Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Armored Saint
Punching the Sky
Demo

Lazy Legs
Moth Mother
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/10/20
ARKHERON THODOL
Rituals of the Sovereign Heart

30/10/20
CURIMUS
Garden of Eden

30/10/20
THEM
Return to Hemmersmoor

30/10/20
DEEP RIVER ACOLYTES
Alchemia Aeterna

30/10/20
OCCULT BURIAL
Burning Eerie Lore

30/10/20
STALKER
Black Majik Terror

30/10/20
VISIONS OF ATLANTIS
A Symphonic Journey To Remember

30/10/20
SVARTSYN
Requiem

30/10/20
STORMBRINGER
Stealer of Souls

30/10/20
URIAH HEEP
Fifty Years in Rock

CONCERTI

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

31/10/20
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN + VICOLO INFERNO
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

02/11/20
SCOTT STAPP
NEW AGE CLUB - RONCADE (TV)

03/11/20
FIT FOR A KING + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

04/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
HALL - PADOVA

05/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

Voids of Vomit - Ritval Expiation
25/05/2017
( 1088 letture )
Uscito inizialmente su tape per la nostrana Unholy Domain Records nel 2016 e con all’interno soltanto due tracce, Ritval Expiation è il nuovo/ultimo EP dei nostrani Voids of Vomit, che grazie a questa corposa ristampa uscita per la Everlasting Spew Records ha ora modo di arrivare nei lettori di molti più appassionati di death metal. Corposa perché alle due tracce originarie si sono aggiunte le quattro presenti nello split rilasciato nel 2008 assieme ai Morbid Upheaval.

Attivi dal 2003, i Nostri non saranno un nome del tutto sconosciuto ai più attenti; parliamo infatti di un gruppo che negli ultimi anni ha avuto un’intesa attività live, e nonostante non abbia ancora pubblicato un full length ha saputo attirarsi l’interesse degli ascoltatori più devoti alla vecchia scuola, grazie anche al precedente EP Veritas Vltima Vitae. Ed è proprio da qui che possono partire interessanti considerazioni sullo stile del gruppo; di chiari rimandi europei, il death metal dei nostrani va a pescare anche da nomi come Demigod e Traumatic (Spasmodic Climax, 1991), e questo appare evidente non solo dalle costruzioni dei singoli brani, che in qualche modo riescono ad esser vari, ma anche e specialmente grazie all’impronta più “atmosferica” ben marcata. L’utilizzo delle tastiere si rivela essere non solo una scelta azzeccata, ma ragionata: mai troppo invasive e usate giusto per enfatizzare l’oscurità della proposta che grazie ad un approccio vecchia scuola, grazie all’alternarsi di blast beat, riff rocciosi, rallentamenti ed il cui intento è quello di suonare marci e tetri, rende il tutto più genuino, vero oseremmo dire (va detto che aiutano anche le ottime scelte di produzione). Ed è importante, perché ciò aiuta il gruppo a non apparire come un “tributo a qualcosa”. I brani risalenti al 2008 rendono ancora più evidente il miglioramento compositivo, e vengono dunque gettate le basi per rilasciare un full molto interessante.

Trattandosi in sostanza di un prodotto simile ad una raccolta e tenendo conto che i brani nuovi sono soltanto due, dare una valutazione numerica è piuttosto complicato nonostante i circa ventisette minuti di durata. Di certo possiamo affermare che le due canzoni sono di ottima qualità, e i Voids of Vomit confermano di essere una tra le band più interessanti del panorama estremo italiano. A quando un full?



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2017
Everlasting Spew Records
Death
Tracklist
1. Ritval Expiation of the Parracide
2. De Fetialivm Ritv
3. Initiation into Impvrity (Bones arovnd vs)
4. Brigade of the Old Skvll
5. Gorepipe
6. Rite of the Shades (Asphyx cover)
Line Up
COV (Voce, Tastiere)
DL (Chitarra, Basso)
MV (Chitarra)
TD (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]