Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Amorphis
Queen of Time
Demo

SpellBlast
Of Gold and Guns
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/06/18
THORIUM
Blasphemy Awakes

01/06/18
BLACK CRUCIFIXION
Lightless Violent Chaos

01/06/18
LIPZ
Scaryman

01/06/18
GRUESOME (USA)
Twisted Prayers

01/06/18
MAGICAL HEART
Another Wonderland

01/06/18
MORTIIS
Perfectly Defect - ristampa

01/06/18
NERVOSA
Downfall Of Mankind

01/06/18
ALIEN WEAPONRY
Tū - Album Cover

01/06/18
WOLFSSCHREI
Rise Dead Ember

08/06/18
DEVIN TOWNSEND
Eras

CONCERTI

27/05/18
METAL QUEEN FESTIVAL (day 3)
SALONE POLIVALENTE - STRAMBINO (TO)

27/05/18
BARBATOS + MANZER + INSULTER
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

29/05/18
ROCK TEMPLE FESTIVAL
LEGEND CLUB - MILANO

01/06/18
SUUM + THE OSSUARY + GUESTS
DEFRAG - ROMA

01/06/18
WIEGEDOOD + CALVARIO
SPAZIO LIGERA - MILANO

02/06/18
DESTRAGE + DESPITE EXILE + SLANDER
SOLIDAR ROCK - CASSANO D/ADDA (MI)

02/06/18
SHORES OF NULL + PÁRODOS
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

02/06/18
WIEGEDOOD
FREAKOUT - BOLOGNA

02/06/18
NODE + GUESTS
THE FACTORY - AZZANO (VERONA)

05/06/18
DEAD CROSS
ESTRAGON - BOLOGNA

Sleeping Romance - Alba
14/11/2017
( 905 letture )
Alba è musica per i nostri occhi

La frase è presa dal titolo di un libro, che sicuramente poco ha a che fare con gli Sleeping Romance, ma che ben rappresenta l'identità del gruppo modenese.

Mi trovo nel punto zero della nostra storia, la casa dell'aceto balsamico e delle tigelle dove il gruppo è nato nella sua formazione definitiva: un basso e una batteria, due chitarre e una voce. Il progetto è ben chiaro nella mente di Federico Truzzi, chitarrista e fondatore del gruppo, conditio sine qua non per una band di successo. I fan iniziano ad arrivare con il debut album Enlighten del 2013, una prima release che già era stata ben accolta. Tra le mete favorite figurano l'Olanda e la Germania, di conseguenza il seguito è più nordico che mediterraneo. Ma sono proprio le origini italiche a ricamare un valore aggiunto sull'identità del gruppo: "Mediterranean Symphonic Metal" lo descrive la Napalm Records, sotto la quale viene pubblicato Alba. Il gruppo viene etichettato ufficialmente come talento emergente dalle belle speranze, apparendo da noi decisamente in misura minore. Ma questa è una storia già sentita.

Alba è il concept narrante il viaggio dell'omonima protagonista verso la sua missione di riportare il sole tenuto prigioniero in un mondo caduto in disgrazia. Il suo percorso sarà disseminato di pericoli e sfide, una per ogni brano. Ma Alba parla in realtà di noi, e ogni suo pezzo diventa così una tappa di questo metaforico percorso, che la coscienza fa sfidando i suoi mostri, le sue paure più profonde, per raggiungere finalmente la luce della consapevolezza.

Il quintetto emiliano propone un sound sinfonico che non pecca di stucchevolezza, ma che, al contrario, suona attentamente soppesato, con rifiniture e attenzioni che rimarcano come questi anni di composizione siano stati ben spesi. La componente orchestrale ben incontra quella più dura, senza che queste prevalgano fastidiosamente l'una sull'altra. È la misteriosa Overture - Twilight a rompere il ghiaccio, ma solo con Where The Light Is Bleeding possiamo apprezzare la finezza del sound degli Sleeping Romance, forti della voce dolce e limpida del soprano Federica Lanna, che abbiamo intervistato per voi proprio in virtù della nuova pubblicazione, leggera alla Sharon Den Adel nei passaggi più acuti, ma densa e piena di sfumature in quelli più bassi. Il suddetto brano, insieme a My Temptation e Through The Looking Glass denota l'abilità compositiva di Federico Truzzi e squadra nel mettere in piedi pezzi solidi, preziosi, dove la magica atmosfera che trascende il reale si lega alla dimensione fantastica. L'insieme sonoro è in questo senso molto evocativo, molto visivo, e ciò non deve stupire dato il sensibile influsso della musica cinematografica, figurante tra gli interessi del gruppo. I diversi cambi di ritmo e tonalità tradiscono una ricerca stilistica non da poco. Infine Underture - Daylight è la rinascita del sole al termine del viaggio: uno strumentale rasserenante come appunto i primi raggi mattutini dopo il buio.

Gli Sleeping Romance usano questi anni di silenzio per realizzare un disco all'altezza delle aspettative. Alba rivela una band giovane e piena di passione, con idee fresche e un potenziale per che fa sperare in una terza uscita ancora più fine e personale. I riferimenti ai canonici schemi del metal sinfonico sono evidenti. Il gruppo è infatti sulla propria strada per lo sviluppo di un sound che lo distingua dalla massa. Le buone premesse ci sono e il futuro di questa formazione tricolore appare indubbiamente promettente.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
61.8 su 5 voti [ VOTA]
Shadowplay72
Martedì 28 Novembre 2017, 14.16.35
5
Il symphonic metal non e' un genere che mi piace tanto,pero' questi sleeping romance non sono affatto male.
Le Marquis de Fremont
Martedì 28 Novembre 2017, 13.44.08
4
Devo evidentemente ricredermi e rivedere il giudizio, forse un po' affrettato, dato nel precedente post. Beg your pardon, Sleeping Romance. In questo weekend (nevosissimo in Alto Adige dove stiamo trattando con dei produttori di ottimo Lagrein...) ho avuto il tempo di ascoltarlo più volte e con più attenzione. E devo dire che siamo sui livelli del primo album. Effettivamente, aumenta il valore con gli ascolti. Alcuni pezzi, a mio parere la title track su tutti, sono veramente belli e coinvolgenti. Complimenti. Au revoir.
Le Marquis de Fremont
Venerdì 24 Novembre 2017, 9.58.49
3
Lo trovo inferiore al precedente che mi era piaciuto molto. Naturalmente li preferisco a molte altre band symphonic/gothic, cloni dei Nightwish, per una loro originalità e personalità che indubbiamente traspare. Non è facile ripetersi e qui il songwriting è un po' più debole del primo bellissimo Enlighten. Hanno però l'indiscusso pregio di non esagerare con i pastoni orchestrali, cori e controcori. Au revoir.
Deb
Martedì 14 Novembre 2017, 23.10.14
2
Davvero buona musica! Avanti così
gianmarco
Martedì 14 Novembre 2017, 22.51.30
1
scoperti recentemente ,gran bravi .
INFORMAZIONI
2017
Napalm Records
Symphonic Metal
Tracklist
1.Overture - Twilight
2. Where The Light Is Bleeding
3. Lost In My Eyes
4. Touch The Sun
5. Forgiveness
6. My Temptation
7. Across The Sea
8. Everything Behind
9. Through The Looking Glass
10. Alba
11. Underture - Daylight
Line Up
Federica Lanna (Voce)
Federico Truzzi (Chitarra, Orchestrazioni)
Bouna (Chitarra)
Lorenzo Costi (Basso)
Francesco Zanarelli (Batteria)
 
RECENSIONI
70
ARTICOLI
13/11/2017
Intervista
SLEEPING ROMANCE
Tra la notte e il giorno
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]