Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kirk Windstein
Dream In Motion
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

28/02/20
BENEATH THE MASSACRE
Fearmonger

28/02/20
LACASTA
Æternvm

28/02/20
NEAERA
Neaera

28/02/20
FLUISTERAARS
Bloem

28/02/20
BLOOD AND SUN
Love & Ashes

28/02/20
GAME ZERO
W.A.R. - We Are Right

28/02/20
OUTLAWS
Dixie Highway

28/02/20
CONFESS
Burn em All

28/02/20
ABHOMINE
Proselyte Parasite Plague

28/02/20
THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA
Aeromantic

CONCERTI

25/02/20
TESTAMENT + EXODUS + DEATH ANGEL (POSTICIPATO)
LIVE MUSIC CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON (ANNULLATO)
ORION - ROMA

26/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON (ANNULLATO)
VIPER THEATRE - FIRENZE

28/02/20
EXTREMA + BULLET-PROOF + LOGICAL TERROR (POSTICIPATO)
ARCI TOM - MANTOVA

28/02/20
AIRBORN + EVILIZERS (ANNULLATO)
MADHOUSE PUB - MORNAGO (VA)

29/02/20
ALCEST + BIRDS IN ROW + KÆLAN MIKLA (POSTICIPATO)
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

29/02/20
RIVERSIDE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

29/02/20
MELLOWTOY + DEVOTION (ANNULLATO)
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

29/02/20
GLI ATROCI (ANNULLATO)
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/02/20
EXTREMA (POSTICIPATO)
PIPPO FOODCHILLSTAGE - BOLZANO

Pungent Stench - Been Caught Buttering
06/05/2017
( 1641 letture )
Un anno, questo il tempo che all’epoca ci misero i Pungent Stench per rilasciare Been Caught Buttering, seguito di quel capitolo di depravazione musicale che fu For God Your Soul… For Me Your Flesh. Oggi potrebbe sembrare troppo presto, ma il trio austriaco non era della stessa idea. La voglia di sconvolgere gli ascoltatori era tanta, ed essendo nel pieno degli anni d’oro del genere, l’ispirazione e la motivazione erano a livelli altissimi.

Copertina e titolo lasciano intendere fin da subito che le carte in tavola non sono cambiate: i Pungent Stench voglio continuare a sguazzare nella mela, continueranno a scrivere testi ironici, grotteschi, giocheranno con la morte ed i morti in tutti i modi possibili. Ma attenzione, perché quello che può sembrare una copia del debutto, si dimostra essere in realtà qualcosa di diverso. Da subito infatti si fa sentire la vena rock/blues che nel precedente album era ancora piuttosto assopita, e questo elemento sarà quello che caratterizzerà ancora di più il sound dei nostri. Al death metal più semplice e barbaro si vanno ad unire quindi dei momenti più cadenzati che creano un riuscitissimo contrasto e, soprattutto, cosa da non sottovalutare, mettono in mostra le abilità tecniche dei musicisti: quello che può sembrare un gruppo di svitati si rivela essere un gruppo di gente preparata, che riesce a passare dal thrash slayeriano ad un rock/blues sabbathiano in poco tempo e in modo del tutto sensato (Happy Re-Birthday). Sì, i Pungent Stench convincono anche quando rallentano per addentrarsi in territori doom come in And Only Hunger Remains o nella splendida Games of Humiliation, in cui saltano fuori delle chitarre acustiche. Le scelte di produzione sono ovviamente rimaste fedeli all’esordio, con delle chitarre fangose ed un basso sempre sporco e pesantemente presente nel mixer. C’è poi un notevole miglioramento per quanto riguarda la voce, più varia e soprattutto più espressiva.

Con Been Caught Buttering i Pungent Stench entrano ancora più di diritto nella cerchia di gruppi fondamentali del genere. Il gruppo ha inoltre dimostrato che dietro i testi esagerati, dietro l’immagine e dietro quello che sembra essere un sound poco impegnato, vi è della sostanza, della qualità ed un’originalità invidiabile. Mostruosi.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
91.4 su 5 voti [ VOTA]
Galilee
Mercoledì 22 Gennaio 2020, 13.03.58
12
Capolavoro ovviame. Il meglio del Dearh metal europeo con gli Entombed. E comunque San suonare alla grande, non sono delle scarpe.. Always in my heart.
TeoTheRipper
Mercoledì 22 Gennaio 2020, 12.05.58
11
Quintessenza del Death europeo quando quello che contava non era la tecnica fine a se stessa ma il suonare più incazzati e marci possibile. Rotten to te core!!! Voto 88
Aceshigh
Sabato 17 Novembre 2018, 18.18.17
10
Grandissimo album! Nel 1991 insieme agli Autopsy erano tra i più marci e pazzoidi in circolazione! Questo è il loro album che preferisco. Voto 90
Undercover
Martedì 9 Maggio 2017, 12.24.09
9
Concordo con la recensione e concordo con galilee sul voto basso.
Undercover
Martedì 9 Maggio 2017, 12.24.09
8
Concordo con la recensione e concordo con galilee sul voto basso.
LAMBRUSCORE
Martedì 9 Maggio 2017, 12.09.07
7
Mai piaciuti, visti live 12 o 13 anni fa, niente di memorabile neanche lì.
Er Trucido
Martedì 9 Maggio 2017, 11.41.30
6
Disco bello marcio, l'ultimo paragrafo di Marco dice tutto
Masterburner
Lunedì 8 Maggio 2017, 9.30.43
5
Me lo devo riascoltare, ho il picture disc dell'epoca. Copertina mitica ma sinceramente non mi ha lasciato molto, ma sono secoli che non lo ascolto!
galilee
Sabato 6 Maggio 2017, 14.24.35
4
Voto basso, ottima recensione.
galilee
Sabato 6 Maggio 2017, 14.23.12
3
Capolavoro. Super capolavoro. 90 minimo minimo. Suono marcio, Potenza, giri blues e quel nonsocchè di unico che solo i Pungent hanno sempre avuto. Nella mia top ten Death metal assieme al primo.
Doom
Sabato 6 Maggio 2017, 13.47.08
2
D'accordo con recensione e Pacino. Altro album mitico dove la pazzia dei tre austriaci cominciava a prendere il sopravvento . 8,5 per me!
Pacino
Sabato 6 Maggio 2017, 11.39.57
1
grande album di Death marcissimo, mitica copertina! voto 88
INFORMAZIONI
1991
Nuclear Blast
Death
Tracklist
1. Shrunken and Mummified Bitch
2. Happy Re-Birthday
3. Games of Humiliation
4. S.M.A.S.H.
5. Brainpan Blues
6. And Only Hunger Remains
7. Sputter Supper
8. Sick Bizarre Defaced Creation
9. Splatterday Night Fever
Line Up
Martin Schirenc (Voce, Chitarra)
Jacek Perkowski (Basso)
Alex Wank (Batteria)
 
RECENSIONI
80
80
ARTICOLI
07/01/2019
Live Report
SCHIRENC PLAYS PUNGENT STENCH
Dagda Live Club, Retorbido, 02/01/2019
05/03/2015
Live Report
SCHIRENC PLAYS PUNGENT STENCH + RIEXHUMATION + MECHANICAL GOD CREATION + ANY FACE
Circolo Colony, Brescia - 27/02/2015
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]