Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/11/19
SIGNUM REGIS
The Seal Of A New World

21/11/19
DUST
Breaking The Silence

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
CRYPTIC BROOD
Outcome of Obnoxious Science

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - Part III

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

CONCERTI

20/11/19
AMON AMARTH + ARCH ENEMY + HYPOCRISY
ALCATRAZ - MILANO

21/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
PHENOMENON - FONTANETO D/AGOGNA (NO)

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

22/11/19
SAKEM + GUESTS
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/11/19
EARTH
TPO - BOLOGNA

23/11/19
HELLUCINATION + JUMPSCARE
PHOENIX FEST - CAMERINO (MC)

Venom - Prime Evil
( 3455 letture )
Dopo l'uscita nel 1987 di Calm Before the Storm i fan dei Venom subiscono un duro colpo: il cantante Cronos, infatti, deciso a intraprendere la carriera solista lascia il gruppo e così il batterista Abaddon si ritrova a dover prendere decisioni importanti; risoluto a continuare con lo stesso moniker, contatta Mantas e gli chiede di tornare nella band. Questi accetta, a patto però che lo possano seguire anche il chitarrista Al Barnes -che nei credits apparirà come War Machine- il quale aveva suonato nel suo debut album Winds of Change, e il bassista Tony Dolan (alias Demolition Man). Quello che viene fuori dalle registrazioni del quartetto è un album Venom fino al midollo, pur non essendo veramente Venom: un concetto non chiarissimo forse, ma il fatto è che Prime Evil suona molto diverso rispetto ai suoi predecessori, in quanto il songwriting era per la maggior parte affidato a Cronos e con la sua partenza il gruppo suona quasi come fosse un'altra band rispetto a prima. Forse proprio per questo motivo il disco sembra dotato di una grande freschezza compositiva e di un'energia rinnovata: chiaramente il risultato è stato ottenuto anche grazie all'ottima produzione, assai lontana da quella grezza e più claustrofobica che fino ad allora ci era stata proposta, con tutti gli strumenti ben in evidenza e un sound potente e definito; una produzione che forse avrà fatto storcere il naso ai fan della prima ora, ma che col senno di poi si sposa alla perfezione con le sonorità del platter, incentrate su un thrash veloce e coinvolgente. Certo, chi pensa che un disco dei Venom debba suonare per forza "sporco" non sarà troppo d'accordo con queste affermazioni e figuriamoci chi non accetta la presenza di nessun altro dietro il microfono all'infuori di Cronos; ciononostante va detto che Dolan è quanto mai degno di sostituire il cantante storico, senza scimmiottarlo inutilmente e lasciando la propria impronta sui solchi di questo LP con il suo timbro acido e rabbioso; inoltre il Nostro se la cava egregiamente pure con lo strumento, basta ascoltare l'assolo di basso a circa metà della terza traccia per averne conferma.

Qualcuno potrebbe obiettare che dai titoli di questo full length non è uscito nessun classico del gruppo britannico, e come biasimarlo? Il solo fatto che la band sia formata da musicisti tra i quali non figura il frontman storico lo penalizza, facendo sì che addirittura alcuni -specialmente un certo Mr. Lant- nemmeno lo considerino un'uscita ufficiale; ma le cose non stanno esattamente così. Cosa manca alla già citata Blackened Are the Priests, con il suo incedere tetro e opprimente, per non figurare tra le perle della discografia dei Venom? La prova di Mantas è assoluta, la libertà di cui ha goduto ha sortito i suoi effetti (si ascolti ad esempio il suo assolo su Harder Than Ever, tanto per citarne uno) e finalmente grazie a una produzione più cristallina si possono apprezzare certe sfumature che altrimenti sarebbero rimaste celate alle orecchie dell'ascoltatore. Come accennato è il thrash sparato a farla da padrone, con omaggi allo speed metal (Insane) e al punk (Skool Daze) e nonostante alcuni pezzi non proprio memorabili (Carnivorous) Prime Evil scorre via che è un piacere, e persino la cover dei Black Sabbath ha un suo perché nel contesto dell'album.

Insomma era lecito aspettarsi una debacle dopo l'addio di Cronos e invece i Venom tirano fuori un album ineceppibile a livello musicale, tecnicamente tra i migliori della band; verrebbe da dire che il più grande difetto agli occhi di un fan degli inglesi sia la mancanza di Cronos perché, nonostante qualche filler presente nella tracklist (il rifacimento di Live Like an Angel – Die Like a Devil presente sul CD non potrà mai avvicinarsi all'originale), per il resto Prime Evil ha poco da invidiare ad altri album della band realizzati -talvolta forse con minor passione- dal leader Conrad Lant. Disco piuttosto sottovalutato per tutti i motivi elencati finora, ma i Venom hanno fatto di peggio, questo è sicuro.



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
83.28 su 7 voti [ VOTA]
thrasher
Giovedì 31 Gennaio 2019, 9.10.16
21
Il migliore della band voto 76
Luca 1898
Giovedì 12 Gennaio 2017, 19.55.08
20
Voto 70
Luca 1898
Giovedì 12 Gennaio 2017, 19.54.27
19
Hahahhah.. Raven sei di parte, io compravo tutto quello che usciva anche metal hammer tradotto a cazzo ....
Raven
Giovedì 12 Gennaio 2017, 19.12.15
18
Il secondo
LexLutor
Giovedì 12 Gennaio 2017, 19.04.17
17
... H. M. "il primo e l'unico nell'heavy metal". Tanti, tanti anni fa...
venom
Venerdì 1 Maggio 2015, 8.04.03
16
e chi se lo scorda hm che rivista grandiosa!non vedevo l ora che usciva,ho ancora tanti numeri a casa!e la collana della curcio madonna che nostalgia! per quel che riguarda prime evil lo considero in assoluto il migliore dell era dolan non un capolavoro ma un disco che ogni tanto riascolto con piacere.
Dostoevskij
Giovedì 30 Aprile 2015, 14.10.15
15
E poi va beh si andava in edicola(!) a comprare H/M...ve lo ricordate?
Dostoevskij
Giovedì 30 Aprile 2015, 14.08.39
14
Cristo...io della collana della Curcio avevo la cassetta!!! E pure i Coroner!!!!! Quanto tempo!!!!!!! Nooooo troppi ricordi!
Voivod
Mercoledì 29 Aprile 2015, 12.09.35
13
Anch'io acquistai il cd della colllana metal della Curcio e...beh...scriverò un'eresia, ma è l'album dei Venom che preferisco! Sarà che Dolan al microfono (e pure al basso) è più dotato di Cronos, sarà che non ho mai amato particolarmente i Venom, sarà che sono vecchio e arteriosclerotico...cosa stavo dicendo?...
d.r.i.
Lunedì 27 Aprile 2015, 13.57.03
12
Curcio...mitici!!!
El Gringo
Lunedì 27 Aprile 2015, 13.08.52
11
Si, purtroppo la Curcio fallì interrompendo quella che ancora oggi e' la miglior collana metal mai uscita in edicola. Con pochi soldi si scoprivano delle chicche che ai tempi senza internet non sarebbe stato facile cogliere.adios!
Sandro70
Domenica 26 Aprile 2015, 21.58.52
10
Ho il vinile preso ai tempi dopo un ascolto in negozio. Buon album anche per chi non ama i vecchi Venom ( come me ). Voto 75.
Sambalzalzal
Sabato 25 Aprile 2015, 23.09.59
9
P.s. ma che successe con l'uscita? andarono falliti o?
Vittorio
Sabato 25 Aprile 2015, 22.09.51
8
Discone, punto e basta. PS. Avvicinandomi ai 40, anch'io faccio parte degli acquirenti della collana Armando Curcio.
warrior63
Sabato 25 Aprile 2015, 14.20.13
7
Vero vero che enciclopedia sarebbe stata.c erano album grandissimi in allegato li conservo gelosamente.album ottimo secondo me con un t Buon tiro
Sambalzalzal
Sabato 25 Aprile 2015, 13.20.27
6
E' vero quella collana fu veramente gustosa. RIcordo i fascicoletti allegati che sarebbero dovuti andare a comporre la famosa enciclopedia... li conservo ancora tutti. Per quanto riguarda l'album anche io sono d'accordo con un bell'85. Non c'è Cronos, ma chissenefrega. Il disco è suonato bene, registrato bene e scorre che è un piacere.
Baron The Red
Sabato 25 Aprile 2015, 13.03.54
5
@Lizard e' vero uscirono veramente delle cose interessantissime!!!...Per non parlare dei megaposter con dietro la storia dei gruppi con cui tappezzata la mia cameretta di un tempo....che bei ricordi! Poi purtroppo come ricordato da Gringo sparirono da tutte le edicole con mio grande dispiacere!
El Gringo
Sabato 25 Aprile 2015, 11.23.15
4
Mi era capitato fra le mani anni fa facendo la famosa raccolta "metal" della Curcio ( ....e sono ancora incazzato per come e' andata a finire, nel senso che non finì ) grande platter che si distanzia dai primi lavori targati Venom ma che resta uno dei loro migliori dischi prodotti. Cambiano i componenti, cambia il songwriting, la produzione, il cantante.....chissenefrega, faccio 2 nomi a caso, Black Sabbath e Deep Purple e ho detto tutto! Per me e' da 85. Adios!
LAMBRUSCORE
Sabato 25 Aprile 2015, 11.04.07
3
Comprato appena uscito, mi piaceva un sacco, l'ho riascoltato ogni tanto, negli anni, sicuramente meno che in passato però qualche pezzo spacca i sassi veramente, per me un 70 pieno, dai.
Lizard
Sabato 25 Aprile 2015, 10.29.12
2
Ho anch'io quell'edizione!! Quanta bella roba pubblicarono. Condivido in toto il giudizio di Matocc e il tuo baron the red.
Baron The Red
Sabato 25 Aprile 2015, 10.24.17
1
Anche se non sono i Venom di cronos questo e' per me un gran bell'album davvero...che suonava davvero fresco e spaccaossa...Sicuramente uno dei più devastanti...Oltretutto a mio modo di vedere la prova di Demolition man e' davvero notevole..sia per il basso che per la voce. E zeppo di grandi pezzi! Quindi concludendo quest'album e' come un figliastro bastardo per come andarono le cose...ma comunque molto bello. Preso tantissimi anni fa con la collana "metal" di Armando Curcio editore...85.
INFORMAZIONI
1989
Under One Flag
Thrash
Tracklist
1. Prime Evil
2. Parasite
3. Blackened Are the Priests
4. Carnivorous
5. Skeletal Dance
6. Megalomania
7. Insane
8. Harder Than Ever
9. Into the Fire
10. Skool Daze
11. Live Like an Angel – Die Like a Devil *

* (Re-recording, CD bonus track)
Line Up
Demolition Man (Voce, Basso)
Mantas (Chitarra)
War Machine (Chitarra)
Abaddon (Batteria, Percussioni)
 
RECENSIONI
67
73
63
76
82
86
95
ARTICOLI
29/10/2016
Live Report
VENOM INC. + VITAL REMAINS + MORTUARY DRAPE
Brancaleone, Roma, 22/10/2016
07/10/2015
Live Report
VENOM INC.
Traffic Club, Roma (RM) , 01/10/2015
16/08/2014
Live Report
VENOM + ARCHGOAT + GUEST
The Jungle, Cascina di Pisa (PI), 09/08/2014
17/03/2003
Articolo
VENOM
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]