Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Turilli / Lione Rhapsody
Zero Gravity (Rebirth And Evolution)
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/09/19
HERUKA
Turning To Dust

20/09/19
URN
Iron Will of Power

20/09/19
TUNGSTEN
We Will Rise

20/09/19
MYSTERY BLUE
8red

20/09/19
LEE AARON
Power, Soul, Rock N Roll

20/09/19
BELENOS
Argoat

20/09/19
MONOLORD
No Comfort

20/09/19
CULT OF LUNA
A Dawn to Fear

20/09/19
EXHORDER
Mourn the Southern Skies

20/09/19
SNOW BURIAL
Ostrava

CONCERTI

15/09/19
FEFFARKHORN (day 3)
CIMADOLMO (TV)

15/09/19
MGLA + MARTWA AURA + DAGORATH
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

15/09/19
SOUND STORM + FALSE MEMORIES + GUEST
LEGEND CLUB - MILANO

17/09/19
JACK SONNI + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
DER WEG EINER FREIHEIT + DOWNFALL OF GAIA
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/09/19
LIGHT THIS CITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/09/19
SOTO + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

20/09/19
RAM + VULTURE + INDIAN NIGHTMARE
DEDOLOR MUSIC HQ - ROVELLASCA (CO)

20/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
LARGO VENUE - ROMA

Cradle of Filth - Total Fucking Darkness
( 5383 letture )
I Cradle of Filth si reinventano ancora una volta. Ed è proprio questo il caso: dagli albori della propria carriera, infatti, gli inglesi rispolverano attraverso un’accurata rimasterizzazione, una delle proprie prime demo, datata 1993. Tuttavia, la nuova versione di Total Fucking Darkness non si può certo limitare, anche per esigenze di tipo commerciale, alle sole sei tracce originali. Ecco quindi entrare in scena un lato C (e addirittura un D!) del doppio LP -limitato a 666 copie, ma che ve lo dico a fare- che presenta questa reissue, contenenti materiali risalenti a registrazioni svoltesi durante il Samhain del 1992, in parte inediti -su tutti Devil Mayfair (Advocatus Diaboli)- che avrebbero, nelle intenzioni di allora, dovuto dar vita a quell’atteso album di debutto chiamato Goetia che, visti problemi economici e di label, mai vide la luce.

Nell’ora abbondante del Total Fucking Darkeness 2014, dunque, riporta l’ascoltatore indietro di 22 anni, facendo finalmente almeno giustizia alla band, che al tempo ancora rimaneva in parte offuscata da un alone grezzo dovuta alla bassa qualità della registrazione, soprattutto nella regolazione dei volumi, che in quegli anni andò a rovinare molte produzioni, tra cui il successivo The Principle Of Evil Made Flesh. Dani e compagni aggiungono un tono di ‘freschezza’ alla release rivoluzionando l’ordine della tracklist, ma il risultato non cambia: musicalmente parlando, come già chi ha più volte ascoltato la demo originale ben sa, i brani (su cui è superfluo soffermarsi singolarmente, trattandosi di materiale non inedito) devono molto, moltissimo al death metal, soprattutto per quanto riguarda il gran lavoro delle due chitarre, mentre sono palpabili i primi -in futuro decisivi- approcci di tipo black, in particolare sinfonico. Anche dal punto di vista vocale, siamo lontani da quelle tenebrose e aggressive urla che hanno reso famoso Dani Filth: i suoi vocals, infatti, si riducono notevolmente, sfociando perfino in tonalità gutturali.

La seconda parte del prodotto, pur essendo stata rimessa a nuovo e lucidata a dovere con tutte le moderne tecnologie, soffre ancora delle bieche registrazioni dell’epoca, che ancora oggi non permettono di cogliere al meglio ciò che i giovani Filth&co avevano in serbo per il debutto che non fu. Probabilmente, di tutto il pacchetto di brani ripescati dal 1992, la migliore (e non a caso opening track dell’intera produzione) rimane Spattered In Faeces, capace di unire con una certa fluidità un esordio di stampo sinfonico con interessanti riffing, decisamente più aggressivi. Non ha la stessa fortuna la già citata Devil Mayfair (Advocatus Diaboli), soprattutto nella rivalutazione delle tastiere di quel Benjamin Ryan che lasciò poco dopo l’uscita del vero debutto dei Cradle of Filth, The Principle Of Evil Made Flesh. Un peccato, da un lato, esito prevedibile, dall’altro, visto che le registrazioni risalgono ad oltre un ventennio fa.

Tirando le somme, una release, che non potrà mancare nelle raccolte dei fans più sfegatati, che potrà interessare chi volesse fare un excursus negli “early days” dei britannici, pur sempre senza eccessive pretese, e che invece farà storcere il naso e torcere il viso a chi i Cradle of Filth li ha conosciuti recentemente, e che di certo non si aspetta una loro anima, almeno in parte, death. Ascoltatori avvisati…



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
93.72 su 25 voti [ VOTA]
Piè'
Martedì 9 Febbraio 2016, 9.58.10
14
D'accordIssimo con l'ultima frase di Sambalzal. È orribile impegnarsi molto e non raggiungere il tuo scopo
northern
Martedì 24 Giugno 2014, 7.21.59
13
Io avevo ordinato la versione doppio vinile limitata a 666 copie,devono ancora spedircela. Non vedo l'ora di godermelo assieme alle 2 bonus tracks limitate a quella versione!
Sambalzalzal
Domenica 11 Maggio 2014, 20.44.14
12
Prometheus@ io penso che al punto attuale qualsiasi cosa facciano sarebbe criticata a prescindere, quindi semplicemente fanno come gli pare. non mi piace la svolta ultima della band ma non mi sento di biasimarla. Per quanto riguarda questa ristampa che dire... Quest'uscita è riservata alle persone che li hanno seguiti dagli inizi e che hanno una certa mentalità... nei primi anni 90' per ovvi motivi tecnici la qualità sonora non era ai livelli di oggi (nel bene e nel male anche perché oggi qualsiasi cosa senti suona esattamente allo stesso modo, se non rispetta certi canoni è seccata) ed allora i demotapes erano una parte integrante del vivere e sentire la musica. Questi da produzioni da cantina tipo queste sono arrivati ad essere uno dei combi più conosciuti del pianeta, mi soffermerei più che altro su bands che oggi registrano demo arrivando ad impegnarsi un rene e che alla fine non concludono niente
Prometheus
Domenica 11 Maggio 2014, 2.48.12
11
Sicuramente rimaneggiando materiale vecchio si richia di compromettere l'atmosfera, ma io sono un maniaco della qualità audio perfetta e certe produzioni grezze e amatoriali mi irritano. I'm so sorry. Più che altro, spero che i CoF prendano spunto da questa ristampa per il prossimo album, dato che la svolta pseudo-thrash è stata fallimentare, le atmosfere pseudo-gotiche le hanno sfruttate fino allo sfinimento, nelle parti black non sono più credibili e quando provano a fare album orchestrali non reggono il confronto coi Septicflesh.
Cons
Venerdì 9 Maggio 2014, 19.33.59
10
Hehe la copertina è abbastanza bruttina senza dubbio ... Non vedo l'ora che arrivi. Ricordo anch'io il polverone che avevano tirato su i CoF Hanno commercializzato il black aiutooooooo...Grandi Cradle
Sambalzalzal
Giovedì 8 Maggio 2014, 20.10.47
9
Questo è un bel colpo per rivivere quegli anni lontani... ricordo tutto l'alone di leggenda che si venne a creare attorno ai COF ed il botto che fecero di li a poco. Anche io sono per la ristampa pura di prodotti simili senza andare a rimetterci le mani sopra, ne verrebbe intaccata irrimediabilmente l'atmosfera che li ha caratterizzati. Grandissimo l'incipit... IMBRATTATO DI MERDA!!!
er colica
Giovedì 8 Maggio 2014, 17.22.30
8
non sei l'unico che lo dice hahah sai io che oreferisco quando ristampano i demo? preferisco quando riutilizzano il disegno originale che sta sulla cassetta, magari alcuni sono bruttini o infantili ma facendo cosi per me l'atmosfera e l'originalità del lavoro non viene minimamente intaccata, vabè comunque stica della copertina alla fine hahah
Zess
Giovedì 8 Maggio 2014, 17.09.22
7
Fiuuuu!!! Grazie a tutti per le info, pericolo scampato ahahah! Appena possibile me lo accatto (possiamo dire che la cover però fa abbastanza schifo?).
Akaah
Giovedì 8 Maggio 2014, 15.40.51
6
@Zess, come dice Er Colica, le tracce di quella demo hanno solo subito una nuova masterizzazione, ma nulla più
er colica
Giovedì 8 Maggio 2014, 14.56.50
5
@Zess i brani sono quelli originali presi direttamente dai nastri e ripuliti leggermente ma nulla di più, in alcuni casi vengono aggiunte delle piccoli dettagli tipo tastiere o viene riregistrata la voce ecc ma in questo caso credo proprio le versioni del demo pare pare solo leggermente ripulite ma sempre grezze rimangono quindi tranquillo non c'è nulla di riregistrato o aggiunto.
Metal Maniac
Giovedì 8 Maggio 2014, 14.41.56
4
eh caro zess, quando si tratta di ristampe tu chiedi troppo...
Zess
Giovedì 8 Maggio 2014, 14.37.14
3
Domanda: i brani sono stati risuonati, remixati , o hanno avuto aggiunte (di tastiera, ad esempio)? Vorrei prenderlo, ma ESIGO una copia carbone dei demo originari.
Metal Maniac
Giovedì 8 Maggio 2014, 14.02.52
2
i brani ascoltati in anteprima mi danno lo spunto per una riflessione: chissà come mai dani filth, già col debutto ufficiale, decise di adottare uno stile vocale completamente diverso da quello che si ascolta in questa demo...
manaroth85
Giovedì 8 Maggio 2014, 13.48.59
1
ottimo!!non vedo l ora di comperarlo!!
INFORMAZIONI
2014
Mordgrimm
Death / Black
Tracklist
Side A
1. Spattered In Faeces
2. The Black Goddess Rises
3. As Deep As Any Burial
Side B
1. Unbridled At Dusk
2. The Raping Of Faith
3. Fraternally Yours, 666
Side C
1. Devil Mayfair (Advocatus Diaboli)
2. The Black Goddess Rises
3. Seance And Mandrake
Side D
1. The Raping Of Faith
2. Unbridled At Dusk
3. Hekate Enthroned
Line Up
Dani Filth (Voce)
Paul Ryan (Chitarra)
Paul Allender (Chitarra)
Benjamin Ryan (Tastiera)
Robin Graves (Basso)
Darren J. White (Batteria)
 
RECENSIONI
82
75
40
65
50
79
77
55
45
83
87
86
90
89
88
ARTICOLI
18/09/2017
Intervista
CRADLE OF FILTH
Il fascino del decadimento
08/11/2015
Live Report
CRADLE OF FILTH + NE OBLIVISCARIS + CADAVERIA
New Age Club, Roncade (TV), 04/11/2015
02/12/2012
Live Report
CRADLE OF FILTH + GOD SEED + ROTTING CHRIST + DARKEND
Magazzini Generali, Milano, 27/11/2012
01/01/2012
Intervista
CRADLE OF FILTH
You Can't Polish A Turd, But You Can Roll It In Glitter
14/10/2010
Intervista
CRADLE OF FILTH
La storia di Lilith: ritorna l'orrore
30/10/2008
Intervista
CRADLE OF FILTH
Parla Paul Allender
16/12/2006
Live Report
CRADLE OF FILTH + DEATHSTARS
Il concerto di Milano
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]