Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/19
THE WHO
Who

22/11/19
MAGIC KINGDOM
MetAlmighty

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - Part III

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

22/11/19
SKYBLOOD
Skyblood

CONCERTI

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR + RED RIOT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

22/11/19
SAKEM + GUESTS
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

22/11/19
THE END AT THE BEGINNING + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

23/11/19
EARTH
TPO - BOLOGNA

23/11/19
HELLUCINATION + JUMPSCARE
PHOENIX FEST - FORMIA (LT)

23/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
REVOLVER - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

Moth`s Circle Flight - My Entropy
29/03/2016
( 984 letture )
My Entropy è il secondo full length dei Moth`s Circle Flight, uscito dopo due EP e il disco del 2013 Born to Burn. Il nuovo lavoro è stato realizzato per l'etichetta Logic (il)logic Records ed è distribuito dall'Andromeda, quindi una bella soddisfazione per la band parmense ed un grande passo in avanti, dato che le precedenti releases erano state autoprodotte.
La musica dei Moth`s Circle Flight si presta all'attenzione di una grande fetta di pubblico visto che sono tanti e variegati i generi che influenzano la band, da ricercare perlopiù nella scuola statunitense, soprattutto nel movimento hardcore sorto nella seconda metà degli anni '90, ma anche nel filone post-thrash, nel metalcore e nel nu metal, sempre Made in USA. Il marchio di fabbrica del gruppo è la presenza di due cantanti, Rosi e Panciroli, in grado di contrapporre parti violente in growl e scream, a cori celestiali. A tutto questo va aggiunta la potenza sprigionata da riff taglienti di chitarra e da una buona sezione ritmica.

L'inizio dell'LP è promettente con la convincente e coinvolgente Man on the Peak e la perfetta Ends of a Shadow, la quale prende spunto dai Pantera nelle strofe, per poi tramutarsi in un brano orecchiabile e di grande presa sull'ascoltatore. Raise Your Head prosegue sugli stessi binari: ritmi veloci e incalzanti, passaggi violenti tra i due singers, melodia che regna sovrana su un ritornello particolarmente riuscito. Late Promises si apre e si chiude in modo avvincente, all'interno altra parentesi dell'eterna lotta fra il bene e il male, fra growl e canto pulito. Dopo un avvio decisamente scoppiettante sorgono alcuni problemi: An Old Chant è di difficile lettura, poiché in principio è stranamente pacata, dopodiché i due chitarristi prendono il sopravvento surclassando gli altri musicisti, mentre le due voci non sono in sintonia come nei brani precedenti; una situazione analoga si crea su Write My Name, nella quale la chitarra solista di Alzapiedi è fin troppo protagonista, inoltre il bridge groove, seppur pregevole, è un intermezzo estraneo, slegato dal pezzo. With Love With Flames e Bursting Into Existence risentono pesantemente dell'influenza dei System Of A Down, seppur differenziandosi e mettendosi in risalto per dei solo di chitarra particolarmente riusciti. Madball è il pezzo più crossover del lotto, ma non riesce a trovare una sua dimensione navigando fra hardcore punk, nu metal e un uso massiccio del growl che rende il tutto indigesto. Come si suol dire però, l'importante è chiudere in bellezza, così, in Ray of Ira, le linee melodiche tornano ad essere perfette (come nei primi brani) e l'intermezzo, cantato limpidamente in italiano, rappresenta l'apice del disco.

Nel complesso My Entropy è piacevole, in particolare quando il gruppo riesce a far convivere la furia e i tecnicismi post-thrash, alle sequenze melodiche dei ritornelli. Gli episodi più riusciti, non a caso, sono da ricercare nel connubio groove-metalcore, mentre risulta più caotica la proposta nu metal, affezionata a formule e stilemi già sentiti e ormai superati, dai quali i Moth`s Circle Flight possono tranquillamente distaccarsi. I brani risentono infatti della difficoltà, da parte dei sei musicisti, di prendere una chiara e decisa scelta stilistica nelle composizioni, in modo da mantenere un vero e proprio filo conduttore durante tutto l'ascolto; una costante presente inizialmente (non è un caso che i primi quattro brani siano i migliori del lotto) ma che nel prosieguo svanisce, portandoci ad assistere, in un certo senso, all'entropia del disco, cioè ad una graduale degenerazione verso il massimo disordine. Solo in conclusione viene ritrovata magicamente la retta via, nell'unica traccia in parte in lingua madre, la quale rappresenta una vera gemma nel panorama underground italiano e che potrebbe segnare un ottimo punto di partenza per il prossimo disco.



VOTO RECENSORE
74
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
Togno89
Sabato 28 Maggio 2016, 10.18.31
2
@Gabbo Mothz Scusa per il ritardo col quale rispondo. Grazie a te! Siete veramenti degli ottimi musicisti. Un grosso in bocca al lupo per la vostra carriera.
Gabbo Mothz
Venerdì 1 Aprile 2016, 17.14.14
1
il cd è stato veramente ascoltato con competenza! grazie!
INFORMAZIONI
2016
logic (il)logic Rcords/Andromeda Dischi
Crossover
Tracklist
1. Man on the Peak
2. Ends of a Shadow
3. Raise Your Head
4. Late Promises
5. An Old Chant
6. Write My Name
7. With Love, With Flames
8. Bursting Into Existence
9. Madball
10. Ray of Ira
Line Up
Gabriele "Gabbo" Rosi (Voce)
Simone "Pancio" Panciroli (Voce)
Luca "Pellach" Alzapiedi (Chitarra solista)
Francesco "Baldo" Baldi (Chitarra Ritmica)
Marco "Satir" Reggiani (Basso)
Fabio "Bersa" Bersani (Batteria)
 
RECENSIONI
73
73
64
ARTICOLI
21/07/2007
Live Report
SEPULTURA + MEDIA SOLUTION + CONCRETE BLOCK + MOTH`S CIRCLE FLIGHT
Altromondo, Elba, 29/06/2007
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]