Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

31/01/20
LORDI
Killection

31/01/20
CANIS DIRUS
Independence to the Beast

31/01/20
NATTVERD
Styggdom

31/01/20
GARY MOORE
Live In London

31/01/20
MOON REVERIE
Moon Reverie

31/01/20
RAVENWORD
Transcendence

31/01/20
SERIOUS BLACK
Suite 226

31/01/20
HOUNDS
Warrior of Sun

31/01/20
SECRET ALLIANCE
Solar Warden

31/01/20
MONOLITHE
Okta Khora

CONCERTI

28/01/20
IMMINENCE + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

28/01/20
SABATON + APOCALYPTICA + AMARANTHE
ALCATRAZ - MILANO

31/01/20
NOVERIA + METHODICA
TRAFFIC CLUB - ROMA

01/02/20
METAL PUNK FEST
CSO PEDRO - PADOVA

01/02/20
INCITE
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

01/02/20
EXTREMA
CRAZY BULL - GENOVA

01/02/20
CORAM LETHE
1001 - COLLE VAL D'ELSA (SI)

01/02/20
HIDEOUS DIVINITY + GUESTS
EKIDNA - CARPI (MO)

02/02/20
GLORYHAMMER + NEKROGOBLIKON + WIND ROSE
ALCATRAZ - MILANO

06/02/20
THE DARKNESS + DZ DEATHRAYS
ALCATRAZ - MILANO

Blasphemy - Fallen Angel of Doom….
31/10/2015
( 3777 letture )
Ma che te ne devi fare dell'amore, che è una cosa arcaica e superata, quando c'è Fallen Angel of Doom…. dei Blasphemy?

Amatissimi dai seguaci della musica estrema sia in termini sonori che d'immagine, i Blasphemy sono diventati con il passare del tempo un vero e proprio punto di riferimento non solo per gli ascoltatori più intransigenti, ma anche per una vasta schiera di band. I quattro si formano a Burnaby, capoluogo della zona est di Vancouver denominata British Columbia, nel 1984 dalla mente del cantante/bassista Nocturnal Grave Desecrator and Black Winds. A lui, dopo non molto, si uniranno i chitarristi Caller of the Storms, The Traditional Sodomizer of the Goddess of Perversity ed il batterista 3 Black Hearts of Damnation and Impurity. E basterebbero gli pseudonimi per avere ben chiara la situazione. Ispirandosi alla scuola dei primi Destruction, Kreator, Bathory e Venom, registrano il demo Blood upon the Altar nel 1989, che metteva in mostra tutto il potenziale (e non solo) di questi quattro demoni canadesi.

Fallen Angel of Doom…. esce nel 1990 per la Wild Rags Records, presentandosi con una delle copertine più famose in ambito estremo ad opera di un'amica del gruppo, Conny (molti pensavano, giustamente, fosse opera del più noto Chris Moyen), e da lì a poco avrà un impatto incredibile in ambito underground. Di base possiamo parlare di un sound che innanzitutto si rifà ai Sarcófago di I.N.R.I. ma che qui diventa ancora più estremo, violento e caotico; perché mentre i brasiliani, nella loro violenza, riuscivano comunque a -diciamo così- seguire una linea, i Blasphemy sembrano essere fuori controllo. A livello strumentale quindi, abbiamo un black/death impostato su riff caotici, suonati fregandosene della pulizia e della precisione ed è proprio questo uno dei punti di forza. Va detto che approcciarsi a questo disco con l'intenzione di volerci "capire qualcosa", andando a cercare il riff particolare, la melodia suggestiva o l'esecuzione chirurgica, è del tutto sbagliato, basti fare attenzione agli assoli di scuola King/Hanneman a cui si va incontro. Anche il lavoro alla batteria segue quanto detto, muovendosi su blast beat e pattern più vicini al thrash più oltranzista. Non passa poi inosservata la prestazione al microfono di Nocturnal Grave Desecrator, tra le massime espressioni del male in ambito estremo, complice l'aggiunta del reverbero che dona a tutto il disco un tocco ancora più oscuro e abissale. Pur essendo un lavoro caotico, impostato su velocità sostenute, il gruppo si trova a suo agio anche nei momenti in cui rallenta, riuscendo a dare un po' di respiro e forma ai brani. Parlando di brani, viene difficile citarne qualcuno in particolare; il lavoro dovrebbe essere ascoltato tutto d'un fiato, anche a causa dei suoi soli ventisei minuti di durata. Ma possiamo dire che qui sono contenuti dei brani simbolo non solo del gruppo, ma anche del genere, e stiamo parlando della titletrack, di Darkness Prevails, Ritual, Demoniac e Goddess of Perversity. Da notare come il disco goda di un'atmosfera unica anche grazie alla produzione, volutamente sporca e priva di ogni sortilegio tecnologico. Non dimentichiamoci che questo tipo di musica nasce per spaventare, per dare sensazioni negative e gettare l'ascoltatore in un contesto infernale e scevro di qualsivoglia moralismo. Basta dare un'occhiata rapida ai testi per avere ben chiaro il tutto:

Satanic slaughter flames tonight
Holy god die
Christ will burn in blackened tombs sacrifice
Hooded demons
Virgin slayed ritual



I Blasphemy insomma, con il passare degli anni entreranno sempre più nel cuore degli amanti della musica estrema. Probabilmente a suscitare tanta attrazione, come spesso accade in questi contesti, ci sono le storie che ruotano attorno a loro; tra il non potersi esibire in certi stati, le risse che scatenavano e il delirio che si veniva a creare ai live (il sangue non manca mai), la storia più shockante e misteriosa riguarda la profanazione di una tomba ad opera del leader Nocturnal Grave Desecrator and Black Winds nel cimitero di Ross Bay (è da qui nasce il "Ross Bay Cult"), noto per essere, a quanto si dice, un luogo molto utilizzato per celebrare riti satanici. Che questa storia sia vera o falsa non possiamo saperlo, ma aiuta a dare l'idea di quanta venerazione ci sia attorno al gruppo, che all'uscita del disco si ritrovò ad avere molti fan club sparsi in giro per l'America e l'Europa e ad essere accerchiata da storie di ogni tipo. Fallen Angel of Doom…. è un capolavoro del genere, che assieme alle uscite di gruppi come Archgoat, Beherit (i primi), Bestial Warlust ed altre, andranno a creare quello che alcuni definiscono come "war metal". Estremi in tutto, dall'immaginario fatto di ragazzi palestrati con il face painting che vestono borchie enormi, i Blasphemy sono senza ombra di dubbio tra i gruppi più importanti e fondamentali della musica estrema. Irraggiungibile.



VOTO RECENSORE
95
VOTO LETTORI
71.8 su 15 voti [ VOTA]
ObscureSolstice
Martedì 10 Dicembre 2019, 2.56.59
60
duke deve avere avuto un trauma uhm...un trauma questo è certo, musicale... Cacchio, ma questi sono un must per il black/death mondiale dal Canada, nello stesso tempo del War Metal, alfieri del genere: Black metal primordiale misto al death zozzo intransigente, marcio e mistofelico di violenza come un rutto col l'eco in una cassapanca, poesia pura extrema. Fallen Angel of Doom...un must del genere. Ma specificamente, I PADRI DEL WAR METAL. Troppo oltre! Cosí..tanto per....che uno scaffale di cd e vinili black/death ti cadesse addosso dal tuo rivenditore di fiducia
lisablack
Lunedì 9 Dicembre 2019, 23.20.24
59
Ma sara' modesto per te..voto giusto anche per il.peso storico di questo disco oltre alla sua bellezza. Non lo conosci questo genere, non lo seguì,.evita di spara' minchiate.
duke
Lunedì 9 Dicembre 2019, 22.08.22
58
....comunque ...al di la' dell' ideologia della band in questiione .....il voto e' troppo alto.....musicalmente parlando....non e' giusticabile un voto cosi' alto.....per un prodotto cosi' modesto....
lisablack
Mercoledì 4 Dicembre 2019, 7.18.36
57
Certamente..la tua analisi e' perfetta, io mi riferisco solo ai crimini che entrambe le ideologie hanno commesso, in caso di dittatura intendiamoci. Se si parte da questo presupposto..allora in quanto a violenza e crudelta' la chiesa, il cattolicesimo..non sono secondi a nessuno ..scusate ot, capisco che questa non e' la " sede" opportuna👍
Luigi
Sabato 30 Novembre 2019, 8.11.25
56
@lisablack: giusto x essere chiari e storicamente nel giusto: inneggiare al nazismo significa per forza essere d'accordo con le idee e le politiche di Hitler, che il nazismo lo ha fondato. Finisce lì. Sostenere l'ideologia comunista può voler dire certo sostenere i crimini di Stalin e dei suoi epigoni, ma può significare anche altro: ad es. Appoggiare le rivendicazioni delle classi oppresse, sostenere la lotta contro le dittature e lottare x la democrazia, contrastare le storture del capitalismo, sviluppare la solidarietà fra i popoli, mossi dall'utopia di una società futura basata sul l'uguaglianza e la libertà di tutti come pensavamo i fondatori Marx ed Engels. Non può essere messo sullo stesso piano chi ha fondato la supremazia della sua nazione sulla schiavitù delle altre, con chi ad es. ha organizzato i primi sindacati per reagire allo sfruttamento. Troppo facile. Fine o. T.
duke
Mercoledì 27 Novembre 2019, 21.46.18
55
....dai....no fun....che te la prendi.....scambiare due chiacchiere fa bene.....puo' essere costruttivo per tutti e due....
No Fun
Mercoledì 27 Novembre 2019, 21.30.34
54
Se eravamo al bar ti avevo già tirato uno sgabello addosso 😂
duke
Mercoledì 27 Novembre 2019, 21.08.04
53
...per me scrivere su questa webzine e' solo una chiacchierata con persone (che non conosco) al bar....come quando il lunedi' si discute sui risultati delle partite di calcio ...senza remore...senza rancore..magari provocando...ma amichevolmente....serenamente....tu ne fai una guerra...dai.....rilassati ....sereno....
duke
Mercoledì 27 Novembre 2019, 21.03.17
52
....no fun....era solo un commento...ti ostini a prendertela con me....i tuoi commenti potevano valere negli anni 70....ma dagli anni 80 in poi ...skinhead vuol dire essere un nazista violento....mi sembrava decisamente assurdo un uomo di colore nazista...scusa.....posso sbagliarmi ....nessuno e' perfetto...nessuno detiene la verita' assoluta...ne io ...ne tu .....
No Fun
Mercoledì 27 Novembre 2019, 13.44.12
51
duke ti è stato detto duecento commenti fa che avevi detto una cazzata. Se la chiudevi era bella e che finita invece hai voluto continuare. "mi fa sorridere che ci sia uno skin di colore"... assurdo, come dire "mi fa sorridere che ci sia un punk di colore" non c'entra un cazzo destra o sinistra @duke, il chitarrista è nero skin e suona in una cazzutissima band black metal e sono solo cavoli suoi.
Area
Mercoledì 27 Novembre 2019, 13.05.45
50
@duke, Non direi, anzi a me fan schifo. Ho commentato perché mi ricordavo che quando mi piace anche il black avevo un amico che i blasphemy li adorava perché era in fissa con tutta la corrente del "War Metal" e il suo gruppo preferito erano i Sarcofago. In Tutta Italia i Dread vengono chiamati Rasta per semplicità e per un misto di "ignoranza/non mi interessa/non ho tempo di informarmi perché io lavoro e tu non fai cazzo!" XD jajaja
lisablack
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.30.21
49
Se ti pisci addosso..francamente a noi non ce ne frega nulla😄..usa il pannolone..sei tu il ridicolo, a fare sti commenti
Legalisedrugsandmurder
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.28.46
48
Se non ricordo male, i nick che si davano a inizio carriera gente come Sodom, Kreator, Venom, Celtic Fros, per non parlare dei loro testi... non mi sembrano molto più seri... E sono tutte band che adoro, a parte forse i Venom di cui apprezzo solo un paio di album
lisablack
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.28.01
47
Il black metal, quoto Area, nella maggior parte dei casi e' apolitico( per fortuna)😄. Inutile criticare continuamente un genere musicale..e neanche conoscerlo tutto eh!
duke
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.22.59
46
...certo che mi informero'....ma quando commento partite troppo prevenuti nei miei confronti...state a guardare il "capello"...dalle mie parti i dread si dicono pure rasta....e la religione rastafari so benissimo cos'e' dato ho tutto su bob Marley....poi se per voi i blasphemy sono grandiosi...per me restano ridicoli...solo a leggere i nomi dei componenti...c'e' da pisciarsi sotto dalle risate....se dite che sono nomi intelligenti pure quelli...poi....
Area
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.10.58
45
@duke "Di solito hanno i rasta"... si dice Dread, Rasta é colui che segue la religione Rastafari (che poi sono dei Cristiani un po diversi dato che leggono la Bibbia), non il tipo di capelli. Ci sono anche tanti Rastafari pelati (i capelli li perdono anche i Neri) e non solo neri. Seconda cosa... benché oggi quasi lo disprezzi il black metal é nella maggioranza dei casi apolitco, poi beh vero c'é tutto un sottobosco di gruppi ultra destroidi convinti e altri che in determinati momenti hanno fatto pura provocazione salvo ritrattare. Altri ancora decisamente ambigui (spesso per convenienza) Quelli che ti hanno risposto dicendoti quella roba che la cultura skin é stata ispirata da quella giamaicana ti ha detto la verità. Informati informati dacci retta!
Legalisedrugsandmurder
Mercoledì 27 Novembre 2019, 12.10.12
44
@Duke e se anche fossero di destra? Non mi risulta che sia obbligatorio essere di sinistra (almeno per ora)
duke
Mercoledì 27 Novembre 2019, 11.58.12
43
...luigi.....scusa ma sapevo che gli skinhead inglesi amavano la musica giamaicana.....non che erano giamaicani....che di solito (non tutti)hanno i rasta....comunque se mi sono sbagliato.....comunque di solito certe bands black sono per vero o per finta simpatizzanti di certe idee destroidi....tutto sto casino per un commento..poi....
lisablack
Mercoledì 27 Novembre 2019, 11.21.39
42
E poi sinceramente ci sono band di estrema sinistra che sventolano ai 4 venti le loro idee comuniste, e non vengono mai criticate..anzi! Vorrei ricordare che il vero comunismo di violenza ne ha fatta anche troppa! Chiu o qui perché" la musica, per me, dovrebbe essere " apolitica" ..ma mi rendo conto che esiste la liberta' di pensiero e di espressione. Percio' meglio concentrarsi solo sulla musica senza tanto andare oltre.
Luigi
Mercoledì 27 Novembre 2019, 9.19.14
41
Duke I primi skinhead erano giamaicani e come immigrati importarlo o lo Ska in UK. Quindi erano neri. Informarsi prima di commentare
thrasher
Martedì 26 Novembre 2019, 21.06.05
40
Appena sufficiente per me...
duke
Martedì 26 Novembre 2019, 20.41.42
39
...quanto casino per un commento.....ricordo all'epoca questa foto della band....con la scritta satanic skinheads con tanto di croci rovesciate...e mi fece sorridere che nella band ci fosse un uomo di colore che si definiva tale(skinhead non certo redskin ,ok no fun?)....nulla di piu'....dai....state esagerando....
Legalisedrugsandmurder
Martedì 26 Novembre 2019, 13.55.33
38
@Area: infatti la mia risposta era a Duke, non definisco nazista nessuno. E anche se lo fossero non me ne frega niente, io ascolto la musica e basta
Area
Martedì 26 Novembre 2019, 13.27.57
37
@Legalisedrugsandmurder, nazisti questi?? Ma se avevano pure il chitarrista Afro Americano.
Area
Martedì 26 Novembre 2019, 13.26.31
36
Io di sicuro non ci butterò m**** però mi ricordo che quando il black mi piaceva questo disco faticavo molto ad apprezzarlo, mi sembrava pacchiano e fin troppo esagerato! E pensare all'epoca mi piacevano persino gli Impiety XD jajaja Questo ce l'aveva un mio amico (era un ristampa uscita poco più di dieci anni fa), me lo aveva fatto ascoltare lui e ne andava matto, per lui era il miglior disco black/death della storia.
Legalisedrugsandmurder
Martedì 26 Novembre 2019, 13.25.55
35
Accuse di nazismo le subiro anche Slayer e Motorhead, tanto per fare due nomi che qualcosina di significativo mi pare abbiano fatto... Criticare un genere quasi "in toto" come fai tu è sintomo si scarsa intelligenza e di intolleranza e sinceramente rompe veramente i coglioni, anche perchè poi chiudi sempre con "rispettate il pensiero altrui" oppure "it's only rock n roll" A casa mia si chiama "tirare il sasso e nascondere la mano"
lisablack
Martedì 26 Novembre 2019, 13.18.00
34
Quoto No Fun. Sempre a criticare e buttare merda sulle band black metal..rassegnati duke! Anche questa e' musica..non ti piace? Evita allora di commentare, e non cambiare la storia della musica dicendo sempre che i Mayhem non valgono nulla..falsita' e basta, anche se ti stanno antipatici, la realta' e' un' altra, rassegnati😄Gran bel disco questo, un classico.
No Fun
Martedì 26 Novembre 2019, 13.14.51
33
Ma cosa stai dicendo, ma cosa c'entra 😂 non è la mia band del cuore, non mi interessa se non ti piacciono, se scrivi che ti fanno schifo o che per te sono degli imbecilli. Non mi interessa fare polemica sotto una rece o di difendere il gruppo ma se dici che sono nazisti dico che non è vero, per dovere di cronaca, perché qualcuno leggendo il tuo commento 27 potrebbe pensarlo. E tu dovresti scrivere semplicemente "mi sono sbagliato" anziché continuare. Errare è umano, perseverare è diabolico ed è anche una gran rottura di coglioni.
duke
Martedì 26 Novembre 2019, 12.42.52
32
...inutile andare oltre....per te sono dei geni scienziati super-intellettuali......che ti devo dire....goditeli il 6 dicembre....per me sono trascurabili come lo sono i beherit....la musica e' un altra cosa.....no fun....se tocco le tue bands del cuore.... ti inkazzi piu' di quando qualcuno ti insulta un parente caro.....piu' moderazione...dai....it s only rock n roll......
No Fun
Martedì 26 Novembre 2019, 10.29.49
31
duke di solito sei simpatico ma ultimamente cerchi in tutti i modi di renderti ridicolo ben più delle band che vorresti critiare. L'unico che mostra ignoranza qui sei tu. Capisco che essendo grandi e grossi ti facciano paura duke, e magari sono davvero cattivi, chi lo sa, ma non sono nazisti. Anzi prova ad andare il 6 dicembre a dirglielo al concerto a Milano e poi vedi cosa ti fa il chitarrista...
No Fun
Martedì 26 Novembre 2019, 10.20.49
30
Ah ok, quindi anche la band ska Banda Bassotti sono nazisti visto che sono skin? duke ti rivelo una cosa incredibile: essere skinheads non vuol dire essere nazisti. Lo sa anche mia nonna. Ci sono skinheads nazi, come ci sono capelloni nazi. Incredibile eh?
duke
Martedì 26 Novembre 2019, 10.04.51
29
...no fun...cerca su Google c'e' una foto della band...con scritto satanic skinheads.....quando usci' il disco nel lontano 1990 ascoltavo metal da tempo....ero gia' a conoscenza di questa stupidaggine....che mostra l'ignoranza di fondo di questa band.....
No Fun
Lunedì 25 Novembre 2019, 22.22.38
28
Ma dove cavolo hai letto che fanno i nazisti, ma piantala, non dire falsa testimonianza duke, ricorda, cerca di essere un po' più tollerante, solo perché sono pelati borchiati e muscolosi li stigmatizzi, Gesù ti vede duke
duke
Lunedì 25 Novembre 2019, 22.11.28
27
...al contrario....ci mancherebbe....i componenti della band fanno i satanisti/nazisti...e poi....non capiscono nemmeno quello che dicono...no fun ...non dire cose che non ho mai detto....non manipolare le mie parole...da dove te ne esci...
No Fun
Lunedì 25 Novembre 2019, 22.03.53
26
Qual è il problema duke, sei razzista?
duke
Lunedì 25 Novembre 2019, 21.51.47
25
.....di una stupidita' bestiale....ma non erano loro i "satanic skinheads" ...con un componente di colore ?
No Fun
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 11.16.53
24
Gustoso puzzolente diretto e potentissimo come un buon formaggio di fossa
jaw
Venerdì 24 Novembre 2017, 23.33.33
23
Come tanti altri meglio gli Slaughter della diabolic force e
gianmarco
Giovedì 25 Febbraio 2016, 20.32.49
22
mi ricorda un pò morbid visions ebestial devastation.
gianmarco
Giovedì 25 Febbraio 2016, 20.29.13
21
discone
Blackout
Sabato 7 Novembre 2015, 19.17.10
20
Aggiungo Mark, il modo suggestivo di mescolare alcuni secondi di opere di Stravinsky e Mussorgsky per creare intro e outro, come The Firebird e Night On Bald Mountain, ma anche altre opere dei due compositori russi che hanno caratterizzato intro e outro di tutte le loro pubblicazioni, sin da Blood upon the Altar. Fallen Angel of Doom.... è una piacevole sinfonia di guerra diviso in dieci atti.
Blackout
Sabato 7 Novembre 2015, 19.01.47
19
Se non piace, è un bene. Disco simbolo di un nuovo modo di fare black metal. Seminale e suonato perfettamente per ciò che rappresenta. 99.
Kriegsphilosophie
Mercoledì 4 Novembre 2015, 18.22.38
18
Chi non segue il metal dubito possa interessarsi minimamente di un gruppo come questo e di sonorità simili. E per questo, dubito ancora di più possa muovere una critica valida a riguardo (è come se io dovessi parlare dei Nightwish, mi limiterei a dire "che schifo"). Lo considero un capolavoro perché ha avuto un peso enorme in ambito estremo, e non solo per quanto riguarda la musica. Poi ok, parliamo di roba di nicchia e cosa importante, devi contestualizzarlo, ma toglierli i meriti lo trovo ingiusto. Tu dici che "un album lo si ascolta dall'inizio alla fine apprezzando, anzi adorando ogni singola nota, gustandosi ogni secondo di musica e credo sia impossibile che ciò accada con i Blasphemy". Perché impossibile? Alla fine io, alcuni lettori e gli amanti di queste sonorità si gustano ogni secondo di musica ogni secondo di musica di questo disco Io la reputo una forma d'arte come tutte le altre, suonato bene o male non importa, è una forma d'espressione (estrema) che nasce per determinati motivi, non per impressionare in modo positivo l'ascoltare. Se ci basassimo sul "suonato bene/suonato male" dovremmo buttare tanti dischi che consideriamo capolavori del genere P.S. Andiamoci piano con le parole, dai.
Baron The Red
Mercoledì 4 Novembre 2015, 18.11.28
17
Puro Culto! Il resto non mi interessa!!!😈
LAMBRUSCORE
Mercoledì 4 Novembre 2015, 17.59.27
16
Anche per me non è certo un capolavoro, alcune parti sono suonate male, bisogna ammetterlo. Anch'io sono appassionato di musica estrema e spesso critico anche i gruppi che mi piacciono, quando tirano fuori cose inascoltabili. Poi augurare di crepare, ahah...ma dai....
neno
Mercoledì 4 Novembre 2015, 17.25.31
15
Ma al di la dei gusti personali, sempre rispettabili (anche se non condivido minimamente, pur apprezzando fino ad un certo punto questo tipo di band), va bene il disagio di chi compone un lavoro del genere, va bene la brutalità, il caos, la violenza estrema. Ok, ci sta tutto, ma per definire un lavoro un'opera d'arte come il voto e la recensione, nonché i commenti dei lettori lasciano intendere, significa che un album lo si ascolta dall'inizio alla fine apprezzando, anzi adorando ogni singola nota, gustandosi ogni secondo di musica e credo sia impossibile che ciò accada con i Blasphemy, altrimenti si possono mettere in commercio registrazioni prese direttamente dal motore di un landini e creare un'opera seminale. Io dico solo che non posso capire una tale considerazione per gruppi come questo e non ho certo problemi con generi anche più estremi. Mi sembra un'esagerazione. Chi non segue il metal in genere dice che è solo rumore e credo che queste band diano conferma ad una tale affermazione.
neno
Mercoledì 4 Novembre 2015, 17.13.17
14
Si, quando sarà il momento morirò anch'io, anche a te accadrà.
simo
Mercoledì 4 Novembre 2015, 14.59.44
13
Neno muori
Voivod
Mercoledì 4 Novembre 2015, 10.15.14
12
Seminale...sì...come il liquido. E quest'accozzaglia di suoni sarebbe un capolavoro? No...il metal così estremo non fa per me...
neno
Mercoledì 4 Novembre 2015, 8.34.10
11
Pietra miliare del guano. Aggettivi usati a sproposito per mitizzare album che sono ammassi di casino. Ma se ci si esalta per gente che si fa chiamare The Traditional Sodomizer of the Goddess of Perversity evidentemente non capisco niente io.
Hard`n`Heavy
Martedì 3 Novembre 2015, 20.43.03
10
BEHERIT – Drawing Down The Moon pietra miliare
Doomale
Martedì 3 Novembre 2015, 16.44.58
9
Concordo con Zess. Ricordo ancora l'effetto di putridume sonoro, violenza e marciume la prima volta che l'ascoltai. A sto punto invoco anche i "bestialissimi" Bestial Warlust e i primi Beherit, dato che li nominati!!!
Zess
Martedì 3 Novembre 2015, 2.49.24
8
Seminale.
andy usurper
Domenica 1 Novembre 2015, 9.44.20
7
Disco basilare,un album di violenza inaudita per i tempi e che influenzò non poco la scena,intro da brividi ed atmosfere tetre,cupe,fumose,un must assoluto del genere,capolavoro!
-
Domenica 1 Novembre 2015, 1.56.03
6
Il miglior disco black metal di tutti i tempi.
deborah
Sabato 31 Ottobre 2015, 21.11.36
5
cioè.. se uno vuole chiedere una cosa a "The Traditional Sodomizer of the Goddess of Perversity" ci mette mezz'ora solo per dire il nome XD
d.r.i.
Sabato 31 Ottobre 2015, 16.02.33
4
Sono più incline al voto di nihilist. Lo portò a 77 ma di più per me è impossibile
Ulvez
Sabato 31 Ottobre 2015, 12.11.37
3
disco epocale, contiene violenza e oscurità a profusione. Ross Bay Cult Eternal
nihilist
Sabato 31 Ottobre 2015, 12.01.40
2
Bella recensione molto sentita, ma non sono d'accordo nel considerarlo un capolavoro. Divertente come disco, ma mi ha sempre dato più l'impressione di uno scherzo. Casinari allucinanti, come appunto bestial warlust, sadistik exekution, sarcofago. Per me non va oltre al 70.
vecchio peccatore
Sabato 31 Ottobre 2015, 11.31.10
1
Capolavoro assoluto, concordo col voto, 95 e non di meno, uno degli album Metal più violenti di sempre, senza dimenticare l'atmosfera creata dai mitici intro. Dire che sia stato importante sul resto della scena è dire poco, specialmente per quel che riguarda il Black creato fuori dalla Scandinavia.
INFORMAZIONI
1990
Wild Rags Records
Death / Black
Tracklist
SIDE A: Darkness
1. Winds of the Black Godz (intro)
2. Fallen Angel of Doom
3. Hording of Evil Vengeance
4. Darkness Prevails
5. Ritual

SIDE B: Impurity
6. Weltering in Blood
7. Demoniac
8. Goddess of Perversity
9. The Desolate One (outro)
Line Up
Nocturnal Grave Desecrator and Black Winds (Voce, Basso)
Caller of the Storms (Chitarra)
The Traditional Sodomizer of the Goddess of Perversity (Chitarra)
3 Black Hearts of Damnation and Impurity (Batteria)
 
RECENSIONI
95
ARTICOLI
21/12/2017
Live Report
STIGE FEST - BLASPHEMY + ONE TAIL, ONE HEAD + POSSESSION + OTHERS
Campus Industry Music, Parma, 16/12/2017
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]