Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/08/19
NOX ARCANA
The Haunted Symphony

20/08/19
SORCERY
Necessary Excess of Violence

23/08/19
FREEDOM CALL
M.E.T.A.L.

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
ILLDISPOSED
Reveal Your Soul for the Dead

23/08/19
ASTRALIUM
Land of Eternal Dreams

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
SACRED REICH
Awakening

23/08/19
DEVIN TOWNSEND
Eras part IV

CONCERTI

20/08/19
FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS
FESTA RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

21/08/19
FOR THE FALLEN DREAMS + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/08/19
RHAPSODY OF FIRE + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

Nightwish - Vehicle of Spirit (DVD)
10/12/2016
( 2747 letture )
We Were Here

Le tre parole che concludono il testo di The Greatest Show on Earth, climax conclusivo di ogni concerto dei Nightwish dalla pubblicazione di Endless Forms Most Beautiful ad oggi.
Il significato?
Più di uno in realtà: non solo la fiera ma nel contempo timorosa affermazione di un'umanità insicura del suo futuro, immagine liberamente ispirata proprio al libro The Greatest Show on Earth: The Evidence for Evolution di Richard Dawkins, ma anche -banalizzando- un modo per potere dire che sì, si è stati a vedere un concerto che difficilmente ci si riuscirà a scordare.
Certo, potremmo dire molte cose non del tutto positive dei Nightwish di oggi, a partire dalla release di un disco non esaltante come EFMB o potremmo in generale constatare quanto la “macchina” che muovono da qualche anno a questa parte tenda a far emergere sempre più il lato del business a scapito -a volte- di quello connesso alla musica.

Ma che gli show che questi sei musicisti stanno mettendo in piedi siano di livello veramente altissimo è qualcosa che non si può oggettivamente negare. A tre anni dalla pubblicazione di Showtime, Storytime, questi tre nuovi dvd che compongono Vehicle of Spirit sono la prova di quanto ormai questa band sia rodata, oltre che l'ulteriore -e francamente non necessaria- evidenza di quanto bene si siano integrati Floor Jansen e Troy Donockley nel nucleo finnico dei Nightwish. Se però Showtime, Storytime ci aveva presentato una band sì in forma, ma all'interno di un singolo show tenutosi in un festival (il Wacken Open Air), con tutte le limitazioni tecniche e di durata del caso, questa volta Vehicle of Spirit ci garantisce molto più materiale, con due concerti interi di più di due ore e un dvd con materiale extra raccolto in giro per il mondo in questi quasi due anni di tour.

Il primo dvd è lo show della Wembley Arena, tenutosi il 9 Dicembre 2015, al termine della prima leg del tour europeo (qui il nostro report della data di Bologna risalente proprio a quel tour).
Come dichiarato dalla stessa band, è stato scelto lo show di Wembley per il prestigio dell'arena e per il fatto di essere stati il primo gruppo finlandese a suonarci come headliner (collezionando peraltro un sold-out).
La ciliegina sulla torta è stata poi la disponibilità del professor Richard Dawkins a presentarsi sul palco al termine dello show per leggere un estratto della sua opera (che era già stato anche inciso su EFMB), evento che ha aggiunto un tocco veramente unico ad un live a cui la band teneva in modo particolare.
Impagabile l'emozione di Troy Donockley che -in qualità di unico “english man” della formazione- ha salutato un pubblico di casa con un sentitissimo ed estremamente british:

If you don't mind, I've been dreaming about this since I was nine, so can I just say it once? Good evening, Wembley

La scaletta si è ovviamente concentrata su EFMB (da cui sono state estratte sette canzoni), ma non è stato trascurato il resto della discografia, specie ora che c'è in formazione una macchina da guerra versatile come Floor Jansen, in grado anche di interpretare anche brani datati come Stargazers in modo decisamente più consono rispetto ad Anette Olzon. Vengono così ripescati brani come Ever Dream, While Your Lips are Still Red ( che mostra un Marco Hietala in grande spolvero) e a sorpresa anche una 7 Days to the Wolves che rende particolarmente bene interpretata dalla singer olandese. Non mancano brani classici come Nemo o Ghost Love Score, che rimane tutt'oggi uno dei pezzi vecchi meglio interpretati dalla nuova formazione.
L'esibizione in un luogo chiuso permette anche una resa efficace della scenografia, tra i mega-schermi che proiettano immagini a tema per tutto il concerto e delle luci veramente molto presenti, forse fin troppo in alcuni momenti.

La scelta di includere due interi concerti da oltre due ore rappresentava ovviamente un rischio, specie qualora la gestione delle scalette non fosse stata oculata, con il rischio di proporre lo stesso concerto semplicemente ripreso in due posti diversi, cosa poco utile visto che comunque professionisti di questo livello raramente propongono prestazioni altalenanti.
Fortunatamente, il live presente nel secondo dvd, tenutosi presso il Ratinan Stadion di Tampere il 31 Luglio 2015, presenta una scaletta con molte differenze, a parte che per i nuovi pezzi per ovvi motivi. Vi hanno infatti trovato spazio canzoni come The Islander, in cui Marco riesce a catalizzare l'attenzione di tutti e 20.000 gli spettatori presenti, sia per l'interpretazione che per l'uso del doppio strumento chitarra/basso realizzatogli apposta grazie ad una collaborazione tra la Warwick e la Framus. Questo senza contare quanto ancora più rilassato il bassista finnico a parlare con il pubblico nella sua lingua madre, in questo caso opportunamente sottotitolata. Interessante inoltre il ripescaggio di She is My Sin, che dimostra ulteriormente quanto Floor sia a suo agio sui pezzi di Tarja, quello di una spumeggiante Amaranth, passando poi per la tiratissima Dark Chest of Wonders e la solenne Sleeping Sun.
Del concerto di Tampere a stupire è non tanto l'affollatissima location, quanto il gigantesco stage utilizzato, con tanto di corridoio verso un'isola centrale come spesso durante i live di act ben più blasonati. Oltre a questo è stato anche curato moltissimo l'impatto scenico con tanto di fuochi artificiali sincronizzati con le tastiere di Tuomas durante The Greatest Show on Earth, dettagli forse, ma in fin dei conti anche l'occhio vuole la sua parte.

Il terzo dvd invece è -come detto in apertura- una raccolta di singole canzoni registrate in giro per il mondo (sud america soprattutto) e con la presenza occasionale di special guest come Tony Kakko dei Sonata Arctica per una canzone al Rock in Rio.
Da non tralasciare nemmeno una simpatica intervista con un leggermente spaesato Richard Dawkins, che non nasconde una certa curiosità per il progetto in cui è stato coinvolto nonostante l'albionica serietà che lo caratterizza.

Da valutare in maniera positiva la produzione, uno dei fiori all'occhiello di questo live dvd.
Riuscita in modo veramente sorprendente considerando le maggiori difficoltà nella gestione dell'audio in contesti live (e in più concerti come in questo caso particolare), soprattutto considerando che non sembrano esserci ulteriori sovra-incisioni o ritocchi in studio.
Gli strumenti si sentono tutti in maniera chiara e definita, soprattutto il basso di Marco che viene tenuto ad un livello pari a quello degli altri, cosa che permette -cosa rara per il genere- di godere appieno di tutte le linee del bassista finnico rendendo così ancora più efficace la resa di una sezione ritmica che dall'altra parte ha “giusto” un batterista del livello di Kai Hahto.

Vehicle of Spirit è a conti fatti una release che i fan dei Nightwish non dovrebbero farsi scappare. Non solo per la quantità di materiale presente ma anche per la qualità e la cura che è stata riposta nella sua realizzazione.
Chiaramente, si tratta comunque di un live dvd che non cambia sicuramente la storia di una band da cui ci si aspetta molto di più per quanto riguarda il lavoro in studio, ma che dal vivo continua a dimostrarsi ben più che una solida realtà.



VOTO RECENSORE
84
VOTO LETTORI
76.09 su 11 voti [ VOTA]
Neff
Mercoledì 14 Agosto 2019, 11.27.04
9
Wow, queste performance live fanno impallidire le versioni studio delle stesse canzoni (The Poet and the Pendulum live in Wembley!). Stupendo
Painkiller
Domenica 26 Febbraio 2017, 1.08.33
8
Blu ray live in Tampere: ho appena terminati la visione/ascolto. È.....incredibile! Video, audio, prestazione di tutta la band, sono di altissimo livello. Il live a Londra ha comunque i difetti evidenziati da @HeroOFSand_14 sia nelle immagini (evidenti gli errori in regia conle immagini spesso sfuocate), l'audio troppo bass oriented e la qualità delle immagini non sempre di qualità. Live a Tampere è tutt'altro. Video perfetto, audio finalmente bilanciato e potente, prestazione della band decisamente superiore a Wembley e pari a quando li ho visti dal vivo. Floor....nel live a Wembley secondo me ha sopperito col mestiere a difficoltà del momento (raffreddore? Influenza?) ed a un calo di voce evidente rispetto a quanto sentito a Bologna. Nel live a Tampere che dire.....mostruosa! Tecnica, potenza, capacità interpretative...è cresciuta nella sua capacità di scegliere quando usare la tecnica e quando spingere con tutta la potenza che ha. Una meravigliosa vichinga dalla voce d'oro. Concerto spettacolare!!! Scenografia, i fuochi artificiali a ritmo della musica all'inizio di the greatest show on earth, che band.
Painkiller
Mercoledì 22 Febbraio 2017, 0.18.59
7
Comunque video tutt'altro che perfetto, ma colpa del regista e dei cameramen. È possibile che la prima inquadratura di ogni componente della band sia sempre sfuocata? Va beh. È comunque un bellissimo documento di un tour fantastico.
Painkiller
Martedì 21 Febbraio 2017, 23.22.09
6
Oggi io e Floor compiamo gli anni 😊
Painkiller
Martedì 21 Febbraio 2017, 23.18.51
5
Ricevuto oggi il cofanetto 2BRD/3dvd/2Cd e devo dire che, almeno Wembley che sto vedendo ora, è davvero un gran prodotto....audio forse troppo bass oriented (lo sto ascoltando con le cuffie ho-fi). Posso solo dire una cosa.....a Bologna abbiamo fatto più casino noi!!! Ah ah ah! Grande concerto, grande band...pazzeschi. @HeroOfSand_14: ocio che forse per colpa dei settings del disco, il mio lettore blu-ray (settato su risoluzione video AUTO) ha preso in automatico la bassa risoluzione. Cambiati i settaggi su 1080p 24fps il video è cambiato giusto un pochino 😊. Quella "sgranatura" che citi comunque capita nei cambi di luce quando in particolare le immagini di sfondo hanno la dominante rossa (schermi dietro la band) che contrastano con le strobo e le altre luci di scena. È dovuta principalmente alla lentezza di alcuni schermi TV ad adattarsi velocemente a questa grande differenza cromatica in pixels vicini. Se ci fai caso nelle immagini con meno contrasti cromatici si possono vedere tutti tutti i dettagli, anche dei tatuaggi. Prova a cambiare settaggio delle immagini riducendo un po' la temperatura colore e scegliendo SPORT come formato, vedrai che migliorerà parecchio 😊👍
HeroOfSand_14
Giovedì 12 Gennaio 2017, 21.15.12
4
Non ce l'ho fatta ed ho desistito comprando Vehicle Of Spirit. Prodotto ENORME (in tutti i sensi), due concerti interi e altre clip che devo ancora vedere, tutti di qualità super, bombastica, come sempre nel loro stile. Show fantastici, setlist praticamente perfette e differenti tra loro, band super ma che ve lo dico a fare. Io ho la versione 2 blu ray ed è assolutamente da avere, più ricca e migliore anche dal punto di vista sonoro per me rispetto al buono ma "acerbo" Showtime, Storytime. Unica cosa che ho riscontrato e che non capisco: dovrebbe essere in Full Hd 1080 p..lo show alla Wembley Arena (al chiuso quindi) lo vedo parecchio sgranato, non come da Youtube ma poco ci manca per me, e non capisco il motivo (non è questione di schermo)..sembra veramente un filmato quasi amatoriale e rovina un pò l'atmosfera..io speravo in immagini ben definite e belle pregne di colori. Migliora comunque nel live a Tampere che è all'esterno, però anche qui non è ottimale. Peccato perchè sarebbe stato veramente perfetto..anche a chi lo ha comprato di voi sembra la stessa cosa? PS: Ste, dici che è stata tanto ritoccata? Non ho notato molto..
Ste
Venerdì 16 Dicembre 2016, 20.52.46
3
Da quel che ho potuto vedere sul fatto di come sia stato confezionato il prodotto, quindi il packing direi che si son raggiunti standard alti. Sulle riprese, montaggio, nitidezza delle immagini nulla da ridire, idem sulla performance sempre all'altezza. Il vero problema sta nel suono; già migliore di Storytime.. sì il basso si sente di più, ma tutta la registrazione live è stata così tanto ritoccata post concerto dietro al mix, che di live non c'è rimasto nulla. Tutto perfettino, quasi freddo ed impersonale (il suono) manca di quella profondità e di quella mutevolezza che solo il live sa dare e giustifica l'acquisto di un prodotto simile. Qui (parlo sempre a livello di suono) è come ascoltarsi il cd tale e quale però sul palco. Insomma. Altra nota che però non è relativa al prodotto come è stato confezionato, ma a chi ha deciso la scenografia del live set; terribile. Scarna, scevra ed oltremodo spartana; in pratica sul palco non c'è nulla se non due tronchi in croce e, i megaschermi su cui vengono proiettate le immagini, le quali alcune ben fatte, molte davvero brutte come su Nemo, Storytime ('sti dadi che diavolo sono?) o l'asse di legno di I Want My Tears Back. Quelli dello scorso tour di Imaginaerum erano di tutt'altra pasta, questi che ho potuto vedere nelle tre volte che i Nightwish sono venuti in Italia mi hanno lasciato piuttosto scontento, salvo per The Greatest Show.., The Poet.. a Mantova e Sleeping Sun sempre a Mantova. Lì si che la sinergia di immagini-musica rendeva davvero un plus all'esibizione.
ocram
Venerdì 16 Dicembre 2016, 17.55.25
2
Ho visto per ora solo Wembley. Che dire? MONUMENTALE. E pensare che ho letto che Tampere è ancora meglio. Qualità delle immagini e del suono davvero perfetta (Bluray, il Dvd fa pena, ma ormai è obsoleto), prova di Floor magistrale; suoni potentissimi, il basso è in primissimo piano, così come la batteria di Kai. Rimane l'amarezza della prova in studio che avrebbe dovuto suonare proprio così, pulita e potente. Ho rivissuto le emozioni di Bologna e Mantova. Voto 85
PowerProgMan
Sabato 10 Dicembre 2016, 17.49.07
1
Ma' dico io ragazzi della redazione, come avete fatto ancora a non recensire lo spaziale album dei mitici " THEOCRACY - GHOST SHIP " ??? Tanto di cappello ai Nightwish !!!!!! Ma' i THEOCRACY sono fenomenali, spero tanto in una vostra subitanea recensione di questo album di indescivibile bellezza sonora, DOVE TUTTI I 10 PEZZI SONO DELLE HIT.
INFORMAZIONI
2016
Nuclear Blast
Symphonic Metal
Tracklist
Disc 1 “Wembley”
1. Shudder Before the Beautiful
2. Yours is an Empty Hope
3. Ever Dream
4. Storytime
5. My Walden
6. While Your Lips are Still Red
7. Élan
8. Weak Fantasy
9. 7 Days to the Wolves
10. Alpenglow
11. The Poet and the Pendulum
12. Nemo
13. I Want my Tears Back
14. Stargazers
15. Ghost Love Score
16. Last Ride of the Day
17. The Greatest Show on Earth

Disc 2 “Tampere”
1. Shudder Before the Beautiful
2. Yours is an Empty Hope
3. Amaranth
4. She is My Sin
5. Dark Chest of Wonders
6. My Walden
7. The Islander
8. Élan
9. Weak Fantasy
10. Storytime
11. Endless Forms Most Beautiful
12. Alpenglow
13. Stargazers
14. Sleeping Sun
15. Ghost Love Score
16. Last Ride of the Day
17. The Greatest Show on Earth

Disc 3 - Extras
1. Weak Fantasy (Vancouver)
2. Nemo (Buenos Aires)
3. The Poet and the Pendulum (Mexico City)
4. Yours Is an Empty Hope (Joensuu)
5. 7 Days to the Wolves (Espoo)
6. Sleeping Sun (Masters of Rock)
7. Sahara (Tampa Bay)
8. Edema Ruh (acoustic) (Nightwish Cruise)
9. Last Ride of the Day (Rock in Rio) feat. Tony Kakko
10. Élan (Sydney)
11. Richard Dawkins Interview (Wembley)
Line Up
Floor Jansen (Voce)
Marco Hietala (Voce, Basso, Chitarra)
Emppu Vuorinen (Chitarra)
Tuomas Holopainen (Tastiera)
Troy Donockley (Uillean Pipes, Tin & Low Whistles, Bouzouki, Cori)
Kai Hahto (Batteria)
 
RECENSIONI
84
67
82
s.v.
76
65
65
88
84
86
90
85
76
ARTICOLI
10/12/2016
Intervista
NIGHTWISH
Questo è ciò che siamo oggi
16/09/2016
Live Report
NIGHTWISH + TEMPERANCE
Palabam, Mantova, 12/09/2016
04/12/2015
Live Report
NIGHTWISH + ARCH ENEMY + AMORPHIS
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 29/11/2015
01/05/2012
Live Report
NIGHTWISH + BATTLE BEAST + EKLIPSE
Mediolanum Forum, Assago (MI), 25/04/2012
06/12/2011
Intervista
NIGHTWISH
Finlandia? Italia? La passione è sempre quella
13/11/2004
Live Report
NIGHTWISH + SONATA ARCTICA
Mazda Palace, Milano, 28/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]