Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Death SS
Rock `N` Roll Armageddon
Demo

Third Island
Omelas
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/09/18
SOULLINE
The Deep

20/09/18
THE THREE TREMORS
The Three Tremors

21/09/18
THERAPY?
Cleave

21/09/18
VOIVOD
The Wake

21/09/18
JOE BONAMASSA
Redemption

21/09/18
MAYAN
Dhyana

21/09/18
THE CRUEL INTENTIONS
No Sign of Relief

21/09/18
Slash feat Myles Kennedy And The Conspirators
Living The Dream

21/09/18
SUPEFJORD
All WIll Be Golden

21/09/18
DARK SARAH
The Golden Moth

CONCERTI

19/09/18
BATUSHKA + DARKEND
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

19/09/18
VOIVOD + NIGHTRAGE
LARGO VENUE - ROMA

19/09/18
DEMILICH + GUESTS
SPAZIO LIGERA - MILANO

20/09/18
BATUSHKA + DARKEND
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

20/09/18
VOIVOD + NIGHTRAGE
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

20/09/18
KORMAK + STILEMA + AMRAAM
LET IT BEER - ROMA

21/09/18
KARMIAN + DEMIURGON +HERCESIS
Associazione Culturale EKIDNA - SAN MARTINO SECCHIA (MO)

21/09/18
TOSSIC + GUESTS
EXENZIA - PRATO

22/09/18
FLESHGOD APOCALYPSE + GUESTS
AFTERLIFE LIVE CLUB - PERUGIA

22/09/18
ROCK LAND FESTIVAL
LEGEND CLUB - MILANO

Under Assault - Possessed by Steel
26/09/2017
( 349 letture )
Fin dalla prima formazione, avvenuta nel 2011, gli Under Assault hanno avuto un obiettivo chiaro e ben delineato: suonare thrash metal seguendo l’esempio dei loro idoli della vecchia scuola. La prima incarnazione della band durò pochissimo prima di sciogliersi, ma non passò molto prima che questi ragazzi paraguayani, originari di Asunción, decidessero di tornare a provare insieme e a esibirsi dal vivo. Da lì, raggiunta una certa stabilità, hanno seguito il percorso classico di qualsiasi gruppo underground: un paio di demo, degli split e infine un full-length autoprodotto, limitato a 500 copie, pubblicato a fine 2016. Il titolo del loro primo lavoro sulla lunga distanza è quanto mai utile per etichettare il contesto nel quale la band bazzica e dal quale proviene: Underground Metal Till Death. Così, dopo gli inevitabili e normali anni di gavetta, giunge per gli Under Assault il primo contratto discografico, con la tedesca Witches Brew. In attesa che i nostri completino la composizione dei brani che andranno a costituire il primo full-length ufficiale, sulla spinta dell’etichetta discografica tirano fuori questo EP col chiaro scopo di iniziare a far circolare il nome della band.

Possessed By Steel è un EP, pubblicato su vinile e in digitale, costituito da due brani, per una durata complessiva di poco meno di otto minuti. L’omonima traccia di apertura è costruita attorno a un buon riff, energico e sostenuto da una sezione ritmica martellante e di stampo marcatamente thrash old school. Il cantato di Willians Destructor è amelodico e, per espressività e soluzioni, ricorda lo Schmier dei primi Destruction. Il tema lirico di Possessed By Steel è ispirato all’epica delle battaglie medievali, aspetto che sembra essere al centro degli interessi della band e che emerge anche dall’artwork del disco. Nel break centrale, un po’ forzato nella transizione, oltre al cambio di riff i nostri avrebbero potuto optare per un rallentamento, invece l’incedere torna subito martellante, inficiando un po’ la varietà stilistica e compositiva. Una breve sfida di assoli apre le porte al ritorno in scena del riff d’apertura, che accompagna la canzone fino alla sua conclusione. Il secondo brano, intitolato Necrobutcher, segue un canovaccio in tutto e per tutto simile al primo per ciò che concerne la struttura della canzone: riff veloce, batteria che corre a spron battuto, break che stavolta viene sfruttato meglio per variare le soluzioni ritmiche, assolo e ripresa del riff d’apertura. I due brani sono talmente simili che potrebbero essere sovrapposti, risultando identici anche nella durata. Nel secondo, tuttavia, emerge una maggiore varietà, anche nelle fasi di puro martellamento thrash, sottolineate da qualche fraseggio solistico in grado di offrire quel pizzico di pepe in più alla composizione. Tuttavia, il primo brano risulta essere quello col riff più funzionale a una buona resa live.

In questa coppia di brani gli Under Assault provano a presentarsi al mondo offrendo un biglietto da visita assai chiaro: la formazione paraguayana è fiera portatrice del vessillo del più classico thrash metal old school, con un’attenzione relativa alla tecnica, minimale e funzionale alle doti compositive del combo, e tanta energia da imprimere nei solchi del vinile. La qualità della registrazione è appena discreta per gli standard odierni, con suoni non sempre ben amalgamati e una pulizia relativa, con la voce troppo staccata dagli strumenti ed echeggiata, tuttavia nel suo insieme saprà regalare un sorriso al thrasher più nostalgico, in particolare nel suono delle chitarre, assai semplice e reale, e in quello della batteria, un po’ impastato ma anch’esso autentico. Il vero banco di prova per gli Under Assault sarà il prossimo full-length, il primo ufficiale della loro discografia: i due brani qui presentati assolvono al loro dovere e rendono l’EP soddisfacente ma, come già sottolineato, ne emerge una coppia di canzoni troppo simili nella struttura, facendo quindi sorgere più di un dubbio sulle abilità in fase di songwriting da parte dei ragazzi di Asunción. Se infatti un EP di soli otto minuti può risultare gradevole, diverso sarebbe lo scenario di un disco da dieci pezzi tutti strutturati in questa maniera, senza guizzi e senza varietà. Ma questo lo vedremo a tempo debito qualora i nostri avranno la possibilità di incidere il full; per il momento, meritano una piena sufficienza di incoraggiamento.



VOTO RECENSORE
63
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2017
Witches Brew Records
Thrash
Tracklist
1. Possessed By Steel
2. Necrobutcher
Line Up
Willians Destructor (Voce, Chitarra, Basso)
Marcelo Nightlord (Chitarra)
Esteban Centurion (Chitarra)
Bruno Hunter (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]