Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Striker
Play to Win
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/19
RAVENOUS DEATH
Chapters of an Evil Transition

21/01/19
NOCTAMBULIST
Atmospheres of Desolation

21/01/19
VILE APPARITION
Depravity Ordained

22/01/19
DREAM THEATER
Distance Over Time

22/01/19
DARK MIRROR OV TRAGEDY
The Lord Ov Shadows

25/01/19
INGLORIOUS
Ride to Nowhere

25/01/19
BREATHE ATLANTIS
Soulmade

25/01/19
THE SABBATHIAN
Latum Alterum

25/01/19
JEFF HUGHELL
Sleep Deprivation

25/01/19
HECATE ENTHRONED
Embrace of the Godless Aeon

CONCERTI

25/01/19
EMBRYO
HAPPY DAYS PUB - NAPOLI

25/01/19
TOTHEM + SOUND STORM + ELARMIR
JAILBREAK - ROMA

25/01/19
NODE + FIVE MINUTES HATE
MADHOUSE PUB - MORNAGO (VA)

25/01/19
ARCANA OPERA + CONSTRAINT
ARCI TOM - MANTOVA

25/01/19
MILL OF STONE + GUEST
GALIVM GARAGE - PIEVE DI SOLIGO (TV)

26/01/19
EMBRYO + COEXISTENCE + DRANEKS ORDEN
FUCKSIA - ROMA

26/01/19
DISTRUZIONE + ERESIA + DESCEND INTO MAELSTROM
THE FACTORY - AZZANO VENETO (VERONA)

26/01/19
SOUND STORM + KANTICA + REVENIENCE
OFFICINE SONORE - VERCELLI

26/01/19
BLACK OATH + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/01/19
SELF DISGRACE + GUESTS
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

Black Bear - Rock from the Woods
( 1180 letture )
Da Milano arrivano i Black Bear, quintetto che propone un energico e coinvolgente hard rock ispirato principalmente al lato southern, in particolar modo ai pionieri del genere (Lynyrd Skynyrd ed Allman Brothers), anche se non disdegna venature più frizzanti che trasudano anni ottanta da tutti i pori. Rock From The Woods è un esaltante mix di riff pesanti e passaggi orecchiabili, un assemblaggio di suoni ruvidi con melodie levigate riuscito in maniera davvero convincente. La produzione inoltre è curata in maniera tale da infondere al sound la potenza giusta, tanto da rendere il sound del platter il maggior possibile simile a quello delle controparti a stelle e strisce. Forte è anche la componente blues insita nei pezzi, che spesso ricorda il recentemente scomparso Johnny Winter. Roba tosta quindi che di certo farà felici i fan di quel particolare sound tutto made in U.S.A.

We Are Black Bear è spassosissima, un azzeccato omaggio a We Are An American Band degli immensi Great Funk Railroad, in puro stile hard rock seventies. La successiva Balls Out (Down) è letteralmente un rock'n roll anthem caratterizzato da un vibe elettrizzante e da un altissimo grado di energia che esplode letteralmente dalle casse dello stereo. Un inizio coi controfiocchi, che fa spazio poi alla titletrack dove le chitarre si mettono in evidenza, macinando riff su riff che ricordano molto un sound alla ZZ Top più pesante ancora, un southern heavy molto azzeccato. Dancefloor On Fire ha molti richiami glam/sleaze, possedendo un sound grezzo ma melodicamente appagante, mentre Never Easy rallenta decisamente il ritmo, trattandosi di una classica ballata hard rock. Don't Need You e Ghost of you rimettono l'album sulla carreggiata heavy southern. e ancora qui un encomio speciale alle sei corde, che rombano che è un piacere, anche nei momenti più melodici, come in Ghost Of You. Uncle Vic è sporca, grezza ed alcolica, resa magica da quel tocco vintage che riesce paradossalmente a dare grande freschezza al sound del gruppo milanese, mentre Time si avvicina più per sonorità a gruppi hard blues anni ottanta, Great White in primis, ed è un altro pezzo molto bello. La doppietta finale She Asked Me Out e Dead Moon Rising rappresenta l'apice compositivo dell'album: trascinanti, frizzanti, energiche e molto vicine come sound ai Cinderella dei primi anni novanta, ovvero un blues sincero e scintillante che ha pochi eguali. Davvero una grande chiusura!

Una bomba di esordio, oserei dire. I cinque artisti italiani hanno inciso un album che è una piccola gemma di hard blues, molto guitar oriented, che rientra dritto nelle migliori uscite in ambito hard rock del 2014. Avanti così!



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2014
Mother Fuzzer Records
Hard Rock
Tracklist
1.We Are Black Bear
2. Balls Out (Down)
3. Rock from the Woods
4. Dancefloor On Fire
5. Never Easy
6. Don't Need You
7. Ghost of You
8. Uncle Vic
9. Time
10 She Asked Me Out
11 Red Moon Rising
Line Up
Neil (Voce)
Bleisa (Chitarra)
Ludo (Chitarra)
Ste (Basso)
Fede (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]