Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

CONCERTI

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

Slayer - Show No Mercy
( 13143 letture )
Premetto subito che la definizione black metal come genere cui appartiene Show No Mercy è sicuramente da riferirsi al periodo di uscita.
A quel tempo tutta questa miriade di sottogeneri che hanno frammentato il sacro fiume di magma metallico in tanti ruscelletti dispersi non esisteva, per cui ascrivetelo pure al genere che preferite, all'epoca Show No Mercy dettò un canone nuovo, e quindi venne considerato black al pari di Black Metal dei Venom, il quale diede il nome al genere.
Detto ciò va aggiunto che sono sempre stato un po' stupito di come questo disco venga relativamente poco considerato nella storia degli Slayer, noti più che altro da Reign In Blood in poi. Eppure, come già accennato, Show No Mercy è un disco importantissimo, uno dei pilastri dell'evoluzione dell'heavy metal verso territori sempre più estremi.
Musicalmente è ancora debitore di certe soluzioni NWOBHM (Metal Storm/Face The Slayer), ma velocizzate fino al parossismo; esempio lampante di tutto ciò e riassunto di tutto il disco è l'opener Evil Has No Boundaries, la cosa più pesante e veloce mai incisa fino ad allora, seguita da una serie di brani che per la maggior parte sono da considerare alla stregua di classici, come The Antichrist, Die By The Sword (che presenta break del tipo che renderanno famoso un altro caposaldo come Kill 'Em All), Black Magic e così via fino alla title-track Show No Mercy.
Il debito attitudinale verso la NWOBHM è rintracciabile chiaramente nei soli di chitarra della coppia Hanneman/King, più vari e classici di quelli che sentiremo in seguito, nella mancanza del doppio pedale nelle parti di batteria di Lombardo e nel frequente uso di toni acuti in chiusura di strofa.
Scarsa la produzione: chitarre un po' troppo alte e batteria "soffocata", ma questo faceva parte del gioco; nonostante ciò l'energia di Show No Mercy era e rimane incontenibile e primordiale, come non sarà più in seguito.
Censura assoluta sui testi, a volte talmente ingenui da sorprendere, a volte talmente irritanti da far venire quasi voglia di non ascoltarlo più; concentratevi sulla musica, è meglio.
Un disco che, assieme a non più di altri tre o quattro, fa da spartiacque tra un'epoca e un'altra.



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
79.68 su 186 voti [ VOTA]
nonchalance
Sabato 29 Aprile 2017, 14.28.51
141
Sì, anche per me qua facevano quello Speed che poi venne chiamato semplicemente Thrash perché più "cattivo".. Praticamente, trattasi di Heavy "velocizzato": non a caso, ci si possono sentire sia i Maiden ("The Antichrist " e "The Final Command") che i Priest ("Die by the Sword" e "Black Magic") che qualcosa dei Venom ("Fight till Death"). Qua, di Black non ce n'è proprio traccia..se non per la copertina e qualche provocazione nei testi, comunque sempre presente nel futuro dei nostri!
Silvia
Sabato 29 Aprile 2017, 13.43.40
140
Francesco, Reign In Blood era molto piu' incisivo secondo me, piu' innovativo e aveva piu' "il muro del suono" che ci piaceva tanto e segna l'inizio del mito Lombardo spacca-battuta . [Scusate a volte scrivo coi piedi ]
Silvia
Sabato 29 Aprile 2017, 13.39.40
139
Neanch'io ho mai pensato che fosse black ma speed con qualche pezzo thrash. Vedo che nessuno usa mai il termine speed, invece secondo me accomuna molti artisti fra loro e allora era quello che ci faceva apprezzare alla pari Show No Mercy e Walls of Jericho, esempio (penso ad un pezzo come Die By The Sword che poteva anche stare bene su Killers secondo me). Inoltre x me e' anni luce diverso da Black Metal dei Venom, ritenevo SNM molto piu' melodico e Kerry King non aveva ancora incominciato a fare assoli totalmente fuori scala (cosa che io non sopportavo ). Neanch'io voglio fare polemiche, solo esprimere le mie opinioni rik sono d'accordo con te e con lisa (ma non x i Celtic Frost)
lisablack
Sabato 29 Aprile 2017, 13.16.49
138
Anche per me questo non è un disco black e nemmeno i Mercyful fate sono black metal, anche se la loro influenza nel genere è notevole. Per me il black metal ha inizio con il debutto dei Bathory e dei Celtic Frost. Ritornando a Show no Mercy, album fondamentale tanto quanto Kill'em all, per me sono alla pari.
Raven
Sabato 29 Aprile 2017, 12.29.01
137
Quello sicuramente.
rik bay area thrash
Sabato 29 Aprile 2017, 12.19.21
136
@Raven, si certo! Non era riferito a metallized ma era in senso generale, di utenza di fruitori di musica heavy metal che sanno tutto dei soliti 4 nomi e che quando gli nomini per esempio gli acid restano li come se uno stesse parlando della luna. Certo ognuno ascolta e segue i gruppi che preferisce, ma quanti dischi pregevolissimi si perdono .... tutto li.
Raven
Venerdì 28 Aprile 2017, 22.09.20
135
Gli Acid li abbiamo presi in considerazione sia come band che come cantante nella serie Donne Rocciose.
rik bay area thrash
Venerdì 28 Aprile 2017, 22.07.21
134
Nonostante abbia già commentato questo album il desiderio di aggiungere ulteriori riflessioni giungono spontanee nel vedere già la cover. Cover che già da un' idea di quello che ci attende. Abissi di thrash. Anche se nell' incipit di metallized è indicato black penso che siamo in ambito strettamente thrash. È altresi vero che all' epoca erano considerati black i primi mercyful fate. Questo poco conta comunque e non per fare polemiche. Oltre a questa splendida uscita ( show no mercy) in quell' anno vennero pubblicati anche certi, ehm metallica, exciter e ci sarebbero anche, ma purtroppo mai presi in considerazione, i belgi acid con il loro pregevolissimo speed metal.
Raven
Giovedì 12 Gennaio 2017, 15.15.32
133
Ovvio, è una delle recensioni più vecchie che andrebbe rifatta.
LexLutor
Giovedì 12 Gennaio 2017, 15.13.25
132
Sono d'accordo con Raven. Finalmente..... Addirittura sul voto sono d'accordo!. XD
Christian Death Rivinusa
Venerdì 30 Dicembre 2016, 22.42.54
131
album di thrash puro dal valore storico infinito
lisablack
Venerdì 30 Dicembre 2016, 22.11.14
130
Debutto leggendario, poco da dire, da qui fino a Reign in Blood, per me hanno fatto dischi perfetti. South of heaven mi piace senz'altro, ma per me è superiore Season in the abyss. Qui ci vuole 100, valore storico alle stelle!
MetallaroRosso
Venerdì 30 Dicembre 2016, 22.00.21
129
album spesso sottovalutato , ma che secondo me rimane uno dei migliori degli Slayer e del Thrash in generale anche migliore di Kill Em All per i miei gusti.
punxnotdeadspumpampala
Lunedì 17 Ottobre 2016, 22.31.54
128
Questo album è semplicemente primordiale,grezzo ma molto godibile pieno di influenze punk hardcore , per un amante di tale genere come me trovare un album metal fortemente influenzato da esso è semplicemente stupendo!!! 89/100
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 18.19.13
127
Un debutto pazzesco, ma il bello doveva ancora venire...100
Max
Domenica 20 Marzo 2016, 14.03.54
126
Il migliore degli Slayer! Vario, istintivo anche un pò rozzo ma efficace.Lo risento sempre molto volentieri ed è quello che preferisco dei primi tre. Poi per miei gusti sono diventati un pò troppo prolissi e monotoni.
Typhon
Domenica 20 Marzo 2016, 13.46.25
125
Non capisco perchè sia convinzione comune che in questo album Lombardo non usi la doppia cassa. Nell'intro della title-track si sente benissimo che viene usato. Comunque grande disco, voto 85
rik bay area thrash
Martedì 16 Febbraio 2016, 15.23.44
124
Dire che gli slayer siano una delle colonne portanti del thrash, oggi può sembrare una banalità,; ma nel 1983 ( che anno ! ) questa non lo era. Si imposero subito come tra i più efferati e violenti, facendo subito da contraltare ai metallica, usciti con il 1° album solo qualche mese prima. Grezzi, veloci e già con le idee ben chiare. Certo alcune influenze n.w.o.b.h.m sono evidenti, la produzione non è a livelli alti, ma a me questa, rozzezza, piace. Conservo il vinile originale import, comprato in contrassegno. Faranno sicuramente di meglio, ma per me, ancora adesso è il mio preferito.
Il Cinico
Lunedì 14 Dicembre 2015, 15.31.42
123
Discone assoluto, e come notava il bravo recensore in questo disco la coppia King/Hanneman si produceva ancora in assoli melodici e tutt'altro che brutti, prima di passare all'approccio quasi rumorista dei dischi a venire...
klostridiumtetani
Lunedì 14 Dicembre 2015, 14.33.41
122
Completamente d'accordo col recensore sulla poca considerazione che questo disco riceve quando si parla della discografia Slayer. Gioiellino assoluto!
Alexi Laiho
Lunedì 14 Dicembre 2015, 9.49.43
121
Per me è un 89, recensione ottima che rende l'idea di cosa fossero quegli anni, fantastico. Per me i pezzi migliori sono Evil Has No Boundaries (a proposito, qualcuno ha notato che tutte le opener dei debut album dei Big 4 sono introdotte da un urlo?), Die By The Sword e Metal Storm (bella la prova dei chitarristi), esordio incazzato col botto, ma ancora molto immaturo.
Federico
Lunedì 30 Novembre 2015, 1.49.04
120
Troppo poco 82, a mio parere, un misto di influenze nwobhm/speed/thrash che fa esplodere la testa e insieme a kill em all costituiscono un 1983 stra incazzato
MetallaroRosso
Sabato 14 Novembre 2015, 17.38.03
119
le canzoni di questo album sono fatte molto bene pesa solo la pessima produzione per l'epoca dato che i membri del gruppo all'epoca avevano tutti tra i 18 e i 20 anni. Evil Has no Boundaires,the Antichrist,Black Magic e Tormentor sono i miei brani preferiti di questo album
whitesword
Martedì 7 Aprile 2015, 17.27.03
118
Acerbo, ma con spunti interessanti e di sicura importanza storico-musicale. Voto 75.
TheBluesBreaker
Martedì 16 Dicembre 2014, 16.33.59
117
Ma solo a me non me ne frega un cazzo dei testi? Sinceramente non posso dire che ami questo tipo di tematiche, ma non ci vado dietro, me ne sbatto i coglioni, altro che suicidio, io amo la musica, e gli Slayer con questo album secondo me molto sottovalutato forse per le troppe tendenzde NWOBHM, è eccezionale
Sandman
Martedì 25 Novembre 2014, 13.26.12
116
Il mio primo album dell'Assassino e secondo me il loro capolavoro, molto meglio di Reign In Blood ( per me inascoltabile, troppo estremo ), tutti i pezzi sono una sferzata micidiale, riff potentissimi, cambi di tempo, ma anche melodia e gusto compositivo. Io gli darei 90
Philosopher3185
Giovedì 23 Gennaio 2014, 12.56.38
115
Buon album ma acerbo,meglio Hell awaits.Per quanto riguarda i testi,non sono certo da prendersi sul serio e sono un ottimo veicolo per sfogare la rabbia e scioccare i benpensanti(come dovrebbe fare il vero Hard Rock e Heavy Metal).Ognuno penso possa darne una sua interpretazione,ed è questo il bello della musica! la ascolti e magari non pensi alle parole ma pensi a cose che non ci incastrano niente,o magari ascoltando hell awaits(per fare un esempio..),ti immagini tutti i criminali del mondo che subiscono la giusta punizione!ottima colonna sonora per leggere l'inferno di Dante!!! heavy metal e Dante,sono una mistura geniale.
Niccolò
Sabato 19 Ottobre 2013, 21.35.11
114
82 ? Troppo poco per questo album dalle splendide influenze NWOBHM !! Uno dei migliori dischi d'esordio di sempre ! Voto : 91
Oudeis
Giovedì 16 Maggio 2013, 15.38.12
113
Non credo che il punto sia questo. Che scriva un romanzo o una canzone l'autore deve essere libero. Per Aristotele l'arte porta alla catarsi, alla purificazione, anche quando (o soprattutto?) sono rappresentate scene di "terrore o pietà" (lui si riferiva alla tragedia, ma credo che il discorso si possa estendere ad altre forme espressive). Se poi si vuol intendere la musica solo come canzonette... Ovviamente, per gli Slayer come per altri, non tutto è oro, né ha necessariamente un significato profondo che non vada oltre il semplice "sto incazzato e vaffanculo tutti" o "il diavolo vi morderà il culo". Ma forse sta proprio in questo la forza liberatoria dei loro testi. Poi, in ambito musicale come altrove, i cazzoni chiaramente non mancano, e devo dirlo, soprattutto nel black metal dove intellettuali improvvisati con solo un paio di neuroni attivi sono spesso gli orgoglioNi artefici di affermazioni fuori luogo e perfino violenze fisiche (c'è scappato pure il morto). Il ribellismo adolescenziale che caratterizza determinati aspetti della musica estrema ha bisogno, soprattutto in tale contesto, di autori con menti pensanti e capaci. In questo album gli Slayer sono ancora troppo acerbi, e nei testi ancor di più, ma già si notano quegli elementi di innovazione che porteranno al loro capolavoro: Reign In Blood. 75.
CauldronBorn
Giovedì 16 Maggio 2013, 14.11.05
112
Tanti gruppi metal trattavano tematiche occulte e sataniste. Gli Slayer nei primi anni '80 sono andati oltre trasferendoli a fatti storici e a episodi macabri di cronaca più tardi. Per dire, con Jihad sono andati veramente oltre, mi ricordo le polemiche per quanto riguardava una ferita ancora aperta per gli ameircani come l'11 settembre. Lo stesso con Angel of Death, si potrebbe parlare di mancanza di rispetto verso le vittime del nazismo. O magari penso come possano sentirsi i parenti delle vittime di Ed Gein. Poi prendo a caso un qualsiasi giornaletto o programma di gossip, che stuprano letteralmente le vite e la privacy di vittime e presunti colpevoli, e realizzo quanto siano candidi in confronto i testi degli Slayer.
Oudeis
Giovedì 16 Maggio 2013, 13.48.29
111
Accusare gli Slayer di satanismo e nazismo equivale ad accusare Agatha Christie di omicidio o George Romero di cannibalismo.
d.r.i.
Giovedì 16 Maggio 2013, 11.02.26
110
ah voto 85
d.r.i.
Giovedì 16 Maggio 2013, 11.02.14
109
Io faccio un intervento breve: testi ineggianti al suicidio? Oh, lo ascolti e ti suicidi? Meglio un demente in meno, perchè se un testo scritto ti porta a tanto la terra ha perso solo un decerebrato. Spero di non aver urtato la sensibilità di nessuno ma è quello che pernso. Io vivo a prescindere dai testi, non governo la mia vita in base a loro!
Painkiller
Giovedì 16 Maggio 2013, 11.02.06
108
Ho letto un po' tutti i commenti e la sorpresa è stata notevole, non mi aspettavo tanto casino su una recensione di Show No Mercy. Ritengo questo album uno spartiacque imprescindibile, ma oltre alla sua importanza storica già rimarcata da Raven, devo dire che mi piace molto musicalmente, e lo ritengo uno dei loro 2/3 album migliori, per tantissimi motivi. Anche io non concordo però con quanto scritto sul suono e sui testi. Il suono, rapportato all'epoca, non è certo perfetto ma è decisamente potente, i testi non sono peggio di quelli di kill'em all, di bonded by blood etc...riflettono la rabbia e la semplicità di una generazione di musicisti acerba, dal punto di vista umano. Ma se si "bocciano" questi testi occorre farlo con almeno il 90% di quelli dell'epoca, thrash in particolare. Comunque, provo un amore viscerale per questo album, haunting the chapel ed hell awaits, anche se questo lo prediligo perchè più diretto del suo successore.
il vichingo
Giovedì 16 Maggio 2013, 10.29.55
107
Nerchio: hai dimenticato drogati, alcolizzati e satanisti
Sambalzalzal
Giovedì 16 Maggio 2013, 10.26.49
106
nerkiopiteco@ se oggi un metallaro non è xenofobo non è nessuno!
nerkiopiteco
Giovedì 16 Maggio 2013, 10.18.51
105
Anche io sarei tentato, ma per trascinarli tutti mi ci vorrebbero 1000 carri, troppo complicato, poi co tutte le buche che ci stanno a Roma non riuscirei a fare 10 metri!! Che il Metal spesso fotografi i lati più oscuri del genere umano è innegabile (per me anzi è un MERITO), ma che sia responsabile di gente sciroccata che esce di casa sparando o che presa dallo sconforto si impicca è troppo; è lo stesso discorso che si faceva sull'erba: ti facevano vedere filmati in cui gente fumava e poi si buttava dalla finestra, ma io devo ancora sentire di una singola persona morta per l'erba.... sul discorso Slayer/Nazi sinceramente non sono mai riuscito a mettere un punto, quindi manco me ne preoccupo più: dai testi si evince sicuramente un interesse per certe tematiche, ma in modo CRITICO, poi vai a vedere i filmati ripresi nel loro studio e ti ritrovi una mega svastika sul muro...boh! magari ci marciano e basta!! Poi vabbè in certi ambienti fa comodo avere la band famosa di parte, c'è chi ritiene i Motorhead nazisti nonostante la frase "Evangelistic Nazis, you cannot frighten me " in Bad Religion; per non parlare di quelli che girano con la maglietta del Chè e la bandiera della pace...insomma certi discorsi possono essere un bel passa tempo, però rimaniamo sempre coi piedi per terra, soprattutto quelli che ascoltano Metal, pericolosi assassini xenofobi e sessisti (il vichingo ce l'ho con te ahahahahah)
Sambalzalzal
Giovedì 16 Maggio 2013, 10.09.16
104
Ahahahahahahah la scena del film Troy quando Achille si presenta incazzato nero alle porte della città ed inizia a chiamare Ettore! Sostituiamo il nome con Napolitano! mentre Achille lo bastona a sangue Brunetta fa la parte della moglie di Ettore e Berlusconi quella del padre!!!
il vichingo
Giovedì 16 Maggio 2013, 9.57.39
103
Ahahahahahaha! Io a volte ne sono tentato, ma con quelli che stanno dentro a Montecitorio
Sambalzalzal
Giovedì 16 Maggio 2013, 9.55.59
102
Si si Vichingo@ avevo capito bene il tuo discorso! Il mio intervento era stato ironico! Anche se Achilles dei Manowar mi esalta a livelli scandalosi ancora non sono arrivato a ripercorrerne le gesta ahahahahahahah!
il vichingo
Giovedì 16 Maggio 2013, 9.49.51
101
No un momento: io non ho mai asserito che i testi non contano (ma stiamo scherzando?), semplicemente come scrive giustamente il Trucido bisogna fermarsi a capirli prima di partire in quinta a criticarli altrimenti andiamo tutti a Pomeriggio cinque a tenere un discorso su quanto sia satanico e negativo il Metal assieme a Vittorio Sgarbi e magari ci scappa una rissa verbale con Cecchi Paone. Anche perchè come diceva qualcuno un pittore od uno scrittore hanno libertà di esprimersi e trattare ciò che vogliono, un musicista invece no? Questa mi giunge nuova. @Samba: sui Manowar e la loro attitudine sai bene come la penso ed infatti avevo estremizzato il discorso. D'altro canto io stesso ho sposato la filosofia di vita guerriera dei Manowar "combatti o fatti sottomettere" e nel mio piccolo conduco le mie battaglie a testa alta contro le sfide quotidiane, quella di "stuprare le donne gridando Hail and Kill" era soltanto un'esagerazione voluta per far capire che se ascolto un pezzo Depressive Black che parla di suicidio non mi metto la corda al collo e mi impicco al primo albero, anche se qualcuno l'ha fatto ma allora, anzichè dare la colpa al Metal come fa la uomo-massa pressapochista e col paraocchi, bisogna indagare sulle cause e sulla persona dato che evidentemente aveva dei problemi preesistenti. Amen.
Sambalzalzal
Giovedì 16 Maggio 2013, 9.08.57
100
Si raven@ era appunto il discorso che facevo io. In ogni campo, dalla letteratura, alla pittura, fino ad arrivare alla vita di tutti i giorni è pieno di messaggi forti. Nel caso dell'arte (e la musica ne è parte integrante) vanno presi come tali e cioè come una componente. Se uno è così sensibile da non reggere all'impatto allora penso la cosa migliore da fare sarebbe chiudersi in chiesa. ma anche la non so visto che essendoci Gesù in croce si andrebbe incontro a chissà quali turbamenti. Ricordo ai tempi della comunione c'erano bambini che piangevano ogni volta che s'avvicinavano all'altare... ovvio, fallo capire ad un bambino di una decina d'anni il motivo percui ci sia la statua di uno inchiodato, sofferente e sanguinante! Stesso discorso per i testi degli Slayer. Sarebbe molto esplicativo leggere le interviste di qualche anno fa dove dicevano apertamente di essere cristiani e che i testi erano da leggersi in chiave artistica, non a livello di glorificazione di chissà quale male. mah, comunque...
Duellist
Giovedì 16 Maggio 2013, 8.49.58
99
"Sapete di che parla Angel of Death"? Tu lo sai , Marco? O hai soltanto etto in giro le migliaia di fregnacce che i bigotti hanno scritto per anni contro la canzone in questione? Hai mai letto il testo e provato a capirne il senso? Se uno ha poca esperienza nel settore, sta in silenzio, non sale in cattedra sparando sentenze prive di fondamenta...
Raven
Giovedì 16 Maggio 2013, 8.41.04
98
Aspettate però, magari Marco ha solo poca esperienza nel settore e non ha avuto il tempo di entrare in una certa ottica. E' così Marco? Diversamente non posso che appoggiare tutti i commenti precedenti che criticano la tua posizione, pur legittima. Se però dobbiamo mettere alla gogna chiunque descriva una cosa, per quanto incredibilmente crudele, chiudiamo anche i TG, giusto per fare un esempio.
Sambalzalzal
Giovedì 16 Maggio 2013, 8.37.26
97
Marco@ prova ad ascoltare i Sentenced. Sono sicuro che canzoni come Excuse Me While (I Kill Myself) o Bleed potrebbero appassionarti! o Ozzy con Suicide Solution. I Type 0 Negative famosissimi per il loro approccio positivo alla vita. Sicuramente sei uno dei tanti accorsi sul sito solo per farti quattro risate ma comunque stiamo al gioco. Chi ti obbliga ad ascoltare gli Slayer visto che fanno "satanismo gratuito"? Vorrei inoltre smentirti (anche a te Vichingo@)per quanto riguarda i Manowar. A volte mi è capitato di bastonare a sangue gente che mi stava sulle palle ascoltando Hail and Kill o legare qualcuno alla mia moto e trascinarlo per tre volte intorno al grande raccordo anulare di Roma. Lo fece Achille con Ettore, perché non potrei farlo io? Pure gli scrittori classici greci dicevano fregnacce!?!?
LAMBRUSCORE
Giovedì 16 Maggio 2013, 7.07.31
96
Mo maaama...neanche un tipo che ha quasi 80 anni, con cui parlo spesso al bar, fa dei ragionamenti tipo il commento n.92, haha....anzi, è molto più "avanti" di tanti giovincelli....
Er Trucido
Giovedì 16 Maggio 2013, 6.39.59
95
più che altro vorrei sentire un titolo di una canzone pro suicidio, immagino già quale sarà, ma voglio levarmi il dubbio.
CauldronBorn
Giovedì 16 Maggio 2013, 1.18.06
94
Cazzo non ci avevo mai pensato. Per tutti i casi di suicidio che stanno avvenendo in Italia si potrebbe chiedere un bel risarcimento a Kerry King. Sarebbe la gioia di ogni avvocato ^ ^
Er Trucido
Giovedì 16 Maggio 2013, 0.19.42
93
Angel of death è la cruda descrizione di quello che fece Mengele, senza idolatrarlo (a meno che Macellaio Infame sia un complimento). è realtà e storia (purtroppo). e sul fatto che gli Slayer abbiano ispirato suicidi manco il pmrc arrivava a tanto. i testi vanno letti e capiti prima di criticarli
marco (carta..ahahha)
Giovedì 16 Maggio 2013, 0.00.58
92
QUEL testo. Che c'entrano le boy band e gli Him..a me il metal piace molto.. Per me gli Slayer ci vanno giu troppo pesante..sapete di cosa parla Angel of death a d esempio? se i manowar si vede lontano un miglio che dicono fregnacce ( i fans ci credono però) qui invece non si scherza, cazzo! C'è gente che magari ha già i cazzi suoi, ma s'è suicidata anche "grazie" alle canzoni degli slayer... le canzoni degli slayer sono anche PRO suicidio
marco (carta..ahahha)
Mercoledì 15 Maggio 2013, 23.51.16
91
@Lambruscore: beh, il rock in generale, e quindi anche il metal è la musica in assoluto storicamente con più valore nei testi oltre che la musica. Albano infatti non è rock... @il vichingo: beh, senza arrivare a sti estremismi che descrivi, un po il discorso fila. Ma soprattutto se i testi per te non contano, per che cosa sei metallaro a fare??????? Non sta dirmi che certe canzoni degli Iron o Metallica non ti emozionino perchè hanno
CauldronBorn
Sabato 11 Maggio 2013, 21.45.41
90
Potremo divertirci tutti insieme a internare chiunque abbia un libro di Stephen King a casa. O a picchiare tutti i nazzzzi brutti appassionati della WW2
LAMBRUSCORE
Sabato 11 Maggio 2013, 21.22.14
89
@Billoz, commento n.77: produzioni scarse quelle da te citate? Ami le nuove produzioni fatte al computer? O forse ho capito male io????
enry
Sabato 11 Maggio 2013, 21.21.01
88
Ma io non vedo il problema, marco preferisce lasciare? Eh ok, lasci pure, ci sono così tante band nel metal, c'è pure il love metal degli HIM per fare un esempio...ce ne faremo una ragione.
il vichingo
Sabato 11 Maggio 2013, 21.18.38
87
Io sono esterrefatto per usare un eufemismo: ma nel 2013 c'è ancora chi prende sul serio i testi nel Metal? Mi sembra di essere ad una puntata di Pomeriggio cinque con gli opinionisti nel pieno "italiano medio style". Come ha scritto il Lambrusco, se dovessimo dare fede ai testi allora chi ascolta Black e Death dovrebbe andare in giro con le accette ad ammazzare i cristiani e bruciare le chiese, i Doomsters dovrebbe suicidarsi od essere in depressione perenne, i fan degli Slayer dovrebbero essere tutti serial killer, chi ascolta i Manowar dovrebbe andare in giro a stuprare le donne gridando "Hail and Kill" e chi più ne ha, più ne metta. È assurdo anche il solo pensarlo; senza offesa ma chi esce con certi discorsi sul Metal ho il dubbio che non ci abbia capito molto del medesimo, forse nulla. E se vi spaventa la "negatività" allora ascoltate le boy band da Mtv che parlano del sole alto in cielo a mezzogiorno e degli arrappamenti adolescenziali, per la barba di Giosafatte imperatore!
Elluis
Sabato 11 Maggio 2013, 20.19.17
86
Ma da dove sbuca fuori sta gente qua sotto che commenta ??
CauldronBorn
Sabato 11 Maggio 2013, 20.18.32
85
Per me pure Marco Carta, sotto sotto, ha un passato da satanista...
LAMBRUSCORE
Sabato 11 Maggio 2013, 19.39.15
84
Marco e Billoz, avete mai pensato " d'ander a der via al cul?" Ma dio b...a pensate davvero che chi scrive testi così poi compia azioni del genere nella vita? Allora AL B-ano che di certo ammirate , avrà sempre rispettato ed amato le proprie donne, come canta nelle sue novelle???
Er Trucido
Sabato 11 Maggio 2013, 19.17.38
83
Un ragionamento degno di studio aperto...
marco
Sabato 11 Maggio 2013, 18.03.21
82
il mio riferimento era al post 75 di billoz
marco
Sabato 11 Maggio 2013, 18.02.35
81
testi splendidi?? Nazismo...suicidio...satanismo gratuito...fare del male agli altri giusto per fare del male... E non sono testi così "perchè sono anni 80 e lo facevano tante altre bands", gli Slayer hanno sempre continuato con questa negatività assoluta. Secondo me testi e musica comunque sono inscindibili, di qualsiasi genere si tratti e per quanto riguarda gli Slayer, tra prendere o lasciare il pacchetto musica/testi assieme non ho dubbi: LASCIO
Raven
Mercoledì 8 Maggio 2013, 22.23.39
80
Ero anch'io fra quelli, non c'è bisogno di ricordarmelo, così come non c'è bisogno di ricordarmi cosa ho scritto. Quindi il fatto che un tempo le cose fossero in una certa maniera dovrebbero esonerarmi dall'analizzare tutto dopo la sua storicizzazione e con la maturità dell'età? Abbiamo un concetto di critica molto diverso.
Billoz
Mercoledì 8 Maggio 2013, 19.33.57
79
"Censura assoluta sui testi, a volte talmente ingenui da sorprendere, a volte talmente irritanti da far venire quasi voglia di non ascoltarlo più." non mi resta che sottolienare gli album citati nel mio precedente commento di cui i testi erano tutti "ingenui" così come dovrebbero essere, testi che riflettono la brutalità (di quel tempo) e anche quel velo sacrilego e un po' provocatorio. per conto mio i testi e di conseguenza i titoli di quest' album hanno svolto un ruolo chiave (come i Venom prima di loro). 82.. senza dubbio alto ma il voto spesso è fuorviante e soggettivo non dò troppa importanza al voto, e non darei mai un voto a un disco. ma questa è un' altra storia... il fatto che tu insisti a dire che ascoltavi già metal da quando il disco è uscito non ti esonera da giustificare le righe di recensione sopracitate. Dovresti ben ricordarti quindi che una volta non avendo delle possibili 'anteprime' fornite da internet alcuni ragazzi compravano i dischi anche un po' alla cieca, attratti dalle copertine.. e perchè no, anche dai titoli delle canzoni e di conseguenza dai testi.
Raven
Giovedì 25 Aprile 2013, 18.07.27
78
e quindi, al di là del fatto che quando questo disco è uscito avevo già un paio di anni di ascolti metal organici alle spalle e della mia valutazione sui testi (non mi pare di averne esaltati molti altri), secondo te 82 e soprattutto quanto scritto nella recensione non sarebbe un esaltare il disco? cito "Detto ciò va aggiunto che sono sempre stato un po' stupito di come questo disco venga relativamente poco considerato nella storia degli Slayer, noti più che altro da Reign In Blood in poi. Eppure, come ho già accennato, Show No Mercy è un disco importantissimo, uno dei pilastri dell'evoluzione dell'HM verso territori sempre più estremi." La critica alla produzione poi, è didascalica, non comparativa. PS- Parlando di sarcasmo, quel "volentieri" come lo classfichi?
Billoz
Giovedì 25 Aprile 2013, 17.47.08
77
volentieri, ma al di là del sarcasmo vorrei farti ricordare che tutti i testi dei gruppi Thrash di quell epoca erano così o "peggio" e tutte le produzioni di album o demo erano "scarse". ti basta ascoltare i CAPOSTIPITI del genere: Bonded by Blood, Kill em' all, Sentence of Death, Heavy Metal Maniac, Zombie attack, Endless Pain, Power and Pain,Fistful Of Metal, Black Metal.. e senza neanche andare troppo a citare album ricercati. tutte produzioni dei primi anni 80 Speed/Thrash. se fosse una produzione del 2000 potrei anche venirti in contro ma questo, come alcuni degli album sopracitati hanno dato origine al genere. Molta gente se lo dimentica, forse anche gli Slayer stessi purtroppo
Raven
Giovedì 18 Aprile 2013, 21.38.09
76
cosa vuoi.. sono giovine ed inesperto, non ho avuto il tempo di studiare l'epoca in questione. Magari hai il tempo di darmi qualche lezione privata, che ne dici? Sarei onorato di poter imparare qualcosa.
Billoz
Giovedì 18 Aprile 2013, 20.21.48
75
"Censura assoluta sui testi, a volte talmente ingenui da sorprendere, a volte talmente irritanti da far venire quasi voglia di non ascoltarlo più" Gallina scolta, torna nel ponaro! non hai capito cosa vogliono dire i testi degli anni '80. per me sono splendidi
vecchio peccatore
Domenica 31 Marzo 2013, 10.13.18
74
Grande disco, per me da 90 secco, meglio del successivo.
Delirious Nomad (rimpiange la Sicilia)
Domenica 24 Marzo 2013, 19.19.11
73
@Vichingo: lo sooo! Waaah che tristezza! :_( Comunque la mia era solo una riflessione così, niente di che .
il vichingo
Domenica 24 Marzo 2013, 17.59.52
72
@Delirious Nomad: ovviamente il Death è un'altra delle evoluzioni del Thrash ed era sottinteso . Quale sia poi la più naturale tra Black e Death in tutta sincerità non mi interessa minimamente, sono due strade diverse. Tutt'e due vengono dal Thrash ed il loro percorso è evidente, nel caso del Black si parte dal Thrash che si estremizza sempre più finchè si arriva ai Bathory e poi al Black norvegese. PS: beato te che eri al sole in Sicilia, qui continua a piovere vacca ladra...
il vichingo
Domenica 24 Marzo 2013, 17.46.56
71
@Raven: comprendo perfettamente, difatti la mia non era una critica ma non un'opinione personale. @Steelminded: in questo momento sono calmissimo, ma grazie lo stesso per l'interessamento alla mia persona . Per il resto io non ho offeso nessuno, anzi mi sono sentito offeso dopo aver letto certi commenti (chi definisce il Black musica è uno sfigato, cito test. dal commento 43) anche se ormai a certe sterili sparate ci ho fatto l'abitudine ma mi girano la palle alla velocità della luce quando vedo certi commenti in un sito metal. Possibile che la gente non si accorga che sparare merda sui generi estremi in un portale che tratta di Metal è come darsi la zappa sui piedi? Mah... fate vobis...
Delirious Nomad (rimpiange la Sicilia)
Domenica 24 Marzo 2013, 17.41.53
70
Mi permetto di dissentire su una tua frase caro Vichingo: penso che l'evoluzione più naturale del thrash sia il death (sempre più violento, sempre più veloce, sempre più tecnico), mentre il black (dei' 90) mi é sempre sembrata una strana mutazione genetica del thrash più aggressivo (tedesco & bathory). In realtà sono un po' ot, mi scuso e mi scuso anche perché questo disco non lo possiedo ancora, dovrò pur rimediare.
Steelminded
Domenica 24 Marzo 2013, 17.37.05
69
@vichingo: sono d'accordo con te nella sostanza, ma datti una calmata e soprattutto, per una questione di rispetto, evita di insultare gli utenti che commentano se non condividi le opinioni che esprimono su dei dischi o della musica in generale. Il fatto che qualcuno dica che un genere che a te piace è una merda non ti autorizza a dargli del pirla o del ritardato mentale.
Raven
Domenica 24 Marzo 2013, 17.29.40
68
E' black nel senso che ricadeva sotto quella definizione all'epoca dell'uscita, come Venom e King Diamond, per dire.
il vichingo
Domenica 24 Marzo 2013, 17.25.26
67
Alle volte l'utenza del sito lascia a desiderare, colpa del commento libero grazie al quale anche il più vigliacco, confortato dall'anonimato che internet garantisce, si sente libero di scrivere qualsiasi cosa. Ora, a prescindere dal fatto che chi scrive "Il black è musica per sfigati" (commento 43) palesa una grande mancanza di educazione nonchè una considerevole incapacità di relazionarsi col prossimo, commenti del genere contenenti soltanto sparate senza uno straccio di argomentazioni a supporto (anche se la vedo dura argomentare asserzioni del genere) sono un ottimo biglietto da visita in quanto chi legge si rende conto che l'autore dell'intervento a livello di maturità mentale sta messo male, davvero molto male. Senza contare l'ignoranza in quanto il Black è la naturale evoluzione del Thrash e soprattutto l'incapacità di accorgersi che sparare merda gratuitamente su certi generi IN UN SITO METAL è come darsi la zappa sui piedi, qualcuno direbbe puro stile Tafazzi. Da qui sorge spontanea la domanda che una volta si era posto il buon Sambalzalzal: mancanza di maturità o ritardo mentale? Oppure, come scrive Devin nel commento n. 44, l'ennesima dimostrazione della mentalità mediocre del metallaro medio? Per quanto concerne l'asserzione "Reign in Blood è una merda" che dire... de gustibus ovviamente, può non piacere, ma mi sembra un'esagerazione definirlo tale. Se Reign in Blood è una merda allora tutto quello che è venuto dopo in ambito estremo deve essere buttato nel cesso e un'80% come minimo del Thrash di allora deve fanculizzarsi all'istante. Comunque, a mio avviso Show no mercy è il capolavoro della band assieme a Reing in Blood. Possente Iddio, la titletrack è un inno e Black magic è una bomba, ma tutto l'album si mantiene su livelli di eccellenza. Sui testi che dire... de gustibus anche qui, definirli irritanti a mio avviso è forse esagerato anche se ovviamente non contengono dissertazioni filosofiche e sono piuttosto banalotti. Non concordo sull'etichetta "Black", per quanto mi riguarda il Black come lo intendo io nasce in Norvegia nei primi anni '90 ma son dettagli. Massimo dei voti .
thebelltollsforyou
Domenica 24 Marzo 2013, 17.09.27
66
Arrivano dopo il loro primo album, il più primitivo e viscerale?mmm...
Raven
Domenica 24 Marzo 2013, 17.07.06
65
Attribuire voti in funzione di recensioni altrui non è giusto, perchè condizionerebbe l'autonomia del giudizio. Sta al lettore individuare il recensore che ha davanti, valutarne la preparazione e le attitudini ed anche il metro di giudizio per trarne conclusioni in proprio. Faccio sempre l'esempio di Beppe Riva, più che ottimo in generale, ma innamorato dei Manowar oltre il lecito. Quando leggevo una sua recensione su di loro, sapevo che un 80 da parte sua equivaleva ad un 70 da parte mia, e mi regolavo in base al mio gusto ed al mia modo di valutare la qualità. In generale per me un voto da 80 in su è riservato solo ai dischi fondamentali.
Steelminded
Domenica 24 Marzo 2013, 16.58.31
64
Non spacchiamo il capello in quattro, 82 fin troppo generoso, sebbene ci possa stare. Poi non dimenticate che Raven ha una metrica diversa nei voti (vedi 85 a Heaven and Hell). E un buon debut, ma gli Slayer arrivano dopo. Secondo me. Evviva!
thebelltollsforyou
Domenica 24 Marzo 2013, 16.50.23
63
in quest'ottica vedo poca coerenza tra i voti di questo album e GHUA, poi i recensori siete voi e potete metter i voti che volete, per carità
thebelltollsforyou
Domenica 24 Marzo 2013, 16.48.35
62
Condivido pienamente il fatto che i voti non siano fondamentali, ma dato che ogni recensione ha il suo numerino, credo tu possa essere d'accordo con me che andrebbero attribuiti con un pò di coerenza in più, anche se espressi da recensori diversi. I voti possono anche aiutare chi si avvicina a generi e gruppi a lui non ancora noti, possono far comprendere immediatamente l'importanza e l'influenza che un determinato album ha avuto, quindi hanno la loro importanza
Raven
Domenica 24 Marzo 2013, 16.31.08
61
Recensori diversi, metri di valutazione diversi. Andiamo oltre i numerini e restiamo sulle recensioni vere e proprie, considerando anche se portano le stesse firme o meno.
thebelltollsforyou
Domenica 24 Marzo 2013, 16.28.40
60
disco fondamentale, "importantissimo,uno dei pilastri dell' evoluzione dell hm"... voto assolutamente non coerente quindi con quanto detto e con la bellezza di questo grande album, addirittura più basso del mediocre god hates us all.. mah
Warhead
Sabato 16 Febbraio 2013, 15.17.07
59
Reign in Blood è freddissimo... non mi lascia veramente niente
Celtic Warrior
Mercoledì 16 Gennaio 2013, 13.56.10
58
Ciao guerriero del"ETNA ..Secondo me tutti e tre sono fondamentali , la mia preferenza va comunque a questo .
vitadathrasher
Mercoledì 16 Gennaio 2013, 12.14.01
57
Reign, Season, South, rispettivamente: 99,5 - 99,25 - 99
freedom
Mercoledì 16 Gennaio 2013, 12.05.05
56
E' proprio questo il punto. Reign In Blood è andato oltre, veramente oltre. Qui invece i riferimenti al passato e alla NWOBHM si sprecano...per questo motivo reputo RIB il più grande disco degli Slayer e del metal estremo in generale, stiamo parlando di un album storicamente fondamentale, altro che merda...
Celtic Warrior
Mercoledì 16 Gennaio 2013, 7.40.45
55
Concordo Giaxomo questo album pur essendo thrash bello sparato ha delle influenze NWOBHM che lo rendono meno agressivo rispetto a Reign in Blod classico album spacca ossa !! sul fatto di dove nacque il metal estremo mi piace pensare di più ai VENOM .
Giaxomo
Martedì 15 Gennaio 2013, 16.25.13
54
Anche io preferisco SNM a RIB, forse per l'impronta più maidenia, con.quei continui richiami alla NWOBHM...ma l'importanza, e soprattutto l'impatto sonoro del capolavoro del 1986 non si possono assolutamente mettere in discussione in particolar modo per un appassionato di metal estremo...da li nacque tutto ragazzi, ricordatevelo ...fondamentalissimo.
alessio
Martedì 15 Gennaio 2013, 14.46.43
53
vabè dai il tizio mo si è allargato un po troppo dicendo merda vabè però se non vede di buon occhio reign in blood può farlo tranquillamente e chi gli dice di no. poi o quella rimane una sua opinione gli altri non devono farsi influenzare da cio che ha detto il tizio percui almeno per me che il tizio dica che reign e na merda non mi crea alcun probblema. speriamo che non parte na discussione co insulti mo è hahahahahah
freedom
Martedì 15 Gennaio 2013, 14.40.09
52
Certo che i gusti non si discutono, ci mancherebbe altro...ma una cosa è dire che a me quella cosa non piace, un altra è affermare che RIB, a parte 2 brani, è una merda. Se quel disco è una merda, allora possiamo tranquillamente dare fuoco al 90% degli album metal usciti dal '86 ad oggi.
alessio
Martedì 15 Gennaio 2013, 14.33.38
51
fratè ma i gusti son gusti mo perchè reign in blood è il loro album di punta non significa che a tutti debba piacere nello stesso modo ennamo su. c'è a chi piace piu questo perchè è meno estremo di reign e c'è a chi piace di piu reign perchè è il piu brutale e c'è anche a chi gli slayre non piaccio popo. accettate anche i gusti degli altri in fondo non si è detto che i slayer so schifo anche se a qualcuno non piceranno sicuramente e hanno tutto il diritto di pensarla cosi. pace fratelli hahahahahahya
enry
Martedì 15 Gennaio 2013, 14.27.23
50
Disco mostruoso, da 90 secco. Per quanto riguarda Reign in Blood quoto Freedom, con 150/200 euro si trovano specialisti di ottimo livello.
Celtic Warrior
Martedì 15 Gennaio 2013, 14.00.47
49
Anche secondo me questo è il migliore degli Slayer da 100 un gradino sotto metto gli altri due capolavori da 95 South of Heaven e Reign in Blood con leggera preferenza per il secondo .
freedom
Martedì 15 Gennaio 2013, 13.49.22
48
Ahaha! Reign In Blood adesso è una merda! Ma fatevi visitare da uno bravo invece...
Andy '71
Martedì 15 Gennaio 2013, 10.47.46
47
Voto un pochino basso,per me questo disco,visto l'importanza storica e il contenere veri e propri classici del calibro di "The Antichrist"e "Black Magic"e da almeno 90!Impatto e violenza totali!
Warhead
Domenica 30 Dicembre 2012, 18.11.13
46
Il migliore in assoluto degli Slayer, Show no Mercy mangia e ricaga anche il tanto osannato Reign in Blood ( una merda se non per 2 canzoni)
Delirious Nomad
Mercoledì 26 Dicembre 2012, 11.00.22
45
Quoto devin...
devin
Mercoledì 26 Dicembre 2012, 9.51.05
44
Che post da sfigato cronico, purtroppo è vero che una parte dei fans degli Slayer sono dei cazzoni, ecco la dimostrazione.
daniele
Martedì 25 Dicembre 2012, 16.02.42
43
questo disco é Thrash al 100% ... ma quale black metal??? il black non é musica... anzi solo per gli sfigati il black é musica. voto 100
Raven
Mercoledì 21 Novembre 2012, 21.43.16
42
Erano anche molto giovani..
Steelminded
Mercoledì 21 Novembre 2012, 21.25.03
41
Bellissima recensione, al sodo e informativa allo stesso tempo, con un contenuto e voto che condivido in pieno. Mi incuriosisce il discorso testi... Non sono un lettore di testi metal (lo ammetto non me ne può fregare di meno, sebbene da teenager abbia amato i testi di Dani Filth) ma effettivamente gli Slayer - sto scoprendo - ci vanno giu pesante.
blackie
Mercoledì 31 Ottobre 2012, 3.22.42
40
che disco!per me rimane un capolavoro!si sente l influenza dei maiden nella stupenda crionics ma secondo me il trash e iniziato con questo disco!tom araya ha la voce perfetta per il loro sound,veramente fantastico!
Jack
Martedì 14 Agosto 2012, 22.16.29
39
Voto un po' troppo basso.
Dan
Domenica 24 Giugno 2012, 16.03.02
38
Sono felice di lasciare il mio primo commento sotto questa recensione. Show no mercy è assolutamente tra i miei preferiti degli slayer
S.V.
Giovedì 21 Giugno 2012, 22.19.47
37
Show No Mercy è di una importanza pazzesca per il black e il thrash metal, ma io lo reputo un album black metal, considerato il periodo. Paragonarlo ai dischi dopo non ha troppo senso perchè questo è black metal, quelli dopo thrash.
manaroth85
Domenica 10 Giugno 2012, 13.46.38
36
bellissimo, da brividi black magic, tormentor, fight till death, metal storm !!!magari sentirle live...
manaroth85
Domenica 10 Giugno 2012, 13.46.37
35
bellissimo, da brividi black magic, tormentor, fight till death, metal storm !!!magari sentirle live...
fabio II
Mercoledì 6 Giugno 2012, 15.54.33
34
Oggi in America è il National Day of Slayer: www.nationaldayofslayer.org. Stasera sicuramente mi riascolto questo debut. Uno dei dischi che ho amato alla follia, immensi
Doomale
Domenica 6 Maggio 2012, 16.31.59
33
..Non mi sembra ci fosse qualche link...comunque sono abbastanza sicuro, anche perchè dopo averlo inserito l'ho riletto per vedere se avevo fatto qualche errore...Vabbè comunque non è importante era giuto per sapere..e comunque Album mitico!
Er Trucido
Domenica 6 Maggio 2012, 15.35.18
32
Mmmmh, sei sicuro? c'era mica qualche link? perchè non credo che ci siano stati cancellamenti negli ultimi giorni
Doomale
Domenica 6 Maggio 2012, 15.20.56
31
Ma 2 giorni fà qui c'era un mio commento dopo quello di DIMMONIU73...perchè è stato cancellato???? Giusto per sapere...non mi sembra che c'era scritto nulla di che!!??
DIMMONIU73
Mercoledì 7 Marzo 2012, 17.22.19
30
BLACK MAGICCC...e ho detto tutto!!!
eddie
Martedì 17 Gennaio 2012, 22.08.31
29
matteo36 ha pienamente ragione
matteo36
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 16.40.53
28
se paragonato agli ultimi album show no mercy è un capolavoro. ed effettivamente lo è quasi . la sua sfortuna è essere uscito prima di 4 dischi mostruosi che lo fanno sembrare piccolo piccolo
The Nightcomer
Mercoledì 21 Dicembre 2011, 21.54.01
27
Secondo me Show No Mercy può essere valutato secondo diversi punti di vista, in parte anche contraddittori; considerato l'anno di uscita, lo si potrebbe infatti vedere come un riepilogo di quanto espresso fino a quel momento da altri gruppi (i quali hanno influenzato gli Slayer), ma nel medesimo tempo come paradigma di un nuovo modo di interpretare il metal, visto che nessuno fino ad allora si era spinto tanto in là. Sotto questo aspetto l'album conteneva spunti ed innovazioni di una certa portata, magari solo a livello di abbozzo (il lavoro di fino nella ridefinizione del genere estremo gli Slayer l'avrebbero fatto con Hell Awaits), ma pur sempre importante. Se per black metal intendiamo soprattutto il denominatore comune dei testi satanici allora anche Show No Mercy può rientrare in questa definizione, ma se vogliamo meglio definire la musica in esso contenuta, direi che siamo ben lontani dal metal tradizionale esasperato dei Venom e molto più vicini ad un thrash primordiale, sicuramente debitore dei Metallica, oltre che di alcuni mostri sacri europei, ma pur sempre thrash. Il livello del songwriting è secondo me ottimo, così come lo sarà nel secondo album. Peccato che Show No Mercy ed Hell Awaits vengano poco considerati, perchè entrambi sono stati a dir poco fondamentali per l'evoluzione del thrash in quel periodo, forse ancora di più rispetto alla produzione successiva del quartetto californiano.
Celtic Warrior
Mercoledì 21 Dicembre 2011, 21.01.35
26
Ciao Lambru ti quoto grande vinile questo .
LAMBRUSCORE
Mercoledì 21 Dicembre 2011, 20.50.38
25
niente da fare, anche qua non avevo commentato, diamo 90 e non ci pensiamo più.
SNEITNAM
Venerdì 30 Settembre 2011, 19.11.37
24
No Disallo perchè il primo vagito del Thrash Metal è intitolato Kill 'em All, e te lo dico da grande fan degli Slayer
disallo
Venerdì 30 Settembre 2011, 19.09.58
23
Il migliore dei "padri" del thrash metal! questo album é il primo vero vagito di THRASH METAL!
jek
Mercoledì 17 Agosto 2011, 17.07.44
22
@SNEITNAM: quoto.
SNEITNAM
Mercoledì 17 Agosto 2011, 14.56.46
21
@Finntrollfan: per la nascita del Black Metal devi andare indietro di dua anni rispetto a Show No Mercy. I Venom con Welcome To Hell (1981) e Black Metal (1982) sono la nascita del caro Black Metal vecchia scuola. Gli Slayer assieme a Bathory e Possessed rappresentano la prima evoluzione del genere
Finntrollfan
Venerdì 5 Agosto 2011, 9.25.04
20
Bah... per me questo album è molto sottovalutato, io lo reputo il migliore degli Slayer assieme a Reign in Blood. Fondamentale per evoluzione Heavy e per la nascita del Black old school... almeno così la penso io....
MAIDEN 65
Venerdì 29 Luglio 2011, 20.29.45
19
Discografia completa :::::::::::questo il mio preferito++++++++
jek
Sabato 1 Gennaio 2011, 16.05.34
18
Ho sempre ritenuti gli Slayer all'inizio e specialmente con questo disco, un po' il clone dei venom, ma hanno l'innegabile merito di aver spostato il paletto della musica "estrema" un po' più avanti, entrando così a pieno merito tra i grandi del metal.
SNEITNAM
Sabato 25 Settembre 2010, 13.19.36
17
Capito perfettamente, ho solo sbagliato ad esprimermi rispondendoti
Raven
Sabato 25 Settembre 2010, 8.29.13
16
Di bene in meglio...ti ribadisco per l'ultima volta che il perchè lo capisco benissimo, è solo che capire una motivazione non deve portare necessariamente ad un giudizio positivo sulla qualità dei testi, a prescidere dalla motivazione stessa. Esprimere un parere è legittimo, insinuare che chi ne ha uno diverso non capisce un pisello è un altro.
Arekusu
Venerdì 24 Settembre 2010, 15.54.22
15
Ad ogni modo, a me gli acuti di Araya mancano molto.
SNEITNAM
Venerdì 24 Settembre 2010, 15.50.23
14
No Francesco non è che ti ho invitato solo ed esclusivamente a cambiare musica è solo che chi non capisce del perchè vengano scritti determinati testi secondo me allora è meglio se ascolta le bands a lui più consone oppure evita di commentare in determinate maniere a mio parere. Non voglio neanch'io dilungarmi in polemiche, ci mancherebbe, ho solo espresso un mio giudizio e se posso aggiungere comunque ripeto che i testi di "Show No Mercy" ci stanno alla grande, per carità sì influenzati dai Venom ma decisamente con un tocco loro personale.
Raven
Venerdì 24 Settembre 2010, 8.21.41
13
Sneitam: credo che tu nonabbia capito nulla della critica. Essa riguarda i contenuti in sè, ossia il modo puerile e talvolta irritante di veicolare la rabbia di cui tu parli che meriterebbe testi di ben altro spessore. Circa l'invito a cambaire genere musicale....credo che la fine del tuo intervento sia assolutamente fuori luogo e gratuita, e qui mi fermo per non alimentare una polemica nondegna di questo luogo.
Er Trucido
Giovedì 23 Settembre 2010, 21.22.33
12
@SNEITNAM: allora lasciando perdere il discorso sulla religione in se (visto che la penso diversamente da te e non ho voglia di infilarmi in un ginepraio di polemiche), penso di sapere cosa intendesse raven con quell'ultima frase, visto che è un discorso che ha già fatto in altre occasioni. Non è che lui critichi i testi per l'argomento trattato in se (quindi non gli da fastidio il discorso satanismo ecc), è che gli slayer in questo disco affrontano il tema "scimmiottando" i Venom, che a loro volta lo facevano in maniera superficiale e "clownesca" se vogliamo. Per conto mio hanno fatto di meglio a livello testi e se vogliamo dirla tutta penso lo stesso di Kill'em All, che usa ed abusa altri stereotipi.
SNEITNAM
Giovedì 23 Settembre 2010, 19.56.16
11
Mi permetto di aprire una piccola polemica con Francesco riguardo la sua recensione perchè l'ho letta e sinceramente riguardo il suo ultimo giudizio sui testi di "Show No Mercy" l'ho trovato irritante. Ora non so ragazzi perchè chi scrive giudizi del genere secondo me o ascolta la musica sbagliata o non dovrebbe proprio ascoltare determinati gruppi perchè per me i testi di questo capolavoro sono mitici e cazzo quando hai 19/20 anni e suoni Metal dentro la tua anima hai una rabbia primordiale che non lascia tanto spazio alla comprensione e ad altre cose che arrivi col proseguo della tua vita nonostante comunque un determinato modo di vedere e intendere le cose ti rimane anche quando hai 70 anni. Il Metal ha preso il testimone dal Rock come musica di opposizione a tutto ciò che limita la vita di ognuno di noi perchè chi da adolescente si dedica al Metal, nella maggior parte dei casi, ha un odio profondo da dover assolutamente sfogare, un odio che può andare verso la sua stessa vita come verso quella degli altri e verso tutto ciò che cerca di manipolizzarti e quindi comandarti come questo fottuto sistema che ha dalla sua ancora un morbo chiamato religione che deve essere cancellato dalla razza umana se veramente la razza umana vuole iniziare ad evolversi seriamente. Quando sei adolescente vuoi scioccare la gente che ti ascolta con testi che usano metafore messe apposta per andare contro i perbenisti ipocriti e a tutte le stramega cagate religiose come dio e altre idiozie quindi quando fai Metal estremo (e nel 1983 "Show No Mercy" era uno degli album più neri e violenti mai usciti) è ovvio che usi nei tuoi testi determinate metafore, dopo c'è chi invece preferisce fare testi incentrati esplicitamente sul sociale e altre cose ma comunque chi ascolta questa musica deve sapere per quale motivo esiste il Metal e il Metal esiste per tenerti ben calmo sopratutto quando non hai altro che l'odio a farti muovere, una possibilità per quelli come me di non buttare la propria vita nel cesso e di poterla valorizzare dedicando anima, mente e corpo a questa suprema musica che fa parte di noi, o almeno di me sicuramente. Quindi per piacere ognuno ha i suoi punti di vista ma evitate certi commenti perchè o evitate di ascoltare determinate bands o cambiate musica anche se quando avete iniziato ad ascoltarla i Judas Priest avevano appena rilasciato una pietra miliare come "Sad Wings of Destiny"
SNEITNAM
Lunedì 20 Settembre 2010, 1.01.05
10
Una delle pietre miliari nella storia dell'intero Heavy Metal. Il mio giudizio è 100 e lode!
DiabolicMetaller666
Venerdì 9 Aprile 2010, 14.58.46
9
Edo, a reign in blood hanno dato 98, e poi questo album da davvero una gran dose di adrenalina, antichrist, black magic, die by the sword... Canzoni fantastiche degne del miglior thrash metal... ottima recensione boss...
Edo
Lunedì 7 Dicembre 2009, 14.01.22
8
82 ? sarebbe meglioi reign in blood ? ma nn fatemi ridere...
jemini
Mercoledì 21 Ottobre 2009, 15.40.50
7
questo è il disco black metal x eccellenza...sporco e violento ... solo 95 ad album così
Raven
Martedì 7 Aprile 2009, 8.07.03
6
Le due recensioni portano firme diverse con criteri di valutazione evidentemente dissimili. io avrei dato a GHUA non più di 75
AL
Lunedì 6 Aprile 2009, 16.12.53
5
secondo voi vale meno di god hates us all??? mmhhh... qui ci sono die by the sword e black magic... almeno un 85!
Simone
Domenica 13 Luglio 2008, 16.58.44
4
E vi dirò,,, a me personalemtne questo capolavoro piace quasi quanti Reign in blood e secondo me vale di più di 82... ovviamente è un parere personale Voto: 90.
Simone
Domenica 13 Luglio 2008, 16.58.25
3
E vi dirò,,, a me personalemtne questo capolavoro piace quasi quanti Reign in blood e secondo me vale di più di 82... ovviamente è un parere personale Voto: 90.
airraidsiren
Giovedì 24 Gennaio 2008, 15.24.25
2
a mio giudizio reign in blood è inarrivabile,e merita il 100 della recensione d questa ottima rivista!!! al secondo posto pero metto show no mercy,e concordo cn il recensore sul discorso ke questo è un album basilare per un amante del metal pesante e che segna una nuova epoca,quella appunto del thrash-black.cosi lo definisco,anke se nn bisogna ignorare ke in quest album c è molto dell heavy in stile judas priest soprattutto e nn solo,tanto per intenderci!!!cmq se cn show no mercy gli slayer hanno aperto le vie al black metal,allo stesso modo cn reign in blood lo hanno fatto per il death,,questo è il mio parere!! cmq il voto secondo me è adeguato!!!
Stefano
Mercoledì 7 Giugno 2006, 14.57.22
1
Effettivamente tutti, degli Slayer, ricordano soprattutto "Reign in blood" e "Seasons in the abyss"...ma il loro primo disco e' altrettanto grandioso...da riscoprire!
INFORMAZIONI
1983
Metal Blade
Black
Tracklist
1. Evil Has No Boundaries
2. The Antichrist
3. Die By The Sword
4. Fight Till Death
5. Metal Storm/ Face The Slayer
6. Black Magic
7. Tormentor
8. Final Command
9. Crionics
10. Show No Mercy
Line Up
Tom Araya: Voce, Basso
Kerry King: Chitarra
Jeff Hanneman: Chitarra
Dave Lombardo: Batteria
 
RECENSIONI
78
78
87
60
60
77
90
96
100
98
92
75
75
82
ARTICOLI
17/07/2016
Live Report
SLAYER + AMON AMARTH + THE SHRINE
Ippodromo delle Capannelle, Roma, 12/07/2016
12/11/2015
Live Report
SLAYER + ANTHRAX + KVELERTAK
Alcatraz, Milano (MI) , 05/11/2015
18/06/2014
Live Report
SLAYER + ANTHRAX
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 15/06/2014
21/06/2013
Live Report
SLAYER
Atlantico Live, Roma, 17/06/2013
08/03/2013
Articolo
SLAYER
Silent Scream - L'analisi dei testi
04/09/2011
Articolo
SLAYER
I serial killer nei testi della band
13/06/2011
Articolo
SLAYER
La biografia, seconda parte
29/05/2011
Articolo
SLAYER
La biografia, prima parte
22/05/2011
Articolo
SLAYER
Jeff Hanneman, la biografia
04/05/2011
Articolo
SLAYER
Kerry King, la biografia
29/04/2011
Articolo
SLAYER
Dave Lombardo, la biografia
07/04/2011
Live Report
SLAYER + MEGADETH + SADIST
Atlantico, Roma, 03/04/2011
29/03/2011
Articolo
SLAYER
Tom Araya, la biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]