Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

31/01/20
LORDI
Killection

31/01/20
CANIS DIRUS
Independence to the Beast

31/01/20
NATTVERD
Styggdom

31/01/20
GARY MOORE
Live In London

31/01/20
MOON REVERIE
Moon Reverie

31/01/20
RAVENWORD
Transcendence

31/01/20
SERIOUS BLACK
Suite 226

31/01/20
HOUNDS
Warrior of Sun

31/01/20
SECRET ALLIANCE
Solar Warden

31/01/20
MONOLITHE
Okta Khora

CONCERTI

28/01/20
IMMINENCE + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

28/01/20
SABATON + APOCALYPTICA + AMARANTHE
ALCATRAZ - MILANO

31/01/20
NOVERIA + METHODICA
TRAFFIC CLUB - ROMA

01/02/20
METAL PUNK FEST
CSO PEDRO - PADOVA

01/02/20
INCITE
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

01/02/20
EXTREMA
CRAZY BULL - GENOVA

01/02/20
CORAM LETHE
1001 - COLLE VAL D'ELSA (SI)

01/02/20
HIDEOUS DIVINITY + GUESTS
EKIDNA - CARPI (MO)

02/02/20
GLORYHAMMER + NEKROGOBLIKON + WIND ROSE
ALCATRAZ - MILANO

06/02/20
THE DARKNESS + DZ DEATHRAYS
ALCATRAZ - MILANO

Alice Cooper - Raise the Dead - Live from Wacken
( 2863 letture )
Se ci sono musicisti e musica che non passano e non devono mai passare di moda, Alice Cooper rappresenta ambedue le facce della medaglia. Il suo horror-glam rock da musical infatti continua a parlare ad ogni generazione che si sussegue, magari in maniera più o meno forte e/o efficace di un tempo o semplicemente in maniera diversa, mentre come musicista egli continua a dispetto dell'età che avanza ad incarnare quella "energia oscura" che oltre a costituire gran parte dell'universo conosciuto, a quanto pare compone anche l'essenza di un certo modo di vivere la musica. Dato che questa non può che essere trasmessa al suo meglio durante gli eventi live, il vecchio Alice torna a farsi sentire in questa forma tramite un DVD-doppio CD dal vivo intitolato Raise The Dead – Live From Wacken, registrato durante l'edizione 2013 del festival, che lo vede come sempre perfettamente a suo agio sulle tavole di un palco. Dietro all'operazione inoltre, si nasconde un progetto molto più ampio che prende il via proprio da qui e che vedrà altri artisti coinvolti, per sostenere l'organizzazione non-profit Wacken Foundation, alla quale finirà € 1 per copia venduta.

I due CD contengono una carrellata delle sue cose migliori (ovviamente con una carriera così lunga qualcosa rimane giocoforza fuori) ed alcune divertenti chicche per ventiquattro canzoni in totale, mentre la parte video propone anche una intervista estesa nell'edizione Blu-ray. Dopo l'acquisto di prodotti di questo tipo generalmente la prima cosa che si fa è ascoltare e guardare il DVD, in modo da avere la sensazione di essere quasi presenti all'evento registrato, resa riservata ai loro acquirenti solo dai prodotti maggiormente curati. Nel caso di specie si tratta di una realizzazione di alta qualità, come garantito a priori dai marchi Cooper/Wacken Fest, con buon dispiegamento di telecamere ed un corretto uso delle stesse, mentre la parte strettamente audio 5.1 è all'altezza della situazione, così come il mixaggio dei CD a cura di Tommy Henriksen. Il tutto a riprendere un palco dalle dimensioni importanti che ospita una band bene in palla capitanata da un Alice Cooper in forma, ed un pubblico che non può che essere particolarmente numeroso e partecipe. Per quanto riguarda la scaletta basta scorrere i titoli presenti per capire quanto godibile può essere un simile show, con alcuni dei classici del nostro che più invecchiano e più sembrano capaci di ammaliare. Bella l'apertura con la doppietta Hello Hooray - House Of Fire, e poi No More Mr. Nice Guy, Billion Dollar Babies, Caffeine, Hey Stoopid, He's Back (The Man Behind The Mask), Feed My Frankenstein, I'm Eighteen tanto per citare alcuni pezzi tra i tanti, che costringono letteralmente a cantare i vari ritornelli immaginando di essere tra il pubblico dell'evento o ricordandosi di esserlo stati, se tra i fortunati che hanno potuto vedere lo show in prima persona. Ottima la presenza nella tracklist anche di Welcome To My Nightmare, sempre deliziosamente Cooperiana, per quanto un simile avverbio possa aderire ad un pezzo dell'artista in questione. La band suona al suo meglio con la formazione Orianthi, Roxie, Henriksen, Garric, Sobel che conosce a memoria lo schema di gioco ed il capitano Cooper a dirigere il gioco fino al goal, rappresentato dall'appagamento completo degli astanti. Paradossalmente però, visto che si tratta di materiale comunque arcinoto, la parte più sfiziosa è la seconda, ossia quella che presenta anche una serie di cover e la chiusura con il più classico dei suoi brani proposto insieme ad un altro classicone del rock mondiale. Queste prendono il via dopo la "resurrezione" di Alice (a proposito, nel DVD ci sono le principali trovate sceniche, ma non tutto è stato inserito sotto questo aspetto) con una sequenza che comprende Break On Through, Revolution, Foxy Lady e My Generation ad omaggiare Doors, Beatles (ma sarebbe meglio dire Lennon), Hendrix e The Who, ad anticipare un prossimo album di cover. Da notare però che sul DVD compaiono solo la prima e la quarta, una pecca grave ed incomprensibile per un simile prodotto. Finale spettacolare con School’s Out "medleyzzata" con Another Brick in The Wall dei Pink Floyd e pubblico regolarmente in visibilio.

Niente di nuovo sotto il sole e nulla che ogni buon fan di Alice Cooper non sappia già a memoria cover escluse, tuttavia Raise The Dead – Live From Wacken è un prodotto comunque godibilissimo. Chi già conosce la storia del musicista non potrà che aggiungere il pezzo alla propria collezione, mentre chi non la conosce -quasi esclusivamente i giovanissimi, suppongo- si trova a disposizione un vademecum utilissimo per prendere contatto con lo show horrorifico più glam-rock del mondo. Altri potrebbero infine approfittare dell'uscita per rispolverare pulsioni giovanili da tempo sopite e magari rientrare nel giro, come spesso accade a chi si avvicina alle uscite odierne tramite le nostre recensioni. Raise The Dead – Live From Wacken non è imperdibile, ma svolge il suo compito al meglio, risultando una elettrizzante, teatralissima iniezione di Caffeine direttamente in vena. La decapitazione, la trasformazione di Alice in mostro, tutta roba che Vincent Fournier ci ha già fatto vedere più e più volte ed a dirla tutta anche leggermente ritoccata in post-produzione (come per tutti) certo, ma della quale non ci si stanca mai.



VOTO RECENSORE
76
VOTO LETTORI
91.85 su 7 voti [ VOTA]
manaroth85
Venerdì 20 Maggio 2016, 0.01.31
4
He s back the Man.behind the mask la.mia preferita!pezzo immortale dalla colonna sonora di venerdì 13 mi sembra il 5 se non erro.. Grande Alice!
Holy Diver
Mercoledì 18 Maggio 2016, 4.06.18
3
bello, ma al posto delle cover avrei preferito qualche brano in piu, magari di quelli che non suona spesso dal vivo
Mauroe20
Sabato 11 Aprile 2015, 18.49.47
2
Dvd incredibile.Alice Cooper e una band in piena forma
hj
Mercoledì 17 Dicembre 2014, 17.05.30
1
preso originale alla mediaw. Spettacolare è l'unica parola che mi viene in mente. Il dvd è qualcosa di eccezionale. Grandissimo alice con una grandissima band a sostegno. bellissima la scaletta con alla fine il medley schools out - the wall e le cover di doors e who. Alla faccia degli anziani. Da comprare a busta chiusa, per grandi e piccini. Voto (dvd) 95
INFORMAZIONI
2014
UDR Music
Hard Rock
Tracklist
CD 1
1. Hello Hooray
2. House Of Fire
3. No More Mr. Nice Guy
4. Under My Wheels
5. I’ll Bite Your Face Off
6. Billion Dollar Babies
7. Caffeine
8. Department Of Youth
9. Hey Stoopid
10. Dirty Diamonds
11. Welcome To My Nightmare
12. Go To Hell

CD 2
1. He's Back (The Man Behind The Mask)
2. Feed My Frankenstein
3. Ballad Of Dwight Fry
4. Killer
5. I Love The Dead
6. Break On Through
7. Revolution
8. Foxy Lady
9. My Generation
10. I'm Eighteen
11. Poison
12. School's Out/Another Brick In The Wall

DVD
1. Hello Hooray
2. House Of Fire
3. No More Mr. Nice Guy
4. Under My Wheels
5. I’ll Bite Your Face Off
6. Billion Dollar Babies
7. Caffeine
8. Department Of Youth
9. Hey Stoopid
10. Dirty Diamonds
11. Welcome To My Nightmare
12. Go To Hell
13. He's Back (The Man Behind The Mask)
14. Feed My Frankenstein
15. Ballad Of Dwight Fry
16. Killer
17. I Love The Dead
18. Break On Through
19. My Generation
20. I'm Eighteen
21. Poison
22. School's Out/Another Brick In The Wall
Line Up
Alice Cooper (Voce)
Orianthi (Chitarra)
Ryan Roxie (Chitarra)
Tommy Henriksen (Chitarra)
Chuck Garric (Basso)
Glen Sobel (Batteria)
 
RECENSIONI
79
76
85
78
77
80
79
81
91
77
85
92
72
94
89
90
72
ARTICOLI
06/12/2017
Live Report
ALICE COOPER
Alcatraz, Milano, 30/11/2017
18/10/2011
Live Report
ALICE COOPER + THE TREATMENT
Gran Teatro Geox, Padova, 13/10/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]