Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kansas
The Absence of Presence
Demo

Northern Crown
In a Pallid Shadow
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

11/08/20
SEASON OF DREAMS
My Shelter

12/08/20
WITHIN DESTRUCTION
Yōkai

14/08/20
WARKINGS
Revenge

14/08/20
ROBBY KRIEGER
The Ritual Begins at Sundown

14/08/20
TERRA ATLANTICA
Age Of Steam

14/08/20
PRIMITIVE MAN
Immersion

14/08/20
INGESTED
Where Only Gods May Tread

14/08/20
HALESTORM
Reimagined

14/08/20
KAMELOT
I Am The Empire - Live From The 013

14/08/20
NUG
Alter Ego

CONCERTI

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

11/08/20
BAD RELIGION
FESTIVAL DI RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

12/08/20
BAD RELIGION (SOSPESO)
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

19/08/20
PALAYE ROYALE
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

26/08/20
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ + GIRLSCHOOL + ASOMVEL
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

27/08/20
WOLFMOTHER + HARDCORE SUPERSTAR (SOSPESO)
PIAZZA DUOMO - PRATO

04/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) - ROMA

05/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
2DAYS PROG - VERUNO (NO)

06/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
POLITEAMA GENOVESE - GENOVA

10/09/20
THE HOLLYWOOD VAMPIRES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

Arch Enemy - War Eternal
( 11326 letture )
Reduci da uno dei più discussi cambi di formazione dell’anno, ovvero l’uscita dal gruppo della cantante Angela Gossow con successiva entrata della giovane Alissa White-Gluz, gli Arch Enemy rilasciano finalmente quello che molto probabilmente è diventato uno dei dischi più attesi dell’anno. La curiosità che i fan avranno sicuramente nutrito per questo War Eternal sarà stata certamente alta, complici i tantissimi elogi alle doti vocali della nuova cantante, ritenute, almeno da una consistente fetta di fan, superiori a quelle dell’ormai ex-beniamina.

I tre singoli rilasciati, War Eternal, As the Pages Burn e You Will Know My Name, oltre ad aver messo in mostra le abilità canore della cantante, hanno evidenziato anche lo stato di salute di tutta la band: per niente ottimo. Si potrebbe pensare che, essendo per l'appunto dei singoli, non sono le composizioni migliori dell'album. Tuttavia ciò che si è ascoltato nelle tre anticipazioni lo si potrà effettivamente sentire in un qualsiasi altro pezzo del disco. Tutte e tredici le canzoni, oltre ad essere decisamente troppe, risultano essere parecchio simili tra loro, dimostrandosi poco ispirate e scialbe. Le strutture sono pressoché identiche, e le melodie risultano ridondanti, poco incisive e a tratti anche stucchevoli. È ormai evidente che Michael Amott abbia perso l’ispirazione e continui a riciclare idee su idee; ma non solo: restando in ambito chitarristico, uno dei grandi problemi di questo disco è la strabordante presenza di assoli (suonati anche dall’ex-Arsis Nick Cordle). Oltre ad essere messi sempre e solo nei soliti punti, non fanno altro che allungare il brodo e risultare piuttosto fastidiosi. Il grande problema degli Arch Enemy, quindi, risiede tutto nella composizione; e non bastano gli inserti di tastiere, le piccolissime orchestrazioni ed i passaggi di pianoforte (elementi riscontrabili in modo particolare da metà disco in poi) a rendere il lavoro più convincente. Al contrario, a tratti questi elementi suonano piuttosto pacchiani e decisamente superflui, salvo forse in Time Is Black, ovvero l’unica canzone vagamente degna di attenzione. Per quanto riguarda la prova al microfono di Alissa, non c’è molto da segnalare; in sostanza si limita a svolgere il suo compito senza regalare chissà quali emozioni; ma è anche vero che rispetto alle ultime prove della Gossow è sicuramente più grintosa e graffiante, specialmente nei momenti più violenti e diretti del disco. Ed è un peccato che le capacità vocali della giovane cantante non siano state sfruttate al meglio, perché la band avrebbe potuto puntare sul suo cantato pulito per dare ai brani un’identità più marcata e magari realizzare un prodotto leggermente diverso dal solito (al di là del risultato che avrebbero ottenuto). Da questo però, si deduce come molto -probabilmente tutto- il materiale sia stato composto e pensato con la presenza dell’ex-vocalist, e che quindi la neo entrata non abbia avuto modo di esprimersi in fase di scrittura.

Ci troviamo ancora una volta di fronte ad un disco suonato in maniera impeccabile, con una produzione stellare ma che appare totalmente piatto e privo di spunti interessanti. Ed è veramente difficile dire se quest’ultima prova sia superiore o migliore del precedente Khaos Legion, dato che non si notano miglioramenti significativi. Certo, questo nuovo album è meno noioso e un po’ più coinvolgente (non che ci volesse molto), ma non basta. La mancanza d’ispirazione, il songwriting scarso e la poca varietà, rendono War Eternal decisamente insufficiente. Anche se più che di canzoni brutte, possiamo parlare di brani piatti, privi di mordente e che non lasciano nulla all’ascoltatore; e viene spontaneo chiedersi se passata l’estate questo disco avrà ancora qualcosa da dire.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
59.26 su 133 voti [ VOTA]
David D.
Sabato 1 Agosto 2020, 19.02.41
96
Si riassume tutto in una parola, immondizia.
Philospher3185
Venerdì 16 Novembre 2018, 0.36.51
95
sono d'accordo anche io con il commento precedente,in questi album-almeno-sembra che la band abbia recuperato un po' di ispirazione;never forgive,never forget è un brano facilone ma quantomeno ha un buon impatto,war eternal è una buona composizione,il resto dei brani pur non essendo certo capolavori sono brani di buona levatura.
legalisedrugsandmurder
Venerdì 29 Dicembre 2017, 11.24.01
94
non sono molto d'accordo con la recensione. Gli ultimi due con la gossow erano francamente pia 65-7tti, ma questo mostra segni di risalita e il successivo will to power è decisamente buono. Un65-70 ci poteva stare per war eternal. L'entrata di alissa ha fatto bene agli arch enemy. Forse però sarebbe ora di usare voci pulite
gloria
Martedì 5 Settembre 2017, 11.09.19
93
recensione da comprovare..la singer secondo me è di una spanna sopra il resto del gruppo per via anche forse dell'età..concordo sul fatto che se si fossero composte parti in voce pulita l'album avrebbe reso molto di piu--50 voti son pochini..sufficienza ampia!
Gnagno
Sabato 5 Agosto 2017, 9.29.50
92
Questo gruppo fa davvero schifo, parlando di, composizione, niente di originale, se non fosse che hanno la cantante bona sarebbero un considerati uno fra I tanti (e fin troppi) gruppi metal che ripropongono sempre le solite cose senza avere una vera identità musicale. Va beh poi non parliamo degli assoli che son messi alla cazzo di cane non hanno un senso se non quello di dire: "ecco guarda ho messo un assolo, guarda come te lo suono bene mentre faccio fare swish alla mia chioma!" PER CARITA` RAGAZZI BELLA PRESENZA SCENICA, SUONANO DA PAURA TUTTI QUANTI E LA CANTANTE C'HA NA VOCE DELLA MADONNA, MA FINISCE QUI.
AL
Venerdì 14 Luglio 2017, 12.00.38
91
Concordo con il recensore sul fatto che i pezzi siano molto simili tra loro però la presenza di assoli non guasta. Questo album non è un capolavoro e denota molto mestiere e probabilmente serve qualche novità in fase di scrittura e la nuova cantante non è stata sfruttata a dovere. Però voto troppo severo. Spero che sul prossimo lavoro potranno esserci delle novità e un miglioramento generale, sfruttando al meglio le potenzialità della cantante. In definitiva comunque è un album ben suonato e prodotto, le canzoni sono piacevoli . Personalmente preferisco di più la seconda parte. Alla fine direi un 75.
Ian Hus
Martedì 23 Maggio 2017, 21.05.57
90
Questa recensione è stata rivendicata dall'ISIS.
duke
Martedì 25 Aprile 2017, 22.25.57
89
mi sembra un buon disco...melodico,tecnico...
Fabio Yaaaaaaaahhhhhh
Martedì 25 Ottobre 2016, 3.26.18
88
Ultimo appunto,concordo con Sentenza riguardo la questione dell'utilizzare la voce in clean,io non sarei contrario ma gli hater e i puristi non aspetterebbero altro per rimarcare il fatto che questo gruppo si vende il culo e tenta tutto pur di far soldi e batter cassa,il che è paradossale perchè se fosse davvero così lo avrebbero già fatto...seconda cosa marginale Alissa è più brava in growl che in pulito,è vero che sta migliorando notevolmente su questo frangente e non c'è più la differenza abissale che si sentiva negli Agonist,ma penso debba lavorare ancora un pò per portare growl e clean allo steso livello
Fabio Yaaaaaaaahhhhhh
Martedì 25 Ottobre 2016, 3.18.00
87
Purtroppo non concordo con la recensione,anche se dal nick mi sa che il recensore ne sa di death metal...vado controcorrente e quoto d.r.i.,ad ogni ascolto l'album migliora e lo considero il migliore dai tempi di Burning Bridges.Sono sensibile alla figa,lo ammetto lo ammetto,e se dovesse esserci una classifica estetica sarebbe la miglior cantante di tutti i tempi,lo confesso,ma al di là della premiata latteria dovete ammettere che rispetto alla Gossow,che comunque non mi dispiace,si è fatto un salto in avanti anche qualitativo.Rispetto al growl monocorde della Angela la nuova cantante esegue una gran varietà di harsh stilisticamente differenti,il che se si riesce a padroneggiare correttamente la tecnica oltre a risultare qualitativamente migliore aiuta a rendere più variegato l'album,così da stancare meno...il tutto riuscendo quindi ad adattarsi alle varie parti dell'album,dove si passa da una "Never Forgive,Never Forget"con alcune influenze black metal a un mid tempo come "You Will Know My Name"alla suite "Time is Black" a canzoni tipiche degli Arch Enemy...è vero che le parti strumentali non aggiungono nulla di rilevante all'album,ma nemmeno lo penalizzano...nel complessivo le composizioni sono basilari e per nulla difficili,preferendo un approccio diretto,ma gli assoli sono ben fatti,i riff armonici si incastrano alla perfezione e grazie alla varietà delle tracce l'album scorre via tranquillamente e fa della longevità la sua forza...alla fine il voto è 85 e mi espongo ad un bombardamento,ma in fondo "Through the battlefield of life i'ts kill or be killed"
Steelminded
Lunedì 19 Settembre 2016, 20.50.03
86
eheh Prometheus... Hai preso due gruppo che definire death può essere retrittivo... Comunque, i Ne Obliviscaris li ho visti live e mi sono sembrati un tantino confusi/confusionari, però devo riascoltarli per bene perchè certe cose mi sono risultate molto promettenti... I Dark Tranquillity li ho amati fino a The Gallery e fino a lì non prevedevano voci clean (eccetto gli inserti di voce femminile).
Prometheus
Lunedì 19 Settembre 2016, 17.08.37
85
Quindi i Ne Obliviscaris e i Dark Tranquillity sono criminali? Anyway, "Time Is Black" e "Avalanche" sono brani molto belli, "On and On" e "Stolen Life" sono carini, il resto va da mediocre a ridicolo.
Steelminded
Lunedì 19 Settembre 2016, 15.52.44
84
Sentenza, penso tu abbia ragione. Comunque per me il mix pulito/growl può andare solo nel gothic e nel symphonic. Nel death è un crimine Evviva!
Steelminded
Lunedì 19 Settembre 2016, 15.52.05
83
Sentenza, penso tu abbia ragione. Comunque per me il mix pulito/growl può andare solo nel gothic e nel symphonic. Nel death è un crimine Evviva!
Steelminded
Lunedì 19 Settembre 2016, 15.51.53
82
Sentenza, penso tu abbia ragione. Comunque per me il mix pulito/growl può andare solo nel gothic e nel symphonic. Nel death è un crimine Evviva!
Sentenza
Lunedì 19 Settembre 2016, 0.55.28
81
Facile dire "potevano sfruttare la voce clean"... e poi chi li sente i nazimetallari che si scuoierebbero vivi pur di non sentire un ritornello clean? Pure questo sito ha dimostrato in più occasioni di avere riserve a riguardo. Quindi non posso accettare questo discorso, da difensore della voce clean mischiata al growl, fatto da voi
Sentenza
Lunedì 19 Settembre 2016, 0.54.41
80
Facile dire "potevano sfruttare la voce clean"... e poi chi li sente i nazimetallari che si scuoierebbero vivi pur di non sentire un ritornello clean? Pure questo sito ha dimostrato in più occasioni di avere riserve a riguardo. Quindi non posso accettare questo discorso, da difensore della voce clean mischiata al growl, fatto da voi
mardonziak
Domenica 4 Ottobre 2015, 11.16.18
79
ottimi e incisivi I PRIMI TRE, ancor buono "wages of sin" a malapena sufficienti (e trascurabili) i restanti album
Oliver pitasi
Domenica 4 Ottobre 2015, 11.00.53
78
La nuova frontman esegue il copione della vecchia , niente di nuovo , growl piatto e monotono..... Un ' offesa al genere. Parere mio non vedo una brillante carriera per i futuri Arch enemy , ormai quello che dovevano dare lo hanno dato.
luiz
Martedì 15 Settembre 2015, 17.48.22
77
il riff della title track è qualcosa di banale ed imbarazzante allo stesso tempo...
MetalNeverDie!
Martedì 30 Giugno 2015, 11.32.27
76
Un buon album, sopratutto dal punto di vista della produzione inpeccabile. Le traccie forse qualcuna un po' troppo piatta (As The Pages Burn) anche la title-track solo che quest'ultima ha dei riff che si fanno ascoltare volentieri. Forse la peggiore è la strumental che sembra più Doom Metal. Voto Finale: 77/100
Philosopher3185
Sabato 4 Aprile 2015, 19.03.35
75
Non è certo un capolavoro,ma non lo reputo un album al di sotto della sufficienza...Ammott continua a sfornare delle buone idee,niente di rivoluzionario ma piu' che valide..Alissa è un ottimo rimpiazzo e in certi frangenti e' anche meglio della Gossov;non mi sarebbe dispiaciuto sentirla esibirsi anche in qualche pezzo con la voce clean,per vedere come se la cavava.Un album piu' che godibile.
Philosopher3185
Sabato 4 Aprile 2015, 19.03.33
74
Non è certo un capolavoro,ma non lo reputo un album al di sotto della sufficienza...Ammott continua a sfornare delle buone idee,niente di rivoluzionario ma piu' che valide..Alissa è un ottimo rimpiazzo e in certi frangenti e' anche meglio della Gossov;non mi sarebbe dispiaciuto sentirla esibirsi anche in qualche pezzo con la voce clean,per vedere come se la cavava.Un album piu' che godibile.
Steelminded
Domenica 30 Novembre 2014, 12.56.25
73
Miiii.... io non capisco come si facciano a prendere certe cioffe... Questo disco è una bomba, non c'è un pezzo debole, probabilmente il migliore mai prodotto dagli Arch Enemy... Ma siam sicuri che valga 50? Per ora mi assesto su un 85 e lo compro. Ma potrebbe salire... Evviva!
Anonimo
Mercoledì 24 Settembre 2014, 16.16.40
72
Dai. Dare 50 a un disco del genere e una bestemmia... Almeno 70 potevate darglielo
MetalV
Lunedì 23 Giugno 2014, 16.07.48
71
Recensione di Kriegsphilosophie condivisibile... magari sull'onda del fatto che si aspettava qualcosa di più... a me personalmente l'album è pieciuto, e piace, perchè non mi aspettavo altro... forse un pochino deluso dal fatto che, come scritto, una puntatina sul "pulito" di Alissa mi sarebbe piaciuta sentirla nel contesto dei pezzi dell'album... di fatto il "matrimonio" tra la band ed alissa mi ha esaltato... e non vedevo l'ora di sentire l'album, ma per inciso non mi aspettavo chissà quale pietra miliare del metal... bei riff bella melodica... poi adoro la cantante quindi non sono completamente obbiettivo... gli do un bel 7!!!
inflames69
Venerdì 20 Giugno 2014, 16.58.30
70
Ascoltato e riascoltato : non è un capolavoro ma si attesta abbondantemente sopraa il 70 . Concordo in tot con il commento 67 di Diego e sul fatto che On and On sia da brividi (la migliore del lotto assieme a Stolen Life e Time is Black). Personalmente reputo eccessivamente severo e critico"Kriegsphilosophie" ma restano punti di vista piu o meno condivisibili. A me in definita il disco è piaciuto, ottima tecnica ottima produzione, una cantante nettamente migliore e pezzi ispirati come non accadeva da un bel po.
Diego
Giovedì 19 Giugno 2014, 14.42.05
69
...e Avalanche? Dai Marco, riascoltalo
Diego
Giovedì 19 Giugno 2014, 14.40.10
68
Dimenticavo.... ma On and On? Brividi...
Diego
Giovedì 19 Giugno 2014, 14.22.40
67
Recensione che non condivido e di cui, secondo me, lo stesso recensore, a freddo, avrà un ripensamento. Si è ampiamente detto che è migliore degli ultimi tre album, dei quali solo Khaos Legions è sotto la sufficienza, quindi parte da almeno 60. Non è un capolavoro ma si fa asscoltare, Alissa non fa rimpiangere Angela (anzi...) e la band suona come al solito alla grande. C'è sicuramente un velo di autoclonazione delle canzoni, ma non da definirlo piatto e privo di spunti interessanti. Mi riservo di dare un voto finale dopo altri ascolti.
metaller nel cuore
Giovedì 19 Giugno 2014, 1.14.43
66
ho preso tre giorni fa la deluxe edition con le bonus track beh...cazzo! Secondo me è da wages of sin che non fanno un album così bello! Tutto al posto giusto suonato da dio produzione perfetta e una grande ispirazione . Io direi tranquillamente che gli arch enemy sono tornati!
Punto Omega
Martedì 17 Giugno 2014, 9.28.22
65
Io spero che la White-Glutz non canterà MAI in maniera pulita con gli Arch Enemy perché andrebbe a snaturarli. Poi, con tutto il rispetto dovuto, la sua voce pulita non mi sembra questa gran cosa da richiedere con veemenza, anche perché porterebbero ad un'ulteriore commercializzazione del sound. Gli Agonist non li sopporto, gli Arch Enemy mi piacciono (poi , lo ammetto, Amott è uno dei miei chitarristi preferiti, quindi anche se non apporta grandi novità, mi va bene comunque) e quando ho sentito l'annuncio della nuova cantante mi è venuto un colpo. Sono contento che l'album abbia dissipato i miei dubbi.
spiderman
Lunedì 16 Giugno 2014, 22.03.27
64
Non ho comprato il disco,(e non lo comprero'),ma l'ho scaricato e ascoltato da internet,quindi non con la consona qualita',indubbiamente ha delle qualita' vocali superiori alla Gossow,la brava Alyssa White Glutz,ma per i miei gusti personali mi son posto una domanda,visto che e' un album lunghetto con ben 13 tracce,perche' non ha cantato almeno 3 o 4 brani in pulito o almeno in alternato growl-pulito?.Rispettando i gusti altrui ma io da una donna vorrei sentire esprimere anche un po di femminilita' (anche se diretta e decisa),attraverso le linee melodiche e vocali,altrimenti rischiano di fare cose simili ai precedenti anni prima del suo arrivo,forse perche' scritte per la Gossow? Chissa'!.l'abilita' di Amott e risaputa cosi la sua proverbiale efficacia e velocita' dei sui riff e dei suoi assoli,ma anche lui a lungo andare dovrebbe cercare piu' variazioni e innovazioni,altrimenti alla lunga puo' stancare,anche se rimane veramente bravo nel suo genere.Il songwriting non ha molta ispirazione,e in futuro le corde vocali di Alyssa sapranno reggere ad uno sforzo cosi' forte e stressante?ne dubito molto.Insomma disco con alcune cose buone come la fotrte espressivita' e personalita' della cantante,ma anche incognite e interrogaivi pesanti,almeno per me e il mio gusto.voto 68.
dorian gray
Lunedì 16 Giugno 2014, 21.28.54
63
è un disco della madunassa,superiore a tutti gli album con la gossow.è ispirato,ben cantato e suonato,bello!
Carmine
Lunedì 16 Giugno 2014, 17.34.26
62
Il disco non aggiunge niente di nuovo, ma è nettamente superiore al modesto Khaos Legions dare 50 mi sembra un tantono fuori luogo. Voto 75
d.r.i.
Lunedì 16 Giugno 2014, 16.59.00
61
Krieg lassa perdere i polemici, io non sono d'accordo e ho espresso il mio giudizio rispettando il tuo e tu hai rispettato il mio. Non é questione di gusti ma di qualcosa di altro che si dovrebbe avere sin da piccoli
Kriegsphilosophie
Lunedì 16 Giugno 2014, 16.02.00
60
*provocatori, scusate.
Kriegsphilosophie
Lunedì 16 Giugno 2014, 16.00.59
59
Ho evitato di rispondere a certi commenti proprio perché mi sono sembrati provocanti e privi di argomentazioni. Ma dato che ora son curioso, ve lo chiedo: cosa non vi piace della recensione? Perché secondo voi il disco vale 70/75 o 666? Ditemelo, magari salta fuori qualcosa di interessante
Er Trucido
Lunedì 16 Giugno 2014, 15.38.56
58
Ma infatti e neanche una recensione può essere intesa come verità universale capiamoci, solo la visione approfondita del recensore che valuta tutto, anche la durata nel tempo dell'album come detto alla fine.
er colica
Lunedì 16 Giugno 2014, 15.18.18
57
a trucido menomale che qualche commento prima io ho detto che nessuno ha la verità in tasca hahahah meglio stasse ziti và. hahaah
Er Trucido
Lunedì 16 Giugno 2014, 15.11.08
56
Vergognosa, ridicola, sballata... ammazza, ma un po' di rispetto per un parere diverso dal vostro no? Se vi piace questa roba contenti voi, ma non spacciate il vostro giudizio per verità incontrovertibile.
The philosopher
Lunedì 16 Giugno 2014, 10.13.57
55
Recensione sballata completamente. Album certamente non eccelso, ma ci assestiamo tranquillamente sul 70-75.
Alexander15
Domenica 15 Giugno 2014, 19.35.37
54
Recensione ridicola.
EdoHard
Domenica 15 Giugno 2014, 17.48.00
53
recensione vergognosa...il disco è ben fatto e coinvolgente pur avendo i suoi difetti vedi una chiara prevedibilità di fondo, non merita assolutamente di essere stroncato...il voto lettori al momento sul 70 è il minimo che si possa dare...
er colica
Domenica 15 Giugno 2014, 16.41.16
52
ovvio sonic era immagine , quelli magari non volendo avevano iniziato una moda nel vestirsi e comportarsi. io pratico il genere hardcore quotidianamente e ti assicuro che tutti i tizi con le canotte e i tatuaggi pure su fino al sedere sono tutti quanti "prodotti" anche se però fanno buona musica, ma sono prodotti nell'immagine e nei cliché , l'hardcore uscito fuori a partire dalla metà degli 80 ha iniziato ad incorporare da una parte l'immagine alla cholo (suicidal) con bandane a raffica camicie a quadri ecc e dall'altra il look alla macho con canotte e tatuaggi a go go( cro mags, agnostic front) per cui da per tutto è cosi. mo però chiudiamo sta cosa che senno quelli di metallized ci bacchettano e a ragione hahah se ci stai sul forum magari ne riparleremo in futuro!!
deedeesonic
Domenica 15 Giugno 2014, 16.09.30
51
@er colica, infatti hai ragione, siamo qui per discutere e portare opinioni diverse altrimenti che gusto c'è? Ci tenevo a chiarire la mia personale posizione, ma anche riguardo al discorso che fai sull'immagine, io sono dell'idea che gnocche o non gnocche, tutti i gruppi "coltivano" un' immagine specifica e comunque riconoscibile. Pensiamo ai Nirvana, che erano i portabandiera dell'anti-look, e disprezzavano il mondo patinato di certi media, dettarono legge nel look, e molti di quelli che fino al giorno prima andavano in giro col chiodo e i jeans attillati, si ritrovarono, il giorno dopo, con i camicioni flanellati a quadrettoni, e le braghe sei taglie più grandi! Alla fine era immagine pure quella!
Steelminded
Domenica 15 Giugno 2014, 10.47.29
50
Volevo segnalare che in altri "luoghi" il disco sembra avere avuto riscontri piuttosto positivi... Io devo ancora ascoltarlo. Voi mi direte sicuramente che non significa nulla; avete ragione ma pour parler...
er colica
Domenica 15 Giugno 2014, 0.58.23
49
e sonic fai bene a supportare a prescindere dalla gnocca perché questo vuol dire che sei uno con un interesse genuino a differenza di tanti altri, io poi nell'ultimo commento non ho parlato di gnocca in se quanto del fatto che secondo me questo è un gruppo che tiene molto all'immagine e che attira molto una certa cerchia di giovani che invece altri non attirano perché sono meno "scenici". poi parliamoci chiaro sonic io come tanti altri non ho la verità in tasca per cui non è che tutto quello che penso è poi quello che accade , non ho la presunzione di dire che quello che dico io è sempre giusto, io esprimo una mia idea e finisce li.
valereds
Sabato 14 Giugno 2014, 22.51.50
48
Siamo a livelli sicuramente superiori a Khaos Legions, ma preferivo la Gossow pur riconoscendo una potenza maggiore nella nuova singer. Il mio voto è 70 pieno.
SpiritCrusher13
Sabato 14 Giugno 2014, 21.17.14
47
A me non dispiace, si fa ascoltare..70
deedeesonic
Sabato 14 Giugno 2014, 20.35.09
46
Io quoto @Andreadominus. A @er colica vorrei dire che io sono piuttosto vecchiotto e non sono certo uno di quelli che supporta un gruppo solo perché c'è una gnocca che canta (anche se sono un sostenitore delle donne nel metal da tempi non sospetti: le Vixen ad esempio le ritengo tuttora molto sottovalutate solo perché donne mentre in realtà erano musiciste coi contro coglioni!), e non sono neanche quello che dice che gli Arch sono innovativi nel loro sound. Dico solo che fanno musica che mi piace un casino e che ascoltare le chitarre di Amott mi manda in estasi anche se è da un po' che fa le solite cose. Ma se questo va bene per alcune band (anzi è adirittura motivo di "pregio") non vedo perché non dovrebbe andare bene per gli Arch!
er colica
Sabato 14 Giugno 2014, 0.32.36
45
esatto contiamo pure sta cosa e avremo il quadro completo quindi purtroppo per noi e per chi la vede come noi dovremo metterci l'anima in pace.
Er Trucido
Sabato 14 Giugno 2014, 0.18.18
44
considerate che qui è il capo, nei carcass comandano steer e walker, con tutto quello che ne consegue anche a livello economico.
er colica
Venerdì 13 Giugno 2014, 23.55.32
43
magari steel, magari, ma per me pure formare un altro gruppo che ripeschi dalle sue influenze completo sarebbe stato ottimo, ma rientrando nei carcass avrebbe perso i fan degli arch enemy che sono nu poco più giovani e appassionati dell'immagine (a buon intenditore poche parole e non parlo solo di patonza perché sennò sembra che se va a fini sempre li), i carcass non hanno bisogno di vestirsi come paramilitari anarchici o mettersi in pose da super eroi e manco di truccarsi tipo militari in faccia per spaccare il culo, ora non dico che gli enemy facciano successo solo per quello ma di certo hanno un immagine più d'effetto rispetto ai carcass che suonano in maglietta e pantaloni in perfetto stile "civile" e dunque anche per questo gli enemy hanno un pubblico un poco diverso PER ME. il rientrare nei carcass non farà mai parte del suo percorso, famosene na ragione.
Steelminded
Venerdì 13 Giugno 2014, 22.36.45
42
Amott doveva fare solo una cosa: rientrare nei carcass...
Andreadominus
Venerdì 13 Giugno 2014, 21.56.49
41
uno dei loro album migliori... Amott si conferma un ottimo chitarrista e la nuova singer è la migliore che avessero mai avuto; impeccabili le prove di D'Angelo e di Erlandsson, bravissimo anche la new entry Cordle... voto 82
GioMasteR
Venerdì 13 Giugno 2014, 16.09.49
40
Sono dell'idea che non basti prendere una nuova cantante per cambiare il corso di un carriera, finché le redini compositive restano in mano a Michael Amott. Alissa ha anche portato qualche influenza (specie per quanto riguarda certi inserti di tastiera) che richiama ciò che faceva coi The Agonist, ma è la materia prima a difettare. Per quanto sia abile MA, sono anni che rifila gli stessi riff in salsa diversa, che ripete le stesse strutture e gioca sulle stesse 4 note in croce col wah-wah. Se non cambia qualcosa alla base, potrà chiamare anche Lady Gaga a cantare e il risultato sarà lo stesso che porta a casa da 3 dischi a questa parte. E non sono un nostalgico di Liiva...
Er Trucido
Venerdì 13 Giugno 2014, 16.03.18
39
Questi pezzi non li salverebbe manco un lindberg, il problema non è la voce e nemmeno le tette.
er colica
Venerdì 13 Giugno 2014, 16.02.47
38
perdon mi sono accorto ora power rAnger che iodino mi perdoni.
er colica
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.57.15
37
ma qua a parte oliva ce sarebbe da toglie tutte ste pose da power renger in primis e lascia sta un poco l'immagine (la cosa dei power renger l'ha detta un utente di un sito e me la so rivenduta dato che è stupenda hahah). tutte quelle pose da cretici a gambe aperti co le braccia che se movono a raffica sarebbero da eliminare e pure quelle cazzo de divise co la A dell'anarchia ma che cazzo me rappresentano (vabè che ognuno se mette quello che vuole), c'è meno stronzate sceniche e più roba seria.
Punto Omega
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.45.30
36
Ma anche no. Liiva è stato silurato perché dal vivo non rendeva.
Osvaldo
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.24.48
35
Aridatece johan liiva
Osvaldo
Venerdì 13 Giugno 2014, 15.24.48
34
Aridatece johan liiva
Galilee
Venerdì 13 Giugno 2014, 10.53.15
33
Le donne si sguaiano da sempre. Ah, quindi il growl è una cosa da uomini......
Steelminded
Venerdì 13 Giugno 2014, 10.46.50
32
Sono d'accordo con Markus... io sono vecchio e cedere una donna che si sguaia non è nelle mie corde...
Markus
Venerdì 13 Giugno 2014, 10.22.08
31
@prometheus grazie per la pacata risposta...continuo cmq a non capire. O meglio penso di aver capito tutto...è una scelta commerciale,tutto qui.
Andreadominus
Giovedì 12 Giugno 2014, 17.13.23
30
Ottimo album.
Prometheus
Giovedì 12 Giugno 2014, 17.10.01
29
Markus, ma veramente Alissa cantava già così nei The Agonist, da anni, solo che lì usava sia il growl/scream sia la voce pulita. E comunque il growl e lo scream non sono tecniche "da uomo" in quanto chiunque, uomo o donna che sia, può imparare a usarle. Anzi, il più famoso insegnante nel settore è proprio una donna. xD E inoltre, dato che ormai sono decenni che il growl e lo scream sono stati sdoganati anche in ambito femminile, dubito che si crei hype per questo.
Markus
Giovedì 12 Giugno 2014, 16.48.08
28
ho appena ascoltato War eternal sul tubo...a parte la proposta musicale che per i miei gusti fa pietà,qualcuno mi può dare un motivo per cui una band debba arruolare una cantante donna e farla cantare come un uomo,oltre a quella di creare un hype e quindi,forse,vendere più dischi?
commissario winchester(proprio lui quello dei simp
Giovedì 12 Giugno 2014, 1.22.27
27
ao stu disc nungh ancor ascultat xero l'a aliss me gust assai uaglio'!lu prepara la purchetta k'arriv a simpsonn!|;-D
SPACE
Mercoledì 11 Giugno 2014, 17.15.22
26
deludente
Punto Omega
Mercoledì 11 Giugno 2014, 13.27.32
25
In totale disaccordo, dall'analisi degli assoli (Amott ha un gusto che il 90% dei chitarristi metal se lo sognano di notte) alla volontà di sfruttare la voce pulita della Glutz (no grazie e spero non venga loro l'idea di utilizzarla nelle prossime uscite).
sonni
Mercoledì 11 Giugno 2014, 13.20.39
24
Ormai il metal femminile pensa a portare belle ragazze a cantare, fottendosene di tutto il resto.
Morganne91
Mercoledì 11 Giugno 2014, 11.00.34
23
Grazie Krieg, mi hai letta nel pensiero! Comunque viene solo da piangere..... Per i nostalgici, dimenticatevi il trittico Black Earth/Stigmata/Burning Bridges e dimenticatevi anche Wages of Sin, War Eternal nuova hit estate 2014
Kriegsphilosophie
Mercoledì 11 Giugno 2014, 8.34.27
22
@Metal Maniac: come ha detto inflames69, si tratta di recensori diversi con opinioni differenti
Fulvio
Mercoledì 11 Giugno 2014, 1.11.10
21
Dopo la intro e il primo pezzo ho chiesto a mia moglie: Ti piace il nuovo dei Dimmu Borgir? Quasi la frego!!! Never Forgive, Never forget: pezzo cattivo! Ma che brava e' Alissa???
inflames69
Mercoledì 11 Giugno 2014, 0.54.34
20
Metal Maniac se mi permetti di rispondere alla tua osservazione la risposta è abbastanza scontata: le recensioni sono state scritte da due persone diverse che ovviamente non possono avere gli stessi gusti e pareri musicali. Evidentemente se Khaos Legions fosse stato recensito da "Kriegsphilosophie" (che nickname complicato ahaha!!) avrebbe ottenuto un voto non superiore al 45 (e personalmente anche questo sarebbe stato già troppo visto la scadente qualità del cd in questione) Saluti
inflames69
Mercoledì 11 Giugno 2014, 0.42.33
19
Premessa: non ho ancora ascoltato il CD ma ho letteralmente usurato i primi album di questa band. Stavolta ho preferito farmi "influenzare" da quello che su questo disco scrivono riviste e webzine. Mi sembra da quanto ho potuto constatare che per la gran parte dei siti specializzati nel settore WAR ETERNAL non è per niente da buttare ..anzi la maggior parte (sia italiani che stranieri) concordano nel definirlo un ritorno al (ai fasti) del passato. Praticamente ovunque viene citato "Time Is Black" come miglior pezzo, ed almeno su tale aspetto il buon Marco non si discosta granchè dai suoi colleghi. Risciriverò dopo un attento ascolto sperando di non trovarmi daccordo con il recensore e poter scrivere che finalmente dopo dischi veramente pessimi gli ARCH ENEMY sono tornati.
Metal Maniac
Mercoledì 11 Giugno 2014, 0.40.41
18
unico appunto: se si dice che questo disco è meno noioso e un po' più coinvolgente del precedente, allora perché dargli 5 punti in meno?
macho68
Martedì 10 Giugno 2014, 22.16.02
17
Finiti da un paio di dischi...peccato...
deedeesonic
Martedì 10 Giugno 2014, 21.27.50
16
Il problema è proprio che la gente si "aspetta" qualcosa di non ben precisato dall'artista di turno. Secondo il mio modo di vedere (ascoltare), non mi pongo mai aspettative: è un atteggiamento che uccide l'arte. Poi De gustibus non disputandum est...
Forbiddenevil
Martedì 10 Giugno 2014, 20.52.09
15
Mi aspettavo molto di più, disco piatto e poco convincente. Alcuni solos incrociati alla Maiden, una produzione impeccabile e una perizia tecnica invidiabile non fanno però un disco da 100.....anzi, da una band come loro ci si DEVE aspettare molto, ma molto di più....il mio voto? 58 !!!
Fulvio
Martedì 10 Giugno 2014, 20.09.03
14
Ma cosa state ascotando? L?album e' nettamente superiore al pessimo Khaos legion dove i pezzi belli non erano presenti. Qui a parte le ultime due tracce, le altre sono canzoni degle di Wages of sin (come in effetti risulta da un po tutte le recensioni in giro per l'europa). iL recensore mi sembra comunque decisamente prevenuto (cioe'.... 50??????????? Ma scherziamo???) I pezzi sono vari, e belli tecnici e veloci! Miglior pezzo? Time is Black. Io ho quasi fuso lo stereo. Chi crede al 50... beh cavoli suoi.
Prometheus
Martedì 10 Giugno 2014, 18.42.27
13
Alissa, oltre che in growl/scream, sa cantare anche in pulito e ha un bel falsetto. E scrive bei testi. Se davvero quest'album è stato composto pensando ad Angela, io aspetterei il prossimo album per vedere il contributo che Alissa potrà dare alla band. Certo è, però, che a livello compositivo c'è una grave stagnazione e mancanza di idee nuove e fresche.
Trismegisto087
Martedì 10 Giugno 2014, 17.10.25
12
scusate si era impallato internet e me ne ha inviati 3
Trismegisto087
Martedì 10 Giugno 2014, 17.07.56
11
Sono d'accordo con quanto scritto nella rece. Non ho mai discusso le abilità della band, anzi le ho sempre apprezzate, però il potenziale collassa in un album che non mi ha convinto quasi per niente e che è troppo ripetitivo per certi versi. A mio avviso, a prescindere dal cambio alla voce, si allinea con gli ultimi. Nonostante non sia un fan accanitissimo degli Arch Enemy ho seguito più o meno tutta l'"evoluzione" del gruppo e non sono sicuro che si possa parlare di "evoluzione" piuttosto che di "involuzione". Al momento non andrei oltre il 60, però prima di dare un voto definitivo vorrei ascoltarlo ancora un po'
Trismegisto087
Martedì 10 Giugno 2014, 17.07.55
10
Sono d'accordo con quanto scritto nella rece. Non ho mai discusso le abilità della band, anzi le ho sempre apprezzate, però il potenziale collassa in un album che non mi ha convinto quasi per niente e che è troppo ripetitivo per certi versi. A mio avviso, a prescindere dal cambio alla voce, si allinea con gli ultimi. Nonostante non sia un fan accanitissimo degli Arch Enemy ho seguito più o meno tutta l'"evoluzione" del gruppo e non sono sicuro che si possa parlare di "evoluzione" piuttosto che di "involuzione". Al momento non andrei oltre il 60, però prima di dare un voto definitivo vorrei ascoltarlo ancora un po'
Trismegisto087
Martedì 10 Giugno 2014, 17.07.16
9
Sono d'accordo con quanto scritto nella rece. Non ho mai discusso le abilità della band, anzi le ho sempre apprezzate, però il potenziale collassa in un album che non mi ha convinto quasi per niente e che è troppo ripetitivo per certi versi. A mio avviso, a prescindere dal cambio alla voce, si allinea con gli ultimi. Nonostante non sia un fan accanitissimo degli Arch Enemy ho seguito più o meno tutta l'"evoluzione" del gruppo e non sono sicuro che si possa parlare di "evoluzione" piuttosto che di "involuzione". Al momento non andrei oltre il 60, però prima di dare un voto definitivo vorrei ascoltarlo ancora un po'
Sonny
Martedì 10 Giugno 2014, 16.55.02
8
Band che non ha più scuse. Mi unisco a chi li ha infilati nel dimenticatoio.
Kriegsphilosophie
Martedì 10 Giugno 2014, 16.08.02
7
@Galilee/er colica: esatto, è la stessa cosa che penso in sostanza. Le canzoni sono ascoltabili e si lasciano ascoltare, così come chi ha apprezzato le ultime prove, apprezzerà anche questo senza troppi problemi. Proprio per questo è un disco che "commercialmente" parlando funziona senza problemi, perché alla fine le vendite andranno bene e verrà acquistato non solo dai fan che hanno gradito gli ultimi lavori, ma anche da chi magari li scopre oggi ed è alla ricerca di qualcosa di facile ascolto, melodico e dotato di una certa "cattiveria"
MrFreddy
Martedì 10 Giugno 2014, 15.57.01
6
Assolutamente d'accordo con la recensione, un disco piattissimo e spento, in linea con le ultime produzioni Arch Enemy. Alissa è una gran cantante che ha dalla sua una grande versatilità, ma qui è monodimensionale e "sfruttata" esattamente come la Gossow a cui risulta sì superiore (parere mio), ma finché si fa del proprio meglio per rendere così monocorde la prestazione... e in ogni caso ritengo che se anche fosse stato il cantato migliore del mondo poco avrebbe potuto fare per risollevare le sorti di un album simile. Quando le canzoni deficitano nella composizione, la voce non può salvare tutto.
er colica
Martedì 10 Giugno 2014, 15.56.29
5
io invece penso che la cantante bona faccia ovviamente un gran bella parte ma che anche la musica abbia un importanza non indifferente per acchiappare pubblico, le loro canzoni seguono un percorso ben preciso sono scritte suonate e registrate per essere piacevoli all'orecchio, sia del tizio navigato ma soprattutto del tizio alle prime armi, ed è proprio il tizio alle prime armi l'obbiettivo di gruppi come questo , neo fan da acchiappare con la formula/ canzone giusta. canzoni non troppo complesse ,melodice con ritornelli apparentemente brutali ma cantabili , con produzione pompata che non fa sforzare troppo l'orecchio ed ovviamente l'immagine di una bella donna che fa la frontman e che durante i video viene ripresa in modo costante più degli altri ti fanno (con anche la buona sorte) andare più avanti rispetto ad altri. il disco probabilmente sarà molto simile a quello prima ed a quello prima ancora , musica che per forza di cose sarà sempre piacevole.
Er Trucido
Martedì 10 Giugno 2014, 15.54.58
4
Se i singoli sono rappresentativi di quello che è il disco... beh se lo possono tenere. Band alla frutta per me, dispiace dirlo perché li ho seguiti per tanto tempo e fino a Wages li ho apprezzati parecchio, dopo è stata una discesa nel degrado.
kvmetternich
Martedì 10 Giugno 2014, 15.40.18
3
Batosta giusta e inevitabile . Se non fosse per le varie singer donna e i gossip questo gruppo sarebbe finito nel dimenticatoio 11 anni fa. L'ultimo veramente bello è Wages of sins che comunque non reggeva il confronto con il precedente e mastodontico burning bridges.
Galilee
Martedì 10 Giugno 2014, 15.25.54
2
Non seguo la band e non so nulla, ma son giorni che leggo su Fb commenti positivi al disco. Non mi aspettavo infatti una batosta del genere. A me comunque non son mai piaciuti, quindi difficilmente perderò tempo ad ascoltarli e a verificare se sono d'accordo col recensore. Da quello che si capisce però è proprio una questione di gusti, quindi probabilmente conoscendo i miei sarei abbastanza in sintonia coi contenuti della recensione.
d.r.i.
Martedì 10 Giugno 2014, 14.12.43
1
Sorry Krieg ma non concordo per nulla con la tua recensione. Posso capire una certa staticità che ho notato anche io ma il disco mi ha coinvolto e non poco, infatti è andato al primo posto della mia wish list. La sola never forgive, never forget è entrata in un attimo nella mia compilation di mp3. Disco nettamente superiore a Khaos, voto 80 almeno e ogni vola che lo ascolto cresce. Ovviamente giudizio personale!
INFORMAZIONI
2014
Century Media
Melodic Death
Tracklist
1. Tempore Nihil Sanat (Prelude in F Minor)
2. Never Forgive, Never Forget
3. War Eternal
4. As the Pages Burn
5. No More Regrets
6. You Will Know My Name
7. Graveyard of Dreams
8. Stolen Life
9. Time Is Black
10. On and On
11. Avalanche
12. Down to Nothing
13. Not Long for This World
Line Up
Alissa White-Gluz (Voce)
Michael Amott (Chitarra)
Nick Cordle (Chitarra)
Sharlee D’Angelo (Basso)
Daniel Erlandsson (Batteria)
 
RECENSIONI
82
50
55
60
68
78
75
84
92
73
ARTICOLI
11/08/2017
Live Report
AMON AMARTH + ARCH ENEMY
Summer Days in Rock, Majano (UD), 07/08/2017
04/12/2015
Live Report
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 29/11/2015
29/07/2015
Live Report
ARCH ENEMY + ELARMIR + BLACK THERAPY + NERODIA
Orion, Ciampino (RM), 22/07/2015
20/05/2015
Live Report
ARCH ENEMY + UNEARTH + DRONE
Audiodrome, Moncalieri (TO), 15/05/2015
03/06/2014
Live Report
ARCH ENEMY + IRA
New Age Club, Roncade (TV), 30/05/2014
28/05/2009
Live Report
ARCH ENEMY
La data di Roma
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]