Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/10/18
CHEVELLE
12 Bloody Spies

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
UNLEASHED
The Hunt For White Christ

26/10/18
WESTFIELD MASSACRE
Salvation

26/10/18
ENGST
Flächenbrand

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

26/10/18
ICY STEEL
Guest on Earth

26/10/18
CARCHARODON
Bukkraken

26/10/18
FIGHT THE FURY
Still Breathing

CONCERTI

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

26/10/18
THOMAS SILVER + SMALL JACKETS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/10/18
AEVUM + GUESTS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

27/10/18
LIFE OF AGONY
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

27/10/18
INFERNAL FORCES
LIVE CLUB - TREZZO SULL`ADDA (MI)

27/10/18
GLI ATROCI
SOUND CLUB - MILANO

27/10/18
AFFLUENTE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

27/10/18
BARBARIAN + INGROWN
CSOA ANGELINA CARTELLA - REGGIO CALABRIA

27/10/18
BARBARIAN + LICH
BANDIDOS PLACE - MESSINA

Visions of the Night - Guerrillas Within Their Midst
( 841 letture )
I Visions of the Night sono il progetto del canadese Wolvesblood, chitarrista e cantante, che ha prodotto alla fine dello scorso anno questo Guerrillas In Their Midst, forte del sostegno del velocissimo batterista Todd Hansen (King Parrot, ex-The Berzerker), nel tentativo di creare un connubio di death metal e black metal con tematiche bellicose e qualche sprazzo di sonorità orientaleggianti, più che mai presenti nel metal estremo che oggi.
Il risultato però è diverso da quanto forse auspicava, rasentando il livello dell'amatoriale, con riff assolutamente deboli, o comunque raramente tali da poter anche minimamente appassionare, nonchè con una manifesta incapacità di strutturare i pezzi, tantomeno dei ritornelli.

Già di per sé la voce non rende un granchè, sia nelle parti in growl che tantomeno in quelle in scream, ma le linee vocali, sarebbero accettabili per una band al primo demo, piuttosto che per una con 15 anni di esperienza, data la loro linearità e piattezza. L'unica caratteristica che potrebbe salvare questo album è la batteria: dietro alle pelli il lavoro è più che buono per dare un minimo di carattere all'album, anche se l’interpretazione che il drummer può dare non salva certo dei pezzi così poco omogenei e caotici. Certo, prese da sé certe sezioni sono certamente tirate e potenti, ma non appena si cerca di dare un’articolazione al riff, o alla strofa, si ricade in difetti che rendono molto faticoso l’ascolto. E vogliamo parlare di logo e copertina? Nemmeno quelli sembrano eccessivamente curati.

Non che non ci siano delle buone idee, ma per lo più i pezzi sembrano costruiti con poca cognizione di causa, facendo leva più sull’assalto della batteria che sulla costruzione di ritmiche, melodie e pathos, assolutamente assente anche nelle parti che sembrerebbero cercare una sorta di atmosfera. E’ anche la produzione a peccare di potenza e profondità, tanto che anche le intuizioni meglio sviluppate finiscono per cadere nello stesso piattume. Non sono solito bocciare un album e non mi è facile, ma mi sembra davvero che questo album dimostri lacune e confusione a livello compositivo, soprattutto se rapportato alle numerosissime altre uscite in questo ambito musicale. Forse un confronto con altri musicisti, che potrebbe essere una delle mancanze in un one-man project, sarebbe costruttivo per il futuro del gruppo.



VOTO RECENSORE
42
VOTO LETTORI
66 su 3 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2013
Butchered Records
Death / Black
Tracklist
1. Guerillas Within Their Midst
2. War Is Our Religion
3. Lost in the Red Snow
4. Thousand Yard Stare
5. We Will Conquer
6. Written in Blood
7. Breaching the Somme
8. Assaulting Fortress Europe
9. Utilizing Hate as a Motivational Force
10. Invoking the Martial Gods
Line Up
Wolvesblood (Voce, chitarra)
Jenn Kilbrun (Basso)
Todd Hansen (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]