Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
DOMINATION INC.
Memoir 414

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

23/08/19
ISOLE
Dystopia

23/08/19
DEVIN TOWNSEND
Eras part IV

23/08/19
SACRED REICH
Awakening

23/08/19
ILLDISPOSED
Reveal Your Soul for the Dead

23/08/19
NEMESEA
White Flag

23/08/19
AVIANA
Epicenter

CONCERTI

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

30/08/19
DRAKKAROCK (day 1)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
DRAKKAROCK (day 2)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
ANGUISH FORCE + GUESTS
ATZWANG METAL FEST - CAMPODAZZO (BZ)

Movimento d`Avanguardia Ermetico - Torri Del Silenzio
19/11/2015
( 2739 letture )
Tra le entità simbolo del black metal italiano ritroviamo senza ombra di dubbio i Movimento d'Avanguardia Ermetico, formazione piemontese che da sempre si è contraddistinta dalla massa per quanto riguarda il tipo di musica proposta: l'attitudine, le tematiche, il sound e altre svariate caratteristiche rendono questo gruppo uno tra i più personali e riconoscibili dell'intera scena. Il nuovo disco si intitola Torri Del Silenzio ed è il seguito di Lacrime Degli Dei, un'opera che a distanza di tre anni dall'uscita continua a regalare ascolti di elevatissima qualità.

Questo nuovo lavoro porta un'interessante novità, ovvero la collaborazione con la nostrana Avantgarde Music e di conseguenza un risultato dal punto di vista del packaging di assoluto livello, soprattutto per quanto riguarda l'edizione limitata ad un centinaio di copie. Per quanto concerne la produzione invece non c'è stato nessun particolare cambiamento: l'approccio volutamente raw black della band è rimasto lo stesso e le vocals sono state in parte migliorate, infatti ora lo screaming suona meno affossato rispetto alla strumentazione permettendo all'ascoltatore di comprendere in maniera più chiara e dettagliata le parti vocali, queste a loro volta supportate anche dalla presenza dei testi all'interno del booklet. Mentre l'aspetto esteriore del disco si posiziona su livelli molto alti, il lato musicale di Torri Del Silenzio vive tra alti e bassi. Quando mi sono approcciato a questo disco non potevo fare altro se non aspettarmi il classico lavoro in stile Movimento d'Avanguardia Ermetico, ma ciò che mi ha colpito in negativo è il fatto che la band è rimasta troppo legata al pattern di Lacrime degli Dei finendo per ripetere un po' se stessa. La potenza e l'emotività espresse dal susseguirsi delle note vengono un po' smorzate dalla sensazione di aver già sentito alcuni passaggi, cosa che non era capitata nella transizione musicale tra il disco di debutto e il successivo. Detto questo la composizione del disco è come al solito di pregiata fattura, i riff di Ans sono tra i migliori che il genere abbia visto negli ultimi anni e l'ideologia del gruppo arriva forte e chiara durante l'ascolto. Bisogna inoltre riconoscere ai Nostri la personalità della proposta che li rende unici e in un certo senso inimitabili, il problema sorge solamente quando nel corso del disco si evidenziano momenti esageratamente riflessivi che scadono nella noia piuttosto che in qualche esperienza di carattere metafisico. Infatti in alcuni momenti i down tempos che costituiscono la struttura dell'intera opera perdono il loro tocco evocativo ed è necessario un imponente cambio di tempo per ravvivare il tutto. Le esecuzioni più veloci sono ottimamente eseguite e articolate, con i vari layer di chitarra posizionati al meglio per generare quella sensazione di malinconia che contraddistingue l'intera ora di ascolto. Per quanto riguarda la struttura generale delle composizioni non c'è molto da aggiungere, il tutto è un susseguirsi di tempi più o meno veloci, accompagnati da attimi di pura riflessione e da sezioni parlate di grande effetto; il cantato in scream è ben immerso nella componente strumentale, mentre le brevi parti in growl all'interno di La Cresta Verso Grauhaupt falliscono ad inserirsi nella canzone non offrendo nulla di particolare.

La sensazione finale è dunque quella che i Movimento d'Avanguardia Ermetico abbiano creato quattro nuove ottime tracce senza però compiere passi avanti rispetto al capitolo precedente. Chi ha apprezzato e continua ad apprezzare Lacrime Degli Dei ascolterà con assoluto piacere questa nuova opera, la quale contiene svariati elementi artistici (non solo musicali) che la caratterizzano e la rendono tra le più interessanti dell'annata. In definitiva se state cercando del black metal di qualità sapete a chi rivolgervi e non resterete delusi.



VOTO RECENSORE
72
VOTO LETTORI
81.66 su 9 voti [ VOTA]
Ans
Martedì 23 Agosto 2016, 12.14.53
19
Ciao Polemos: Il nickname dell'utente "Agilulf" è casualmente lo stesso del nostro cantante. Si tratta dunque di un caso di omonimia e assolutamente non della stessa persona (che non utilizza se non saltuariamente internet) Buon proseguimento!
Polemos
Sabato 20 Agosto 2016, 14.48.51
18
voto o non voto recensione o non recensione, trovo davvero poco professionale,, poco serio e purtroppo anche un po ridicolo che un componente della band scriva di suo pugno un commento dimostrando poca lucidità e ancor di più insicurezza in merito al proprio prodotto... Se rilasci un album devi avere le spalle abbastanza larghe per affrontare anche qualche critica o voto non eccezionale e non sparare frasi da blackster "fuck the system" quindicenne se va male e se va bene da filosofo futurista. sconfortante.
Alcor81
Domenica 6 Marzo 2016, 14.44.05
17
Ragazzi siamo arrivati in Italia a dare un voto basso non per la musica ma per il formato del CD, ma daaai........A5, non A5, ma rendiamoci conto che dietro una album c'è il sudore e togliere puti per il formato....non saprei come definirlo, non ho parole
Agilulf
Lunedì 30 Novembre 2015, 12.21.08
16
Ma davvero qualcuno pensa che ce ne frega qualcosa dei vostri commenti/diverbi? p.s album estatico, voto 99
d.r.i.
Venerdì 27 Novembre 2015, 19.36.35
15
Metto un 75 ma non di più, mi sarei aspettato qualche passo avanti e non indietro. Poi odio il formato A5 dei c'è, quindi solo per quello sì sono presi qualche punticino in meno
Le Marquis de Fremont
Venerdì 27 Novembre 2015, 18.14.43
14
Ma veramente qualcuno pensa che terzo menati sia tino ebe e menati terzo sia ebetino? Forse la "Risonanza originaria del tremendo" comincia a fare qualche danno...
terzo menati
Venerdì 27 Novembre 2015, 15.58.08
13
Maddai ma veramente qualcuno crede che il marchese sia un vero marchese? Sicuramente colto e preparato, ottimo personaggio indubbiamente ben recitato
Le Marquis de Fremont
Venerdì 27 Novembre 2015, 12.01.19
12
Forse la verità assoluta la possiede Monsieur tino ebe, finto sentenziatore...
LAMBRUSCORE
Mercoledì 25 Novembre 2015, 17.29.01
11
@tino ebe, miglior commento del mese, per me, ahah..
tino ebe
Mercoledì 25 Novembre 2015, 17.05.49
10
tra lambruscore finto straccione e fiat freemont finto marchese probabilmente la verità sta nel mezzo
Le Marquis de Fremont
Mercoledì 25 Novembre 2015, 16.36.32
9
Che vuole, Monsieur Lambruscore, ognuno ha i suoi gusti... Au revoir.
LAMBRUSCORE
Martedì 24 Novembre 2015, 16.56.16
8
..io invece ho degustato una specie di Tavernello -tarocco- a marchio Famila, solo perché era in offerta, con della polenta da 50 cents al kg , mentre rispondevo ad alta voce alle domande del quiz di Fabrisio Frissi...
Le Marquis de Fremont
Lunedì 23 Novembre 2015, 13.30.37
7
Come no, Monsieur Norther: mi sono sparato in bocca un Barolo Monfortino Riserva 1996 di Giacomo Conterno. Le garantisco che era strepitoso. Con gli Swallow the Sun e piatti a base di porcini e tartufo. I Nightwish sono poco "autunnali". Au revoir.
Raven
Sabato 21 Novembre 2015, 10.52.03
6
Restiamo nei limiti dell'educazione spicciola, grazie.
Norther
Sabato 21 Novembre 2015, 9.57.28
5
Le Marquis de Fremont torna ad ascoltare i Nightwish e poi sparati in bocca
gilmour82
Venerdì 20 Novembre 2015, 16.21.51
4
@Le Marquis de Fremont Ehhhh poesia, pura poesia.. nel loro album precedente c'è anche un pezzo dedicato all' inter dal titolo ''La ballata dei prescritti'' fantastico!
Michele
Venerdì 20 Novembre 2015, 15.03.26
3
Il debut, Stelle Senza Luce, mi aveva rapito, e rappresenta il loro apice. Lacrime degli Dei, invece, l'ho trovato un po' noioso, a lungo andare, vedremo se con questo avranno recuperato il terreno perso.
Graziano
Venerdì 20 Novembre 2015, 11.30.39
2
Secondo me, invece, è un album meraviglioso.....
Le Marquis de Fremont
Venerdì 20 Novembre 2015, 10.50.06
1
Ma perché si danno questi nomi eccentrici? Poi cosa vuol dire "Risonanza originaria del tremendo"? Bah...
INFORMAZIONI
2015
Avantgarde Music
Black
Tracklist
1. La Caduta
2. Risonanza Originaria del Tremendo
3. La Cresta Verso Grauhaupt
4. Sorge la Stele e l'Enigma
5. Torri del Silenzio
Line Up
Agilulf (voce)
Ans (chitarra, sintetizzatore)
R.I. (basso)
Lorenz Opfergeist (batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]