Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Spewtilator - Goathrower
( 971 letture )
Il nome decisamente curioso di "vomitatori", o qualcosa di simile, preannuncia un edito grezzo e maleducato da parte degli statunitensi Spewtilator , che propongono su questo EP Goathrower poco meno di 10 minuti di death/thrash ampiamente imbastardito da influenze punk e crust.

L'unione del riffing più tipicamente crust e hc punk, delle tempistiche crossover thrash del drumming e delle vocals abrasive che rimandano alla scena grind viene sguinzagliata in canzoni immediate, dirette e con poche pretese tecniche e strutturali, ma con un forte sapore old school. La prima traccia, la title track, spinge subito su lidi death/thrash abrasivi, accentuati dalla produzione grezza e il suono bruciante delle chitarre. In queste sezioni, non mancano di ricordare i Toxic Holocaust, così come tutti gruppi thrashcore e crust da cui questi traggono ispirazione. Anche Cherooke Curse aggiunge una notevole dose hardcore alle voci, cercando sonorità più oscure, mentre Afterworld Inebriation, probabilmente il miglior inedito, gioca su un ibrido tra grind e death/thrash al vetriolo, sia per le vocals che per le ritmiche feroci, in un pezzo molto à la Macabre. Non mancano poi due episodi di circa mezzo minuto a dare prova di ignoranza e attitudine punk, ma del resto poco significativi.

Questo EP, pur essendo troppo breve per esprimere una valutazione o un giudizio completo, è una buona rappresentazione del sound marcio e abrasivo di questi statunitensi Spewtilator .



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
50 su 1 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2014
Boris Records
Death / Thrash
Tracklist
1. Goathrower
2. Cherokee Curse
3. Cave of Hatred
4. Afterworld Inebriation
5. Let's Get Drugs
Line Up
Ryan McGee (Voce, Basso)
Rafay Nabeel (Chitarra)
Jake Benedict (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]