Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Metallica
S&M²
Demo

Black Spirit Crown
Gravity
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/09/20
SECOND TO SUN
Leviathan

30/09/20
ALEX MELE
Alien Doppelganger

01/10/20
THE ERKONAUTS
I Want It to End

02/10/20
SIX FEET UNDER
Nightmares of the Decomposed

02/10/20
ION OF CHIOS
_reHUManize_

02/10/20
NACHTBLUT
Vanitas

02/10/20
SHIBALBA
Nekrologie Sinistrae (Orchestral Noise Opus I)

02/10/20
GOREPHILIA
In the Eye of Nothing

02/10/20
ISENGARD
Varjevndögn

02/10/20
SCHWARZER ENGEL
Kreuziget Mich

CONCERTI

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

09/10/20
MORTADO
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

09/10/20
BULLO FEST
LEGEND CLUB - MILANO

10/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) + AFRAID OF DESTINY (ANNULLATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Faithsedge - The Answer of Insanity
( 1006 letture )
Seconda prova in studio per i Faithsedge, e ancora una volta sotto la nostrana Scarlet Records: il super-gruppo composto da artisti italoamericani sembra dirottarsi in parte verso una sorta di class metal mai troppo aggressivo o pesante, non stravolgendo comunque la propria identità (in molte cose, infatti, questo platter ricorda l’omonimo Faithsedge) che rimane ancorata alle idee espresse nel disco uscito nel 2011. Certamente qualcosa è cambiato, ma niente che rinneghi il lavoro svolto in precedenza, anzi, qui si tende a rimarcare un certo modo di comporre musica che evidentemente il mastermind Giancarlo Floridia ha ben chiaro in testa.

Il leader della band si fa coadiuvare nuovamente da Alex DeRosso all’altra chitarra, formando un duo capace ed affiatato, così come appare assai compatta anche la sezione ritmica, in cui spicca il talentuoso batterista Tony Morra, autore di una buonissima prova. Come già detto, quindi, rispetto al disco di debutto The Answer of Insanity risulta più metal-oriented, caratterizzato com’è da un sound più pesante, a tratti heavy, ma senza per questo rinunciare alla melodia, uno dei marchi di fabbrica del combo californiano. Questa durezza è evidente soprattutto nelle prime tre tracce (in modo particolare in The Way I Have to Let You Go) denotando fin da subito la ricerca di un suono maggiormente graffiante ed incisivo: quello che si vorrebbe ottenere è il proverbiale “pugno di ferro in guanto di velluto”, ma il risultato sembra essere raggiunto solo in parte, con brani di buona presa affiancati ad altri che non convincono del tutto. In Saving Anything -come in molti altri episodi- i martellanti riff di chitarra sono accompagnati da chorus accattivanti, mentre Comes Crashing Down e Pray for This sono gli immancabili lenti in cui l’ugola di Floridia si sposa perfettamente alle note concepite per creare una certa atmosfera; volendo potremmo includere a queste due composizioni pure Are We Gonna Stand?, anche se quest’ultima ha più i crismi della semi-ballad per come mischia una parte abbastanza dolce a un’altra decisamente più cattiva.

Le capacità della band sono evidenti in ogni canzone del lotto, ma qualcosa non torna dopo l’ascolto del disco: alla fine sembra quasi che in esso non si sia espresso appieno tutto il (grandissimo) potenziale che i musicisti potevano mettere sul piatto, e in particolare l’apporto della coppia Ragno/Del Vecchio avrebbe potuto essere maggiormente valorizzato, mentre invece le tastiere sembrano perdersi in mezzo ai riff e agli assolo delle chitarre, vanificando quella vena progressive che i Nostri ricercano tra le sonorità presenti in questi solchi. Album chiaramente ben suonato, e a tal proposito non c'era alcun dubbio, ma è sull’ispirazione che rimane qualche riserva: non ci sono brani che rimangano particolarmente in testa, il colpo ad effetto, e questo non va certo a favore del risultato finale; dai Faithsedge, viste le forze messe in campo, è legittimo aspettarsi qualcosa di più, al di là di quella che può essere la mera capacità esecutiva e tecnica.



VOTO RECENSORE
67
VOTO LETTORI
42 su 1 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2014
Scarlet Records
Hard Rock
Tracklist
1. Now I Know the Truth
2. Revolve My World
3. The Way I Have to Let You Go
4. Are We Gonna Stand?
5. Comes Crashing Down
6. Saving Anything
7. Pray for This
8. Until Your Home
9. When I Lost You
10. Destroy You
Line Up
Giancarlo Floridia (Voce, Chitarra)
Alex DeRosso (Chitarra)
Eric Ragno (Tastiere)
Alessandro Del Vecchio (Tastiere)
Fabrizio Grossi (Basso)
Tony Morra (Batteria)
 
RECENSIONI
67
82
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]