Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/11/19
SIGNUM REGIS
The Seal Of A New World

21/11/19
DUST
Breaking The Silence

22/11/19
THE WHO
Who

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
HYPNO5E
A Distant (Dark) Source

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

CONCERTI

21/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
PHENOMENON - FONTANETO D/AGOGNA (NO)

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR + RED RIOT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

22/11/19
SAKEM + GUESTS
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/11/19
EARTH
TPO - BOLOGNA

23/11/19
HELLUCINATION + JUMPSCARE
PHOENIX FEST - FORMIA (LT)

23/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
REVOLVER - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

Phenium - No More Humanity
( 1437 letture )
Piacevole proposta musicale, quella dei romani Phenium, attivi dal 2003 e giunti con No More Humanity al secondo EP di una carriera che ha già visto la pubblicazione di un album completo (Fake You All del 2011). Il sestetto capitolino opta per un thrash potente e moderno nel quale si alternano una voce growl maschile ed una femminile, soave e melodica. Certi riff di stampo classic-heavy ed altri tendenti al metalcore permettono alla band di esplorare un considerevole spettro sonoro, mentre la presenza al microfono di Arianna Bonardi porta in tavola quel quid in più, necessario a rendere originale e interessante il platter. Il canovaccio nervoso e martellante fa da sfondo a trame ben congegnate e la voce della Bonardi spicca in maniera eccellente e coinvolgente, a discapito del suo stile quasi gotico, tutt'altro che incline al thrash.

Non è azzardato ipotizzare che questo disco possa convincere anche i più restii (non tutti i puristi sono necessariamente delle teste dure incapaci di guardare oltre il proprio orticello), nonostante alcuni refrain permeati di un senso di introspezione quasi malinconico. Questo alone di romanticismo si incastra bene con lo sfondo rabbioso intessuto dagli strumentisti: tra i vari brani spiccano 2013 DC e All Lies Shall Fall, a tratti trascinanti, mentre il drumming potente e veloce di Matteo Fraccarolo si adopera in moderni breakdown e consistenti supporti alle valide sezioni soliste. Un po’ ripetitiva, invece, Tears and Scars tende ad annoiare con un ritornello ripetuto fino allo spasimo. Nel resto dei pezzi propostici sono da segnalare le ritmiche impellenti ed bei i riff di matrice metalcore di Painless, la costante ispirazione delle chitarre -molto ruvide e rocciose- e certe melodie più orecchiabili presenti nella conclusiva Throne of Chaos.

La produzione è pulita e profonda a sufficienza; le vocals sofferenti e quasi decadenti danno un tocco triste ma emozionante alle composizioni ed offrono dunque materiale adatto alle orecchie delle nuove generazioni, interessate a tutto quanto ruota attorno al metalcore più melodico, senza però dimenticare una strizzatina d'occhio al caro vecchio thrash.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2014
Revalve Records
Metal
Tracklist
1. 2013 DC
2. Tears and Scars
3. Painless
4. All Lies Shall Fall
5. Rabid Dogs
6. Throne of Chaos
Line Up
Arianna Bonardi (Voce)
Michele Finelli (Voce)
Pierluigi Fiore (Chitarra)
Gabriele Panella (Chitarra)
Luca Marini (Basso)
Matteo Fraccarolo (Batteria)
 
RECENSIONI
69
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]