Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Neil Peart
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
ZOMBI
2020

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
RUMAHOY
Time II: Party

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

17/07/20
THE DEAD DAISIES
The Lockdown Sessions (EP)

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

CONCERTI

17/07/20
SILENZIO PROFONDO + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

RUSH: è morto Neil Peart
10/01/2020 - 23:45 (2267 letture)

DP
Giovedì 16 Gennaio 2020, 9.09.41
50
Peart era uno di questi
DP
Giovedì 16 Gennaio 2020, 9.09.01
49
questo perche' ci sono musicisti ( pochi in realta'....non e' da tutti possedere questa qualita' che rende grande un artista ) con una tale e spiccata personalita' che al dil a' della tecnica pura lasciano un segno talmente profondo e marcato che e' impossibile pensare ad un sostituto .
DP
Giovedì 16 Gennaio 2020, 9.03.54
48
la scomparsa di Peart ha senza dubbio sancito e anticipato lo scioglimento della band . Musicalmente un batterista del suo stesso livello tecnico lo troverebbero anche ma quello che lui ha dato alla band definendo per sempre lo stile musicale e compositivo RUSH non lo dara' piu' nessuno . Discorso analogo fu' per gli Zeppeilin.....morto Bonzo il loro inarrestabile motore pulsante valutarono che anche proseguendo con altro batterista di pari livello o anche tecnicamente piu' bravo non sarebbero stati piu' gli stessi . Carmine Appice fu uno dei tanti che si propose di prendere il suo posto ma gli risposero in modo categorico " no grazie " . La storia della musica la hanno comunque fatta , meglio farsi ricordare all ' apice del loro successo che forzatamente riproporsi come copie sbiadite .
Silvia
Giovedì 16 Gennaio 2020, 9.00.20
47
anche x me e' bene che "QUEL nome lì resti dov'è". Senza Peart (autentica colonna portante, scriveva anche oltre a stare dietro le pelli) non avrebbe piu' senso andare avanti con il nome Rush. Poi giustamente il duo puo' continuare a suonare, certamente
Tino
Giovedì 16 Gennaio 2020, 8.08.51
46
Hai fatto quel nome...Portnoy...
Rob Fleming
Mercoledì 15 Gennaio 2020, 10.09.02
45
@tino: giusto non gettare la spugna, ma basta che QUEL nome lì resti dov'è. Una Lee-feson Band sarebbe graditissima sia in studio che live - d'altra parte quella musica è la loro - e un Portnoy lo si trova sempre a disposizione. Ma mi auguro che non tocchino la ragione sociale RUSH. Qualche concerto celebrativo con tanti batteristi ospiti sarebbe interessante, ma in studio spero proprio di no tenuto conto che il motore anche lirico/compositivo ora non c'è più.
DP
Mercoledì 15 Gennaio 2020, 9.53.25
44
oltre ad essere un grande uomo la cui umilta' trapelava da ogni parte nella mia personale graduatoria di rock drummers e' stato il migliore insieme a Bonham e Paice . Oltre la notevole tecnica e il suo riconoscibilissimo stile aveva la qualita' ( non da tutti ) di rendere facile anche le cose difficili per non parlare di aver creato il definitivo sound dei Rush . Nel 2015 prima di partire per il tour dei 40 anni di attivita' Neil aveva pubblicamente dichiarato che sarebbe stato il suo ultimo tour , che avrebbe definitivamente abbandonato la musica e la batteria a causa dell ' aggravarsi della tendinite cronica alle spalle e braccia da cui soffriva da tempo che gli procurava dolore e sofferenza anche con dosi massicce di anti infiammatori . Il tutto confermato da Geddy Lee " Ogni colpo sul rullante era diventato per lui una sofferenza ma da grande amico e professionista quale era aveva deciso di portare a termine il tour dando ancora il 200% senza far trapelare nulla . Credo che nessuno ai nostri concerti si sia accorto del suo malessere " . Purtroppo dopo i primi sintomi nel 2016 scopri anche il terribile glioblastoma multiforme in stato avanzato.
Tino
Lunedì 13 Gennaio 2020, 21.35.21
43
Comunque i rush avevano interrotto le attività perché Neil non ce la faceva più a livello fisico ma non immaginavo fosse una cosa di una tale gravità. Adesso comunque bisognerà vedere cosa decideranno di fare Alex e lee, io spero che non gettino la spugna anche se ormai l'ultimo disco risale a 8 anni fa. Staremo a vedere
Argo
Domenica 12 Gennaio 2020, 18.28.50
42
Se ne va un grandissimo, una vita tormentata, un musicista inarrivabile.
pollicino
Domenica 12 Gennaio 2020, 14.09.44
41
enorme perdita, un gigante.
GorgoRock
Domenica 12 Gennaio 2020, 10.41.15
40
Grazie Neil. R.I.P.
rocklife
Sabato 11 Gennaio 2020, 21.54.55
39
uno dei migliori batteristi del mondo...quasi quasi non ci voglio credere...mannaggia...r.i.p. neil..grazie per la bella musica che ci hai dato...
d.r.i.
Sabato 11 Gennaio 2020, 20.17.32
38
R.i.p.
Max1
Sabato 11 Gennaio 2020, 18.39.56
37
Maledetto Cellulare! Nonostante gli strafalcioni....si capisce il dispiacere infinito!
Max1
Sabato 11 Gennaio 2020, 18.37.32
36
Caxxo che legnata! Persona,con tutto quello che ha passato, e musicista, superfluo dire qualcosa di uno dei migliori batteristi di sempre e senza contare il livello dei suoi testi, di cui ad ok sentirà la mancanza, più ancora relativamente giovane. Una lacrima!
zorro61
Sabato 11 Gennaio 2020, 17.22.02
35
Artista con la A maiuscola, non solo batterista superlativo ma anche scrittore. Infatti i testi ma soprattutto le storie e i concept dietro gli album dei Rush erano farina del suo sacco. Non ci sono molti altri come lui non solo nel rock ma proprio nella musica in generale.
Radamanthis
Sabato 11 Gennaio 2020, 15.02.11
34
RIP
Testamatta ride
Sabato 11 Gennaio 2020, 13.42.11
33
Hero of sand#21: è vero, è un libro che all'inizio ti taglia (non toglie) il respiro per quanto è permeato di sofferenza. Poi pian pian si dipana fino a diventare un libro di speranza. Purtroppo oggi possiamo dire che non c'è stato il lieto fine. Il destino è stato atroce e beffardo. Povero Neil, quando ci ripenso non mi sembra affatto giusto.
David D.
Sabato 11 Gennaio 2020, 13.41.30
32
Grazie di tutto Neil. Vi ho conosciuti con A Farewell To Kings, il tuo drumming mi ha subito affascinato. Ancora una volta, grazie di tutto e riposa in pace.
Master
Sabato 11 Gennaio 2020, 12.57.11
31
Grazie per tutte le emozioni che ci hai regalato. Riposa in pace Maestro
The Sisters of Benson
Sabato 11 Gennaio 2020, 12.48.30
30
Brutta bestia il glioblastoma, il piu' letale tipo di cancro cerebrale. Appreso da poco la notizia, sinceramente sono shoccato
Danimanzo
Sabato 11 Gennaio 2020, 12.38.09
29
Un tuffo al cuore. Neil Peart era prima di tutto un grandissimo essere umano a cui la vita aveva tolto tanto, ma ha avuto la forza di reagire e di riprendere il controllo di sé stesso. Oltre a ciò è stato semplicemente uno dei batteristi migliori della storia del rock e di uno dei suoi gruppi più dotati ed influenti.
Tino
Sabato 11 Gennaio 2020, 12.35.53
28
Comunque a dispetto del video di uno dei loro infiniti capolavori,quella Tom Sawyer che è forse il loro pezzo più celebre, consiglio comunque a chi non conosce il gruppo o non lo ha mai approcciato in modo convinto, di partire paradossalmente dal loro ultimo lavoro, quel clockworks Angels che è veramente un disco straordinario. Sono stati, perché la scomparsa del mitico Neil ha sancito purtroppo la fine del trio magico, un gruppo che si è sempre trasformato e adattato ai tempi in modo onesto e coerente senza rinunciare a un briciolo di classe e innovazione. L'ultimo disco è stato un modo fantastico di chiudere una carriera costellata di dischi fantastici e fino alla fine non hanno vissuto mai solo sul loro passato. È un gruppo che mi mancherà tantissimo
LAMBRUSCORE
Sabato 11 Gennaio 2020, 12.17.35
27
Un grandissimo, mi spiace un casino.
Warrior63
Sabato 11 Gennaio 2020, 11.47.50
26
Ciao Neil.. Grazie per le incredibili emozioni che ci hai donato.. Riposa in pace. Non c'è altro da dire. Cala il sipario. Tristissimo.
Tbone77
Sabato 11 Gennaio 2020, 11.23.11
25
Sono tristissimo!!!! Un batterista eccezionale, per non parlare di tutto il resto. Non so cosa dire se non riposa in pace Neil. Mi mancherai tantissimo.
alifac
Sabato 11 Gennaio 2020, 11.00.28
24
...che tristezza... è stato un privilegio vederlo suonare dal vivo!!!
Angus71
Sabato 11 Gennaio 2020, 10.20.27
23
I rush non sono fra i miei gruppi preferiti ma ,senza dubbio, dei grandissimi. Mi spiace tantissimo.
Korgull
Sabato 11 Gennaio 2020, 10.10.08
22
Un'altra grande anima raggiunge il regno dei più. Buon viaggio Neil
HeroOfSand_14
Sabato 11 Gennaio 2020, 10.08.56
21
Mi trovo nella stessa situazione di @Testamatta: quando se ne va un artista ammirato, del quale abbiamo impresso musiche e testi, è come se se ne andasse una persona vicina a noi. Neil l'ho stimato, apprezzato, letto (Il viaggiatore fantasma è un libro strano, che all'inizio ti strappa il cuore quando racconta della sua famiglia, per poi aprirsi quasi in modo spirituale) e lodato. Mi ha colpito molto questa notizia, anche perchè la band è stata grandiosa nel non far emergere la sua malattia e nell'aspettare qualche giorno prima di comunicarne il decesso, immagino per rispettare la privacy della famiglia. Neil è stato un grandissimo, e mi rimarrà la delusione per non aver potuto vedere insieme questi 3 ragazzacci. Come scriveva in Nobody's Hero (il mio prezzo preferito della band), "When I heard that he was gone I felt a shadow cross my heart.." E' proprio ciò che è successo. Grazie.
progster78
Sabato 11 Gennaio 2020, 10.01.59
20
Se ne va un pezzo di storia . Sono triste r.i.p.
enrico bustaffa
Sabato 11 Gennaio 2020, 9.58.39
19
Musicista mitologico. Grande amarezza
fasanez
Sabato 11 Gennaio 2020, 9.35.49
18
Mi associo a tutto quello già scritto. Artista immenso. Rip.
Testamatta ride
Sabato 11 Gennaio 2020, 9.26.55
17
Rob: quel che dici è sacrosanto, si può essere tristi eccome. Sono andato a letto con la tristezza addosso e mi sono risvegliato col magone. A volte il "rapporto" che si può instaurare con un musicista può andare oltre il mero ascolto della sua musica. Provai per la prima volta questa sensazione quando a scuola si sparse la voce del suicidio di Cobain. Avevo 15 anni e facevo parte della generazione figlia del grunge, musicalmente parlando. Quella di Layne Staley (il mio cantante preferito che mi lacera l'anima quando lo ascolto) fu dolorosa ma ineluttabile. Per la morte di Lemmy ci ho messo un po' ad abituarmi all'idea. Chris Cornell mi strazio'. Tutti compari nello strano viaggio della vita. Neil Peart è stato davvero un mito di proporzioni enormi per un cultore dei Rush come me e la sua vita, a conti fatti, si è rivelata davvero dura e sfortunata (quando si dice che i quattrini non sono tutto...). Il professore è stato davvero il più grande, benché nelle varie classifiche lo piazzino sempre dietro John Bonham e Keith Moon. Ma questo ora non è importante. Se mi è permesso vorrei consigliare la lettura del suo libro Il viaggiatore fantasma, il racconto dei suoi immensi drammi familiari e del successivo viaggio in moto senza una vera meta a cui faceva riferimento Rob nel commento 15. Arrivederci professore, a farewell to king.
Sonny73
Sabato 11 Gennaio 2020, 8.55.41
16
Ciao Neil. R.I.P.
Rob Fleming
Sabato 11 Gennaio 2020, 8.20.00
15
Quanto mi dispiace...di lui mi aveva sempre affascinato l'idea che fosse il paroliere del gruppo. Una vita tragica. Aveva meno degli anni che ho io adesso quando perse la figlia e l'anno dopo la moglie. Prese su in moto e si girò il Nord America per i fatti suoi. Tornò, si risposò, fece un'altra figlia - HA DIECI ANNI!!! - ed ora ci lascia lui per il medesimo male della prima moglie. Si può essere commossi per la morte di un miliardario che non consoci se non attraverso i suoi dischi? Per lui, io sì.
Claudio
Sabato 11 Gennaio 2020, 1.38.56
14
Non ci credo....un batterista e liricista immenso. RIP
Sorath
Sabato 11 Gennaio 2020, 1.24.39
13
Una perdita immane per la musica tutta. R.i.p
marco
Sabato 11 Gennaio 2020, 1.14.09
12
oggi una parte di me è morta con lui...RIP
Alegargy
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.40.08
11
Un dolore grandissimo!!!! se ne va il più grande batterista rock di tutti i tempi!!!!
Fly 74
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.36.35
10
Gli volevano bene tutti! Artista e uomo meraviglioso!
Aceshigh
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.22.04
9
Notizia tristissima. Se ne è andato un mito, uno di quelli veramente con la M maiuscola. Il suo stile era avanti di anni ed è stato punto di riferimento per una miriade di batteristi. Come qualcuno ha già scritto: grande artista, grande uomo, grande poeta. Grazie Neil per tutto ciò che ci hai regalato. R.i.p.
Tino
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.12.58
8
Uno dei miei gruppi preferiti di tutti i tempi, oggi è un bruttissimo giorno perché se ne va il maestro per eccellenza, il professore come veniva chiamato. Mi mancherai Neil
Cipmunk
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.05.35
7
Non ci sono parole ...solo immensa tristezza per la scomparsa di un autentica Leggenda.....Grazie per tutta la musica che ci hai dato..Riposa in Pace Professore...
marmar
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.05.24
6
Che triste, tristissima notizia, appresa mezz'ora fa e non mi do pace; sono commosso e faccio fatica a trovare le parole giuste per commemorare questo immenso artista, uno dei più grandi batteristi di sempre, al di là di ogni genere, un grande poeta, un grande uomo. Ora si capisce perché il mitico trio da tre anni era sparito dalle scene: altro che artrite reumatoide, purtroppo c'era ben altro e non era mai trapelato nulla, raro esempio di serietà e compostezza in un mondo fatto di immagini e pettegolezzi, e questo la dice tutta. Addio Neil, mio "eroe" giovanile, addio mitici RUSH, qualsiasi cosa succederà non sarà mai più come prima.
Steelminded
Sabato 11 Gennaio 2020, 0.04.02
5
Forse il più grande di sempre. Ha vissuto una vita molto difficile, con lutti dolorosi. Grandissimo, grazie di tutto. Riposta in pace.
Silvia
Venerdì 10 Gennaio 2020, 23.57.14
4
Notizia scioccante, una leggenda, incredibile batterista e speciale anche il suo modo di scrivere
Carmine
Venerdì 10 Gennaio 2020, 23.54.39
3
Immenso artista... mi dispiace.
Testamatta ride
Venerdì 10 Gennaio 2020, 23.51.04
2
Non ho parole per esprimere la mia tristezza.
Shock
Venerdì 10 Gennaio 2020, 23.48.50
1
Non sono un amante dei Rush, ma non riconoscere il valore di un batterista come Neil è impensabile. Un grande del suo strumento. E morire a 67 anni oggi è veramente triste, se poi penso ad altri personaggi ...RIP.
RECENSIONI
s.v.
82
71
77
82
80
71
79
78
87
80
95
89
88
94
94
98
75
76
73
ARTICOLI
22/11/2015
Live Report
DEATHCRUSHER TOUR 2015
Carcass + Obituary + Napalm Death + Voivod, Estragon, Bologna (BO), 17/11/2015
23/12/2007
Live Report
RUSH
Datchforum, Assago, 23/10/2007
09/02/2007
Live Report
SICK OF IT ALL + WALLS OF JERICHO + HATEBREEDERS + CRUSHING CASPARS
La data a Trezzo D'Adda
13/02/2006
Intervista
SUBLIMINAL CRUSHER
Parla la band
 
ALTRE NOTIZIE
07/05/2020 - 15:57
HOUSE OF LORDS: ascolta la nuova ''Chemical Rush''
06/03/2020 - 16:02
ALMANAC: disponibile il lyric video di ''Rush Of Death''
23/02/2020 - 11:35
SKULL CRUSHER: tornano con l'EP ''Messiah'' a marzo dopo vent'anni, ecco un brano
22/02/2020 - 20:23
BODY COUNT: guarda il video di ''Bum-Rush''
10/01/2020 - 23:45
RUSH: è morto Neil Peart
17/11/2019 - 19:02
SKULL CRUSHER: svelano la copertina dell'EP ''Messiah''
14/11/2019 - 19:23
ALMANAC: ''Rush of Death'' uscirà a marzo, ecco la copertina e i primi dettagli
25/10/2019 - 11:21
DOUBLE CRUSH SYNDROME: presentano un nuovo brano
12/10/2019 - 11:11
NOVELISTS: nuovo album a gennaio, ecco il singolo ''Head Rush''
28/09/2019 - 18:06
DOUBLE CRUSH SYNDROME: ecco il singolo ''Death To Pop''
ULTIME NOTIZIE
16/07/2020 - 18:46
GARGOYL: esce a ottobre l’omonimo disco di debutto, ascolta il singolo ‘‘Electrical Sickness’’
16/07/2020 - 18:33
PIG DESTROYER: previsto per agosto il nuovo EP ''The Octogonal Stairway''
16/07/2020 - 18:27
BROTTHOGG: ascolta ''Nokturne'' dal prossimo disco
16/07/2020 - 18:16
HELL IN THE CLUB: disponibile la tracklist e un singolo dal nuovo album
16/07/2020 - 18:08
VARG: a settembre il nuovo album ''Zeichen'', ecco il video della titletrack
16/07/2020 - 18:09
THE PINEAPPLE THIEF: ‘‘Break it All’’ è il secondo singolo da ‘‘Versions of the Truth’’
16/07/2020 - 18:08
ROME: disponibili tutti i dettagli del nuovo album ‘‘The Lone Furrow’’
16/07/2020 - 17:30
AYREON: disponibili i primi due singoli da ''Transitus''
16/07/2020 - 16:13
BLAZON RITE: in arrivo a settembre la ristampa dell’EP ‘‘Dulce Bellum Inexpertis E.P.’’
16/07/2020 - 16:12
STATIC-X: online il video ufficiale di ‘‘Bring You Down’’ dal nuovo album
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]