Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ne Obliviscaris
Urn
Demo

Rust
Rust
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/11/17
NIGHT OF SUICIDE
Broken

17/11/17
DESPITE EXILE
Relics

17/11/17
ETERNAL FLIGHT
Retrofuture

17/11/17
UNMASK
One Day Closer

17/11/17
THE ADICTS
And It Was So!

17/11/17
ELECTRIC WIZARD
Wizard Bloody Wizard

17/11/17
HUMANASH
Reborn from the Ashes

17/11/17
IMPERIOUS
ales Of Woe - The Journey Of Odysseus - Part II: From Hades To Ithaca

17/11/17
IMPERIOUS
Tales Of Woe - The Journey Of Odysseus - Part I: From Ilion To Hades

17/11/17
OBLIVION
The Path Towards

CONCERTI

17/11/17
KOBRA AND THE LOTUS + SECRET RULE + RAVENSCRY
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

17/11/17
ELECTRIC BALLROOM + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

17/11/17
PANDEMIA + TALES OF DELIRIA + GUESTS
MAT LABORATORIO URBANO - TERLIZZI (BA)

17/11/17
BAFFODORO + UMBRA NOCTIS + TULPA
CIRCOLO ARCI DALLO' - CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

18/11/17
EXTREME NOISE TERROR + GUESTS
CSO RICOMINCIO DAL FARO - ROMA

18/11/17
HELLOWEEN
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

18/11/17
BE THE WOLF + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

18/11/17
MORTUARY DRAPE + SULFUR + PRISON OF MIRRORS
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

18/11/17
CELESTIA + IMAGO MORTIS + BLAZE OF SORROW
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

18/11/17
HAVENLOST + DISEASE ILLUSION
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

Venom Inc. - Avé
20/09/2017
( 1122 letture )
In un’epoca in cui le reunion sono all’ordine del giorno, è curioso assistere a un caso di vero e proprio sdoppiamento di un gruppo musicale. Volendo guardare nel nostro perimetro nazionale, un caso recente è stato quello dei Rhapsody/Rhapsody Of Fire, che a seguito dello split formarono due band con altri musicisti. Stavolta invece assistiamo alla nascita di una costola dei Venom, storica formazione inglese tuttora in pista e capitanata da Cronos: se la reunion non è possibile, prendiamo il nome, aggiungiamoci qualcosa per differenziarlo -ma non troppo- dalla band madre, e prendiamoci quel che possiamo. Dev’essere stata questa l’idea di Mantas e Abaddon, al secolo Jeffrey Dunn e Tony Bray, ed è proprio da qui che riparte la loro avventura marchiata Venom Inc. Al loro fianco Demolition Man, già voce dei Venom a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. E così, con la formazione che aveva dato alle stampe Prime Evil, Temples Of Ice e The Waste Lands, il trio inglese si ripresenta venticinque anni dopo per offrire in pasto agli appassionati un nuovo album di inediti intitolato Avé.

L’apertura è affidata a un lungo brano che prende il via con l’Ave Maria di Franz Schubert che declina in un brano dall’incedere cadenzato, quasi marziale, con un riff efficace e un tappeto ritmico perfetto per l’headbanging. Il minutaggio, tuttavia, fa storcere il naso per l’assenza di spunti che possano reggere gli otto minuti e mezzo di durata di Ave Satanas. Le successive Forged In Hell e Metal We Bleed riprendono invece ritmiche tra heavy e thrash metal, mettendo in evidenza una produzione che compie un buon lavoro sui singoli strumenti, con suoni ben calibrati e distinguibili, con un occhio di riguardo per il basso in evidenza. Giunge il momento di Dein Fleisch, uno dei brani che ha anticipato l’uscita del disco e che aveva già fatto ampiamente discutere. Dalle tinte industrial, nel tentativo di essere catchy finisce per essere un pezzi insensatamente lungo per il suo contenuto, fiacco e poco ispirato. I nostri, forti di una esperienza maturata nel corso di una carriera che sfiora ormai i quarant’anni, snocciolano brani piuttosto eterogenei per ciò che concerne la velocità, tra sfuriate thrash come Time To Die e War, o mid-tempos come Preacher Man, o ancora la Motorhead-iana Black ‘N Roll, un chiaro omaggio a Lemmy, mantenendo però dei tratti distintivi, anche per via di una produzione in grado di uniformare e rendere omogeneo il sound di Avé.

Come se la sono cavati i restanti due terzi dei Venom con questo nuovo inizio? Confezionato in maniera complessivamente convincente, con una esecuzione concreta e solida, seppure nei canoni sempre ortodossi delle sonorità di heavy metal sporcato da venature thrash e speed, il debutto discografico targato Venom Inc. soffre di un difetto decisivo per la sua valutazione complessiva: è privo di idee interessanti. Pur se nel corso della sua durata ha passaggi riusciti, come la terremotante War, è faticoso individuare al suo interno elementi che lo rendano un ascolto consigliabile. Scorre liscio, a tratti noioso ed eccessivamente tirato per le lunghe -sessantadue minuti di durata distribuiti su undici brani sono tanti, soprattutto per il genere proposto e per la varietà compositiva- ma del suo pachidermico passaggio non lascia quasi alcuna traccia. Quasi del tutto privo dell’attitudine punkeggiante, influenza filtrata nel sound della band madre dal lider maximo Cronos, Avé spinge sulla componente puramente metal. Pur non essendo un cattivo album, quindi, e godendo di una qualità di registrazione pienamente soddisfacente, Avé rimane un’opera di buoni professionisti che però non sembrano avere le carte in regola per creare nulla di davvero autentico e di pancia, caratteristica cardine dei Venom classici. E per quello che si può sentire su questo album, il senso di questa nuova incarnazione sembra piuttosto stinto e privo di fascino, a maggior ragione nell’attuale contesto musicale.



VOTO RECENSORE
57
VOTO LETTORI
72.45 su 11 voti [ VOTA]
Rover
Martedì 26 Settembre 2017, 9.48.00
32
Che peccato non riescano a stare insieme, i tre originari. Il disco a me piace, però ... come manca chi di dovere ...
jek
Domenica 24 Settembre 2017, 20.28.11
31
Premesso che per me i Venom sono Cronos quindi tralasciando il nome della band trovo che il voto sia esageratamente punitivo, non è un capolavoro ma un onesto disco heavy. Concordo con parte della recensione alcuni pezzi sono troppo lunghi ma alcuni pezzi si fanno ascoltare bene. Per me una sufficienza piena se la meritano tutta.
Kappa
Sabato 23 Settembre 2017, 21.40.27
30
@HYVN 09: in realtà il disco non sembra ssoslutamente il prodotto di musicisti incapaci, per me non l'hai nemmeno ascoltato, anzi ci scommetterei adesso.
HYVN 09
Sabato 23 Settembre 2017, 16.24.17
29
ma perché uno nel 2017 dovrebbe ancora ascoltare un disco di questi musicisti incapaci? Ciò che è stato è stato, oggi la realtà è che questa è cacca. Ascoltate Chelsea Wolfe!
Barnab
Venerdì 22 Settembre 2017, 8.58.50
28
il disco è ben suonato (nonostante i palesi limito tecnici di mantas e abbamdon)e ha dei pezzi ! solo uno che fa' il verso ai rammstein verso la meta' non ci azzecca nulla,ma vabbè hanno provato a beccare altri fan visto anche il video che ci han fatto!! il muro di piatti di mantas è favoloso,super old school e niente doppia cassa! il recensore avra' ascoltato un'altro disco,perchè' nonostante il nome poco originale i contenuti ci sono e questo disco si lascia ascoltare che è un piacere!
Maz
Venerdì 22 Settembre 2017, 8.23.56
27
Sicuramente ascoltare musica è la cosa più importante....però secondo me non si può ignorare ciò che sta dietro la facciata..... Ci sta che i musicisti si separino dalle formazioni originali prendendo strade differenti per i più svariati motivi.... ma non che, vedendo la scarsità delle vendite o magari aizzati da managers e quant'altro tornino indietro con lo stesso nome di prima.... passione....dignità e coerenza non possono non essere considerate...
thrasher
Venerdì 22 Settembre 2017, 5.29.47
26
Diciamo che odio le commercialate
Kappa
Giovedì 21 Settembre 2017, 23.07.21
25
Ma voi ascoltate la musica o decifrate loghi e caratteri dei loghi?
thrasher
Giovedì 21 Settembre 2017, 22.23.32
24
Mah ridicoli... infatti album seppur belli come prime evil non c'entrano nulla ma proprio nulla con i venom...
Pacino
Giovedì 21 Settembre 2017, 20.09.46
23
che coglioni. Ancora di più chi ha comprato l'album. voto 1
Maz
Giovedì 21 Settembre 2017, 15.29.06
22
Naturalmente!!!! Ho detto infatti "prese le dovute distanze e proporzioni"...però penso anche che Cantrell avrebbe potuto usare un altro nome....questa è la mia opinione.... condivisibile o no è ciò che penso.....e ben vengano sempre e comunque dischi di qualità
Tiradipiunpelodifiken
Giovedì 21 Settembre 2017, 15.14.28
21
Layne era un mito assoluto, inimitabile,, ma gli Alice ci hanno regalato due album stupendi senza di lui, hanno fatto benone a continuare...se la qualità è alta, per me tutto è lecito, sono un gruppo musicale, non siamo in tribunale, e questo vale per tutti...dipende dalla qualità di cio che salta fuori, se non infanga la "nomea" storica del gruppo
galilee
Giovedì 21 Settembre 2017, 15.01.46
20
Il paragone non sta in piedi proprio.
Maz
Giovedì 21 Settembre 2017, 14.43.10
19
Al di la dell'aspetto musicale in senso stretto (l'album suona bene e è ben fatto)...prese le dovute distanze e proporzioni....provo la stessa sensazione di mal di pancia acuto come quando ho visto Cantrell e compagnia esibirsi con il nome Alice in Chains senza Layne....detto questo stay metallized👊👊
alifac
Giovedì 21 Settembre 2017, 11.55.50
18
...non sono un fan della band... ma sbaglio o anche il logo, a parte l'aggiunta "Inc.", è assolutamente identico all'originale? Boh?!
Zess
Giovedì 21 Settembre 2017, 11.55.44
17
Vi ricordo che ci hanno già provato col nome diverso, Mpire of Evil vi dicono niente? Risultato: 50 persone ad ogni live.
lisablack
Giovedì 21 Settembre 2017, 11.47.47
16
Concordo con thrasher..
ZENO1969
Giovedì 21 Settembre 2017, 11.14.10
15
tralasciando la discutibile scelta del nome, l'album in sé è molto bello, anzi direi quasi una tra le migliori cose sentite quest'anno , non dico da 100 ma sopra l'80 come voto sicuramente
melkor
Giovedì 21 Settembre 2017, 10.23.54
14
che stroncatura ! a me non sembra cosi male, anche se effettivamente in alcuni brani potevano limitare il minutaggio. i nostalgici dei venom che furono devono mettersi il cuore in pace e sentire l'album per quello che e'. bye
thrasher
Mercoledì 20 Settembre 2017, 23.30.18
13
Che l.album sia bello o no non lo so... ma queste trovate commerciali non mi piacciono....i venom esistono già... ci hai suonato? Si? Bene ora non ci suoni più, fatti una tua band con un tuo nome
thrasher
Mercoledì 20 Settembre 2017, 23.27.02
12
Una sua cazzo di band
thrasher
Mercoledì 20 Settembre 2017, 23.26.05
11
Sta solo sul cazzo quel nome venom Inc.... fare una band propria non sono capaci? Senza dover riprendere il nome dei venom? I fratelli cavalera hanno fatto i cavalera cospiracy senza chiamarsi sepultura Inc, mustaine ha fatto i megadeth e non ha chiamato la sua band metallica Inc, Scott Ian e benante hanno fatto gli s o d e non si sono chiamati anthrax Inc, King Diamond si è fatto la sua band, Dave lombardo svstiate band dopo gli slayer.... cioè questa gente che è in giro da quasi 40 anni non è capace di farsi una sua canzone di band senza per forza sfruttare il solito nome?
Kappa
Mercoledì 20 Settembre 2017, 21.37.23
10
Completamente in disaccordo su voto e recensione. E' un album validissimo, ispirato, ficcante in tanti pezzi e magnetico. Non riesco a caoire ma i gusti son gusti e li rispetto.
sandrometal
Mercoledì 20 Settembre 2017, 21.08.35
9
è da un mese che ascolto questo cd.secondo me stroncare questo album bellissimo è davvero da persone incompetenti.io gli darei un 100 ma non vedo molti metal a giro sento però sempre i soliti discorsi che non portano a nulla.... prima di scrivere ascoltate.
Zess
Mercoledì 20 Settembre 2017, 20.37.44
8
Imbarazzante.
rik bay area thrash
Mercoledì 20 Settembre 2017, 14.47.07
7
Mi accodo a @Metal Shock a riguardo di questo album. Pareri molto contrastanti e review anche li per niente univoche. I video anticipati non dicono gran ché ....poi il nome del gruppo, e vabbè ... chissà cosa sta pensando cronos? Ci regalasse un grandissimo nuovo album !!!!
JC
Mercoledì 20 Settembre 2017, 13.39.16
6
Ascoltato per curiosità su Spotify, benché non sia il mio genere. Buon disco di heavy metal oscuro, suoni perfetti, artwork curato. Agli appassionati consiglierei almeno un ascolto, mi sembra comunque una band con un buon tiro per il live.
Daniele
Mercoledì 20 Settembre 2017, 12.48.05
5
I pezzi che ho sentito on line non mi dispiacevano per niente.
Metal Shock
Mercoledì 20 Settembre 2017, 12.21.32
4
Dein Fleish preso come pezzo in se` non e` male, anche se evulsa dal resto del disco, sconta il nome sulla copertina.....
lisablack
Mercoledì 20 Settembre 2017, 12.11.35
3
Il singolo che avevo ascoltato in anteprima "Dein Fleisch" mi pare, era ridicolo..vedrò' di ascoltare il resto, ma non lo compro di sicuro. La mia è curiosità' e basta, i soldi son pochi e li tengo per ben altro.
Metal Shock
Mercoledì 20 Settembre 2017, 12.10.51
2
Ho letto pareri contrastanti sul disco: alcuni lo elogiano, altri come sopra lo stroncano. Io sto` nel mezzo. Per me il grosso difetto e` l`eccessiva lunghezza di tanti brani e complessiva, se avessero tagliato il minutaggio sarebbe stato meglio, come pure scegliere un`altro nome per il gruppo. Gli do` un sette di stima, perche` seppur con zero originalita` (ma perche`cercarla sempre) in sostanza si fa` ascoltare e scapocciare.
d.r.i.
Mercoledì 20 Settembre 2017, 12.01.35
1
Che tenerezza!!!
INFORMAZIONI
2017
Nuclear Blast Records
Heavy/Thrash
Tracklist
1. Ave Satanas
2. Forged In Hell
3. Metal We Bleed
4. Dein Fleisch
5. Blood Stained
6. Time To Die
7. The Evil Dead
8. Preacher Man
9. War
10. I Kneel To No God
11. Black N Roll
Line Up
Demolition Man (Voce, Basso)
Mantas (Chitarra)
Abaddon (Batteria)
 
RECENSIONI
ARTICOLI
29/10/2016
Live Report
VENOM INC. + VITAL REMAINS + MORTUARY DRAPE
Brancaleone, Roma, 22/10/2016
07/10/2015
Live Report
VENOM INC.
Traffic Club, Roma (RM) , 01/10/2015
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]