Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

CONCERTI

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS ----> ANNULLATO!
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

24/11/17
SHAMELESS + TUFF
DEDOLOR - ROVELLASCA (CO)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

Jeff Scott Soto - Retribution
10/11/2017
( 783 letture )
Mica ci sarà bisogno di spiegare chi è Jeff Scott Soto, mi auguro. Per festeggiare il 15° anniversario di partnership tra il singer dotatissimo e la Frontiers, la label pubblica questo nuovo lavoro che vede una formazione ridotta all’osso ma alquanto battagliera, che mette in grande evidenza le qualità vocali di un singer che ha collaborato con un’infinità di realtà musicali. Se oggi Soto è questo, lo deve ai suoi passaggi attraverso i primi due iconici album incisi con Yngwie Malmsteen, poi i Talisman, Trans-Siberian Orchestra, l’esperienza tribute con i Queen Extravaganza, le background vocals per gente quale Stryper, Saigon Kick, Fergie Frederiksen, Lita Ford, Steelheart, tra i tanti. Insomma, una maturazione a tutto tondo, senza dimenticare che questo Retribution rappresenta il suo sesto album solista, insomma ne è passata di neve sulle vette da quel ‘94, quando editò Love Parade, primo capitolo della sua personale saga, inframezzata da collaborazioni in giro per il pianeta terra.

Tutte le canzoni sono state prodotte e arrangiate dallo stesso Jeff con il polistrumentista Howie Simon, registrate in California tra gli studi di Agoura Hills e Los Angeles, mentre la batteria di Edu Cominato è stata catturata in terra brasileira, dove è stato anche mixato e masterizzato l’intero disco. Bella la cover catchy, poi si parte subito a ritmi serrati con la track che da il titolo al disco, chitarre a mo’ di sega circolare, sprazzi di key, batteria pestata e un ritornello orchestrato magistralmente dalla voce del nostro, spicca il solismo della sei corde frenetico e funambolico, ottimo inizio subito incalzato da Inside/Outside che diventa ariosa con melodie di taglio e fattura ragguardevole, solo della sei corde neoclassico e furioso con pollice altissimo per Howie Simon. Rage Of The Year si abbiglia in maniera hard rock, la distorsione dello strumento principe è da distruzione di massa e segna il territorio, il ritornello risulta corale, con la voce di Soto che percuote le note: assolo della guitar tecnico-impetuoso-spezzacemento. Reign Again vira bruscamente vero l’AOR, si sentono le tastiere e la sofficezza del anthemico inciso, notare che in questa traccia appaiono ben tre ospiti come August Zadra e Stephen Sturm alle chitarre e Carlos Costa al basso, Feels Like Forever è una ballatona riuscita, la tonalità di Jeff percorre ogni sensazione del pezzo e conia melodie rimarchevoli, soprattutto nel ritornello, con una produzione sontuosa che permette di udire ogni singola sfumatura del percorso armonico. Last Time acquisisce sapori alla Whitesnake del periodo 1987- Slip Of The Tongue sia per conduzione strumentale, modulazione vocale che per il lavoro delle sei corde, Bullet For My Baby sciorina un bel pezzo intricato nella strofa con l’ascia ben in vista nei riff e nella creazione di atmosfere, il ritornello però regge meno bene l’impatto rispetto all’impalcatura costruita e si nota solo per i cori; Song For Joey prende colore su un pianoforte acustico per trasformarsi in uno slow tutto incentrato sull’ugola di Soto, con improvvisi rallentamenti e ripartenze e l’operato di Paul Mendonca che si disimpegna tra tastiere, chitarre e basso: una song evocativa che tocca corde e sentimenti. Breakout evidenzia la voce roca del singer responsabile del progetto, 3 minuti e 37 di hard music corroborata da cori, steccate chitarristiche e batteria veemente senza però risultare particolarmente esaltante, Dedicate To You è uno scampolo saltellante, in up tempo, con coralità incisive che supportano bene le varie fasi, solo di Howie Simon ancora una volta da elogi, poi Autumn chiude i giochi, sfoderando chitarre acustiche per una song ben congeniata e seducente da orecchiare.

Un buon CD questa nuova uscita di Scott Soto: ci si aspettava più picchi accattivanti, in verità, il disco scorre via con grande mestiere e un po’ di asetticità, non lasciando in testa una song in particolare o passaggi memorabili. Le chitarre di Howie Simon sono davvero calienti ed eruttanti, Jeff fornisce un apporto importante al risultato conclusivo, la produzione è vivida, efficace, il sound indovinato, con una manciata di pezzi più taglienti e memorizzabili, avremmo assistito a ben altro risultato finale. Jeff Scott Soto continua nella sua carriera costellata di successi e buone prove, questo Retribution si colloca nella casella: scafata performance musicale, nulla di più.



VOTO RECENSORE
72
VOTO LETTORI
72.33 su 3 voti [ VOTA]
Fabio G
Sabato 11 Novembre 2017, 14.34.32
1
Uno dei piú grandi cantanti di sempre,non solo nell'ambito hard & heavy, perché Soto si adatta a qualsiasi tipo di musica.Difficile trovare un disco dove lui abbia cantato che non sia almeno buono,ed io che ho avuto occasione di conoscerlo in un piccolo locale vicino Torino devo dire che oltre ad essere un grande cantante é una persona simpaticissima e positiva...............il ché non guasta.............ciao a tutti
INFORMAZIONI
2017
Frontiers Records
Hard Rock
Tracklist
1. Retribution
2. Inside/Outside
3. Rage Of The Year
4. Reign Again
5. Feels Like Forever
6. Last Time
7. Bullet For My Baby
8. Song For Joey
9. Breakout
10. Dedicate To You
11. Autumn
Line Up
Jeff Scott Soto (Voce, Tastiere)
Howie Simon (Chitarra, Basso)
Edu Cominato (Batteria)

Musicisti Ospiti
August Zadra (Chitarra nella traccia 4)
Stephen Sturm (Chitarra nella traccia 4)
Carlos Costa (Basso nella traccia 4)
Paul Mendonca (Chitarra, Tastiere, Basso nella traccia 8)
 
RECENSIONI
70
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]