Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Demen - Nektyr
14/07/2017
( 803 letture )
Atmosferico ed etereo.

Sono due degli aggettivi che rimbalzano facilmente nella mente ad un primo ascolto dell'esordio di Demen, perché Nektyr è appunto uno di quei dischi che si sostanzia nella ricreazione di ambientazioni suggestive e sognanti, ma -allo stesso- tempo inquiete e quasi misteriose. A ben vedere, l'alone di mistero che circonda le sette tracce di Nektyr, si avvolge anche intorno al personaggio di Demen, nome dietro cui si nasconde Irma Orm, l'eclettica artista svedese che ha dato vita a questo album e che non ama far parlare di sé neanche quando si tratta di definire il suo progetto.

Ma anche la musica da lei creata su muove tra l'accostamento di pause e apparenti silenzi, suoni e ritmi dilatati, ma allo stesso tempo elastici, che si sanno trasformare in crescendo onirici. Demen attraverso le tracce di Nektyr è capace di guidarci con la sua voce dentro un paesaggio sonoro che si muove dall'ambient a guizzi di doom in modo fluido come in Morgon, ma dimentichiamoci pure di overdrive o sonorità più ruvide. Mentre la sua voce sempre cristallina, che si limita però a gorgheggi più che ad un cantato vero e proprio, compare quasi come uno scintillio luminoso nelle varie composizioni. Si susseguono tracce al limite dell'ipnotico come Korridorer o la più drammatica e dark Illdrop, questi brani più cupi lasciano però spazio a spiragli più luminosi come l'apripista Niorum o la dolce e malinconica Mea o ancora la pacifica e serena conclusione con Flor.

Insomma Nektyr è decisamente uno di quei dischi che vanno ascoltati a mente libera da altri pensieri, con attenzione e profondità tali da non perdersi ogni piccolezza sonora che Demen ha raccolto in ogni brano. Con questa prima proposta, Demen ci conduce in un viaggio surreale in un mondo che sembra prendere vita lontano dal reale, dove ogni suono si espande con morbidezza attingendo per certe atmosfere dal doom più suggestivo, dal post rock più elegante e dal dream pop, che potrebbe far facilmente avvicinare Demen a Enya. Una Enya però molto lontana dai suoi luminosi Carribbean In Blue, ma molto più vicina invece al buio e al freddo delle lunghe notti nordiche. Nektyr è però una buona partenza, una giusta rivelazione delle potenzialità di Irma Orm, perciò è inutile dire quanto ora si aspetti con impazienza ciò che la misteriosa artista svedese avrà in serbo per il futuro.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
92.6 su 5 voti [ VOTA]
freedom
Sabato 15 Luglio 2017, 16.48.05
1
Fantastico.
INFORMAZIONI
2017
Kranky
Dark Ambient
Tracklist
1. Niorum
2. Morgon
3. Korridorer
4. Illdrop
5. Mea
6. Ambur
7. Flor
Line Up
Irma Orm (Voce, Tutti gli strumenti)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]