Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/18
BAD BONES
High Rollers

26/10/18
CHEVELLE
12 Bloody Spies

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
UNLEASHED
The Hunt For White Christ

26/10/18
ENGST
Flächenbrand

26/10/18
WESTFIELD MASSACRE
Salvation

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

26/10/18
ICY STEEL
Guest on Earth

26/10/18
CARCHARODON
Bukkraken

CONCERTI

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

26/10/18
THOMAS SILVER + SMALL JACKETS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/10/18
AEVUM + GUESTS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

27/10/18
LIFE OF AGONY
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

27/10/18
INFERNAL FORCES
LIVE CLUB - TREZZO SULL`ADDA (MI)

27/10/18
GLI ATROCI
SOUND CLUB - MILANO

27/10/18
AFFLUENTE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

27/10/18
BARBARIAN + INGROWN
CSOA ANGELINA CARTELLA - REGGIO CALABRIA

27/10/18
BARBARIAN + LICH
BANDIDOS PLACE - MESSINA

Napalm Death - Smear Campaign
( 9183 letture )
Miles Ratledge e Nicholas Bullen. Solihull School. Dicono niente? proprio niente? Ebbene, e’ proprio da questi due nomi e da questa cittadina vicino Birmingham che prende vita il termine “grind”. Nascono i Napalm Death, nasce il gruppo piu’ influente della storia del metal estremo (chiedere ad Albert Mudrian, autore con John Peel del libro sulla storia del death-grind) crescono e si espandono sul territorio metal personaggi come Lee Dorrian, Bill Steer, il compianto Jesse Pintado, Justin Broadrick e Mick Harris, si creano le basi per combi come Godflesh, Cathedral, Painkiller, Terrorizer, Brujeria, Lock Up, e soprattutto prendono forma dischi culto e fondamentali per l’evoluzione del genere come Scum, From Enslavement To Obliteration, Harmony Corruption, Death By Manipulation, Utopia Banished e Fear, Emptiness, Despair (tanto per gradire il primo assaggio). Che dire ancora della band inglese che non e’ stato ancora detto? Penso proprio nulla, ma l’ultimo sforzo della band di Barney, merita un ulteriore (e sicuramente non ultima) passarella. Dopo 13 album, i Napalm Death tornano ancora piu’ feroci e aggressivi. Li avevamo lasciati due anni fa con il corrosivo (e molto hardcore) The Code Is Red...Long Live The Code. Ebbene, da quell’autentica mazzata sui denti, Mark "Barney" Greenway, Shane Embury, Mitch Harris e Danny Herrera, hanno tratto ancora piu’ rabbia e agonia sonora. Noise, hardcore, grind, brutal: un mix d’impulsiva incoscenza, di dolore mai abbandonato, di suoni sempre piu’ ribelli e senza tempo. Il sound va ricercato fra le pieghe isteriche dei primi lavori grind e fra le oscure nubi di Harmony Corruption e perche’ no, di Fear, Emptiness, Despair, album di una violenza e personalita’ inaudita! Ma siamo nel 2006 e Barney ha tramutato il passato in una devastante alterazione contemporanea, portando all’accesso i ferocissimi riffs di Mitch Harris e riproponendo in chiave attuale le mai dimenticate reminescenze grind. Quello che piu’ sorprende di Smear Campaign e’ l’assoluta compatezza del suono, un latrato metal che anche dopo quasi 20 anni, non smette mai di gemere e lamentarsi. Pochi gruppi hanno saputo fare quello che i Napalm Death hanno fatto. A partite dall’attitudine: sempre piu’ contro (ricordate Enemy Of The Music Business?) sempre piu’ civilmente distruttiva contro un sistema che non funziona, perche’ “non deve funzionare” e sempre piu’ “anti”. L’impatto che si ha con Smear Campaign e’ assolutamente impressionante. Nessuno si aspettava un attacco frontale di queste proporzioni. Noise allo stato puro tramutato in metal colato. Le nebbie che ogni tanto si rendevano solide sui Napalm (leggi cali di tensione) vengono letteralmente lacerate e spezzate. L’intro Weltschmerz, che attacca subito con sprazzi noise, industrial e che si nutre di movenze lente ed evocative, serve per dare il giusto spazio al grind estremo di Sink Fast, Let Go, pezzo che riprende le “vecchie” doppie voci, e che ogni tanto sfocia nel core piu’ malsano. Senza limiti e senza troppe classificazioni: l’anti-sistema Napalm colpisce al punto giusto, come con la successiva Fatalist e soprattutto con il dolore senza mezzi termini di Puritanical Punishment Beating, che apre un trittico di pezzi davvero impressionante. Seguono nell’ordine infatti When All Is Said And Done e Freedom Is The Wage Of Sin, che rielaborano il Napalm-pensiero di meta’ carriera. Impressiona lo sforzo compositivo, impressiona per aver provato (con successo) a dare ancora piu’ ansie al gia’ fondamentale passato. Una granitica In Deference vede addirittura la presenza (udite, udite!) della splendida Anneke Van Giersbergen dei The Gathering nelle vesti di estrema e corrosiva musa, ma e’ con pezzi come Shattered Existence, Deaf And Dumbstruck e Eyes Right Out che Barney e soci riescono a dare un senso pieno al loro intento di devastazione sociale. Nessun dubbio nel conferire ai Napalm cio’ che da sempre gli spetta e l’incredibile riscontro ottenuto dai fans e\o media rappresenta il giusto premio ad una band che mai si e’ lasciata piegare o corrompere (musicalmente) da mosse commerciali. Una carriera come pochi altri, dischi senza eta’, una line-up ancora da brividi e un disco che fara’ parlare di se per molto, molto tempo…passate la voce al piu’ presto: i Napalm Death sono di nuovo fra noi!


VOTO RECENSORE
86
VOTO LETTORI
57.59 su 67 voti [ VOTA]
Alessandro 1974
Giovedì 25 Maggio 2017, 16.56.39
9
a Strippoli...mavvaffanculova
SNEITNAM
Sabato 18 Luglio 2015, 16.20.27
8
Vacca boia che cannonata!
Galilee
Martedì 29 Luglio 2014, 18.08.34
7
E anche uno dei dischi di metal estremo migliori degli ultimi 10 anni. Come qualsiasi loro uscita. I Naplam non hanno fatto un disco uguale all'altro. Chi afferma che suonano sempre la stessa roba, non ha mai ascoltato un loro disco.
Macca
Martedì 29 Luglio 2014, 17.56.34
6
Uno dei loro dischi migliori. Spettacolare.
themadavenger
Venerdì 8 Febbraio 2013, 23.30.26
5
strippoli...se non ci capisci più di tanto non è colpa mia. Gente come te, che ascolta due traccie per 10 secondi solo e poi giudica un album, è la disgrazia del metal. Si perchè qualsiasi persona che ascolti i Napalm Death e si intende un minimo di metal estremo riconosce l'importanza di questa band e di questo genere intero. Può piacere come può stare sulle palle ma non per questo dovete giudicare questa band senza saperne un cazzo. Quindi per piacere evita commenti fuori luogo come i tuoi e cerca di più di ascoltare profondamente ogni cosa proposta prima di giudicarla. Se no si fanno errori banali e stupidi come i tuoi.
DIMMONIU73
Martedì 31 Gennaio 2012, 18.17.18
4
Strippoli, vai a prenderlo sotto la coda!!! A rovinare il metal ci sei già tu, professorone dei miei cojoni...
strippoli
Domenica 27 Novembre 2011, 1.24.52
3
cippo, è da quando sono nati che suonano la stessa merda cacofonica....morissero tutti sti cretini che rovinano il metal...
Cippo
Venerdì 9 Febbraio 2007, 23.55.02
2
Massimo rispetto per uno dei gruppi che ha fatto sicuramente scuola, ma secondo me è da un paio di album che suonano sempre le stesse song....stessi riff...stesse ritmiche..mah!!!
greenway
Martedì 7 Novembre 2006, 14.17.09
1
I LOVE NAPALM DEATH
INFORMAZIONI
2006
Century Media
Grindcore
Tracklist
Weltschmerz ( Intro )
Sink Fast, Let Go
Fatalist
Puritanical Punishment Beating
When All Is Said And Done
Freedom Is The Wage Of Sin
In Deference
Short-lived
Identity Crisis
Shattered Existence
Eyes Right Out
Warped Beyond Logic
Rabid Wolves ( For Christ )
Deaf And Dumbstruck ( Intelligent Design )
Persona Non Grata
Smear Campaign
Line Up
Mark "Barney" Greenway - vocals
Shane Embury - bass
Mitch Harris - guitars
Danny Herrera - drums
 
RECENSIONI
80
77
86
85
86
88
87
88
85
ARTICOLI
24/02/2014
Live Report
HATEBREED + NAPALM DEATH
Orion Live Club, Ciampino (RM), 19/02/2014
27/08/2013
Live Report
NAPALM DEATH + BOLOGNA VIOLENTA
Festa di Radio Onda d'Urto, Brescia, 22/08/2013
15/07/2012
Live Report
NAPALM DEATH + ORANGE MAN THEORY + BOLOGNA VIOLENTA + GALERA
Gods of Grind, Traffic Club, Roma, 25/06/2012
10/08/2010
Intervista
NAPALM DEATH
Le ultime voci dal Sikelian
20/10/2009
Live Report
NAPALM DEATH + CRIPPLE BASTARDS
Rock Planet, Pinarella di Cercia (RA), 03/10/2009
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]