Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Amorphis
Queen of Time
Demo

SpellBlast
Of Gold and Guns
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/06/18
THORIUM
Blasphemy Awakes

01/06/18
BLACK CRUCIFIXION
Lightless Violent Chaos

01/06/18
LIPZ
Scaryman

01/06/18
GRUESOME (USA)
Twisted Prayers

01/06/18
MAGICAL HEART
Another Wonderland

01/06/18
MORTIIS
Perfectly Defect - ristampa

01/06/18
NERVOSA
Downfall Of Mankind

01/06/18
ALIEN WEAPONRY
Tū - Album Cover

01/06/18
WOLFSSCHREI
Rise Dead Ember

08/06/18
DEVIN TOWNSEND
Eras

CONCERTI

27/05/18
METAL QUEEN FESTIVAL (day 3)
SALONE POLIVALENTE - STRAMBINO (TO)

27/05/18
BARBATOS + MANZER + INSULTER
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

29/05/18
ROCK TEMPLE FESTIVAL
LEGEND CLUB - MILANO

01/06/18
SUUM + THE OSSUARY + GUESTS
DEFRAG - ROMA

01/06/18
WIEGEDOOD + CALVARIO
SPAZIO LIGERA - MILANO

02/06/18
DESTRAGE + DESPITE EXILE + SLANDER
SOLIDAR ROCK - CASSANO D/ADDA (MI)

02/06/18
SHORES OF NULL + PÁRODOS
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

02/06/18
WIEGEDOOD
FREAKOUT - BOLOGNA

02/06/18
NODE + GUESTS
THE FACTORY - AZZANO (VERONA)

05/06/18
DEAD CROSS
ESTRAGON - BOLOGNA

Judas Priest - Defenders of the Faith
( 15507 letture )
In sintesi: l’album più heavy in senso stretto di sempre. Non era facile limare la prestazione sublime di Screaming for Vengeance, ma, come quegli atleti che riescono ad abbassare un record di pochi centesimi, di un tempo insignificante nella quotidianità, ma sufficiente per passare alla storia nel mondo dello sport, così i Judas Priest riuscirono a limare il proprio primato nell’Olimpo del Metal, consegnandosi alla storia.

Il viatico del lavoro per la verità non era gran che, e sto parlando della cover, una delle più brutte e pacchiane in assoluto che io ricordi. Il Metallian sarà anche stato una buona idea, ma chi lo ha materialmente tradotto sulla carta doveva avere lo stesso buon gusto di quei texani che si vedono in giro con le camicie a fiori ed i pantaloni verde vomito mentre cercano di ingozzarsi dell’impossibile sui gradini di Trinità dei Monti, inguardabile. Al di là di questo non si può fare a meno di segnalare la mostruosa prestazione di Tom Allom alla consolle. Il suono di Screaming for Vengeance era già quanto di meglio si fosse sentito fino ad allora, ma qui è ancora meglio: potente, pieno, definito, nitido, un muro del suono che ti colpisce in pieno, ma nel quale puoi distinguere ed apprezzare ogni singola sfumatura delle note mentre queste ti sbattono al suolo e ti schiacciano nella polvere.

Freewheel Burning getta le basi del power, una corsa esaltante perfettamente bilanciata tra la voce di Rob Halforded il lavoro delle asce, poi Jawbreaker continua su questa falsariga, arricchendo l’atmosfera di una sfumatura più epic. Inno più di maniera Rock Hard Ride Free, ma ad avercene ancora oggi di pezzi di maniera come questo. Poi The Sentinel, per me il più bel pezzo della storia dell’heavy degli anni 80, o perlomeno uno dei più paradigmatici rispetto all'approccio puro del tempo. Forse sarò superato, antico, ma questo E' l'heavy metal, e non ci sono contaminazioni, evoluzioni, novità, che possano competere: urticante ed epico come nemmeno i Manowar possono o potranno mai fare, un riff perfetto, la prima canzone che mi viene in mente per spiegare cos’è l’HM. Abbastanza inquietante il mood di Love Bites, interpretato ambiguamente da un Rob Halford forse in vena di messaggi subliminali relativi a sue future confessioni. Eats me Alive e Some Heads Are Gonna Roll non sembrano all’altezza del resto solo perché devono fare i conti con un lotto di pezzi dal clamoroso in su, ma se fossero state su qualche altro disco dei Priest meno riuscito -e gli esempi non mancano- ne avrebbero forse risollevato parzialmente le sorti. Solo la piuttosto anonima Nigth Come Down è considerabile come filler, ma anche qui, ad avercene di fillers simili. A chiudere Heavy Duty/Defenders of the Faith, forse troppo facilona se considerata sul vinile, ma che acquistava il suo senso durante le esibizioni live, dove creava una atmosfera incredibile.

Per tutto il tempo poi si sprecano i meravigliosi incroci Tipton/Downing, (il duo di maestri d'ascia che più ho amato), le prestazioni vocali magistrali di Rob, e anche la coppia Hill/Holland fa pienamente la sua parte contribuendo all'esaltante risultato finale. Defenders Of The Faith è stato ristampato nel 2001 rimasterizzato e con 2 tracce bonus. In ogni caso, se qualcuno vi dovesse chiedere: “Ma che ca…..volo è ‘sto heavy metal”? Procedete nel seguente modo:

1 - Guardatelo con aria tra il minaccioso e lo schifato.
2 - Afferratelo saldamente per le spalle ed invitatelo ad adagiare le chiappe su una sedia.
3 - Legatelo alla suddetta sedia e ponetegli una cuffia in testa avendo l'accortezza di sceglierne una musicale e non quella della nonna.
4 - Mettetegli in cuffia Defenders Of The Faith a rotazione per 138/139 ore, lo capirà di sicuro.
5 - Per i soggetti maggiormente refrattari aumentare il dosaggio ad libitum.

Avvertenze: Se il soggetto dovesse essere di sesso opposto al vostro e di qualità accettabile, sostituire la sedia con un'alcova ed accompagnare l'ascolto con alcune manovre rilassanti tendenti a favorire nel soggetto medesimo la voglia di comprensione.



VOTO RECENSORE
97
VOTO LETTORI
86.90 su 170 voti [ VOTA]
Galilee
Martedì 23 Gennaio 2018, 21.25.01
90
Album capolavoro. Ma da super fan dei Judas lo metto al 7* posto nella loro discografia.
Mauri66
Martedì 23 Gennaio 2018, 21.01.54
89
Certamente superiore a Painkiller anche a mio parere, e secondo solo a Screaming
Metal Shock
Giovedì 16 Novembre 2017, 12.52.41
88
Sworn to avenge Condemn to Hell Tempt not the blade All fear the Sentinel Mia canzone preferita dei Priest. La penso come Lisa!
lisablack
Giovedì 16 Novembre 2017, 12.27.02
87
Superiore a Painkiller, che adoro, lo dico prima di essere aggredita ahahahah!
Vecchiothrasher
Giovedì 16 Novembre 2017, 12.04.00
86
Uno dei miei album preferito dei judas! tutti con painkiller ! ma cazzo !
duke
Lunedì 9 Ottobre 2017, 22.16.06
85
disco stratosferico.....puro metallo pesante !
Raven
Lunedì 3 Luglio 2017, 22.05.30
84
Hell Rider
Lunedì 3 Luglio 2017, 21.54.51
83
Pienamente d'accordo con la tua recensione. In più ti devo fare i complimenti per gli ultimi paragrafi del tuo testo, quelli sul come spiegare cosa è l'HM: esilerante, e al contempo con buoni suggerimenti, mi riferisco all'"alcova"!
Salvatore
Venerdì 30 Giugno 2017, 23.37.05
82
passo successivo a Screaming...evoluzione Dell heavy metal anni 80procede alla grande!...I miei amati Priest divennero i porta bandiera secondo me ,proprio con questo album! Metallo potente epico e ortodosso che fara 'scuola anche agli esponenti americani Dell epoca come i mensionati Manowar ma non solo loro (qui sono anche io un loro devoto defender fan) Capolavoro assoluto e completo nella sua energia , non ha eguali! Grandi guerrieri britannici!......
Giacomo
Martedì 13 Giugno 2017, 19.50.10
81
Il lato a è superiore al lato b, solo perché quelle 4 canzoni insieme a painkiller rappresentano il meglio dell'intera discografia dei preist, nonché tra le migliori della storia dell'heavy metal.
Giacomo
Martedì 13 Giugno 2017, 19.50.07
80
Il lato a è superiore al lato b, solo perché quelle 4 canzoni insieme a painkiller rappresentano il meglio dell'intera discografia dei preist, nonché tra le migliori della storia dell'heavy metal.
lisablack
Sabato 17 Dicembre 2016, 7.46.15
79
Questo album è bellissimo, tutti bei brani, i primi 5 sono da infarto. Per me il migliore dei Judas, superiore pure a Painkiller che è un capolavoro. Qui il 100 ci stava bene!
Doom
Giovedì 15 Dicembre 2016, 14.34.30
78
Per me questo e' l'album Heavy Metal per ECCELLENZA. Non c'è storia. Se qualcuno quando sarò vecchio mi chiedera' cosa significa suonare Heavy Metal..gli risponderò vatti ad ascoltare con un buon impianto Defender of the faith. Il massimo per me' lo do' solo a questo...e a Reign in Blood, ma quella e' una altra storia. 10 e lode.
Andy
Mercoledì 14 Dicembre 2016, 21.35.41
77
Capolavoro assoluto. Heavy metal puro, potenza e velocita' mixate in modo che solo i priest sanno fare.
Burning Eye
Giovedì 15 Settembre 2016, 23.28.11
76
The Sentinel; fu amore a primo ascolto, quei "condemn to hell" finali poi mi rimasero indimenticabili.
Metal Shock
Martedì 13 Settembre 2016, 8.10.34
75
Dopo Painkiller, il miglior album dei Priest per me. The Sentinel un capolavoro mostruoso, canzone che farei sentire a chi mi chiede che cos`e` l`heavy metal.
terzo menati
Lunedì 12 Settembre 2016, 22.16.07
74
Nella mia top list personale tra i primi 10 album preferiti di tutti i tempi. Heavy metal puro allo stato dell'arte
MetallaroRosso
Lunedì 12 Settembre 2016, 21.59.17
73
capolavoro, forse un gradino in meno rispetto a screaming for vengeance freewheel burning,jawbreaker,rock hard ride free e the sentinel migliori brani secondo me voto 92.
Andrew Lloyd
Lunedì 27 Giugno 2016, 14.52.38
72
PRATICAMENTE UN "BEST OF". Nella discografia dei Priest è quasi impossibile scegliere tanta è l'abbondanza. Tutti gli Anni Ottanta sono stati di eccellente livello prima del SUPREMO Painkiller.
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 17.48.39
71
Ennesimo grande disco dei Judas 85
Mulo
Mercoledì 17 Febbraio 2016, 14.14.27
70
Sworn to avenge Condemn to hell Tempt not the blade All fear the Sentinel!!!!
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 12.58.44
69
Forse alle mie orecchie ha sempre pagato essere arrivato dopo Screaming. Perchè in effetti Freewheeler burning, la fantastica Jawbreaker, Eat me alive, il capolavoro Night comes down o Love bites sono pezzi eccezionali su cui si è edificato il metallo più puro.80
Philosopher3185
Martedì 5 Gennaio 2016, 13.28.40
68
Lo riascoltato dopo un po' di tempo.Questo è uno dei pochi album,da portarsi su un isola deserta! io ascolto di tutto,e ben vengano diversi generi metal,però la roba classica come loro,i Maiden e gli Accept,non mi stancano mai! sono come il blues,un genere abbastanza refrattario alle contaminazioni ma è propio questo che mi piace! i Judas sono puro Hard'N heavy,ne piu' ne meno:Hard Rock e Heavy metal purissimo.
Philosopher3185
Martedì 5 Gennaio 2016, 13.28.33
67
Lo riascoltato dopo un po' di tempo.Questo è uno dei pochi album,da portarsi su un isola deserta! io ascolto di tutto,e ben vengano diversi generi metal,però la roba classica come loro,i Maiden e gli Accept,non mi stancano mai! sono come il blues,un genere abbastanza refrattario alle contaminazioni ma è propio questo che mi piace! i Judas sono puro Hard'N heavy,ne piu' ne meno:Hard Rock e Heavy metal purissimo.
The Reaper
Giovedì 24 Settembre 2015, 21.52.33
66
Capolavoro assoluto dei Priest. Potente, vibrante, trascinante, rutilante. Voto 95 + altri 5 per la produzione - 5 per la cover + 25 per il Mission Statement "SORGENDO DALL'OSCURITA' DOVE L'INFERNO NON CONCEDE MERCEDE E LE URLA DI VENDETTA ECHEGGIANO IN ETERNO, SOLO COLORO CHE TENGONO IN PUGNO IL DESTINO SFUGGIRANNO L'IRA DEL METALLIANO!" Come farne a meno?
The Reaper
Giovedì 24 Settembre 2015, 21.52.30
65
Capolavoro assoluto dei Priest. Potente, vibrante, trascinante, rutilante. Voto 95 + altri 5 per la produzione - 5 per la cover + 25 per il Mission Statement "SORGENDO DALL'OSCURITA' DOVE L'INFERNO NON CONCEDE MERCEDE E LE URLA DI VENDETTA ECHEGGIANO IN ETERNO, SOLO COLORO CHE TENGONO IN PUGNO IL DESTINO SFUGGIRANNO L'IRA DEL METALLIANO!" Come farne a meno?
The Reaper
Giovedì 24 Settembre 2015, 21.52.27
64
Capolavoro assoluto dei Priest. Potente, vibrante, trascinante, rutilante. Voto 95 + altri 5 per la produzione - 5 per la cover + 25 per il Mission Statement "SORGENDO DALL'OSCURITA' DOVE L'INFERNO NON CONCEDE MERCEDE E LE URLA DI VENDETTA ECHEGGIANO IN ETERNO, SOLO COLORO CHE TENGONO IN PUGNO IL DESTINO SFUGGIRANNO L'IRA DEL METALLIANO!" Come farne a meno?
VecchioThrasher
Lunedì 7 Settembre 2015, 11.28.26
63
Il mio voto e 90 sempre old school heavy metal!
lisablack
Domenica 12 Luglio 2015, 10.00.58
62
Album patrimonio dell'umanità, voto 100! Questo è il vero Heavy metal, migliore band della storia di questo genere!
Awake
Sabato 21 Marzo 2015, 13.50.24
61
Quoto Argo sul suono della batteria, sempre pensata anch'io 'sta cosa. Album ottimo cmq...
Argo
Venerdì 6 Marzo 2015, 11.47.56
60
Dopo alcuni ascoltati svogliati e poco entusiasmanti, ho rivalutato questo cd che pian piano mi sta veramente prendendo. Anche se generalmente lo adoro, trovo leggermente fuori luogo il suono della batteria molto plasticoso per questo tipo di musica.
Gabriele
Mercoledì 4 Febbraio 2015, 10.48.57
59
Per me, semplicemente, l'album più bello dei Priest. Superiore a ciò che è venuto prima e molto superiore a ciò che è venuto dopo. Un capolavoro assoluto.
TheGodfather
Sabato 17 Gennaio 2015, 13.23.05
58
Altro giro, altro classico ed ennesimo capolavoro. Forse è il disco metal perfetto, perché c'è davvero tutto quello che si possa desiderare da un album del genere, e non c'è una sola caduta di tono dall'inizio alla fine del lavoro. E' difficile dare meno di 100 a questo disco, ma io mi limito a un 98 semplicemente perché viene dopo due colossi come "British Steel" e "Screaming.." senza apportare alcuna vera innovazione. Ma il livello di questi 3 capolavori è assolutamente analogo. Chiunque ami il metal non può che adorarli e idolatrarli...
Ram it down
Lunedì 1 Dicembre 2014, 19.13.55
57
classico totale..............
Philosopher3185
Domenica 31 Agosto 2014, 19.58.36
56
Uno degli album fondamentali per lo svilluppo del metal e del power metal...insieme a screaming for vengeance e' il loro album migliore,prima di painkiller
Argo
Domenica 24 Agosto 2014, 13.51.16
55
Scusate, volevo dire robottoni giapponesi, non robottini.
Argo
Domenica 24 Agosto 2014, 13.50.52
54
Non ho il cd in questione, ma trovo invece che la copertina sia stupenda, molto Go Nagai, ed esattamente rispecchiante i robottini giapponesi che erano all'apice proprio nella prima metà degli anni 80.
spiderman
Sabato 23 Agosto 2014, 19.05.57
53
Uno degli album piu' belli di tutta la storia dell'heavy metal, che fonde alla perfezione potenza, melodia, ritmo e voce in magistrale opera d'arte da incorniciare, uno dei lavori dri J.P a piu' alta concentrazione di gioelli dal valore enorme, non c'e' a mio avbiso e per i miei gusti neppure un filler che sia uno, tutte le canzoni ti penetrano anima e corpo e provocano orgasmi uditivi a ripetizone, le prime 5 songs sono da brividi, delle vere strapotenti mazzate in faccia, con canzoni in cui e' impossibile non fare headbanking o cantarle a squarciagola come un tifoso fa per la sua squdra del cuore allo stadio e sono tra le mie preferite in assoluto in special modo Jawbreaker, Rock Hard Ride Free e l'eccelsa The Sentinel, ma l'ugola di Bob non si ferma qui e dimostra diessere a suo agio anche nelle traccie 7 e 8, interpretando con avvincente e convincente specialmente la atipica ballad Night comes down,in questo lavoro c'e' sapientemente miscelato tutto alla perfezione ritmo,potenza melodia e atmosfera e dalle linee vocali in cui Rob da sfoggio del suo ampio e variato vocal range con una espressivita' interpretativa senza pari, la sua prova e' partecipata e sentita e si innesta su un songwriting, su arrangiamenti e sezioni ritmiche mozzafiato, una strumentistica eccezionale con saettanti duetti duellati di chitarra, e assoli e riffs veramente indemoniati, fanno di questa loro fatica, un'opera d'arte da incorniciare, e'stato il primo disco che ho ascoltato di loro e ne sono emotivamente e affettivamente legato, lo giudico per i miei gusti un vero e proprio capolavoro assoluto,qindi il mio voto finale non puo essere che 100.Nonostante la per me picvola delusione di Redeemer of Souls, ripetero' sempre: Grazie di esistete Judas Priest, per tutte le emozioni e i tanti capolavori che avete dato a tutto l'heavy metal.Grazie infinite.
Philosopher3815
Lunedì 28 Luglio 2014, 1.50.59
52
Altro grande album,ma inferiore al precedente,anche se di poco...some heads gonna roll e nights come down,per fare 2 esempi non sono brani che rimangono in testa facilmente..
lux chaos
Domenica 27 Luglio 2014, 10.55.09
51
Il loro capolavoro assoluto per me, insieme a Painkiller....la prima canzone che ho sentito del prete di Giuda è stata Freewheel Burning....amore a primo ascolto...canzoni una piu bella dell'altra, stupendo
Massimo
Venerdì 11 Luglio 2014, 15.43.28
50
Basta una parola capolavoro!!!!! Lo comprai appena uscito rimasi folgorato conoscevo già i judas priest e apprezzavo tantissimo album come Sad wings e sin after sin soprattutto ma quando vidi comprai ed ascoltai questo fu un colpo al cuore . Il primo pezzo freewheel burning è un capolavoro puro heavy metal tuonante di una potenza devastante x l'epoca e x oggi altro che ste cagate di power metal di merda che si sente da qualche anno a questa parte. Qui siamo su un altro sistema solare tutto l'album è di livello eccelso Incluso la bellissima night comes down ma quale filler filler sono le intere discografie di raphsody o come cazzo si scrive o dei vari straziovarius bllind guardian hammerfall primal fear e compagnia pessima band che dei vari maestri hanno colto solo la forma e mai mai la sostanza ma parliamo di defender perdonate lo sfogo ma ne ho i coglioni pieni di sentire lodare gruppi inutili che sono emersi solo perché il metal nel 90% dei casi è tornato ad essere un genere underground dove basta poco per emergere e divenire leader negli anni 80 sta gente non se la sarebbe cagata nessuno punto. Il disco in questione è semplicemente perfetto punto manuale dell heavy metal puro senza contaminazioni non ha reali punti deboli ed ha picchi superbi ottima produzione lievemente più Hi tech rispetto ai precedenti ma assolutamente pertinente tom all'ombra ha sistemato il zanzaroso suono di chitarra di screamimg (soprattutto il pessimo suono dei solo che era puro pedale un vero schifo) e per il resto ha enfatizzato i medi dando un suono cromato potente brillante e mai pacchiano la cover non è il massimo nemmeno x me se poi la paragoniamo a Sad wings o sin after figuriamoci sfigura di brutto ma era in linea con la immagine 80' die priest peri la foto interna è l'essenza visuale del metal anni 80 very judas priest al 900% album epocale periodo epocale quanti ma quanti ricordi darei un braccio x rivivere un anno intero negli anni 80!!!!
gianmarco
Domenica 6 Luglio 2014, 11.59.46
49
freewheel burning , the sentinel le mie preferite
Andrew Lloyd
Domenica 29 Giugno 2014, 15.19.23
48
Una lezione di Heavy metal e di musica. Non occorre aggiungere altro.
hammer of god
Domenica 25 Maggio 2014, 23.32.27
47
grandissimo album anche se lo considero leggermente inferiore a screaming e a painkiller ma sono dettagli, si parla comunque di storia del metal.. 89
LAMBRUSCORE
Giovedì 10 Aprile 2014, 21.30.45
46
Freewheel burning ,1 dei pezzi più potenti secondo me mai usciti nella storia della musica, ottime anche la 2, la 4 e la 5, non ho voglia di commentare pezzo per pezzo, comunque tra i miei preferiti del gruppo, che conosco proprio dall'uscita di questo disco, alcune cose vecchie non le ho apprezzate molto, diciamo quelle degli anni '70 ecco....neanche le ultime in verità...
macigno
Mercoledì 6 Novembre 2013, 16.23.17
45
bellissimo album al terzo posto nei migliori dei judas dopo screaming e stained class secondo me
Macca
Lunedì 1 Luglio 2013, 16.39.28
44
Comprato settimana scorsa dopo aver trovato in offerta la versione "Remasters". Imprescindibile insieme a Screaming e Painkiller il loro meglio assoluto per il sottoscritto.
Therocker77
Venerdì 15 Febbraio 2013, 11.59.04
43
...Avrei fatto la stessa cosa..solo che al posto di DOTF gli avrei fatto ascoltare PAINKILLER..ma cambia poco!
sadwings
Giovedì 10 Gennaio 2013, 15.30.53
42
questo album è l heavy metal. Io spezzo la lancia a favore di eat me alive che l ho sempre amata come canzone.
manaroth85
Mercoledì 9 Gennaio 2013, 21.14.29
41
il mio album dei judas preferito, grandissimo disco assieme a painkiller e screaming for vengeance. a tutti e tre do 100...
herr julius
Venerdì 3 Agosto 2012, 11.20.54
40
Per questo album vale per me lo stesso discorso degli Iron Maiden per the number of the beast. È il disco heavy metal per antonomasia, dalla musica perfetta che mischia melodia, potenza, cattiveria, atmosfere, tecnica,…alla scelta visiva d’impatto fatta di capelli lunghi borchie e pelle nera creando di fatto la divisa del metallaro. Come per gli Iron, rimasi folgorato dal video di Freewheel burning e ricordo ancora quando quel fantastico 33 giri entrò nelle mie mani dopo settimane di desiderio. È alla posizione 4 della mia classifica personale dopo 33 anni di heavy metal. A differenza di quello che ho letto qua sotto io la copertina la ritengo fantastica e una delle mie preferite, ha dei tratti grafici molto anni 80 (per intenderci tipo la linguaccia degli stones) che per me sono un pregio e il mostro meccanico allegorico che va a sfumare con le diagonali ricorrenti anche nel logo e nei precedenti lavori, è secondo me ben fatto e ci sta benissimo. Allora mi sono avvicinato ad un mare di band per le loro scelte grafiche, al contrario ho ignorato moltissime storiche band per anni per il motivo opposto.
anvil
Domenica 15 Luglio 2012, 17.39.09
39
capolavoro !!! una band secondo me troppo sottovalutata dai fans dei Maiden
Arrraya
Sabato 5 Maggio 2012, 20.22.57
38
Questo album per me è stato un tormento, non c'era verso di trovarlo in vinile all'epoca dalle mie parti, per anni e anni mi sono accontentato di una lurida cassetta TDK registrata con i piedi di un amputato, ed inutile dirvi la rabbia, anche perchè quello che riuscivo ad assoporare mi piaceva. Ricordo anche che per anni pensai che l'album fosse uscito prima di Screaming... a causa di un errore di stampa di una rivista (credo Ciao 2001) che ogni tanto dedicava qualcosa al metal.ehhhhh lontani i tempi del file sharing e delle notizie rifilateci ad ogni secondo della giornata anche sui peli del culo di Hetfield. Certo, non ritornerei indietro per queste cose. ho impiegato anni a poter ascoltare questo album in maniera decente.Solo per questo travaglio io darei 10
andrea
Lunedì 30 Aprile 2012, 11.59.32
37
grande album sul serio. uno dei migliori album della storia metallara
Legacy
Mercoledì 25 Aprile 2012, 21.56.05
36
ennesimo capolavoro dopo Screaming For Vengeance... 95
Tori&Jennifer
Lunedì 27 Febbraio 2012, 21.03.22
35
questo MASTER OF REALITY è fesso proprio... ma che maniera di dare i voti è?
freedom
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 21.45.50
34
Grande disco, copertina orribile...mi fa pensare a certi cartoni giapponesi degli anni '80, e non è un bel ricordo.
metalhammer
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 20.13.52
33
Album favoloso, stupendo e potente. Penso che, assieme a British Steel, Screaming for Vengeance e Panikiller, i Juda Priest abbiano dato il meglio di se. La voce possente, tagliente di Halford lo rende un album inimitabile... We are Defenders of the Faith
Raven
Sabato 4 Febbraio 2012, 16.08.53
32
Roba da 80's
blackie
Sabato 4 Febbraio 2012, 16.05.32
31
che bei ricordi...un disco veramente fenomenale.forse la produzione piu adatta x il sound metal anni 80.canzoni meravigliose emozionanti ... lunica cosa che non capisco e la copertina veramente una cazzata...ma non importa il disco e troppo troppo bello!!!
Matocc
Domenica 30 Ottobre 2011, 18.59.28
30
il capolavoro dei JP, adoro SFV e Painkiller ma è innegabile che questo ha un qualcosina in più; tutti i brani sono incredibili (RHRF, Love Bites, Freewheel Burning, The Sentinel...) ho il remaster 2001 che ha tra le bonus tracks la bellissima Turn On Your Light. a parte la copertina veramente tamarra è impossibile trovargli un difetto!
The sinner
Lunedì 22 Agosto 2011, 17.58.38
29
I JUDAS PRIEST dei prima anni '80 erano veramente una band in stato di grazia...prova ne è questo ennesimo tributo alla causa dell'heavy metal "Defenders of the faith"...(un titolo che avrei visto bene anche per i Manowar all'epoca). Questo album scorre sulle stesse infuocate coordinate del predecessore ed anche lui infarcito di una manciata di songs epocali (vedesi "Freewheel burning" - "Love bites" - "The sentinel" e la perla tra le perle "Rock hard ride free")....L'anthem finale di "Heavy duty" congeda un album che s'innesta sicuramente tra le teste di serie della discografia della band...Ancora una volta grazie Giuda !
SNEITNAM
Lunedì 15 Agosto 2011, 13.48.10
28
Rock Hard Ride Free oltre ad essere musicalmente fantastica per me ha un testo che è una scuola di vita. Eccezionale questo ennesimo capolavoro di una band secondo me troppo sottovalutata dai tanti seguaci dei Maiden. Loro e i Black Sabbath sono i pilastri dell'Heavy Metal, ciò che è arrivato dopo è solo personalità
Master of Reality
Lunedì 1 Agosto 2011, 0.14.32
27
Freewheel Burning = 7; Jawbreaker = 7.5; Rock Hard, Ride Free = 7; The Sentinel = 6.5; Love Bites = 5.5; Eat Me Alive = 5; Some Heads Are Gonna Roll = 7; Night Comes Down =6.5; Heavy Duty = 5.5; Defenders of the Faith = 4; Voto album = 7
la sentinella
Domenica 23 Gennaio 2011, 10.48.31
26
io amo praticamente tutti gli album dei judas...e nonostante british e screaming siano fantastici c'è da ammettere che defenders è oltre...è troppo facile dire che è sotto screaming e british essendo che parliamo di due gemme non indifferenti...ma con un pò di obbiettività si nota che defenders è l'apice...iraggiungibile, per sino dai judas stessi
la sentinella
Domenica 23 Gennaio 2011, 10.48.24
25
io amo praticamente tutti gli album dei judas...e nonostante british e screaming siano fantastici c'è da ammettere che defenders è oltre...è troppo facile dire che è sotto screaming e british essendo che parliamo di due gemme non indifferenti...ma con un pò di obbiettività si nota che defenders è l'apice...iraggiungibile, per sino dai judas stessi
hellvis
Venerdì 10 Settembre 2010, 15.31.41
24
In Italia questo disco assieme a Painkiller è visto come il top della produzione dei Priest. Ogni paese ha le sue fissazioni a proposito. Io lo trovo un grande disco ma gli ultimi 3 pezzi non mi sono mai sembrati nulla di speciale ." Sentinel " da sola vale l'acquisto, veramente da rimanere senza parole.
Franky1117
Lunedì 23 Agosto 2010, 13.24.03
23
le ultime 3 non sono eccezionali,ma le altre sono favolose;classico del metal comunque
jek
Domenica 11 Luglio 2010, 15.39.32
22
Dopo Screaming for vengeance si confermano come i re del metal. Le prime cinque canzoni del disco sono FAVOLOSE a prescindere. Recensione perfetta voto leggermente scarso
Frank93
Venerdì 21 Maggio 2010, 22.14.53
21
I Judas Priest non sbagliano un colpo, e dopo l'eccellente Screaming for vengeance, sfornano un nuovo capolavoro. Defenders of the faith è anche superiore al precedente, sicuramente uno degli album che meglio rappresenta il concetto di heavy metal. Freewheel burning è uno dei brani più trascinanti e coinvolgenti della loro carriera!
Raven
Venerdì 9 Ottobre 2009, 10.40.49
20
Per me questo è superiore, se non alto perchè è più storico.
Panikiller
Venerdì 9 Ottobre 2009, 10.36.08
19
L'album metal per antonomasia, per me secondo solo a Painkiller, o forse pari. Leggendo i post precedenti vedo che tra Fireblade e Ironhawk c'è una certa affinità... . La mia preferita è freewheel burning ma, nonostante i tanti concerti che ho visto, dal vivo non l'ho mai sentita.....
Raven
Venerdì 10 Luglio 2009, 8.19.34
18
bmw69
Giovedì 9 Luglio 2009, 21.44.28
17
AH AH AH! fantastica recensione Raven! 138 139 ore di cuffie per DOTF! Concordo su tutto, il mio pezzo preferito sta tra Rock hard Ride Free (un vero stile di vita) e The Sentinel.
Radamanthos
Martedì 7 Luglio 2009, 19.48.33
16
Il disco Heavy Metal per antonomasia e secondo me il loro miglior album. The Sentinel è semplicemente stupenda. Non conosco altri gruppi con un sound così granitico, potente e allo stesso tempo tagliente come loro.
public enema number one
Martedì 9 Settembre 2008, 17.56.48
15
il migliore...ma anche forse l'unico dei judas godibile appieno dove tutte le tracce fanno vedere l'alta classe di defender...opinione personale: di tutti gli album dei judas solo su questo si può dire che le songs sono tutte belle...dei restanti album si potrebbe benissimo prendere le singole tracks veramente degne di nota e fare una raccolta
ivan
Lunedì 3 Dicembre 2007, 3.36.43
14
ben detto caro fabio non ci sono parole ......un album IMMENSO per un gruppo IMMENSO !!!
screamer for vengeance
Domenica 23 Settembre 2007, 10.44.12
13
Non trovate che l' intro di "Freewheel burning" somigli a quello di "Rapid fire" (album "British steel")?
samson
Sabato 8 Settembre 2007, 19.03.39
12
Non capisco come mai, con "heavy duty" e la title track, i Priest hanno voluto fare due canzoni "siamesi". Sono praticamente la stessa divisa in due titoli. Comunque questo platter è, rimane e forse rimarrà il re degli heavy albums.
fireblade
Venerdì 7 Settembre 2007, 21.46.31
11
Incredibile, ironhawk!! Volevo scrivere esattamente, dico ESATTAMENTE, le stesse uguali identiche cose che hai scritto tu! LE STESSE!!!
ironhawk
Venerdì 7 Settembre 2007, 18.51.47
10
Quando ascolto "rock hard ride free" vado in estasi! E' la metal song più metal e più song che conosco! E pensare che si tratta di una vecchia song modificata. L' originale, per chi la volesse ascoltare, s' intitola "fight for your life" e si trova nell' edizione in cd dell' album "killing machine" distribuita dalla Sony.
metal detector
Martedì 4 Settembre 2007, 23.34.09
9
Bisognerebbe far ascoltare quest' album a quelli che, ascoltato "The final countdown" degli Europe, commentarono "E questo sarebbe l' HM?" (vedi commenti alla recensione di "Wings of tomorrow", ovviamente album degli Europe). Non sarebbe male legarli alla sedia, ma non con una corda, CON DEL FILO SPINATO PERCORSO DA CORRENTE ELETTRICA!!!
Francesco Gallina
Sabato 9 Giugno 2007, 13.41.39
8
Chi altri?
salame di cinghiale nero dei nebbrodi con tuma sta
Sabato 9 Giugno 2007, 13.26.40
7
lo sapevo non potevi che esserci tu dietro i judas..ahah bel disco ed ottima rece
Franco
Domenica 8 Aprile 2007, 15.19.41
6
Mi accodo, disco inestimabile, deadly as the viper.......
Fabio
Mercoledì 4 Aprile 2007, 14.06.44
5
Chi ama l'heavy metal non può non avere questo disco.....ogni commento è superfluo.
Mick
Martedì 3 Aprile 2007, 15.29.07
4
Avrei pietà di lui
Francesco GALLINA
Martedì 3 Aprile 2007, 8.06.18
3
Si può, si può..... basta stringere bene i nodi.
Mick
Lunedì 2 Aprile 2007, 19.22.17
2
Secondo me Francè, ciò che proponi alla fine della recensione è impraticabile perchè non si può stare fermi ascoltando questo disco!!!!! Se uno non si trattiene rischia di trovarsi a tirare testate masochiste contro il muro. Cmq il disco è un capolavoro anche se a me "night comes down" e "some heads are gonna roll" piaciono molto, forse l'unica che non apprezzo molto è "love bites". Saluti a tutti.
Tyrant
Domenica 1 Aprile 2007, 9.54.48
1
Grande disco...Freewheel Burning e' in assoluto il mio brano preferito dei Judas Priest...speed metal pauroso, con un Halford che canta alla velocita' della luce!
INFORMAZIONI
1984
CBS
Heavy
Tracklist
1. Freewheel Burning
2. Jawbreaker
3. Rock Hard Ride Free
4. The Sentinel
5. Love Bites
6. Eat Me Alive
7. Some Heads Are Gonna Roll
8. Night Comes Down
9. Heavy Duty
10. Defenders Of The Faith
Line Up
Rob Halford - voce
Glenn Tipton - chitarra
K.K. Downing - chitarra
Ian Hill - basso
Dave Holland - batteria
 
RECENSIONI
67
79
75
50
59
100
74
55
97
95
s.v.
95
90
87
92
71
85
70
ARTICOLI
28/06/2015
Live Report
JUDAS PRIEST + FIVE FINGER DEATH PUNCH
Summer Arena, Assago (MI), 23/06/2015
21/06/2011
Articolo
JUDAS PRIEST
Vittime del cambiamento
30/11/2010
Articolo
JUDAS PRIEST- ROB HALFORD
Chrome master, steel warrior
02/07/2005
Articolo
JUDAS PRIEST
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]