Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Legacy Of The Beast
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/06/18
HAENESY
Katrusza

22/06/18
MARTYR LUCIFER
Gazing at the Flocks

22/06/18
HAKEN
L-1VE

22/06/18
WOLFEN RELOADED
Chaiging Time

22/06/18
KHEMMIS
Desolation

22/06/18
ARSTIDIR
Nivalis

22/06/18
THE HERETIC ORDER
Evil Rising

22/06/18
GAEREA
Unsettling Whispers

22/06/18
THE SEA WITHIN
The Sea Within

22/06/18
IMPENDING ROOM
The Sin And Doom Vol. II

CONCERTI

19/06/18
MARILYN MANSON + GUEST TBA
IPPODROMO SAN SIRO - MILANO

19/06/18
MESHUGGAH + DESTRAGE
ORION - ROMA

19/06/18
UNDEROATH + CROSSFAITH
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/06/18
MESHUGGAH + DESTRAGE
ESTRAGON - BOLOGNA

20/06/18
UNDEROATH + CROSSFAITH
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

21/06/18
ANAL VOMIT + FINGERNAILS + ASPHALTATOR
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/06/18
PEARL JAM
I-DAYS FESTIVAL - RHO (MI)

22/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + GUEST
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

22/06/18
17 CRASH + LET ME KILL THE MISTER + STINS
EXENZIA - PRATO

23/06/18
ANAL VOMIT + DAEMUSINEM + LECTERN
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

IRON MAIDEN: partito il tour, ecco la setlist ed i video della prima data
27/05/2018 - 09:14 (4032 letture)

Silvia
Lunedì 18 Giugno 2018, 22.01.44
263
Matteo mi dispiace, sicuramente e' uno stress quando devi passare il concerto a respingere l'onda... comunque a parte questo bello leggere il tuo commento! Il missaggio e' sempre un terno al lotto...
Matteo
Lunedì 18 Giugno 2018, 20.03.37
262
Si sono sempre esistiti. Assolutamente. Non vogliocerto dire che le altre volte ci fossero mummie che ascoltavano musica da camera (che peraltro a me piace). La cosa che mi ha stupito però è stata la sistematicità. Spingere per spingere. Non per "fare casino". Spingere per costringere gli altri a retrocedere puntando a testa bassa alla transenna senza altri scopi e senza neppure ascoltare la musica o guardare lo spettacolo. Per lo meno, dove mi trovavo io la cosa è stata sistematica, e anche nelle zone vicine. Continuavano a spingere anche durante il cambio palco tra Helloween e Iron Maiden. Una cosa che veramente mi suscita odio. Poi, ripeto, male i suoni. Sotto altri aspetti invece, contrariamente a Vitadatrasher io salvo i festival. Quanto meno perché mi hanno dato l'occasione per scoprire musicisti che non conoscevo, che magari per altri erano scontati ma per me no
tinotra l
Lunedì 18 Giugno 2018, 18.55.29
261
Tra l'altro senza Glenn tipton. Triste
Vitadathrasher
Lunedì 18 Giugno 2018, 18.49.06
260
I concerti migliori sono quelli "dedicati" esclusivamente alla band di riferimento e non nelle grandi arene. Nelle grandi arene c'è il fascino del contesto, ma meno contatto con la band e ti trovi cani e porci, spesso c'è gente che nemmeno lo guarda, (vedi Wacken) ecc. Io mi lamento più della giornata di ieri dove ti trovi i judas che suonano alle 17 prima di quei......avenger....osceni, voce brutta,bravi, tecnici, ma non dicono una ceppa. Poi anche per blasone i judas sono i judas, non so per quale criterio burocratico, sta scelta.
tino
Lunedì 18 Giugno 2018, 18.40.57
259
Bel racconto mi spiace per la disavventura ma purtroppo i cinghiali ai concerti rock sono sempre esistiti evidentemente si sono moltiplicati
Matteo
Lunedì 18 Giugno 2018, 18.16.19
258
Reduce dal concerto di Firenze del 16 Giugno vorrei spendere qualche parola su questo sito che ho imparato ad apprezzare. Partiamo dalle cose positive : i Maiden. Che dire dei Maiden? In forma fantastica con l'aria di chi si sta divertendo a fare musica perché ama fare musica e suonare dal vivo. Steve Harris supervisiona tutto come sempre in tenuta "sto venendo dal mare e non mi sono potuto cambiare", Bruce immenso si concede di ballare il ballo della steppa guardando il pubblico come dure "non ve lo aspettavate da un sessantenne?", le tre chitarre che si inseguono superbe e Nicko che nonostante le interviste rilasciate di recente non da l'aria di mirare al pensionamento. Spettacolo eccellente e scenografie davvero fantastiche tra vetrate gotiche, aerei e un Eddie-Bestia gonfiabile di un realismo eccezionale. Potrei continuare per ore ma un solo aggettivo basta: eccezionali come sempre. Promossi a pieni voti anche Shinedown per la simpatia e la voglia di fare del rock di livello più che discreto anche se non indimenticabile, Jonathan Davies dei Korn per un progetto che mi è parso piuttosto interessante e da riascoltare con calma, e gli Helloween in formazione allargata che aspettavonda anni e che sembravano divertirsi un mondo. Veniamo ai lati negativi. Primo: il missaggio dei suoni. Coi Maiden era più che accettabile, anche se - almeno nelle prime file - i bassi risultavano fastidiosi. Ma i Maiden avevano provato al mattino. Per gli altri gruppi invece i suoni lasciavano davvero a desiderare. Già con gli Shinedown si percepiva chiaramente solo l'accoppiata basso-batteria, mentre la voce risultava coperta. Con il povero Jonathan Davies il problema ha completamente rovinato l'esibizione di un artista che avrebbe meritato di farsi ascoltare meglio. Missaggio inaccettabile anche con gli Helloween con Deris e Kiske che a tratti sembravano fare la bocca come i pesci senza che ne uscisse un suono. Ripeto, forse un problema solo nelle prime file, però in situazioni simili in passatp ho avuto ben altre esperienze. Secondo. Il pubblico. O meglio, parte del pubblico: poco dopo l'inizio del concerto degli Helloween è partita un'orda di incivili che dal fondo dell'anello del pit ha assalito il resto del pubblico nel tentativo di arrivare davanti. Il risultato sono state tre ore di schiacciamento continuo, una serie lunghissima di svenimenti e l'attenzione distratta dal godersi il concerto all' evitare di essere schiacciati e a non essere superati dall'energumeno di un metro e novanta arrivato comodamente alle sei di sera mentre voi eravate lì dal mattino. Non posso dire di avere tantissime esperienze. Però rispetto ad altri concerti dei Maiden non ho trovato quella famiglia unità dalla musica che ho visto altre volte. Solo una banda di egoisti disposti a tutto pur di potersi vantare con gli amici di essere arrivati davanti. Più della metà poi erano posers che pretendevano di cantare - preferisco sentire Bruce, grazie - e neppure sapevano le parole. A questi personaggi tutto il mio disprezzo. Spero siate contenti. Bravi. In altre occasioni io ho visto gente ballare, gente pogare, saltare e fare di tutto. Poi si anche spinte per avvicinarsi al palco. Una cosa così sistematicamente vergognosa mai. A queste persone, anche a quelle che ho rimproverato dal vivo, vorrei dire che non avete capito un cazzo. Non è quello lo spirito del metal. Siete solo dei poveretti senza rispetto per gli altri. Scusate lo sfogo ma sono davvero schifato da certi personaggi
Matteo
Lunedì 18 Giugno 2018, 18.16.17
257
Reduce dal concerto di Firenze del 16 Giugno vorrei spendere qualche parola su questo sito che ho imparato ad apprezzare. Partiamo dalle cose positive : i Maiden. Che dire dei Maiden? In forma fantastica con l'aria di chi si sta divertendo a fare musica perché ama fare musica e suonare dal vivo. Steve Harris supervisiona tutto come sempre in tenuta "sto venendo dal mare e non mi sono potuto cambiare", Bruce immenso si concede di ballare il ballo della steppa guardando il pubblico come dure "non ve lo aspettavate da un sessantenne?", le tre chitarre che si inseguono superbe e Nicko che nonostante le interviste rilasciate di recente non da l'aria di mirare al pensionamento. Spettacolo eccellente e scenografie davvero fantastiche tra vetrate gotiche, aerei e un Eddie-Bestia gonfiabile di un realismo eccezionale. Potrei continuare per ore ma un solo aggettivo basta: eccezionali come sempre. Promossi a pieni voti anche Shinedown per la simpatia e la voglia di fare del rock di livello più che discreto anche se non indimenticabile, Jonathan Davies dei Korn per un progetto che mi è parso piuttosto interessante e da riascoltare con calma, e gli Helloween in formazione allargata che aspettavonda anni e che sembravano divertirsi un mondo. Veniamo ai lati negativi. Primo: il missaggio dei suoni. Coi Maiden era più che accettabile, anche se - almeno nelle prime file - i bassi risultavano fastidiosi. Ma i Maiden avevano provato al mattino. Per gli altri gruppi invece i suoni lasciavano davvero a desiderare. Già con gli Shinedown si percepiva chiaramente solo l'accoppiata basso-batteria, mentre la voce risultava coperta. Con il povero Jonathan Davies il problema ha completamente rovinato l'esibizione di un artista che avrebbe meritato di farsi ascoltare meglio. Missaggio inaccettabile anche con gli Helloween con Deris e Kiske che a tratti sembravano fare la bocca come i pesci senza che ne uscisse un suono. Ripeto, forse un problema solo nelle prime file, però in situazioni simili in passatp ho avuto ben altre esperienze. Secondo. Il pubblico. O meglio, parte del pubblico: poco dopo l'inizio del concerto degli Helloween è partita un'orda di incivili che dal fondo dell'anello del pit ha assalito il resto del pubblico nel tentativo di arrivare davanti. Il risultato sono state tre ore di schiacciamento continuo, una serie lunghissima di svenimenti e l'attenzione distratta dal godersi il concerto all' evitare di essere schiacciati e a non essere superati dall'energumeno di un metro e novanta arrivato comodamente alle sei di sera mentre voi eravate lì dal mattino. Non posso dire di avere tantissime esperienze. Però rispetto ad altri concerti dei Maiden non ho trovato quella famiglia unità dalla musica che ho visto altre volte. Solo una banda di egoisti disposti a tutto pur di potersi vantare con gli amici di essere arrivati davanti. Più della metà poi erano posers che pretendevano di cantare - preferisco sentire Bruce, grazie - e neppure sapevano le parole. A questi personaggi tutto il mio disprezzo. Spero siate contenti. Bravi. In altre occasioni io ho visto gente ballare, gente pogare, saltare e fare di tutto. Poi si anche spinte per avvicinarsi al palco. Una cosa così sistematicamente vergognosa mai. A queste persone, anche a quelle che ho rimproverato dal vivo, vorrei dire che non avete capito un cazzo. Non è quello lo spirito del metal. Siete solo dei poveretti senza rispetto per gli altri. Scusate lo sfogo ma sono davvero schifato da certi personaggi
Silvia
Sabato 16 Giugno 2018, 11.33.42
256
Beh in realtà sono pochi anche i giovani che propongono uno spettacolo adrenalinico come i Maiden. @Bruce hai ragione, ma è la prassi che sotto le news di grandi gruppi si vogliano dare lezioni di ascolto al famoso metallaro medio , come se la musica fosse una scienza esatta e non un universo emozionale
Vitadathrasher
Sabato 16 Giugno 2018, 11.06.28
255
Guardatevi un po di cicloamatori quando girate per le strade, a fate caso all'età. Quelli fanno dai 60 km in su e hanno 20 anni in più degli Iron, se ti mantieni in forma e la salute c'è, un concerto dovrebbe essere un piacere anche perchè il cashe dei nostri ti farebbe passare ogni stanchezza.
Bruce1954
Sabato 16 Giugno 2018, 8.53.32
254
Stiamo solo parlando di musica!!! Datevi una calmata... un po di rispetto per tutti...
Metal Shock
Sabato 16 Giugno 2018, 5.20.49
253
@Akira: o magari c'è chi ragiona col cuore e chi col cervello (e con questo non voglio dire che i primi sia stupidi o meno intelligenti sia chiaro prima di critiche). Semplicemente ci sono persone che nei propri idoli non vede mai difetti e sono sempre dei fenomeni e a mente fredda vede quelle cose che ai primi sfuggono. Ma a questi ultimi anche i difetti vanno bene, e ci mancherebbe ognuno ha le proprie opinioni, ma sono quelli che si infervorano alla minima critica. Il rispetto va dato a tutti.
Galilee
Venerdì 15 Giugno 2018, 22.57.31
252
Ho sentito due o tre pezzi, e mi sembrano eseguiti più che bene.
ElectricVomit
Venerdì 15 Giugno 2018, 19.27.17
251
@thrasher: col cuore in mano, ma mi tocca darti ragione ancora una volta...
thrasher
Venerdì 15 Giugno 2018, 18.36.18
250
I rush suonano meglio dal vivo e non con il freno a mano tirato
tino
Venerdì 15 Giugno 2018, 16.49.15
249
i rush sono (da sempre) mummificati sul palco, i maiden fanno concerti fisici fatti di sudore a litri, è un loro marchio di fabbrica, non facciamo confronti su due gruppi diversi (e lo dico da fan dei rush). Steve ha portato il calcio inglese sul palco e non è una battuta. Il problema senile dei maiden non è secondo me di tipo tecnico ma di tipo atletico e nonostante le sessanta primavere sembrano ancora reggere bene su questo fronte. Paradossalmente a parte la leggenda dei bpm (smentiti) sono qualitativamente migliori ora che negli anni d’oro, intendo a livello esecutivo ma proprio perché hanno abituato i loro fans al sudore, all’adrenalina, a lunghe corse, affondi, scambi di ruolo, possono dare la percezione di un gruppo stanco e ci mancherebbe se non lo sono. Un po’ come una partitella di vecchie glorie del pallone, c’è il tocco di palla, il talento, i fondamentali eseguiti alla perfezione ma non si possono pretendere le acrobazie dei trent’anni. Ebbene nonostante tutto però sembrano ancora reggere bene sotto il profilo atletico, segno che lo stile di vita sportivo che da sempre gli accompagna gli sta dando una seconda giovinezza. Io finchè ci sono me li coccolo ancora un po’, anzi li aspetto il 9 a milano con il mio biglietto già pronto da mesi, ma capisco anche chi non accetta il fatto che non ci sia un ricambio…il problema non è nostro che abbiamo già dato, è dei giovani per i quali il vecchio hard rock e l’heavy metal sembrano essere ormai poco attrattivi. I gruppi pop moderni giovanili spopolano ovunque, non solo su internet, quindi evidentemente i ragazzi giovani sono interessati ad altro
thrasher
Venerdì 15 Giugno 2018, 16.29.39
248
I rush non mi sembrano dei giovanotti, ma che Live hanno fatto fino a poco fa? L età conta relativamente
tino
Venerdì 15 Giugno 2018, 16.21.19
247
thank u akira ricambio e condivido il tuo pensiero
Silvia
Venerdì 15 Giugno 2018, 16.17.41
246
@AkiraFudo #245 condivido tutto!
AkiraFudo
Venerdì 15 Giugno 2018, 16.08.12
245
@tino non scrive mai banalità e mi trovo quasi sempre a dargli ragione... è verissimo: in tanti siamo invecchiati insieme insieme alle ns band preferite ma evidentemente non tutti lo fanno allo stesso modo... la maggior saggezza dovrebbe portare non dico ad una "pace dei sensi" (giammai!) ma se non altro a razionalizzare le aspettative e a gestire in modo più pacato sia le emozioni positive scatenate dai nostri idoli che quelle negative verso chi non c'è mai andato a genio... appare chiaro che a non tutti riesca, e se è vero che ci sono fan accecati che s'infervorano oltre misura alla minima critica, e altrettanto vero che sono in tanti che hanno tempo libero in abbondanza e piglio cronico da bastian contrario che non sanno più cosa inventarsi per mettere in discussione chi gode di un certo status grazie ad un consenso massivo e protratto nel tempo che non è dovuto a follia epidemica che ha colpito (e colpisce) milioni di persone in tutto il mondo, ma ad una serie ripetuta di lavori e prestazioni live di oggettivo livello. Sono calati negli ultimi 20 anni? Ovviamente, chi non l'ha fatto... ma sì caro @Metal Shock, sono dei fenomeni.
Silvia
Venerdì 15 Giugno 2018, 15.57.41
244
Verissimo tino pero' il pubblico ai concerti dei Maiden annovera anche tantissimi ragazzi. Inoltre, x un cantante metal alla Dickinson con l'eta' diventa molto piu' difficile raggiungere le note altissime (e' fisiologico, ecco perche' alcuni sono svociati), cosa non necessaria in altri generi. Un pezzo alla Run to the Hills non fa sconti x l'eta' mentre un cantautore italiano (esempio) puo' rendere ugualmente a 70 anni, non ha bisogno di saltare sul palco a destra e a manca x stare dietro alla sua musica secondo me...
tino
Venerdì 15 Giugno 2018, 15.28.51
243
Il musicista generico di sessant’anni o anche settanta non è considerato vecchio, pensiamo ai bluesmen, ai cantautori,o ai musicisti classici, viceversa la percezione che si ha di un musicista metal è diversa perché il metal nasce come musica ribelle, giovanile, edonistica, fisica, fatta da giovani per un pubblico di giovani e la cosa ha funzionato fino a quando i generi si sono rinnovati. Ora che il sistema musicale è andato in corto circuito e non c’è un vero e proprio ricambio di generi ma solo di musicisti che fanno cose che già altri facevano prima, abbiamo il paradosso di gruppi invecchiati che suonano per un pubblico di invecchiati ma con le stesse caratteristiche di quando entrambi erano giovani e questo può creare problemi in diverse persone. È più facile invecchiare, musicalmente parlando, se ti chiami roby facchinetti o eric clapton piuttosto che se ti chiami tom araya o david lee roth
Silvia
Venerdì 15 Giugno 2018, 13.29.37
242
beh a 60 anni non si e' vecchi ma purtroppo sopraggiungono tanti acciacchi, alcuni over 65 iniziano ad avere qualche problema motorio o di artrosi, etc etc. x me personalmente (quindi mia opinione) i Maiden sono dei fenomeni, come anche gli sportivi che non stanno sul divano da anziani. Ho sempre ammirato queste persone che non si arrendono al tempo (alcuni sono anche molto fortunati ad avere la salute, ovviamente). Non tutti saltano come anguille a 60/70 anni e soprattutto si vede chiaramente che sul palco i Maiden danno sempre il 100%. Non parlo nel dettaglio dei concerti di questo tour perche' in Italia non hanno ancora suonato e molti non vogliono -giustamente - leggere spoilers
Metal Shock
Venerdì 15 Giugno 2018, 13.04.26
241
Quindi uno a sessant'anni è già vecchio??? Ma dai, se una persona si tiene in forma a quell'età continuare a fare grandi cose. Ho visto persone di 70/80 anni fare trekking in montagna e tanti di 20 che neanche gli stanno dietro....Gli Iron non fanno niente di così fenomenale, fanno quel che in tanti fanno. Ed avendo i video dello Sweden Rock confermo che Bruce con l'andare del concerto cala di voce, ma è normale visto che quelli che più risentono del tempo sono i cantanti. Poi massimo rispetto per chi li adora e li va a vedere dal vivo, ma non facciamoli sembrare dei fenomeni dai...
Silvia
Venerdì 15 Giugno 2018, 11.26.55
240
@rik, verissimo! Esatto @AkiraFudo, anche a me paiono provocazioni, pertanto non continuo il discorso!
AkiraFudo
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.53.21
239
...anch'io ho visto i Maiden 14 o 15 volte, manco mi ricordo quante siano esattamente.. dire che col passare degli anni le loro prestazioni possano aver accusato i segni del tempo, perdendo in fisicità, è un'ovvia verità, che non dovrebbe suscitare clamori né portare ad esagerazioni come certe espressioni che sembrano lanciate apposta per creare inutili polemiche, tipo "una discesa continua"... non scherziamo ragazzi.... la band fornisce tuttora prestazioni al limite dell'impossibile per l'età raggiunta, e se non vi emozionano magari il problema risiede altrove...
thrasher
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.49.44
238
Cavalcate
thrasher
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.48.50
237
Ah Electric che dire... I fanatici ci sono sempre stati e dappertutto... dire che i Maiden ripropongono la stessa canzone con riff e cavalcare copia ed incolla da decenni farebbe arrabbiare chiunque in questo forum, ma è la semplice verità.però se lo fa qualche altra band subito tutti con il dito puntato...che dire Electric lo stesso discorso vale per i bpm
ElectricVomit
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.37.33
236
@Thrasher: da come parli mi dai l’idea di uno che di musica se ne intende e che non blatera a caso. Sei stato uno dei pochi che ha avuto il coraggio di esprimere una critica sensata. Ho visto i Maiden 15 volte, so come suonano, e non sono uno di quelli che li difende a priori solo perché sono loro. Ma prova a dirlo in un forum come questo, dove, se non mitizzi sempre e comunque i soliti noti, passi per eretico e trovi geni come Buried Alive che ti offendono. E tutto perché difesi dall’anonimato di una tastiera. Esaltati maleducati.
thrasher
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.20.46
235
Grazie mille Electric.... per carità i Maiden hanno fatto la storia suonano ancora bene sono dei professionisti, però non si può negare che ormai siamo arrivati al capolinea... per curiosità se una persona non li ha mai visti dal vivo è giusto che vada ad un loro concerto, ma poi stop...
ElectricVomit
Venerdì 15 Giugno 2018, 10.08.25
234
@Thrasher: ti do ragione perché ce l'hai. Io sono obiettivo nelle analisi ma pare che se dici una cosa controcorrente, pur motivata dai fatti (ripeto, il tempo non è un punto di vista), sei attaccato e messo al rogo. Funziona così per molti frequentatori di questi forum. E il bello è che probabilmente sono tra quelli che ha visto i Maiden più volte e da più tempo!
rik bay area thrash
Giovedì 14 Giugno 2018, 22.05.54
233
Silvia, infatti Tu giustamente stai contestualizzando i live concert che stanno realizzando i maiden in questo periodo e a parere tuo ( e anche mio ) si stanno proponendo alla grande. Poi, come da te scritto, ci sono 'differenze' e mi sembra il minimo visto che sono trascorse oltre tre decadi dagli anni 80, ma se una band riesce a proporsi ancora a questi livelli, gli posso solo augurare ancora tanti anni di attività per la gioia di chi li segue. A chi questi ex ragazzi non gli aggrada più o non riescono più a trasmettere 'good vibes', beh il panorama musicale non mi sembra così asfittico. io personalmente riesco a malapena seguire i pochi gruppi che mi appassionano, ma sicuramente ci sono persone che sono più intraprendenti di me ... per dire che c'è solo l'imbarazzo della scelta. Evviva.
tino
Giovedì 14 Giugno 2018, 21.44.03
232
Si può suonare bene anche a sessanta o settant'anni, non saranno show fisici come live after Death ma non sono nemmeno i faith no more del video di sunny side up...bpm a parte i loro sono ancora ottimi spettacoli, e sono comunque ancora loro, il.fascino sta anche lì. Vasco ha quasi settant'anni ma non mi sembra che i loro fans si facciano troppe menate visto che fa ancora spettacoli incredibili...la classe non è acqua e questi Maiden sono tutt'altro che delle caricature...se voglio ascoltarmi dei trentenni poi anche io i.miei gruppi preferiti
Silvia
Giovedì 14 Giugno 2018, 21.43.43
231
Grande @rik, condivido ! Aggiungo solo che ovviamente vedere sul palco dei 60enni sara' diverso che vedere dei 30enni, eppure a parer mio in questo tour stanno andando alla grande, da quel che vedo sul web. Guardate che spettacolo allo Sweden Rock, ascoltate Aces High!!! Certo non sara' come gli anni 80, lo stiamo dicendo da 200 posts, o meglio, la voce non e' come gli anni 80 perche' il resto e' superiore, ma l'insieme dello spetaccolo resta pur sempre una figata (x me chiaro!) ! Poi sulla solita solfa ah ma i Maiden non si possono criticare, ma basta! Non e' vero, avete tutto il diritto di criticarli, ma accettate che altri non la pensino come voi, e' solo musica come ha detto @Bruce1954, ma quale ragione volete?
thrasher
Giovedì 14 Giugno 2018, 21.26.46
230
Qualcuno che mi da ragione finalmente... appena ho detto dei bpm quella volta si sono attaccati tutti istericamente dincendo il contrario... I Maiden non si toccano...
rik bay area thrash
Giovedì 14 Giugno 2018, 20.02.52
229
Senza voler far polemiche, ma solo per esprimere un' opinione, forse ci sarebbe da usare una certa parola. La parola è: contestualizzare. Cioè, fare raffronti, paragoni, paralleli, fra 'epoche' moooolto differenti ha la capacità di evidenziare le differenze e il più delle volte mette in evidenza proprio il trascorrere degli anni. Le cose cambiano e tanto e in fretta. Un piccolo esempio: oggi commentare un album pubblicato 30 (trenta) annl fa è molto più semplice che fare un report quando pubblicato. Lo stesso vale per i live concert. Epoche, decadi, periodi storici profondamente differenti. C'è da dire un'altra cosa. Ci sono persone che hanno vissuto in diretta gli eventi e chi li sta vivendo di riflesso perché all' epoca non ancora nato o era all' asilo. I raffronti si possono ( e/o si devono) fare, ma come detto all'inizio si deve contestualizzare, cioè avere la capacità di commentare ed esprimere un giudizio inerente al quel preciso momento strorico. Tutto cambia. Figuriamo tre/quattro decadi di differenza. Ma alla fine quello che conta è il gusto musicale personale, che è insindacabile. Pace. (Imho)
Metal Shock
Giovedì 14 Giugno 2018, 19.25.53
228
Alla fin fine dire che oggi non propongono di certo, vista l'età, lo spettacolo di 20 o 30 anni fa non mi sembra una cazzata o parlar male, ma si sa' guai a toccare certe band...
Diego
Giovedì 14 Giugno 2018, 19.14.46
227
Io ho pianto da Modena 1988 a Trieste 2016. Basta lasciarsi andare e coinvolgere dallo spettacolo...
ElectricVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 19.06.46
226
Ho visto i Maiden per la prima volta a Torino nel 1986. Avevo 17 anni. Ho pianto quando è finito il concerto. Una cosa dell'altro mondo. L'ultima volta che li ho visti è stato a Francoforte nel 2013. Ottimo concerto, ma tutto lì. Se paragono i due, lasciando perdere quelli nel mezzo, c'è un abisso. Pensi che lo scriva con gioia? Ma è così che funziona quando ci sono quasi 20 anni in mezzo. Ma guai a scrivere che non sono più quello di un tempo. Guai. Stai con un maleducato, nessuno te lo impedisce. Alla fine avete sempre ragione voi.
Diego
Giovedì 14 Giugno 2018, 18.45.04
225
#iostoconburiedalive Girano anche a me, alla soglia dei 50, a sentire sparate del genere. Voglio vedere voi a 60 anni cosa sarete e farete. Mettetevi sottopalco, poi mi dite dove si sono ammosciati. Energia, sudore, passione, questo trasmettono e se non provate niente siete vuoti.
Bruce1954
Giovedì 14 Giugno 2018, 18.13.27
224
Datevi una calmata... stiamo solo parlando di musica😂
ElectricVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 18.02.39
223
Sei solo un vigliacco che si difende dietro un pc. Perché non ci incontriamo di persona per stabilire chi è l'idiota? Forza, sono qui. Ma tanto non verresti perché sei, ripeto, un vigliacco.
Buried Alive
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.48.58
222
Te lo confermo: sei un idiota. Scrivi scrivi, ma di sensato e di vero c'è ben poco. Già che dai ragione a una palese falsità come quella di Thrasher (canzoni rallentate) la dice lunga sulle tue capacità critiche, nulle, probabilmente come quelle tecniche: non se suoni, cosa comunque non obbligatoria per poter dire qualcosa, sia chiaro, ma la discesa continua mi sa che la vedete solo tu, Thrasher e pochi altri che vogliono sempre e solo parlare male di tutti. Vabbè ti ho dedicato fin troppo tempo, chiujque con un minimo di buon senso capisce che spari a casaccio. Per mia fortuna non ti cagherò più.
ElectricVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.43.02
221
Buried, offenderti significherebbe essere come te. Ed io non sono come te (per mia fortuna e, se vuoi, anche per la tua). I Maiden li ho visti 15 volte (contate) tra Italia, Germania e Inghilterra, ed è stata una discesa continua. Il tempo non è un punto di vista. E' oggettivo. Io non sopporto nessuno dei grandi vecchi che continuano a sbandierare qualità che non hanno più. I Maiden sono professionisti, nulla da dire, ma non è con la sola esperienza che trasmetti qualcosa alla gente. Starsene in adorazione davanti ad una loro esibizione è tanto riduttivo quanto osannare ogni loro uscita discografica solo perché è loro. Lo stesso discorso per me vale anche per gli Stones, che live oramai sono alla frutta (marcia). Occorre essere critici, come è stato Trasher. Invece tu sei apologetico. E, per ultimo, idiota lo dici a tua sorella o ad altri, perché io non ho offeso nessuno. RIpeto, la tastiera rende tutti leoni.
Buried Alive
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.35.55
220
Thrasher ha detto boiate gigantesche, come quella dei bpm ecc... come tanti altri hanno ravvisato.
Buried Alive
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.34.57
219
Ti ho ascoltato, mica non ti ascolto: poi se quello che dici è una cazzata, te lo faccio sapere. Non puoi lamentarti se parli / scrivi in un luogo pubblico fatto apposta per questo, mandami a cagare tutt'al più che non mi offendo.
ElectricVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.34.49
218
Buried Alive (magari...), sei solo un fanatico. Trasher è stato l'unico a dire le cose come stanno. Ma anziché riconoscerle hai adottato la difesa ad oltranza. Bravo, la tua capacità critica è pari solo alla tua educazione. Difesi dall'anonimato di una tastiera tutti leoni, eh?
Buried Alive
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.33.13
217
Mi sono già da anni stufato di essere accondiscendente con chiunque per ogni cosa detta. Visto che questi soggetti si fanno scudo con "c'è la libertà di parola/pensiero" allora si piglino anche le conseguenze: dicono cazzate, qualcuno li manderà a cagare.
ElectricVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 17.31.42
216
Buried Alive, invece di rompere per gli errori di battitura (battitura, hai presente?) degli altri, dai seguito al tuo di nickname; faresti un favore a tutti. E complimenti per la capacità di ascoltare gli altri. Sei un bomber. Er Trucido, lascia perdere. Con un somaro del genere hai perso in partenza.
Er Trucido
Giovedì 14 Giugno 2018, 16.52.41
215
Sì ma datti una calmata, non puoi insultare tutti quelli che dicono qualcosa che non ti aggrada o che reputi una cazzata.
Buried Alive
Giovedì 14 Giugno 2018, 16.47.03
214
Da un idiota che neanche sa scriversi correttamente un nick name - ElecrticVomit - non ci si può attendere altro se non un commento idiota.
ElecrticVomit
Giovedì 14 Giugno 2018, 15.22.03
213
Trasher ha ragione: non ci siamo. Oramai hanno mangiato fuori tutto. Ma andiamo: quasi 70 anni e ancora a saltare come se ne avessero 20. Ma per favore. E Clive Burr gli faceva il baffo a Nicko, altro che!!!
Silvia
Lunedì 4 Giugno 2018, 16.07.35
212
Non solo in Italia, anche all'estero diverse date sono prossime a essere sold out o lo sono state
Area
Lunedì 4 Giugno 2018, 15.48.21
211
Mi fa piacere leggendo i vostri commenti sapere che questa ennesima venuta dei Maiden in Italia sia andata Sold Out. Rafforza ancora di più la mia idea che loro han trasceso la loro condizione di band Metal.
tino
Lunedì 4 Giugno 2018, 15.24.19
210
non c'è di che silvia
Silvia
Lunedì 4 Giugno 2018, 15.01.47
209
Ok grazie tino
tino
Lunedì 4 Giugno 2018, 14.58.22
208
certo che è la parte più vicina sono quelli più cari, è il pit e sono finiti da mesi. Io l'ho preso appena uscito e con la prevendita penso sia costato attorno a 110 euro
Silvia
Lunedì 4 Giugno 2018, 14.50.39
207
Ho visto che i biglietti prato 1 Milano sono esauriti, qualcuno sa se e' la parte piu' vicina al palco e x curiosita' quanto costavano i biglietti? Grazie
Silvia
Sabato 2 Giugno 2018, 18.17.30
206
Francis, si' si' avevo capito che volevi solo chiacchierare, x me e' un piacere, non importa se si hanno opinioni diverse, figurati . E' che suonavo da ragazza e mi e' rimasta la passione anche se ho dovuto smettere (spero sempre temporaneamente ). Ci sono tanti altre frazioni dispari comunque sui pezzi dei Maiden e tanti cambi di tempo che hanno proposto in carriera, certo non hanno basato la loro musica su pezzi ipertecnici (meglio cosi'! ) e Nicko non e' un funambolo (fra l'altro ribadisco che non e' fra i miei preferiti), pero' ha un suo marchio di fabbrica riconoscibilissimo, ma ovviamente il paragone con Steve Gadd non si puo' fare, almeno secondo me . Comunque ripeto che negli ultimi tour che ho visto sul tubo mi sembra avere un tocco parecchio piu' elegante
Francis77
Sabato 2 Giugno 2018, 18.00.55
205
Silvia io non volevo mettere zizagna, vedo che sei molto preparata, pero' 3 canzoni in una discografia non sono una costante. Si fa per parlare, io credo che niko sia bravo a girare intorno al metronomo e ha un bel tiro, pero' come detto da lui stesso su drum club non ha certo la precisione di steve gadd e il suo difetto e' quello di accelerare i pezzi in sede live.
Silvia
Sabato 2 Giugno 2018, 17.47.11
204
*** Suns non Sons, ovviamente
Silvia
Sabato 2 Giugno 2018, 17.29.03
203
@Francis, infatti non si tratta di bravura ma di stile proprio come dici tu e di gusti. Fra i tempi dispari puoi sentire un 7/8 in Alexander the Great, un 7/4 in Brighter Than A Thousand Sons e se non ricordo male The Longest Day ha un 7/4, ce ne sono altre ovviamente che hanno frazioni dispari, oltre al fatto che non e' banale gestire tutti quei cambi di tempo
ObscureSolstice
Sabato 2 Giugno 2018, 17.24.41
202
Ma questi discorsi sono a che pro della notizia? ci sono diversi ascoltatori e si nota dagli interventi interessati o meno non interessati alla notizia...ci sono quelli che non ascoltano i Maiden da ormai troppo tempo e non li vede in sede live da oltre trent'anni e dicono che siano il passato quando in verità poi il vero passato lo sono tante band di oggi...poi c'è chi non li segue dal 1981 e fa discorsi di sapere qualcosa e in realtà si ferma al massimo a The Number of the Beast, forse, creando scontri forzati o cambiando discorsi su altre band con confronti ancora dopo tutti sti anni e scommetto che non si è arrivato neanche ad ascoltare For The Greater Good Of God. Invece i riferimenti delle canzoni di Blaze come The Clansman o Sign Of The Cross però niente...riferimenti sull'originale cupezza piena e dissonante alle tracce di Bayley rispetto a come le canta nel suo stile Dickinson particolare ma efficace, ma invece sempre su Clive che l'ultimo suo disco risale al 1982, ormai molto ma molto passato. Sull'attuale oltre trentennale batterista Nicko spesso messo a dibattito contro Clive Burr...perché? il fatto è che la nostalgia per alcuni e il vivere di ricordi della gioventù è una limitazione della conoscienza della Vergine di Ferro purtroppo, ad essersi fermati ai primi due o tre album...altri invece, che dicono di essere giovani quindi presumo degli anni duemila eppure dicono di conoscere i Maiden dalla a alla z, alquanto delirante direi.... Per me Lombardo, per me, per me, è solo un opinione, per me, per me (cit.) forse per tutti sù, è inutile nominare un violentatore della batteria di diverso genere nominando il cubano per fare per forza un confronto con l'ottimo Nicko McBrain con un confronto quasi vanitoso come sfoderare l'asso pigliatutto. Concordo quello che dice @Diego, se non si è colto la bravura di Nicko è inutile soprattutto se non si è visto un live degli Iron Maiden dal vivo e sotto al palco. Sempre una gioia rivedere la band più imbattibile e giovane del pianeta nonostante le innumerevoli volte visti e non basta...ci si augura che ben altre band arrivino a raggiungere 40 anni di attività, soprattutto in questa forma. A Firenze, voglio vedere un Michael Kiske entrare sul palco per duettare anche solo pochi secondi con Bruce Dickinson: sarebbe una bella sorpresa...
Francis77
Sabato 2 Giugno 2018, 17.03.06
201
Non arrabbiatevi eh? Le mie sono solo considerazioni da batterista di scarso livello, ma quali sono i tempi dispari che suona niko? where eagles dare e' un terzinato ma e' sempre dritto, se suoni con zappa o coi rush devi suonare i tempi dispari. Ogni batterista ha il suo stile, il suo groove e i suoi colori. Poi sono i gusti personali che ci fanno preferire lombardo a benante o tommy lee a steven adler. Lo stesso niko non suonerebbe anche se ne ha le capacita' i pezzi di burr come le suonava lui , semplicemente xche' sono diversi approcci allo strumento.
Silvia
Sabato 2 Giugno 2018, 16.16.53
200
@Diego #199 concordo, la tecnica e lo stile si possono esprimere in tanti modi piu' o meno scenografici, quindi che danno un'impressione errata a chi non suona. Nel caso di Nicko innazitutto lui lavora soprattutto di piede singolo e spesso di tempi dispari, e se vogliamo e' molto creativo pur restando un appoggio ideale x il basso (come dice Steve Harris), es. a me piace molto quello che fa in Where Eagles Dare. Invece (e' la mia opinione, non di Steve ) secondo me Clive era piu' distintivo come batterista, meno "ritmico" se mi passi il termine. Splendido il suo lavoro su Killers. Comunque non ridurrei gli altri due a macchinette, almeno x me macchinetta significa non avere fantasia ed essere schematici mentre secondo me avevano/hanno grande personalita' e tiro. Comunque, ripeto, sono preferenze personali imo
Diego
Sabato 2 Giugno 2018, 14.49.51
199
Non fraintendetemi, per fare le macchinette bisogna essere preparati eh? Dico solo che agli occhi degli inesperti o non musicisti, qualche strumentista può risultare meno bravo di un altro solo perchè più riflessivo e meno veloce. Certi passaggi di Nicko sono difficili tecnicamente senza essere sparati come una rullata sui tom di Run to the hills o Killers. Chiaro che poi il non batterista non li colga.
Silvia
Sabato 2 Giugno 2018, 12.04.37
198
Superquotone a thrasher #197. Non concordo invece @Diego sul fatto che Burr e Lombardo fossero/siano macchinette perche' Clive aveva tanto senso del ritmo, dinamismo e precisione, idem x Lombardo che migliora col tempo e si cimenta in diversi generi con risultati sempre eccellenti e grande cuore. Senza nulla togliere a Nicko, e' solo un batterista diverso e da' un'altra impronta ai pezzi di Clive. Lo ripeto, meglio o peggio non esiste, si tratta x me solo di apprezzare uno stile o un altro. Cosi' come, esempio, e' inimmaginabile x me sentire un altro che suona Powerslave, forse l'album in cui il suo stile risalta di piu' imo
thrasher
Sabato 2 Giugno 2018, 11.26.03
197
Certamente ma non è da tutti suonare in quel modo, sopratutto nell album killers... ascoltate bene il Charleston come viene suonato in tutto l album.... Lombardo? Sarà una macchinetta anche lui però dal vivo ha sempre prestazioni ottime e gli anni per lui sembrano non passare... gli altri calano lui no... e scusate se mi permetto... magari dal vivo fossero tutte macchinette cosi
Diego
Sabato 2 Giugno 2018, 11.16.15
196
C'è differenza tra essere solo veloci ed essere tecnici. La stessa tra eseguire una scala iperveloce alla Dragonforce o melodica e complessa alla Steve Vai... Burr era una macchinetta, come lo è Lombardo, ma Nicko potrebbe raccontarvi una barzelletta mentre suona
thrasher
Venerdì 1 Giugno 2018, 20.32.22
195
Nicko è molto bravo però Clive era una potenza...
Area
Venerdì 1 Giugno 2018, 13.19.40
194
@Tino, esattamente a quello mi riferivo. @Silvia, Boh soprattutto negli ultimi 20 anni non é sempre un metro affidabile la fama, però negli anni 60, 70 e anche un po negli anni 80 ce la facevano solo i migliori ad arrivare nello stardom e a rimanerci vita natural durante. Almeno all'estero eh.
Silvia
Venerdì 1 Giugno 2018, 12.31.30
193
Comunque pensavo che Area si riferisse al confronto Nicko/Clive che hai fatto tu, tino, al #187.
Silvia
Venerdì 1 Giugno 2018, 12.28.56
192
Guarda tino io non ho mai considerato la tecnica in nessun musicista. Parlavo di MIA preferenza x tocco, senso del ritmo, fantasia, versatilità, velocità e senso del tempo e X ME Lombardo è su un altro pianeta. Ma ho risposto al tuo post in cui tu stesso l'hai citato parlando di batteristi che possano "piacere" di più. Va da sé che stili e generi totalmente diversi non si possano confrontare però a me non piacciono i batteristi asciutti ma non significa affatto che non siano bravi o necessari. Es. i Bad Religion con la doppia cassa a me fanno orrore
tino
Venerdì 1 Giugno 2018, 11.36.43
191
Non ha detto che non ha senso paragonare nicko a clive ma nicko a lombardo. Sul tubo, un certo awery drummer molek, un ragazzino americano che adesso ha circa 15 anni suona the trooper (a 10 anni) con un braccio solo e doppia cassa avendo il braccio destro ingessato fino alla spalla.. Ebbene sembra faccia i giochi, ma questo anche quando si cimenta in raining blood o in master of puppets (a 6 anni). Le sue performance sono innumemerevoli e si cimenta con tutto, dai rush agli acdc ai dream theater, ai guns…. Con questo voglio dire che a quei livelli i professionisti riescono a suonare tutto, solo che uno stile più asciutto come quello di nicko risulta meno appariscente e dinamico e può farlo sembrare meno capace di un altro ma è un grosso errore di valutazione tecnica.
Silvia
Venerdì 1 Giugno 2018, 11.03.40
190
@tino/Area, io penso invece che si possano paragonare Clive e Nicko perche' hanno suonato gli stessi pezzi e sono un elemento fondamentale nella personalita' dei Maiden, si riconoscono subito! Clive era molto piu' dinamico non solo x le rullate ma anche x il modo in cui usava i piatti, x la velocita' che dava pur restando perfettamente sulla battuta e pertanto i pezzi avevano un tiro diverso (come dice tino Nicko e' piu' asciutto). x alcuni questo sara' un pregio, x altri un difetto, dipende dalle preferenze di ognuno. Ho nominato Dave Lombardo perche' l'hai citato prima tu tino, al #173, e non ho detto che Nicko non sia professionale! Come ho gia' spiegato tante volte in questo sito secondo me tutti i musicisti che arrivano a certi livelli sono comunque di grande caratura, le discussioni che intavolo io riguardano lo stile o le mie preferenze. @Area #177, ovviamente un musicista/gruppo che viene amato da piu' generazioni entra nella storia e dimostra di avere un "linguaggio" universale, volevo solo dire che il successo non e' un paramentro che io considero
Area
Venerdì 1 Giugno 2018, 9.30.50
189
@Trippigs, beh fai bene e direi che é una cosa normale per evitare la noia, per quanto sia lecito ascoltare solo metal io la trovo una cosa riduttiva e che alla lunga stufa. Detto questo dici bene sia riguardo la riconoscibilità del sound dei Maiden (ed é questo che fa la differenza e che ti porta al grande pubblico) sia sui Metallica (a me fino a Reload sono piaciuti tutti e il resto si é lasciato ascoltare tranne la collaborazione) @Tino, ma come si fa poi a paragonare due batteristi e due batterismi cos' diversi? Mah!
df800
Venerdì 1 Giugno 2018, 9.08.31
188
bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm bpm
tino
Venerdì 1 Giugno 2018, 8.48.11
187
Secondo me è sbagliato liquidare un mc brain rispetto ad un lombardo definendo quest’ultimo come di un altro pianeta, cioè come confrontare un fenomeno con un dilettante, stiamo comunque parlando di un professionista straconosciuto e comunque leggendario che penso non abbia niente da imparare da nessuno, ha solamente uno stile molto più asciutto e meno funanbolico di altri. Burr era più frenetico, un specie di rullatore seriale, le rullate di burr tipo another life o nel ritornello di run to the hills, oppure l’intro di gangland erano molto ad effetto e danno quel senso dinamico in più che magari lo stile più massiccio, preciso e quadrato di nicko non dà.
Metal Shock
Venerdì 1 Giugno 2018, 6.09.30
186
Don't you forget about dying Don't you forget about your friend death Don't you forget that you will die
ObscureSolstice
Venerdì 1 Giugno 2018, 1.15.42
185
#174: ahah Dave Lombardo pure qua, ribadiamolo. E poi come si fa a notare il tocco di Nicko dal vivo se non si ha mai visto i Maiden dal vivo. Che frase è "zavorrato"? come Nicko suona i pezzi di un classico degli anni 80 come The Number of the Beast rispetto al batterista originario. Rimane in sè un discorso "zavorrato" tanto per buttare merda su antipatie personali che non portano a niente sulla qualità effettiva e sul proprio stile che non deve essere uguale per come è stato concepito da un altro batterista di un disco del 1982. Comunque setlist abbastanza variegata, mi piace
Trippigs
Venerdì 1 Giugno 2018, 0.12.09
184
Sono diversi solo nell' intro!! Comunque basta, non ti rispondo più ahahaha rimani convinto di quel che vuoi...x Area: pure io non ascolto solo metal(anzi, rimarresti al quanto di stucco) i tallica (cari anche loro ahaha) hanno raggiunto il grande pubblico con una specie di "compromesso" come il Black Album (avercene di compromessi di questa qualità eh) mentre i Maiden più o meno non hanno mai variato stile (il che per alcuni può anche essere negativo) e si sono imposti grazie al sound che è loro e solo e solamente loro, questo volevo dire
thrasher
Giovedì 31 Maggio 2018, 23.43.49
183
Ascoltate allora fear of The Dark Live e studio e ditemi se i bpm non sono diversi
Painkiller
Giovedì 31 Maggio 2018, 23.14.47
182
Considerato che non faranno mail una scaletta perfetta, devo dire che un po’ di novità finalmente si vedono. Finalmente where eagles dare, revelations e flight of Icarus! Io fear of the dark la salterei sempre a pie pari, così come l’album ad eccezione di be quick or be dead. E soprattutto per fortuna vedo zero pezzi degli ultimi due pipponi...
Steelminded
Giovedì 31 Maggio 2018, 22.40.17
181
Considero da un po di tempo gli Iron Maiden un gruppo francamente un po stucchevole... Evviva!
VOX POPULI
Giovedì 31 Maggio 2018, 20.30.06
180
Certo che gli haters in questo sito sono ormai fuori controllo.. thrasher sei veramente ridicolo.
Metal Shock
Giovedì 31 Maggio 2018, 19.59.24
179
Just wanna be Wanna bewitch you in the moonlight Just wanna be I wanna bewitch you all night
Buried Alive
Giovedì 31 Maggio 2018, 17.38.28
178
No senti Trasher (ho tolto apposta un'acca), non fare finta di niente adesso. Non è questione di difendere i Maiden dalle critiche, che si difendano da soli, sai che mi frega. E' questione che per criticarli tu hai detto una grandissima cavolata, palesemente falsa, pretendendo pure di avere ragione e di fare il tecnico. Ti avrei mandato a quel paese se avessi detto una falsità anche su Gigi D'Alessio o i Linkin Park. Non ti va di sentirli? Non ti danno la carica quando suonano live? Benissimo, lecito e indiscutibile, ma è un tuo gusto soggettivo (per questo indiscutibile) che non puoi rendere oggettivo inventandoti balle e infine piangere facendo l'offeso. Usa il cervello prima di dire cazzate.
Area
Giovedì 31 Maggio 2018, 17.02.20
177
@Silvia, Beh invece pensaci un momento... i grandi della musica (qui non si parla di Metal ma in generale) sono tutte quelle band o cantanti che piacciono a più generazioni e a un pubblico vasto e vario. Un po come i Beatles o chessò i Doors! Cioé i Nirvana piacciono solo ai fan del Grunge o solo a chi oggi ha 40/50 anni? Direi proprio di no. Gli Iron Maiden e i Metallica uguale! E tra i gruppi Metal questa condizione é solo la loro (a meno che non vogliamo considerare Metal gruppi Rock come i Purple o i Sabbath per dire)
thrasher
Giovedì 31 Maggio 2018, 17.02.04
176
Mah si può criticare chiunque ma dire una virgola fuori posto sui Maiden è impossibile.... partono gli insulti ecc... dai allora saranno 10 bpm in più suonano perfetti scaletta impeccabile e bruce canta come una volta... lunga vita agli Iron
Area
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.49.45
175
@Trippigs, no io invece sui metallica resto fermo a quella convinzione. Comunque il mio nick dovrebbe suggerirti che non sono un metallaro, ascolto anche dei generi che tu probabilmente odi, nonostante tra le varie cose ne abbia comprato/ascoltato una discreta quantità. Tutto questo preambolo per dire che una band come i Maiden e i Metallica appunto sono le più famose perché piacciono veramente a tutti. Io ai concerti dei Maiden e dei Metallica tra il pubblico ho visto sia gente dichiaratamente Metallara o comunque in odore di Rock (qualsiasi tipo) accanto a gente lampadata e vestita per andare in discoteca a ballare in riviera.
Silvia
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.42.19
174
No vabbe' Dave Lombardo e' un altro pianeta pero' secondo me (sono una superfan quindi x me e' irraggiungibile, soprattutto oggi, un altro che migliora con l'eta' ). Scherzi a parte, Nicko ormai ha dato il trademark alla seconda era dei Maiden, cosi' come Clive lo ha dato alla prima e infatti i pezzi di The Number of the Beast rifatti da Nicko x me risultano molto "zavorrati". Ciononostante ho notato da un po' di tempo molta piu' eleganza sul tocco di Nicko dal vivo
tino
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.33.25
173
Anche io non ho mai fatto troppa attenzione a nicko ma forse perché nel metal sono più appariscenti e quindi quotati i batteristi pestoni e rulloni, quelli alla mikkey dee o alla dave lombardo (grazie tante). In questo modo quelli più quadrati e schematici alla nicko, alla phil rudd o alla vinnie appice possono “piacere meno” ma sono invece molto personali, precisi ed efficaci di quello che non possa sembrare. Consiglio un bel video amatoriale recente su you tube dove nicko improvvisa una phantom of the opera con degli studenti di liceo in una stanzetta con batteria essenziale e gli insegna praticamente il pezzo solfeggiandolo. Un grandissimo secondo me, invecchiando è curioso come si stia trasformando in eddie…
Silvia
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.18.32
172
Si' certo @Trippigs, x questo ho detto "vanno avanti x la loro strada", e' una caratteristica che li ha sempre acompagnati, fin da quando non tagliarono i capelli agli esordi x non compiacere chi li voleva punkettoni . Pero' intendevo che anche se non avessero raggiunto il auccesso planetario x me sarebbero stati nella mia personal top 5 comunque
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.11.05
171
Si però Silvia, i Maiden questo successo lo hanno raggiunto con il loro stile in tutto per tutto, senza compromessi...caso più unico che raro, è per questo che vanno lodati!
Silvia
Giovedì 31 Maggio 2018, 16.07.49
170
@Trippigs/Area, concordo su Bruce, anch'io sono rimasta davvero sorpresa sui pezzi vecchi, mentre x me i Metallica finiscono con And Justice For All e non considero il successo al di fuori del metal come un traguardo. A dire il vero il successo non e' un parametro che ho mai considerato neppure nel metal, infatti fra i miei preferiti di tutti i tempi ci sono un paio di gruppi che non riempiono neppure grandi locali ma x me sono gruppi fondamentali (Exodus e Metal Church, esempio, li cito solo come esempi e senza voler spostare la discussione OT). /// x quanto riguarda i Maiden innanzitutto mi piacciono i pezzi, ovviamente, soprattutto quelli dell'era Di'Anno (che resta il mio cantante preferito di sempre) ma oltre a cio' e' una band che ho sempre ammirato, vanno avanti x la loro strada con professionalita' ed entusiasmo, sul palco danno il tutto x tutto anche se alla loro eta' (e col loro staus) potrebbero dormire sugli allori. Leggende, come gia' detto! /// Volevo aggiungere che anche Nicko mi sembra avere un tocco piu' fluido gia' dall'ultimo tour (non l'ho mai amato come batterista - de gustibus- ma chapeau! )
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 15.54.09
169
Eh già...dovremmo solo che essere fieri che una band del nostro genere abbia raggiunto questi risultati! Per i Metallica il discorso è un attimino diverso secondo me...
Area
Giovedì 31 Maggio 2018, 15.19.43
168
@Trippigs, assolutamente si, anche se io li ho visti live l'ultima volta nel 2011 a Imola. Ma comunque a parte il discorso della resa, loro come i Metallica fanno il pienone perché loro come tutti i grandi della musica hanno saputo TRASCENDERE la loro condizione di essere una "band metal". Nel senso che loro piacciano anche a chi non é metallaro in senso stretto o chi non lo é proprio. Quando arrivi ad avere un pubblico così significa che ce l'hai fatta davvero.
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 15.07.35
167
Area, oltre ad essere la storia, propongono ancora performance di altissimissimo livello! Credo che nessuno dei colleghi possa vantare ancora una resa simile al giorno d'oggi!
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 15.04.50
166
Il minutaggio comunque conferma quello che diciamo noi, e mi pare abbastanza oggettivo come parametro...di Fear Of The Dark forse è solo l'intro che è suonato apposta più piano, per dare atmosfera ed accompagnarsi meglio con i cori del pubblico! Dargli del deficente comunque mi sembra anche un po' esagerato, lui ha fatto di tutto per apparire tale però questo non giustifica... piuttosto che fare commenti su ste cavolate, parliamo di quanto sia migliorato Bruce rispetto agli ultimi 2/3 anni, dei suoni nuovi, del fonico ecc...no ?
Area
Giovedì 31 Maggio 2018, 15.00.32
165
Mi trovo in linea con chi dice che sia inutile parlare di Bpm ecc... cioé che importa? La gente va a vedere gli Iron Maiden senza tante pretese e dopo 30 anni questi ancora riescono a fare il pienone ogni volta. Gli Iron Maiden sono LA STORIA, non un semplice gruppo storico, ma LA STORIA. Una palma che (nel Metal in questo caso) spetta solo a pochi altri prescelti tra i quali i Metallica.
df800
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.42.24
164
.......10 bpm...... non 9....ma 10....giusti giusti ....che faccio....lascioooo? cit.
Buried Alive
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.30.56
163
Il problema è inventarsi cose facendo il saccente - perchè lo ha fatto - e insistere nel voler convincerle gli altri che siano vere, solo per voler avere ragione anche quando è stato dimostrato che non ce l'ha. Non è che lui le sente fiacche, che già ci sarebbe da ridire ma comunque essendo soggettivo non sarebbe discutibile, proprio vuole insistere nel dire che le suonano più lente. Comunque amen, che resti nel suo brodo di cazzate, non sto neanche più a considerarlo.
tino
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.29.24
162
Sono d’accordo con la silvia ma la questione dei 10 bpm è abbastanza ridicola. Però è anche vero che se uno si mette come soprannome “thrasher” è perché probabilmente è consumatore di musica veloce e la velocità dà assuefazione, un po’ come se uno ha il cruise control in macchina… se lo imposti a 80 all’ora, quando incontri una piccola discesa il motore tende a rallentare la marcia per mantenere la stessa velocità, tu vai sempre a 80 ma il non “sentire la macchina in tiro” ti fa sembrare di andare più piano, è un semplice inganno mentale
Silvia
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.18.20
161
Tutta questa polemica la trovo esagerata. Se anche uno sente i pezzi piu' fiacchi qual e' il problema? E se anche qualcuno sbaglia passare agli insulti mi sembra fuori luogo. Dopotutto @thrasher non ha ne' offeso ne' denigrato nessuno ne' fatto il saccente.
Buried Alive
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.06.35
160
No mi spiace Tino, ma qua se lo merita, di 'sta gente che si inventa cose su ogni argomento per il solo gusto di andare contro e giustificare i propri gusti ne ho le palle piene. Chi palesemente dice cose false e magari senza neppure conoscere chi/cosa vuole giudicare, insistendo senza ammettere di aver detto una fesseria quando gli si mettono davanti le cose come stanno, per me è un totale deficiente.
tino
Giovedì 31 Maggio 2018, 12.03.42
159
ha detto una sciocchezza ma non mi sembra il caso di insultarlo
Buried Alive
Giovedì 31 Maggio 2018, 11.49.06
158
Ma è un deficiente, dai diciamo le cose come stanno. Rallentate forse intende per come le elabora il suo cervello.
df800
Giovedì 31 Maggio 2018, 11.45.49
157
Daje...qua si sta perdendo il filo del discorso...il buon Thrasher voleva farsi deridere e c'è riuscito. 10 bpm..............
Buried Alive
Giovedì 31 Maggio 2018, 11.40.49
156
Ma qua si delira completamente senza alcun freno. Revelations è decisamente più veloce, The Evil That Man Do è più veloce e sempre dal vivo la accelerano un po', come le anche. Boh seriamente, ma davvero si sta facendo questa discussione?
Stagger Lee
Giovedì 31 Maggio 2018, 10.13.02
155
10bpm!!😂 thrasher hai rotto il caxxo...
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 10.04.09
154
In ogni caso mettitela via, i Maiden live sono meglio della tua band preferita!
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 10.02.51
153
Mi parli di 10 bpm...ma suoni ?
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 10.00.53
152
Thrasher ma se durano meno delle versioni in studio ? Cosa dici ? Smettila che dici solo castronate! Pur di non ammettere di essere in torto continuare a sostenere che sono più lente ahahaha...ma d'altronde ti chiami thrasher...
tino
Giovedì 31 Maggio 2018, 9.42.47
151
10 bpm? Mah io che ho ripreso in mano la chitarra da qualche mese quando faccio gli esercizi di picking e vado a salire di 3 bpm alla volta non noto praticamente la differenza con solo 3+3+3. Non vedo che differenza ci possa essere in un concerto dal vivo a meno che non si parli di playback o musica elettronica fatta da dj ma non mi sembra il caso visto che parliamo di un gruppo rock composto da nonni professionisti. Penso che inconsciamente la mente è portata a valutare in positivo sempre l’aumento di velocità, che è spesso percepito come migliorativo, viceversa il rallentamento è spesso percepito in maniera diametralmente opposta, anche se la scelta magari è ragionevole e frutto di una voluta scelta. Faccio un esempio, su uno degli ultimi live dei rush, tom sawyer (e solo quella) è eseguita in maniera volutamente rallentata creando un effetto straniante nonostante la qualità della esecuzione sia comunque impeccabile. Non a caso, tranne ovviamente le dovute eccezioni, il rock “lento” come il doom non ha mai avuto lo stesso appeal di quello più veloce (come il rock’n’roll o il thrash metal).
df800
Giovedì 31 Maggio 2018, 9.17.53
150
@thrasher... Ao thrasher, fai na cosa...sta a casa e metti un dvd. 10bpm ma ti sei messo a metronomo tutta la notte? .... sono le 09:15...t pare che a st ora devo legge ste stronzate?
thrasher
Giovedì 31 Maggio 2018, 8.33.23
149
Le versioni studio sono un attimo più veloci avranno 10 bpm in più
thrasher
Giovedì 31 Maggio 2018, 8.31.37
148
Parlavo dei purple in esecuzione musicale Live, la voce si sa... non è più come una volta
thrasher
Giovedì 31 Maggio 2018, 8.28.41
147
Punti di vista... fear volete dirmi che non è più lenta? E anche le altre... un po di adrenalina nei Live no?
df800
Giovedì 31 Maggio 2018, 8.23.57
146
@Thrasher. Sai, sul punto che ono rallentate posso capirti. Non sono rallentate, sono praticamente fatte versione studio e non live. In live erano solito accellerare un minimo, il che non è sinonimo di bravura o essere fighi (vedi i Metallica che acellerano tutto facendo porcherie ormai da anni, inascoltabili). L' esecuzione dei brani è praticamente chirurgica, Dickinson impeccabile (ricordiamoci ha 60 anni e ha passato una bruttissima malattia), McBrain ne ha 66...e di tacco punta è piu veloce di tanti con la doppia...Insomma...poi corrono...saltano... Per quanto concerne l' esempio coi Purple non ci azzecca per nulla...Parto dal presupposto che ho visto una decina di volte dal vivop gli uni e gli altri e sinche saa possibile continuero (quest estate ho i biglietti per 3 show dei Maiden) ma Gillan è davvero cotto, ha un ottima reinterpretazione dei pezzi ma non è paragonabile (infinite è a mio parere uno dei più begli album che han fatto in carriera), ma per favore, non facciamo paragoni. E ti parlo oggettivamente. ciao!
Trippigs
Giovedì 31 Maggio 2018, 0.01.50
145
Invece ti sbagli, queste sono a velocità studio, è una volta che le suonavano più veloci, comunque i Deep Purple (grandissimi, storici, immensi) visti live 7/8 anni fa fa, Gillan non riesce neanche a parlare, dai...non c'è paragone di tenuta sul palco
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 22.52.11
144
Il concerto di Helsinki e’ una favola, bellissimi anche i suoni e ogni componente strepitoso! Leggende!!! Ah, mi piace molto anche la scenografia 😊
Buried Alive
Mercoledì 30 Maggio 2018, 22.43.56
143
Bah, veramemte, quando sento-leggo certe stronzate rimango basito. Rallentate... ascolta Revelations dal video sopra poi dimmi se è rallentata. Sempre che tu conosca davvero le canzoni e la band che stai cercando di criticare, di certo senza neanche aver ascoltato quello che vuoi criticare. Che sparacazzate.
Buried Alive
Mercoledì 30 Maggio 2018, 22.33.47
142
A Helsinki l'altro ieri The Evil That Man Do più veloce di 9 secondi (da sempre la fanno più veloce dal vivo). Quando non si sa cosa dire, perchè sparare boiate?
Buried Alive
Mercoledì 30 Maggio 2018, 22.31.38
141
Rallentate? Ma cosa stai dicendo? Nei video sopra Revelations dura 30 secondi meno che la studio version, Where Eagles Dare circa 20-25 secondi meno, Flight Of Icarus 5 secondi meno... adesso va bene sparare a caso, ma qui si esagera.
thrasher
Mercoledì 30 Maggio 2018, 21.37.17
140
Mah rimango della mia idea... suonano bene sono dei professionisti ma sono tutte rallentate le canzoni... ho visto i deep purple l'anno scorso visto che parliamo di band vecchie e loro hanno ancora spaccato di brutto e le canzoni erano come su disco
marmar
Mercoledì 30 Maggio 2018, 21.34.29
139
Bene, ci vediamo il 16, non sarà certo come nel tour del '88, accontentiamoci.
Diego
Mercoledì 30 Maggio 2018, 18.59.57
138
Ragazzi, se cercate risposte su Alexander the Great, ho appena trovato un'intervista a Nicko sul tubo, rilasciata in Finlandia il 28.05.18. Splendida intervista di una splendida persona
nonchalance
Mercoledì 30 Maggio 2018, 17.52.12
137
Da quel che ricordo io, lo stesso Bruce (in uno di quei DVD..) dice appunto che, non si sa perché ma, nel "World Slavery Tour" andavano più a manetta del solito. Ecco spiegato il motivo per cui, a volte, farfuglia le parole.. Difatti, proprio Martin Birch si rivelò un mago a "sistemare" quelle registrazioni: mi pare che, per il Video le estrasse da entrambe le date..o viceversa! Ora non ricordo se, poi, le mixò scegliendo le parti migliori. Dovrei riguardare.. @Testamatta ride: Tranquillo, non cambierà la scaletta! Se non quando andranno a suonare in un altro continente..
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 17.20.02
136
Si' si', bellissime anche le interviste in quel dvd!
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 17.00.45
135
Penso di sì. E' sul dvd di the early days, quello con il live hammersmith 82 e il live Dortmund 83
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.57.29
134
Dici il Rainbow 80/81 dove c'era un testo di Killers adattato? e' vero un concerto fantastico, non mi stanco mai di ascoltarlo ancora oggi!
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.52.13
133
The early days con il concerto pre killers con paul di anno è mostruoso, le immagini del concerto sono poi quelle che ci sono sul retro copertina di killers stesso, cioè per quegli anni ciò che di più aggressivo si poteva vedere su un palco rock…
Testamatta ride
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.39.47
132
Comunque per ora scalette identiche nelle prime tre date....
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.35.02
131
Invece a me non ha mai preso il Live After Death, infatti non lo comprai... Si' si' i concerti degli Early Days erano fenomenali, anche (e x me soprattutto! ) quelli con Paul e x quanto riguarda Bruce mi son dimenticata di citare il palladium 82 che pero' e' un bootleg. Da pelle d'oca!
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.30.56
130
Non fraintendermi, il live after death secondo me non è sopravvalutato affatto perché in quegli anni era sicuramente uno spettacolo impareggiabile, ho solo detto che bruce mi sembra molto approssimativo, specie nei primi pezzi dove si deve calibrare, ma tutto il resto è argento vivo. Ho un ricordo indelebile dell’adrenalina che mi procurò la visione della vhs, presa a noleggio dopo una ricerca estenuante perché introvabile e perché i videoregistratori nel 1985 ce li avevano solo i più ricchi…lo guardammo in compagnia fu un’esperienza unica perché per la prima volta vidi l’azione, quella vera, in un epoca dove ritagliavo anche la più piccola fotografia trovata qua e là e non si aveva il metro del gruppo dal vivo per chi come me era adolescente. Detto questo sono d’accordo con te per il live del 1982, quello di the number of the beast, un concerto veramente pazzesco, un tiro micidiale (come il live vengeance 1983 dei priest tra l’altro) e impreziosito da pezzi come 22 acacia e anche la cenerentola total eclipse (o per dirla alla bruce “totol eclipsah!”). Posseggo tutti i dvd degli early days e sono uno più bello dell’altro. Comunque bruce è grandioso anche nel live in cile (final frontiers) e anche in flight 666.
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 16.16.34
129
Si' anche x me il Live After Death e' sopravvalutato, credo che le sue esibizioni piu' belle siano state all'Hammersmith 82 e al Dortmund 84 (non ricordo l'anno esattamente). Poi credo che sia soprattutto un maestro incredibile nel lavoro in studio. Live mi affascina soprattutto come tiene il palco. Ma il resto della band cresce anno dopo anno secondo me e comunque restano tutti dei giganti, qualche sbavatura qua e la' nella voce non credo sia niente di che. Uno show e' molto piu' che un'esecuzione perfetta imo
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 15.58.01
128
beh piuttosto che imo preferisco x me...sono sempre tre lettere. Comunque scherzavo, in effetti bruce sul live after death era spesso in apnea e sembrava biascicasse le parole, comunque grandissimo in tutta la sua carriera, anche ora nonostante sia un po' sofferente
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 15.33.18
127
@tino, no no, infatti non e' che si sciolgono ora perche' Jeff non c'e' piu', Tom ha fatto intendere che ultimamente sono andati avanti perche' "dovevano". L'italiano e' una lingua stupenda pero' secondo me l'inglese permette un uso molto piu' conciso... molto piu' rapido un OT o imo invece di "fuori tema" o "secondo la mia opinione", imo
Trippigs
Mercoledì 30 Maggio 2018, 15.08.33
126
Tra l'altro prima stavo riascoltando Live After Death, su Aces la parte del "fly to liveeee" non la becca mai...qui invece si...non vedo come si possa dire che arranchi tenendo anche conto di questo...
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 15.01.10
125
Io non ci credo, non voglio scendere in un “fuori tema” (scusate ma da italiano detesto i vari ot, imho, che vanno di moda ora…) ma non credo assolutamente che gli slayer senza jeff hanneman abbiano perso la bussola, l’ultimo disco è un buon disco, e dal vivo hanno sempre fatto un ottimo spettacolo, sicuramente hanno perso parecchio ma non tanto da giustificare uno scioglimento che “sulla carta” sarebbe dovuto accadere a botta fresca e non dopo diversi anni (x me)
Diego
Mercoledì 30 Maggio 2018, 14.48.59
124
Suonare come Araya non stanca neanche lontanamente come suonare Harris style, e ve lo dice uno che ha suonato entrambi i generi.
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 14.22.47
123
uhm @tino, Tom e' insostituibile sicuramente ma anche il fatto che manchi il principale ispiratore del gruppo ha un suo peso imo. Tom ha poi sempre detto chiaramente che continuavano x ragioni legali, senza scendere nei dettagli
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 14.02.13
122
macchè jeff, gli slayer si ritirano perchè tom araya è a pezzi, il suo headbanging gli ha spezzato la schiena e l'età ha fatto il resto, poi dal vivo è sempre stato professionale ma si vedeva già dieci anni fa che non ne aveva più voglia. Io sono un fan di jeff ma la verità è che è tom l'unico insostituibile
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 13.53.03
121
Gli Slayer stanno ancora suonando alla grandissima, si ritirano x altre questioni, o meglio, in realta' si ritira Tom perche' gli altri 3 sono ancora desiderosi di suonare a lungo, ma ovviamente senza di lui il gruppo non ha piu' senso (gia' non lo aveva senza Jeff sicuramente e in parte senza Dave imo)
thrasher
Mercoledì 30 Maggio 2018, 13.43.48
120
Da nessuna parte intatti ho detto altro io e si ritirano per altri motivi legati a jeff non certo perché non cè la fanno più a suonare
Trippigs
Mercoledì 30 Maggio 2018, 13.36.33
119
Difatti gli Slayer suonano fermi immobili e si ritirano...poi da che parte sta scritta che la velocità è la cosa più importante ?
Silvia
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.56.05
118
Sì soprattutto x il batterista... però sono due gruppi troppo diversi sul palco, non si possono paragonare davvero. C'è anche una notevole differenza di età. In ogni caso due gruppi che dal vivo attirano sempre tantissimi spettatori e che danno sempre il massimo anche dopo tanti anni. Non tutti sono al loro livello. @tino comunque l'headbanging di Tom era incredibile!
thrasher
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.47.32
117
Ho solo detto che gli Slayer visto che sono dei dinosauri anche loro, in sede Live il metronomo non l hanno abbassato pur suonando musica a mio parere più snervante fisicamente...
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.26.54
116
I totem non si toccano, ci sono molti che mettono in discussione run to the hills ma quel riff di chitarra è stato per me il detonatore nel 1982 quando andavo alle medie e ascoltavo i kiss. Già vederla accantonata il precedente tour è stato abbastanza doloroso per fortuna sono tornati sui loro passi. Fear of the dark invece è stata il detonatore per la generazione successiva alla mia, uno dei pezzi per eccellenza degli anni 90, non ne vado matto ma è giusto che venga proposta, come pure the trooper che è praticamente il grido di battaglia del gruppo. Strano che siano sparite wasted years e can i play with madness, saranno anche canzoni pop metal ma le ho sempre trovate irresistibili.
Black magic
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.14.52
115
Io penso che sinceramente non ci si possa lamentare. Revelations, where eagles dare, the clansman, sign of the cross...suvvia, ne han di fatte di più prevedibili ed ordinarie! Per non parlare di for the greater good of God, secondo me tra le più ispirate di A matter! Sarà spettacolare, ed i "ragazzi" sembrano in gran forma, in particolare Bruce. Per quanto riguarda Fear of the dark e gli altri pezzi intoccabili : chi si lamenta della loro esecuzione non sa nulla di come vengano gestiti questi grandi eventi. Gran parte del pubblico dei loro concerti è presente per la prima volta, e forse ha il diritto di godere come noi di questi pezzi. Certo da veterano una Sea of madness, The loneliness of the long distance runner o una to tame a land non sarebbero spiaciute, ma ripeto non mi lamenterei.
tino
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.11.48
114
Ci andrei piano a confrontare slayer e maiden sotto il profilo dei bpm. Se vogliamo fare un confronto sotto il profilo atletico i concerti sono molto diversi. Gli slayer suonano praticamente come i black sabbath…mummificati, mentre un concerto dei maiden sembra una partita di calcio (o meglio del west ham). Anche ai tempi d’oro il layout del palco degli americani non è mai cambiato, per chi guarda(va) hannemann a sinistra e king a destra. Uno steve harris fa performance molto fisiche a differenza di un araya immobile al centro come il duomo, anche prima dei problemi di schiena l’unica concessione era l’headbanging, quindi ci sta che facendo esecuzioni molto impostate e statiche come quelle degli slayer (o delle band death metal) puoi essere più concentrato e preciso sulla velocità, mentre dei maiden che fanno scorribande da una parte e dall’altra abbiano bisogno di più lentezza.
Buried Alive
Mercoledì 30 Maggio 2018, 12.06.22
113
@Diego finalmente qualcuno che dice le cose come stanno. @Thrasher: amo gli Slayer davvero tanto, ma non puoi paragonare canzoni basate appunto su velocità e aggressività a canzoni molto più tecniche come quelle dei Maiden, tra l'altro suonate da tre chitarre ormai da 20 anni. Ovvio che un gruppo come gli Slayer debba sempre puntare sulla velocità (e infatti si riturano molto prima dei Maiden).
thrasher
Mercoledì 30 Maggio 2018, 11.46.20
112
Beh gli Slayer avendo solamente qualche anno in meno il bit del metronomo in sede Live non l hanno certo rallentato anzi.... e suonano musica più veloce ed estrema... anche canzoni da 7 miNuti... vedi hell awaits o chemical...
Diego
Mercoledì 30 Maggio 2018, 10.02.02
111
I Maiden suonano meglio oggi di 20/30 anni fa, sia per pulizia che per tempo. Chiunque abbia suonato uno strumento, e per suonato intendo anche in sede live e non sul divano, sa quanta energia e concentrazione servano per eseguire bene un brano. Ma l'avete mai ascoltato A real live/dead one? Canzoni fatte di corsa, piene di errori ed imperfezioni? E il Somewhere on Tour? Mai chiesto come mai non ci siano video ufficiali? Rime suonata talmente veloce da arrivare a fatica a 10 minuti? Meglio rallentarle un po' ed eseguirle meglio. Provate a 60 anni a correre e suonare poi mi dite.
Area
Mercoledì 30 Maggio 2018, 8.48.18
110
@DF800, ma infatti ripeto io non vedo così tante band a cui si può passare il testimone... vedevo e vedo ancora molti gruppi che prentendono di sembrare anni 80 e altri anni 90 sia nel modo di vestire che nella proposta sonora. Se ce ne fossero 4 per ogni genere così andrebbe anche bene, ma invece c'é una saturazione spaventosa. @Metal Shock, il Nu Metal e il Metalcore per quanto attirassero più che altro un pubblico giovane che raramente superava i 20/25 erano comunque l'evoluzione di qualcosa, erano davvero la novità e infatti avevano contratti e palchi importanti. Io qualche gruppo di queste due correnti l'ho anche apprezzato. Fa strano sentire dire "stesse note, stessi riff" etc...da persone che apprezzano gruppi che si rifanno religiosamente al passato. Ma occhio che non é una critica eh!
Sub zero
Mercoledì 30 Maggio 2018, 8.29.16
109
Metal shock cacchio hai scoperto l'acqua calda...Direi che cìè un motivo più che valido per cui non sono al top
thrasher
Mercoledì 30 Maggio 2018, 8.18.59
108
Sembrano suonino rallentati... per carità grandi ma per me stop
Metal Shock
Mercoledì 30 Maggio 2018, 0.04.58
107
Appunto: se vado a dire, ripeto magari spiegandomi male, che una volta suonavano meglio è perché li ho visti al top, ben più di una volta ed oggi proprio non mi attirano per niente. Poi se vado a dire mezza parola contro i mostri sacri, dando una MIA opinione, e vengo attaccato volete che non mi girano??? Poi ho ripetuto mille volte che ognuno fa quello che vuole ma io sarò libero di criticare???
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 23.54.29
106
Ma chi ha detto sia un problema; semplicemente non sono d'accordo col dire che arranchi perche intendo il verbo arrancare come 'far fatica' (è l'italiano) e per me non fatica affatto, non sforza nè alle basse nè alle alte tonalità, che ok non sono più alte come nell'86 ma amen.
Metal Shock
Martedì 29 Maggio 2018, 23.47.47
105
Li ho sentiti i video live e resto della mia idea: è normale che col passare del tempo la voce perda e Bruce non canta oggi come vent'anni fa, non capisco dove sia il problema a dirlo...mah!
Silvia
Martedì 29 Maggio 2018, 23.39.41
104
@Buried Alive, é vero, ho notato anch’io un grande miglioramento, probabilmeente dopo la malattia ha dovuto fare molta attenzione a non sforzare la voce 🤔 @Metal Shock non capisco questo tuo ”come al solito”, se come dici ti abbiamo frainteso evidentemente non sono l’unica. Mah...
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 23.30.52
103
Ok, l'importante è chiarire e per me ogni gusto è lecito. Resto in disaccordo su Brcue che arranca, o meglio: sì, è impossibile che timbro e potenza di voce siano come 30 anni fa, ma "arranca" vuol dire che fa fatica. Ti invito ad ascoltare, se non l'hai già fatto, i primi video che girano dei primi tre concerti: canta già meglio del tour2016/17, forse ha passato i postumi della malattia e delle cure (anche grazie a particolari trattamenti a cui si è sottoposto, mi pare di aver letto così) e non "fa fatica" mai. Timbro più nasale e ovviamente ampiezza minore rispetto al giovane Bruce o al Bruce dell'Ed Hunted Tour (per me il miglior Dickinson mai sentto), ma arrancare no.
Metal Shock
Martedì 29 Maggio 2018, 23.14.41
102
@Silvia: mi sa' che come al sito hai capito male, rileggiti i miei commenti!!! Inoltre non c'entra niente che io critico band storiche che per ME non hanno più niente da dire ma ascolto volentieri nuove bands derivative: se suonano meglio e fanno dischi migliori cosa c'entra????
Metal Shock
Martedì 29 Maggio 2018, 23.08.19
101
@Buried: io non voglio far passare per fesso nessuno, ho fatto un commento magari mal spiegato e poi sono stato attaccato ed ho replicato spiegandomi meglio, tutto qui. Che poi Bruce arranchi è un dato di fatto per chi vuol sentire, ed è comprensibile, e che tante band storiche non abbiano più niente da dire pure, IMHO!!!
Silvia
Martedì 29 Maggio 2018, 23.07.39
100
Mi piace molto il #78 di tino, condivido tutti i concetti . Aggiungo @Metal Shock che x me non ha senso criticare gli utenti x cio’ che ascoltano oppure denigrare i gruppi famosi x poi ascoltare le loro copie: se si accettano i nuovi gruppi derivativi allora non si dovrebbe criticare il grande gruppo che non cambia proposta 🤔. @Testamatta #96, condivido il tuo discorso (anche se uso YouTube x sentire nuovi gruppi), hai ragione, da adolescenti c’era tutto il tempo x ascoltare tantissima musica! Oggi gli impegni di ogni genere limitano il tempo e quindi anch’io quando sono di corsa ho piacere a riascoltare le vecchie cose. Le nuove solo se ho tempo e voglia... /// x quanto riguarda i Maiden live, bellissimo il tocco di Murray, migliora col tempo
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 22.07.57
99
Tino, mica confronto Behemoth o Hellacopters ai Maiden: ho solo detto che i primi offrono uno spettacolo anch'esso ricco di carica teatralità (anzi sotto questo aspetto calcano più la mano) e per gli amanti del genere - tra cui me - molto coinvolgente, mentre i secondi li ho solo citati quando dicevo che ogni band suona sempre i suoi classici (gli ho citati perchè alzando la testa c'era il loro cd sulla mensola). Metal Schock, io non voglio fare polemica gratuita ma neanche passare per quello che non capisce un cazzo: tu nel tuo commento 76 hai detto ben altro, ovvero che loro e altri non hanno più niente da dire da anni, che li hai visti l'ultima 20 anni fa e ora SUONANO peggio (non hai detto come affermi in seguito che Dickinson fa più fatica in certi punti, già più plausibile ma comunque in parte non vero), che per la milionesima volta in questo tour suonano ancora le stesse canzoni (e qui ti ho appunto detto che quelle suonate un mlione di volte sono i classic che tutti i gruppi fanno ad ogni concerto, cosa che a quanto pare non critichi, quindi dove sta il problema se i Maiden fanno Fear o Number o Trooper? se a te non va più di sentirle è un fatto tuo, ma alloea non puoi parlare in simili termini di una band storica che suona i suoi pezzi storici). Che ti abbiano stufato, che preferisci altre band e altri generi, è perfettamente lecito, ma non farmi passare per fesso che non capisce cosa hai detto.
Testamatta ride
Martedì 29 Maggio 2018, 21.15.29
98
Eh, appunto!
tino
Martedì 29 Maggio 2018, 21.00.18
97
Stare dietro a tutto? E' difficile stare dietro a qualcosa...
Testamatta ride
Martedì 29 Maggio 2018, 20.40.51
96
Cmq è vero che di gruppi ce ne sono tanti, troppi. Tra lavoro, famiglia, figli ecc non è semplice stare dietro a tutto. Magari la curiosità spinge ad ascoltare qualcosa di nuovo ma appassionarsi ad un gruppo come succedeva da ragazzi diventa difficile per cause di forza maggiore. E allora ascoltare gli Iron Maiden e simili è come stare in un porto sicuro, in famiglia appunto. Aggiungo per quanto mi riguarda - e credo di parlare a nome di tanti - che se scopro un nuovo gruppo succede perché l'istinto mi ha portato ad acquistare un cd e non prestando un rapido e distratto ascolto su YouTube, ma ognuno è figlio del suo tempo (giusto per sparare una banalità)
tino
Martedì 29 Maggio 2018, 17.17.42
95
I Maiden non si possono confrontare con i behemoth o gli hellacopters.
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 17.03.05
94
Come spettacolo, carica, teatralità, anche i Behemoth sono eccelsi, certo deve piacere il genere (non solo musicale ma anche "visivo" e tematico). Per quello che mi riguarda iper un concerto è fondamentale suonare bene, ma un grande spettacolo non guasta: ad esempio i Paradise Lost suonano da Dio (perfetti pochi mesi fa al Phenonemon) ma sul palco non fanno granchè, solo Macintosh e Aedy si sbatacchiano un po' qua e un po' là, Maiden e Behemoth offrono uno spettacolo di livello superiore.
Metal Shock
Martedì 29 Maggio 2018, 17.00.12
93
Madonna santa, dici mezza parola sui Maiden e sei trattato come una merca!!! Prima di tutto ripeto che il mio primo commento era puramente ironico, purtroppo da tastiera non sempre si capisce. Secondo, leggete i post: mio caro Sepolto Vivo non ho mai detto che una band non deve suonare i classici, ho detto che dopo averli sentiti tante volte anche dal vivo preferisco ascoltare altro. Poi ho scritto che la band suona peggio oggi perché, e magari non l'ho specificato, oggi Bruce non ha la voce che aveva un tempo, canta ancora bene ma si sente bene, per chi vuole, che un po' arranca su tante canzoni, d'altronde l'età avanza per tutti. Strumentalmente tutti i gruppi pure a 70 anni suonano bene. Poi se volete ascoltare gli Iron, andare a vederli dal vivo 800 volte, fate cosa volete, io ho scritto che per ME sono il passato e se uno invece di cercare altro vuole ascoltare i gruppi "originali" fatti suoi io cerco e trovo molti gruppi più stimolanti. Ah, il nu metal ed il metalcore sono due generi che si sono presto avvitato su se stessi, stessi riff e sound, e come ogni genere a parte qualche gruppo tutto finisce in una bolla di sapone. Ripeto per la milionesima volta: in musica si inventa poco ancora, basta avere la capacità di scrivere ottime canzoni, se poi non sono originali CHI SE NE FREGA!!!!!
Rob Fleming
Martedì 29 Maggio 2018, 16.58.21
92
Per quanto mi riguarda ho smesso di esaltarmi per i Maiden dal '93 (e per qualcuno Fear è già un passo falso). Dopo, pur continuando a comprare i loro dischi, per i miei gusti sono diventati troppo pretenziosi: troppi brani inutilmente lunghi. Però riconosco che dal vivo sono sempre in grado di offrire uno spettacolo eccellente. Sulla diatriba vecchio/nuovo il punto per me è un altro. Anch'io sono tra quelli che aspetta l'ultimo Purple/Uriah Heep/Ufo (e già sono gruppi che hanno dato il meglio di sé quando ero appena nato), ma anch'io, come @Metal shock, cerco di trovare sempre qualcosa che mi sappia inebriare tra le nuove proposte. Inglorious, Rival Sons, Animal Drive, Greta Van Fleet, Kill it kid, Pretty Reckless sono gruppi spettacolari e derivativi. Il fatto è che siamo noi ad aver passato l'età. Ed in ragione di ciò facciamo i paragoni con il passato; con il nostro passato. I ragazzi di 16 anni non vivranno mai quello che abbiamo vissuto noi e quindi se ne sbattono sonoramente dei Greta Van Fleet. Restiamo noi. E noi diciamo che sono la copia carbone degli Zeppelin. C'è chi li apprezza come me, e c'è chi li odia e li denigra. Ma quando i nostri eroi, tra 10-15 anni saranno tutti scomparsi cosa faremo? Andremo avanti con le cover band che riproducono pedissequamente addirittura i tour, gli allestimenti e i giochi di luce? Tristino non trovate?
DF800
Martedì 29 Maggio 2018, 16.42.43
91
Poi...piu spazio alle nuove bands....ma chiiii...ma qualiii!!! non esce una band che sappia mantenere un palco 1/300000 dei maiden ormai datroppo tempo....basta vedere i metallica...che ormai per avere un minimo di resa devono avere volumi stra pompati (senno la batteria non si sente e non si riuscirebbero a cammuffare le terribbili porcate che commette lars) e le chitarre stra compresse (per coprire le continue stecche di hammet)...sul palco , nonostante quasi 10 anni in meno dei maiden sono quasi fermi...i Judas...idem con patate...nessuno come gli Iron. basta e tutti a casa.
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 16.32.40
90
Area sì sì, non mi riferivo a te
Area
Martedì 29 Maggio 2018, 16.26.29
89
@Buried Alive, gli Iron Maiden sono tra i "Grand Masters" e sul palco sono ancora in ottima forma ribadisco.
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 16.05.24
88
I Maiden dal vivo non sono criticabili, punto. Chi lo fa è in malafede o proprio non ha le idee chiare... Si può discutere senz'altro sulle setlist, d'altra parte ognuno ha le sue preferite, ma dire che suonano peggio di 20 anni fa è ridicolo (tra l'altro 20 anni fa era il Virtual Xi Tour, quindi lasciamo stare va).
Area
Martedì 29 Maggio 2018, 15.51.45
87
@df800, io sono d'accordo con te. Avendoli visti dal vivo più volte ho potuto constatare (e l'ho scritto anche commento n.73) che anche solo a guardarle le loro facce si vede che si divertono ancora tantisismo e che la musica é tutta la loro vita. Sono degli autentici professioinsti... hanno ancora "l'occhio della tigre" per un usare un termine da palestra. Concordo su quanto hai detto dei Trivium... quella fu una band che venne fuori durante il periodo del Metalcore e proponeva un sound che si rifaceva un po a concetti classici ok ma il sound era del tutto nuovo. Ma purtroppo il Metalcore come il Nu Metal prima di lui é durato poche stagioni (diciamo dal 2005 al 2011 massimo) anche per motivi di "ostracismo".
df800
Martedì 29 Maggio 2018, 15.41.53
86
chiedo scusa per gli errori di battitura.
df800
Martedì 29 Maggio 2018, 15.41.01
85
Ho letto che i Maiden oggi suonano PEGGIO DI 20 ANNI FA!!! Parto nel dire che ognuno ha le proprie idee e gusti, ma davanti all oggettività non si può discutere. Sono macchine perfette che vanno a mille all'ora. Se giusto si vuole fare un appunto del tutto inutile, Nico non ha più la fantasia di anni fa, sicuro, ma ha quasi 70 anni, fa un genere molto complesso e, credo, ne avrà pure le palle piene. Parlando delle bands odierne ne esce una buona su 1000 producendo album derivativi dolle le radici sappiamo bene dove affondano. Gli unici veramente di un certo rilievo che sono usciti negli ultimi 15 anni possono essere (tendenti a un genere "piu o meno classico") Avenged Sevenfold e Trivium...non cito bands minori che non riescono a reggere tour da Headliner (manco i Trivium onestamente). Pertanto teniamoci stretti i vecchietti. D'altronde se a un festival non ci sono i soliti grandi nomi (vedi quest anno GNR, MAIDEN,OZZY,JUDAS) la gente manco ci va...basta pensare alle lamentele di chi diceva: Judas ad aprire agli A7X? Quindi...non lamentiamoci. Up the Irons.
Area
Martedì 29 Maggio 2018, 15.18.57
84
@nonchalance, mi trovo d'accordo al 100%. Dico questo perché purtroppo io negli anni passati ho visto soltanto molte reunion e tra i "nuovi" tantissimi cloni. Quelli che han provato a proporre un sound moderno e che sono state figlie del loro tempo in anni recenti sono stati i gruppi "Nu" e il "Metalcore"... tutta roba oggi semi-estinta perché accettata solo da un pubblico di giovanissimi e odiata dalla maggiorparte del pubblico rock/metal. E lo dico io che quella roba non mi piaceva in larga parte (più che altro il metalcore) E' un discorso che vale per tante cose se io voglio ascoltarmi un gruppo Prog Rock mi ascolto una band dei 70 e se voglio sentirmi chessò dell'Hair mi ascolto una band degli anni 80.
nonchalance
Martedì 29 Maggio 2018, 14.59.25
83
No, il fatto è che, penso che il "problema" vero sia che le proposte recenti non vengono supportate abbastanza. Al contrario dell'ennesimo album del matusa di turno.. Ok, ci può stare! Però, se io non trovo nulla d'interessante - anche se è migliore (grazie al cazzo, sono le tue prime idee!) - ma nutro curiosità nel sentire l'ultima uscita di chi è già arrivato, qual'è il problema? Quegli altri si sono creati una carriera proponendo qualcosa di "fresco" (ai tempi..) e ora ti fanno una minestra riscaldata. Ma tu "nuovo gruppo" mi spieghi perché ti rifai a prescindere ai vecchi canoni..?! Inventati qualcosa! Ah no, troppo difficile..più semplice andare sul sicuro suonando qualcosa che è già stato masticato! A quel punto, sta a noi decidere cosa ascoltare e cosa no..
tino
Martedì 29 Maggio 2018, 14.42.11
82
Insomma invece di ascoltarmi i monument mi ascolto gli iron Maiden. Non fa una piega
nonchalance
Martedì 29 Maggio 2018, 14.25.51
81
@tino: Allora c'era quella magia perché qualcosa veniva creato. Se ora i nuovi gruppi propongono roba "vecchia" mica è colpa di chi non l'ascolta..?! Il fatto è che, sanno già che c'è chi ha bisogno di quella "medicina". Quindi, se io voglio "vivere un periodo", devo avere una proposta innovativa! Non una cosa che si rifà ad una antica ricetta.. A quel punto, preferisco nutrirmi della stessa che ha la data di produzione originaria! Anche se scaduta..
tino
Martedì 29 Maggio 2018, 14.08.24
80
Io comunque metal shock un po’ lo capisco, vorrebbe che ci fosse la stessa elettricità per i nuovi gruppi che c’era ai nostri tempi quando supportavamo solo gruppi giovani, in modo da dare continuità ad una scena logora, dove i gruppi sono innumemerevoli, infiniti, mentre l’utenza (specie quella giovane) è pressochè assente, una scena ormai che vive di revival, di saturazione da internet, dove non c’è più la magia, dove non c’è più la ricerca. Purtroppo è un mondo che non c’è più, i giovani sono attratti da altro, vedi i gruppi pop rock che spopolano ovunque mentre il chitarrista con pose plastiche è ormai un fenomeno da museo, è triste ma è così. La scena metal poi paradossalmente è quella che ha accusato maggiormente il colpo perché da un lato ci sono miriadi di gruppi bravissimi di nuovissima (ma anche di ventennale) generazione che si devono spartire un audience frammentata, o meglio atomizzata…in mezzo a questa scissione dell’atomo c’è la magia, cioè i sessantenni (quando non sono settantenni) che mettono tutti d’accordo nella grande sbornia collettiva chiamata concertone. Purtroppo come dice metal shock la festa sta per finire e tempo dieci anni ci troveremo tutti nei piccoli club a guardarci in faccia, tra sbadigli o incredulità…nel frattempo sperando che questo sia solo un brutto incubo godiamoci la realtà e cioè che i maiden sono ancora vivi e soprattutto vegeti. Godiamoci il presente vivaddio
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 13.52.24
79
Tino dice il giusto e lo fa in modo pacato, non essendo io così pacato dico che Metal Shock ha scritto grosse cazzate. Intanto non è affatto vero che suonano peggio di 20 anni fa, pure un sordo lo capisce. Poi a sto giro, che ok è un tour celebrativo senza canzoni da album recenti (d'altra parte lo hanno detto subito ed è noto che alternano tour celebrativi a tour di album nuovi) fanno diverse canzoni che hanno suonato pochissime volte. Più i soliti classici ovviamente, ma secondo l'illustre Metal Shock è una pratica inutile che richiama il passato, che oh scherziamo, il passato va cancellato! I Rolling Stones non devono suonare Brown Sugar e Sympathy for the Devil, i Metallica non devono suonare For Whom e Master, che gli Slayer la smettano con Dead Skin Mask e Raining Blood, gli Hellacopters si scordino By the grace of God, per non parlare di quei disagiati che ancora suonano opere di Vivaldi e Mozart... basta basta, tutti a casa e diamo spazio ai gruppi freschi freschi che ascolta Metal Shock.
tino
Martedì 29 Maggio 2018, 12.34.41
78
Mah vedi metal shock, non hai forse detto niente di offensivo però c’era del sarcasmo in quel post che magari a molti di noi (non a me) può dare fastidio e quindi ci può stare una risposta esageratamente scomposta come quella di bright light. Io non vedo nulla di male a parlare per l’ennesima volta di iron maiden, uno dei simboli “viventi” (e lo sottolineo) del nostro mondo, delle vere e proprie bandiere. Io penso che dovremmo essere tutti contenti se questi uomini straordinari sono ancora in giro ad offrirci la loro musica, non importa se sono canzoni che sentiamo da trent’anni, ancora oggi si riempiono i teatri per ascoltare e celebrare giuseppe verdi o wagner quindi la celebrazione di un grande gruppo rock va in quella direzione. Posso anche capire che sia triste pensare che ci siano tanti giovani gruppi che vengono ignorati, ma purtroppo la musica è un hobby che non tutti seguono con la stessa intensità e ci sta che moltissimi si attivino solo per le grandi occasioni, quando c’è da celebrare il mito, il rito collettivo, il grosso nome, la storia, o anche solo il (triste) ricordo. Poi è anche vero che molti di noi seguono ancora le leggende ma nel loro piccolo seguono tanti gruppi minori che magari non sono quelli che seguono altri. La colpa non penso sia degli iron maiden. Anche per me gli iron rappresentano un bellissimo passato, la mia giovinezza, però mi piace pensare che siano comunque anche un bel presente e pazienza se i nuovi lavori non valgono i vecchi, è una cosa tranquillamente superabile. Buon iron a tutti.
Buried Alive
Martedì 29 Maggio 2018, 11.42.48
77
Il Bruce Dickinson di queste prime due date, Tallinn e Helsinki, è assolutamente INARRIVABILE per chiunque, una cosa pazzesca sia come canta che come intrattiene e interpreta.
Metal Shock
Lunedì 28 Maggio 2018, 19.12.53
76
@Bright Light: non mi sembra di aver dato dello sfigato od insultato in altro modo di commenta qui, il mio era solo un commento ironico sul fatto che 30 commenti erano ancora pochi per gli Iron visto che qualsiasi notizia su di loro raggiunge facilmente i 100. Poi se ritieni che sia sfigato perché commento ed ascolto Striker ed altre band più o meno nuove sono contento di esserlo e non essere una persona che ascolta per la milionesima volta dischi di trenta e più anni fa o va ad esaltare album pessimi come gli ultimi di Iron, Whitesnake e tanti altri gruppi che da anni non hanno più niente da dire ma cerca di guardare altrove alla ricerca di bands che nei prossimi anni dovranno portare in alto il vessillo del metal. Gli Iron li ho visti 4 volte, l'ultima vent'anni fa e sinceramente frega zero di vederli oggi dal vivo suonare per la milionesima volta gli stessi brani che all'epoca facevano meglio. Se poi tu come tutti gli altri andate continuamente a vederli dal vivo e supportarli buon per voi, per me sono il passato.
Silvia
Lunedì 28 Maggio 2018, 16.57.47
75
@Area #73, esatto, la resa sui pezzi di Paul è diversa e x me il suo stile non risalta perché non ha la grinta e la spigolosita' di Paul (cui io sono legata), mentre i pezzi più recenti si adattano di piu' al suo timbro attuale, sicuramente avranno pensato anche a questo x la scaletta. Non ho dubbi che su un Killers la voce si possa sporcare troppo, così come penso che Flash of the Blade non si adatti al Bruce di oggi . Poi dipende dalle preferenze di ognuno. X quanto riguarda la scenografia tuttora reputo Bruce uno dei più grandi frontmen, con l'età non ha perso colpi!
df800
Lunedì 28 Maggio 2018, 16.10.55
74
scaletta orientata quasi esclusivamente su repertorio datato (solo una del 2007 - 11 anni fa)...buono per chi li vede la prima volta. Tuttavia io che li vedo per la decime (e quest estate mi faccio tre loro date) sono decisamente soddisfatto...chi si lamenta per una "alexander the great", mi fa sorridere...ci sono canzoni per live...e canzoni per studio...quella è da studio...live renderebbe molto meno come gran parte dei pezzi di quell epoca. Ce ne fossero ancora bands che fano concerti cosi...
Area
Lunedì 28 Maggio 2018, 15.54.12
73
@G , mah non sono tanto d'accordo, Bruce Dickinson ha sempre saputo riproporre ottimamente in pezzi con DiAnno alla voce, solo che l'impostazione e quindi anche l'esecuzione risulta diversa. Volendo fare un parallelo capirò la stessa cosa con gli Helloween con Kiske quando doveva cantare Ride the sky o altri pezzi di Walls of jericho e di Helloween EP. Non me la sento comunque di dire che i pezzi di DiAnno con Bruce sono migliori, perché non é così, ma resi bene si Tra le altre cose penso che i pezzi con Blaze li abbia resi meglio Bruce. A volte funziona... avrei voluto sentire per dire Jugulator fatta da Rob Halford.
Stagger Lee
Lunedì 28 Maggio 2018, 15.53.43
72
Diego, flash of the blade è una gemma ma credo che il ritornello oggi metta a dura prova l'ugola di Bruce.
Area
Lunedì 28 Maggio 2018, 15.49.33
71
@Silvia, si si te lo posso assicurare. Si muovo avanti e indietro per il palco, lo vedi proprio che si divertono ancora dopo tutti questi anni. Poi hanno sempre avuto delle grandi coreografie a livello di palco un po come i Kiss. Poi cosa non da poco sono i vari cori da stadio tra un pezzo e l'altro. A questo proposito mi ricordo la prima volta che li vidi nel 2006... partì il famoso coro "Olè Olè Olè Maideeen Maideen" e Bruce Dickison che cerca di parlare ma non riesce, poi guarda Steve e si mettono a ridere (e anche tutti gli altri), poi ancora un altro coro in stile West Ham "Maiden Pam Pam Pam" e loro che ringraziano ancora tutti. Poi in questo genere di cose legate al calcio in Italia siamo degli specialisti.
Diego
Lunedì 28 Maggio 2018, 15.18.38
70
Comunque credo che una setlist ideale ce l'abbiamo tutti e non si può dire che gli Iron non abbiano suonato live quasi tutti i capolavori. Powerslave l'hanno suonata lo scorso tour, così come hanno rispolverato Children of the damned dopo anni. La stessa Phantom l'hanno suonata in uno degli ultimi tour. Alcune canzoni hanno testi ridicoli se cantati da un sessantenne (Prowler) o inappropriati in questi anni (Killers per esempio). Alcuni brani secondo me li evitano accuratamente per non distruggere ugola e/o dita.... parlando da bassista, se fossi Steve Harris, sputerei in un occhio a chiunque mi chiedesse di fare Caught somewhere in time Per quanto riguarda quelle MAI suonate live, la questione era, una volta, la necessità della terza chitarra (Flash of the blade, Alexander the great), cosa fattibile attualmente e, quindi, un grande mistero...
G
Lunedì 28 Maggio 2018, 15.09.50
69
@ Silvia : visto Bruce in Phantom nel 2014. Eccezionale. I pezzi in cui trovo la sua voce inadatta sono Killers e Prowler. Mentre altri come Remember Tomorrow e Wrathchild li sa far rendere benissimo. Poi... aspettiamo di vederli dal vivo tra poco
Silvia
Lunedì 28 Maggio 2018, 14.14.04
68
@Area io purtroppo non li ho mai visti live ma dai video si percepisce uno spettacolo fantastico come dici tu
Silvia
Lunedì 28 Maggio 2018, 14.11.48
67
X me meglio se Bruce si limita ai suoi pezzi, in particolare quelli in stile Fear of the Dark in cui risplende alla grande soprattutto oggi, com'è già stato detto in un commento precedente di Trippigs. Phantom x me è forse la canzone più bella dei Maiden ma fatta da Bruce perde molto (mia opinione) quindi in definitiva credo che abbiano scelto una scaletta molto bella e che (penso) accontenta sia i nuovi che i vecchi fans.
Area
Lunedì 28 Maggio 2018, 14.10.54
66
Gli Iron Maiden li ho visti live due volte e affermo senza timore di smentita che siano una delle migliori live band al mondo. Detto questo secondo me la scaletta é perfetta, forse mi ha stupito solo Clansman.
tino
Lunedì 28 Maggio 2018, 13.50.55
65
Secondo me lisa o non sai leggere o sono io che non mi so spiegare, non ho detto che voglio solo pezzi da stadio o che phantom è pallosa, ho detto che siccome si discute sulla scaletta, l’unico difetto che posso trovare a questa è che c’è qualche pezzo “lungo” o “extended” (visto che sul sito facciamo gli anglofoni) di troppo. Siccome siamo nella fanta musica avrei preferito una scaletta più snella al netto comunque dei classici imprescindibili e non nei “vorrei ma non posso” come le improbabili mother russia, to tame a land o alexander
lisablack
Lunedì 28 Maggio 2018, 13.44.40
64
Nessuno..si parla di musica e basta, almeno questo si può!
Andrea
Lunedì 28 Maggio 2018, 13.39.36
63
Ma quelli che criticano la setlist che problemi hanno ?
lisablack
Lunedì 28 Maggio 2018, 12.47.13
62
Ma via..in un concerto si può suonare anche un brano, meno accessibile, meno easy ..o vanno bene solo i cori da stadio? Per me no..mi spiace..e poi Phanthom è tutto tranne che pallosa, anche se dura qualche minuto in più..
jake
Lunedì 28 Maggio 2018, 12.12.37
61
per quanto mi riguarda personalmente vorrei un bel mix tra senveth son e somewhere + reveletion e flight of icarus da Piece...e bis con 2 brani Powerslave e Rime ...il resto l'ho visto...mi persi i tour di somewhere e sevetnh...per me i migliori in assoluto...
tino
Lunedì 28 Maggio 2018, 12.10.20
60
Sono d’accordo con te buried sulla connotazione artistica dei maiden, e infatti la loro bravura è quella di creare lunghe maratone sonore, ma dal vivo troppe mi danno da fare. mi sarebbe piaciuto lo stesso una scaletta fatta di tanti pezzi brevi per tante piccole emozioni ad ogni annuncio. Purtroppo i pezzoni da 8 minuti quando non sono 15 come rime “rubano” lo spazio a due (o più) canzoni dirette e questo è un peccato. Ho notato dal vivo che quasi sempre i momenti di massima euforia sono i primi minuti poi c’è un fisiologico assestamento dovuto anche alla fatica, ma forse sono solo impressioni
Christian death rivinusas
Lunedì 28 Maggio 2018, 11.59.55
59
The clayrvoiant , strange of a strange land , infinite dream the phantom , the tame of land e alexander avrebbero reso unica la set list proposta in legacy of the beast
Christian death rivinusas
Lunedì 28 Maggio 2018, 11.55.29
58
Mi ricordero’ sempre che the phantom fu il pezzo migliore proposto, mentre the clansman e’ stata la piu’ sorprendente, rienterpetrata da brus in una maniera fantastica
Christian death rivinusas
Lunedì 28 Maggio 2018, 11.53.00
57
La straodinaria scaletta del concerto che ho visto io nel 99 ad assago, ed tour reunion e’molto simile a questa.... con una differenza che la scorsa volta votarono i fans i brani migliori, che poi furono raggruppati in un triplo cd, di cui il terzo era il videogioco. Transylvania / Churchill's Speech Aces High,Wrathchild,The Trooper,2 Minutes to Midnight The Clansman,Wasted Years,Killers,Futureal,Man on the Edge Powerslave,Phantom of the Opera,The Evil That Men Do, Fear of the Dark,Iron Maiden Encore: The Number of the Beast,Hallowed Be Thy Name,Run to the Hills
Buried Alive
Lunedì 28 Maggio 2018, 11.51.18
56
@tino uno dei punti forti dei Maiden è proprio quello di fare dal vivo pezzi lunghi e articolati, come appunto Revelations, Sign, Clansman, For the... ma anche lo scorso tour The red and the black, The book of souls. Almeno un paio li mettono sempre, quest'anno hanno voluto fare 4 (più Hallowed, sulla quale concordo su come la consideri), secondo me un concerto dei Maiden come "un concerto degli Ac Dc" non avrebbe senso di esistere. Però l'inizio con le prime tre ci si avvicina parecchio. Mi associo a chi vorrebbe anche Phantom più presente, un capolavoro della prima era e in assoluto.
HIRAX
Lunedì 28 Maggio 2018, 11.18.15
55
Visti una decina di volte... ma porcazozza è sempre una figata!
tino
Lunedì 28 Maggio 2018, 10.56.07
54
Non sono d'accordo, Phantom è una suite lunga e articolata, non un singolo strofa ritornello, quindi secondo me è sacrificabile, l'unico pezzo strutturato non eliminabile è halloweed be thy name perchè è praticamente il brodo di riduzione del loro stile ed ha comunque un "tiro" da singolo. Difficile poi che ci saranno variazioni, il gruppo deve funzionare alla perfezione, a quei livelli lì la preparazione è tutto e non penso che faranno dei “salti nel buio”. Forse ci saranno quei due o tre pezzi di serie b che si alterneranno ad altri ma in linea di massima la scaletta è quella anche perché i pezzi imprescindibili sono troppi quindi la coperta è inevitabilmente corta. Da notare che due cavalli di battaglia inclusi nel precedente tour, cioè wasted years e wrathchild, sono stati sacrificati. Discutibile ma comprensibile la scelta di riesumare roba dell’era bailey, al netto dei gusti personali avrei comunque preferito meno pezzi lunghi e articolati (tipo revelations) e più pezzi sui 4 minuti, più facili da ripassare per il gruppo (e quindi da riproporre rispetto a varie opere più strutturate e complesse) e più efficaci dal vivo per tenere viva l’attenzione. Insomma un concerto degli iron come se fosse un concerto degli ac dc…
lisablack
Lunedì 28 Maggio 2018, 10.49.30
53
Ci voleva Phanthom of the Opera..quello è un brano da suonare sempre e comunque, per me è forse il più bello scritto dai Maiden e un classico senza tempo..quello sarebbe obbligatorio suonarlo, un po' come i Judas Hell bent for leather, e per gli Slayer Hell awaits..fa parte della categoria "brani storici"..
angus71
Lunedì 28 Maggio 2018, 10.12.56
52
@christian death: concordo sulla scaletta più eighties, comunque aspetto la scaletta del concerto di stasera per vedere se ci saranno delle variazioni.
Diego
Lunedì 28 Maggio 2018, 9.23.52
51
Io li ho visti 20 volte e faccio 21 a Trieste e se tornano altre 10 volte io sarò lì davanti come sempre, a caga**i addosso appena parte Doctor Doctor Heavy Metal=Iron Maiden, non ce n'è per nessuno...
melkor
Lunedì 28 Maggio 2018, 9.15.34
50
io " the trooper " la vorrei sentire all'infinito e poi basta con queste lamentele su " fear ", tanto alla fine la cantiamo tutti fino a rimanere senza voce ogni volta che la suonano. " alexander" secondo me non si ricordano piu' nemmeno di averla composta. io avrei inserito " to tame a land " invece di " revelations" ....
Pacino
Lunedì 28 Maggio 2018, 7.48.24
49
Il solito concerto...di cui faccio volentieri a meno, li ho visti 3 volte e mi bastano, non sono mai stato un grande fan dei Maiden, anche se per come tanti altri è una delle prime band che ho conosciuto nel Metal, nel 1992 col tormentone Fear of the Dark, ma non è mai scoccato il vero amore! Buon concerto a chi andrà!
Enrico
Lunedì 28 Maggio 2018, 6.27.00
48
Meravigliosa
Christian death rivinusas
Lunedì 28 Maggio 2018, 3.23.31
47
Questa volta non vedrò un video fino a che non li vedo dal vivo.... l’ulTima esperienza sul concerto degli helloween reunion tour, mi ha tolto il piacere di vivere le sorprese ..,.. non posso evitare di leggere la set list.. ma i video si, scenografia e varie sorprese stavolta me li voglio vivere in fase live....
Christian death rivinusas
Lunedì 28 Maggio 2018, 3.13.17
46
scaletta accettabile, non vedo l’o Di vederli a Milano, per me sarà un esperienza molto emozionante perché non li vedo dal vivo dal settembre 99’. Mi sarebbe piaciuta una scaletta più ottantina.... con prowler, remember tomorrow,phantom of opera, purgatory, killers, 22 acacia, the prisoner, stranger of a strangeland,dejavu,alexander, flash of blade, infinite dream,the prophecy......questi li avrei preferiti ad altri oltre sl super classicissimi
Trippigs
Domenica 27 Maggio 2018, 23.44.12
45
A me la scaletta piace, dal mio punto di vista di ragazzo giovane che li conosce benissimo dalla A alla Z e non li ha mai visti, sarebbe stato un mezzo colpo al cuore non sentire The Trooper, Fear e soprattutto Hallowed (senza questa sarebbe stato un rodimento di culo immenso per me)... comunque, un appunto su Mr. Dickinson va fatto... quest'anno sembra essere in una forma vocale davvero pazzesca, in nettissima ripresa rispetto al 2016/17 (dove già era in ripresa rispetto al tour del 2014, dove aveva evidenti difficoltà su alcuni pezzi, tipo Aces High)... nonostante siano riprese amatoriali, lo si sente presente e potente come mai negli ultimi 4 anni...Wow, incredibile! Quanto allenamento vocale e fisico ci vuole per mantenersi così a quest'età ?
ObscureSolstice
Domenica 27 Maggio 2018, 22.47.29
44
Metalshock torna a vedere i Maiden!! TORNAAAAA
Bright Light
Domenica 27 Maggio 2018, 22.39.26
43
Dai @metalshock vai a commentare gli Striker insieme ad altri 4 sfigati, qui si parla di gruppi che hanno fatto la storia, ed é normale e sacrosanto che suscitino l'interesse di MOLTI, se tu per fare il diverso devi osannare i gruppetti che fanno le stesse cose (ma peggio) che facevano i Maiden o i Whitesnake 30 anni fa, be...cambia aria
Stagger Lee
Domenica 27 Maggio 2018, 22.34.08
42
The trooper non si tocca, ma neanche l'opinione di Lisa.
Theclansman
Domenica 27 Maggio 2018, 22.15.14
41
Lisablack, se non ti piace the trooper vendi il biglietto e stai a casa
ObscureSolstice
Domenica 27 Maggio 2018, 22.13.58
40
Up the Irons. Quoto Buried Alive #10, come c'è chi non li vede da una vita
Aceshigh
Domenica 27 Maggio 2018, 21.59.14
39
Se mi tirassero fuori Powerslave, 22 Acacia Avenue è una Running Free col botta e risposta col pubblico...
Manaroth85
Domenica 27 Maggio 2018, 21.38.44
38
Scaletta da sogno? Be quick or be dead. Rainmaker. Clairoyant. Wicker man. Sign of the cross. Phantom of the opera. Powerslave. Judas be my guide. Caught somewhere in time. Invader. Die with your boots on. Man on the edge. Mother Russia. Seventh son. Deja vu e afraid to shoot e si può morire felici
Stagger Lee
Domenica 27 Maggio 2018, 20.56.40
37
Mi permetto di dire anche la mia: toglierei 2minutes, clansman, fear, run to the hills per inserire phantom, to tame a land, deja vu e the loneliness...o magari the prophecy....
Metal Shock
Domenica 27 Maggio 2018, 20.56.22
36
@Silvia: no, io commento voi non i Maiden 😒
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 20.54.12
35
I commenti sono tanti perché i Maiden sono popolari e amati da due generazioni, fantastico! . Hanno spinto anche te a commentare @Metal Shock, non vedo nessun problema.
tino
Domenica 27 Maggio 2018, 20.53.20
34
Beh ovvio.molti di noi stanno aspettando i concerti estivi, normale che ne parliamo
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 20.50.36
33
La penso come @tino su The Trooper, è anche molto scenografico quello che fa Bruce su quel pezzo
Metal Shock
Domenica 27 Maggio 2018, 20.50.08
32
Solo una trentina di commenti??? Dai su potete fare di meglio.....
tino
Domenica 27 Maggio 2018, 20.42.03
31
Macché Alexander...bel pezzo ma mattone, io avrei segato tutte i pezzi più epici tranne halloweed e mi sarei concentrato solo su pezzi diretti e semplici. Un concerto dei Maiden senza the trooper che la bandiera del loro nazionalismo, un vero inno, inglese al midollo per loro che sono uno dei simboli di Londra e' impensabile
Testamatta ride
Domenica 27 Maggio 2018, 20.24.06
30
Lisablack: concordo su The trooper. Tornando al discorso scaletta: apprezzai molto la scelta per il tour di supporto ad A matter of life and death dove veniva suonato per intero l'album (al quale sono molto affezionato e che mi è piaciuto moltissimo) e poi qualche bis. Ecco quella fu una scelta coraggiosa e con le palle che, però, immagino scontento' i più.
lisablack
Domenica 27 Maggio 2018, 19.33.46
29
Prima di andare in pensione..riusciranno mai a mettere in scaletta Alexander the Great?? Questi neanche se la ricordano..mah! Invece di riproporre per la 500 esima volta The Tropeer che non mi è mai piaciuta, le alternative ci sono..meno male almeno Flight of Icarus c'è! Ci si vede a Firenze!
nonchalance
Domenica 27 Maggio 2018, 19.00.33
28
@Testamatta ride: Sì, ok che è "l'inno generazionale" degli adepti degli anni '90 (a cui appartengo)..però, è dalla tournée di supporto a quell'album che la fanno! Eccetto quelle date del 2005 in cui suonarono - fortunatamente - solo quelle dei primi 4.. Il fatto è che, bisogna anche considerare che sono in tanti ad andarli a vedere ogni volta che passano..chi dapprima del 1992 e chi dai tour successivi! E, tutte le volte è stato suonato - immancabilmente - questo neo-classico. Anche quando si celebrava il periodo '80-'86 oppure quello per il "Maiden England '88" (tutti e 3 i tour per promuovere la serie di DVD contenenti "The History of Iron Maiden") è stata suonata "Fear of the Dark". Anzi, durante la prima serie di quest'ultimo la cosa è stata camuffata un po' con l'inserimento di "Afraid to Shoot Strangers"..quella bene accetta da me, però! In ogni caso, il discorso è questo: saltala una volta. Non lo vuoi fare con la traccia eponima o con "The Number..." ma, questa la puoi anche NON eseguire!
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 19.00.20
27
@rik quoto tutto! Running Free ha un bel ritmo, una tipica canzone da ragazzi ribelli (non a caso il testo l'ha scritto Paul Di'Anno )
rik bay area thrash
Domenica 27 Maggio 2018, 18.40.09
26
@Silvia, è vero, running free è 'semplice' ma terribilmente efficace È una song immediata, irruente e da una sensazione di libertà incredibile. Hai ragione inoltre per quanto concerne i video 'originali' da cellulare. Pensa, sono un po come i vecchi 'bootleg' che magari non erano di qualità eccelsa ma in compenso avevi modo di ascoltare la tua band preferita in 'raw version' Sicuramente deve essere una rottura di scatole avere uno davanti a te con 'sto' cellulare sempre intento a riprendere il concerto, ma come dici Te, sicuramente questi video postati in rete danno modo a chi non andrà a vedere il concerto di avere una piccolo ma piacevole 'partecipazione'. (Imho)
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 17.20.48
25
Sì è triste da un lato ma dall'altro è fantastico x chi non può andare perché in questo modo si possono vedere i live su internet. Live veri senza ritocchi, x me sono ancora un aspetto importante in un gruppo
Argo
Domenica 27 Maggio 2018, 17.10.12
24
Aggiungo la tristezza nel vedere tutti i cellulari che hanno soppiantato del tutto il "vivere il momento" durante i concerti... siamo alla frutta.
Argo
Domenica 27 Maggio 2018, 17.07.53
23
Certo, ottime canzoni, ma in fin dei conti niente di "inedito" suonato dal vivo, milioni di interviste fatte alla band e mai una che chieda a Bruce o Steve perchè non suonano niente di Somewhere in time che non sia Heaven o Wasted years. Ancora Fear of the Dark? 2 Minutes? eddai ragazzi... Io posso capire il discorso "accontentiamo tutti", quello che voglio dire è che ci sono dozzine di canzoni che dal vivo non sono mai state suonate, e altre suonate così tante volte da far sbadigliare durante l'esecuzione.
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 17.04.29
22
Sì è vero @rik, esempio io avrei visto bene Rime of the Ancient Mariner. Invece secondo me i pezzi dei primi 2 album non rendono bene con Bruce quindi è saggio che si limiti solo ad Iron Maiden (imo) anche se in questo modo viene a mancare un super classico come Phantom of the Opera. Comunque bellissima Running Free nella sua semplicità
rik bay area thrash
Domenica 27 Maggio 2018, 16.34.52
21
Ciao @Silvia, condivido la tua opinione. Come da Te già scritto, i maiden hanno realizzato moltissimi album di inestimabile qualità e le song per un concerto, di certo non mancano. Penso che ognuno di noi abbia la setlist dei 'sogni' cioè quelle song che si vorrebbero assolutamente ascoltare. È simpatico leggere: io vorrei questa song al posto di quella, e anch'io ne avrei 'alcune' al posto di .... mi sarebbe piaciuta running free ........ (imho)
Steelminded
Domenica 27 Maggio 2018, 15.42.00
20
2 ⚽️⚽️ gli Iron Maiden
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 15.18.21
19
Secondo me i pezzi di Somewhere sono impegnativi x la voce, così come i grandi classici che ovviamente non possono mancare. Fear è un pezzo molto conosciuto da vecchi e nuovi fans come dice Testamatta quindi anche x me è una scelta "obbligata"
Testamatta ride
Domenica 27 Maggio 2018, 14.48.59
18
Addirittura 2 pezzi del periodo Bailey! Cmq tutto sommato ottima scaletta, tanto in ogni caso è impossibile accontentare tutti. Apprezzo particolarmente la presenza di Flight of Icarus e di un pezzone come Revelations. In merito alle lagnanze per l'immancabile Fear of the Dark, pur capendole e condividendole per certi aspetti, non possiamo negare che è indubbiamente una delle canzoni (e anche l'album) più importanti della loro carriera. Ha il merito di aver fatto avvicinare una nuova generazione (la mia) agli Iron Maiden, proprio come fu il Black Album con i Metallica (richiamando il paragone di nonchalance al commento 11)
Galilee
Domenica 27 Maggio 2018, 14.12.19
17
Saltare a piè pari un Somewhere e altri pezzoni per inserire una porcheria come Clansman è inspiegabile. Detesto quel disco e quella Song. Sto quasi male tutte le volte che mi capita di sentirla.
Galilee
Domenica 27 Maggio 2018, 14.07.17
16
Where eagles dare e Revelation. Grandi Iron.
fasanez
Domenica 27 Maggio 2018, 13.49.35
15
Il miglior gruppo heavy di sempre, imho. Gusti a parte. Mi associo all'augurio pure io. Immensi.
Silvia
Domenica 27 Maggio 2018, 13.32.04
14
Bella scaletta e gruppo immenso, leggende che dopo una carriera lunghissima continuano a dare il 100% sul palco. Ciao @rik, mi associo al tuo augurio . Mitici Maiden, x me il simbolo dell'heavy metal. Up the Irons forever!!!
tino
Domenica 27 Maggio 2018, 12.12.52
13
Anche io non amo fear ma un mare di fans l'adorano pertanto la faranno sempre. Io avrei preferito una be quick or.be dead
rik bay area thrash
Domenica 27 Maggio 2018, 11.47.25
12
Sempre immensi. Gli auguro ancora un lunghissimo proseguio di carriera e che questo bellissimo viaggio in loro compagnia non abbia fine .... (imho)
nonchalance
Domenica 27 Maggio 2018, 11.28.17
11
Bah, non so..per me "Fear of the Dark" è un po' come "Nothing Else Matters"! Se non la fanno son più contento.
Buried Alive
Domenica 27 Maggio 2018, 11.18.01
10
Ma non è questione di essere testardi, è che ai concerti dei Maiden ci sono sempre - come anche per gli altri dei grandi gruppi - tanti appassionati che sono lì per la prima volta, magari anche l'unica nella vita. A questi non puoi mica negare di sentire almeno Fear, Trooper, Hallowed, Number ... i Rooling Stones suonano sempre Brown Sugar, Simpathy, Satisfaction, i Metallica sempre Master, For Whom, Seek, Sandman, gli Slayer sempre Dead Skin Mask, Raining Blood, Warensemble.. e così tutti i big e meno big, ci mancherebbe altro.
nonchalance
Domenica 27 Maggio 2018, 11.11.08
9
Molto difficile che vari la scaletta..quelli sono i Metallica! E, da "The Number..." si sentono quasi obbligati a fare sempre quelle. L'unica novità è "Flight of Icarus"..mentre, al posto di "Fear of the Dark" si potevano inventare qualcos'altro! Lo zio Steve è un po' testardo..
d.r.i.
Domenica 27 Maggio 2018, 11.05.56
8
Più che altro nella locandina del tour c'è un netto richiamo a Somewhere e poi zero canzoni? Forse, e ci starebbe, ha ragione Angus cioè varieranno ogni sera
Muki97
Domenica 27 Maggio 2018, 10.55.05
7
Strano vedere il pupazzone di Eddie che non cerca di uccidere janick gers, comunque bella scaletta
mikmar
Domenica 27 Maggio 2018, 10.54.08
6
Io sono un fan dei maiden dal 1986, e sinceramente sono deluso perchè dal vivo non propongono mai alcuni pezzi che il pubblico desidera da secoli. Alexander The Great, Dune To Tame A Land, Flash Of The Blade, The Loneliness Of The Long Distance Runner, Caught Somewhere In Time. Questa era l'occasione per suonarne almeno una tra queste. Perchè non far felici una buona volta i fan con così poco ?? Perchè perchè perchè ???
Angus71
Domenica 27 Maggio 2018, 10.51.31
5
Magari faranno scalette differenti per le varie date. Vedremo
Buried Alive
Domenica 27 Maggio 2018, 10.47.26
4
Setlist eccellente con inizio a razzo, parte centrale epica fino a Flight, poi scattano i classici. Come sempre loro devastanti: mi spiace (anzi no) ma nessun altro gruppo attualmente può confrontarsi con loro live, nessuno. Nicko 66 anni ragazzi...
tino
Domenica 27 Maggio 2018, 10.44.35
3
Mi sembra una scaletta buona, non ottima perché mancano pezzi da killers e da somewhere im time, tipo wasted years che chiudeva la precedente tournée. Per il resto ottimi pezzi, diretti, bello il.ritorno degli assi della royal air force, un ottima apertura con l'areo. Da notare il salto di Bruce all'inizio....per un signore di sessant'anni un bel.gesto atletico. Per chi ci sarà ci vediamo a Milano a luglio
d.r.i.
Domenica 27 Maggio 2018, 10.44.20
2
Non male anche se sbilanciata su tnotb e pom senza nemmeno una canzone di somewhere.
Angus71
Domenica 27 Maggio 2018, 10.40.21
1
Bellissimo palco e scaletta bella anche se non avrei messo clansmen e greater food. Contento per il reintegro di hallowed
RECENSIONI
72
80
81
81
90
s.v.
s.v.
69
53
90
69
81
75
71
99
86
85
99
80
90
95
83
85
92
96
ARTICOLI
27/07/2016
Live Report
IRON MAIDEN + THE RAVEN AGE
Lisbona/Assago (MI), 11-22/07/2016
24/01/2015
Articolo
IRON MAIDEN
757 Stranger in the... Maiden - La logistica della Bestia
14/03/2013
Articolo
IRON MAIDEN
Run to the Hills: In Memory of Clive Burr
11/05/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Paul Di'Anno, la biografia
13/04/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Nicko McBrain, la biografia
19/03/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Janick Gers, la biografia
18/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 4
11/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Dave Murray, la biografia
01/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 3
24/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Adrian Smith, la biografia
14/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 2
08/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Steve Harris, la biografia
04/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 1
23/10/2011
Articolo
IRON MAIDEN DALLA A ALLA Z
La recensione
06/10/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Bruce Dickinson, la biografia
20/04/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Nel nome di Eddie
07/01/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Le Origini Del Mito - Lettura, analisi e critica
20/08/2010
Articolo
IRON MAIDEN
Sia santificato il loro nome
14/02/2008
Editoriale
IRON MAIDEN!
Vinci 2 t-shirt esclusive
03/07/2007
Live Report
IRON MAIDEN + MOTORHEAD + MACHINE HEAD
Stadio Olimpico, Roma, 20/06/2007
22/03/2003
Articolo
IRON MAIDEN
La biografia
10/10/2002
Articolo
IRON MAIDEN
Le interviste del Rock in Rio
 
ALTRE NOTIZIE
27/05/2018 - 09:14
IRON MAIDEN: partito il tour, ecco la setlist ed i video della prima data
16/03/2018 - 23:56
RHAPSODY OF FIRE: di spalla agli Iron Maiden nella data di Trieste
15/01/2018 - 22:45
TREMONTI: di spalla agli Iron Maiden a Milano e Trieste
20/12/2017 - 11:46
FIRENZE ROCKS: annunciati gli Helloween di spalla agli Iron Maiden!
13/11/2017 - 14:39
FIRENZE ROCKS: a giugno Iron Maiden, Foo Fighters, Ozzy Osbourne, Judas Priest e Guns n' Roses
13/11/2017 - 14:27
IRON MAIDEN: annunciato il tour, tre date in Italia il prossimo anno
12/11/2017 - 09:49
IRON MAIDEN: disponibile lo streaming ufficiale di 'The Book Of Souls Live Chapter'
21/09/2017 - 00:05
IRON MAIDEN: in arrivo un nuovo doppio live
01/04/2017 - 01:42
IRON MAIDEN: nel 2018 in tour con Blaze Bayley per il ventennale di 'Virtual XI'?
30/07/2016 - 12:29
IRON MAIDEN: il concerto di Wacken sarà trasmesso in diretta streaming
ULTIME NOTIZIE
19/06/2018 - 00:42
NIGHT DEMON: online un'altra anticipazione del nuovo DVD
19/06/2018 - 00:41
GRAVE: ufficializzato il nuovo batterista
19/06/2018 - 00:39
THE LION`S DAUGHTER: disponibile un altro brano
19/06/2018 - 00:38
PANZER: Schmier lascia la band
18/06/2018 - 22:07
ANTROPOFAGUS: annunciato il tour europeo con i Devangelic
18/06/2018 - 21:00
SKULL PIT: firmano per la Metal Blade Records
18/06/2018 - 18:34
DECLINE OF THE I: online il nuovo lyric video
18/06/2018 - 16:47
SLASH (FEAT. MYLES KENNEDY AND THE CONSPIRATORS): nuovo album a settembre
18/06/2018 - 11:34
FORGED IN BLOOD: ecco il video di 'Never Pay to Play'
18/06/2018 - 11:16
DIVINE METAL FEST: il 21 luglio a Campobasso con Deathless Legacy e altri
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]