Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Therion
Beloved Antichrist
Demo

Millennium
Awakening
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/02/18
REVENGER
The New Mythology Vol. 1

21/02/18
REACH
The Great Divine

21/02/18
CANDLE
The Keeper/s Curse

23/02/18
DEATHWHITE
For a Black Tomorrow

23/02/18
NECROPANTHER
Eyes of Blue Light

23/02/18
CHRONIC HATE
The Worst Form of Life

23/02/18
OBLIVION (FRA)
Resilience

23/02/18
TENGGER CAVALRY
Cian Bi

23/02/18
DRIVE BY WIRE
Spellbound

23/02/18
REVERTIGO
ReVertigo

CONCERTI

17/02/18
RHAPSODY + BEAST IN BLACK
ZONA ROVERI - BOLOGNA

17/02/18
DESPISED ICON + ARCHSPIRE + MALEVOLENCE + VULVODYNIA
VIDIA CLUB - CESENA

17/02/18
AERODYNE + STRAY BULLETS
GRINDHOUSE - PADOVA

17/02/18
INFERNAL ANGELS + HELLSTEPS
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

17/02/18
JETTASANGU FEST
RAMBLAS DISCO PUB - CATANIA

17/02/18
JUGGERNAUT + ZALESKA
WISHLIST CLUB - ROMA

18/02/18
RHAPSODY + BEAST IN BLACK
NEW AGE CLUB - RONCADE (TV)

18/02/18
AERODYNE + STRAY BULLETS
MEETING PUB - BORNO (BS)

18/02/18
RAM + PORTRAIT + TRIAL
ARCI TOM - MANTOVA

19/02/18
RHAPSODY + BEAST IN BLACK
ORION LIVE - CIAMPINO (RM)

Serious Black - As Daylight Breaks
( 1753 letture )
Peccato per le recenti notizie sulle precarie condizioni di salute di Roland Grapow e Thomen Stauch. A un live di questi Serious Black, con la formazione al completo, ci sarebbe stato da divertirsi. Pare che entro l'estate saranno di nuovo entrambi ai rispettivi posti di combattimento. Non possiamo far altro che augurarci che sia così. Il punto, quand'è la fine, è che l'esordio dei Serious Black è un disco davvero esplosivo, frizzante e divertente da ascoltare, una delle più piacevoli rivelazioni di questo inizio 2015. Niente male per un progetto nato sottotraccia e segnato, sin dalla sua fondazione, da numerose incognite.

Pur in una formazione interamente di alto profilo, inutile negarlo, le due punte di diamante sono proprio loro: Stauch e Grapow, il primo tornato a uno stato di forma (almeno su disco) da Blind Guardian d'antan, il secondo sempre in grado di esprimersi ad alti livelli. Di spessore pure la presenza del singer scandinavo Urban Breed, in possesso di una buonissima tecnica canora e di una timbrica sufficientemente personale per innalzare ulteriormente la proposta dei Serious Black. I Black, diciamolo subito, sono molto più vicini ai Masterplan di Grapow che ai Guardian di Stauch; la band si contraddistingue per un sound a tinte power molto pulito, fresco e rapido, caratterizzato da un robusto impianto melodico e dalla mancanza delle sovrastrutture tipiche dei gruppi più tecnici sulla scena. È il riffing ficcante di Grapow e Sebastian a farla da padrone, ben sostenuto dalla tastiera moderna di Jan Vacik e dagli acuti supermelodici di Urban Breed. Un buon esempio di ciò che la band è in grado di fare è High and Low (che è stata scelta, opportunamente, per la realizzazione del primo video del gruppo). Il pezzo è melodico al limite del pomposo, ottimamente prodotto e finemente calibrato tra i suoi versanti più metal e quelli più pop. L'equilibrio tra le varie parti è eccellente e il risultato è una canzone accattivante ed esplosiva, che rimane subito stampata in testa, anche se un po' ruffiana. Il power dei Serious Black è spensierato e dinamico e riesce a inserirsi a dovere nel solco della miglior tradizione germanica. Diciamolo pure, l'arrembanza dei Serious Black li fa risultare con ogni probabilità superiori, a livello di spontaneità comunicativa e chiarezza del messaggio (e non solo), agli ultimi Gamma Ray e Helloween. Grapow e Stauch hanno affermato di volersi dedicare a tempo pieno alla band; resta da vedere che accadrà dopo gli ultimi, non confortanti sviluppi. Senza il traino garantito dal duo tedesco, difficilmente i Serious Black potranno andare da qualche parte, almeno dal punto di vista commerciale. Con la formazione al completo, invece, i Black non sono inferiori (quasi) a nessun gruppo power in circolazione. A supportare questa tesi contribuiscono alcuni brani davvero ottimi, che fanno riflettere su quanto questo esordio sia stato ponderato fin nei minimi termini. Tra gli highlights del disco vanno annoverate senza dubbio la misteriosa e incisiva Akhenaton, che nella parte introduttiva ha qualcosa delle notti d'Arabia dei Kamelot, il ballatone As Daylight Breaks, che non sfigurerebbe in un disco di pop d'autore (nobilitata com'è da un maiuscolo Urban Breed) e la incalzante Setting Fire to the Earth, che si avvale (come anche gli altri brani) di una qualità compositiva e di un nitore sonoro assolutamente di livello superiore. Le restanti tracce non sono da meno; il più grande pregio di As Daylight Breaks è il suo essere costituito da pezzi sopra la media, arrembanti e di facile presa, ma non per questo banali.

Non si può fare a meno di promuovere questo disco -un lavoro di caratura davvero eccellente- e di augurarsi che i Serious Black abbiano maggiore fortuna da qui in avanti. I presupposti per fare il botto ci sono tutti.



VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
77.75 su 8 voti [ VOTA]
dorian gray
Sabato 28 Marzo 2015, 11.44.44
16
con i nomi di questo supergruppo si poteva fare molto di piu.disco blando
lux chaos
Lunedì 23 Marzo 2015, 22.21.50
15
@metallo: si si, un disco dignitoso, lungi da me dire il contrario...e assolutamente curioso anche io di sentire la loro prossima uscita, magari composta in più di 8 giorni! Chissà se Grapow e Stauch ritorneranno....grazie della risposta!
metallo
Lunedì 23 Marzo 2015, 22.00.15
14
@lux chaos, anche io la pensavo esattamente come te, in un certo senso hai ragione ,non e' che fanno chissa' che cosa di straordinario niente almeno che non si sia gia' sentito, i cliche' del settore ci sono cosi' come dici una sorta di scolasticita', cio' che invece a me ha colpito e' l'iterpretazione del cantante, sara' perche' vengo da ripetuti ascolti recenti dei Venom, che apprezzo questo tipo di cantato e in alcuni tratti una sorta di mescola di sonarita' azzeccate al servuzio di una bella vocalita',non e' un miracolo, ma una rispettabilissima uscita power, poi quanto effettivamente dureranno questi nuovi supergruppi non so, certo dovranno sicuramente rinnovarsi e lavborare duramente, perche' il powerer e' strapieno di gruppinche gli faranno concorrenza spietata.Comunque ho capito pienamente il tuo discorso, vedremo cosa faranno al prossimo e come se la cavano in sede live.Se son rose fioriranno, altrimenti appassiranno.
lux chaos
Lunedì 23 Marzo 2015, 21.37.33
13
Leggo dappertutto che questo album ha colpito positivamente tantissimi appassionati del genere...io lo sono, eccome, ma purtroppo ho trovato questo disco parecchio..."scolastico", ecco. La classe di tutti partecipanti non si discute neanche, ma ho trovato il songwriting parecchio nella norma, tutti pezzi carini, ma nessuna vera e propria bomba. Almeno a mio gusto ovviamente. Inoltre Urban Breed, che mi aveva molto colpito nell'esordio dei Bloodbound e nei Tad Morose, qui lascia da parte il suo timbro graffiato per cantare sempre in modo molto pulito, ricordandomi a volte Matos...boh, anche in questo caso avrei preferito un cantato più "maschio"...sono un rompipalle lo so, ma non l'ho apprezzato come voi! Per me 65, max 70
metallo
Lunedì 23 Marzo 2015, 20.09.39
12
Ennesimo ascolto , e mi piace sempre di piu' lo sto inquadrando meglio, non e' il solito power, mi piacciono in particolare la mescola di infussi dei kamelot unita ancge ad un ceerto Aor-rock in acuni tratti con sonorita' alla journey e alla Axxis, si , un disco tutyosommato veramente ben fatto , si ci si sentonomdentro un po di cluche' del settore, ma davvero ben fatto, suonato e interpretato da una bella voce , bello veramente.
metallo
Lunedì 23 Marzo 2015, 17.33.39
11
Bello, anche se per i miei gusti otevano lavorarci un po meglio, per me 74-75.
xXx
Lunedì 23 Marzo 2015, 13.14.48
10
discone sopra la media. voto 80
Midnight
Lunedì 23 Marzo 2015, 12.51.20
9
Concordo pienamente, come già scritto sopra. Stauch ha problemi alla colonna vertebrale, si è infortunato proprio girando il video di High and Low.
hj
Lunedì 23 Marzo 2015, 12.42.53
8
e stauch che problemi ha? personamente sono da sempre un fan di grapow, uno dei migliori chitarristi tedeschi (assieme ad henjo richter) in grado di competere con altri molto blasonati. Penso che gli helloween abbiano perso molto con la sua defezione. Questa band che ricalca gli stilemi degli strato helloween ha senso con la presenza di questi due giganti in grado di dare continuità, altrimenti sarà l'ennesima meteora
Midnight
Lunedì 23 Marzo 2015, 12.18.15
7
Grapow ha problemi alle orecchie. Deve stare un po' a riposo.
Master
Lunedì 23 Marzo 2015, 11.57.15
6
ho ascoltato qualche canzone per curiosità, ma proprio certo power non fa per me, che cerco in questo genere (o meglio nel metal melodico in generale) soprattutto tensione, intensità emotiva e qualche struttura fuori dagli schemi.
HeroOfSand_14
Lunedì 23 Marzo 2015, 11.41.45
5
Uno dei migliori dischi power degli ultimi 15 anni, e lo dico senza pensarci due volte. Prestazione della band maiuscola, Grapow è ancora un fenomeno e lo dimostra negli assoli, Stauch martella come i bei tempi, la testiere producono melodie bellissime e la voce di Urban è stata una rivelazione non da poco. High And Low a un refrain magistrale, l'opener è devastante, Akhenaton è epica ed emozionante e le altre non sono da meno, album privo di filler ma con dei picchi qualitativi non da poco. Peccato per gli infortuni dei due leader perchè dal vivo penso che garantiscono un grandissimo show. Attendo con voglia il secondo disco (che stanno già cominciando a comporre)
Death Fox
Lunedì 23 Marzo 2015, 9.54.49
4
Album molto bello e di facile assimilazione! Molto disponibile il cantante che dopo il concerto fuori dal locale (live di spalla agli hammerfall e orden ogan) ha firmato autografi e regalato (dato i prezzi odierni) cd e maglia €20! Top!
Hansen77
Lunedì 23 Marzo 2015, 9.51.13
3
che ha il grande Grapow?
entropy
Lunedì 23 Marzo 2015, 9.26.03
2
motlo bello concordo con il voto
hj
Lunedì 23 Marzo 2015, 8.08.47
1
Hanno suonato live di supporto agli hammerfall già orfani di grapow e stauch...super gruppo durato il tempo di uno yogurt?
INFORMAZIONI
2015
AFM Records
Power
Tracklist
1. I Seek No Other Life
2. High and Low
3. Sealing My Fate
4. Temple of the Sun
5. Akhenaton
6. My Mystic Mind
7. Trail of Murder
8. As Daylight Breaks
9. Setting Fire to the Earth
10. Listen to the Storm
11. Older and Wiser
Line Up
Urban Breed (Voce)
Roland Grapow (Chitarra)
Dominik Sebastian (Chitarra)
Jan Vacik (Tastiere)
Mario Lochert (Basso)
Thomen Stauch (Batteria)
 
RECENSIONI
64
79
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]