Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
L'annuncio
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

03/04/20
BLAZE BAYLEY
Live in Czech

03/04/20
AUGUST BURNS RED
Guardians

03/04/20
THORN IN SIDE
Tales Of The Croupier

03/04/20
AARA
En Ergô Einai

03/04/20
TESTAMENT
Titans of Creation

03/04/20
AD INFINITUM
Chapter I: Monarchy

03/04/20
LOVIATAR
Lightless

03/04/20
WITCHES OF DOOM
Funeral Radio

03/04/20
P.O.E. (PHILOSOPHY OF EVIL)
Of Humanity And Other Odd Things

03/04/20
MANAM
Ouroboros

CONCERTI

02/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

02/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
EXCALIBUR PUB - CHIAVARI (GE)

03/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

03/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

04/04/20
GUTALAX + GUESTS TBA
CIRCOLO EKIDNA - CARPI (MO)

04/04/20
FULL OF HELL + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

04/04/20
ANCIENT + NECRODEATH + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

04/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/04/20
DEATHLESS LEGACY
GRINDHOUSE CLUB - PADOVA

04/04/20
IMAGO MORTIS + GUESTS
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

BOLOGNA SONIC PARK: i Deep Purple saranno headliner dell'edizione 2020
29/10/2019 - 13:00 (1698 letture)

LORIN
Giovedì 31 Ottobre 2019, 15.22.34
32
Sono appena tornato a casa ed ho trovato il rimborso da parte di ticketone. Facendo un rapido controllo ho visto che la data di Bologna non è nel sito dei Purple....sai cosa significa Anna?
LORIN
Giovedì 31 Ottobre 2019, 10.16.20
31
BIGLIETTI PRESI!
The Sisters of Benson
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 12.41.11
30
io credo che la fortuna della gran parte delle band/artisti del passato sia stato quello di fare musica quando non esisteva internet e sopratutto i strafottutissimi social. Non e' che la musica di oggi sia peggiorata, e' che vi e' troppa sovraesposizione, un tempo attorno alla figura di un artista o band aleggiava un po' un senso di mistero, non si sapeva tanto a parte le interviste in tv o su carta, pare una cazzata ma anche questo era un fattore importante. Invece oggi si sa tutto di tutti, non c'e' piu' mistero, il cantante di tale band twitta, post su facebook, su instagram , mette di tutto a pure un immagine della sua insalata preferita o di se al cesso. Ma secondo voi, se Simmons, Stanley Criss e Frehley fossero stati oggi ventenni, i Kiss avrebbero avuto lo stesso enorme successo, suonando comunque il repertorio di classici che conosciamo? Sarebbero stati in grado di mantenere segreta la loro identita' per anni ? Io penso di no, e ci sarebbe da riflettere su questo. Ripeto non e' che oggi sia peggio e prima meglio, l'unica differenza sta nella iperesposizione mediatica/tecnologica attuale. Togliamo internet con i suoi social e poi ne riparliamo.... oppure provate a immaginare se tutta questa tecnologia fosse stata presente gia nel 1980, le cose sarebbero state le stesse ?
tino
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 12.32.53
29
Rob, i pretty reckless dovrei riascoltarli perché non mi hanno colpito e avrei bisogno di un ascolto più attento, la momsen comunque è una ex modella quindi ci sta il pregiudizio in una società sessista come quella attuale. Sulla tatiana un po’ mi girano perché quando si sparano sciocchezze del tipo culo sui social quando è un gruppo che non utilizza per nulla la femminilità di quella che in fin dei conti è un maschiaccio ed è pure bruttina (che non è una colpa anzi), ma ha semplicemente un fisico tonico il che ovviamente attira qualsiasi maschio adulto e non, insomma ci siamo capiti. Purtroppo quando una donna è bella automaticamente svilisce le sue qualità artistiche ed è un peccato. Nessuno nega che nita strauss abbia un fisico da urlo, ma quando suona è veramente divina e sul palco è strepitosa. Poi ovviamente sui cantanti stalloni degli anni 80, i vari lee roth, coverdale, bon jovi, tempest, paul stanley, winger, o lo stesso hetfield o cornell, beh nessuno si scandalizza perché i maschi non devono dimostrare niente a nessuno e nessuno mette in dubbio le loro qualità artistiche che ci sono, ma anche al contrario o no?
tino
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 12.19.34
28
Il fatto che la media degli ascoltatori colti nella musica pop sia bassa è una supposizione ma non mi sembra ci siano dei dati o delle ricerche documentate che vanno a stabilire che sia vero, tra l’altro anche la leggera italiana è un pop commerciale ma non penso ci sia un muscista professionista che vada a sminuire la canzone del sole che si impara alle medie o alle centinaia di canzoni costruite sul giro di do, lo stesso vale per il pop moderno che si costruisce secondo le stesse logiche e si basa su quello che negli anni 80 si chiamava “easy listening”. Sul discorso divisa del metallaro non è questione di monaci è che quando questo genere è nato era fatto da giovani e parlava a coetanei giovani, era molto attrattivo non solo per la musica trascinante e aggressiva ma anche perché il look derivato fatto di magliette, toppe e borchie invogliava i giovani a riconoscersi in un gruppo ed è stato una delle chiavi del successo del genere in un’epoca dove i giovani non erano omologati al 90 per cento come ora ma c’erano sotto culture che resistevano alle pressioni enormi del sistema e che adesso invece sono state inglobate in un tutt’uno.
Rob Fleming
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 12.03.22
27
Guarda @tino, sull'avvenenza della cantante di turno tocchi un tasto scoperto. Negli ultimi anni sono venuti fuori un paio di gruppi che per me sono strepitosi: i Pretty Reckless e i Royal Thunder. Il problema è che i primi sono sminuiti/snobbati in ragione della indiscutibile bellezza della cantante che in effetti è un po' lasciva. Nei secondi chi canta suona anche il basso è quindi passa per essere la solita "bassista". Se non guardiamo i video e ci limitiamo all'ascolto ci renderemmo conto di essere innanzi a cantanti dotate e canzoni degne di tal nome.
Tbone
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.58.21
26
Infatti io non volevo né fare polemica né tanto meno sminuire il pop il rap la classica. Ascolto molte cose fuori dal metal. Conosco ragazzi molto più giovani di me che hanno cultura musicale e anche persone che hanno una divisa diversa dalla mia, l'abito non fa il Monaco. Però la media di ascolta, perdonatemi, generi x le masse è molto bassa. Sulla mia di cultura musicale visto che state dicendo che non ne ho possiamo sempre aprire un topic.
d.r.i.
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.32.38
25
Onestamente chi discrimina il pop, il rap, l'elettronica o altro, senza polemica, ha forse lui poca cultura musicale. Ci sono grandi artisti nel pop, nel rock, nel rap, nell'elettronica...insomma in ogni genere c'è l'eccellenza. Ovviamente qui si porta acqua al proprio mulino ma a volte si esagera.
tino
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.29.11
24
Non sono d’accordo sullo sminuire gli ascoltatori del pop in nome dei ben più colti ascoltatori della vera musica (che saremmo noi), non voglio spiegarlo ma consiglio di guardarsi su youtube il video di stefano rossi che lo spiega meglio di me, per chi non lo conoscesse è un bravissimo maestro di chitarra con un passato metal dove ogni tanto dice la sua cercando di argomentare, insomma per farla breve dai “vecchi” veniva denigrata la classica, veniva sminuito il blues, veniva denigrato il valzer, venivano sminuiti e sbeffeggiati i beatles, insomma guardatevi il video. Tra l’altro un paio d’anni fa ho preso diverse lezioni di chitarra da un giovanissimo chitarrista della mia zona bravissimo anche a suonare i classici del rock e del metal, e anche lui mi ha tessuto le lodi di diversi “artisti” che non voglio nominare per aprire una polemica, comunque gente che noi consideriamo spazzatura per capirci, e sto parlando comunque di un ragazzo che ha fatto il conservatorio di chitarra. Quindi il problema non sono gli ascoltatori del pop che non capiscono niente di musica ma il rock che evidentemente non riesce a interpretare come una volta i giovani, infatti è tornata una musica underground e i numeri grossi si fanno solo perché ai concerti ci siamo noi di 50 anni più tutte le generazioni avanti e indietro. Andatevi a guardare il report della rai sul monsters of rock di Modena del 1988, guardate le facce del pubblico, il più vecchio avrà avuto poco più di vent’anni, che cazzo di cultura musicale avevo io a diciotto o vent’anni? Ce ne ho un poco adesso che ne ho 50 quindi il ragionamento per me fa acqua da tutte le parti. Evidentemente il metal, con tutto il suo immaginario estetico fatto di divise, era una musica attrattiva per i giovani cosa che oggi ovviamente non lo è più. Gli ologrammi sono la conseguenza di questo corto circuito generazionale.
d.r.i.
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.12.27
23
Oh finalmente anche in Italia il primo concerto con gli ologrammi!
Tbone
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.11.32
22
Non voglio sminuire i fruitori del pop ne fare di tutta l:erba un fascio ma spesso sono persone che la musica la sentono e non la ascoltano e non hanno una grande cultura musicale, per loro è il sottofondo mentre sono in ufficio o in palestra. Il problema del ricambio generazionale è dovuto anche dal fatto che l'industria musicale è totalmente cambiata rispetto a 30 anni fa e non poco.
Tbone
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 11.10.48
21
Non voglio sminuire i fruitori del pop ne fare di tutta l:erba un fascio ma spesso sono persone che la musica la sentono e non la ascoltano e non hanno una grande cultura musicale, per loro è il sottofondo mentre sono in ufficio o in palestra. Il problema del ricambio generazionale è dovuto anche dal fatto che l'industria musicale è totalmente cambiata rispetto a 30 anni fa e non poco.
tino
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 10.56.42
20
Il problema del ricambio generazionale nel rock è certamente epocale come il cambiamento climatico visto che il pop in tutte le sue trasformazioni sembra invece avere un costante e fisiologico ricambio generazionale continuando ad essere fatto da giovani per i giovani, come dovrebbe essere e come è stato per il rock più o meno duro fino al 2000. Se poi ci mettiamo il pregiudizio o i beceri luoghi comuni sui nuovi gruppi tipo quello che se c’è una brava cantante piace perché ha un bel culo e non perché ha una bella voce allora è proprio finita. Da fan sia di jinier che di purple ho scomodato gli ucraini semplicemente perché in bacheca, notizia di questi giorni, c’è la notizia del secondo sold out di questo gruppo semi emergente, evidente segnale che qualcosa si muove sotto le ragnatele degli anni 70 e 80, c’è comunque voglia di respirare aria fresca, al di là di un genere che può piacere o meno, di dare spazio ai giovani. Ma ovviamente il gruppo non merita perché hanno la cantante figa (che tra l’altro è tutto tranne che bella ma ha il look di tendenza che fa la differenza) quindi delegittimato a furor di popolo, poi magari avremmo i myrath che sono pazzeschi e pieni di energia e entusiasmo che però sono tunisini e quindi di questi tempi apriti o cielo, non si sa mai che poi ci becchiamo lo ius soli e tolgono il crocifisso nelle scuole, poi ci sarebbero i delain che sono fantastici ma purtroppo hanno anche loro la sventola in prima linea, oppure i night flight orchestra o i ghost ma sono troppo derivativi e anni 80, insomma tutte le scuse sono buone per ribeccarci per l’ennesima volta lo squallido teatrino di artisti sul viale del tramonto ormai da anni. Manca solo la riesumazione degli acdc che sono tra l’altro uno dei miei gruppi preferiti per continuare a farci del male da soli. No da questo punto di vista ha ragione metal shock, c’è poco da fare.
Tbone
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 10.52.42
19
Io non voglio criticare i Greta o gli airbourne e compagnia bella ma se gli erdi delle band che hanno fatto la storia sono dei cloni vuol dire che c'è qualcosa che tocca. Ci sono queste ondate nostalgiche che puntualmente si ripetono, c'è stata quella del rock anni 70, quella del glam, del rock psichedelico. Etc etc. Il problema è che queste nuove leve saranno pure brave ma un gruppo come i deep i judas i Maiden gli zeppelin non ci sta.
thrasher
Mercoledì 30 Ottobre 2019, 10.33.05
18
Con tutto il bene che voglio ai deep direi che un ricambio generazionale non c'è mai stato se tutt oggi vengono proposte band che hanno 50 anni.... Che tristezza
tino
Martedì 29 Ottobre 2019, 22.38.49
17
Chili di culo da vendere su Facebook i jinjer? Ma non diciamo stupidaggini
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 22.18.39
16
Vedo che non sai cosa rispondere...
Lidio
Martedì 29 Ottobre 2019, 22.12.24
15
Bravo guarda il dito
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 21.38.35
14
Replica 2 la vendetta: ho visto, purtroppo solo su video, tantissimi live di Rival, Darkness, Greta, Struts ecc., andare a dire che il rock è morto lo trovo assurdo; basta vedere le migliaia di persone nel mondo che vanno a vedere questi gruppi e si divertono. E sarebbe morto l'hard rock?? Celebrare questi dinosauri, ancora?? Oggi è più rock un mignolo di Justin che Ian e Coverdale messi assieme. Mi sa che è il pubblico, cioè voi, che purtroppo siete rimasti attaccati ai vecchi gruppi. E se il futuro sono i Jinjer e compagnia ben vengano.
Lidio
Martedì 29 Ottobre 2019, 20.58.15
13
Purtroppo è venuto a mancare il contesto di comunità attiva che prima era la linfa della musica hard rock, dal momento in cui le fighette non sbrodano per i frontman del momento (come potevano essere Tyler, Plant, Coverdale, Vince Neil ecc...) i coetanei non correranno mai a comprare una chitarra per sedurle e vivere il sogno. Il rock è morto davvero, mi dispiace dirlo, rimarrà una roba da nostalgici ed emarginati cresciuti avendo solo quello per tirare avanti durante l'adolescenza. Questo però uccide il rock che oggi non ha più un contesto, non ha più risonanza, non ha più freschezza e soprattutto non ha più pubblico. I tempi cambiano e le band attuali sono tutte molto simili tra loro e ben poco riconoscibili perché per sopravvivere devi omologarti quando prima dovevi distinguerti. I Jinjer che qualcuno ha già citato sono una di queste band: chitarroni iper moderni, growl senza anima, voce femminile da fine del mondo e qualche chilo di culo da condividere su facebook. Altro che sta gente, per avere un ricambio devi spazzare via il vecchio e non lo farai certo adeguandoti agli strascichi di un sottogenere che ha visto gli ultimi sviluppi affossanti nei primi 2000. Piango perché l'ìhard rock mi ha cambiato la vita e ora ha finito la sua, band come Rival Sons, Struts, Greta Van Fleet, The Darkness sono senza dubbio capaci di scrivere buoni brani, ma non hanno un centesimo del fattore rottura che ogni ondata di rock ha avuto nei decenni. Per questo vedere queste band ai grandi festival deve far riflettere, è l'ultimo vagito di un genere che ha fatto il suo tempo e che ha visto la sua ragion d'essere in una irripetibile contestualizzazione sociale. Direi che il rock è morto più o meno con la sua ultima ondata di novità, il Nu Metal, che ha avuto una notevole risonanza sociale, ha scosso per l' ultima volta l'industria discografica e fornito un ultimo lotto di classici. Dopo il nulla, e viste le ragioni di cui sopra non c'è da stupirsi più di tanto.
marmar
Martedì 29 Ottobre 2019, 20.52.59
12
I DP, uno dei miei miti musicali di sempre, li ho visti per la prima volta 32 anni fa; tornavano in Italia dopo gli anni 70, luogo un' Arena di Verona stracolma e fu un concerto favoloso: pubblico in delirio, luci, effetti vari, location, musica, tutto al top che più top non si può. Tornarono l'anno dopo, in modo più dimesso, e andai a vederli sia a Merano che a Milano, dove mi piazzai proprio sotto Blackmore e persi una scarpa nella calca (fortuna ritrovata...),. Andava bene così, dicevamo tutti approfittiamone, si sa mai che smettano, hanno una certa età... Ed invece li ho visti altre innumerevoli volte, l'ultimo tour con Blackmore nel 93, poi il tour con Satriani, poi l'ultimo tour col compianto maestro Jon, poi l'anniversario del Concerto con l'orchestra, probabilmente l'ultimo loro concerto che mi ha veramente emozionato e via discorrendo. In modo sempre meno convinto, più per la compagnia che per altro sono arrivato fino a Bologna dello scorso anno, ma solo perchè un amico aveva un biglietto in più: mi spiace ma mi è sembrato di andare veramente a vedere l'ombra di ciò che fu e poi vedere Morse suonare in quel modo a causa della sua artrite mi ha fatto stare male. Basta, magari un loro nuovo disco lo ascolto sempre volentieri, ma il concerto è un'altra cosa e su questo concordo con Shock. DP grazie di esistere, ma io passo.
Rob Fleming
Martedì 29 Ottobre 2019, 19.23.29
11
Che discorso difficile...I Deep Purple sono il mio gruppo preferito in ambito hard rock. Li ho visti con Blackmore e poi con Morse. Ma Gillan non è più lui dal '77 figuriamoci nel '93 in cui ancora faceva finta di cantare Child in Time. La tristezza è essere consapevoli che i nomi che attirano sono tutti over 60 (quando va bene). E non c'è nessuno che abbia la caratura per sostituirli. E quando c'è qualcuno che sgomitando si fa largo viene - a prescindere dai torti e dalle ragioni - snobbato o denigrato in quanto poco "genuino". @Tbone, Tino e Shock hanno ragione. Purtroppo...
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 19.08.03
10
Ma magari facessero festival con gruppi come GVF, Airbourne, The Struts e compagnia, qualcosa di nuovo e fresco e non sentire per la trentesima volta Smoke on the water!! Vai a sentirti oggi i Purple con un Gillan che praticamente non ha più voce, ma dai...io li ho visti trent'anni fa e allora ne è valsa la pena (e già Ian non cantava più come prima), oggi è solo uno spettacolo per nostalgici, per carità ognuno fa quello che vuole nella vita ma come ha detto Tino avrei preferito vedere i Jinjer al posto dei Purple (e lo dico anche se come gruppo non mi piacciono).
LORIN
Martedì 29 Ottobre 2019, 18.17.40
9
Una volta nella vita ? Io sono al 28mo concerto di loro e devo dirla tutta, l'anno scorso non sono venuti e mi sono mancati da morire. InFinite!
IlSeraf
Martedì 29 Ottobre 2019, 17.34.50
8
L'ultima volta che son venuti a Bologna me li sono persi, ma questa volta farò di tutto per vederli; vecchi o no, vanno visti almeno una volta nella vita!
tino
Martedì 29 Ottobre 2019, 17.13.47
7
Ricominceremo con i mini festival
Tbone
Martedì 29 Ottobre 2019, 17.10.18
6
Scherzi a parte mi sembra che non ci siano proprio in giro dei gruppi che possano raccogliere l'eredità di questi giganti. Anche perché il mondo della musica è totalmente cambiato.
Tbone
Martedì 29 Ottobre 2019, 17.08.44
5
Oppure un bel festival dei cloni!!! Greta van fleet, airbourne et simila. Che figata!!!!
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 17.01.44
4
Cattivo gusto? Ma era solo per ridere, e ci sono pure andato leggero😏
tino
Martedì 29 Ottobre 2019, 16.59.10
3
La battuta è di cattivo gusto ma comunque shock ha ragione, con tutto il rispetto per le carriere di questi signori, (ci metto in mezzo anche i vari ozzy, kiss, priest…) penso sia comunque necessario cominciare a svecchiare il genere…ma di brutto, altrimenti altro che ologrammi, diventeremo noi stessi degli ologrammi. Ben vengano i sold out di ragazzi come i jinjer che a piccoli passi stanno crescendo in un mondo dove il rock duro sembra essere ormai un genere o per vecchi o per musicisti in erba ansiosi di smanettare tra pentatoniche e virtuosismi alla you tube
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 16.48.58
2
Ora servono tutti altri gruppi rigorosamente over 60, così creeremo il primo Matusalem Festival (ovviamente serviranno nel backstage cateteri e personale infermieristico in caso di collassi)🤣🤣
Shock
Martedì 29 Ottobre 2019, 16.48.57
1
Ora servono tutti altri gruppi rigorosamente over 60, così creeremo il primo Matusalem Festival (ovviamente serviranno nel backstage cateteri e personale infermieristico in caso di collassi)🤣🤣
ALTRE NOTIZIE
07/11/2019 - 11:15
BOLOGNA SONIC PARK: annunciati gli Iron Maiden
29/10/2019 - 13:00
BOLOGNA SONIC PARK: i Deep Purple saranno headliner dell'edizione 2020
ULTIME NOTIZIE
01/04/2020 - 19:42
LOVIATAR: presentato il nuovo singolo
01/04/2020 - 19:37
YE BANISHED PRIVATEERS: guarda il video di ''No Metal, No Pay''
01/04/2020 - 19:34
METAL CHURCH: disponibile ''Conductor'' dalla nuova raccolta
01/04/2020 - 19:31
WHITESNAKE: pubblicati due video da ''The Purple Album''
01/04/2020 - 18:31
JUPITERIAN: ascolta ''Starless'' dal nuovo album
01/04/2020 - 16:24
AXEL RUDI PELL: lo show di Bergamo è posticipato ad aprile 2021
01/04/2020 - 15:49
FORGOTTEN TOMB: ascolta la nuova ''Nihilistic Estrangement''
01/04/2020 - 14:24
CRO-MAGS: a giugno uscirà ''In the Beginning'', disponibile il download del singolo
01/04/2020 - 14:18
BLACK ANVIL: firmato accordo con Season Of Mist, il quinto album nel 2020
01/04/2020 - 14:00
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ: una data in Italia ad agosto insieme alle Girlschool
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]