Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Body Count
Carnivore
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/03/20
DAWN OF OUROBOROS
The Art Of Morphology

03/04/20
LOVIATAR
Lightless

03/04/20
AD INFINITUM
Chapter I: Monarchy

03/04/20
THORN IN SIDE
Tales Of The Croupier

03/04/20
P.O.E. (PHILOSOPHY OF EVIL)
Of Humanity And Other Odd Things

03/04/20
AUGUST BURNS RED
Guardians

03/04/20
AARA
En Ergô Einai

03/04/20
BONFIRE
Fistful Of Fire

03/04/20
MANAM
Ouroboros

03/04/20
PALACE
Reject The System

CONCERTI

28/03/20
TANKARD + GUESTS (ANNULLATO)
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

28/03/20
RUSSIAN CIRCLES + TORCHE (ANNULLATO)
CENTRO SOCIALE TPO - BOLOGNA

28/03/20
IMAGO MORTIS + GUESTS (ANNULLATO)
UFO ROCK PUB - MOZZO (BG)

29/03/20
TANKARD + GUESTS (ANNULLATO)
TRAFFIC LIVE - ROMA

31/03/20
KRISIUN + GRUESOME + VITRIOL (ANNULLATO)
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

02/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

02/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
EXCALIBUR PUB - CHIAVARI (GE)

03/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

03/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

04/04/20
GUTALAX + GUESTS TBA
CIRCOLO EKIDNA - CARPI (MO)

HammerFall - Threshold
( 4899 letture )
Un lavoro del genere dovrebbe in teoria essere osannato senza riserve, dato che il nuovo album degli HammerFall si rivela essere come portatore sano del germe del power classico, settore che nonostante la "stanca" che ormai lo avvolge (ma il problema non riguarda solo questo) conta sempre un grande numero di appassionati fedeli; e invece no, o almeno non troppo. E’ infatti vero che Threshold è un album piacevole, ben prodotto, ben suonato pur senza punte di eccellenza, con una cover “regolare”, ed in fin dei conti in grado di soddisfare i fan della band Nord Europea, ma manca qualcosa.

Forse sarebbe meglio dire che qualcosa è sempre mancato. visto che non si ricorda un pezzo degli HammerFall che dovrebbe essere tramandato necessariamente ai posteri, ma solo una serie, magari anche lunga, di buonissimi pezzi condensati in parte maggioritaria nel disco d'esordio, e nulla più. Il power di Threshold è sicuramente valido se preso singolarmente ed il vessillo degli anni 80 sventola ancora con dignità, tra alcune velate reminescenze priestiane ed una professionalità consolidata si snoda con sicurezza dalla title-track in poi, percorrendo le tranquille rotte tracciate negli anni da decine di band prima e dopo gli HammerFall. Tutti abbastanza buoni i brani se isolati dalla scena generale, i quali presentano riff solidi e discretamente aggressivi, canonici e spesso efficaci cori epici, buoni assoli che risultano sempre azzeccati e gradevoli da ascoltare ed in generale zeppi degli stilemi più cari a tutti gli amanti del metal più vero. Anche l'eccellente voce di Joacim Cans contribuisce a rendere il disco interessante alle orecchie degli appassionati. Threshold stranamente, vive forse il suo momento migliore in chiusura, con il duo Genocide/Titan dal sapore abbastanza priestiano, mentre in precedenza sono Shadow Empire e Reign of the Hammer che vanno apprezzate sulle altre, con i loro richiami a certe cose dei primi Helloween.

Discreto CD dunque, senza filler veri e propri -ma anche senza vere hit, se è per questo- affidabile, ma desolatamente perso nel marasma di buone proposte del genere, non verrà certo ricordato negli anni a venire come un album da avere assolutamente. Se da parte vostra non avete la possibilità di spendere soldi per la musica senza rifletterci troppo potreste forse attendere qualcosa che offra qualche spunto di originalità in più, perchè questo può al massimo essere valutato come un album dignitoso, ma molto distante dai vertici della carriera degli HammerFall. Quei tempi però sono ormai abbastanza lontani e probabilmente irripetibili, un dato non proprio positivo.



VOTO RECENSORE
69
VOTO LETTORI
45.30 su 59 voti [ VOTA]
Raven
Sabato 22 Febbraio 2020, 20.44.14
41
Ma no? E io che credevo di poterne controllare il destino.
Jason
Sabato 22 Febbraio 2020, 20.42.04
40
Vabbè se stiamo a guardare i voti che avete dato agli altri album, gli Hammerfall per voi avrebbero dovuto sciogliersi dopo Glory to the Brave 😅 😅😅 La verità è che al metallaro medio piacciono gli anthem da cantare a squarciagola e loro sono maestri del genere, quindi mettetevi l'anima in pace gli Hammerfall sono insensibili ai vostri bassi voti 😂
Silvia
Mercoledì 23 Gennaio 2019, 16.05.44
39
No, no, li avevo gia' tutti, e' un gruppo che amo dagli esordi e nella loro semplicita' non mi stanca mai ! Li ho anche visti due volte proprio nel tour di Threshold in due paesi diversi (ho viaggiato x vederli e ne e' valsa la pena entrambe le volte ). Che ricordi! Poi ho cercato di vederli in seguito ma li ho mancati x svariati motivi, in particolare e' destino che mi perda i concerti nei traghetti di cui parlavo sul forum
nonchalance
Mercoledì 23 Gennaio 2019, 15.37.27
38
Ma stai facendo una retrospettiva di recupero oppure trattasi "solo" di revisione?! Ovvero, li avevi già..
Silvia
Mercoledì 23 Gennaio 2019, 11.17.56
37
Ritorno x citare il booklet, veramente bello (x chi apprezza il genere naturalmente) e x aggiungere che a parer mio in questo album ci sono anche altri titoli che rientrano fra i pezzi piu' belli della band come Threshold, Rebel Inside e soprattutto Reign of the Hammer (che durante il tour di questo album suonavano anche dal vivo )
Silvia
Lunedì 18 Dicembre 2017, 12.24.22
36
Natural High e' una canzone perfetta che ascolto sempre tantissimo e la voce di Joacim x me e' una delle piu' belle del metal. Qualcuno cita il gruppo dl vivo e x me offre uno degli spettacoli piu' coinvolgenti, visti due volte e due volte divertimento epocale, sono davvero dei grandi trascinatori! L'album non offre molti spunti originali ma come scritto da enzo al #33 sono comunque delle grandi canzoni che non smettono di farsi ascoltare mai (almeno da me ) e alla fine questo e' cio' che importa. Io sono di parte quindi alzerei il voto a 75.
Fra
Domenica 16 Aprile 2017, 21.33.01
35
Insieme a No Sacrifice, No Victory, il più debole degli Hammerfall, ma non per questo un brutto lavoro. Ci sono ottime canzoni, autentiche bombe in sede live, come la Titletrack, Howlin' With The Pac, Natural High, Genocide, Rebel Inside, e The Fire Burns Forever. Il resto sono dei bei pezzi, seppur non esaltanti. La mancanza di ispirazione si sente, ma sono dell'idea che Infected abbia dato una bella svecchiata al loro sound, se avessero proseguito sulla via di qeusto Threshold sarebbero stati dimenticati da tutti. Tornando all'album, ottimo, ma non troppo. Voto 77
Painkiller
Mercoledì 6 Agosto 2014, 10.10.16
34
seguiti dagli inizi, adoro ancora il loro esordio, ma già da legacy of kings capii che forse il gruppo non valeva ciò che aveva "promesso" con glory to the brave. Nonostante ciò i vari album successivi erano sufficienti, con qualche buona canzone. Questo Threshold secondo me li ha portati più in basso, ma poi sono riusciti a fare peggio col successivo no sacrifice, no victory, un vero pippone con coretti stucchevoli ed anche poco "musicali", il chorus di any means necessary è esemplificativo in tal senso. Quindi mollati definitivamente. Una volta scoperti i Sabaton (che non avranno inventato nulla ma che per impatto e tematiche sono anni luce sopra per me) poi mi sono chiesto come facevo ad ascoltarmi album come questo. Bleah!
enzo
Giovedì 25 Aprile 2013, 19.32.06
33
gli hammerfall sono uno dei pochi gruppi che sanno scrivere canzoni e quindi dal vivo fanno sempre la loro bella figura a me non interessa se sei un fenomeno dello strumento ma poi non sai scrivere bei pezzi loro hanno questa grande dote secondo me infatti non sbagliano un disco che poi abbiano fatto album migliori di altri mi sembra ovvio quale band ha pubblicato tutti capolavori
Raven
Giovedì 13 Settembre 2012, 10.52.51
32
Vedi forse la stessa firma in calce alle due recensioni? Evidentemente c'è una differenza di valutazione tra i due recensori. Si chiama libertà d'espressione.
ecodont
Mercoledì 12 Settembre 2012, 22.52.55
31
secondo me non c'è coerenza nei voti: dare 69 a threshold e poi 72 ad infected.....lasciamo stare va. in ogni caso l'album è molto bello, rebel inside la migliore assieme a reign of the hammer, carved in stone e la title track!
Radamanthis
Sabato 3 Marzo 2012, 10.41.16
30
Mi piacque quando lo comprai, decisamente...Non è certo il loro migliore ma è sicuramente apprezzabile! (da me sicuramente, come tutti gli album della band svedese!)
Valar morghulis
Martedì 29 Luglio 2008, 16.12.41
29
Recensione azzeccata, devo dire... a me questo gruppo piace, ma mi sembra che facciano da sempre la stessa musica, cambiano pochissimo o nulla.. però sono bravi, fanno buona musica, anche se ripetitiva, e il loro album di debutto è veramente bello, soprattutto perchè ancora non c'era la sfilza di cd tutti uguali a tirare giù i voti.... un 70 ci stà, ma c'è di meglio
Luke 25
Giovedì 10 Gennaio 2008, 11.58.27
28
Caspita mi sono letto tutti i commenti, ma dell'album si è parlato davvero poco Comunque a me gli Hammerfall piacciono molto, ho tutti i loro album e ammetto che sono più o meno simili tra loro e che tendono ad essere ripetitivi ma è proprio per questo che continuano a piacermi. Questo ultimo è un pò una copia dei precedenti, certo non è il migliore ma è comunque da 70 o poco meno, il voto del recensore direi che ci stà tutto.
Gianluca
Sabato 4 Novembre 2006, 16.23.43
27
Quest'ultimo Hammerfall è esattamente ciò che è la band oggi....una patetica solfa. Ascoltate ben altro.Non per forza bisogna stravolgere il passato basta saperne trarre insegnamento.Provate ad ascoltare in cuffia i Symhony X,o i Masterplan,o se volete restare in Italia i Fuoco Fatuo o i Labyrinth.Altro che Rhapsody.Datemi retta,il passato deve esser un insegnamento,non lo si deve per forza copiare.
Thomas
Sabato 4 Novembre 2006, 15.38.09
26
Lo scopo dei commenti è quello di commentare la recensione, esprimere una propria opinione sul disco in questione. Se avete necessità di litigare su quale genere sia il peggiore, su quale musica sia meglio, su chi se la prende più sul personale, potete benissimo scrivervi delle email o aprire un bel topic sul forum o magari scambiarvi i numeri di cellulare. Non costringeteci a moderare anche i commenti, un po' di COLLABORAZIONE.
Renaz
Sabato 4 Novembre 2006, 15.08.35
25
...o se non ci stanno bene potresti anche discutere sul forum, come già spiegato.
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 14.47.49
24
Renaz, io non porto nessuna zizzania, io esprimo mie opinioni. Se non vi stanno bene potete tranquillamente e democraticamente cancellare tutti i miei commenti, no problem.
Francesco gallina
Venerdì 3 Novembre 2006, 14.36.04
23
E se tornassimo agli HammerFall?
Renaz
Venerdì 3 Novembre 2006, 14.26.36
22
Vincenzo, andiamo al dunque: se continui a portare zizzania in ogni recensione, comincio a cancellarti i commenti. Se devi discutere di musica conm qualcuno, usa il forum e apriti un topic dedicato, oppure usa la chat. Chiaro?
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 13.15.40
21
Master, ti rispondo per l'ultima volta. Io quando critico il power o il gothic, intendo quello di ADESSO. Un ultima cosa... si, se proprio lo vuoi sapere, tutti i gruppi che hai citato li conosco perfettamente e, tranne i Paradise Lost e il primo dei Theatre of Tragedy, gli altri li trovo decisamente mediocri. Con questo chiudo, se vuoi discutere ancora, oltre ai forum c'è anche la mia mail in bella vista. P.s.: a me sembra soltanto di aver reagito ad una provocazione e non ho sviato minimamente il discorso sugli Hammaerfall. Leggete il mio primo commento se non ci credete.
master444
Venerdì 3 Novembre 2006, 12.45.38
20
Giusto...qui si commenta solo il lavoro degli Hammerfall e nn tutto il Power, gothic o hard rock generalizzando in maniera così errata....cmq io chiedo scusa a tutti xkè sono andato fuori tema...è solo che nn mi son piaciuti alcuni commenti troppo generalisti e sopratutto fuori luogo...scusate ancora cmq...spero nn mi capiti più di uscire così fuori discussione...
Zagor76
Venerdì 3 Novembre 2006, 11.53.28
19
Non capisco perchè nn usate il forum per questi dibattiti, qui si dovrebbe solo commentare il disco. E poi, scusa Vincenzo, nn si può dare 10 a tutto ciò che nn ti piace (considerando poi ke ti piace solo gothic, doom e simili), un pò di obiettività ci vuole pure, tenere in considerazione fattori come tecnica, esecuzione, importanza storica, produzione, song-writing, ecc..ecc.., nn si può dare sempre 10 a gruppi come Motorhead, Hammerfall, Iron Maiden, ecc... se devi valutare certi dischi di bands emergenti vai ai numeri relativi?
master444
Venerdì 3 Novembre 2006, 10.06.38
18
Tu dici a me di nn fare brutta figura dopo che tu stesso l hai fatta sputando nello stesso piatto dove hai mangiato beatamente??? Bravo!!! Cmq nn è mio dovere fare il maestro...ho solo difeso il metal da qualcuno che elargisce giudizi un pò troppo facilmente e troppo poco abilmente..io me li son segnati...però ho notato che ce li ho tutti...uffa che sfiga...tu invece segnati questi visto che nn li hai manco citatati: Novembre, Swallow The Sun, Paradise Lost, Theatre Of Tragedy, Tristania, 69 Eyes, After Forever, Lacrimosa, Via Mistica, The Sins Of Thy Beloved, Penumbra...vabbè...tanto certamente li conoscerai tutti...un ultima cosa...nn dirmi che per colpa mia si è rovinata la discussione...io ho solo difeso l intero movimento Power metal...sei tu quello che l ha rovinata portandomi fuori pista con i tuoi fraintendimenti riguardo il Gothic e l hard rock....che poi voglio sapere come fai a dire che sono generi di secondo piano e poi ne apprezzi i lati migliori come noi tutti d altronde
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 7.39.16
17
Shit... shit...., ho dimenticato di citare il mio preferito tra i preferiti, ossia i Joy Division... spero che Ian Curtis da lassù non si sia accorto di questa mia grave mancanza nei suoi confronti...
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 7.19.01
16
Magari fai una cosa.. segna tu qualcosa che ho scritto ed ascoltali tu e, permettimi, la prossima volta non fare tanto il maestro e cerca di tenere un tono meno sacente e spocchioso. La discussione non potrà che beneficiarne.
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 7.16.49
15
Nel metal, i miei dischi preferiti (oltre ai classici che ometto di scrivere) sono: Wolfheart ed Irreligious dei Moonspell, tutta la disco dei katatonia (vabbè, tranne Last Fair Deal Gone Down), Mandylion dei Gathering, Wildhoney dei Tiamat, i Type o Negative fino a October Rust, The Angel And The Dark River dei My Dying Bride, The Silent Enigma (immenso) degli Anathema, Tales From a Thousand Lakes e Elegy degli Amorhis, i dischi degli Agalloch (come vedi tutti dischi gothic metal e derivati). Apprezzo anche qualcosa degli Haggard, Lacrimas Profundere, Sentenced, Therion e moltissimi altri. Quindi, master, se la prossima volta non vuoi fare brutta figure evita di etichettarmi, visto, che, ripeto, la musia gotica (non solo nel metal) è la mia preferita. Saluti.
Vincenzo
Venerdì 3 Novembre 2006, 7.07.46
14
Master. perdonami, ma per chi mi hai preso? GLI HIM???????? Ma stiamo a scherzà? Perdonami ancora ma non fare tanto il saputello con me. Ti spiego, il gothic, in tutte le sue forme, è il mio genere preferito. I miei gruppi preferiti in assoluto sono i Sisters of Mercy, Christian Death, Bauhaus, Siouxsie and the Banshees, The Mission, The Sound, Mephisto Waltz, i Cure dei primi dischi, Cocteau Twins, Dead Can Dance, Clan of Xymox.... to be continued
master444
Giovedì 2 Novembre 2006, 21.20.57
13
Perdono...il gothic sarà anche na merda...ma forse nn conosci The Old Dead Tree, gli stessi Draconian, i Therion...se poi il Gothic sono gli Him allora specifica xkè riski di farci capire che hai assaggiato tanto...MA MALE...e cmq l'Hard Rock è molto vivo in questo periodo....ascolta Iommi, The Poodles, Hughes Glenn, Giuntini Project, Vertigo, Fair Warning e...uffa...mi stò annoiando....tu segnateli e ascoltateli...
Vincenzo
Giovedì 2 Novembre 2006, 20.37.28
12
E poi Valentì, vai tranquillo che ho assaggiato abbondantemente... che credi che parli alla c...o?
Vincenzo
Giovedì 2 Novembre 2006, 20.36.28
11
No velentì, forse mi sono spiegato male. Quando ho citato gli Stratos o gli Helloween, intendevo gli ultimi dischi, davvero mediocri rispetto ai precedenti. Angra, Kamelot e Nightwish mi piacciono ancora adesso. Gli altri che ho citato non mi sono mai piaciuti. Come vedi valentì, non è vero che il power tutto non mi piace, ma, sinceramente non riesco a capire come gruppi scandalosi come gli Hammerfall o i Rhapsody stiano ancora sulla cresta dell'onda. E' innegabile poi, che tutto il genere (come del resto il gothic o l'hard rock) stia attraversando un momento poco felice. Naturalmente ci sono sempre le eccezioni.
valentinosikano
Giovedì 2 Novembre 2006, 14.53.06
10
riferito a vincenzo: guarda che non perchè a te non piace un genere, questo vuol dire che tutte le band che ne fanno parte fanno pena!!!!! impara il sacro santo detto assaggia prima di dire non mi piace!!!!
francesco gallina
Giovedì 2 Novembre 2006, 14.26.17
9
Andiamo............. è vero che non è certo un capolavoro ed il power in generale avrebbe bisogno di una iniezione di rivitalizzante, ma 43....
master444
Giovedì 2 Novembre 2006, 14.11.32
8
saluti a te....in ogni caso hai fatto bene a precisare che ti riferivi agli ultimi...xkè se davvero ti riferivi a tutta la carriera degli Helloween allora sarebbe stato vero che nn capisci niente di metal...
Vincenzo
Mercoledì 1 Novembre 2006, 15.54.19
7
Che coincidenza Masrte, quasi in contemporanea. Non capirò niente di metal, ma quella riportata è soltanto una mia opinione che coivolge i gruppi e non i fans degli stessi. Di certo non vado a dire in giro che tizio o caio non capiscono niente solo perchè hanno manifestato un loro pensiero, come, invece, hai fatto tu. P.s.: ovviamente mi riferisco agli ultimi Helloween. I primi due Keeper sono su un altro pianeta. Saluti
master444
Mercoledì 1 Novembre 2006, 15.49.29
6
beh...un cd che dice poco o niente...bello continuare ad ascoltare Crimson Glory...ma questo è proprio palloso...cmq i Blind nn sono sopravvalutati e gli Helloween nn devono farsi fuori...rimangono pur sempre gruppi di un certo spessore...logicamente questo vale solo per chi capisce di metal
Zagor76
Mercoledì 1 Novembre 2006, 11.48.42
5
Dopo un esordio come Glory To The Brave, da loro ci si aspettava molto di +. cmq per me quest'album è da 70 circa
Vincenzo
Mercoledì 1 Novembre 2006, 11.31.45
4
Band semplicemente imbarazzante, come è imbarazzante oramai tutto il power europeo. Ricapitoilamo: Hammerfall, imbarazzanti, Stratovarius ormai farebbero bene a togliersi di mezzo, Raphsody no comment, Blind Guardian, a mio parere, uno dei gruppi più sopravvalutati di sempre, Helloween come gli Stratos, Edguy sono diventati un gruppo pop. Se non fosse per Angra e Kamelot, butterei nella spazzatura tutto il genere. Non parliamo poi, delle migliaia di gothic power bands tutte uguali tra loro. Semplicemente oscene.
Il Mentalista
Mercoledì 1 Novembre 2006, 0.52.55
3
In effetti a questi hammerfall qualcosa è sempre mancato. Il loro successo è sempre stato un mistero per me.
.ilsegugio.
Martedì 31 Ottobre 2006, 21.51.54
2
capolinea...
JasonTheReaper
Martedì 31 Ottobre 2006, 18.45.30
1
Non capirò mai il motivo per cui gli HF sono osannati in patria come eroi... Il cd è mediocre. Alcuni buoni pezzi ma molte songs insipide.
INFORMAZIONI
2006
Nuclear Blast
Power
Tracklist
1. Threshold
2. The Fire Burns Forever
3. Rebel Inside
4. Natural High
5. Dark Wings, Dark Words
6. Howlin’ With The Pac’
7. Shadow Empire
8. Carved In Stone
9. Reign Of The Hammer
10. Genocide
11. Titan

Line Up
Joacim Cans - voce
Oscar Fredrick Dronjak - chitarra
Stefan Elmgren - chitarra
Magnus Rosén - basso
Anders Johansson - percussioni

 
RECENSIONI
73
69
72
69
75
68
68
80
ARTICOLI
21/05/2011
Intervista
HAMMERFALL
Infetti dal metallo
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]