Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Jari Mäenpää
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/06/17
BEREFT OF LIGHT
Hoinar

30/06/17
STONE SOUR
Hydrograd

30/06/17
HELFIR
The Human Defeat

30/06/17
KAYLETH
Space Muffin - Rusty Edition

07/07/17
INVOCATION SPELLS
The Flame of Hate

07/07/17
BLISS OF FLESH
Empyrean

07/07/17
SEER
Vol. III & IV: Cult of the Void

07/07/17
M.O.D.
Busted, Broke & American

07/07/17
BLIND GUARDIAN
Live Beyond The Spheres

07/07/17
ECNEPHIAS
The Sad Wonder Of The Sun

CONCERTI

28/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
ZONA ROVERI - BOLOGNA

29/06/17
QUEENSRYCHE + METHODICA + GUESTS TBA
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

30/06/17
UNITED AS ONE FESTIVAL
KALEIDOS - POVIGLIO (RE)

30/06/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

01/07/17
JOHN MACALUSO & UNION RADIO + LAST FRONTIER + RED RIOT
THE DOME - BACOLI (NA)

01/07/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
BLUE ROSE SALOON - MILANO

01/07/17
DISSONANCE FESTIVAL (day 1)
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

01/07/17
TRICK OR TREAT + LIONSOUL + SKELETOON
RONCOLA (BG)

02/07/17
BATTLEFIELD METAL FESTIVAL
MARKET SOUND - MILANO

02/07/17
SHAM 69 + ACID MUFFIN
TRAFFIC CLUB - ROMA

WINTERSUN: l'appello del cantante Jari in merito al nuovo album
01/08/2014 - 11:49 (2095 letture)

sicktadone
Giovedì 7 Agosto 2014, 20.46.57
30
La NB mi fa sempre più schifo, di anno in anno.
Sambalzalzal
Giovedì 7 Agosto 2014, 20.25.37
29
Riccardo@ esatto! Alla fine della fiera non ne viene fuori nessuno bene! A parte i soliti 5/6 big affermati è diventata una gara tra pezzenti. Guarda pure qui sul sito che di tanto in tanto vengono fuori persone a lamentarsi che non riescono a trovare gruppi che li attirano o che non riescono a memorizzare testi delle canzoni. E' ovvio che succede! Che poi Jari sia un megalomane è un altro discorso, però la situazione è questa. Uno non è che DEVE per forza avere tutto ciò che esce e che cazzo. Ma come fai ad apprezzare 100 albums a botta io questo devo ancora afferrarlo. Il crowdfunding in questa situazione è una cazzata colossale, non è che ti rimette in piedi se come artista economicamente parlando stai facendo cilecca. E' una presa per il culo e basta, chi si è immesso nel mercato "recentemente" deve farsene una ragione oramai, non ci si arricchisce più con i dischi.
Steelminded
Giovedì 7 Agosto 2014, 20.16.35
28
Jack Rancid: Il post è oceanico, credo lo leggerò durante le ferie
Jack Rancid
Giovedì 7 Agosto 2014, 19.35.45
27
Sulla pagina FB del gruppo è comparso un altro post campale (più lungo del precedente, che è tutto dire) del Maenpaa, in merito alla situazione. Sta delirando completamente, quest'uomo non è in pace con se stesso, è evidente.
Riccardo
Mercoledì 6 Agosto 2014, 17.44.01
26
@kvmetternich: io intendevo "l'artista" in generale e non Wintersun. Il concetto che volevo esprimere è: per me, artista che metto la mia vita nel fare musica di valore, il download è un danno economico. Ma vedere il proprio lavoro scaricato insieme ad altri 100 dischi (magari di altrettanto valore artistico) e magari ascoltato superficialmente, perché chi scarica 100 dischi non ha poi la possibilità di valorizzarli come si farebbe per un disco singolo (magari acquistato, a cui dare più valore di una cosa scaricata con un distratto click) alla fine deve essere di gran lunga più deprimente del danno economico, che pure esiste ed è grosso. Questo volevo dire.
kvmetternich
Mercoledì 6 Agosto 2014, 16.32.41
25
Ci sono band molto meno famose che fanno dischi con super orchestrazioni e che non lo direste davvero che hanno speso solo qualche migliaio di euro. Certo, qualche migliaio di euro sono sempre soldi, ma vorrei sapere nel concreto i Wintersun quanto vorrebbero di anticipo dalla NB perché altrimenti è un discorso che si basa sul nulla. Una cosa però relativamente al commento qua sotto il mio : "l'artista svalutato in mezzo ad altri 15000 download". Vorrei far presente che quegli altri 15000 ARTISTI hanno tutti lo stesso diritto di stare li dove stanno come c'è l'ha "Mr. Wintersun". Che ringrazi di avere una etichetta come la NB e se non ha i soldi che vada a lavorare da qualche altra parte nel frattempo che da dove viene lui il lavoro c'è.
Riccardo
Mercoledì 6 Agosto 2014, 13.55.09
24
@Sambalzalzal: sono d'accordissimo. Io credo che alla fine per l'artista sia peggio il fatto che il suo lavoro venga svalutato così tanto da perdersi immediatamente in mezzo agli altri 15000 download che non la perdita economica in se. E comunque resta una lotta fra poveracci , perché per alcune decine di personaggi che hanno fatto i soldi, oggi c'è tanta gente che gira il mondo suonando metal con le pezze al culo tanto quanto quelli che li vanno ad ascoltare. E qui il nostro Wintersun ha sbagliato indirizzo, perché una gara di pezze al culo con i metallari italiani non so quanto gli convenga...
Steelminded
Mercoledì 6 Agosto 2014, 11.40.10
23
herr j perché non abbassi i toni?
herr j
Mercoledì 6 Agosto 2014, 11.35.39
22
Cioè fatemi capire… con tutti i gruppi, presenti e passati, più tutte le eventuali novità da supportare o scoprire come si faceva una volta, nessuno che ammetta che è più la roba che si ascolta gratuitamente di quella che si ascolta a pagamento. Complimenti veramente se ci riuscite, beati voi. Mettiamoci d’accordo, qui ci sono quelli che dicono che la gente non va a vedere i Kreator a bari perché non hanno i 40 euri oppure che siamo l’africa con le pezze al culo…ma le vedo solo io le macchine nuove che girano per strada, e non sto parlando di porsche ma di banalissime marche tedesche di alto livello). E’ proprio vero che siamo un popolo di frignoni.
Steelminded
Mercoledì 6 Agosto 2014, 11.08.52
21
Lontano... sei lontano dalla realtà io compro tanto originale e non scarico neanche la tazza del cesso. Però usato però in prevalenza (70/30) usato, e quello non conta per supportare una band... però vado a molti concerti anche... Devo dire però che sono dipendente dallo streaming per verificare la qualità degli album che compro__quello mi mancherebbe un casino...
Sambalzalzal
Mercoledì 6 Agosto 2014, 10.55.15
20
Riccardo@ ahahahahahah ovviamente le critiche ci stanno tutte, avevo voluto essere provocatorio specialmente dopo tanti articoli qui sul sito sul pro e sul contro download sfrenato. Secondo me come ben noti tu si è arrivati ad una distorsione del concetto di ascoltare musica. E' diventata una smania che non ha né capo e né coda. Scarichi la discografia di una band in cinque minuti. vabè, dici in teoria che allora stai bene per 2 mesi prima di averla metabolizzata tutta e invece no perché 10 minuti dopo sull'hard disk hai già la discografia di un'altra e così via. Alla fine di tutta la roba che uno infila nel computer quanta veramente viene apprezzata? Ci sono ragazzi oggi che nemmeno ricordano più a memoria i testi delle canzoni, grazie al cavolo che non ci sono più gli inni al metal con i quali siamo cresciuti noi. Con le cassette era diverso, ed anzi più ne giravano e più uno faceva pubblicità alla band, alla fine poi la gente comprava il disco e quel gruppo andava avanti. Oggi a parità di possibilità economiche molti vanno per il download a scapito del supporto materiale anche se, come dici, le possibilità per fare diversamente ci sarebbero.
Riccardo
Mercoledì 6 Agosto 2014, 10.42.59
19
Molti degli interventi che ho letto, anche quando contrastano fra di loro, hanno un buon fondamento di ragione. Io tenderei però a sposare la tesi di Sambalzalzal (anche perché lui ha scritto che non accetta critiche... ): ho comprato dischi dagli anni '70 e se non avevo i soldi semplicemente non compravo nulla. Poi da qualche amico registravo delle cassette, ma non è che registravo tutta la discografia dei Jethro Tull, degli Yes, dei Black Sabbath, dei Deeep Purple, del Led Zeppelin e via dicendo come facciamo oggi. Il rapporto dischi/cassette a casa mia era di 1 a 3 (però quei dischi che registravo su nastro almeno venivano comprati da qualcuno). L'avvento del download gratuito ha cancellato questa regola basilare del mercato. Adesso se ti piace un gruppo, DEVI avere utti i dischi. Se non hai abbastanza soldi, te li scarichi gratuitamente/illegalmente per averli. TUTTI. Per me questo, pur con tutti i disinguo relativi al costo della musica in Italia e della situazione economica di ognuno di noi che rispetto infinitamente, è profondamente sbagliato. Fra l'altro esiste la possibilità di acquistare musica su siti tipo Amazon a prezzi assolutamente competitivi e perciò lo scarico selvaggio si potrebbe evitare a prezzi tutto sommato accettabili (a patto di non volere 100 dischi al mese...).
herr j
Mercoledì 6 Agosto 2014, 9.46.34
18
@lontano, tutti abbiamo copiato su cassetta poi su cd poi su mp3, è praticamente impossibile ascoltare tutto pagando cash, specialmente in un genere sterminato come il metal. A meno che uno non è ricco e si compra tutto, gli altri comuni mortali hanno sempre di norma comprato 1 copiato 5...anzi addirittura c'era gente che non comprava nemmeno quell'uno. Con l'avvento dello scaricamento è stata la fine. Io personalmente mi sono imposto di non scaricare più nulla a meno che non si tratti di vecchia roba che avevo su cassetta o ho su vinile, giusto per la macchina o l'ipod. Da diverso tempo compro il giusto, solo i cd fisici originali delle band che voglio supportare, altrimenti faccio senza. Non mi piace nemmeno ascoltare la roba su you tube, mi piace il rito del cd fisico, sono da questo punto di vista all'antica. Penso comunque che le band guadagnino qualcosa ad ogni click su youtube, non so come funziona ma non credo che colossi del genere che fatturano miliardi di dollari non abbiano un sistema per il quale le band ci guadagnano qualcosa. Come si spiega altrimenti la presenza di album ufficiali (più o meno tutti) e sepsso sponsorizzati dalla casa discografica?
Lontano
Martedì 5 Agosto 2014, 23.37.10
17
@Sambalzalzal non sono d'accordo, anche ai "tempi nostri" (io sono over-40) esistevano le cassette, per cui nulla è cambiato, se non la qualità del suono. Detto questo ritengo che, in un mondo perfetto, l'accesso all'arte, a tutte le forme d'arte, musica inclusa, debba essere libero a tutti e, soprattutto, gratuito. Ma sto andando fuori tema... qualcuno ha avuto modo di leggere la "risposta" della NuclearBlast all'appello di Jari?
Sambalzalzal
Martedì 5 Agosto 2014, 12.47.40
16
Si arriverà alla produzione a richiesta vedrai. Quando le bands arrivano ad un tot di pre orders entrano in studio. L'altra alternativa è la proibizione totale di programmi di shareware e pezzi/album per intero su youtube, cosa a cui io personalmente sono molto a favore. Se hai soldi compri il disco materiale altrimenti ti attacchi come ci attaccavamo noi all'epoca quando internet ancora non c'era. Su questo non accetto critiche.
herr julius
Martedì 5 Agosto 2014, 12.33.09
15
internet ha ucciso l'industria discografica, sciacalli delle compagnie, negozianti e soprattutto artisti. Non ha senso scaricare legalmente un cd per non avere nulla di fisico in mano quando su tube ottieni lo stesso risultato gratis. Al giorno d'oggi o conti sulla fedeltà dei tuoi fans che ti comprano il cd oppure fai dischi a rimetterci.
Sambalzalzal
Domenica 3 Agosto 2014, 11.29.39
14
Boh a me dispiace veramente tanto per tutti gli artisti che oggi a causa di problemi vari non riescono ad andare avanti ma lui penso che questa situazione se la sia andata a cercare in fin dei conti e che il crowdfunding inizi ad essere per molti artisti davvero un espediente ridicolo. Mi sembra ci sia qualcosa che non fila, mettesse in mezzo un avvocato e lasciasse stare la NB, certo magari in parte verrebbe danneggiato ma non credo farebbe tanta fatica a trovare un'altra etichetta se accantonasse certe pretese.
HyperX
Sabato 2 Agosto 2014, 18.52.48
13
Se nel 2014 pensi di poter avere il budget dei Metallica suonando rock/metal, per quanto bravo tu sia, non sei del tutto sano di mente. Inutile fare la guerra all'etichetta. Devi sbatterti con i mezzi che hai, se poi hai successo vedrai che la grana per realizzare progetti più ambiziosi ti piomba addosso. Il crowd funding è un'ottima idea in musica se hai già una buona base di fans, ma in ogni caso nessuna etichetta te lo permetterà mai. E senza quella non puoi distribuire su larga scala. È il cane che si morde la coda, purtroppo.
GioMasteR
Sabato 2 Agosto 2014, 16.05.38
12
Io spezzo una lancia a favore della NB: generalmente mi è sempre piaciuto tutto quello che ha fatto Jari musicalmente parlando, ma sono anni che va avanti questa storia e fin dal debutto è stato un gioco al tira e molla con la data di pubblicazione, tra continui delay e peripezie varie, pare quasi che sia l'unico ad avere certi problemi. Ci sono tante altre band con un apparato ben complesso dietro, orchestrazioni e problemi di tutti i tipi, ma non sono certo qui a lamentarsi di continuo e far uscire tutte queste difficoltà per un (mezzo) album. A maggior ragione, un'etichetta che ha visto solo due album nell'arco di più di dieci anni (e che per il secondo ha dovuto fare non poche pressioni) non si mette certo a sganciare in anticipo, cosa che di questi tempi non fa nessuno. Ho una grande stima di Jari dal punto di vista artistico e mi auguro che possa produrre nuovo materiale a breve, ma questi atteggiamenti vanno avanti da anni e hanno stufato...
The Sentinel
Sabato 2 Agosto 2014, 14.07.30
11
In ordine: non capisco perché la NB si opponga al crowfunding...che ha da perdere? Tanto come tutte oggi chiederà il master finito appunto, cioè tutte le spese di studio ecc. a carico del gruppo e l'etichetta fa "solo" la stampa e la distribuzione più o meno capillare a seconda dei casi, e la pubblicità sui media quando va bene, quindi che gli frega da chi prende i soldi un gruppo per produrre il suo disco? Boh... Chiaro che risolvi poco o nulla non facendo il cd fisico, quello è il meno come costi, la stampa insomma del cd e del libretto ecc., rispetto al costo per produrre un disco in studi professionali ecc. Normalissimo anche il fatto che pure dallo scaricamento della versione digitale (legale appunto) le parti del prezzo si dividono ugualmente in proporzione esattamente come per i cd fisici e supporti vari, da sempre, mi pare logico che non possa tenersi tutto e una parte vada all'etichetta se è sotto contratto con qualcuna, e una parte di tasse ecc. Mi sembra sia abitato sulla Luna fino a oggi questo, o abbia avuto sempre culo...stupendo poi il passaggio auto-lodatorio sul suo "flusso creativo inesauribile" hahahahahah...ho sentito l'ultimo disco, osannato da molti in giro, un mix di roba e stili stra-sentiti (e meglio) negli ultimi 10-15 anni, roba che personalmente posso ascoltare una volta e stop.
Cristiano
Venerdì 1 Agosto 2014, 23.19.52
10
Ci mancava!
Steelminded
Venerdì 1 Agosto 2014, 18.05.33
9
Ricordo di aver letto un'intervista in cui diceva che ci aveva messo anni ed anni a finire l'ultimo album, una perpezia infinita... E che ringraziava la nb per la pazienza. Io la nb la capisco, partorira pure dei capolavori, ma quanto rendono? Se ne fai uno ogni dieci anni, a meno che non vendi milioni l'azienda discografica se ne sbatte... In fin dei conti stavno li a lavorare e gli stipendi li devono pagare...
brainfucker
Venerdì 1 Agosto 2014, 15.18.19
8
ahahahh nuclear blast, quante emozioni!! un covo di sciacalli che se ne sbattono le palle del concetto di arte
ErnieBowl
Venerdì 1 Agosto 2014, 15.09.48
7
Totalmente d'accordo con Jack Rancid: è ovvio che stia facendo il cane bastonato come se la produzione dei 2 album fosse una ciofeca e potrebbe fare molto di più. Non giustifico una parola di quello che dice perché potrebbe continuare su quella strada ma è evidente che capriccioso com'è è lui a non volere cercando in modo ossessivo la perfezione, allora arrangiati. Poi nulla da togliere all'artista che è in lui ma che si rilassasse un po'. Potrebbe dare lezioni di chitarra o di qualsiasi cosa tanto c'è chi pagherebbe la produzione di un disco solo per toccarlo abbracciarlo, figurati essere insegnato da lui. :lol:
CowboyFromHell
Venerdì 1 Agosto 2014, 14.21.02
6
Mi pare strano che la NB, che pompa a bestia gruppi senza neanche un disco, non caghi di striscio un musicista che ha fatto due album da applausi e un pugno di capolavori con i primi Ensiferum.
Jack Rancid
Venerdì 1 Agosto 2014, 13.54.57
5
In linea di principio posso essere d'accordo con quanto, in linea di massima, viene espresso nel post: se fosse confermato che le cose stanno proprio nei termini in cui le ha messe giù lui, il comportamento della NB non è proprio encomiabile. D'altronde, tutti sanno che le case di produzione sono delle industrie e non delle associazioni di mecenati, quel che fanno lo fanno in un'ottica di profitto (come tutte le aziende). E' quindi chiaro che tutelino i loro interessi economici, non so cos'altro ci si potrebbe aspettare. Io non so che razza di contratto abbia firmato, presumo un vero capestro. Molte band (Ne Obliviscaris e credo i While Heaven Wept, solo per citarne un paio di grosse) si appoggiano alla Nuclear Blast solo per la distribuzione, curano tutto il resto in proprio e non hanno problemi evidenti, direi. Questo modello contrattuale secondo me è accettabile. Di quanto ha pubblicato Jari condivido i principi generali (il "sistema" che strozza l'artista) e trovo giusto che in qualche maniera lui cerchi un'alternativa alla situazione. Molti altri punti sono però veniali. Il lamentarsi delle condizioni dell'appartamento, della rete elettrica, del fatto che secondo lui non esistono studi di registrazione all'altezza del suo lavoro...non esageriamo. E' nella condizione, purtroppo non felice, in cui sono il 99.9% dei gruppi, eppure in qualche maniera tutti (o quasi) riescono a produrre album, spesso ottimi, in tempi ragionevoli. Non posso pensare che in tutta la Finlandia non esista un buon studio di registrazione in grado di soddisfare le esigenze della band, ne un paio di professionisti in grado di mixare le tracce per il nuovo album secondo i gusti e gli spunti del frontman. E' una situazione complicata, in cui credo che la ragione stia nel mezzo. Temo che, per come lavora Jari, con questa ricerca quasi ossessiva della perfezione (con risultati perlomeno opinabili, come nel caso di Time I, secondo me) sia per lui impossibile conciliarsi con dei vincoli contrattuali rigidi. Immagino che la sua unica possibilità sia, in effetti, proprio quella di fare tutto o quasi in proprio, se ne avrà la possibilità in futuro. Anche a me piacerebbe sentire un loro nuovo album, ovviamente, però bisogna anche ragionare sulle cose e non partire a testa bassa, altrimenti si solleva un gran polverone, ben poco utile (mi riferisco alla gran concitazione attorno alla notizia che si è sollevata tra i fan dei Wintersun, per esempio non credo che spammare a spron battuto la bacheca della NB sia stata una scelta opportuna).
Radamanthis
Venerdì 1 Agosto 2014, 13.46.14
4
Non può finiere e non finirà! Supporto massimo!
Prometheus
Venerdì 1 Agosto 2014, 13.27.13
3
Spero che la situazione si risolva: non può finire così una band che ha partorito quel capolavoro di Time I.
Pilix
Venerdì 1 Agosto 2014, 13.19.44
2
Io supporterò e aspetterò con tutto me stesso per sentire altre opere di questi maestri.
Radamanthis
Venerdì 1 Agosto 2014, 11.53.29
1
Al di là delle difficioltà che sia questa band che molte altre devono quotidianamente affrontare non posso che rimanere molto ottimista per il lavoro dei Wintersun, una band che ha sfornato non due dischi ma due capolavori assoluti e ben venga dover aspettare del tempo se poi i risultati sono questi!
RECENSIONI
90
ARTICOLI
15/02/2017
Intervista
WINTERSUN
Epicità pura
17/10/2012
Intervista
WINTERSUN
Il tempo del raccolto?
 
ALTRE NOTIZIE
27/05/2017 - 10:24
WINTERSUN: 'The Forest Seasons' uscirà il 21 luglio
13/04/2017 - 13:39
WINTERSUN: annunciato il nuovo chitarrista
17/02/2017 - 11:44
COLONY OPEN AIR: aggiunti i Wintersun
01/02/2017 - 13:20
WINTERSUN: ecco la copertina di 'The Forest Seasons'
18/01/2017 - 18:05
WINTERSUN: diffusa la tracklist del nuovo disco
11/01/2017 - 13:51
WINTERSUN: 'The Forest Seasons' è il titolo del nuovo album
04/01/2017 - 18:09
WINTERSUN: completati i lavori sul terzo disco
24/12/2016 - 11:11
SUMMER BREEZE: Kreator, Wintersun, Megadeth, Eluveitie e altri aggiunti al bill
01/08/2014 - 11:49
WINTERSUN: l'appello del cantante Jari in merito al nuovo album
28/03/2013 - 11:00
METALDAYS: confermati anche Iced Earth e Wintersun
ULTIME NOTIZIE
24/06/2017 - 12:01
KRASTIVAL OPEN AIR FESTIVAL: il programma del festival sloveno
24/06/2017 - 11:50
NIGHT LEGION: debuttano ad ottobre, ecco il singolo
24/06/2017 - 11:38
METALDAYS: annunciato il running order
24/06/2017 - 11:28
NOTHING MORE: tornano a settembre con 'The Stories We Tell Ourselves'
24/06/2017 - 10:21
ALTER BRIDGE: ecco il video di 'Cradle To The Grave'
24/06/2017 - 10:16
DYING FETUS: tutto 'Wrong One to Fuck With' ascoltabile in streaming
24/06/2017 - 10:03
TESSERACT: diffuso il video del nuovo singolo 'Smile'
24/06/2017 - 09:58
DEAD LORD: online il primo singolo dal prossimo disco
24/06/2017 - 09:48
TEN: disponibile il nuovo lyric video
24/06/2017 - 09:44
PHIL CAMPBELL AND THE BASTARD SONS: firmano per la Nuclear Blast Records
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]