Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
OUR POND
Paraphernalia

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

29/05/20
MORBID ANGELS
Altars of Madness – Ultimate Edition

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
CENTINEX
Death In Pieces

29/05/20
DEF LEPPARD
London to Vegas

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Mindlane - Unspoken Silence
01/02/2017
( 914 letture )
Si tratta di un progetto piuttosto recente, quello degli svedesi Mindlane. Nati per volere del chitarrista Joonas Niskanen (ex-One Without, Characters) in compagnia del cantante Reine Svensson (ex-Outshine) e del batterista Hannu Makela (ex-Characters) nell’aprile del 2016, i Mindlane hanno già composto e registrato un album di debutto composto da ben undici tracce per un totale di quarantacinque minuti, con la presenza dell’ex Amaranthe, Andreas Solvestrom come guest vocals per quanto riguarda gli scream. La proposta è piuttosto ibrida: si possono udire grosse influenze djent, pur senza disdegnare qualche linea progressive ed heavy metal, soprattutto nelle clean vocals di Reine Svensson, oltre ad una base metal-core. Di sicuro, non ci troviamo di fronte ad un genere troppo scontato, quanto ad un tentativo di dare una rinfrescata ad una scena moderna che, fin troppe volte, rischia di scadere già nell’autocitazionismo spudorato.

La tracklist viene aperta dall’accoppiata Liars Crown / Beyond Today che, probabilmente, è anche quella più rappresentativa delle qualità e dello stile dell’album. Un’alternanza continua di melodie, la voce in pulito di Reine Svensson e lo cream di Andreas Solvestrom, linee di chitarra che che si dipanano dall’arpeggio in pulito, sino al prepotente riff dalla cadenza djent ed un tappeto di batteria vario e mutevole, solido e d’impatto quando necessario. Per quanto la proposta del gruppo svedese non sia innovativa o stravolgente, i pezzi sono molto godibili e ben registrati, con un lavoro di mixing e di mastering abbastanza certosino anche se ci troviamo in un regime di autoproduzione. L’alternanza delle due voci funziona molto bene ed è uno dei punti forti dell’album, come si può notare in Said and Done, mid-tempo con qualche passaggio un po’ più elaborato, soprattutto a livello di arrangiamenti. Un po’ meno particolare il sound della chitarra, che si rifà maggiormente agli stilemi del djent e del -core degli ultimi anni, senza osare più di tanto a livello di suono ma affidandosi alla prepotenza dei pick-up attivi più presenti sul mercato musicale. Con Beloved Screen, invece, andiamo verso lidi un po’ più atipici: il pezzo alterna una ritmica heavy con pesanti sprazzi djent, ad una linea vocale più cadenzata, inasprita solamente dalle strofe cantate da Andreas. In un totale di quarantacinque minuti non mancano alcuni brani un po’ meno riusciti degli altri, come Always the Same Story e We Learn the Hard Way, anche se non ci troviamo mai di fronte ad un filler nudo e crudo, quanto a brani che non hanno la stessa qualità dei succitati, della super-melodica Impatience o della conclusiva Heroes in Denial.

Il disco è fresco, divertente e ben prodotto dalla band. Non ci troviamo di fronte ad un capolavoro innovativo, né ad un genere che è atto a smontare i paradigmi della musica moderna, tuttavia le influenze vengono ben bilanciate e la buona preparazione dei tre ragazzi in fase di songwriting si sente. Unspoken Silence può essere inteso come un modo di dare una svolta, un po’ più particolare ed ibrida, ad una carriera che ha già comunque permesso al fondatore Joonas Niskanen di girare il mondo condividendo il palco con band del calibro di Paradise Lost, Katatonia, Soulfly, Doro e molti altri, quando stazionava nel suo primo progetto, gli One Without. Questa buona qualità compositiva è sicuramente indice dell’esperienza ottenuta in questi anni dal chitarrista svedese, capace di allacciarsi molto bene con i due compagni di band nelle armonie e nel lavoro sui brani proposti, a cui si aggiungono gli ottimi scream di Andreas, un valore aggiunto che allontana un po’ più dall’heavy/prog ed offre quella spruzzata core capace di modernizzare ulteriormente il tutto. In conclusione, Unspoken Silence dei Mindlane è un disco che merita di essere ascoltato da tutta quella frangia di ascoltatori che apprezzano le sonorità moderne; non vi cambierà la vita, ma vi renderà consapevoli di una band che ha appena iniziato il suo percorso e sembra destinata a rivelare un buon potenziale nei prossimi anni. Promossi.



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
Sentenza
Domenica 5 Febbraio 2017, 1.18.59
1
Devo ascoltarlo meglio ma la prima impressione è che sebbene validissime clean vocals, queste non trovino un equilibrio con gli strumenti
INFORMAZIONI
2017
Autoprodotto
Inclassificabile
Tracklist
1. Liars Crown
2. Beyond Today
3. Weakness Within
4. Said and Done
5. Beloved Screen
6. Accept the Silence
7. Outside Your Blindfold Eyes
8. Always the Same Story
9. Impatience
10. We Learn the Hard Way
11. Heroes in Denial
Line Up
Reine Svensson (Voce)
Joonas Niskanen (Chitarra)
Hannu Makela (Batteria)

MUSICISTI OSPITI
Andreas Solvestrom (Voce Scream)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]