Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helloween
United Alive in Madrid
Demo

Freakings
Rise of Violence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/10/19
ARCANE TALES
Power of the Sky

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
MAESKYYRN
Interlude

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
BREAK ME DOWN
The Pond

18/10/19
HOLY SERPENT
Endless

18/10/19
UNAUSSPRECHLICHEN KULTEN
Teufelsbücher

18/10/19
KONKHRA
Alpha and the Omega

18/10/19
SANTA CRUZ
Katharsis

18/10/19
COCHISE
Exit: A Good Day to Die

CONCERTI

15/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Estragon - Bologna

16/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Magazzini Generali - Milano

16/10/19
SLEEP
TPO - BOLOGNA

16/10/19
A PALE HORSE NAMED DEATH
LEGEND CLUB - MILANO

17/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Teatro della Concordia - Torino

17/10/19
THUNDERMOTHER
LEGEND CLUB - MILANO

18/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
ORION - ROMA

18/10/19
PINO SCOTTO
STAMMITCH TAVERN - CHIETI

18/10/19
TIDES FROM NEBULA + GUESTS
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

18/10/19
STAGE OF REALITY + NEW DISORDER + WHITE THUNDER
TRAFFIC LIVE - ROMA

Legion - Shadow of the King
10/02/2017
( 372 letture )
Ricalcare pedissequamente il passato sembra essere un vero e proprio diktat per i Legion: la band statunitense, infatti, appare fortissimamente aggrappata al ricordo degli anni 80 sotto ogni punto di vista, sia nella proposta musicale che nell’essenza delle composizioni stesse. Il disco di cui ci occupiamo in questa sede s’intitola Shadow of the King ed è il debutto discografico dell’act proveniente dal New Jersey, inizialmente uscito nel 2005 come autoprodotto e riedito l’anno seguente dalla Majestic Rock Records, la quale ha provveduto anche alla sua rimasterizzazione e a donare un nuovo artwork al prodotto (l’originale raffigura un dipinto di Jean-Jacques Scherrer, Départ de Jeanne d’Arc de Vaucouleurs).

Come accennato, i Legion propongono un heavy metal che definire classico è puro eufemismo, granitico in certi episodi, ma piuttosto canonico nel proprio essere ancorato al passato del genere; in particolare le sonorità old style sono accentuate dalla produzione che nemmeno nel remaster riesce a suonare attuale, soprattutto per quel che concerne la batteria di Collin Bianchi, il cui drumming -va detto- spesso appare con il freno un po' tirato, ciò al di là del fatto che i Nostri non facciano thrash sparato o speed metal. I vocalizzi di Mike Bunk si spingono sempre verso vette abbastanza alte e talvolta il cantante pare raggiungere il limite pur senza sfigurare in nessuna occasione; del resto se ci si rifà palesemente allo stile di maestri quali Rainbow, DIO (Medicine Man) o Saxon bisogna mettere in conto che le corde vocali verrano giocoforza sollecitate. Parlando della tracklist, tra i solchi dell’album troviamo dei brani piuttosto buoni ma affatto clamorosi, costituiti da riff e assoli vecchio stampo sempre eseguiti in maniera appropriata dagli Adamo, con pezzi più convincenti di altri e una vera e propria perla rappresentata dalla bellissima The Watcher, la punta di diamante dell’intero lavoro incentrata su un refrain ispiratissimo reso magnificamente da Bunk e da un guitarism quanto mai azzeccato.

L’esordio dei Legion, tra alti e bassi, scorre via abbastanza piacevolmente, ma è innegabile che la produzione scarna, la poca originalità e in alcuni frangenti la mancanza di “tiro” vadano ad abbassarne la valutazione globale, anche se gli spunti positivi non mancano di certo. Volendo esasperare un po' il concetto, se Shadow of the King fosse uscito nel 1981 probabilmente staremmo parlando di un mezzo capolavoro, ma chiaramente non è questo il caso.



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
40 su 1 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2006
Majestic Rock Records
Heavy
Tracklist
1. Shadow of the King
2. Illusion
3. The Watcher
4. Deny Yourself
5. Medicine Man
6. Colors (You and I)
7. Heart of Stone
8. Stay Away (from the Night)
Line Up
Mike Bunk (Voce, Tastiere)
Francesco T. Adamo (Chitarra, Basso nella traccia 5)
Joe Adamo (Chitarra, Basso nelle tracce 1,2 e 8)
Nick Marinov (Basso)
Collin Bianchi (Batteria)
 
RECENSIONI
65
ARTICOLI
23/05/2017
Live Report
FLESHGOD APOCALYPSE + THY LEGION + BOUND TO PREVAIL + REPUGNANCE + ANGELCRYPT
Orpheum Theater, Gzira (Malta), 19/05/2017
25/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Estragon, Bologna, 21/02/2011
21/02/2012
Live Report
CANNIBAL CORPSE + BEHEMOTH + LEGION OF THE DAMNED + MISERY INDEX
Live Club, Trezzo sull'Adda (MI), 16/02/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]