Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Long Distance Calling
How Do We Want to Live?
Demo

Mordred
Volition
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/09/20
OSSUARY ANEX
Obscurantism Apogee

23/09/20
MYSTHICON
Silva-Oculis-Corvi

25/09/20
WHITE DOG
White Dog

25/09/20
SAPIENCY
For Those Who Never Rest

25/09/20
TRANSCENDENCE
Towards Obscurities Beyond

25/09/20
KATAKLYSM
Unconquered

25/09/20
SKELETOON
Nemesis

25/09/20
BLOODRED
The Raven/s Shadow

25/09/20
SCORGED
Scorged

25/09/20
ANNA VON HAUSSWOLFF
All Thoughts Fly

CONCERTI

19/09/20
REQUIEM OF DESTRUCTION FEST
24 CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

19/09/20
MOONLIGHT HAZE
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/20
PREMIATA FORNERIA MARCONI
AREA EXP - CEREA (VR)

19/09/20
ARCANA OPERA + GUESTS
OL MULI' - PALOSCO (BG)

20/09/20
HARDCORE THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

23/09/20
STEVEN WILSON (ANNULLATO)
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

Skid Row - Slave To The Grind
( 10826 letture )
Appena due anni dopo il grandioso debut omonimo, gli Skid Row si ripresentano con un altro album di fine Hard Rock, che conferma quanto di buono era stato fatto dalla band di Bach al suo esordio. Erano gli ultimi botti di quell'Hard/Glam/Rock e Street/Metal che aveva imperversato per tutto il decennio ottantiano grazie a gruppi come Bon Jovi, Guns N' Roses e Mötley Crüe. Il nuovo lavoro degli Skid Row però non è stilisticamente parlando una copia carbone del debut, infatti le song sono più aggressive e dure, i riff più veloci e cattivi, in breve se il precedente Skid Row era un album più in linea con lo stile Glam, questo invece va verso un più aggressivo e tirato street/metal.
L'opener Monkey Business conferma tutto ciò che prima ho detto, il pezzo è tirato e travolgente ed i riff potenti, mentre Bach abbandona un po' il suo stile pulito e si cimenta in ruggiti graffianti capaci di rendere i brani ancor più aggressivi, proprio come avviene anche con la title-track, dove la chitarra di Sabo si distingue per un veloce solo, e sulla stessa scia si mantiene The Threat. Un arpeggio di chitarra introduce in maniera lenta e soave Quicksand Jesus, un lento malinconico e a tratti cupo che sfocia in un refrain che mette in mostra l'ugola di Sebastian Bach, singer dalle doti immense, invece Psycho Love, introdotta dal basso di Bolan, riporta tutto sui binari iniziali con i suoi riff potenti e schitarrate distorte, mentre Get the Fuck Out e Livin' On A Chain Gang ci mostrano la parte più cattiva degli Skid Row, ma forse si sono allontati troppo dalla loro natura, tant'è che questi due brani sono quelli che meno preferisco, ed anche con la discreta Creepshow si ha la sensazione di avviarci ad un finale d'album non entusiasmante. Ed invece i nostri piazzano un capolavoro di canzone come In A Darkened Room, bellissima semi-ballad dalle atmosfere scure e dal testo impegnato di condanna contro gli abusi sui minori; la voce di Bach nei pre-chorus è graffiante ed incisiva e gli acuti e le urla dei refrain sbalorditivi. Tra i pezzi migliori, se non il migliore, della loro discografia. Riot Act è un altro buon brano veloce, un po' punkettaro ed un po' rock n' roll, mentre Mudkicker poco aggiunge al platter assestandosi su livelli qualitativi medi. La closer Wasted Time è un altro dei maggiori pezzi della discografia dell'act americano, una ballad da pelle d'oca con arpeggi e parti di chitarra straordinari e la grande interpretazione di Sebastian Bach.
Slave To The Grind fu per tutti la conferma di trovarsi di fronte ad una grande band, l'album che avrebbe definitivamente consacrato gli Skid Row, ed invece quando tutti si aspettavano un futuro di rose e fiori improvvisamente la band sembrò perdere la sua vena ispirativa dando in seguito alla luce altri due album, il secondo dei quali senza l'estroso Bach, certamente non all'altezza dei loro predecessori.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
79.63 su 121 voti [ VOTA]
LUCIO 77
Martedì 4 Agosto 2020, 15.53.32
70
Io ho la Cassettina originale... La sola Wasted Time vale l'acquisto di Slave... Ogni volta che l'ascolto è sempre un'emozione anche se son passati quasi Trent'anni ormai..
Ale McBrain
Martedì 4 Agosto 2020, 15.26.00
69
Disco stupendo ce l'ho in CD originale..nessun calo su tutto l'album a parte forse Mudkicker ma si fa ascoltare..La band aveva una presenza scenica da paura tutti i componenti con dei capelli da fare invidia alle donne.
wingo
Giovedì 5 Dicembre 2019, 19.42.11
68
Disco fenomenale,"quicksand jesus" da pelle d'oca,ma anche gli altri brani testimoniano il valore di quella che personalmente reputo la migliore hard-rock band del periodo. Peccato che poi gli skid row si siano persi per strada,ma i primi due album sono due capolavori.
lisablack
Sabato 2 Novembre 2019, 21.36.09
67
Che album meraviglioso...una parte importante della mia giovinezza😢..per me e' un 100 secco, solo per tutti i ricordi che ho legato ad esso!
ObscureSolstice
Sabato 2 Novembre 2019, 12.40.19
66
Acuto di Quicksand Jesus da pelle d'oca e chitarre che parlano da sole da tradizionane hard rock/street con una batteria che sfuria. Disco questo Slave to the Grind che si dice essere appena inferiore al primo migliore omonimo degli Skid Row, ma non penso..non ha niente da invidiargli, più tosto ed energico e ruggente lo trovo questo. Si distacca di un soffio dal primo ma si equivalgono. Monkey Business, The threat, Quicksand Jesus, Psycho Love, la spregiudicata e ribelle Get the Fuck Out, la tirata Livin' on a Chain Gang, cori stil classic street rock, Creepshow...splendido tutto senza difetti, ho dimenticato qualcosa? No, fino ad arrivare alla famosa e romantica Wasted Time, da pelle d'oca ogni solo di chitarra a impreziosire questo gioiello di Lp tra sognante e di forza hard rock è un sussulto che è un buon compromesso. E dove la mettiamo la toccante melodica In a Darkened Room? No, non ha prezzo questo Slave to the Grind. Lo consumai pietosamente come il primo...pochi album mi hanno mai trasmesso il senso di libertà come gli Skid Row, alto talento di fine anni '80-inizio'90. The voice lo chiamavano Sebastian Bach, una delle voci più belle dell'hard rock che osó coniare il nome intoccabile del compositore di musica classica Sebastian Bach per antonomasia..forse, anche lui, se fosse stato ancora in vita avrebbe apprezzato anche lui la sua voce. Grande amico oltretutto il biondo di un certo Dimebag Darrell, tra parentesi, fin dal periodo hard'n'heavy. Anche gli Skid Row sono stati gli anni '90 subito dopo d'importanza ai Guns' n' Roses. Album questo che lo metto a parimerito con l'omonimo, uno sbiascicato 80 è troppo poco per un classico del genere. Voto: sopra il novanta senz'altro, diciamo: 94
Maurilio
Lunedì 8 Aprile 2019, 22.36.55
65
Qua, come detto giustamente dal bravo recensore, Bach & Co. tirano fuori gli artigli rispetto il primo album . Sia nella scelta dei suoni che nel modo di sviluppare i pezzi , si sente che c'è un'aria diversa.....più sporca e pungente, ma nello stesso tempo, più m a tura . Album d'esordio validissimo, Slave to the grind un colosso del genere.grandi.
Area
Giovedì 22 Novembre 2018, 8.47.27
64
@lisablack, ripeto io nel 1991 ero davvero molto piccolo e agli Aerosmith, Skid Row e anche ai gruppi Grunge prima del 1998 non ci sono arrivato... quindi a posteriori posso dire che: Nel 92/93 i Guns N Roses sono riusciti a sopravvivere, gli Aerosmith e i Bon Jovi si sono buttati sulle ballatone Pop Rock e tutti gli altri dell'epoca Hard Rock anni 80 han fatto proprio una fine pessima, tra cui anche gli Skid Row. @The Skull, Get a Grip degli Aerosmith che poi é anche il loro album che preferisco e il primo che ho ascoltato fa proprio parte di quella metamorfosi che ha investito anche i Bon Jovi e che ha permesso ad entrambe le band di sopravvivere in maniera OTTIMA secondo me. Per me una "I don't want to miss a thing", "Cryin'" come anche "Always" dei Bon Jovi sono tutti pezzi che gli rendono onore. Sarebbe dovuto succedere anche agli Skid Row....
lisablack
Mercoledì 21 Novembre 2018, 16.19.02
63
Argo non sbaglia per quanto riguarda l'hard rock. Il 91 è forse il canto del cigno..questo degli Skid Row è stupendo, l'ho distrutto dagli ascolti..capolavoro
TheSkullBeneathTheSkin
Mercoledì 21 Novembre 2018, 14.42.24
62
@Argo: 1993, Aerosmith, Get A Grip
Argo
Mercoledì 21 Novembre 2018, 14.40.19
61
Reputo il 1991 come l'ultimo anno "buono" per l'hard rock, e per il metal "classico" in generale. Tutto il resto, nonostante tante ottime uscite, le considero come un modo di rattoppare o far rivivere un genere che ha da tempo concluso il suo ciclo vitale naturale. Ricordiamo in quell'anno "Main Attraction" dei White Lion, Lean into it dei Mr. Big, Psychotic Supper dei Tesla... Guns, Europe, Ozzy...
Area
Mercoledì 21 Novembre 2018, 14.33.47
60
Sinceramente ho sempre preferito il primo, ma il secondo lavoro é un altro classico imperdibile dell'ultimo periodo dell'Hard Rock Americano. Col senno di poi (e io ero troppo piccolo) é incredibile il fatto che un disco del genere sia riuscito ad avere successo proprio nell'anno dell'ascesa al potere del Grunge nel panorama Rock.
lisablack
Domenica 5 Agosto 2018, 13.26.49
59
Album bellissimo..anni indimenticabili, son d'accordo capolavoro anche per me. Ho usurato questo album!!
Acting Out
Domenica 5 Agosto 2018, 12.36.51
58
Capolavoro senza tempo della migliore band hard rock mai esistita. Bach IMPRESSIONANTE, Quicksand Jesus dovrebbero farla ascoltare in loop oggi a quei debosciati che pensano di saper cantare.
Aceshigh
Martedì 15 Maggio 2018, 9.50.28
57
Letteralmente consumato all'epoca della sua pubblicazione. Ovviamente capolavoro, uno degli ultimi colpi di coda di un genere (hard rock/Street/glam e chi più ne ha più ne metta) che stava per essere messo tristemente da parte. La band, conscia del fatto che i tempi stavano cambiando, modifica il proprio stile: sound più oscuro e appesantito (la prima volta che ho fatto partire la title-track ho pensato che fossero i Pantera che coverizzavano una canzone hard rock), si sconfina nel punk, le ballad si fanno più tristi e malinconiche... Fatto sta che comunque malgrado questo cambiamenti la band è in stato di grazia e partorisce un album pressoché perfetto, con un Sebastian Bach in forma strepitosa. Voto 97
klostridiumtetani
Lunedì 25 Settembre 2017, 23.52.06
56
Subito dopo l' aver dato un meritato 100 e LODE a quest' album , mi soffermerei su qualcosa che ho letto nei primi commenti risalenti al 2006. Un certo "francesco gallina" ha sparato la cazzata del secolo (volendo fare il fenomeno) dicendo che "Conversation Piece" dei "sava" è un plagio di "Wasted Time" degli "skid" ... Pensate quanto ne capisce di musica... "Ma mi faccia il piacere!" ( dai retta a me, ci sono attività più redditizie ) (con molta simpatia ovviamente).
duke
Lunedì 25 Settembre 2017, 22.19.11
55
100!un disco che ha fatto la storia.....quando appena uscito lo ascoltai ...non ci potevo credere nessuno aveva osato cosi'.....grandiosi!
gabriele
Lunedì 25 Settembre 2017, 22.10.57
54
Apice della discografia, Bach da paura. 90 pieno. ....... Tell me when the kiss of love becomes a lie...........
Rob Fleming
Domenica 7 Febbraio 2016, 18.09.50
53
Conferma assoluta e Bach è un signor cantante (Psycho Love)
Metal Shock
Venerdì 5 Febbraio 2016, 9.19.02
52
Proprio l`altro giorno ho visto il video di Monkey business su Rock tv: questo m ha portato indietro di 25 anni quando uci` questo capolavoro. All`epoca qualcuno lo recensi` additittura male, invece si tratta di un albun strepitoso. Una canzone come Slave to the grind, come violenza se la sognano tanti gruppi death metal. E poi Riot act, Get the fuck out e le emozioni di Wasted time (e qui Bach era veramente ai massimo). Un album immenso
metallo
Giovedì 23 Luglio 2015, 20.37.15
51
Anche per me non c'è dubbio, questo album è nell'olimpo dei capolavori dell' hard e heavy e dello strret, posso riasoltarlo migliaia di volte, ma sempre lo stesso entusiasmo, le stesse forti emozioni, la stessa ccarica ed energia mi trasmette con forza, voce eccezionale musica stupenda.capolavoro.100/100.
Therocker77
Giovedì 23 Luglio 2015, 14.21.02
50
Ecco un album che competete senza timore con Appetite, girl girl girls, creature of the night, permanent vacation etc.. solo per citare alcuni colossi..anzi a mio parere è forse quello più "pesante" pur mantenedo tutte le caratteristiche dell'Hard Rock e Street Metal...Capolavoro. 100/100
lisablack
Venerdì 19 Giugno 2015, 13.32.25
49
Anche per me è 100, nel suo genere rimane un capolavoro. Comprato nel ''lontanissimo'' luglio 1991 (che tempi!) rimase un'estate intera nel mio stereo grazie a brani stupendi come la title track, Living on a Chaim gang,Quicksand jesus..per me il migliore degli Skid Row, il debut album è sotto di poco. Una grande band che purtroppo non ha più raggiunto questi livelli. Peccato..
Andrea Zorzi
Lunedì 2 Marzo 2015, 12.59.01
48
L'album della mia folgorazione musicale verso il metal, una vita che l'ascolto e mai mi ha stancato, rimane nel genere un capolavoro al pari di appetite for destruction dei guns n roses , monkey business era il mio sfogo per ogni problema lanciata al massimo volume , per me 100
spiderman
Domenica 24 Agosto 2014, 14.20.55
47
Emozioni su emozioni rilascia questo magnifico album e caspita che voce da brividi che aveva allora Sebastian Bach sia nelle tonalita' alte e aggressive che nelle parti meno tirate e piu' melodiche, era veramente una delle voci piu' belle dello street metal e dell'hard & heavy, ottima veramente la sua prova canora in ogni singolo brano.Dinamite pura devastante sono le tracce iniziali Monkey Business e Slave to the Grind una vera goduria per le mie orecchie, nella ballad Quicksand Jesus, Bach si supera veramente in modo sublime facendo di questa song una delle piu' belle ballad dell' hard rock in generale, poi torna il duro cannoneggiamento assicurato da calibri da 90 come Get the fuck out e Livin' on a Chain Gang, bello anche il tipico basso groove di Psyco Love dove si abbracciano la potenza del rock ad un tocco di atmosfera psichedelica, fantastica la ballad in a Darked Room dove la voce di Bach raggiunge acuti pazzeschi, con ritornelli orecchiabili ma profondi e penetranti. A me piace anche il pezzo Creepshow dall'incedere grezzo e cadenzato lascia il segno anch'esso, elettrizzante anche Riot Act un heavy rock sparato a tutta birra, chiude la sognante ballad mozzafiato Wated Time con chitarre e voce da applauso spellamano.Che dire? Linee vocali stupende, assoli e riff di chitarra piu' affilati e taglienti di una katana giapponese, dosi elevate e massicce di sonorita' decisamente heavy metal innestate su una base sonora di aggressivo hard rock, ne fanno uno dei piu' belli album dell'hard & heavy, da vete assolutamente per chi ne e' ancora sprovvisto.Voto:95.
simos
Sabato 23 Agosto 2014, 2.51.30
46
Che brividi... Comprato in cassetta..come il primo... sicuramente piu' heavy..(come diceva seb skid row is a fuckin' heavy metal band) ... Credo che obiettivamente ci siano dei capolavori qui dentro(Assoluti),ma forse sono influenzato dai ricordi e da un suono che ahime' non c'è piu'. Fatto sta che come ogni album dei maiden fino al '92 e dei metallica fino all'omonimo...qualsiasi persona che vuol parlare di heavy deve averlo in casa. voto 95.
Sambalzalzal
Martedì 5 Agosto 2014, 10.57.57
45
Bach la voce se l'è giocata purtroppo. Io l'ho visto spesso negli ultimi anni ed alterna prestazioni buone ad altre che non vanno proprio, probabile dipenda da quello che s'è fumato la sera prima... all'epoca era assieme agli Skid Row una macina assurda, la carica oggi ce l'ha ancora ma lo frega la voce.
Galilee
Martedì 5 Agosto 2014, 10.53.18
44
Sono sempre in italia ultimamente. E spaccano ancora di brutto a differenza di Bach.
GIANLUCA 5
Martedì 5 Agosto 2014, 10.48.01
43
Skid Row e Guns en roses sono stati i primi gruppi a cui mi sono avvicinato ed infatti ho i loro VINILI dell'epoca consumati sul giradischi per la contentezza dei vicini di casa.. Cmq SLAVE e' diverso dal primo album, io lo preferisco perché e' + Heavy (poi ognuno da' l'etichetta che vuole), mi piacciono tutte le tracce..darei voto 9. Peccato non averli mai potuto vedere dal vivo. Li ritengo tra i migliori gruppi di quell'epoca
Sambalzalzal
Martedì 5 Agosto 2014, 9.46.53
42
D'accordo con Masterburner@!!! Ma i voti alla fine contano poco, parlano i fatti, questo disco all'epoca fece scalpore e ancora oggi mena che è una bellezza!!!
Masterburner
Martedì 5 Agosto 2014, 9.30.18
41
Mah,i voti mi sembrano bassini per UNO DEI MIGLIORI DISCHI HEAVY METAL di sempre, con brani spaccaossa, tre ballate tra le più belle e toccanti mai sentite, e Sebastian al top della forma (cioè, er mejo). Per me questo è un 100 bello e buono.
Hdhndhzdj
Sabato 14 Giugno 2014, 23.18.00
40
Però il disco é heavy metal, non hard rock.
Andrew Lloyd
Martedì 8 Aprile 2014, 23.38.02
39
Il loro miglior disco senza nulla tolgiere allo splendido debutto. Dopo hanno semplicemente finito la benzina.
Alex
Sabato 29 Marzo 2014, 14.20.27
38
Direi che con questo secondo lavoro, gli Skid Row danno la loro prova maggiore di essere una band veramente tosta. Strano che poi si siano arenati.
blackie
Lunedì 28 Ottobre 2013, 12.45.41
37
lo preferisco anche al primo album,secondo me e il loro migliore.erano una buona band con un gran cantante peccato poi sia andata cosi....
paul
Lunedì 28 Ottobre 2013, 12.40.07
36
solo 80???? minkia ma questo disco vale 110 e lode con bacio accademico con mezzo metro di lingua!!!! O.o
Flavio
Lunedì 28 Ottobre 2013, 12.31.05
35
Insieme ad Appetite for Destruction dei Guns, il miglior album di HR. Un capolavoro, impossibile non esaltarsi! Voto: 95..
xXx
Giovedì 6 Giugno 2013, 15.31.32
34
nn all'altezza del primo ma quasi...voto 97
paul
Mercoledì 8 Maggio 2013, 12.01.20
33
uno dei dischi più belli della storia dell'hard rock, voto 100!!!!!!
Macca
Mercoledì 8 Maggio 2013, 11.48.35
32
Un vero e proprio monumento al genere insieme al predecessore. Uno di quei dischi che mi trasmette energia e buonumore al contempo. 90
GlamRow
Lunedì 25 Marzo 2013, 18.16.32
31
Album più maturo rispetto al precedente, ma sono entrambi fantastici. Voto 100
vitadathrasher
Martedì 5 Marzo 2013, 14.37.25
30
A me piace questo genere di dischi, a volte anche pacchiani e sopra le righe per i cospicui virtuosismi inseriti, però c'hanno tiro c'è poco da fare e sono lo specchio di annate intramontabili....
Radamanthis
Martedì 5 Marzo 2013, 14.21.15
29
Come per l'omonimo Skid row di debutto anche qui quoto in toto Argo al post 27! Voto 95 (anche qui assurdo l'80 del sito)
Il Divino Sebastian
Sabato 23 Giugno 2012, 14.44.01
28
grandissimo disco di street metal. bellissime soprattutto le prime 2 tracce.
Argo
Venerdì 6 Aprile 2012, 14.43.09
27
Grandissimo cd, al quale sono legatissimo e ascolto ancora con grande entusiamo. Cala leggermente nella parte centrale, per poi tirarsi su all grande sul finale (Riot act e Mudkicker stupende). Bach al top della voce, ottime ballate. Un disco perfetto, diversissimo dal primo, e diversissimo dal terzo. Da avere!
Painkiller
Venerdì 6 Aprile 2012, 13.32.16
26
@Francesco: street-metal secondo me è la definizione migliore. Album stupendo, con dei picchi di rara bellezza. Quante quante volte ho cantato queste canzoni...
fabio II
Venerdì 6 Aprile 2012, 13.28.14
25
Francesco, hair metal sarà stato inventato da uno stilista/parrucchiere di Hollywood; Bob Kulick ed esempio è pelato ( Skull, e molto altro ). Va bene, a parer mio, l'etichetta generica di hard rock ( tipicamente USA), come scritto nelle recensione; se vuoi sicuramente metallized, soprattutto 'Slave' PS: già che ci siamo, preferisco il debutto
Francesco
Venerdì 6 Aprile 2012, 13.12.54
24
Non ho ancora ricevuto una risposta sul genere del secondo album del gruppo Slave to the grind
abc
Martedì 3 Aprile 2012, 23.36.18
23
anche qua se non da 100, siamo vicini, 80 è troppo poco!
Francesco
Martedì 15 Novembre 2011, 23.42.44
22
Scusate se scrivo di nuovo la domanda: per voi quest'album è heavy metal o hair metal?
luci di ferro
Domenica 25 Settembre 2011, 19.47.23
21
Un Capolavoro che non merita il voto di chi la recensito, vergogna. Wow. Ho sempre pensato ai Skid Row di questo album come una band di hard&heavy, in un negozio di dischi è successo che questo album mi colpisse per la bellissima copertina , fatto è che questo album ad ascoltarlo alle cuffie della feltrinelli, me ne innamorai subito, ha un grande lavoro di chitarra e riff hard&heavy in FRANTUMAZIONE, soprattutto su Monkey Business opener. Nulla di questo album è lasciato al caso (quasi perfetto) veloce (la title track è probabilmente la più veloce ). Le canzoni sono energiche, e un hard&heavy con assoli di classe e un Sebastian Bach assolutamente strabiliante . Non c'è da meravigliarsi che , la sua voce è incredibilmente ottima. C'è qualcosa di veramente pesante su questo album, i riff sono un groove blues-metal tipo (Monkey Business, Psycho Love, The Threat), e alcune canzoni quali (Riot Act, Slave To The Grind) sono quelle che la band esibisce in concerto . La maggior parte dell'album è davvero solida e un hard&heavy STREPITOSO. 90/100
fabriziomagno
Lunedì 15 Agosto 2011, 21.55.08
20
capolavoro! massimo dei voti!
Francesco
Venerdì 8 Luglio 2011, 21.41.06
19
Questo album come lo considerate? Heavy o hair metal?
bierk77
Martedì 4 Gennaio 2011, 23.09.50
18
un album da incorniciare........!!!
poison
Domenica 31 Gennaio 2010, 17.35.34
17
"in a darkened room" e' una delle piu' belle canzoni mai ascoltate, magari trovare un altro gruppo o album con perle simili.
AdemaFilth
Giovedì 10 Dicembre 2009, 23.45.10
16
Sinceramente non mi ha appassionato come il primo ma è sicuramente un ottimo lavoro!
Drew77 The Picker
Domenica 9 Agosto 2009, 19.01.44
15
Senza dubbio un grande album, ma io continuo a preferire il primo. Non dimentichiamoci che " We Are The Youth Gone Wild" !!!
AL
Venerdì 15 Maggio 2009, 16.55.49
14
Quicksand jesus è l'unico lentone che riesco ad ascoltare dall'inizio alla fine...
ROSSMETAL 65
Sabato 11 Aprile 2009, 18.52.59
13
ALBUM BELLISSIMO,CON UN DEI CANTANTI PIU' BRAVI,ALL'EPOCA,IN CIRCOLAZIONE.
devizKK(1991)
Sabato 11 Aprile 2009, 15.11.42
12
Cavoli questa è forse una delle recensioni più belle che ci sono su sto sito bravo zagor!!!!album che preferisco a skid row semplicemente x il fatto ke è un pò più cattivo del predecessore,però rimangono 2 album fantastici!!!!!!!!
Revolver
Venerdì 15 Febbraio 2008, 22.44.56
11
sebastian bach ha la piu' gran voce sentita nell'hard rock...le ballate sono strepitose.... la title track la ascolto dal 1992 (cioe' due giorni dopo l'uscita ufficiale del disco)e ancora mi fa saltare.... secondo me bisogna dare un bel 90 politico a questo discone
Syd
Sabato 20 Ottobre 2007, 17.45.20
10
Livin' On A Chain Gang a me fa impazzire!
joey
Sabato 18 Agosto 2007, 15.30.49
9
Kazo ke album!!!!!! gran canzoni!!!! wasted time è eccezzionale
Broken Dream
Mercoledì 10 Gennaio 2007, 22.42.39
8
Un disco grandioso!!
Killing
Giovedì 14 Settembre 2006, 23.06.27
7
Quicksand Jesus e' una delle canzoni piu' belle mai scritte dal genere umano
francesco Gallina
Venerdì 28 Luglio 2006, 11.54.08
6
Infatti, volevo sottolineare un plagio da parte dei Savatage.
Zagor76
Giovedì 27 Luglio 2006, 20.28.30
5
Fra non capisco, quest'album è del '91, è uscito due anni prima di Edge Of Thorns dei Savatage.
francesco gallina
Lunedì 24 Luglio 2006, 13.06.10
4
qualcuno conosce Conversation piece da"edge of thorns" dei Savatage (93)? Confrontatela con Wasted time.
Javier
Sabato 22 Luglio 2006, 13.05.02
3
Quicksand Jesus è una delle canzoni più emozionanti che abbia mai sentito. Ciò che fa Sebastian Bach con la sua voce in questa canzone...non è umano!!!
Bizap
Giovedì 20 Luglio 2006, 11.46.00
2
a me questo è piaciuto più del primo, c è più metal
Fri
Martedì 18 Luglio 2006, 23.20.13
1
Uno dei migliori gruppi al mondo!
INFORMAZIONI
1991
Atlantic
Hard Rock
Tracklist
1. Monkey Business
2. Slave to the Grind
3. The Threat
4. Quicksand Jesus
5. Psycho Love
6. Get the Fuck Out
7. Livin' on a Chain gang
8. Creepshow
9. In a Darkened Room
10. Riot Act
11. Mudkicker
12. Wasted Time
Line Up
Sebastian Bach (Voce)
Rob Affuso (Batteria)
Rachel Bolan (Basso)
Dave Sabo (Chitarra)
Scott Hill (Chitarra)
 
RECENSIONI
73
50
79
80
84
ARTICOLI
03/12/2013
Live Report
SKID ROW + DEAD CITY RUINS + HOLLYWOOD KILLERZ
Audiodrome, Moncalieri (TO), 28/11/2013
01/06/2013
Intervista
SKID ROW
Parla Rachel Bolan
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]