Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Volbeat
Rewind, Replay, Rebound
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/08/19
SORCERY
Necessary Excess of Violence

20/08/19
NOX ARCANA
The Haunted Symphony

23/08/19
CROBOT
Motherbrain

23/08/19
ISOLE
Dystopia

23/08/19
CEREMONY
In The Spirit Of The World

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
NEMESEA
White Flag

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
ASTRALIUM
Land of Eternal Dreams

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

CONCERTI

20/08/19
FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS
FESTA RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

21/08/19
FOR THE FALLEN DREAMS + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/08/19
RHAPSODY OF FIRE + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

Lockdown - For Today
( 2339 letture )
Nati dall’unione di musicisti hardcore e altri street punk, i Lockdown rappresentano effettivamente un punto di incontro tra queste due correnti del rock. Le note definiscono la band bolognese come “melodic-skate-core”: come spesso accade, la lunghezza della definizione è inversamente proporzionale alla sostanza della proposta. I Lockdown propongono né più né meno ciò che propone un buon 90 per cento delle band punk rock, sulla falsariga di NOFX e compagni: canzoni brevi, melodiche, di impatto tanto immediato quanto di noia imminente. In sostanza, la classica band perfetta per i festival estivi di paese e per i party alcolici, ma di sicuro priva di voce in capitolo nel mercato discografico. Del resto, a confermare questo giudizio, sicuramente pesante – ne sono cosciente – concorre anche una produzione decisamente scarna e poco convincente: le chitarre a volte sono calanti, la voce non sempre è perfettamente intonata, gli arrangiamenti appaiono inesistenti (anche se il basso ispira simpatia e certi passaggi di batteria sono davvero ben fatti).
Mi auguro che i Lockdown, accumulando esperienza sia live che in studio (i membri sembrerebbero in effetti abbastanza giovani), possano riuscire a far maturare il loro sound, guadagnando in personalità e professionalità. Inutile poi sottolineare che, a prescindere dal risultato ottenuto finora, il gruppo ha intrapreso una strada già battuta fin troppo spesso, e che quindi per emergere sarà necessario rimboccarsi le maniche con maggiore forza di volontà.
Segnalo anche la presenza di una sezione multimediale nel cd: il video di “For Today”, peraltro divertente, ed una cartella dedicata alle immagini della band.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
19.34 su 29 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2005
Akom Productions
Hardcore
Tracklist
1. Intro
2. The Show
3. Alice
4. For Today
5. Cockface
6. Thinking Back
7. Blowjob
8. Falling Days
9. Blind Date
Line Up
Makkio: Voice, Guitar
Fede: Guitar
Tommy: Drums
Katto: Bass
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]