Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dirge
Lost Empyrean
Demo

In Autumn
Greyerg
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

24/12/18
BEATEN TO DEATH
Agronomicon

30/12/18
FERAL
Flesh for Funerals Eternal

04/01/19
LEGION OF THE DAMNED
Slaves Of The Shadow Realm

CONCERTI

18/12/18
A PERFECT CIRCLE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

19/12/18
A PERFECT CIRCLE
PALALOTTOMATICA - ROMA

21/12/18
METHEDRAS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

21/12/18
SPLEEN FLIPPER
OFFICINE SONORE - VERCELLI

21/12/18
AMTHRYA + DANNATI + EFYD
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

22/12/18
METHEDRAS
L'ANGELO AZZURRO - GENOVA

22/12/18
NANOWAR OF STEEL
EXENZIA DER CLUB - PRATO

22/12/18
DEWFALL + FYRNIR
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

22/12/18
NATIONAL SUICIDE + ADVERSOR + UNORTHODOX
THE FACTORY - VERONA

22/12/18
PARMA METALHEADZ FESTIVAL
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

Extreme - Extreme
( 2083 letture )
La nascita di una grande band dal futuro, letteralmente, bruciante. Questo il passo d’abbrivio che fornirà le fondamenta per un capolavoro seguente come Pornograffitti, album perfetto ed assoluto, e un CD straordinario come Three Sides To Every Story. Gli Extreme sbocciano nel 1985 dall'incontro tra il cantante Gary Cherone e il batterista Paul Geary, all'epoca nella band The Dream; l’arrivo del chitarrista talentuosissimo Nuno Bettencourt e del bassista Pat Badger completano la line-up. Il monicker del combo deriva dalla storpiatura del nome del precedente ensemble in cui militavano Cherone e Geary: da The Dream a Ex-Dream a Extreme. I ragazzi allargano la loro reputazione nell'area di Boston, suonano live e ottengono alcune importanti nomination nel 1986 e nel 1987. Quando Bryan Huttenhower, direttore dell'etichetta A&M Records li scrittura nel 1988, i ragazzi hanno accumulato parecchie esperienze e svariate canzoni in repertorio, che consentono loro di entrare in sala di registrazione belli carichi, pronti a sfruttare l’occasione.

La band registra il qui presente primo album omonimo, prodotto da Reinhold Mack e dagli stessi componenti, che viene editato nel 1989, forte di 11 tracce che smuoveranno ulteriormente le acque e li porranno sotto la lente d’ingrandimento di fans e critica. Look eccentrico ma non troppo, colorato il giusto ma senza essere di derivazione forzatamente glam, un hard rock esuberante, energico, ben suonato, colmo di melodia, ritornelli memorizzabili, e ballad immancabili. Oltre ai soliti canoni, gli Extreme possiedono una carta vincente nascosta tra le fessure del cilindro: l'aggiunta di molti elementi funk, che donano alla loro mistura ritmi cadenzati e groove trascinanti. Fattori che diverranno preponderanti e stra-vincenti nel seguente masterpiece da studio. Anche gli ascendenti della band, che citava palesente Queen e Van Halen, ogni tanto fanno capolino tra i solchi, mischiati a stilettate graffianti, armonie ricercate ed enfatiche, raffinate da passaggi di tastiere ed orchestrazioni, il tutto ad opera di Nuno, un piccolo genietto del pentagramma. Si parte con l’armonica che approccia l’inizio di Little Girls, una traccia avanguardista rispetto alla miscela detonante che caratterizzerà l’eccezionale “Extreme sound” da Pornograffitti, funk e accenti elevati che conquistano sin da subito chi sta davanti agli speaker. La seguente Wind Me Up si rivela istantaneamente un pezzo maturo, duro il giusto, con assonanze a certi Winger, e un tiro micidiale accoppiato a melodie corali da applausi. Un duetto di song che spadellò di brutto i fans dell’epoca. Il primo singolo estratto Kid Ego, svetta nel solco funk con un incedere trascinante e un groove totale che colpirà nel segno, anche se poi, successivamente, il singer Cherone, ammetterà che la canzone lo faceva tutt’altro che impazzire. Watching Waiting si addobba da ballad acustica, segnata da una drum possente a scoppio, regalando sensazioni brividose calcate dalla voce di Gary, senza tralasciare i cori eterei ma con nerbo, che diventeranno un ennesimo trademark dei bostoniani, atmosfere allaQueen e un solo singhiozzante di Nuno che crea attacchi alle coronarie: brandello strepitoso. Mutha (Don't Wanna Go to School Today) e Teacher's Pet sono Van Halen al 100% nel riff, poi entrambe le tracce mutuano effetti classici di Bettencourt e soci, con il guitar-man che, ancora una volta, sciorina scale e suggestioni chitarristiche di livello eccelso; i cori vivaci di Teacher's Pet appaiono davvero clamorosi caratterizzando l’intera composizione: manco a dirlo il songwriting dell’album è ad opera del duopolio Bettencourt-Cherone. Se Big Boys Don't Cry trascina l’ascoltatore in un 4/4 impregnato di “funky sensation” dotato di un chorus squillante e acchiappante e solismo della sei corde da standing ovation, Smoke Signals disegna 4:14 minuti di miscela più oscura, ma tremendamente avvincente sfoggiando numeri che eleveranno la band a rango universale; la chitarra dura e cavalcante struttura e solidifica armonie, il basso è lo scheletrato corposo su cui si eleva la voce dardeggiante e con toni più oscuri, mentre Paul Geary picchia sui tom senza sosta. Laddove Flesh 'N' Blood si manifesta come l’ennesima track corale soggiogata da una sei corde debordante, Rock a Bye Bye è una primordiale ballad adamantina di stampo pianistico che farà la fortuna del quartetto negli anni a venire, lo stilema ha molto a che fare con i Queen e ritroveremo questi canoni sopratutto nel loro terzo disco, quella grande release a nome Three Sides To Every Story, album stupendo ma poco compreso dalla critica e da una parte di audience: lo sviluppo di questa canzone risulta sognante, corale, segnato da una matrice che sprigiona classe pura e il solo di Bettencourt fa accapponare la pelle con l’ectoplasma di Brian May a guidare le sue falangi. Pezzo astronomico! La steccata di Play With Me, con citazioni classiche che lascio a voi individuare, chiude un platter sorprendente, diretto, ficcante e sagace che aprirà un ciclo aureo, e pure troppo breve, che condurrà gli Extreme a solcare le vette del music biz, regalando loro riconoscimenti pazzeschi.

La fama della band solcherà il globo terracqueo con vendite e introiti a sei zeri, anche grazie a questo omonimo lavoro che appare, ancor oggi, convincente e prelibato, per certi versi ancora un po' acerbo, ma che ha già in se i semi che germoglieranno nelle due successive opere d'arte. Il merito di questo omonimo Extreme è indubbio, le critiche positive e le vendite apriranno scenari sufficienti per supportare una seconda produzione che, nel 1990, diverrà un diamante inattaccabile ed inimitabile. Viva gli Extreme!



VOTO RECENSORE
84
VOTO LETTORI
72 su 13 voti [ VOTA]
Aceshigh
Venerdì 7 Dicembre 2018, 14.22.48
15
Bell'esordio !!! Non siamo ai livelli delle uscite successive (ovvero capolavori), ma gli elementi del sound del futuro Pornograffitti ci sono già, magari con qualche elemento ottantiano in più. Con Play With Me, Wind Me Up e Teacher's Pet cominciano a tirar giù qualche briscola! Nuno... già mostruoso! Voto 82
CYNIC
Mercoledì 2 Luglio 2014, 9.29.09
14
mi dispiace deluderti ma non sono io
lux chaos
Martedì 1 Luglio 2014, 23.04.56
13
Tesla tesla, cambi nick ma il tuo stile "cynico" è inconfondibile Per il resto, bella recensione per un gruppo che non ho mai saputo apprezzare fino in fondo nonostante molti tentativi....appena visti live a milano tra l'altro, prima dei toxic twins, discreta prova
Frankiss
Lunedì 30 Giugno 2014, 12.34.16
12
@Tesla...scuse accettate...stay Metal-lized!!!
Frankiss
Lunedì 30 Giugno 2014, 12.34.14
11
@Tesla...scuse accettate...stay Metal-lized!!!
Lizard
Lunedì 30 Giugno 2014, 11.26.19
10
Ma assolutamente. Anzi, se vuoi dirci cosa ne pensi del disco, bene venga il tuo contributo
tesla
Lunedì 30 Giugno 2014, 11.20.17
9
Scusate Metallized e Franco, mi sono reso conto ieri di aver avuto una reazione eccessiva e mi dispiace molto, non volevo essere arrogante. Se volete potete anche cancellare i miei post. Un saluto
tesla
Domenica 29 Giugno 2014, 18.07.46
8
comunque non torno piu su sto sito, non preoccuparti
tesla
Domenica 29 Giugno 2014, 18.06.59
7
scusa se ho turbato la tua suscettibilità, francobacio. tesla non testa, ah è vero non sai probabilmente a cosa mi riferisco..tu al mare mai francobacio invece di fare lo stakanovista aggratis? comunque siamo nel 2014, esistono i cellulari che anche se sei al mare puoi navigare sui siti, informati.
Frankiss
Domenica 29 Giugno 2014, 17.08.59
6
Eh Beh Testa è la nostra coscienza popolare....andare al mare no?
Lizard
Domenica 29 Giugno 2014, 13.44.14
5
Li hai guardati tutti? Che pazienza...
tesla
Domenica 29 Giugno 2014, 10.43.02
4
voti troppo alti su sto sito!!!
therox68
Sabato 28 Giugno 2014, 22.31.02
3
La chitarra ritmica, ancora più di quella solistica, è su questo disco quasi rivoluzionaria. Pennate alternate miste a palm muting e ghost notes sulle corde basse creano un effetto "dinamico" incredibile e difficilmente riproducibile. Chi ha provato a trascrivere e suonare queste parti sa a cosa mi riferisco.
Galilee
Sabato 28 Giugno 2014, 15.56.08
2
Grandi Extreme. Bravo Frankiss. Quoto in pieno la parte conclusiva della recensione.
gemini
Sabato 28 Giugno 2014, 13.47.56
1
Ottimo preludio al successivo capolavoro Pornograffitti; non una traccia brutta, anche se rispetto alla grandezza del successivo album, qui c'è ancora qualcosa di acerbo. 85 anche per me
INFORMAZIONI
1989
A&M Records
Hard Rock
Tracklist
1. Little Girls
2. Wind Me Up
3. Kid Ego
4. Watching Waiting
5. Mutha (Don't Wanna Go to School Today)
6. Teacher's Pet
7. Big Boys Don't Cry
8. Smoke Signals
9. Flesh 'N' Blood
10. Rock a Bye Bye
11. Play with Me
Line Up
Gary Cherone (Voce, Cori)
Nuno Bettencourt (Chitarra, Piano, Sintetizzatori, Percussioni, Cori)
Pat Badger (Basso, Cori)
Paul Geary (Batteria, Percussioni, Cori)
 
RECENSIONI
100
84
ARTICOLI
28/04/2013
Live Report
EXTREME METAL FEST
La Corte di Bacco, Avola (SR), 24/04/2013
03/01/2012
Live Report
SIRACUSA EXTREME METAL FEST
La Factory, Cassibile (SR), 30/12/2011
16/09/2009
Live Report
NIHIL EXTREME METAL FEST 09
Il resoconto della sesta edizione
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]