l'indie e il post-rock con le tantissime sfumature che contiene e le varie emozioni che emana.
E' tutto un ciclo il mio, poi ovviamente ritorno sui miei passi e riascolto qualcosa che mi ha colpito particolarmente in precedenza.
Sai quante band ci sono al mondo e quante se ne formeranno ancora? E pensa anche aldifuori del metal.
Saranno migliaia.
La maggior parte potranno riproporre chi ha fatto gia in precedenza senza fare nulla di particolarmente eccezionale ed e' qui che non ci perdo troppo tempo, ma magari una di queste band potrebbe comporre il Master Of Puppets dei Metallica o il Rust In Peace dei Megadeth o il Painkiller dei Judas Priest ma nessuno se ne accorgerebbe.
La mia vita non basterebbe per sentirle tutte nemmeno e soltanto 1 volta.
Per questo non voglio perdermele.
Non sto dicendo che ri-ascoltare un cd sia un male, affatto, ci sono canzoni che conosco a memoria anche io.
Pero' non perdo tempo per cd che non mi piacciono particolarmente, ma come chiunque, non penso tu voglia ri-ascoltare qualcosa che non ti piace, o sbaglio?
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il gio ago 08, 13 17:57

"Non voglio essere un esperto di un singolo settore ma un comune ascoltatore da una grande apertura mentale che spazia per ogni genere e non riferito solo alla musica ma all'arte in generale."
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi nerkiopiteco il ven ago 09, 13 12:46

Ma infatti ci si riferisce agli album che piacciono, è ovvio....
comunque mi chiedo, con questo metodo, quali e quanti emozioni ti possano rimanere: se hai la fretta di passare di corsa alla Lettera C, vorrei vedere tra 10 anni cosa ti rimane, se non appunto una lista infinita ed un hard disk che scoppia...
preferisco legare un solo disco ad un periodo della mia vita, ad un istante, portarmelo metaforicamente dentro la tomba piuttosto che fare un minestrone di giga su giga di roba e ricordarmi a malapena quello che ho ascoltato;
Peggio ancora con l'arte: in quanto tempo vorresti vedere, studiare e ammirare millenni di storia dell'arte?
Certe cose non vanno solo viste e ascoltate, andrebbero assimilate, altrimenti che ci fai? diventa il festival della superficialità. A MIO PARERE
Immagine
Avatar utente
nerkiopiteco
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: mar feb 08, 11 15:57
Località: ROMA

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi Theo il ven ago 09, 13 13:39

nerkiopiteco ha scritto:Ma infatti ci si riferisce agli album che piacciono, è ovvio....
comunque mi chiedo, con questo metodo, quali e quanti emozioni ti possano rimanere: se hai la fretta di passare di corsa alla Lettera C, vorrei vedere tra 10 anni cosa ti rimane, se non appunto una lista infinita ed un hard disk che scoppia...
preferisco legare un solo disco ad un periodo della mia vita, ad un istante, portarmelo metaforicamente dentro la tomba piuttosto che fare un minestrone di giga su giga di roba e ricordarmi a malapena quello che ho ascoltato;
Peggio ancora con l'arte: in quanto tempo vorresti vedere, studiare e ammirare millenni di storia dell'arte?
Certe cose non vanno solo viste e ascoltate, andrebbero assimilate, altrimenti che ci fai? diventa il festival della superficialità. A MIO PARERE


Credo non serva aggiungere altro. In medio stat virtus... Sempre.
Pagan Storm:

Webzine, News, Eventi, Recensioni, Interviste e Radio su Black, Folk, Viking, Pagan, Avantgarde Metal e Neo-Folk... In tutte le loro più vaste sfumature e derivazioni.
Avatar utente
Theo
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8469
Iscritto il: dom dic 09, 12 12:11

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il ven ago 09, 13 13:49

nerkiopiteco ha scritto:Ma infatti ci si riferisce agli album che piacciono, è ovvio....
comunque mi chiedo, con questo metodo, quali e quanti emozioni ti possano rimanere: se hai la fretta di passare di corsa alla Lettera C, vorrei vedere tra 10 anni cosa ti rimane, se non appunto una lista infinita ed un hard disk che scoppia...
preferisco legare un solo disco ad un periodo della mia vita, ad un istante, portarmelo metaforicamente dentro la tomba piuttosto che fare un minestrone di giga su giga di roba e ricordarmi a malapena quello che ho ascoltato;
Peggio ancora con l'arte: in quanto tempo vorresti vedere, studiare e ammirare millenni di storia dell'arte?
Certe cose non vanno solo viste e ascoltate, andrebbero assimilate, altrimenti che ci fai? diventa il festival della superficialità. A MIO PARERE

Forse non avete capito il perché ascolto cosi' tanta musica.
Innanzitutto mi piace farlo, non mi stanca per nulla e inoltre lo faccio perché sono sempre in cerca di qualcosa in grado di stupirmi e poi rimanere legato fino a quando non mi stanca.
E' ovvio che poi ci sono cose che non ti stancheranno mai e continuerai ad ascoltare.
La superficialità sta nel rimanere sempre ad ascoltare gli stessi dischi e non nella continua ricerca di qualcosa di nuovo.
Guardate tutti i commenti precedenti a questa discussione, avranno 25, 30, 40, 50 anni e hanno ascoltato tutte quelle discografie eppure non mi sembrano superficiali, Theo per esempio, amante del folk a quanto sembra, ha ascoltato tutti, o quasi, le band folk/viking metal PIU' altre band come Black Sabbath, Cradle of Filth, Death, Blind Guardian ecc...
Non mi sembra un superficiale, anzi, tutt'altro, penso che il Folk sia il genere con piu' sfumature rispetto a tutti gli altri generi e lo stimo.
Tu ti chiedi cosa mi rimane? Io ti rispondo che le emozioni le provo al momento dell'ascolto e quando è finito l'album, se dopo un certo periodo non provo niente è perché l'ho assimilato troppo a questo punto.
Ascoltiamo musica per provare sensazioni e quando queste svaniscono non puoi farci niente.
Per quale motivo dovrebbe diventare il festival della superficialità?
Gli ultimi due periodi non coincidono, non hanno un nesso logico perché non puoi trovarlo, mi dirai le stesse cose e io ti ho già risposto.
Ora tu hai scritto: "ci metterei una vita a scrivere quelli che posseggo, figurarsi quelli che ho ascoltato"
Quindi anche tu hai ascoltato una miriade di album e ci scommetterei le falangi che alcuni nemmeno te li ricordi perché l'avrai ascoltati tempo e tempo fa.
Facciamo conto che sono 200 gli album che hai ascoltato, quanti sono quelli che "hai assimilato"?
A me sa tanto di incoerenza.
Dici che ascoltare tanti album in poco tempo è un male eppure tu ne hai ascoltati una miriade.
Okay potrai avere tutti gli anni che vuoi ma anche 1000, 2000 album sono tanti da assimilare per 40 anni e pochi per tutta la musica che c'è in giro.
Quindi per favore non venitemi a dire queste cose quando siete i primi con 1000 album alle spalle.
E ripeto, non sono un ascoltatore occasionale che non ha band preferite e che ascolta roba diversa ogni volta che apre Youtube o robe del genere, anche io ri-ascolto cio' che piace a me, che sia un album che non si caga nessuno o un album che ha fatto la storia della musica.
Anche io ho ascoltato album che ho assimilato, sono pochi, ma ci sono.
Ed è per questo che non li ascolto piu' di tanto e cerco nuovamente qualcosa da assimilare.
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi nerkiopiteco il ven ago 09, 13 15:28

ErnieBowl ha scritto:
nerkiopiteco ha scritto:Ma infatti ci si riferisce agli album che piacciono, è ovvio....
comunque mi chiedo, con questo metodo, quali e quanti emozioni ti possano rimanere: se hai la fretta di passare di corsa alla Lettera C, vorrei vedere tra 10 anni cosa ti rimane, se non appunto una lista infinita ed un hard disk che scoppia...
preferisco legare un solo disco ad un periodo della mia vita, ad un istante, portarmelo metaforicamente dentro la tomba piuttosto che fare un minestrone di giga su giga di roba e ricordarmi a malapena quello che ho ascoltato;
Peggio ancora con l'arte: in quanto tempo vorresti vedere, studiare e ammirare millenni di storia dell'arte?
Certe cose non vanno solo viste e ascoltate, andrebbero assimilate, altrimenti che ci fai? diventa il festival della superficialità. A MIO PARERE

Forse non avete capito il perché ascolto cosi' tanta musica.
Innanzitutto mi piace farlo, non mi stanca per nulla e inoltre lo faccio perché sono sempre in cerca di qualcosa in grado di stupirmi e poi rimanere legato fino a quando non mi stanca.
E' ovvio che poi ci sono cose che non ti stancheranno mai e continuerai ad ascoltare.
La superficialità sta nel rimanere sempre ad ascoltare gli stessi dischi e non nella continua ricerca di qualcosa di nuovo.
Guardate tutti i commenti precedenti a questa discussione, avranno 25, 30, 40, 50 anni e hanno ascoltato tutte quelle discografie eppure non mi sembrano superficiali, Theo per esempio, amante del folk a quanto sembra, ha ascoltato tutti, o quasi, le band folk/viking metal PIU' altre band come Black Sabbath, Cradle of Filth, Death, Blind Guardian ecc...
Non mi sembra un superficiale, anzi, tutt'altro, penso che il Folk sia il genere con piu' sfumature rispetto a tutti gli altri generi e lo stimo.
Tu ti chiedi cosa mi rimane? Io ti rispondo che le emozioni le provo al momento dell'ascolto e quando è finito l'album, se dopo un certo periodo non provo niente è perché l'ho assimilato troppo a questo punto.
Ascoltiamo musica per provare sensazioni e quando queste svaniscono non puoi farci niente.
Per quale motivo dovrebbe diventare il festival della superficialità?
Gli ultimi due periodi non coincidono, non hanno un nesso logico perché non puoi trovarlo, mi dirai le stesse cose e io ti ho già risposto.
Ora tu hai scritto: "ci metterei una vita a scrivere quelli che posseggo, figurarsi quelli che ho ascoltato"
Quindi anche tu hai ascoltato una miriade di album e ci scommetterei le falangi che alcuni nemmeno te li ricordi perché l'avrai ascoltati tempo e tempo fa.
Facciamo conto che sono 200 gli album che hai ascoltato, quanti sono quelli che "hai assimilato"?
A me sa tanto di incoerenza.
Dici che ascoltare tanti album in poco tempo è un male eppure tu ne hai ascoltati una miriade.
Okay potrai avere tutti gli anni che vuoi ma anche 1000, 2000 album sono tanti da assimilare per 40 anni e pochi per tutta la musica che c'è in giro.
Quindi per favore non venitemi a dire queste cose quando siete i primi con 1000 album alle spalle.
E ripeto, non sono un ascoltatore occasionale che non ha band preferite e che ascolta roba diversa ogni volta che apre Youtube o robe del genere, anche io ri-ascolto cio' che piace a me, che sia un album che non si caga nessuno o un album che ha fatto la storia della musica.
Anche io ho ascoltato album che ho assimilato, sono pochi, ma ci sono.
Ed è per questo che non li ascolto piu' di tanto e cerco nuovamente qualcosa da assimilare.


Probabilmente è l'approccio che ci divide: semplicemente non capisco quando parli di "assimilare troppo", quando dici "Ed è per questo che non li ascolto piu' di tanto" e mi stupisce che tu mi dica che "sono pochi"....a maggior ragione non ti dovresti essere stufato.
anche un album che ti da tante emozioni dopo due giorni di ascolto lo scarti perché....TI STUFA....boh a me suona strano ma per il semplice fatto che non mi è mai successo, mica perché penso che sei 'no stronzo :rotfl: :rotfl: sei fatto così amen, ma tu lo generalizzi come se fosse una cosa comune che succede a tutti...NO TE LO STIAMO DICENDO IN CORO :)
un album che mi emoziona una volta lo riascolterò sempre all'infinito senza mai stufarmi (ovvio che se mi metti adesso lo zecchino d'oro magari te sputo in faccia, mah forse l'avrei fatto anche anni e anni fa... :rotfl: )... quante volte avrai sentito, magari letto qua su Metallized gente dire "ah, quel disco...l'ho ascoltato fino a squagliarlo" gente che ti parla di dischi come se fossero stati incisi su misura per loro, ecco leggendoti non ritrovo lo stesso tatto, semplicemente questo....
un'opera d'arte che ti colpisce non potrà stufarti col passare del tempo, anzi più volte la guardi e più aspetti che prima non notavi salteranno fuori, poi è ovvio che se te fa schifo la scarti, ma se dico che mi piace NON può stufarmi (te lo dice uno che vive a Roma e che vede opere d'arte come esce fuori di casa...)
poi fondamentale: si può continuare a cercare e allo stesso tempo non smettere di ascoltare vecchi album, così come credo facciamo tutti quanti...io sono partito dai Beatles e sono arrivato al Black, e conosco a memoria tutta la discografia di Elio e le Storie Tese, ascolto Claudio Lolli, ma anche Massimo Morsello quindi il mio/nostro metodo non è statico ed è aperto veramente a TUTTO: chiunque ha qualcosa da dire, sotto qualsiasi forma, avrà sempre la mia attenzione.
Ed oggi ascolto ogni tanto Beatles ed ogni tanto Black, senza mai stufarmi e continuando ad esplorare...
Per questo, date tutte le premesse di cui sopra, sommate, ti dico di non ascoltare 100 album al giorno o alla settimana o quello che sia, e non perché è sbagliato, ma perché sentirti dire che ti stufi anche di ciò che ti è piaciuto tanto, è brutto...
forse vuol dire che non ti è piaciuto poi così tanto; o forse, sei semplicemente fatto così ;)
Immagine
Avatar utente
nerkiopiteco
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: mar feb 08, 11 15:57
Località: ROMA

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi ErnieBowl il ven ago 09, 13 15:53

nerkiopiteco ha scritto:
ErnieBowl ha scritto:
nerkiopiteco ha scritto:Ma infatti ci si riferisce agli album che piacciono, è ovvio....
comunque mi chiedo, con questo metodo, quali e quanti emozioni ti possano rimanere: se hai la fretta di passare di corsa alla Lettera C, vorrei vedere tra 10 anni cosa ti rimane, se non appunto una lista infinita ed un hard disk che scoppia...
preferisco legare un solo disco ad un periodo della mia vita, ad un istante, portarmelo metaforicamente dentro la tomba piuttosto che fare un minestrone di giga su giga di roba e ricordarmi a malapena quello che ho ascoltato;
Peggio ancora con l'arte: in quanto tempo vorresti vedere, studiare e ammirare millenni di storia dell'arte?
Certe cose non vanno solo viste e ascoltate, andrebbero assimilate, altrimenti che ci fai? diventa il festival della superficialità. A MIO PARERE

Forse non avete capito il perché ascolto cosi' tanta musica.
Innanzitutto mi piace farlo, non mi stanca per nulla e inoltre lo faccio perché sono sempre in cerca di qualcosa in grado di stupirmi e poi rimanere legato fino a quando non mi stanca.
E' ovvio che poi ci sono cose che non ti stancheranno mai e continuerai ad ascoltare.
La superficialità sta nel rimanere sempre ad ascoltare gli stessi dischi e non nella continua ricerca di qualcosa di nuovo.
Guardate tutti i commenti precedenti a questa discussione, avranno 25, 30, 40, 50 anni e hanno ascoltato tutte quelle discografie eppure non mi sembrano superficiali, Theo per esempio, amante del folk a quanto sembra, ha ascoltato tutti, o quasi, le band folk/viking metal PIU' altre band come Black Sabbath, Cradle of Filth, Death, Blind Guardian ecc...
Non mi sembra un superficiale, anzi, tutt'altro, penso che il Folk sia il genere con piu' sfumature rispetto a tutti gli altri generi e lo stimo.
Tu ti chiedi cosa mi rimane? Io ti rispondo che le emozioni le provo al momento dell'ascolto e quando è finito l'album, se dopo un certo periodo non provo niente è perché l'ho assimilato troppo a questo punto.
Ascoltiamo musica per provare sensazioni e quando queste svaniscono non puoi farci niente.
Per quale motivo dovrebbe diventare il festival della superficialità?
Gli ultimi due periodi non coincidono, non hanno un nesso logico perché non puoi trovarlo, mi dirai le stesse cose e io ti ho già risposto.
Ora tu hai scritto: "ci metterei una vita a scrivere quelli che posseggo, figurarsi quelli che ho ascoltato"
Quindi anche tu hai ascoltato una miriade di album e ci scommetterei le falangi che alcuni nemmeno te li ricordi perché l'avrai ascoltati tempo e tempo fa.
Facciamo conto che sono 200 gli album che hai ascoltato, quanti sono quelli che "hai assimilato"?
A me sa tanto di incoerenza.
Dici che ascoltare tanti album in poco tempo è un male eppure tu ne hai ascoltati una miriade.
Okay potrai avere tutti gli anni che vuoi ma anche 1000, 2000 album sono tanti da assimilare per 40 anni e pochi per tutta la musica che c'è in giro.
Quindi per favore non venitemi a dire queste cose quando siete i primi con 1000 album alle spalle.
E ripeto, non sono un ascoltatore occasionale che non ha band preferite e che ascolta roba diversa ogni volta che apre Youtube o robe del genere, anche io ri-ascolto cio' che piace a me, che sia un album che non si caga nessuno o un album che ha fatto la storia della musica.
Anche io ho ascoltato album che ho assimilato, sono pochi, ma ci sono.
Ed è per questo che non li ascolto piu' di tanto e cerco nuovamente qualcosa da assimilare.


Probabilmente è l'approccio che ci divide: semplicemente non capisco quando parli di "assimilare troppo", quando dici "Ed è per questo che non li ascolto piu' di tanto" e mi stupisce che tu mi dica che "sono pochi"....a maggior ragione non ti dovresti essere stufato.
anche un album che ti da tante emozioni dopo due giorni di ascolto lo scarti perché....TI STUFA....boh a me suona strano ma per il semplice fatto che non mi è mai successo, mica perché penso che sei 'no stronzo :rotfl: :rotfl: sei fatto così amen, ma tu lo generalizzi come se fosse una cosa comune che succede a tutti...NO TE LO STIAMO DICENDO IN CORO :)
un album che mi emoziona una volta lo riascolterò sempre all'infinito senza mai stufarmi (ovvio che se mi metti adesso lo zecchino d'oro magari te sputo in faccia, mah forse l'avrei fatto anche anni e anni fa... :rotfl: )... quante volte avrai sentito, magari letto qua su Metallized gente dire "ah, quel disco...l'ho ascoltato fino a squagliarlo" gente che ti parla di dischi come se fossero stati incisi su misura per loro, ecco leggendoti non ritrovo lo stesso tatto, semplicemente questo....
un'opera d'arte che ti colpisce non potrà stufarti col passare del tempo, anzi più volte la guardi e più aspetti che prima non notavi salteranno fuori, poi è ovvio che se te fa schifo la scarti, ma se dico che mi piace NON può stufarmi (te lo dice uno che vive a Roma e che vede opere d'arte come esce fuori di casa...)
poi fondamentale: si può continuare a cercare e allo stesso tempo non smettere di ascoltare vecchi album, così come credo facciamo tutti quanti...io sono partito dai Beatles e sono arrivato al Black, e conosco a memoria tutta la discografia di Elio e le Storie Tese, ascolto Claudio Lolli, ma anche Massimo Morsello quindi il mio/nostro metodo non è statico ed è aperto veramente a TUTTO: chiunque ha qualcosa da dire, sotto qualsiasi forma, avrà sempre la mia attenzione.
Ed oggi ascolto ogni tanto Beatles ed ogni tanto Black, senza mai stufarmi e continuando ad esplorare...
Per questo, date tutte le premesse di cui sopra, sommate, ti dico di non ascoltare 100 album al giorno o alla settimana o quello che sia, e non perché è sbagliato, ma perché sentirti dire che ti stufi anche di ciò che ti è piaciuto tanto, è brutto...
forse vuol dire che non ti è piaciuto poi così tanto; o forse, sei semplicemente fatto così ;)

"Ed oggi ascolto ogni tanto Beatles ed ogni tanto Black" E' questo che intendo, anche io faccio cosi, magari non mi va al momento di ascoltare una determinata band ma il giorno dopo si, non e' che mi stufa.
Era questo che intendevo fin dall'inizio e non sono stato in grado di spiegare.
Ti parlo di The Blackening e di Unto The Locust dei Machine Head che ho divorato e tuttora mi vengono i brividi ad ascoltarlo e credo che non smettero' mai di farlo.
Lo ascolto spesso, ma non tutti i giorni, perché oltre a quei due ce ne sono altri che mi fanno venire i brividi e mi va di ascoltare.
Sono esattamente come voi, l'unica differenza è che almeno un album al giorno che non ho mai ascoltato me lo concedo per conoscere qualcosa di nuovo.
Poi si parlava di discografie e non intendevo che ascolto le discografie di tutte le band anche se non mi piacciono solo per fare numero.
Ma le discografie di band che mi piacciono come Metallica dei quali non ho ascoltato nulla interamente ma solo canzoni sparse qua e la, eppure nonostante mi piacessero da matti, sono stato cosi' stupido da non ascoltarmi per intero i 4 capolavori e gli altri album.
Allora ho deciso di rimediare con loro e con tutte le altre band che mi piacciono.
Poi se gli album mi fanno cagare li lascio perdere ma se mi piacciono li rivisitero' quando sentiro' il bisogno di farlo.
Immagine
Immagine
Il Meglio Di Metallized
Barabba ha scritto:- "Ricordatevi signori miei:
Non si ha ogni momento sottomano, un bordello o una bigotta... ma l'uccello c'è sempre per menarselo."
Che dire parole sante, vero sua Santità?
- Certo figliuolo, guarda il callo sul pollice, pensi me lo sia fatto a furia di sfogliare Bibbie e spulciare rosari?

Profilo Facebook - https://www.facebook.com/o0CaGe0o
A Pale December: viewtopic.php?f=35&t=9549
Housetralopithecus: viewtopic.php?f=35&t=8751
Immagine
Avatar utente
ErnieBowl
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1396
Iscritto il: ven mar 01, 13 23:36
Località: Milano

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi dario il ven ago 09, 13 16:33

Se posso dare un consiglio ErnieBowl, non essere ansioso di conoscere tutto e subito. Con calma ascoltati un album, discutine con gli amici o qui sul sito, poi passerai ad altro , ma non darti dei tempi . Cerca un ascolto naturale: ad esempio se ti piacciono i Metallica in questo periodo, ascoltali ovviamente ma non necessariamente tutta la discografia in una /due settimane. Approfondisci l'ascolto senza farne un'ossessione. :hello:
Avatar utente
dario
Leggenda del Forum
Leggenda del Forum
 
Messaggi: 8824
Iscritto il: ven feb 01, 13 20:07
Località: Brescia

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi nerkiopiteco il dom ago 11, 13 19:35

ErnieBowl ha scritto: magari non mi va al momento di ascoltare una determinata band ma il giorno dopo si, non e' che mi stufa.

ah ok, ci siamo :)
quando hai cominciato a parlare di noia so rimasto così... :shock: :shock:
Immagine
Avatar utente
nerkiopiteco
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1116
Iscritto il: mar feb 08, 11 15:57
Località: ROMA

Re: Gli album che avete ascoltato in tutta la vostra vita

Messaggiodi Djkelino il lun ago 12, 13 15:36

Io ascolto musica molto lentamente, e quando mi sento pronto. Ho cominciato da pochi giorni ad ascoltare il nuovo Altar of Plagues, per dirne una (a proposito, uno dei dischi dell'anno), ma gli ascolti superficiali li tengo in considerazione solo per vedere cosa scaricare. Di molti gruppi ho ascoltato per bene solo uno o due album, di altri tutta la discografia. Alla fine a me viene naturale: se un gruppo mi piace (es. Blind Guardian) la discografia me la ascolto tutta, se mi piace ma non così tanto è difficile che approfondisca perché c'è sempre roba nuova, che è sia una cosa bella che una cosa brutta.
Ne viene fuori che ho una cultura discreta nei generi che mi piacciono di più (folk, viking e ultimamente quel black assimilabile al post metal tipo Fen e Altar of Plagues), ma ad esempio di Heavy non ho ascoltato nemmeno molti classici .-.
Non ho mai ascoltato un disco dei Judas Priest per intero, tanto per dirne una. Non mi importa: sarò anche ignorante per qualcuno, ma se la musica me la devo sbrodolare di fretta solo per rincorrere l'utopia di conoscere tutto poi non mi godo niente.
La musica non va mai di corsa, è una cosa che i miei coetanei dovrebbero imparare.
Dov’ è la figlia dell’ oceano?
Peter Pan è stato a Mordor?
Non c’ è nessuno a tenere vivi
Questi bei racconti
Posso tornare ad Oz?
Incontrerò l’ “Uomo di latta”?
Dove sei, leone codardo?
Senza cervello lo spaventapasseri è perduto
Nel mezzo del lago
Arenatosi nel mondo reale
Abbandonato in un mondo
Non c’ è posto per i sogni ad occhi aperti
Avatar utente
Djkelino
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1043
Iscritto il: gio ago 12, 10 13:42
Località: Grottaglie (TA)

PrecedenteProssimo

Torna a EXTRA METAL

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Creative Commons License CSS Valido!