Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Pain of Salvation
In the Passing Light of Day
Demo

Alessio Forlani
Alameda Gardens
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/03/17
DESECRATOR
To the Gallows

24/03/17
ALMS OF THE GIANT
Oracles

24/03/17
STEVE HACKETT
The Night Siren

24/03/17
EMERALD
Reckoning Day

24/03/17
HELIOSS
Antumbra

24/03/17
DEFICIENCY
The Dawn of Consciousness

24/03/17
ART OF ANARCHY
The Madness

24/03/17
MEMORIAM
For The Fallen

24/03/17
HEART ATTACK
The Resilience

27/03/17
FATE UNBURIED
Logos

CONCERTI

23/03/17
VOLCANO ROCK PARTY
KESTE' - NAPOLI

24/03/17
ASPHYXIATING DEVOTION FEST
TITTY TWISTER - PARMA

24/03/17
ROSS THE BOSS + ANCILLOTTI + ATHROX
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/03/17
DARK LUNACY + GUEST TBA [ANNULLATA!]
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA (CH)

24/03/17
LONGOBARDEATH + TOTEM AND TABOO + SENTENTIA
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

25/03/17
DEATHLESS LEGACY + guest TBA
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

25/03/17
DEATH FEST
IL POSTACCIO - ROMA

25/03/17
ROSS THE BOSS + ROSAE CRUCIS + ATHROX
JAILBREAK LIVE CLUB - ROMA

25/03/17
DEW-SCENTED + IZEGRIM
TITTY TWISTER - PARMA

25/03/17
FLOTSAM AND JETSAM
FABRIK - CAGLIARI

Crurifragium - Beasts of the Temple of Satan
16/03/2017
( 194 letture )
Millenni addietro, la morte per crocifissione avveniva prevalentemente per dissanguamento, ma non solo: i condannati potevano essere colpiti da febbre, infezioni, disidratazione, che lentamente inasprivano l'agonia. Talvolta i carnefici acceleravano la morte con la romanissima pratica del CRURIFRAGIO, ossia lo spezzare i femori del morituro a colpi di clava. Solo successivamente all'imperatore Augusto, era concessa la restituzione della salma ai cari per darne adeguata sepoltura.

Potrei andare avanti con nozioni tra lo storico ed il sanguinolento, in quanto basta e avanza per descrivere con efficacia il disco che ho sotto mano. Già, perché ai nostri questo interessa: vomitare sul mondo il loro ancestrale e bastardissimo sangue e infierirvi a colpi di mazza rugginosa. Perché delle parole, dei social-media, delle line-up, dei testi che non vadano oltre la blasfemia e le crudeltà: di queste cose, i Crurifragium non se ne fanno nulla. Sappiamo appena che sono in quattro, che vengono da Seattle e che della precedente incarnazione denominata Warpvomit hanno immolato al maligno il bassista Clayton, altresì noto come Misanthrofuhrer, scomparso pochi mesi prima delle registrazioni. Beasts of the Temple of Satan è il loro debutto discografico, con 11 putridi inni alla barbarie umana impacchettato di varie mostruosità in rigoroso bianco e nero. Tanto che il genere più che death/black, si potrebbe quasi definire War Metal. I solchi echeggiano affini a quello che per molti è un capolavoro di stile e di rettitudine al male come Angelcunt degli Archgoat, misto a tutto ciò possa rientrare per l'appunto nel calderone war, black e death primordiale: Beherit, Bestial Warlust, primi Impaled Nazarene. Ma c'è di più: i nostri suonano spavaldamente peggio, con asce accordate il più basso possibile, ritmi convulsi e primitivi, gorgheggi e riversamenti vocali dissennati. Infischiandosene di concetti come il songwriting o l'intelligibilità del sound, tutto scorre martellante, malsano e con i riverberi propri di una caverna. In sintesi: puro. E pensate che questa purezza di (satanico) spirito necessiti di una valutazione numerica?

Il voto all'album è puramente fittizio, un gioco in decimi privo del terzo e invocativo 6, ma estremamente efficace nel sottolineare l'approvazione del sottoscritto: per la loro impassibilità; per la loro noncuranza verso le ridondanti regole della musica e delle scene; per il risultato finale ai limiti del noise. Bestiale, Rituale, Demoniaco. (Non) sentiremo parlare dei Crurifragium.



VOTO RECENSORE
66
VOTO LETTORI
36 su 1 voti [ VOTA]
MarcoMarco
Domenica 19 Marzo 2017, 15.52.07
7
A un primo ascolto mi prendono un sacco, grezzo, potente, con un ride che imperversa abbastanza prepotentemente, misto tra il black e il death. I giri di chitarra non si percepiscono, però ci sta \_/
Adam of Darkness
Domenica 19 Marzo 2017, 12.22.26
6
Sembrano interessanti però l'orginalità per I titoli degli album è sotto la suola delle scarpe XD
Adam of Darkness
Domenica 19 Marzo 2017, 12.22.24
5
Sembrano interessanti però l'orginalità per I titoli degli album è sotto la suola delle scarpe XD
Adam of Darkness
Domenica 19 Marzo 2017, 12.22.22
4
Sembrano interessanti però l'orginalità per I titoli degli album è sotto la suola delle scarpe XD
Adam of Darkness
Domenica 19 Marzo 2017, 12.22.22
3
Sembrano interessanti però l'orginalità per I titoli degli album è sotto la suola delle scarpe XD
lisablack
Venerdì 17 Marzo 2017, 18.35.37
2
Mi piacciono molto, aggiungo alla lista!
dave hill
Venerdì 17 Marzo 2017, 17.29.17
1
d'accordissimo, hanno un non so che di primodiale e puro che li rende autenticamente spaventosi! i gorgheggi sembrano autentici versi bestiali con tanto di respiro affannoso (paragonabili ai latrati del lupo mannaro -in an american werewolf in london- nella brughiera!). voto 75
INFORMAZIONI
2017
Invictus Productions
Death / Black
Tracklist
1. Behold (Evangelation)
2. Stigmata Excruciation
3. Unfurl the Banners of Evil
4. Flayed Angels
5. Exalted Blasphemous Trinity
6. Vespers for the Massacred
7. Slaughterers of the Flocks
8. Utter Sadism
9. Crucified Bastard
10. Beasts of the Temple of Satan
11. The Horns of Power
Line Up
False Prophet Goatmessiah (Voce, Chitarra)
Horned Despoiler of the First Temple (Chitarra, Voce)
Misanthrofuhrer the Architect of Extinction (Basso)
Purveyor of Destruction (Batteria)
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]