Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
DIRTY SHIRLEY
Dirty Shirley

24/01/20
DEFILED
Infinite Regression

24/01/20
MARCO HIETALA
Pyre Of The Black Heart

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
ERELEY
Diablerie

24/01/20
MICHAEL THOMPSON BAND
High Times - Live In Italy

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
MIDNIGHT
Rebirth by Blasphemy

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

CONCERTI

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

24/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 1)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
METAL CONQUEST FESTIVAL
LARGO VENUE - ROMA

25/01/20
BRVMAK
ALIBI - PALERMO

25/01/20
SUNN O)))
TPO - BOLOGNA

25/01/20
SHARKS IN YOUR MOUTH
LE SCUDERIE - SPILAMBERTO (MO)

25/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 2)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
MACADERIAL + GUESTS
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

Sarcofago - I.N.R.I.
( 5494 letture )
I brasiliani Sarcofago sono senza dubbio dei capostipiti nel metal estremo, nascono nel 1985 per volontà di Wagner ''Antichrist'' Lamounier che fu il primissimo cantante dei concittadini Sepultura; dopo un paio di demo esordiscono sulla lunga durata con il presente I.N.R.I.
La loro proposta musicale può essere annoverata come ponte tra il primissimo black metal dei Venom o dei Bathory e quello che verrà in seguito, soprattutto nel nord Europa, infatti sono innumerevoli le band che li citano come fonte d'ispirazione. Quello che rappresenta I.N.R.I è qualcosa di innovativo e assolutamente ispiratore dal momento che tra l'altro per la prima volta viene fatto uso di blast beat in maniera continua, per il periodo infatti erano semplici espedienti utilizzati in alcuni frangenti, mentre i Sarcofago ne fanno il marchio di fabbrica; i brasiliani riescono a creare un sound che incorpora elementi di vari stili come il thrash metal, il black metal, qualche spruzzata di death primordiale ed addirittura elementi che verranno conosciuti come grind.

Il disco è un susseguirsi di violenza con testi irriverenti e ritmiche velocissime, blast beat ed un incedere incendiario; la voce di Antichrist è crudele, cattiva, attraverso di essa viene vomitato tutto l'odio verso una chiesa ed una religione che manipola le menti e, di conseguenza, i brasiliani usano la musica per esprimere tutto l'astio possibile verso la religione cristiana.
I brani hanno titoli incendiari oltre ad atmosfere raccapriccianti, Christ's Death è blasfemia allo stato puro con il drumming forsennato di D.D.Crazy e le ritmiche di chitarre sporche e cattive unite alla voce di Antichrist, uno scream/growl primordiale che sputa sangue; un brano violentissimo e atmosfericamente parlando davvero estremo. Loro sono i Sarcofago, brutali e senza mezze misure come in Desecration of Virgin nel quale il riff assassino non fa prigionieri mentre Antichrist urla tutto il suo disprezzo sotto il battere incessante della sezione ritmica, un brano blasfemo in ogni sua parte, oppure in Deathrash nel quale il blast beat di D.D. Crazy impera su tutto il brano sostenuto da un riff abbastanza lineare ma assolutamente oscuro mentre il cantato di Antichrist alterna un growl primordiale ad urla lancinanti.
I brasiliani purtroppo non avranno vita facile nonostante l'innovazione musicale proposta in questo debutto, furono dei precursori assoluti, prendendo spunto da ciò che era stato fatto prima e sviluppandolo con una brutalità davvero estrema per il periodo inserendo inoltre parti velocissime di batteria sostenendo riff tipicamente thrash, mentre la voce si trasformava in un canto delle anime perdute nel cuore dell'inferno. Tutti i brani sono intrisi di zolfo, la title track ad esempio: dopo una partenza in mid tempo con un ottimo riff a sostenere il tutto, la canzone accelera improvvisamente, con un riff punk coadiuvato dai blast beat furiosi di D.D. Crazy che lasciano spazio unicamente ad un paio di break per permettere di respirare per una frazione di secondo prima di risucchiare l'ascoltatore nei meandri degli inferi accompagnato dalla malefica voce di Antichrist. Mostruosi.

Una band che per chi non la conosce deve essere ascoltata ed assimilata, non si devono cercare finezze tecniche o precisione ma semplicemente farsi trascinare senza remore nelle stanze luciferine delle loro trame; i Sarcofago hanno saputo tracciare uno stile in pochi anni il quale poi è stato elaborato, perfezionato (a volte troppo) ed utilizzato da moltissime band senza però arrivare ad avvicinarsi alla genuinità e cattiveria del loro debutto.
I.N.R.I. è un disco da possedere e riascoltare, senza pregiudizi; mettere sul piatto il disco, far scendere la puntina e specchiarsi nel male.



VOTO RECENSORE
91
VOTO LETTORI
71.03 su 131 voti [ VOTA]
Area
Giovedì 12 Dicembre 2019, 12.26.17
86
@Galilee, ma sai non é importante chi é arrivato prima o meno, se senti appunto primi Sepu, Sarcofago e Holocausto senti proprio tutta l'architettura sonora di ciò che sarà il Black Norvegese e nello stesso periodo di Under the sign of the black mark dei Bathory (altro bluprint in questo senso).
Galilee
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 15.36.00
85
X Area... I Venom non erano solo black per i testi, ma anche per quanto riguarda l'immagine e la presenza scenica copiata da chiunque. I Sarcofago e i Sepultura non sono contemporanei ai primi Celtic frost e Bathory. Questi sono arrivati almeno 2 anni prima. Senza scomodare gli Hellhammer. Su queste cose la dice giusta Lisa black.
Area
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 15.35.49
84
@Legalize, Si vero importantissimo anche il primo dei Possessed (quando sta roba mi piaceva lo ascoltavo spesso) che poi sarà anche uno dei primissimi album death. Comunque ripeto se sentite pure Campo do exterminio degli Holocausto (sempre Brasiliani e sempre per la Cogumelo) sentirete un album black metal anni 80 fondamentale, ma un po meno ricordato di questo Inri e di Morbid Visions
Legalizedrugsandmurder
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 15.27.42
83
Per l'evoluzione del black fondamentali gli Hellhammer, importanti anche i Possessed secondo me. Concordo con Area sui Venom; black metal era solo il loro secondo album, come disse Abaddon, non ritengono di aver molto a che fare con il black come intendiamo oggi. Ai tempi venivano definiti "black metal" anche i Mercyful Fate. Musicalmente sia loro che i Venom sono discendenti della NWOBHM
Area
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 15.16.39
82
@lisablack, si beh lì perché l'ha deciso qualcuno, ripeto per me i venom sono un gruppo N.w.o.b.h.m satanici lo erano i testi (che comunque erano molto caciaroni ed ironici) , sui Bathory e i Celtic Frost sono d'accordo, ma la storia di queste band e di quelle Brasiliane é parallela. A questo proposito un altro disco che é seminale per l'architettura sonora del Black era Campo do exterminio degli Holocausto (sentire per credere) insieme ad INRI e Morbid Visions. Poi insisto un cosa che rendeva a modo loro "affascinanti" questi dischi della cogumelo (che era uno storico negozio metal e hc punk) era proprio il fatto che vennero fuori da un paese su cui avresti scommesso poco in primis e poi perché si trovava in un periodo storico "difficile".
lisablack
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 13.51.16
81
D' accordo con Area post 78..un' unico appunto, la paternita' del Black Metal spetta alla triade infernale Venom, Bathory e Celtic Frost, con dischi che tutti noi conosciamo usciti anni precedenti a questi. Diciamo che i Sarcofago sono stati la prima black band brasiliana..d' accordo anche con Silvia riguardo i Sepultura.
Area
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 13.11.04
80
@Silvia, non era solo quello, i sepu sul primo e sull'ep erano un gruppo "Satanico" perché seguivano dei canoni prestabiliti, 4 amici adolescenti che volevano suonare in tutto e per tutto come Sodom, Kreator e Destruction (in particolare dopo aver visto la loro foto di sentence of death a memoria). In poche parole lo hanno candidamente ammesso. Tuttavia inconsciamente insieme ai loro amici Sarcofago e Holocausto hanno creato l'architettura sonora del Black di qualche anno dopo e i Sarcofago in particolare il War Metal a la Impiety. Poi va beh già dal secondo cambiarono e poi puntarono direttamente agli Stati Uniti trasferendosi direttamente.
Silvia
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 13.10.16
79
Corcordo @Area, c'era molta autenticita' e convinzione, non a caso i brasiliani ottennero grande riconoscimento nonostante le difficolta'
Area
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 13.03.36
78
Anni fa venni convinto a comprare questo disco (oggi rivenduto come tutta la roba black o death che avevo) dopo che in una marea di interviste Fenriz dei Darkthrone ne tesseva lodi su lodi... Beh i Sarcofago con questo disco e i Sepultura con Morbid Visions e Bestial Devastation erano già Black Metal nel 1985 / 86. Qualcuno poi mi scriverà "Si ma i Bathory bla bla la Svezia".... io parlo del Brasile... in quegli anni un paese "Duro" in tutti i sensi a causa di un Regime Militare. Stando alle parole dei protagonisti stessi a quel tempo la scena Hardcore Punk e Metal creebbe l'una accanto all'altra e le difficoltà di registrare quel tipo di musica in un paese famoso per Bossa Nova e Samba erano diverse in quegli anni... Già solo da questo si può capitare quanto potesse essere Autentica la scena Brasiliano del periodo.
Silvia
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 12.52.39
77
Schizophrenia intendevo!
Silvia
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 12.51.05
76
lisa verissimo, questo album in ambito estremo era molto conosciuto gia' allora quando la scena brasiliana incominciava a farsi strada! Il paragone con i Sepultura (eccellenti altroche', fra i miei gruppi preferiti finche' c'era Max ) x me e' fuorviante perche' i Seps dopo Schizofrenia non hanno piu' avuto un suono estremo e anche le tematiche erano molto diverse. Inoltre se non ricordo male i Sarcofago incapparono nella censura e non vennero distribuiti tanto
lisablack
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 12.39.28
75
Esatto la Cogumelo..me la ricordo, questo album in Brasile, in ambito estremo, e' un classico..altro che perdenti! La carriera dei Sepultura( band eccellente sia chiaro) e' stata più fortunata..vabbe' ci vuole anche " culo" nella vita, insieme alla bravura.
Silvia
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 12.19.32
74
Mitica Cogumelo rec che fece uscire album che poi divennero di culto, come questo che secondo me e' perfettamente descritto dal recensore con "Tutti i brani sono intrisi di zolfo". Produzione spartana, si deve considerare anche che i mezzi erano quel che erano ai tempi x le piccole etchette
SkullBeneathTheSkin
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 12.02.58
73
@Variago: nei rispolverati, ok, ma avrei voluto capire come ci è finito... con quale criterio. La roba nuova avrà la sua distribuzione promozionale ed eventualmente il relativo tempo di attesa, i rispolverati o low gain sicuramente no. Mi sarebbe piaciuto capire chi e come li decide: in occasione del decennale/ventennale, per esempio. Ma in questo caso non mi tornavano i conti. Lo dico perchè ad esempio mancano completamente (comparso qualcosa solo recentissimamente) i Pyogenesis, così come molte altre band, e -senza voler additare nessuno- volevo capire il criterio con cui il sito/la reda spulcia nel passato. Magari 'sto disco è un "Raven Gran Riserva". Tutto qui. Non è la prima volta che faccio la domanda, non mi pare di aver mai avuto risposta. @Variago: la trovi una domanda fastidiosa? Non voleva esserlo!
lisablack
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 10.18.20
72
Lo scambio di opinioni ok ci puo' stare..ma le cose te le abbiamo ripetute centinaia di volte..ma tu insisti. Che ci sia di meglio, di pende solo dal gusto personale. Anche mia sorella dice che e' meglio Tiziano Ferro e la Pausini..😀solo gusti nient' altro. Tu che suoni Deathcrush..stento a crederci, non ti vedo il tipo..comunque vabbe'. Obscure che prende le mie difese?😀 Grazie..ma avevo capito che Legal..era ironico👍 ci mancherebbe
duke
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 10.08.54
71
...la prendete troppo sul serio....era solo uno scambio di opinioni...anche io negli anni 80 con il mio modesto gruppo suonavo deathcrush e nightmare....ma con il tempo...quelle cose hanno smesso di interessarmi....sia musicalmente che per il contorno.....c'e' di meglio.....ma molto di meglio.....
Legalizedrugsandmurder
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 9.11.28
70
@Obscure se non si era capito ero ironico, riguardo a duke. Non intendevo offendere lisa, assolutamente.
Legalizedrugsandmurder
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 9.11.28
69
@Obscure se non si era capito ero ironico, riguardo a duke. Non intendevo offendere lisa, assolutamente.
ObscureSolstice
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 9.07.24
68
Complimenti @64 Legalizeddrugsmurder, a una donna parlare cosí. Moderati. Il bivacco può terminare, siate i benvenuti, anche in questa rece che niente si parla ma solo si bivacca
lisablack
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 5.50.54
67
E' una vita che dici così..ed e' una vita che ti sbagli. Se non lo capisci..pazienza ( quanta ce ne vuole) . Io ascolto black da decenni, del contorno, quello che intendi tu, non me ne frega niente. Casomai sei tu che sei fissato su quello..atteggiamento tipico di chi questo di questo genere non ascolta nulla e pretende di avere ragione anche se non c'è l' ha. Ecco questo sei tu..
duke
Martedì 10 Dicembre 2019, 23.03.34
66
...vi fate troppo influenzare...dal contorno....e poco dalla sostanza...e' una vita che dico questo...e voi....a dire altro....non lo avete capito?...
duke
Martedì 10 Dicembre 2019, 23.01.45
65
...nessun esperto....e' solo un mio commento....una mia opinione.....
Legalizedrugsandmurder
Martedì 10 Dicembre 2019, 22.57.45
64
@lisa hai capito? è matematica l'ha detto l'esperto, muta e inchinati
Variago
Martedì 10 Dicembre 2019, 22.50.45
63
Sara' che era nei Rispolverati, Skull?
duke
Martedì 10 Dicembre 2019, 22.37.38
62
lisa?vedila come una formula matematica....sepultura > sarcofago > mayhem >blasphemy >beherit....va bene cosi' ?
SkullBeneathTheSkin
Martedì 10 Dicembre 2019, 14.25.42
61
Una domanda alla reda: alle volte dite che il tale album non lo avete (ancora) recensito perchè non vi è arrivato il promo... bene, per piacere togliete una curiosità al vecchio Skull: vi mandano promo di roba così vecchia?
lisablack
Martedì 10 Dicembre 2019, 13.32.25
60
La luce black caro duke e' più accesa che mai, ti ripeto non segui questo genere, quando ne parli dici castronerie ( come quella dei Mayhem qui sotto) ti conviene dacci un taglio, perche' ti rendi noioso e anche ridicolo. Non riuscirai a sminuire la carriera di band come i Mayhem o Beherit o Blasphemy ..solo perche' a te stanno sul culo. Il tuo francamente e' un' atteggiamento molto infantile, e poi non rispecchia la realta'. Fai solo una figuraccia e rompi anche tanto i coglioni..
Legalizedrugsandmurder
Martedì 10 Dicembre 2019, 12.06.55
59
*ultimi 30 anni
Legalizedrugsandmurder
Martedì 10 Dicembre 2019, 12.06.22
58
@duke la luce black si è spenta? Lo si diceva a inizio anni 80 per il thrash e il metal classico. Sappiamo tutti come è andata a finire... Sicuramente la maggior parte degli album importanti fanno parte della prima ondata, ma questo vale per tutti i genere. Quanti album hard rock degli ultimi anni valgono i Deep Purple o i Van Halen?
Legalizedrugsandmurder
Martedì 10 Dicembre 2019, 12.04.23
57
Che i Mayhem abbiano semplicemente seguito il percorso è una cazzata di dimensioni planetarie. Basta dire che prima di loro in Norvegia una scena metal, soprattutto estrema, quasi non esisteva (per ammissione di band, giornalisti e discografici che erano lì negli anni 80), ora ci sono più band che conifere o quasi... per dire Poi anche io preferisco i Sepultura, più dotati e più influenti dei Sarcofago, ma da lì a definire questi ultimi delle nullità ce ne corre.
duke
Martedì 10 Dicembre 2019, 11.01.36
56
lisa.... il nome piu' interessante dei 4 e' questo.....gli altri ....hanno seguito il percorso....nulla di piu'....no fun.... la luce da mo' ...che si e' spenta.....
lisablack
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.59.23
55
Ahahahah😀pure qui i Mayhem? Attento a non chiamarli " perdenti" perche' mi incazzo, detto con francesismo, stesso discorso per Blasphemy e Behetit..
No Fun
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.41.29
54
Ma ancora qui stai 🤣a rovistare nelle recensioni dei dischi più putridi del black dei primordi? C'è qualcosa che non quadra, è evidente che ti attirano, che ne sei affascinato, lasciati guidare dalla luce nera @duke, seguilaaaa, seguilaaaaaa!!!
duke
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.13.35
53
...comunque e' una dichiarazione del cantante dei sarcofago.....poco credibile.....una scusa perché era davvero impossibile contrastare lo strapotere di una superband come i sepultura che da schizophrenia (i primi dischi per me sono solo demotape su vinile...composti da una band agli inizi ) in poi produrranno dei capolavori assoluti.....
dariomet
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.07.49
52
nel genere erano forti anche i vulcano di bloody vengeance
Mulo
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.06.51
51
“L’industria discografica scelse i Sepultura”.., Stiamo parlando della Roadracer che a fine anni ‘80/90 era una piccola casa discografica indipendente incapace di “imporre” una band. Qua si parla di successo commerciale dei Sepu quasi come se fossero stati una band pop... Beneath e Arise sono piaciuti perché erano troppo belli x non piacere mica perché la roadracer li ha “imposti” sul mercato... Dai su...
duke
Lunedì 9 Dicembre 2019, 21.40.19
50
...che ti posso dire lisa...se....tra loro ,i mayhem,i blasphemy e i beherit..... devo scegliere il gruppo migliore e piu' seminale.....scelgo ....i sarcofago.....piu' di questo.....non posso accontentarti.....sorry....ed un saluto....
lisablack
Lunedì 9 Dicembre 2019, 13.09.55
49
Intanto questi " perdenti" hanno un disco recensito con un bel 91..io mi farei due domande eh?😀
Nihilo
Lunedì 9 Dicembre 2019, 12.42.35
48
Se così ha detto Wagner (ovvero il presunto vincitore) sarà certamente vero, non vi è motivo di dubitarne. Interessante però il fatto che, stando alle sue parole, l’ottenimento di questa tanto agognata vittoria non è da imputare alle straordinarie abilità musicali di codesti sepultura (che nessuno ha mai messo in dubbio), né all’inettitudine di codesti sarcofago (che comunque mi pare di capire essere manifesta), ma dall’insindacabile giudizio di una casa discografica. Stando a questo ragionamento, se domani Madonna dichiarasse che dall’America solo una ragazza poteva ambire al titolo di regina del pop e la casa discografica scelse proprio lei, noi tutti dovremmo ritenere che la sua salita al trono sia stata sacrosanta, seppur a discapito di altre ragazze magari anch’esse assai meritevoli. Strane convinzioni? Probabilmente no. O sì? Chissà..
duke
Lunedì 9 Dicembre 2019, 8.40.30
47
...beh....Wagner una versione dei fatti la diede.....disse che l'industria discografica ordino' che dal brasile poteva ambire al successo commerciale mondiale una sola band estrema...e vennero scelta i sepultura......strana convinzione....poco credibile...a mio avviso....boh?
Nihilo
Domenica 8 Dicembre 2019, 19.43.31
46
I vincitori scrivono la storia, è un’assoluta verità. Tanto vero quanto il fatto che spesso la scrivono come pare a loro e non per come è andata realmente. Sarebbe bello ogni tanto leggere anche la versione dei cosiddetti perdenti, magari si rivela più interessante di tante altre. Ma forse non interessa, purtroppo.
Legalizedrugsandmurder
Domenica 8 Dicembre 2019, 18.14.57
45
I primi album delle band citate (che a me piacciono sia chiaro) erano registrati da cani e tecnicamente assai elementari. Certo hanno il merito storico di essere arrivate prima, ma a livello musicale, al di là dei gusti personali, non ci vedo granchè di superiore
duke
Domenica 8 Dicembre 2019, 17.18.24
44
...sicuramente...ma MUSICALMENTE....erano superiori....comunque non posso farci niente....seleziono moltissimo....cerco di acquistare ed ascoltare quello che ritengo il meglio.....ascolto troppe cose diverse tra loro....e lo spazio per conservarle...ogni giorno diventa sempre piu' ristretto....
Legalizedrugsandmurder
Domenica 8 Dicembre 2019, 16.02.45
43
Se parliamo di testi e immagine, i primi Celtic Frost e Sepultura (ma anche Venom, Possessed ecc.) non erano molto diversi
duke
Domenica 8 Dicembre 2019, 15.31.37
42
....celtic frost al primo posto....poi le altre bands alcune si' e altre no.....seleziono molto....dal punto di vista musicale e di testi.....
lisablack
Domenica 8 Dicembre 2019, 8.59.54
41
I Sarcofago invece con questo disco hanno un peso storico, questo e' un primo esempio di thrash ma anche black, insieme a Morbid Vision dei Sepu. Quando si parla di metal brasiliano, questo album e' storia, tu disprezzi questo genere..e non lo consideri per questo..mi domando ancora come fanno a piacerti i Celtic Frost..sei sicuro che ti piacciono?
duke
Domenica 8 Dicembre 2019, 7.47.29
40
....perdenti sicuramente nel confronto con i sepultura...una superpotenza del metal estremo.....se dici brasile...dici sepultura.....per me sono i brasiliani per eccellenza insieme ad angra e ratos de porao......
lisablack
Sabato 7 Dicembre 2019, 21.12.22
39
Ma non sono per niente perdenti..che commenti che fai duke😀 sempre sotto queste band, mamma mia quanto sei noioso..come diceva la Sandra Mondaini " che barba che noia"..
duke
Sabato 7 Dicembre 2019, 18.55.01
38
...i vincitori scrivono la storia...i perdenti no....
Nihilo
Giovedì 5 Dicembre 2019, 23.05.11
37
Mah, non saprei, io in un bel sarcofago istoriato, magari in marmo pentelico, penso di poter trascorrere l’eternità abbastanza sereno. La sepultura è forse un po’ troppo banale e decisamente meno confortevole (troppa umidità fa male alle ossa). Massì via, credo che simpatizzerò per codesti sarcofago, anche se mi pare di capire che non abbiamo alcuna possibilità di vittoria (nemmeno lo straccio di un goal, eppure sono pur sempre brasiliani...). In fin dei conti parteggiare per i migliori alla lunga annoia e personalmente ho sempre avuto un debole per i perdenti.
duke
Giovedì 5 Dicembre 2019, 22.34.53
36
sepultura batte sarcofago 100 a 0....
rik bay area thrash
Domenica 25 Marzo 2018, 19.47.02
35
Il sottobosco brasileiro è stato (ed è tuttora) un bacino incredibile di band, anche se poco o pochissimo conosciute e tra queste band ci sono anche i sarcofago. Come scritto da @LexLutor, il suo carismatico leader 'wagner' non 'riesumerà' la sua creatura, purtroppo. Ci restano alcuni album di valore assoluto, tra cui questo i.n.r.i.. Thrash/black d'assalto e con un cantato che si presta a meraviglia rendendo il tutto molto putrido, in senso positivo ovviamente La produzione non sarà eccelsa, però dobbiamo considerare che forse non c'era molto supporto economico e comunque il risultato è più che soddisfacente. Un album validissimo e da headbanging sfrenato ancora oggi a oltre tre decadi dalla sua pubblicazione e questo non mi sembra poca cosa (imho)
LexLutor
Domenica 22 Gennaio 2017, 16.52.52
34
30 anni fa non ci facevamo troppi problemi quando in un album si sputava sangue e merda come facevano i Sarcofago. Roba da estremisti. E quanto ci fottevamo la testa appresso a sti dischi... Nota curiosa : wagner antichrist (chitarre e bestemmie) oggi è uno stimatissimo e rispettato professore (ordinario) di scienze economiche all'Università di belo horizonte.... Però....
lisablack
Domenica 22 Gennaio 2017, 16.21.37
33
Album culto, al di là dei testi a volte anche un po' banali (passatemi il termine), questo è un disco di rara malvagità, atmosfere proprio oscure e nefaste. Le basi del black anni 90, partono da qui, e naturalmente dai primi Bathory. Il voto è giusto, per me.
Morlock
Mercoledì 4 Gennaio 2017, 11.59.25
32
Scoprì questo disco per puro caso dopo aver ascoltato la cover dei Satyricon.....ho ascoltato il disco più volte e pur cercando di calarmi nel pathos di quegli anni non ce l'ho fatta....una croce e delizia perchè cazzo i riff ci sono.....ma la batteria è inascoltabile manda tutto a puttane...sulla produzione secondo me potrebbe anche andare bene...ma la batteria.....
simo
Martedì 12 Aprile 2016, 7.49.44
31
Pff brasiliani...
The Black Vomit
Lunedì 11 Aprile 2016, 23.45.38
30
You cry, for your father...but he DON'T remember you!!!
SNEITNAM
Giovedì 11 Giugno 2015, 18.50.14
29
Qua e' nero totale sprigionato, non bisogna tanto considerare la tecnica dei musicisti ma il messaggio in se dell'album. Anche perché sennò non bisognerebbe considerare due cult come In the Sign of Evil e Obsessed by Cruelty dei Sodom e invece sti cazzi
metallo
Mercoledì 10 Giugno 2015, 15.59.04
28
Io credo che dipenda dal genere proposto , dal coraggio a proporre idee nuove, e da questa mescola di sonorita' thrash, punk, death, core,black unita a una voce mefistofelica e una batteria continuamente martellante di blast beat unita a un linguaggio , zozzo, ignorante e blasfemo e glinelementi di novita' introdotti(una vera bussoli per altri gruppi a venire), coprano bene gli errori, per l'epoca in cui e' uscito a me sta bene cosi', mi va piu' che bene, questa e' un disco di protesta e ribellione contro una societa'(soprattutto la brasiliana di allora, di politici, govenatori e amministratori, corrotta e fintamente moralizzatrice, conservatrice cattolica all'apparenza), tra l'altro mi sembra che 2 di loro serano cattolici osservanti,quindi appoggio e quoto in pieno questa azzeccatissima recensione, compreso il voto.Un classico, un cult, unico, inconfondobile.
Galilee
Mercoledì 10 Giugno 2015, 14.47.48
27
Il fatto è che questo lavoro ha una produzione decisamente pessima che va a discapito della qualità del prodotto. Stessa cosa per gli errori. Pleasure to kill è di qualità superiore, sia nell'esecuzione dei pezzi che nella produzione. Purtroppo qua se alzi il volume va tutto a puttane, E lo dico con dispiacere, perchè le song sono davvero fiche. Comunuqe nel bene o nel male lo si piglia cosi com'è.
Gemini72
Martedì 9 Giugno 2015, 15.38.06
26
Album distruttivo, travolgente, spietato e storico di una band distruttiva, travolgente, spietata e storica. Nel condividere l'opinione di Forbiddenevil (n. 18) aggiungo solo: LUNGA VITA AL METAL ESTREMO DO BRAZIL!!!!
Kriegsphilosophie
Domenica 7 Giugno 2015, 21.56.02
25
Concordo con Simone e Zess. Comunque sia, un capolavoro. Nonostante il Brasile abbia regalato tanti ottimi dischi in ambito estremo, questo lo metto sul podio!
metallo
Domenica 7 Giugno 2015, 21.27.38
24
@Lambru ahahah! Forse hai capito male, io non l'ho paragonato , ho soltanto detto quanto dovremmo dargli per gli errori, e i fuori tempo che contiene(per stessa ammissione dei kreator).
LAMBRUSCORE
Domenica 7 Giugno 2015, 21.22.36
23
Ok che il Lambru sia uno scassamaroni, vi capisco......ma qualcuno ha paragonato Pleasure to Kill a questo qua????? No dai, non scherziamo, ahahahahahah....
enry
Domenica 7 Giugno 2015, 20.20.01
22
Niente da aggiungere ai post di Simone e Zess. Un classico.
black brains
Domenica 7 Giugno 2015, 20.15.19
21
The sacrifice is done a innocent virgin is dead bodies start to fuck total orgasm is consumed The dead virgin now is fucked sodomy in this night necromancy is complete Pleasure and delight satanic lust storia....
SNEITNAM
Domenica 7 Giugno 2015, 1.05.13
20
Dalla scuola di The Return uno sputo di nero odio che influenzerà totalmente bands come Blasphemy, Impaled Nazarene e Beherit. The Laws of Scourge però secondo me rimane il loro capolavoro
Baron the Red
Domenica 7 Giugno 2015, 0.06.47
19
Concordo con tutti quelli che hanno detto classicone!! Tutto il resto fa parte del "gioco" di quei tempi in quei luoghi!!
Forbiddenevil
Sabato 6 Giugno 2015, 23.35.56
18
Non attacchiamoci alle solite e sterili diatribe. Parliamo di musica, un album difficile, controverso...amato e odiato. Sono i SARCOFAGO.
Blackout
Sabato 6 Giugno 2015, 21.47.20
17
Concordo anch'io con Zess. Discorsi sterili e incoerenti, ma non è una novità.
er colica
Sabato 6 Giugno 2015, 20.34.22
16
io suppongo che come per molti altri cult questo disco abbia un importanza storica notevole perché era brutale minimale e pacchiano in maniera palese, guardate loro come stanno combinati cioè quella foto ha segnato un epoca come le immagini dei slayer e sodom tutti bardati in modo pomposo e anche ridicolo. non mi stupisco che migliaia di ragazzi sul finire degli anni 80 e inizio dei 90 abbiano disperatamente copiato quell'impostazione (anche se molti più per l'immagine che per la musica e meno male), quindi questo è un disco molto fondamentale per capire da dove partono certe correnti della musica estrema ma poi musicalmente (anche se non lo ascolto da un po') è molto approssimativo diciamo cosi. storicamente importante ma musicalmente uguale molti di quei gruppi che in quel periodo bazzicavano nell'underground brasiliano che erano altrettanto brutali ma che avevano meno carisma di loro
Giasse
Sabato 6 Giugno 2015, 19.28.53
15
E' un po' che non lo ascolto. Devo provvedere. Lo ritengo un buon disco, non "ottimo" onestamente...
Argo
Sabato 6 Giugno 2015, 16.33.59
14
Certo che con i titoli di quelle canzoni si sono ben assicurati un biglietto per l'inferno.
manaroth85
Sabato 6 Giugno 2015, 14.48.50
13
capolavoro! uno dei miei gruppi preferiti in assoluto!! immenso, ottimi anche rotting, laws of e hate, gruppo distruttivo!voto 100
metallo
Sabato 6 Giugno 2015, 14.46.10
12
Ma non scherziamo e su dai allora quanto dovremmo dare ai primi dischi primordiali del metal estremo(ne anpvevamo gia' parlato), o per fare un esempii ad un Pleasure To kill dei Kreator!?.Son album di protesta di ribellione,bkasfemia pure che pretendete standard da musica classica!?.Ripeto , puo' non piacere, ma rimane un album cult importante perquel periodo.
Galilee
Sabato 6 Giugno 2015, 14.36.37
11
Ha senso eccome invece.
metallo
Sabato 6 Giugno 2015, 14.32.40
10
Quoto @Zess.
Zess
Sabato 6 Giugno 2015, 14.20.51
9
Capolavoro. Parlare per questo disco di "produzione", "fuori tempo", non ha il minimo senso.
Galilee
Sabato 6 Giugno 2015, 14.14.26
8
Gran disco che avrebbe potuto suonare parecchio meglio. Produzione e troppe imprecisioni ne diminuiscono drasticamente il valore. Peccato. Rimane comunque un cult
metallo
Sabato 6 Giugno 2015, 13.32.52
7
Sulla produzione persino Wagner disse che non era all'altezza e avrebbe voluto rifarlo con una migliore, la batteria fa dei beiblast beat continui, il fuori tempo(se sentoiamo allora una bella fetta, di band punk core, specialmente dal vivo ancora oggi c' e' da metterersi le mani nei capelli per come suonano fuori tempo e come la voce vada per cavoli suoi, per nin parlare di scordature eccessive), in alcuni tratti, dichiaro' ilbatterista fu una cosa voluta per rimarcare il distacco sonoro e distonico da una certa impostazione consolidata, puo' non piacere, ma rimane un cult, una tappa fondamentale, la chitarra fa un buon lavoro di , cipon buon ritmica e buoni riffs che guidabno bene la batteria, e dando nell' insieme un bell'impulso ddinamico, veloce energicamente oscuro ai singoli brani, accompagnati da una voce prepotente e terrifica che completa il tutto, rimabe un album molto importante per i gli sviluppi del metal, sempre per mia modesta opinione ovviamente.
LAMBRUSCORE
Sabato 6 Giugno 2015, 13.10.04
6
Come ho già scritto in passato, batteria sempre e comunque fuori tempo, non ne azzecca una, peccato perché per me i riff c'erano, la cattiveria anche, la produzione più che accettabile, per l'epoca, magari ci sono stati degli errori in fase di mixaggio...alla fine, dai...non si può sentire un disco così, chiudo qua, offendetemi pure, ahahah......
sicktadone
Sabato 6 Giugno 2015, 12.31.57
5
Un classico molto sottovalutato.
metallo
Sabato 6 Giugno 2015, 12.13.28
4
Un classicone,album cult importantissimo per il metal,potente, ignorante, irriverente e blasfemo.Gia' Brasile terra tutt'altro che marginale per il metal e le sonorita' estreme , loro insieme ai Rstos de parao e ai Sepultura hanno dato delle belle spallate e contribuito non poco allo sviluppo del metal, considerevole anche il fatto del blast beat continuo e l'utilizxo di sonorita' con tinte death, black e punk, non popriamente facile al primo impatto, ma album veramente travolgente e coivolgente , basta vedere le parole scurrili e ignoranti che contengono i testi e con cge verve e energia escono fuori dalla voce di Wagner, e quanto e' bella Nightmare, espolsiva la titletrack, e altrettanto ben costrutita dsecration virgin,, e Ready to fuch con punte di drammaticia tristezza,anche se tutto l'album nel complesso e' veramente ben fatto, forse la produzione poteva essere strutturato un po meglio, ma dettagli.Mostrusi veramente.
Unia
Sabato 6 Giugno 2015, 11.25.43
3
Ottimo album.
Lizard
Sabato 6 Giugno 2015, 11.12.12
2
Giustissimo, sai quella storia del cervello che corregge in automatico gli errori e non li vedi? Ecco... grazie della segnalazione.
vecchio peccatore
Sabato 6 Giugno 2015, 10.41.10
1
Grande album, 90 ci sta tutto, violenza dall'inizio alla fine. Ottima anche la recensione, solo io lo trovo un album abbastanza cazzaro ed ironico proprio perché esagerato, a partire dall'immagine della band, insomma tetro e cattivo sino ad un certo punto. Unico appunto, è "Wagner" non "Warner" antichrist.
INFORMAZIONI
1987
Cogumelo Records
Thrash/Black
Tracklist
1. Satanic Lust
2. Desecration of Virgin
3. Nightmare
4. I.N.R.I.
5. Christ's Death
6. Satanas
7. Ready to Fuck
8. Deathrash
9. The Last Slaughter
Line Up
Wagner ''Antichrist'' Lamounier (Voce)
Zeber ''Butcher'' (Chitarra)
Gerardo ''Incubus'' Minelli (Basso)
Eduardo ''D.D. Crazy'' (Batteria)
 
RECENSIONI
91
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]