Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La prima stampa dell'album color turchese, oggi ambitissimo pezzo da collezione
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
HOUSTON
III

CONCERTI

18/11/17
EXTREME NOISE TERROR + GUESTS
CSO RICOMINCIO DAL FARO - ROMA

18/11/17
HELLOWEEN
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

18/11/17
BE THE WOLF + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

18/11/17
MORTUARY DRAPE + SULFUR + PRISON OF MIRRORS
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

18/11/17
CELESTIA + IMAGO MORTIS + BLAZE OF SORROW
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

18/11/17
HAVENLOST + DISEASE ILLUSION
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

18/11/17
ANIMAE SILENTES + VORTIKA
MOLIN DE PORTEGNACH - FAVER (TN)

18/11/17
DOMINANCE + CRISALIDE
BE MOVIE - SANT'ILARIO D'ENZA (RE)

18/11/17
UNMASK + KILLING A CLOUD
TEATRO LO SPAZIO - ROMA

19/11/17
CRIPPLED BLACK PHOENIX + EARTH ELECTRIC + JONATHAN HULTEN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

Led Zeppelin - Led Zeppelin
( 12663 letture )
È l'inizio di tutto!
Siamo sul finire degli anni '60 e qualcosa di totalmente nuovo e diverso da tutto ciò che dominava la scena musicale in quel periodo si stava abbattendo sulle orecchie di increduli ascoltatori; infatti nel 1968 esce il primo album dei Deep Purple, seguito nel 1969 dalla seconda uscita purpleiana e dal debut dei Led Zeppelin, mentre nel 1970 si registra l'esordio dei Black Sabbath, le rock band che rappresentano le fondamenta dell'hard rock e del metal e che oggi, pur dopo avere attraversato diverse evoluzioni, sfaccettature, frammentazioni, tutto deve a queste tre pietre miliari.

I Led Zeppelin si formano nel 1968, dopo che il geniale chitarrista Jimmy Page, mastermind indiscusso del gruppo, lascia i Yardbirds, in cui militava con personaggi del calibro di Eric Clapton e Jeff Beck, recluta il bassista John Paul Jones, il batterista John Bonham ed il cantante Robert Plant, e fonda la sua nuova band.
L'esordio discografico non si fa attendere: infatti è dell'anno seguente l'uscita di questo debut self-titled, dove nell'artwork viene raffigurato un dirigibile in fiamme che apre gli occhi sul significato del monicker nato, come sembra plausibile anche da vari racconti, dalla storpiatura della frase "Lead Zeppelin", cioè "dirigibile di piombo".

L'opener Good Times, Bad Times apre il platter in maniera incisiva, con quell' hard'n'blues fortemente contaminato da spunti folk e psichedelici, mentre Page non perde tempo a mostrarci di cosa è capace con dei soli eccezionali. Babe I'm Gonna Leave You, lenta ballata folk, si mostra intimista e struggente grazie anche all'interpretazione di un Plant in gran vena, oltre che agli arpeggi della chitarra acustica di Page che si possono solo definire da pelle d'oca, ed accelerazioni improvvise della sezione ritmica che la rendono un canzone unica ed immortale. Si prosegue col blues di You Shook Me, scritta da Willie Dixon e portata al successo da Muddy Waters, pezzo in gran parte strumentale utile a Page a mostrare di cosa era capace con la sua sei corde, mentre la psichedelica e cupa Dazed And Confused viene aperta dai rintocchi di basso di Jones, vero protagonista insieme al solito Page, che si diletta nell'ennesimo pregevole solo di questa canzone, lasciando l'ascoltatore proprio come recita il suo titolo. Ancora Jones si rende protagonista, ma stavolta con l'organo, dell'intro di Your Time Is Gonna Come, brano rilassante e piacevole, facilmente orecchiabile e con un chorus assimilabile già ai primi ascolti; invece, nella strumentale e folk Black Mountain Side, è ancora Page a far da padrone, accompagnato da Vimar Jasani alle tabla (percussioni indiane), mentre la successiva Communication Breakdown è un pezzo veloce ed aggressivo, vero esempio di hard rock, dove si resta ipnotizzati dal solo di Page; forse questo è il brano che più di tutti getta le basi del nuovo genere grazie ai suoi riffs incisivi e veloci. I Can't Quit You Baby è un'altra cover di Willie Dixon ed, a chiusura del platter, How Many More Times, altro pezzo che fonde hard, blues e psychedelic, magistralmente suonato dai quattro componenti del gruppo.

Non c'è bisogno di parole per descrivere la caratura di questo full-length, basti solo pensare che a tanti anni dalla sua uscita ancora oggi molte delle canzoni presenti in quest'album vengono celebrate come autentici capolavori da diverse generazioni, senza dimenticare poi l'influenza esercitata sul rock, sul metal e sulla musica tutta, perchè senza i Led Zeppelin, i Deep Purple e i Black Sabbath, forse la metà dei gruppi oggi in circolazione non esisterebbero nemmeno.



VOTO RECENSORE
98
VOTO LETTORI
78.08 su 168 voti [ VOTA]
Ivo Zaccagni
Lunedì 13 Febbraio 2017, 20.32.36
62
Capolavoro. Migliore di qualsiasi altro disco uscito prima -e dopo-, semplicemente perché non c'è un solo istante di bassa pressione. Heavy music primordiale. Hard rock allo stato selvaggio. Quello che i Cream fecero due anni prima (a un volume decisamente più basso) e Jimi Hendrix aveva già largamente oltrepassato, per i Led Zeppelin è stato una sorta di pietra filosofale. Complice la stregoneria musicale di Page e, in maniera ancor più importante, l'apporto di un cantante come Plant e un batterista come Bonham, ovvero: ciò che non si era mai visto prima. Eterno...
Rycera
Lunedì 2 Gennaio 2017, 22.28.13
61
Un album che ha fatto letteralmente la storia, ogni brano è da ricordare e segnare nella propria memoria. Dazed and Confused? How many more times? You Shook Me? Tutte delle perle che faranno da solida base per i futuri album dei led Zeppelin e di molte altre band. Capolavoro, 99 su 100.
Mulo
Martedì 27 Dicembre 2016, 18.19.04
60
Immortale capolavoro,nonchè il debutto migliore della storia del rock a mio avviso!Tutto superbo ma Communication Breakdown (siamo nel 69)è sconvolgente.100 secco,inutile dire che questo II,III,physical graffitti e presence sono capolavori che ogni amante del rock deve avere,Amen.
Psychosys
Domenica 10 Luglio 2016, 1.44.13
59
Good Times Bad Times e Communication Breakdown sono la genese del metal, oltre ad essere due capolavori pazzeschi. Poi Babe I'm Gonna Leave You, You Shoock Me, Dazed And Confused e How Many More Times sigillano qualcosa di mai sentito prima 100\100
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 18.15.02
58
Il debut album più clamoroso della storia del rock.100
Darth_Ale
Venerdì 20 Maggio 2016, 19.33.23
57
io darei ai led zeppelin: I-100, II- 95, III-92, IV-100, Houses 85.
Darth_Ale
Venerdì 20 Maggio 2016, 19.29.00
56
il secondo miglior album dei Zeppelin, il mio preferito dei dirigibili. Puro rock, nessun compromesso, violenza, tecnica, talento. sinceramente non riesco a trovare una canzone debole, tutto furia e classe. oltre alle canzoni stranote, menzione particolare all'ultima: How many more times. capolavoro assoluto. voto 100 insieme al IV.
Steelminded
Sabato 14 Maggio 2016, 17.15.04
55
Ques'album è portentoso, un debutto di testosteronica energia, e strabordante creatività. Meraviglia. Voto: 100.
Rob Fleming
Giovedì 31 Marzo 2016, 8.58.06
54
Ho sempre preferito i Deep Purple (soprattutto il mark II e il III) agli Zeppelin. E ritengo che la media qualitativa dei loro album sia superiore a quella dei Led Zeppelin (che per me dopo il IV sono andati in vistoso calando). Ma al contempo ritengo che i migliori album degli Zeppelin (I e II) siano superiori a quelli dei Deep Purple (In rock, Machine Head e Burn). Poi c'è Made in Japan e allora tutto cambia
Max
Giovedì 31 Marzo 2016, 8.19.17
53
Ho sempre riconosciuto loro l'aver portato una rottura definitiva e netta con il passato nonché l'aver prodotto alcuni pezzi senza tempo, MA: - sono nati e esplosi quando ero ancora quasi un lattante quindi in una "società" complessiva che non mi appartenevaa qui la difficoltà ad assimilarli fino in fondo . DI sicuro Black Sabbath e Deep Purple, per restare con i loro (quasi)coetanei mi hanno lasciato un segno ben più concreto e tangibile e molti meno dubbi; - hanno fatto numerosi pezzi molto belli ma a mio avviso il loro numero è nettamente inferiore a quello delle canzoni di mediocre/basso livello; - la giusta portata storica del loro avvento porta comunque ad una complessiva sopravvalutazione della loro musica.
matteo d'errico
Giovedì 31 Marzo 2016, 1.27.16
52
E' una barriera spazio-temporale. Esiste un prima e un DOPO. I Deep Purple avevano già scosso quel melenso zuccheroso fatto di pop e blues ed emuli dei Beatles. Ma l'esordio del dirigibile fu una deflagrazione al ralenty che ha rimescolato gli ingredienti . Folk, blues, psichedelia, rock ; arpeggi soft e vocalismi distorti e penetranti . Il pubblico venne travolto da quello che sarebbe diventato il sound della band. Nessuno sapeva quanto cresceva o poteva immaginare dove sarebbe arrivato . Un brano per tutti : Dazed and Confused , divenuto cavallo di battaglia nei concerti, con versioni anche di 30 minuti ( Parigi 10-10-1969 ). Lp imperdibile,immancabile,sempreverde . Un pezzo di storia contemporanea.
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 15.11.39
51
Fondamentale, basilare, epocale. E la cosa strepitosa è che faranno anche meglio con II. Tra tanti capolavori (tutti), voglio ricordare le "minori" How many more times e Babe I'm gonna leave you. Questo album è perfetto. E' talmente perfetto che l'errore di Page in You shook me ci sta talmente bene che sembra voluto. 100
Gilli97
Giovedì 3 Dicembre 2015, 16.01.01
50
Uno di quei album capaci di sotterrare tutti gli altri,con tracce innovative, con un drum set mai sentito prima e con delle ottime riinterpretazioni di brani blues. Questo è Led Zeppelin I, spettacolare dall'inizio alla fine,sempre una PIETRA MILIARE
Lizard
Lunedì 1 Giugno 2015, 9.58.41
49
Nameless/blaster: primo e ultimo avviso. I multinick non sono graditi né tollerati. Dacci un taglio.
robert plant
Lunedì 1 Giugno 2015, 2.32.58
48
voto 100.
Blaster
Lunedì 1 Giugno 2015, 1.17.12
47
Buon album, ma 98 è troppo alto come voto, un 80 credo sia più consono.
giuseppe
Mercoledì 14 Gennaio 2015, 17.37.57
46
Sui led zeppelin c'è poco da dire i loro album sono quasi tutti dei capolavori per questo voto 100
steelminded
Sabato 20 Dicembre 2014, 22.57.58
45
Non c'è problema klo, quindi vuoi dirci che stasera sei sobrio? Bene
klostridiumtetani
Sabato 20 Dicembre 2014, 22.07.30
44
Sto girando sul sito e mi sono imbattuto su un mio commento (#43) poco educato, e vorrei spiegarne l' antefatto: ero tornato a casa fatto di birra come una capra, e mi sono messo a leggere le pagine di questo sito (il mio preferito). Dopo aver letto tanti commenti stronzi un po' qua e un po' là, preso dai fumi dell'alcool, ho deciso di fare lo stronzo anch' io. Il fatto è che comunque lo trovo esagerato come voto rispetto a quello che hanno fatto dopo. Spero mi perdoniate
klostridiumtetani
Domenica 12 Ottobre 2014, 20.47.30
43
Recensione del cazzo!
EvilEvil
Domenica 12 Ottobre 2014, 18.54.53
42
nat 63: è ovvio che il recensore nella posizione di giudicare e poter assegnare un voto ad Album di cotale portata è un essere di livello Superiore. Probabilmente si muove in mezzo a noi ma lievita a qualche centimetro da terra senza toccare il suolo. Se quindi, nella sua immensità, ha pensato bene di dispensare due miseri punti a questo capolavoro chissà quali astrali valutazioni ci stanno dietro.. non penso che questi siano misteri alla portata di menti semplici e non illuminate quali le nostre! Quando invece la recensione è firmata, è molto più semplice.. ti vai a leggere le recensioni passate e capisci moolte cose
nat 63
Domenica 12 Ottobre 2014, 17.11.49
41
Quali sarebbero quei due punti che non permetterebbero (secondo il recensore) a tale disco di non raggiungere la perfezione ? E' chiaro che 98 è una valutazione stratosferica,ma non indica la perfezione. Perchè?
hammer of god
Domenica 25 Maggio 2014, 1.33.19
40
il punto di svolta del rock.... disco straordinario , mitico,ed epocale, sentire communication breakdown dazed and confused good time e babei'm gonna leave you e pensare che era il69 mette i brividi. voto inclassificabile
Mark
Giovedì 22 Maggio 2014, 17.52.28
39
Sarà, ma a me i primi tre album degli Zeppelin suonano troppo "blues" e troppo "semplici" (certo è che se uscissero oggi album così li comprerei almeno 10 volte): your time is gonna come, black mountain side e how many more times non rimangono... la cosa è ancora più grave in Led Zeppelin II: what is and what should never be, lemon song, thank you, living loving e bring it on home suonano davvero blues e non aggiungono davvero NULLA rispetto a Led Zeppelin I. Poi questa è la mia opinione e si può non essere d'accordo, ma davvero, secondo me, il capolavoro rimane Led Zeppelin IV, dove davvero fanno qualcosa di nuovo ed impensabile. Grandi Zeppelin comunque, hanno composto tra le più belle canzoni di ogni tempo
Philosopher3185
Venerdì 21 Febbraio 2014, 11.49.23
38
Poco da dire...la storia! però,preferisco il secondo album;è stracolmo di classici.
DP
Mercoledì 9 Ottobre 2013, 22.53.44
37
se i Sabbath e i Purple si misero definitivamente in mostra solo nel 1970-71 con Paranoid e In Rock e' grazie ai Led Zeppelin che e' nato l ' hard rock e se vogliamo il primo disco metal della storia ! Solo loro potevano ambire a tanto. Ricordando che siamo nel lontano 1969 (una eternita' fa') non si era mai ascoltato prima qualcosa del genere e cosi travolgente. Energia pura coadiuvata anche da una registrazione magistrale che al tempo era all'avanguardia. Hendrix sta alla chitarra come gli Zepp al rock. Un disco che non puo' e deve assolutamente mancare in ogni discografia che si rispetti. Epico.
Giaxomo
Domenica 18 Agosto 2013, 14.42.12
36
Anno Domini 1968: questi quattro ragazzi incidono un album di questo calibro..incommensurabile. Avanti anni luce rispetto a tutti, anche oggi. Il massimo dei voti per questo album e il "IV" sarebbe un'offesa.
Redspecial89
Mercoledì 3 Aprile 2013, 11.07.41
35
Budget : 1750 sterline Ore di lavoro in studio : 36 Risultato : uno degli album più grandi della storia della Musica
Vecchio Sunko
Domenica 27 Gennaio 2013, 17.04.34
34
Il migliore dei Led Zeppelin! 99
Fanthresh
Mercoledì 14 Novembre 2012, 16.55.49
33
Ascoltando questo album ho sempre avuto il desiderio di vivere all'epoca della sua uscita e provare l'effetto che mi avrebbe provocato l'attacco di Good Times Bad Times. Disco indispensabile per la conoscenza base di un vero metallaro.
Swan Lee
Lunedì 12 Novembre 2012, 22.48.28
32
Disco tanto bello quanto seminale. Tra gli iniziatori dell Hard/Heavy, assieme a Sabbath e Deep Purple, come giustamente menzionato, ma non dimentichiamo un altro album seminale, forse tra i dischi più "rumorosi" e pesanti in ambito protometal, ovvero "Vincebus Eruptum" dei Blue Cheer, anno del signore 1968!
vecchio peccatore
Lunedì 17 Settembre 2012, 16.36.10
31
Il mio preferito del Led Zeppelin, voto 95, grandissimo disco, esplosiva miscela di Hard Rock ed Hard Blues suonati come Dio comanda
vincenzo
Lunedì 17 Settembre 2012, 10.57.33
30
Chi non ha ascoltato quest'album non sa il significato della parola: MUSICA. Voto non classificabile.
GuitarBoy96
Giovedì 13 Settembre 2012, 23.42.20
29
posso capire i troll sugli album recenti o sulle critiche che vanno tanto di moda ma addiruttura andare a criticare l'inizio di tutto è proprio esagerato!!!
anvil
Mercoledì 12 Settembre 2012, 14.46.10
28
sacrilegio !!!!! gangsta redimiti subito !!!
il vichingo
Mercoledì 12 Settembre 2012, 14.44.47
27
Bah... ho visto troll decisamente migliori. Già che ci sono commento l'album. Disco strepitoso, una pietra miliare della musica pesante ed una della migliori uscite non solo del panorama rock, ma della musica tutta. Almeno i primi quattro sono un must per qualsiasi appassionato di musica che si definisca tale, davvero imprescindibili. Non c'è un filler neanche a pagarlo oro, tutte le singole tracce sono dei capolavori che entrerebbero di diritto in una top 100 del rock. Il voto non può che essere 100 e lode/100.
xutij
Mercoledì 12 Settembre 2012, 14.39.08
26
Cari troll, mi deludete, impegnatevi un po' più.Su,su.
DarkTroll
Mercoledì 12 Settembre 2012, 14.37.39
25
@Gangsta: spero tu stia scherzando.
Gangsta
Mercoledì 12 Settembre 2012, 14.35.06
24
50 scarso è il mio voto, la band più scandalosa della storia.
Celtic Warrior
Martedì 27 Settembre 2011, 19.56.09
23
Grandissimo album , mi è piaciuto veramente tanto il commento di SNEITNAM .
Kinuz
Lunedì 19 Settembre 2011, 22.14.43
22
L'ho ascoltato una volta e ho capito... VOTO:99
SNEITNAM
Domenica 11 Settembre 2011, 16.52.36
21
Questa band grandiosa, assieme a bands quali The Who, Cream e Deep Purple, l'ho iniziata ad ascoltare da poco. Almeno i loro primi 6 album hanno un grande effetto magnetico su di me e non posso dire nient'altro che sono estremamente fantastici. Dentro le loro canzoni avverto proprio la "chicca" in sè ed ogni loro album è un vero e proprio diamante. Non c'è niente di banale o superficiale nella loro maestosa musica e io non posso far altro che adorarli letteralmente assaporando i loro grandissimi capolavori. Aldilà del Jazz (perchè questo genere ha iniziato asfornare capolavori almeno dagli anni '40) mi sono reso totalmente conto di come gli anni '60 e '70 abbiano dalla loro delle bands che sono veramente degli enormi patrimoni musicali, sia Rock, Prog Rock, Blues o Fusion. I Led Zeppelin rappresentano palesemente uno di questi monumentali patrimoni musicali e intanto questo loro primo capolavoro ne è una chiara testimonianza. Poi ci sono anche i successivi 5
fabio II
Venerdì 22 Luglio 2011, 10.55.42
20
quando ascolto qualsiasi album degli Zeppelin, finisco per riascoltare tutta la discografia; è come il sangue infetto che ti entra dentro ed altera le percezioni. Uno stato di catalessi che ti porta a chiederti se tutto il resto che seguirà ha un senso ( sia che una sia nato con AC/DC, Iron Maiden, Slayer o qualsiasi gruppo death ) Definitivamente: THE HAMMER OF THE GODS'
Francesco
Martedì 19 Luglio 2011, 0.14.01
19
L'album perfetto. Il miglior disco mai scritto e mai suonato. Questo album vale più di tutto ciò che è stato scritto prima (musica classica inclusa) e dopo. Qualcuna una volta ha detto che se a un alieno fate ascoltare questo disco insieme ad altri scritti oggi l'alieno vi direbbe che anche questo è stato scritto oggi. Meriterebbe una festa in calendario il giorno della sua uscita e una statua col gruppo in ogni città.
Davide
Venerdì 8 Luglio 2011, 10.19.33
18
Ed è qui che la "Storia" comincia!
blackie
Mercoledì 4 Maggio 2011, 14.51.22
17
come dice la recensione L INIZIO DI TUTTO| capolavoro inarrivabile x chiunque.
Alex Metalheart
Lunedì 4 Aprile 2011, 1.37.57
16
A questo punto mettiamo anche beatles e rolling stones tanto ci son già i genesis che sforano dal genere, come anche gli yes, poi punti di vista
hm is the law
Venerdì 1 Aprile 2011, 10.51.05
15
@ Alex Metalheart: ciò che non c'è ci sarà e cmq gli Yes sono una band immensa
Alex Metalheart
Venerdì 1 Aprile 2011, 0.27.25
14
Un album ottimo, non c'è altro da aggiungere, tuttavia il mio commento riguarda altro, perché avete recensito i Yes e non i The Yardbirds che sono la storia pre Led Zeppelin nonché l'inizio carriera di tre chitarristi d'eccezione come Jeff Beck, Eric Clapton e Jimmy Page?
Michele
Domenica 20 Marzo 2011, 0.01.12
13
Penso che il commento di Matteo sia alquanto esplicativo. Quoto in totò.
Matteo
Lunedì 27 Dicembre 2010, 14.33.37
12
Chi non ha mai ascoltato quest'album deve assolutamente farlo altrimenti è un coglione
LedVoglinaro
Lunedì 11 Ottobre 2010, 20.31.28
11
SENTITE QUESTO ALBUM!!!!!!!!!!!!!!!! E' UN OBBLIGO!!!!!! Uno degli album piu' belli della storia e veramente pazzesco come i Led Zeppelin per quegli anni avessero un sound cosi' potente e rivoluzionario. Tutti i brani dal primo all'ultimo sono pazzeschi... ....no...davvero....nessuna parola renderebbe giustizia ad un capolavoro del genere.....sentitevi tutti questo album.....
fdrulovic
Mercoledì 22 Settembre 2010, 0.34.45
10
sono quasi 30 anni che ascolto questo disco e ancora mi da i brividi...Immortale, unico.
Danilo
Lunedì 19 Aprile 2010, 0.59.21
9
Obbligatorio per tutti!!!
NoRemorse
Domenica 4 Aprile 2010, 21.16.27
8
Grazie al corriere li ho tutti!!!! se non è un colpaccio questo...grande mio zio che mi ha regalato il cofanetto già completo!!!! se non è un colpaccio questo...
Cenzino
Venerdì 26 Giugno 2009, 0.11.46
7
Io ce li ho!!!! )
hm is the law
Sabato 21 Marzo 2009, 20.13.34
6
Uno degli album più importanti della storia del rock
salvo curial
Lunedì 4 Febbraio 2008, 16.08.29
5
Bravo Salvo mi hai dato un bel consiglio per lanciarmi all'ascolto di questo disco cult....grazie ciao
RockInPace
Sabato 17 Novembre 2007, 3.07.00
4
chi non possiede tutti i capolavori del dirigibile..morte lo colga....è...allora sarebbe una strage!!!!
Stefano
Giovedì 13 Luglio 2006, 17.24.09
3
Chi non possiede quest'album peste lo colga!
Zagor76
Mercoledì 12 Luglio 2006, 17.44.59
2
Ringrazio Francesco per la correzione! I lustri allora sono 8
francesco gallina
Mercoledì 12 Luglio 2006, 17.22.23
1
Bella ed opportuna recensione. Solo un piccolissimo appunto: un lustro = 5 anni.
INFORMAZIONI
1969
Atlantic
Hard Rock
Tracklist
1. Good Times Bad Times
2. Babe I'm Gonna Leave You
3. You Shook Me
4. Dazed and Confused
5. Your Time is Gonna Come
6. Black Mountain Side
7. Communication Breakdown
8. I Can't Quit You Baby
9. How Many More Times
Line Up
Robert Plant (vocals)
Jimmy Page (guitar)
John Paul Jones (bass, keyboards)
John Bonham (drums)
 
RECENSIONI
90
78
75
98
85
97
88
100
88
92
98
ARTICOLI
22/10/2012
Articolo
LED ZEPPELIN
Celebration Day - Live @ O2 Arena, 19/12/2007, Londra
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]