Sarà davvero peggio?

Attualità? Politica? Arte? Libri? Cinema? Film? Ogni discussione slegata dal concetto di musica sarà ben accetta in queste pagine... date sfogo alla vostra libertà!

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Silvia il mer giu 10, 20 18:42

Seventh Son ha scritto:Nessuno Vive realmente la propria vita , che sia il più povero e miserabile di questa Terra , al tanto blasonato e illustre ricco e potente . Puoi vivere anche un solo impercettibile istante ma è ciò che assimili in quel unico respiro a determinare la tua esistenza . La nostra vita si basa su ciò che ci impongono gli altri e non su ciò che realmente percepisci.

Certo, su questo non ci piove e in ogni istante sono importanti anche le sfumature e le piccole cose (x chi sa coglierle e dare il giusto peso).

Sul discorso dei giovani vuoti e senza ideali non condivido, e' un tema che esiste dalla notte dei tempi, anche gli antichi Greci (e forse Egizi, non mi ricordo di preciso) si lamentavano dei ragazzi.
Poi personalmente non amo quando si fa di tutta l'erba un fascio.

Vic Rattlehead ha scritto: Se hai l'abitudine ti fai una passeggiata comunque anche solo per andare a comprare il pane o solo per fare un pò di movimento, purtroppo questa pandemia non ha cambiato le brutte abitudini.

Quotone, e' una questione di mentalita'. Ma c'e' anche tanta gente che non puo' permettersi il lusso del tempo di una passeggiata, non bisogna sempre giudicare in male (non mi rivolgo a te ma alle persone in generale).

Comunque discorsi molto affascinanti ma complessi e forse oltre cio' che Beta intendeva! sorry!
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4868
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Vic Rattlehead il mer giu 10, 20 19:17

Silvia ha scritto:Quotone, e' una questione di mentalita'. Ma c'e' anche tanta gente che non puo' permettersi il lusso del tempo di una passeggiata, non bisogna sempre giudicare in male (non mi rivolgo a te ma alle persone in generale).


Questo lo comprendo benissimo, io non ce l'avevo con chi vuole ma non può ma esclusivamente con quelli che si lamentavano della segregazione e che poi per fare 500mt prendono la macchina ;)

Sul discorso dei giovani fare di un'erba un fascio è poco utile, penso che ci si riferisse alla mancata educazione che non gli è stata data (l'adolescenza è un periodo tosto da passare), poi è chiaro che non tutti sono cosi, fortunatamente una buona parte è educata, sia chiaro che oggi se un ragazzo prende una nota molti genitori sono pronti a scatenare l'inferno per difenderlo, l'avessi presa io scattava la punizione in automatico,
Però se mio figlio uccidesse per divertimento un animale cosi a caso io qualche domanda me la farei.
Immagine
Immagine

The cruelest dream is reality

Ogni ora fa male. L'ultima uccide.

Everybody lies.

Siamo tutti atei rispetto alla maggior parte degli dei che gli uomini hanno venerato. Alcuni di noi aggiungono semplicemente un dio alla lista (Richard Dawkins)
Avatar utente
Vic Rattlehead
Defender
Defender
 
Messaggi: 687
Iscritto il: lun feb 03, 20 10:46
Località: Cuneo

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Metal Shock il mer giu 10, 20 19:58

Un tempo i genitori avevano il tempo di lavorare, spesso per più di otto ore al giorno, cucinare, pulire casa, aiutare i figli a scuola, magari pure fare l'orto; oggi stranamente non hanno più tempo di fare niente, ma di andare sempre in giro si.....
C'è gente che usa la macchina per fare 100 metri o per andare a lavorare a qualche centinaio di metri da casa.
E difendiamo sempre queste cose....
Avatar utente
Metal Shock
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5998
Iscritto il: mar ago 02, 16 16:05

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Vic Rattlehead il mer giu 10, 20 20:02

Metal Shock ha scritto:Un tempo i genitori avevano il tempo di lavorare, spesso per più di otto ore al giorno, cucinare, pulire casa, aiutare i figli a scuola, magari pure fare l'orto; oggi stranamente non hanno più tempo di fare niente, ma di andare sempre in giro si.....
C'è gente che usa la macchina per fare 100 metri o per andare a lavorare a qualche centinaio di metri da casa.
E difendiamo sempre queste cose....


più chiaro di cosi...
Immagine
Immagine

The cruelest dream is reality

Ogni ora fa male. L'ultima uccide.

Everybody lies.

Siamo tutti atei rispetto alla maggior parte degli dei che gli uomini hanno venerato. Alcuni di noi aggiungono semplicemente un dio alla lista (Richard Dawkins)
Avatar utente
Vic Rattlehead
Defender
Defender
 
Messaggi: 687
Iscritto il: lun feb 03, 20 10:46
Località: Cuneo

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Seventh Son il mer giu 10, 20 20:12

Vic Rattlehead ha scritto:
Metal Shock ha scritto:Un tempo i genitori avevano il tempo di lavorare, spesso per più di otto ore al giorno, cucinare, pulire casa, aiutare i figli a scuola, magari pure fare l'orto; oggi stranamente non hanno più tempo di fare niente, ma di andare sempre in giro si.....
C'è gente che usa la macchina per fare 100 metri o per andare a lavorare a qualche centinaio di metri da casa.
E difendiamo sempre queste cose....


più chiaro di cosi...


Non dimentichiamoci che tante famiglie erano monoreddito !
Le mie umili visioni argentiche : https://www.flickr.com/photos/107799408@N08/
Avatar utente
Seventh Son
Defender
Defender
 
Messaggi: 632
Iscritto il: sab ago 06, 11 14:59

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Silvia il mer giu 10, 20 20:17

Vic Rattlehead ha scritto:Però se mio figlio uccidesse per divertimento un animale cosi a caso io qualche domanda me la farei.

x me e' una cosa inconcepibile e non ho idea di cosa passi x il cervello di chi fa un orrore del genere, in totale disprezzo x la vita e totalmente gratuito.
Pero' nella formazione di un adolescente non e' responsabile solo la famiglia secondo me, anche gli amici iniziano ad avere grande peso e a quel punto si puo' solo sperare che i buoni insegnamenti non vadano persi. Ci sono tanti sbandati che vengono da famiglie con solidi principi. Insomma, magari la vita fosse sempre cosi' lineare e semplice! Non ci sarebbero tanti drammi e conflitti, neppure nelle famiglie
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4868
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Silvia il mer giu 10, 20 21:19

Seventh Son ha scritto:Non dimentichiamoci che tante famiglie erano monoreddito !

Il tessuto sociale era anche molto diverso, non si possono fare paragoni.
In generale c'era molta collaborazione fra le famiglie in tutta la gestione e questa era una (non la sola, la vita era anche piu' frugale in generale) delle ragioni x cui bastava un monoreddito: un nucleo familiare non era solo padre-madre-figlio ma collaboravano anche i parenti stretti che spesso vivevano insieme o vicini e aiutavano con i bambini, con gli anziani, con le faccende, con la panificazione etc etc x cui i compiti erano divisi e non occorreva demandare alla babysitter, badante etc etc. E soprattutto le donne spesso non lavoravano fuori casa e potevano dedicarsi a cucinare e pulire etc etc
Oggi una coppia con figli che lavora fuori casa 8 ore e magari pure pendolaresenza aiuti non ce la fa materialmente a fare tutto x mancanza di tempo.

Edit: Inoltre non sono da sottovalutare i frutti della campagna come integrazione al reddito: le olive macinate al mulino, le conserve, il pane e la pasta fatti in casa etc etc

Ok Beta, giuro che smetto!!!!! :rotfl: :heart:
Avatar utente
Silvia
The Old User
The Old User
 
Messaggi: 4868
Iscritto il: gio mag 11, 17 11:52
Località: South of Heaven

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Metal Shock il mer giu 10, 20 21:49

Mia madre lavorava otto ore al giorno, due turni, faceva da mangiare per cinque persone, puliva casa, otto e giardino, e spesa e aveva il tempo di guardare i figli, il tutto mentre mio padre lavorava dodici ore al giorno, sabato compreso.....
E ma adesso non hanno tempo le famiglie....
Avatar utente
Metal Shock
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5998
Iscritto il: mar ago 02, 16 16:05

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Seventh Son il mer giu 10, 20 22:12

Silvia ha scritto:
Seventh Son ha scritto:Non dimentichiamoci che tante famiglie erano monoreddito !

Il tessuto sociale era anche molto diverso, non si possono fare paragoni.
In generale c'era molta collaborazione fra le famiglie in tutta la gestione e questa era una (non la sola, la vita era anche piu' frugale in generale) delle ragioni x cui bastava un monoreddito: un nucleo familiare non era solo padre-madre-figlio ma collaboravano anche i parenti stretti che spesso vivevano insieme o vicini e aiutavano con i bambini, con gli anziani, con le faccende, con la panificazione etc etc x cui i compiti erano divisi e non occorreva demandare alla babysitter, badante etc etc. E soprattutto le donne spesso non lavoravano fuori casa e potevano dedicarsi a cucinare e pulire etc etc
Oggi una coppia con figli che lavora fuori casa 8 ore e magari pure pendolaresenza aiuti non ce la fa materialmente a fare tutto x mancanza di tempo.

Edit: Inoltre non sono da sottovalutare i frutti della campagna come integrazione al reddito: le olive macinate al mulino, le conserve, il pane e la pasta fatti in casa etc etc

Ok Beta, giuro che smetto!!!!! :rotfl: :heart:


Il tempo c'è come allora , dipende che priorità dai al tuo tempo e cosa vuoi ottenere dal tuo tempo . Il tempo è una costante nel suo intercedere le stagioni , la variabile è l'umanità nei suoi feticci nel corso del tempo .
Le mie umili visioni argentiche : https://www.flickr.com/photos/107799408@N08/
Avatar utente
Seventh Son
Defender
Defender
 
Messaggi: 632
Iscritto il: sab ago 06, 11 14:59

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Seventh Son il ven giu 12, 20 7:40

Sembra una barzzeletta ma è l'avventura tragicomica capitata in questi giorni . Mio zio mi chiama perchè gli serve una mano per un lavoro nel suo negozio. Partiamo con il suo furgone a tre posti e siamo io , mio fratello e mio zio . Abbiamo una scala di tre metri che sporge dal cassone cabinato di circa una ottantina di centimetri oltre la sagoma del furgone , uno specchietto rattoppato alla bene e meglio , nessuno dei tre con le cinture di sicurezza , ero solo io senza mascherina . Veniamo fermati dai vigili ad un incrocio semaforico , un uomo prossimo la pensione così a occhio e una ragazza con tanto di occhiali rayban a specchio e con tanto di mani conserte , osserva il suo collega alla demenziale romanzina in corso . Praticamente il suo problema era solo la questione della mascherina e il distanziamento , però ci ha confessato se potesse parlare su cosa pensa realmente su questa gestione dell'emergenza verrebbe radiato dal corpo dei vigili urbani . Forse se era per lui non ci fermava neanche , ma visto che era con la giovane vigilessa , che comunque non ha detto nulla è rimasta in disparte ad osservare il collega , ma il suo modo di fare con tanto di occhiali e le braccia conserte era più irritante di questo surreale controllo. Alla fine niente multa per le cinture , scala , specchietto e tanto meno per la mascherina e distanziamento . Cosa emerge da questo controllo una professionalità da parte del vigile , perchè ha capito la situazione . Però la prossima volta scatta la multa , non come tanti che partono subito e con la scusa di ogni pretesto far cassa ad ogni costo.
Le mie umili visioni argentiche : https://www.flickr.com/photos/107799408@N08/
Avatar utente
Seventh Son
Defender
Defender
 
Messaggi: 632
Iscritto il: sab ago 06, 11 14:59

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Metal Shock il ven giu 12, 20 14:35

:_DD :_DD :_DD

Sembra proprio una barzelletta :rotfl:
Avatar utente
Metal Shock
Colonna del Forum
Colonna del Forum
 
Messaggi: 5998
Iscritto il: mar ago 02, 16 16:05

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi fasanez il sab giu 13, 20 11:47

Per me è una barzelletta, specie la "professionalità" del vigile in questione.
Le regole sono regole tranne quando si tratta di noi o di qualche amico...
Basti pensare che le parole più diffuse nella nostra costituzione, se non erro, sono "tranne", "con l'esclusione di", "a parte"...
Si fa una regola e si pensa a chi non la dovrà rispettare.
C'e' sempre il "ma", il "però", il "ma io o ma lui/lei", ecc.
La multa io te l'avrei fatta, ma la nostra visione del mondo è molto differente pur accomunata dall'amore per la musica "pesante". E forse, in fondo, è bello così.
Avatar utente
fasanez
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 190
Iscritto il: sab apr 15, 17 21:45

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi AL1974 il sab giu 13, 20 11:56

Ve ne racconto un'altra anche io. Qui a bg è si vince facile. Sono in centro con mio amico. Lui senza mascherina. Passiamo vicino a una macchina dei vigili. Lui va a salutarli perché li conosce e parlano del dovere della mascherina ma il mio amico obietta che un'ordinanza o dpcm è gerarchicamente più bassa della costituzione che vieta di girare col volto coperto. E poi parlano di leggi contro il terrorismo e poi mi sono perso tra norme varie. Alla fine Il vigile gli dà ragione , niente multa e dice che tutta questa roba della mascherina è una barzelletta
Avatar utente
AL1974
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 15370
Iscritto il: mer mag 06, 09 10:45
Località: Bergamo

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi Seventh Son il sab giu 13, 20 16:48

fasanez ha scritto:Per me è una barzelletta, specie la "professionalità" del vigile in questione.
Le regole sono regole tranne quando si tratta di noi o di qualche amico...
Basti pensare che le parole più diffuse nella nostra costituzione, se non erro, sono "tranne", "con l'esclusione di", "a parte"...
Si fa una regola e si pensa a chi non la dovrà rispettare.
C'e' sempre il "ma", il "però", il "ma io o ma lui/lei", ecc.
La multa io te l'avrei fatta, ma la nostra visione del mondo è molto differente pur accomunata dall'amore per la musica "pesante". E forse, in fondo, è bello così.


La multa per la scala e lo specchietto ti do ragione , per il resto no , perchè al sistema non gli frega niente della tua vita che tu sia sano o malato . L'importante è far cassa direttamente o indirettamente . Le regole vanno rispettate con ordine e disciplina a 360°ma devono essere applicate e ponderate secondo alla situazione che si pone davanti . Non puoi applicare la stessa legge ad un artigiano come se fosse una multinazionale . Nel nostro caso emerge fai ciò che vuoi , però indossa guanti , mascherina ,rispetta distanziamento , sanifica . Per il resto vediamo . Come disse qualcuno chi è senza peccato scagli la prima pietra . Questo accanimento è sempre a senso unico , basti indossare una divisa o una giacca e cravatta per elevarsi dalla parte della ragione ed essere intoccabili , poi anche per loro parlano i fatti e non le leggi . Vedi l'accanimento contro i corridori , la liberazione dei mafiosi , un certo lassismo verso i clandestini , il caso di una certa magistratura corrotta con lo stato-mafia , ecc. Però ci scandalizziamo per una mascherina e una cintura di sicurezza. L'unica cosa che puoi contestare è la scala e lo specchietto.
Le mie umili visioni argentiche : https://www.flickr.com/photos/107799408@N08/
Avatar utente
Seventh Son
Defender
Defender
 
Messaggi: 632
Iscritto il: sab ago 06, 11 14:59

Re: Sarà davvero peggio?

Messaggiodi fasanez il dom giu 14, 20 11:12

Vedi @Seventh Son, hai centrato il punto... la possibilità di "interpretare"... è proprio questo, per me, uno dei principali problemi dei nostri tempi.
Ed è un male diffusissimo nel nostro amato paese che anche in quest'occasione (virus) fa sentire e soprattutto vedere i suoi effetti.
La mascherina è obbligatoria? C'e' una legge? o è indicativa? Ad oggi, il distanziamento sociale è un obbligo o un'indicazione?
Se trovo uno con la mascherina abbassata e il naso fuori va preso a cazzotti o gli va detto di tirarla su, o può farlo?

Nel mio mondo ideale, uno (inteso come "entità giuridica", non solo come persona) parla e gli altri fanno.
La mia costituzione ideale sarebbe MOLTO piò corta di quella odierna. Ma perchè lo stato deve dire x, poi le regioni y, poi i sindaci z, poi il cts ab, poi l'esperto in tv, e poi e poi e poi....
E' chiaro che in questo caos le persone si sentono in qualche modo "legittimate" a comportarsi come gli pare.
A noi italiani non piace essere comandati e questo è un dato di fatto, ma questo caos aumenta a dismisura questo nostro "sentire".
Si fa una legge, qualsiasi essa sia, con costi enormi per la collettività (economici in primis) e poi rimane tutto come prima, perchè?
Perchè tra chi decide e chi dovrebbe obbedire c'è un mondo, fatto di burocrazia, consulenti, esperti, commercialisti, avvocati, notai, ecc... che fanno di tutto, mediamente e con le dovute eccezioni per adattare un'incomprensibile norma a noi, visto che li paghiamo e per farci continuare a fare quello che facciamo.
Ma possibile che io imprenditore non possa sapere se compro un furgone se tra quattro anni sarà detraibile?

E allora noi facciamo come vogliamo, ci sono io che sono in "quarantena" volontaria perchè ho paura, chi va al mare senza problemi, chi si fa la movida e gli aperitivi, chi va in giro con la mascherina abbassata (come il casco slacciato...), chi lavora e se ne sbatte e chi deve o dovrebbe far rispettare delle semplici norme sta li a capire le situazioni, a mediare, a decidere volta volta in base al buon senso.... e i giudici, altro male pazzesco dei nostri tempi, a decidere, impuniti e impunibili anche loro, il nostro destino, guidati da una serie di norme "interpretabili".
Ecco perchè il nostro paese va poco lontano e va ad un passo da elefante mentre altri paesi viaggiano come gazzelle...
Il resto è più o meno fuffa, pareri personali, discorsi sui massimi sistemi, ecc. ecc.

Vi faccio un esempio di un mio primo concerto in Germania, la prima volta, anni e anni fa, io che di concerti ne ho visti una marea.
Prima cosa, prendo un panino con wurstel da infarto, seconda cosa prendo una birra.
La finisco in trenta secondi, poi cerco un cestino e non lo trovo...
Penso "ma cazzo, 'sti tedeschi rompono le palle a noi e poi non c'è nemmeno un cestino
dove gettare il bicchiere", quindi, da buon italiano, esco fuori (era gennaio, -15 sotto zero)
faccio finta di fare pipi e butto via il bicchiere.
Entro dentro e penso orgoglioso "eheheh..." tempo di elaborare un discorso e vedo la fila al
bancone dei bicchieri vuoti, realizzo che gli stanno rendendo qualche euro, torno fuori,
ovviamente non trovo il bicchiere e realizzo inoltre quanto sono cretino.
Finisce il concerto e plastica in terra ZERO.
E penso, ma perchè in Italia devo vedere le Cascine a Firenze ridotte a una discarica dopo
ogni manifestazioni, costi enormi per mettere cestini che non vengono utilizzati ecc...
pensate alla raccolta dei rifiuti, si mazzuola chi non la fa bene, ma chi è bravo?
perchè non far valere 10 centesimi una lattina e 50 centesimi una bottiglia di plastica
e se le porti al tuo comune ti danno soldi?
Perchè se stai a Firenze la raccolta funziona in un modo e a bologna in un altro?
Per me sono tutte facce dello stesso problema, anche il "vigile" che decide di "capire
una situazione". Nel mio mondo ideale, non deve decidere, deve eseguire, molto più
semplice, tra l'altro.
Avatar utente
fasanez
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 190
Iscritto il: sab apr 15, 17 21:45

PrecedenteProssimo

Torna a EXTRA MUSICA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Carmine, Nòesis e 9 ospiti

Creative Commons License CSS Valido!