Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Havok
V
Demo

Northern Crown
In a Pallid Shadow
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

03/08/20
ADVERSARIUS
In Nomine Draconis Leviathan

07/08/20
SELBST
Relatos De Angustia

07/08/20
MOONSPELL
The Butterfly Effect (Ristampa)

07/08/20
ARCTIC RAIN
The One

07/08/20
DUKES OF THE ORIENT
Freakshow

07/08/20
RAMOS
My Many Sides

07/08/20
BLACK ROSE MAZE
Black Rose Maze

07/08/20
BLUE OYSTER CULT
45th Anniversary, Live in London

07/08/20
LIONVILLE
Magic is Alive

07/08/20
WOR
Prisoners

CONCERTI

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

11/08/20
BAD RELIGION
FESTIVAL DI RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

12/08/20
BAD RELIGION (SOSPESO)
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

19/08/20
PALAYE ROYALE
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

26/08/20
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ + GIRLSCHOOL + ASOMVEL
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

27/08/20
WOLFMOTHER + HARDCORE SUPERSTAR (SOSPESO)
PIAZZA DUOMO - PRATO

04/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) - ROMA

Pino Scotto - Live for a Dream
22/08/2016
( 2905 letture )
Pino Scotto è il classico artista che non ha bisogno di presentazioni. La sua carriera, prima nei Vanadium, poi solista e nei Fire Trails è stata costellata di pubblicazioni, esibizioni dal vivo di grande carisma e collaborazioni con moltissimi artisti della scena italiana. Con Live for a Dream ci troviamo di fronte ad una sorta di compendio dell’artista che, per l’occasione, ha preparato due pezzi inediti ed una ri-registrazione dei brani più famosi della sua lunga carriera, con ospiti di livello assoluto (la lista è davvero lunga) tra cui Sadist, Strana Officina, Roberto Tiranti, Fabio Lione, Marco di Salvia, Fabio Treves, Stef Burns e chi più ne ha, più ne metta. Certo, dopo le ultime pubblicazioni Vuoti di Memoria di due anni fa e composto da cover, i Codici Kappaò e i live Datevi Fuoco ed Outlaw - Now ’n Ever’ ci si poteva attendere un full-length di inediti.

Il disco parte con i due singoli, Don’t Touch the Kids / The Eagle Scream con la seconda dedicata alla memoria di Lemmy Kilmister. I guests degli inediti sono Alecs Mansi, Dario Bucca, Ale Del Vecchio e Dario Cappanera con quest’ultimo che si prende la scena con due assoli della sua caratteristica impronta “southern” alla Zakk Wylde. L’impronta vocale di Pino Scotto è sempre la solita, quella graffiante e calda a cui l’artista di Monte di Procida ci ha abituati negli ultimi trent’anni e sottolinea due brani composti con esperienza ed ancora tanta passione. Dopodiché inizia la lunghissima panoramica sulla sua carriera: a partire dai primi pezzi tratti dai dischi storici dei Vanadium, passando per i Fire Trails sino ad arrivare ai dischi solisti come Il Grido Disperato di Mille Bands ed il più recente Buena Suerte. La reinterpretazione di We Want Live Rock ’n’ Roll ha come ospiti d’eccezione gli Strana Officina e Ale Del Vecchio, capaci di dare ancora un tocco in più ad un pezzo che ha fatto la storia della musica italiana. Si passa poi ad Easy Way to Love con ospiti, tra alcuni dei succitati, Fabio Lione e Rob Iaculli, sino ad arrivare alla meravigliosa Dio del Blues, in compagnia di Olly Riva & the Soulrocket, scivolando per la delicata ed emozionante Gamines reinterpretata con il meraviglioso violino di Valentina Cariulo e la gran voce di AmbraMarie. Altri brani notevoli sono Leonka tratta dal Progetto Sinergia in compagnia dei Ritmo Tribale e la title-track Third Moon dei Fire Trails con Steve Angarthal e Mauri Belluzzo. Tra le scelte più recenti, spiccano Come Noi, uno dei brani più famosi del Pino Scotto solista estratto da Segnali di Fuoco e l’accoppiata Quore di Rock n’ Roll/Morta è la Città tratta da Buena Suerte con il terremotante Marco di Salvia dietro le pelli. Difficile fare una cernita sul miglior pezzo del lotto, dato che si ha di fronte una tracklist tanto variegata e ad ampio spettro da far basare il tutto sul gusto personale di ognuno degli ascoltatori, anche se la penultima Signora del Voodoo con la collaborazione di Stef Burns alle chitarre è una seria candidata a conquistarsi il gradino più alto del podio.

Alla fine cosa aggiungere di questo lavoro? È, come preannunciato, probabilmente il miglior compendio della carriera di Pino Scotto e permette alle nuove leve di scoprire un personaggio che ha fatto la storia del nostro paese, che lo vogliate ammettere o no. A livello artistico, come lasciano intendere i nomi scritti sul booklet nella sezione “ospiti”, Pino ha sempre potuto contare e collaborare con alcuni tra gli artisti migliori che la nostra scena abbia partorito. Per cui, indipendentemente dalla vostra opinione sull’artista di Monte di Procida, Live for a Dream è una summa importante da cui un nuovo ascoltatore potrebbe iniziare per riscoprire album solisti e progetti passati di Pino Scotto. Se, invece, siete appassionati di musica metal di lunga data, questo è il classico album che non vi farà cambiare idea sull’artista: o lo amate, o lo odiate. In ogni caso, Pino continua a lavorare per la musica a testa bassa e questo è molto più che ammirevole.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
55.66 su 9 voti [ VOTA]
il metallo
Giovedì 27 Aprile 2017, 17.37.49
24
in un paese di femminucce e fighetti del cazzo non credo che possiate capire il grande pino! andate a sentire i queen e chiamateli metasl (nulla da togliere ai queen....alm max agli acoltatori ignoranti)!
Suarez
Lunedì 24 Ottobre 2016, 20.24.51
23
I melodrammi sono parte del suo essere
Suarez
Lunedì 24 Ottobre 2016, 20.24.17
22
Dai, é napoletano capitelo
VecchioThrasher
Lunedì 24 Ottobre 2016, 18.01.32
21
lavorava in fabbrica la gallina isterica.
Vai nadia!
Lunedì 5 Settembre 2016, 17.50.24
20
Non ricordo se pino lavorava in fabbrica o scaricava i camion.
VecchioThrasher
Domenica 28 Agosto 2016, 14.06.26
19
Gallina isterica..
fango
Mercoledì 24 Agosto 2016, 22.03.31
18
Fallito come musicista cerca di essere protagonista come conduttore/critico musicale...
Fly 74
Mercoledì 24 Agosto 2016, 20.52.22
17
Pino è una persona gentile e intelligente. Ho parlato con lui tante volte. Era dispiaciuto della fine dei Fire trails e incazzato dello stop coi Vanadium. Poi in TV fa un pò lo sbruffone ma non fatevi ingannare, è solo un tranquillo amante dell'hard rock e dell'whisky, che aiuta la gente povera.
El Gringo
Mercoledì 24 Agosto 2016, 20.16.50
16
La prima sfiga e' che se la Durium non fosse fallita ai tempi, quando i Vanadium stavano per fare il botto a livello italiano ed europeo, probabilmente la carriera di Pino e dei Vanadium avrebbe preso un altra piega e sicuramente ci avrebbe risparmiato la litania dei 40/42 ,boh, anni in fabbrica andando a dormire alle 8 ed alzandosi alle 7!!).La seconda e' che la sony ne detiene i master e quindi tutta la produzione Vanadium da cui mi risulta, ribadito anche da Pino stesso, non abbiano mai stampato nulla. Nonostante tutto si è costruito una carriera che ha poco da invidiare ad altri artisti italiani che fanno lo stesso tipo di musica. Poi a 67 anni e' ancora in giro mentre molti di noi alla sua eta'.........quindi grande personaggio a livello musicale, quello televisivo invece non lo digerisco molto anche se di costruito vedo poco. Lui è' proprio così!! Adios!
lux chaos
Mercoledì 24 Agosto 2016, 18.52.05
15
Concordo con galilee, il personaggio tv è costruito e irritante, ma come professionista ha fatto la storia, vanadium eccezionali, 6 album straordinari
Hellion
Mercoledì 24 Agosto 2016, 17.34.15
14
Una vita dedicata alla musica. Grande Pino!
Doomale
Mercoledì 24 Agosto 2016, 14.04.55
13
Se devo esser sincero a me il buon ( o cattivo😁 Pino non dispiace affatto...sul personaggio televisivo concordo con Galilee. L'album in questione non l'ho ascoltato ma lo faro, ma datevi fuoco mi e' piaciuto un sacco. Per non parlare dei vecchi Vanadium. Datevi fuoco! Ah..scherzo
Galilee
Mercoledì 24 Agosto 2016, 13.53.22
12
Tra Vanadium , altre bands e carriera solista ha fatto la storia del Metal italiano. Come persona è simpatica e disponibile, il personaggio televisivo è molto costruito per far spettacolo e lo si prende con tutti i suoi pro e i suoi contro, anche se devo dire che dopo un pò è pesantino da digerire.. Ma conta poco direi, la sostanza sta altrove. Dal vivo sempre in forma, vocalmente non molla e le sue song sono dei veri classici dell'heavy Metal italiano. Che non vuol dire all'italiana.
Metal Shock
Mercoledì 24 Agosto 2016, 13.38.26
11
Non conosco la sua musica, solo qualcosa ascoltato su Rock Tv e non è che mi attiri tanto, ma come persona, per me, vale poco: tante parole, tanti vaffanculo a questo o quello, pensa di essere chissà chi, ma tante volte si vede che non conosce neanche tante band cui viene chiesto un'opinione dicendo solo "grandi, rispetto"! Come musicista non mi pronuncio ma come uomo, zero!
Vitadathrasher
Mercoledì 24 Agosto 2016, 13.22.02
10
Se fosse con le palle davvero, lui pensa di essere un duro sbraitando, non avrebbe bisogno di ribattere sempre che lavora 24 ore su 24, di prendersela con vasco ecc. starebbe zitto e accetterebbe la propria situazione. Invece puzza proprio di rosicone. Chissà cosa si aspettava dalla propria carriera, umiltà zero, poverino.
deris
Mercoledì 24 Agosto 2016, 12.54.42
9
una vita a staccare dalla fabbrica di pomeriggio,caricare il furgone,andare a suonare la sera,tornare a notte fonda e riattaccare la mattina in fabbrica.40 anni cosi'.Quanto rispetto merita una persona cosi' ,che ha amato cosi' tanto la musica Metal
BlackSoul
Martedì 23 Agosto 2016, 21.15.22
8
Non ho ascoltato il disco, ma è davvero ridicolo come va in tv a insultare a destra e a manca artisti (meglio di lui) perchè non gli piacciono. Sembra un po' il prototipo dei metallari italiani, guarda un po'...
Fly 74
Martedì 23 Agosto 2016, 20.39.23
7
Le canzoni dei Vanadium sono la mia vita, quelle da solista va a gusti, mi piacciono molto Dio del blues e Gamines. Per il resto ho visto Pino dal vivo un mese fa. È in formissima. Ottimo show.
jonny
Martedì 23 Agosto 2016, 14.47.48
6
Mi riferivo a @Uccello di Fuoco.
jonny
Martedì 23 Agosto 2016, 14.46.40
5
@Ma lui non era uno di quelli "coerenti"?.Io non l' ho sentito ma spiegsci perche' ti fa cosi' schifo.
Uccello di Fuoco
Martedì 23 Agosto 2016, 14.34.41
4
Da sempre in una sola parola: RI DI CO LO!!! Di questa uscita salvo solo la copertina!
jonny
Martedì 23 Agosto 2016, 14.31.19
3
So che amava molto la musica di Lemmy e i Motorhead, era suo amico, ora lo omaggia con un brano, anche gli artisti presenti sono di ottima caratura, non l'ho ascoltato, pero posso chiedere al recensore Davide il perche' di quel S.V. ha forse invitato anche Vasco Rossi?
Negative Approach 67
Martedì 23 Agosto 2016, 12.39.20
2
Pino Scotto senatore a vita!!!!!!!!
warrior63
Martedì 23 Agosto 2016, 10.47.32
1
commento alla persona.fiero di averi stretto la mano nel 1983
INFORMAZIONI
2016
Nadir Music
Heavy
Tracklist
1. Don’t Touch the Kids
2. The Eagle Scream
3. A Man on the Road
4. We Want Live Rock ’n’ Roll
5. Easy Way to Love
6. Streets of Danger
7. Too Young to Die
8. Dio del Blues
9. Gamines
10. Leonka
11. Spaces and Sleeping Stones
12. Third Moon
13. Come Noi
14. Quore di Rock ’n’ Roll
15. Morta è la Città
16. Che figlio di Maria
17. Signora del Voodoo
18. Angus Day
Line Up
Pino Scotto (Voce)
 
RECENSIONI
73
s.v.
70
65
78
s.v.
ARTICOLI
22/04/2018
Intervista
PINO SCOTTO
Un uomo libero
02/07/2014
Live Report
MOTORHEAD + PINO SCOTTO
CITY SOUND, Ippodromo del Galoppo, Milano, 24/06/2014
17/01/2013
Live Report
PINO SCOTTO + HYPERSONIC + EPISTHEME
Barbara Disco Lab, Catania - 12/01/2013
18/12/2011
Live Report
PINO SCOTTO + VOODOO HIGHWAY + DEEP SOUTH
Discoteca "Il Faro", Catania, 07/12/2011
19/03/2011
Intervista
PINO SCOTTO
Sanremo, Palermo e Jack Daniel's
26/02/2011
Live Report
PINO SCOTTO + CRIMSONWIND
Zsa Zsa, Palermo, 18/02/2011
22/09/2010
Intervista
PINO SCOTTO
Non è un Paese per rockers
13/04/2010
Live Report
PINO SCOTTO + OPPOISER
Sabotage Bar, Vicenza, 03/04/2010
08/01/2009
Intervista
PINO SCOTTO
Le donne? La droga? Cavoli miei!
03/12/2008
Live Report
PINO SCOTTO + THE SOVRAN + SCREAM FOR MAIDEN
Target Club, Bari, 14/11/2008
27/01/07
Intervista
PINO SCOTTO
Parla l'icona del rock tricolore
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]