musica metal e aggressività

A come "Anthrax", B come "Bonded By Blood", C come "Coroner"... si, questo è il posto giusto per il thrash...

musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il lun gen 25, 21 3:47

Salve, premetto che mi sto da poco addentrando nel genere e volevo capre meglio
è musica per persone aggressive? Spesso si parla di guerre, sia fantasy come ad esempio il power metal come i manowar, sia reali e storiche come gli Amon Amarth e sembrano intendere la guerra come una cosa **** e importante quando secondo me è tutta una cazzata perché prima o poi quello più forte lo trovi e ci si ammazza inutilmente spesso per la politica e spesso per cose stupide quando tutti moriremo, perciò ci creiamo altri guai

Poi però sento che ci sono anche canzoni contro la guerra come Holy War dei Megadeth e anche tante Nu Metal. Forse dipende dal genere?

Nei video come repentless degli slayer ci sono spesso scene violente come anche nel death metal cose tipo film horror ma la credo sia ovviamente finzione e sfogo di pulsioni aggressive.

Non ho mai sentito di un musicista metal, a parte qualche pazzo sia musicista che fan, che quelli stanno da per tutto, commettere omicidi o sparare e andare in guerra. Anche perché senza un addestramento militare ma solo suonando in guerra ci si fa uccidere. Però mi chiedo se appunto questo genere sia per persone aggressive, militariste e quindi pro guerra e battaglie?


io personalmente no così come anche amici che anzi alcuni sono anti militaristi, come i punk però vorrei capire bene ad esempi io ascolto molto gli Slipknot eil nu metal, e si parla di temi sociali, dello schifo della società e del bullismo e qua sono cose positive, che ti sfogano e ti danno ideali positivi e proprio contro la guerra forse dipende anche dal genere metal?
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi fasanez il lun gen 25, 21 11:14

eh si.....
se non scopi come un riccio, non vai a zoccole e non sputtani stipendi al casinò e in bordelli, non puoi ascoltare i Crue o i Guns, se non sei iper depresso e non ti fai minimo di eroina e coca non avvicinarti nemmeno ai Nirvana, e al grunge in generale, se non adori il maligno e non bevi il sangue di pecore sgozzate non puoi ascoltare Ozzy.
Per ascoltare gli helloween io devo infilarmi una zucca in testa, ovviamente la svuoto a testate perchè fa più metallo.
Per entrare a un concerto dei Sabbath all'ingresso davano i pipistrelli vivi che dovevi uccidere e poi mangiare e poi firmare che non saresti andato dal medico per venti giorni anche in caso di sintomi importanti, perchè il metallo è questo.
Sto ascoltando i cats in Space, appena finisco prendo il gatto di mia mamma, lo lego ad un vaso che metterò a testa in giù e poi farò esplodere una palla di maradona sotto al vaso, vogllio replicare il gruppo.
Potrei farti tanti altri esempi.
Ora devo lavorare un po', metterò su i men at work, poi siccome ho ascoltato un paio dei pezzi dei manowar, vado da un cliente col pellicciotto e dopo avergli spiegato il software, il mio secondo lavoro dopo il metallo, lo prendo a schianti nella schiena.
Prima di allenarmi in palestra, ascolto sempre Martial Arts e prima di scopare mi fermo sempre per un po' di WASP, ho cambiato tante fidanzate per questo..., fuck like a beast.
Dura la vita del metallaro... non avessi mai inziato :D
Avatar utente
fasanez
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 218
Iscritto il: sab apr 15, 17 21:45

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi McCallon il lun gen 25, 21 11:21

Ciao, sono sicuro che ogni utente qui potrà fornirti la sua preziosa esperienza personale con il genere. Rispondendo in linea di massima alla tua domanda ti direi che, assolutamente no, il metal non è fatto per persone aggressive o in qualche modo violente. Il genere nasce sicuramente - non solo, ma anche - come valvola di sfogo per trattare temi sociali, ingiustizie, per dare un senso di appartenenza a ragazzi, a persone, che non si sentivano rappresentate dalla musica, ma in generale dal contesto culturale dominante in cui sono cresciuti. Quindi ci troverai pezzi sì, anche aggressivi, senza neanche andare a scomodare i generi estremi, ma spesso appunto l'aggressività è una scelta stilistica per meglio "dare vita" a un pezzo che possa comunicare realmente le emozioni di chi lo scrive. Poi, quello dipende da persona a persona, un sound o un testo particolarmente aggressivo aiutano a far sfogare anche l'ascoltatore: a me capita, in caso di incazzature varie, di aver bisogno di duro, di pesante, che rifletta magari le emozioni che sto vivendo in quel momento e mi aiuti a stemperarle, a dar loro sfogo nell'ascolto. Meglio ascoltare i Pantera ad alto volume piuttosto che insultare o menare qualcuno, no?

Poi certo, il genere è suonato da persone, esseri umani come gli altri, non alieni, quindi come ogni essere umano un musicista può avere le sue idee, spesso magari discutibili per i più, ma troverai gente che propone le sue idee in modo discutibile anche guardando film, leggendo libri, quindi è sufficiente approcciarsi all'ascolto in maniera "ragionata", ovvero capendo cosa corrisponda ai tuoi interessi o meno.

Detto ciò, la mia risposta non scalfisce neanche la superficie di quello che è il metal come genere, dato che è talmente sfaccettato, sia nei testi, sia musicalmente, da non essere quasi possibile parlarne "in generale", come fosse un unico genere. Ce n'è per tutti i gusti, a mio avviso. Se vuoi qualche consiglio magari scrivi qualcosa sui tuoi interessi principali, e sicuramente qualcuno saprà darti delle indicazioni su qualche ascolto per incominciare ad esplorare un determinato sottogenere o diverse tematiche. Sul tema della guerra, per darti un consiglio "mainstream", ti posso suggerire The X Factor e A Matter of Life and Death degli Iron Maiden: non sono tra i più grandi successi della band a livello di pubblico, e qualcuno sicuramente potrà storcere il naso, ma a me piacciono molto e ritengo che i testi siano validi dal punto di vista della materia che abbiamo citato.
Building the future and keeping the past alive are one and the same thing.
Avatar utente
McCallon
Metal Kid
Metal Kid
 
Messaggi: 54
Iscritto il: ven apr 10, 20 16:44

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi No Fun il lun gen 25, 21 12:16

@fasanez lascia stare il gatto! :_DD
"...quella voce spaventosa che urla su tutto l'orizzonte e che chiamano silenzio..." Georg Büchner, Lenz
Avatar utente
No Fun
Metallizer
Metallizer
 
Messaggi: 1476
Iscritto il: dom mar 25, 18 21:06

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi fasanez il lun gen 25, 21 12:27

Amo i gatti.... mi hanno, ai tempi, mandato pure dallo psicologo alla visita del militare perchò risposi di si a "ti piacciono gli animali domestici e i fiori".... :DDDDDDD
Avatar utente
fasanez
Normal Metal Head
Normal Metal Head
 
Messaggi: 218
Iscritto il: sab apr 15, 17 21:45

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Painkiller il lun gen 25, 21 21:40

Non credo proprio che si possano fare assunzioni precise o stilare equazioni che leghino un genere musicale all’aggressività, senza soffermarsi su TUTTA la musica, di ogni genere. Inoltre, occorre capire quanto l’ascoltatore approfondisca l’ascolto, i testi, e la loro genesi. Nel mio caso, essendo appassionato di storia, approfondisco o imparo quanti nei testi, cosa che in tanti fanno sempre meno. Adoro il power e le tematiche fantasy, ma anche il thrash old school. Negli ultimi anni mi sono avvicinato al Black, alla conoscenza delle origini e dei gruppi seminali, ma allo stesso tempo ho approfondito l’argomento satanismo partendo dalle tante domande ed i miei dubbi sulla religione, con l’AntiCristo di Nietzsche. Per farla breve, la musica dura mi da la carica nei momenti in cui ho bisogno di una scarica di adrenalina, per prepararmi ad una partita, ma è tutto da vedersi in chiave positiva. Sono un tipo tranquillo, e come me la quasi totalità dei metallari che incontro ai concerti. Al contrario, dovessi basarmi sull’esperienza, persone aggressive, attaccabrighe e violente le ho sempre incontrate in discoteca, lontano dal metal.
Avatar utente
Painkiller
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 455
Iscritto il: mar dic 04, 12 16:00
Località: Mediolanum

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il mar gen 26, 21 3:53

fasanez ha scritto:eh si.....
se non scopi come un riccio, non vai a zoccole e non sputtani stipendi al casinò e in bordelli, non puoi ascoltare i Crue o i Guns, se non sei iper depresso e non ti fai minimo di eroina e coca non avvicinarti nemmeno ai Nirvana, e al grunge in generale, se non adori il maligno e non bevi il sangue di pecore sgozzate non puoi ascoltare Ozzy.
Per ascoltare gli helloween io devo infilarmi una zucca in testa, ovviamente la svuoto a testate perchè fa più metallo.
Per entrare a un concerto dei Sabbath all'ingresso davano i pipistrelli vivi che dovevi uccidere e poi mangiare e poi firmare che non saresti andato dal medico per venti giorni anche in caso di sintomi importanti, perchè il metallo è questo.
Sto ascoltando i cats in Space, appena finisco prendo il gatto di mia mamma, lo lego ad un vaso che metterò a testa in giù e poi farò esplodere una palla di maradona sotto al vaso, vogllio replicare il gruppo.
Potrei farti tanti altri esempi.
Ora devo lavorare un po', metterò su i men at work, poi siccome ho ascoltato un paio dei pezzi dei manowar, vado da un cliente col pellicciotto e dopo avergli spiegato il software, il mio secondo lavoro dopo il metallo, lo prendo a schianti nella schiena.
Prima di allenarmi in palestra, ascolto sempre Martial Arts e prima di scopare mi fermo sempre per un po' di WASP, ho cambiato tante fidanzate per questo..., fuck like a beast.
Dura la vita del metallaro... non avessi mai inziato :D

ahahahahahah sei un grande
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il mar gen 26, 21 3:54

McCallon ha scritto:Ciao, sono sicuro che ogni utente qui potrà fornirti la sua preziosa esperienza personale con il genere. Rispondendo in linea di massima alla tua domanda ti direi che, assolutamente no, il metal non è fatto per persone aggressive o in qualche modo violente. Il genere nasce sicuramente - non solo, ma anche - come valvola di sfogo per trattare temi sociali, ingiustizie, per dare un senso di appartenenza a ragazzi, a persone, che non si sentivano rappresentate dalla musica, ma in generale dal contesto culturale dominante in cui sono cresciuti. Quindi ci troverai pezzi sì, anche aggressivi, senza neanche andare a scomodare i generi estremi, ma spesso appunto l'aggressività è una scelta stilistica per meglio "dare vita" a un pezzo che possa comunicare realmente le emozioni di chi lo scrive. Poi, quello dipende da persona a persona, un sound o un testo particolarmente aggressivo aiutano a far sfogare anche l'ascoltatore: a me capita, in caso di incazzature varie, di aver bisogno di duro, di pesante, che rifletta magari le emozioni che sto vivendo in quel momento e mi aiuti a stemperarle, a dar loro sfogo nell'ascolto. Meglio ascoltare i Pantera ad alto volume piuttosto che insultare o menare qualcuno, no?

Poi certo, il genere è suonato da persone, esseri umani come gli altri, non alieni, quindi come ogni essere umano un musicista può avere le sue idee, spesso magari discutibili per i più, ma troverai gente che propone le sue idee in modo discutibile anche guardando film, leggendo libri, quindi è sufficiente approcciarsi all'ascolto in maniera "ragionata", ovvero capendo cosa corrisponda ai tuoi interessi o meno.

Detto ciò, la mia risposta non scalfisce neanche la superficie di quello che è il metal come genere, dato che è talmente sfaccettato, sia nei testi, sia musicalmente, da non essere quasi possibile parlarne "in generale", come fosse un unico genere. Ce n'è per tutti i gusti, a mio avviso. Se vuoi qualche consiglio magari scrivi qualcosa sui tuoi interessi principali, e sicuramente qualcuno saprà darti delle indicazioni su qualche ascolto per incominciare ad esplorare un determinato sottogenere o diverse tematiche. Sul tema della guerra, per darti un consiglio "mainstream", ti posso suggerire The X Factor e A Matter of Life and Death degli Iron Maiden: non sono tra i più grandi successi della band a livello di pubblico, e qualcuno sicuramente potrà storcere il naso, ma a me piacciono molto e ritengo che i testi siano validi dal punto di vista della materia che abbiamo citato.

Queste canzone parlano contro la guerra? Fatto sta che sono pienamente d'accordo con te
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il mar gen 26, 21 3:54

Io questo volevo dire che alla fine i video, i testi e le ose volente sono finzione e servono sia per sfogare sia come se si guarda un film horror anche per vedere il lato oscuro e provare emozione ma non significa di fare certe cose per strada. Sinceramente la maggior parte dei musicisti metal sono persone tranquille rispetto ai rapper che vivendo per strada fanno risse, e isticano a certe cose di merda
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il mar gen 26, 21 3:59

anche quelli che si vestono da militare e parlano di guerre come gli Amon Amarth alla fine esprimono lqualcosa ma non è che fanno guerre anche perché per fare il militare e guerre serve un addestramento non basta suonare e vestirsi da militare
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi McCallon il mar gen 26, 21 10:46

Marco99999999999 ha scritto:
McCallon ha scritto:Ciao, sono sicuro che ogni utente qui potrà fornirti la sua preziosa esperienza personale con il genere. Rispondendo in linea di massima alla tua domanda ti direi che, assolutamente no, il metal non è fatto per persone aggressive o in qualche modo violente. Il genere nasce sicuramente - non solo, ma anche - come valvola di sfogo per trattare temi sociali, ingiustizie, per dare un senso di appartenenza a ragazzi, a persone, che non si sentivano rappresentate dalla musica, ma in generale dal contesto culturale dominante in cui sono cresciuti. Quindi ci troverai pezzi sì, anche aggressivi, senza neanche andare a scomodare i generi estremi, ma spesso appunto l'aggressività è una scelta stilistica per meglio "dare vita" a un pezzo che possa comunicare realmente le emozioni di chi lo scrive. Poi, quello dipende da persona a persona, un sound o un testo particolarmente aggressivo aiutano a far sfogare anche l'ascoltatore: a me capita, in caso di incazzature varie, di aver bisogno di duro, di pesante, che rifletta magari le emozioni che sto vivendo in quel momento e mi aiuti a stemperarle, a dar loro sfogo nell'ascolto. Meglio ascoltare i Pantera ad alto volume piuttosto che insultare o menare qualcuno, no?

Poi certo, il genere è suonato da persone, esseri umani come gli altri, non alieni, quindi come ogni essere umano un musicista può avere le sue idee, spesso magari discutibili per i più, ma troverai gente che propone le sue idee in modo discutibile anche guardando film, leggendo libri, quindi è sufficiente approcciarsi all'ascolto in maniera "ragionata", ovvero capendo cosa corrisponda ai tuoi interessi o meno.

Detto ciò, la mia risposta non scalfisce neanche la superficie di quello che è il metal come genere, dato che è talmente sfaccettato, sia nei testi, sia musicalmente, da non essere quasi possibile parlarne "in generale", come fosse un unico genere. Ce n'è per tutti i gusti, a mio avviso. Se vuoi qualche consiglio magari scrivi qualcosa sui tuoi interessi principali, e sicuramente qualcuno saprà darti delle indicazioni su qualche ascolto per incominciare ad esplorare un determinato sottogenere o diverse tematiche. Sul tema della guerra, per darti un consiglio "mainstream", ti posso suggerire The X Factor e A Matter of Life and Death degli Iron Maiden: non sono tra i più grandi successi della band a livello di pubblico, e qualcuno sicuramente potrà storcere il naso, ma a me piacciono molto e ritengo che i testi siano validi dal punto di vista della materia che abbiamo citato.

Queste canzone parlano contro la guerra? Fatto sta che sono pienamente d'accordo con te


Pur non essendo due concept album, possiamo dire che sì, uno dei filoni tematici che più caratterizza i due dischi si può ritrovare nel vicendevole rapporto che lega l'uomo alla guerra; senza cantare esplicitamente "Abbasso la guerra!", in maniera didascalica, in diversi pezzi viene presentato il conflitto bellico in maniera fortemente negativa, dati gli orrori che genera e le deviazioni che porta al concetto di umanità.
Questi come dicevo sono due consigli legati a una band famosissima, ma allargando un po' l'ambito di ricerca, e anche solo restando nell'alveo dei dischi più famosi, puoi trovare tanti altri pezzi contro la guerra, se ti possono interessare.
Building the future and keeping the past alive are one and the same thing.
Avatar utente
McCallon
Metal Kid
Metal Kid
 
Messaggi: 54
Iscritto il: ven apr 10, 20 16:44

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi AL1974 il mar gen 26, 21 15:06

Painkiller ha scritto:Non credo proprio che si possano fare assunzioni precise o stilare equazioni che leghino un genere musicale all’aggressività, senza soffermarsi su TUTTA la musica, di ogni genere. Inoltre, occorre capire quanto l’ascoltatore approfondisca l’ascolto, i testi, e la loro genesi. Nel mio caso, essendo appassionato di storia, approfondisco o imparo quanti nei testi, cosa che in tanti fanno sempre meno. Adoro il power e le tematiche fantasy, ma anche il thrash old school. Negli ultimi anni mi sono avvicinato al Black, alla conoscenza delle origini e dei gruppi seminali, ma allo stesso tempo ho approfondito l’argomento satanismo partendo dalle tante domande ed i miei dubbi sulla religione, con l’AntiCristo di Nietzsche. Per farla breve, la musica dura mi da la carica nei momenti in cui ho bisogno di una scarica di adrenalina, per prepararmi ad una partita, ma è tutto da vedersi in chiave positiva. Sono un tipo tranquillo, e come me la quasi totalità dei metallari che incontro ai concerti. Al contrario, dovessi basarmi sull’esperienza, persone aggressive, attaccabrighe e violente le ho sempre incontrate in discoteca, lontano dal metal.


concordo. ho scoperto gente che ascoltava metal e anche bello pesante che fino a giorni prima pensavo ascoltasse RTL :D
personalmente ho diversi amici metallari ed è tutta gente tranquilla e molto interessante
Avatar utente
AL1974
Leggenda del Sito
Leggenda del Sito
 
Messaggi: 15561
Iscritto il: mer mag 06, 09 10:45
Località: Bergamo

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Painkiller il mer gen 27, 21 14:44

AL1974 ha scritto:
Painkiller ha scritto:Non credo proprio che si possano fare assunzioni precise o stilare equazioni che leghino un genere musicale all’aggressività, senza soffermarsi su TUTTA la musica, di ogni genere. Inoltre, occorre capire quanto l’ascoltatore approfondisca l’ascolto, i testi, e la loro genesi. Nel mio caso, essendo appassionato di storia, approfondisco o imparo quanti nei testi, cosa che in tanti fanno sempre meno. Adoro il power e le tematiche fantasy, ma anche il thrash old school. Negli ultimi anni mi sono avvicinato al Black, alla conoscenza delle origini e dei gruppi seminali, ma allo stesso tempo ho approfondito l’argomento satanismo partendo dalle tante domande ed i miei dubbi sulla religione, con l’AntiCristo di Nietzsche. Per farla breve, la musica dura mi da la carica nei momenti in cui ho bisogno di una scarica di adrenalina, per prepararmi ad una partita, ma è tutto da vedersi in chiave positiva. Sono un tipo tranquillo, e come me la quasi totalità dei metallari che incontro ai concerti. Al contrario, dovessi basarmi sull’esperienza, persone aggressive, attaccabrighe e violente le ho sempre incontrate in discoteca, lontano dal metal.


concordo. ho scoperto gente che ascoltava metal e anche bello pesante che fino a giorni prima pensavo ascoltasse RTL :D
personalmente ho diversi amici metallari ed è tutta gente tranquilla e molto interessante


Ah ah, esatto, sono un insospettabile.
Quando il capo ed i colleghi han visto il mio tatuaggio dei Judas sul braccio perché avevo una camicia a maniche corte, son mezzi morti ????
Avatar utente
Painkiller
Great Metal Head
Great Metal Head
 
Messaggi: 455
Iscritto il: mar dic 04, 12 16:00
Località: Mediolanum

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi Marco99999999999 il gio gen 28, 21 1:16

Quello che volevo capire era che se mi piace ascoltare questo genere echissà in futuro suonare non devo per forza essere una persona aggressiva? Mi hanno detto che sia se si parla di guerre che di horror è come nei film, si raccontano delle storie ma non necessariamente chi le racconta deve essere così, anche se gli Amon Amarth da ciò che dicono credono nella loro religione e si vestono da vichinghi perché credo gli piace.

Un altro mi ha risposto p: Tendenzialmente è musica aggressiva e suonata da musicisti che hanno idee un po’ estreme e non disdegnano l’aggressività, guerra etc. ma non è sempre così. Diciamo che gruppi metal in cui i componenti sono pacifisti non ne conosco, poi magari ce ne saranno ma sono rari
Marco99999999999
New Entry
New Entry
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lun gen 25, 21 3:42

Re: musica metal e aggressività

Messaggiodi McCallon il gio gen 28, 21 18:33

Marco99999999999 ha scritto:Un altro mi ha risposto p: Tendenzialmente è musica aggressiva e suonata da musicisti che hanno idee un po’ estreme e non disdegnano l’aggressività, guerra etc. ma non è sempre così. Diciamo che gruppi metal in cui i componenti sono pacifisti non ne conosco, poi magari ce ne saranno ma sono rari


Credo semplicemente sia uno che non ascolta e non conosce il metal. Idee estreme? I Black Sabbath che con War Pigs criticano il militarismo? I Metallica che con ...And Justice for All puntano il dito contro la corruzione del sistema giudiziario? Gli Iron Maiden che con Powerslave mettono in guardia dalla sete di potere? Sto banalizzando e citando tutti esempi noti a chiunque, non certo particolarmente ricercati. Dubito che chi ti ha consigliato in questo senso conosca anche solo un minimo la materia per poterne discutere con cognizione di causa. E' solo musica, ovviamente rifletterà in parte il pensiero di chi scrive, ma come il regista di un horror non gode nel vedere squartare delle persone, allo stesso modo i Manowar non vorranno iniziare una crociata contro i poser.
Building the future and keeping the past alive are one and the same thing.
Avatar utente
McCallon
Metal Kid
Metal Kid
 
Messaggi: 54
Iscritto il: ven apr 10, 20 16:44

Prossimo

Torna a Thrash Metal

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Creative Commons License CSS Valido!