Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

CONCERTI

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Killgasm - A Stab in the Heart of Christ
( 1182 letture )
A due anni di distanza dal precedente Bloodbath of Satanic Vengeance, i Killgasm tornano in pista con il nuovo album intitolato A Stab in the Heart of Christ, che grazie al contratto con la Moribund Records riuscirà a godere di una maggiore promozione.

Appare subito evidente che la band non sia cambiata affatto dal debutto, o meglio: quei piccoli cambiamenti che ci sono stati, son più che altro degli accorgimenti che riguardano la produzione e le composizioni. A livello di sonorità comunque, si tratta sempre di un black metal ricco di spunti grindcore che a differenza di quanto si potrebbe pensare, non disdegna affatto l’aspetto melodico, riscontrabile in ogni singola canzone. Ed è proprio questo, se vogliamo, il vero elemento che differenzia questo nuovo lavoro dal precedente, che per il resto risulta essere un album non tanto convincente e riuscito. Nonostante brani come Revenge of the Panzergoat, Planet Earth Mass Grave e Fisting Your Faith siano comunque discreti, il platter soffre di una ridondanza che causa troppi cali di tensione a partire dalla metà del disco, complici anche dei pezzi privi di mordente. Da qui in poi infatti, l’ascolto diventa piuttosto ostico e "faticoso", tanto che c’è poco di cui parlare o per cui valga la pena spendere qualche parola in più. Ed è un peccato, perché oltre ai pezzi citati prima, anche la strumentale Miserable Existence presenta degli spunti interessanti e particolari che la differenziano dal resto delle composizioni.

La seconda prova dei Killgasm quindi, non convince e non è considerabile pienamente sufficiente. Quei pochi attimi riusciti risultano essere troppo pochi e si perdono in brani che non brillano sia per quanto riguarda l’aspetto compositivo, sia per quanto riguarda il coinvolgimento. Per il momento quindi, rimandiamo i Killgasm e restiamo in attesa di una prova più matura.



VOTO RECENSORE
55
VOTO LETTORI
58.75 su 8 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2014
Moribund Records
Death / Black
Tracklist
1. Black Grinding Terror
2. Revenge of the Panzergoat
3. Planet Earth Mass Grave
4. The Smell of Stolen Innocence
5. Cold, Dead and Spread
6. High on Church Fumes
7. A Stab in the Heart of Christ
8. Fisting Your Faith
9. Miserable Existence
10. Humanity in Ashes
Line Up
Corpse Bukkake (Voce, basso)
Emperor Kuntslaughter (Voce, batteria)
Nekrotiis (Chitarra)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]