Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rome in Monochrome
Away from Light
Demo

Arch Echo
Arch Echo
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/04/18
AETRANOK
Kingdoms Of The Black Sepulcher

27/04/18
SPITEFUEL
Dreamworld Collapse

27/04/18
DRAKKAR
Cold Winters Night

27/04/18
BLOOD TSUNAMI
Grave Condition

27/04/18
TOTALSELFHATRED
Solitude

27/04/18
FACING THE ORACLE
Haunted One

27/04/18
WATERCRISIS
Sleeping Sickness

27/04/18
CIRCLE OF SILENCE
The Crimson Throne

27/04/18
HOMEWRECKER
Hell Is Here Now

27/04/18
WICKED WITCH
Wicked Witch Of Boston

CONCERTI

24/04/18
ROGER WATERS
UNIPOL ARENA - BOLOGNA

24/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LARGO VENUE - ROMA

25/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/04/18
CRASHDIET
LEGEND CLUB - MILANO

26/04/18
DARK TRANQUILLITY + EQUILIBRIUM + BLACK THERAPY + MIRACLE FLAIR
ZONA ROVERI - BOLOGNA

26/04/18
ENSIFERUM + EX DEO
LIVE CLUB - TREZZO SULL’ADDA (MI)

26/04/18
SPOIL ENGINE + LOSTAIR
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/04/18
DEE CALHOUN + LOUIS STRACHAN
BLUE ROSE CLUB - BRESSO (MI)

26/04/18
GOATH + PRISON OF MIRRORS DEVOID OF THOUGHT
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

27/04/18
TEMPERANCE - Release Party
OFFICINE SONORE - VERCELLI

Under Static Movement - The Mirror
30/03/2017
( 694 letture )
The Mirror nasce come terzo EP degli Under Static Movement, giovane quintetto cremonese noto soprattutto per la frenetica attività live nel nord d’Italia, esibitisi anche al fianco di band più blasonate, come Exilia, Linea 77 e The Fire. La proposta sonora del disco in questione si colloca principalmente all’interno nel mondo alternative, pur strizzando un occhio ai più moderni metal core e nu metal. Purtroppo, considerando che non si tratta di una combo del tutto inedita, ma anzi di un miscuglio di generi che negli ultimi vent’anni si sono dimostrati tra i più graditi dal grande pubblico, l’impresa di dare alla luce un buon prodotto è sicuramente ardua. Il rischio di finire nel banale è fondato e i nostri ci hanno regalato momenti di buon impeto purtroppo in qualche frangente affiancati da episodi più evitabili.

Sicuramente tra gli elementi positivi del disco ci sono le chitarre: il riffing distorto di matrice nu metal si amalgama bene ai breakdown, quasi sempre gradevoli e introdotti al momento giusto. Anche Nik, dietro le pelli, svolge un buon lavoro sia per intensità che per precisione, dando la sensazione di essere il membro più preparato dal punto di vista tecnico. Discreta pure la prova del cantante J.P., nonostante, in occasione di alcuni ritornelli, si renda protagonista di qualche passaggio a vuoto. È questo il caso di brani come Dead By Lobotomy e The Solution, che, pur essendo complessivamente riusciti, perdono efficacia proprio nei momenti clou. La componente sperimentale risalta nelle battute finali di Put Your Finger Inside, Seven e Still Laying, sebbene ad un primo ascolto siano tracce che rischiano di apparire monotone. In particolare la prima delle tre canzoni citate cresce incessantemente nel corso dell’ascolto, passando da un incipit piuttosto deludente ad un sorprendente climax simil-Tool.

The Mirror è un disco coerente, che lascia ben intuire le inclinazioni artistiche dei ragazzi. Tutto sommato la band risulta promettente, ma ancora in fase di rodaggio o, per lo meno, poco matura per creare qualcosa che valga la pena di tramandare ai posteri. Ad esempio i testi non colpiscono per originalità e la produzione approssimativa, soprattutto per quanto riguarda il mixaggio della sezione ritmica (basso inconsistente), rende il sound abbastanza asettico. Inoltre, per quanto peso sia giusto dare a questo aspetto, l’artwork è decisamente rivedibile. In sintesi, nonostante questo non sia un debutto, si tratta comunque di un lavoro di qualità sufficiente, che lascia sperare il meglio per il futuro di una band che ha solo bisogno di trovare l’ispirazione vincente.



VOTO RECENSORE
60
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2016
Autoprodotto
Alternative Metal
Tracklist
1. Death By Lobotomy
2. Falls From Grey
3. Mezcal
4. Put Your Finger Inside
5. Seven
6. Still Laying
7. The Solution
Line Up
J.P. (Voce)
Ricu (Chitarra)
Bone (Chitarra)
Fede (Basso)
Nik (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]