Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/11/19
DUST
Breaking The Silence

21/11/19
SIGNUM REGIS
The Seal Of A New World

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
SODOM
Out of the Frontline Trench

22/11/19
TYGERS OF PAN TANG
Ritual

22/11/19
MAGIC KINGDOM
MetAlmighty

22/11/19
THE WHO
Who

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
METAL DE FACTO
Imperium Romanum

CONCERTI

21/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
PHENOMENON - FONTANETO D/AGOGNA (NO)

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR + RED RIOT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

22/11/19
SAKEM + GUESTS
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

22/11/19
THE END AT THE BEGINNING + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

23/11/19
EARTH
TPO - BOLOGNA

23/11/19
HELLUCINATION + JUMPSCARE
PHOENIX FEST - FORMIA (LT)

AC/DC - Highway To Hell
( 14323 letture )
Secondo nella discografia degli AC/DC al solo Back in Black, Highway To Hell rappresenta comunque la punta di diamante della loro produzione durante l’era del compianto Bon Scott; sino a quel momento la band era stata considerata buona, autrice di costanti piccoli miglioramenti nell’ambito dell’hard rock/blues, ma non veniva inserita da tutti tra quelle degne della massima considerazione. Prodotto da Mutt Lange e registrato presso i RoadHouse Studios di Londra, Highway To Hell raggiunse nell’arco di circa un anno il milione di copie vendute, consacrando quindi l’album della band della terra dei canguri come una delle più importanti disponibili su piazza e annunciando i fasti, mai più raggiunti in seguito, dell’epocale Back in Black.

Anche se non va sottaciuta una varietà del riffing complessivamente maggiore rispetto alle prove precedenti (il riffing ripetitivo era è sarà un’ accusa costantemente rivolta agli AC/DC) il miglioramento del prodotto è sostanzialmente da imputare a quei piccoli, costanti miglioramenti che ho già citato prima, e che, passo dopo passo, portarono i cinque rockers alla maturità necessaria per immettere sul mercato un platter degno di essere ricordato come uno dei dischi fondamentali del settore per ciò che riguarda gli anni settanta. L’equilibrio tra le due anime del gruppo (il duo Angus/Bon da un lato ed il resto della band dall’altro), mai in competizione ma sempre al servizio del dio-rock, fece si che le orde di aficionados sparsi per il globo terracqueo si ritrovassero tra le mani proprio ciò di cui avevano bisogno per alimentare il fuoco sacro della passione: sporco, ruvido, bastardissimo rock‘n‘roll elettrificato al massimo.
Tutti e dieci i brani contenuti nel vinile sono da considerare come classici del gruppo, e fanno quasi tutti parte del live-set di Angus & Co. L’opener è l’anthemica title-track: non certo iperveloce, ma incatenante e perfettamente resa da Bon con la sua voce che, impastata da quelle robuste dosi di alcool che in seguito gli saranno fatali, veleggiava scanzonatamente tra le note del pezzo. Se avete problemi agli arti inferiori non ascoltate mai Girls Got Rhythm, dall'eccessivo battere il tempo vi si arrotolerebbero i menischi. Buona ma non eccelsa Walk All Over You, utile comunque per arrivare a Touch Too Much; irresistibile il riff e memorabile il modo di Bon di cantarla, lo spirito più puro del rock’n’roll. Estremamente dinamica, a tratti quasi isterica, Beating Around the Bush. Non particolarmente originale, ma forse la più coinvolgente a causa sia dell’indovinatissimo refrain, sia a causa della prova di Angus (molto piacevole il suo solo) è Shot Down In Flames, che poi lascia spazio a Get It Hot, che non è niente di che. Simile nella resa a Shot Down in Flames è If You Want Blood (You’ve Got It): voce, chitarra che svisa, ritmica serrata, il tutto per un altro piccolo gioiello hard rock. Love Hungry Man è quasi (quasi) una ballad, un intermezzo solo un po’ più riflessivo per poi concludere con Night Prowler, closer d’effetto con le sue chitarre lente e profonde, pezzo questo che -fra le altre cose- “fruttò” una causa al gruppo perché il serial killer Ricardo Ramirez ne prese il testo un po’ troppo alla lettera.

Che dire? Se volete avere un sontuoso Bignami che vi spieghi cosa vuol dire rock’n’roll non avete che da procurarvene una copia, ma va anche aggiunto che se ancora non la avete evidentemente è lo stesso rock’n’roll a non interessarvi.



VOTO RECENSORE
96
VOTO LETTORI
81.33 su 196 voti [ VOTA]
Philosopher3185
Domenica 1 Settembre 2019, 21.34.24
91
Poco da aggiungere...un album di sano Rock'n roll..potente e coinvolgente come poche altre band hanno saputo fare..la produzione di Lage ha tirato fuori il meglio dalla voce di scott e valorazzato il drumming essenziale ma tremendamente efficace di Rudd;l'alchimia tra i fratelli Young ha raggiunto le massime potenzialita' e Angus sforna assoli incredibili a profusione.
thrasher
Mercoledì 20 Marzo 2019, 7.16.09
90
Quoto 87:condivido
ElectricVomit
Mercoledì 20 Marzo 2019, 6.44.27
89
Quoto 87: ottimo intervento, approfondito e argomentato.
ElectricVomit
Mercoledì 20 Marzo 2019, 6.43.21
88
Quoto 86: condivido.
Metal Shock
Martedì 19 Marzo 2019, 23.07.08
87
Incredibilmente su tutto Electric e Thrasher la pensano allo stesso modo.....strano🤣
thrasher
Martedì 19 Marzo 2019, 22.48.15
86
Per me il loro migliore voto 100
thrasher
Martedì 19 Marzo 2019, 21.29.54
85
Ahahahahahahah commento 81 da incorniciare
ElectricVomit
Martedì 19 Marzo 2019, 21.04.36
84
Quoto #70. Interessante l'appunto sulla voce. Buono spunto riflessivo.
ElectricVomit
Martedì 19 Marzo 2019, 21.03.08
83
Quoto #68. Condivido.
Mulo
Martedì 19 Marzo 2019, 20.57.29
82
Ho sbagliato,chiedo venia. Cancellate pure grazie
Mulo
Martedì 19 Marzo 2019, 20.55.20
81
#80 commento che ci stava bene sotto ad un disco cantato da Scott. Qua canta un’altro. Sei OT.
ElectricVomit
Martedì 19 Marzo 2019, 20.50.47
80
Benvenuti nel magico mondo di Bon Scott. Che album signori. Che album. Di una solidità clamorosa, dimostrato da come le canzoni meno immediate siano nobilitate dalla voce di Scott. Presenza scenica inimitabile, timbro vocale ruvido, alcolico, limitato e per questo unico. Un cd clamoroso per forza, atmosfera e lasciato. Un'epoca perduta per sempre. Buonanotte, dolce principe.
Philosopher3185
Venerdì 15 Febbraio 2019, 21.11.17
79
@Fabio Rasta;anche a me ha lasciato basito la prima volta che l'ho ascoltato i cori ultracurati(che dal vivo erano invece grezzissimi),la cosa che mi piace da morire di questo album-canzoni a parte-è la batteria di phill rudd! qui' la cassa ha un suono piu' chiaro e anche il rullante è piu' massiccio,le chitarre sono sempre magnifiche come al solito,solo leggermente piu' "pulite" cosa che risaltera' moltissimo in Back in Black..
MetallaroNero
Sabato 24 Novembre 2018, 0.16.14
78
Voto 98, in assoluto il miglior album degli AC/DC con il compianto Bon Scott.
Rob Fleming
Lunedì 27 Novembre 2017, 18.52.04
77
Concordo.
Fabio Rasta
Lunedì 27 Novembre 2017, 18.27.49
76
X Rob Fleming: oggi si grida "AL PLAGIO!!!", ma x me, in un omaggio non ci dovrebbe essere niente di male. Conoscendo un po' i miei beniamini, la loro filosofia, il loro credo, penso proprio che qui si tratti di un omaggio. Magari mi sbaglio. Magari c'è malizia. Ma non la vedo.
Rob Fleming
Lunedì 27 Novembre 2017, 16.55.55
75
@Fabio Rasta: Cacchio hai ragione! Beating Around the Bush E' Oh well. Però nel mio commento la definivo "zeppeliniana". Quindi anch'io inconsciamente l'avevo notato. Perchè se in molti gridarono al plagio di Coverdale per "Still of the night", nessuno che abbia mai detto che "Black Dog" (CAPOLAVORISSIMO!) aveva a sua volta un non so che di sentito nella struttura. E quindi si torna a Peter Green e a Oh Well.
Fabio Rasta
Lunedì 27 Novembre 2017, 15.38.48
74
Questo disco toglie la curiosità di come sarebbero stati Gli AC/DC con BON SCOTT con una produzione meno rozza. Oggi sappiamo che quell'unico treno era questo. Highway To Hell è infatti grandioso, anche se personalmente mi piace più la resa live di Let There Be Rock. Anche i cori, da sempre sgraziati e approssimativi, con la vociaccia di MALCOLM in bella evidenza, qui sono ultra professionali. Oggi sappiamo anche che il merito fu tutto di Lange e della sua puntigliosità e bravura nel tirar fuori il meglio da ciascun individuo, il tutto rispettando la natura originale della Band. La patina dello studio si sente infatti, ma non è eccessiva o fastidiosa. Anche a me, come Philosopher3185 qui sotto, non ha mai detto niente Love Hungry Man, che considero unico punto debole dell'LP. Strano infine che fra recensione e commenti, nessuno abbia rimarcato il fatto che Beating Around The Bush sia un chiarissimo omaggio (oggi parlerebbero di plagio) ai FLEETWOOD MAC di PETER GREEN. Il pezzo in questione è Oh Well. Ascoltare x credere.
Philosopher3185
Lunedì 20 Febbraio 2017, 22.12.12
73
Un altro capolavoro degli Australiani! sebbene,almeno secondo me,contenga qualche pezzo non proprio eccelso come ad esempio get it hot e love hungry man,ma bastano pezzi come la title track,shot down in flames e la stupenda night prowler a farlo entrare nella leggenda.
Agnostico
Lunedì 31 Ottobre 2016, 9.31.37
72
Grande album,tuttavia del periodo Bon Scott gli preferisco Let there be rock e Powerage.Con l'arrivo di Brian Johnson sono diventati una band diversa,le cui gemme sono Back in black e The razors edge.
!
Lunedì 31 Ottobre 2016, 8.52.59
71
Molto meglio Back In Black e For Those About To Rock, anche perché preferisco la voce di Brian Johnson ma anche le canzoni, Beating Around The Bush è l'unica che si salva.
Max
Martedì 3 Maggio 2016, 14.58.26
70
Dopo tanto tempo l'ho risentito e perfino in cuffia e sono più che convinto che qui hanno aggiunto il massimo. Canzoni un po' più strutturate e suono bello pieno; assoli di prim'ordine; Bon Scott un po' meno folletto biticchino ma più rotondo e maturo; persino i cori un pò meno infantili. Insomma..l'apice a mio avviso. Sè vero che BIB è stato in pratica completato prima della morte di BS, ci metterei anche questo alla pari..ma con B.Johnson no, la sua voce proprio non mi è mai andata a genio.
Mulo
Domenica 17 Gennaio 2016, 21.29.22
69
Seems like a touch,a touch too much. Bello si,il migliore degli eisi/disi
simorock
Domenica 17 Gennaio 2016, 21.17.55
68
L'album della mia adolescenza, ascoltato migliaia di volte in ogni circostanza immaginabile. Per me rimane un gradino sopra al più celebrato Back in Black. Perfezione totale, voto 100 (pardon, 99).
Rob Fleming
Sabato 16 Gennaio 2016, 12.43.30
67
Si inizia con un classico e non si ferma più. E composizioni come Night prowler e la zeppeliniana Beating around the bush dimostrano che il gruppo in realtà non si limitava a suonare sempre la stessa canzone. Per lo meno non all'epoca. Voto 85
Awake
Venerdì 4 Dicembre 2015, 15.53.29
66
Touch too much pezzo strepitoso...
death
Giovedì 22 Ottobre 2015, 23.01.12
65
che album,la mia canzone preferita oltre a highway to hell è touch too much,una traccia che reputo favolosa
giuseppe
Mercoledì 14 Gennaio 2015, 13.50.20
64
Il primo album degli AC DC che ho ascoltato e anche il migliore in assoluto
Lisa Santini
Mercoledì 18 Giugno 2014, 0.23.34
63
Highway to hell e' un album fantastico!!!!!!!!!!!!!!! E' il mio preferito
DestructionThrash
Venerdì 9 Maggio 2014, 14.52.31
62
No, ho sbagliato, a questo do 90, a Powerage do 95. Resta comunque un capolavoro! Bella la recensione
DestructionThrash
Domenica 13 Aprile 2014, 17.36.12
61
Bellissimo, il migliore disco degli AC/DC. If you want blood è una delle canzoni con il riffing più vario degli AC/DC (strano ma vero). Capolavoro. 95/100
nat 63
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 11.10.54
60
Veramente si fa fatica a trovare pezzi più belli di altri in questo magnifico platter.A me piacciono molto tutti;forse quello che mi coinvolge di più è la strepitosa "Touch too much". Voto 100.
OZZYUS
Sabato 30 Marzo 2013, 20.18.33
59
Come dovrebbe essere un disco HARD ROCK di eccellenza... come HIGHWAY TO HELL semplice Un degli album "diamante" del HARD ROCK mondiale. C A P O L A V O R O ! ! !
OZZYUS
Sabato 30 Marzo 2013, 20.14.08
58
MERDA Marco. Certo!
Marco
Giovedì 14 Marzo 2013, 11.17.58
57
Merda
sparisci ragazzo, lei è mia
Domenica 13 Gennaio 2013, 1.01.24
56
GRANDE TESTO DI SHOT DOWN IN FLAMES...In città per divertirmi, cercando una donna Capace di darmi amore decente Nessuno ha del tempo da buttare con me? E darmene un bel pò? Stava tutta sola sopra al jukebox Come se avesse qualcosa da vendere le dissi: “Qual è il tuo prezzo, piccola?” Mi disse di andare all’inferno Ritornello: Carbonizzato Carbonizzato Non è un peccato Essere Carbonizzato Bar per singles, butto gli occhi su una tipa che si mostrava a tutti dovrebbe essere semplice potrebbe volere i miei soldi Non m’importa proprio Dissi, “Piccola, mi stai facendo impazzire” Mancava un attimo ed era fatta. Quando un tizio IDROFOBO mi dice: “sparisci ragazzo,LEI E' MIA” Oh! Ritornello Carbonizzato Carbonizzato Non è un peccato Essere Carbonizzato Carbonizzato Carbonizzato Non è un peccato Essere Carbonizzato
NIKKOX
Lunedì 30 Luglio 2012, 17.36.22
55
fantastico, al pari di back in black: 95!
Touch Too Much
Giovedì 7 Giugno 2012, 21.08.46
54
personalmente è la vera pietra miliare degli australiani. l'ho sempre preferito a back in black, considerato quasi all'unanimità l'apice creativo del gruppo. secondo me questo è più caldo e sensuale, e la voce di bon scott l'ho sempre reputata migliore di quella di brian johnson (che comunque è una gran bella voce). 99.
fabio II
Giovedì 17 Novembre 2011, 13.32.57
53
Rettifico una stronzata che ho detto al post 50, 'Love Song' non è compresa in '74 Jailbreak, ho controllato ieri sera; ci sono altre tracks da 'high voltage' australiano più la titlte track che è presa da 'Dirty..' sempre edizione australiana. Ciao Billo, rock on!
fabio II
Mercoledì 16 Novembre 2011, 14.42.00
52
Mitico Billo!! 'Shoot Down' la preferisco a 'You Shook Me All Night Long' ( stessa caratura ma meno inflazionata da ripetuti ascolti ) e 'If You Want Blood' lo dice già il titolo: 'You've Got It'! Ecco, penso la grande coercizione che ha introdotto tutto il mondo del metal è che, se non si vede un cazzo di teschio putrido in copertina, si pensa che il disco non sia in grado di far scorrere il sangue...Mah!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 16 Novembre 2011, 14.16.43
51
Grande Fabio ll : e shoot down in flame e if you want blood ?? dove le mettiamo ??
fabio II
Mercoledì 16 Novembre 2011, 14.09.29
50
Beh poco da commentare rispetto a quello che Raven ha già detto. Sul piano personale 'Get It Hot' mi è sempre piaciuta; 'Walk All Over You' è strepitosa e 'Love Hungry Man' è, come dice Raven, più dedita all'airplay rispetto alla media: in questo senso superata soltanto dall'unica ballad mai composta, 'Love Song' ( nell'edizione australiana di 'High Voltage' e successivamente in 'Jailbreak '74)
Raven
Mercoledì 16 Novembre 2011, 13.55.11
49
Anche da me
BILLOROCK fci.
Mercoledì 16 Novembre 2011, 13.05.17
48
Grazie Celtic Warrior !
Celtic Warrior
Mercoledì 16 Novembre 2011, 12.29.20
47
Grande BILLOROCK fci. e sempre perfetta recensione del ottimo francesco.
BILLOROCK fci.
Mercoledì 16 Novembre 2011, 12.20.33
46
Bensì 99 ..........
BILLOROCK fci.
Mercoledì 16 Novembre 2011, 12.20.07
45
Dopo svariati ascolti debbo dire che effettivamente questo disco non merita 96 come voto... no... no..no
Matocc
Martedì 25 Ottobre 2011, 20.10.54
44
@ jek: esatto !!! magari sorseggiando un amaro... ♪ càrciofon ♫ càrciofon ♪ ♫
jek
Martedì 25 Ottobre 2011, 20.01.41
43
Puro e semplice Rock'n'Roll. Adoro questo disco, bisogna riascoltarlo ogni tanto contro il logorio della vita moderna.
Finntrollfan
Sabato 20 Agosto 2011, 15.33.56
42
Già Già Già il 100 non va.... per fortuna che non sono distratto e ho votato 99
Khaine
Mercoledì 17 Agosto 2011, 15.40.36
41
@ Moonchild: scusa, ma c'è un problema tecnico evidentemente. Ero convinto che il 100 fosse stato inserito diverse settimane fa... ora ne parlo con il webmaster, grazie mille della segnalazione!
Moonchild
Mercoledì 17 Agosto 2011, 15.34.00
40
No dai, scherzi a parte , quelli del sito devono veramente fare in modo k gli utenti possano votare 100 perchè esistono i distratti che votano 10 ....
Moonchild
Mercoledì 17 Agosto 2011, 15.29.03
39
CHI HA OSATO CRITICARE BRIAN JOHNSON DEVE INFLIGGERSI PENE CORPORALI PER UNA SETTIMANA. POI DEVE RIASCOLTARE BACK IN BLACK: SE LA VOCE DEL MITICO BRIAN GLI FA ANCORA SCHIFO UN'ALTRA SETTIMANA DI PUNIZIONI CORPORALI E AVANTI COSI' FINCHE' APPREZZA....
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Luglio 2011, 21.44.47
38
scusate gli errori di battitura, ma sono rimasto shockatto ... pant pant... anf anf......
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Luglio 2011, 21.42.56
37
aaaaaargggh scarilegio !! come si fò ad odiare Brian johnson??!! aaarrrgh.....
MEtaller
Martedì 26 Luglio 2011, 21.22.21
36
x me è il migliore degli AC/DC lo preferisco anche a back in black perchè ho sempre odiato la voce di brian jonhson
BILLOROCK fci.
Martedì 12 Luglio 2011, 17.24.29
35
dopo Back in black questo è il mio secondo preferito !! basta ascoltare highway to hell per immergersi nel puro e tumultuoso mare del rock, in seguito potete gustarvi senza respiro, touch too much e beating around the bush e shot down in flame !! a questo punto l orgasmo musicale raggiunge l apice con: if you want blood (you 've got it) !! voto 99
Maurizio
Venerdì 24 Giugno 2011, 18.06.11
34
Immortale. Lo ascolto da una vita intera, basta questo.
Albe
Venerdì 4 Marzo 2011, 20.09.29
33
80???? l'unica spiegazione plausibile è che sono stati molti quelli che per sbaglio hanno messo 10 al posto di 100
BLACKIE
Martedì 22 Febbraio 2011, 0.43.06
32
disco che adoro in maniera esagerata!non posso pensare che sia l ultimo con il grande bon scott....capolavoro a 24 carati!spettacolare....
LAMBRUSCORE
Mercoledì 9 Febbraio 2011, 18.37.46
31
dico solo come si può obiettare su capolavori come questo o il successivo, non capisco....
zoso82
Lunedì 3 Gennaio 2011, 12.45.50
30
bè amico mio, back in black è un capolavoro (non come highway), poi dopo hanno fatto ben poco e sicuramente brian johnson non è bon scott (anche se è un ottimo cantante).
Philosopher3185
Lunedì 3 Gennaio 2011, 12.36.12
29
Se Bon scott non fosse morto,chissà dopo questo album capolavoro,che cosa avrebberò fatto...è una cosa che mi addolora se ci penso...propio ora che avevano conquistato il mondo....
Matteo
Lunedì 27 Dicembre 2010, 14.21.33
28
78??????Come cazzo è possibile dare 78 a un capolavoro come questo e superare i 90 per delle merde come Nevermind e Appetite for Destruction?
leonardo
Martedì 30 Novembre 2010, 17.49.51
27
certe volte il "popolo metalloso" mi stupisce davvero
qwerty x Zara.........
Lunedì 20 Settembre 2010, 20.35.33
26
molta gente volendo votare 100 non si è accorta che il limite è 99, votando quindi 10
Zarathustra
Venerdì 10 Settembre 2010, 21.49.31
25
@leonardo: a molti metallari gli ac/dc non piacciono, lo vediamo anche con BIB...
leonardo
Venerdì 10 Settembre 2010, 21.45.10
24
76.....76,76??????!!!!!
Matocc
Mercoledì 7 Luglio 2010, 22.49.11
23
il testamento musicale di Bon Scott -qui in forma vocale pazzesca- , disco semplicemente stratosferico: impensabile che oggi possano uscire perle hard rock del calibro di HTH... la ttitle-track è sublime, così come Shot Down In Flames e Girls Got Rhythm. ma l'apice si raggiunge con Touch Too Much e quello che a mio parere è il pezzo migliore, vale a dire If You Want Blood: adrenalina pura!!!! inchiniamoci alla Storia della Musica!
Compagno di Merende
Mercoledì 7 Aprile 2010, 13.24.06
22
Inutile dire che è un capolavoro, da notare che, se si alza il volume alla fine di Night Prowler, si sente Bon Scott che recita il saluto di Mork: Shazbot Nanoo Nanoo (da noi tradotto con "Nano Nano") ed è l'ultima incisione lasciataci dal grande Bon.
Raven
Mercoledì 7 Aprile 2010, 13.04.49
21
Purtroppo è vero, un segno dei (brutti) tempi?
zoso
Mercoledì 7 Aprile 2010, 12.38.49
20
completamente d'accordo con le opinioni dei recensori su questo e gli altri album degli ac dc.......ma il pubblico mi sembra che stia dando voti veramente bassi
silvereagle
Domenica 20 Settembre 2009, 22.23.22
19
a mio modesto parere,un gran bell album anke questo,un po meno pero di back in black,ma cmq un cd da 8!!!! grandi ^_^
Metalmania
Lunedì 22 Giugno 2009, 2.02.36
18
Grande album!!! Gli darei 90!
hm is the law
Giovedì 5 Marzo 2009, 11.10.41
17
Il capolavoro degli Ac/Dc sena ombra di discussione ed uno degli album più significativi della storia del metal.
slide
Sabato 14 Febbraio 2009, 8.31.57
16
Ho ascoltato questo disco prima di High voltage e devo dire che mi era piaciuto subito anche se girls got rhytm e beating around the bush non mi hanno mai comunicato granchè. Infatti preferisco High voltage, al quale darei 100. A questo do 98. Grandissimi classici, comunque, e un Bon Scott veramente al culmine.
METAMURDERMELI
Venerdì 6 Febbraio 2009, 22.43.05
15
Se a Back in Black do 99, ad Highway to Hell do 97.
METAMURDERMELI
Venerdì 6 Febbraio 2009, 22.43.05
14
Se a Back in Black do 99, ad Highway to Hell do 97.
m
Venerdì 6 Febbraio 2009, 22.42.21
13
Se a Back in Black do 99, ad Highway to Hell do 97.
METALMURDERMELI
Venerdì 6 Febbraio 2009, 22.40.59
12
Night Prowler mi fa commuovere : è l' ultima cnzone dell 'album Highway to Hell che segna la fine di Bon Scott, a cui verrà dedicato Back in Black. Secodo me, essa è na sorta di addio a Bon. é un grande disco, il disco più metallaro della Bon Scott era. è magico, tenebroso e cattivo, con la scopiettant highway o hell, la spaventosa walk all over you e lm scatenata if you ant blood. Le ultime due, cioè love hungry man e night prowler tranquilizzano il disco e danno idea di nostalgia e di addio, secondo me. Alla fine, putroppo, si è dovuto dire addio a Bon, però va beh. Ovviamente, tutte le canzoni di tale album sono molto belle.
tribal axis
Venerdì 31 Ottobre 2008, 16.25.00
11
non so non mi ha mai convinto appieno dell'era scott preferisco high voltage... comunque album ottimo....
Revolver
Martedì 23 Settembre 2008, 15.21.04
10
è da 100, perchè sono da 100 tutte le canzoni........ Back In Black non è da 100.........
Desossiribonucleico
Giovedì 31 Luglio 2008, 14.25.28
9
Ribadisco il concetto espresso nel commento a "Back in Black".
Simone
Domenica 13 Luglio 2008, 16.48.02
8
Seminale! Bellissimo! Fantastico! Voto: 95.
Tyrant
Giovedì 3 Luglio 2008, 20.47.05
7
Anche secondo me è "Highway to Hell" il miglior disco degli AC/DC, e "Back in Black" viene dopo...ma sono comunque due grandissimi album! In particolare adoro "Night Prowler", l'ultimo brano di questo disco...oscuro, tenebroso, meraviiglioso!!
raven
Venerdì 18 Aprile 2008, 17.06.26
6
Va bene, è la tua opinione
Angelraper
Venerdì 29 Febbraio 2008, 17.34.27
5
Secondo nella discografia degli AC/DC al solo “Back in Black” Secondo me è il contrario.
FrancescoGallina
Mercoledì 21 Novembre 2007, 13.26.46
4
già, un pò basso in effetti
Nonno Ippei
Sabato 6 Ottobre 2007, 11.37.20
3
Come ho detto in atlre rece... Ma perdincibacco, ma i boyz odierni che cacchio ci capiscono di musica? 72???? voto medio lettori 72????
Alfredo
Mercoledì 20 Dicembre 2006, 13.20.34
2
Me gusta bastante el disco pero yo prefiero el Let there by rock.
Zagor76
Venerdì 1 Dicembre 2006, 14.05.40
1
Perfettamente d'accordo, secondo solo a Back in Black nella loro grandiosa discografia.
INFORMAZIONI
1979
Atlantic Records
Hard Rock
Tracklist
1. Highway to Hell
2. Girls Got Rhythm
3. Walk All Over You
4. Touch too Much
5. Beating Around the Bush
6. Shot Down in Flames
7. Get It Hot
8. If You Want Blood (You've Got It)
9. Love Hungry Man
10. Night Prowler
Line Up
Bon Scott (Voce)
Angus Young (Chitarra)
Malcolm Young (Chitarra)
Cliff Williams (Basso)
Phill Rudd (Batteria)
 
RECENSIONI
82
73
50
56
84
90
60
68
76
79
100
96
90
97
96
87
91
79
ARTICOLI
14/07/2015
Live Report
AC/DC + VINTAGE TROUBLE
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, Imola (BO), 09/07/2015
25/05/2010
Live Report
AC/DC
Stadio Friuli, Udine, 19 maggio 2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]