Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helevorn
Aamamata
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/02/19
AVANTASIA
Moonglow

15/02/19
CREMATORY STENCH
Grotesque Deformities

15/02/19
VAREGO
I, Prophetic

15/02/19
STEEL RAISER
Acciaio

15/02/19
DEPARTURE CHANDELIER
Antichrist Rise to Power

15/02/19
VANIR
Allfather

15/02/19
DEATH WORSHIP
End Times

19/02/19
ONIROPHAGUS
Endarkenment (Illumination Through Putrefaction)

19/02/19
EVIL CONSPIRACY
Evil Comes

20/02/19
DOOMBRINGER
Walpurgis Fires

CONCERTI

15/02/19
WHITE SKULL + DEVIOUS MINE + YOUR NEXT MISTAKE
DEFRAG - ROMA

16/02/19
OBSCURA + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

16/02/19
P.O.D. + GUESTS
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

16/02/19
MICHALE GRAVES
OFFICINE SONORE - VERCELLI

16/02/19
PROSPECTIVE
REWORK CLUB - PERUGIA

16/02/19
WHITE SKULL + CHRONOSFEAR + ICY STEEL
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

16/02/19
ELECTROCUTION + BLACK RAGE + ULTERIOR
THE FACTORY - AZZANO (VERONA)

16/02/19
JETTASANGU FEST
CPO COLAPESCE - CATANIA

16/02/19
FAST AS A SHARK FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

17/02/19
WHILE SHE SLEEPS + LANDMVRKS + STRAY FROM THE PATH
ZONA ROVERI - BOLOGNA

Nails - You Will Never Be One of Us
02/08/2016
( 1161 letture )
I Nails sono una giovane formazione grindcore con forti sentori di hardcore che, nel corso di appena un lustro, è riuscita a ricalcarsi una fetta rilevante di pubblico. You Will Never Be One of Us è infatti solo il terzo disco pubblicato dalla band californiana e per questa nuova massacrante uscita, discograficamente c’è stato un rilevante salto di qualità, visto che è stata la Nuclear Blast a distribuire questo nuovo lavoro. You Will Never Be One of Us è quindi il disco della definitiva consacrazione per i Nails; in appena 20 minuti di durata complessiva, la band riesce a sfoderare 10 tracce dal proprio armamentario di durata breve (come da tradizione), salvo in una circostanza (Violence is Forever).

Nel complesso il prodotto finale è davvero ottimo, i pezzi sono tutti ben suonati, le chitarre producono riff a ripetizione come macchine da guerra, il basso segue, ricamandosi anche il suo spazio (come in Friend to All) e la batteria con i suoi suoni sordi emerge bene in questa polveriera, fra furiosi blastbeat e anche nei frangenti più regolari influenzati da un suono più hardcore riesce a districarsi senza risultare monotona. Parlando proprio di quest’ultimo elemento, i momenti hardcore danno maggiore concretezza alle diverse canzoni in cui questi emergono prepotentemente e i vari riff di chitarra si dimostrano molto orecchiabili e micidiali allo stesso tempo, sicuramente in sede live questi frutteranno bene alla band quando sarà il momento di scatenare i massacranti wall of death. Fra i pezzi migliori, oltre a Friend to All, ci sono sicuramente Life is a Death Sentence con suoni più "thrashggianti", Violence is Forever, la canzone con più minutaggio, nella quale c’è una bella summa di tutti gli elementi che vengono richiamati nelle tracce più brevi, costanti cambiamenti di tempo e le chitarre nel finale si destreggiano con suoni più stridenti e acidi, amplificando la sensazione di caos.

I Nails danno la prova di essere musicisti capaci, sebbene 20 minuti di produzione complessiva siano pochini e si sarebbero potute aggiungere altre tracce dello stesso livello di quelle presentate. You Will Never Be One of Us rimane comunque un disco ottimo, in grado di soddisfare sia gli appassionati del grind, sia quelli più dediti alle sonorità più regolari hardcore.



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
80.28 su 7 voti [ VOTA]
Shadowplay72
Venerdì 1 Dicembre 2017, 12.14.17
5
altra grandissima band grindcore.micidiali!
Rejection
Mercoledì 3 Agosto 2016, 21.32.31
4
Molto molto bello, anche se i due precedenti mi erano piaciuti ancora di più. Peccato per la durata ma in questi generi meglio album brevi che troppo prolissi. 80
Leonardo G.
Mercoledì 3 Agosto 2016, 20.28.21
3
E' una bomba
AnalBag
Mercoledì 3 Agosto 2016, 15.34.02
2
che lo si consideri grindcore o hardcore metallizzato poco importa,il disco è una gran mazzata di adrenalina e rabbia,un disco che ti fà abbattere i muri a testate da quanto gasa!
Malleus
Mercoledì 3 Agosto 2016, 11.44.03
1
Tutto molto bello, ma non è grindcore
INFORMAZIONI
2016
Nuclear Blast Records
Grindcore
Tracklist
1. You Will Never Be One of Us
2. Friend to All
3. Made to Make you Fail
4. Life is a Dead Sentence
5. Violence is Forever
6. Savage Intolerance
7. In Pain
8. Parasite
9. Into Quietus
10. They Come Crowling Back
Line Up
John Granelli (Voce, Basso)
Todd Jones (Voce, Chitarra)
Taylor Young (Batteria)
 
RECENSIONI
77
ARTICOLI
22/07/2012
Intervista
FINGERNAILS
Mala Tempora Currunt!
17/12/2011
Live Report
PAUL DI ANNO + FINGERNAILS + FENISIA
Crossroads Live Club, Roma, 09/12/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]