Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Body Count
Carnivore
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/03/20
DAWN OF OUROBOROS
The Art Of Morphology

03/04/20
BLAZE BAYLEY
Live in Czech

03/04/20
TESTAMENT
Titans of Creation

03/04/20
AD INFINITUM
Chapter I: Monarchy

03/04/20
MANAM
Ouroboros

03/04/20
LOVIATAR
Lightless

03/04/20
P.O.E. (PHILOSOPHY OF EVIL)
Of Humanity And Other Odd Things

03/04/20
AUGUST BURNS RED
Guardians

03/04/20
THORN IN SIDE
Tales Of The Croupier

03/04/20
PALACE
Reject The System

CONCERTI

31/03/20
KRISIUN + GRUESOME + VITRIOL (ANNULLATO)
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

02/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

02/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
EXCALIBUR PUB - CHIAVARI (GE)

03/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA (ANNULLATO)
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

03/04/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

04/04/20
GUTALAX + GUESTS TBA
CIRCOLO EKIDNA - CARPI (MO)

04/04/20
FULL OF HELL + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

04/04/20
ANCIENT + NECRODEATH + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

04/04/20
TYGERS OF PAN TANG + GUESTS TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/04/20
DEATHLESS LEGACY
GRINDHOUSE CLUB - PADOVA

Megadeth - United Abominations
( 21678 letture )
Strano il destino delle band.
Un giorno sei in cima alle hit parade metal e sulle maglie di ogni metallaro, ed il giorno dopo vieni sbeffeggiato da mezzo mondo, ingrassato drogato e fuori allenamento, incapace di essere lo stesso di un tempo, sul palco e dietro di esso.
I soldi cambiano le persone – è risaputo – e spesso le rovinano, il successo imperituro si rivela il più delle volte una chimera.
Ancora più incredibile è il fatto che non sto parlando dei Megadeth. Ebbene sì, Mustaine sarà pure ingrassato drogato e fuori allenamento, ma ultimamente sta dimostrando molto più attaccamento alla sua professione rispetto a diversi esimi colleghi, tra cui i Metallica stessi, di cui il gruppo di Dave resterà sempre una costola, per tante ma (fortunatamente) non per troppe persone.
Tanti i passi falsi in un passato neanche troppo remoto: da Risk in avanti, il declino dei Megadeth acquisì una pendenza troppo pronunciata, un peggioramento totale che il passare degli anni e i problemi in seno alla line up non riuscirono mai a giustificare appieno. Ancora più evidenti dei passi falsi però furono certamente le incertezze di Dave: un perenne tiramolla che un giorno prevedeva lo scioglimento della band, ed il giorno successivo nuovi brani disponibili in rete; una costante indecisione tra il concedersi alla grande corrente pop (intesa come “popular” music) ed il tornare sui propri passi. Alla fine sembra che la situazione si sia stabilizzata. Basta con le produzioni da disco usa e getta americano (voce e batteria in primo piano, strutture dei brani troppo immediate, melodie banalissime), basta con le idee trite e ritrite (come dimenticare la recente reprise di Hangar 18?). E' vero che permane l'autocelebrazione (che si può rilevare nella versione francamente inutile di A Tout Le Monde, cantata assieme alla sopravvalutata Cristina Scabbia dei Lacuna Coil), ma la voglia di continuare c'è. E' questo che distingue i Megadeth dai Metallica, cioè la sensazione che ce la mettano tutta per suonare ancora con una discreta passione, nonostante Dave Mustaine abbia dovuto fare i conti con una line up in perenne cambiamento, e dunque un'intesa tra i musicisti poco marcata.
Le canzoni non passeranno alla storia, così come il genere proposto alla fine non è né carne né pesce - a metà tra Countdown To Extinction e The World Needs a Hero -, ma gli arrangiamenti ci sono e di qualità più che buona, i refrain appaiono quasi sempre validi, e la produzione è pompata a dovere, quasi al livello del grande Youthanasia.
I Megadeth, a metà del 2007, meritano ancora un ascolto approfondito e pieno di devozione.

Analisi track by track:
1.Sleepwalker
- Un arpeggio ricco d'atmosfera (anche se siamo lontani dall'incipit di Blood Of Heroes) introduce questo brano d'apertura. L'attenzione è posta sulla melodia che, soprattutto nel refrain, risulta abbastanza azzeccata, mentre la velocità si mantiene su livelli piuttosto bassi (eccezion fatta per il bridge centrale, un piacevole ritorno al thrash dei tempi andati).
2.Washington Is Next!
- Se l'inizio mancava di violenza ed impatto, prediligendo l'aspetto melodico, con questo pezzo la situazione non cambia, ma anzi viene accentuata: velocità contenuta dal principio alla fine, un ritornello molto coinvolgente e di semplice assimilazione. Dal contenuto delle lyrics fino agli assoli, probabilmente il brano più indicato per un singolo.
3.Never Walk Alone... A Call To Arms
- Si intravede in lontananza l'isola di Countdown To Extinction: una strofa thrash come non se ne sentiva da tempo ed un riff del refrain che più Megadeth di così non si può. In definitiva una traccia da ascoltare assolutamente.
4.United Abominations
– Essendo la titletrack, questa canzone si fa carico di una grossa responsabilità di traino del disco, ma fallisce nell'impresa piuttosto miseramente. Strofa e ritornello, banalissimi e poco incisivi, si alternano senza lasciare nessuna sensazione. Idem con patate per la sezione di assolo, forse la peggiore dell'album.
5.Gears Of War
- La partenza cupa e minacciosa anticipa una strofa molto essenziale ed un ritornello abusato e noioso. La qualità melodica si risolleva appena nel finale, dedicato allo sfogo solistico dei chitarristi, anche se non siamo ancora ad un livello di coinvolgimento accettabile.
6.Blessed Be The Dead
- Un roccioso mid-tempo in puro stile Megadeth, poco appassionante ma comunque ben confezionato, soprattutto per quanto concerne il refrain e la sezione di bridge/assolo. Discreta.
7.Play For Blood
- Granitica e grintosa, questa canzone si pone in netto vantaggio rispetto alle precedenti 3, grazie ad una serie di riff azzeccatissimi, nonostante il bpm si mantenga sempre molto basso.
8.A Tout Le Monde (Set Me Free)
– Una reprise insignificante, mal arrangiata e mal eseguita. Decisamente il pezzo ideale per MTV, ma altrimenti da dimenticare.
9.Amerikhastan
– Un incipit interessante, diviso tra il recitativo arpeggiato ed il riffing crudo di tradizione megadethiana, anticipa una strofa frizzante ed arrangiata in maniera ineccepibile. Grandi assoli di intermezzo (assillanti come se fossimo tornati ai tempi di Rust In Peace) ed un refrain semplice ed accattivante. Senza dubbio un'ottima canzone, se non fosse per la sua estrema concisione.
10.You're Dead
– Qualche tentativo di introdurre i tempi dispari della scorsa decade fa da cornice ad un pezzo di discreta fattura, senza infamia e senza lode. Banalissimo il bridge, ma gli va comunque riconosciuto lo sforzo di premere sull'acceleratore più di prima.
11.Burnt Ice
– Poche idee raffazzonate concludono il disco: riff anonimi e pesantissimi, assoli puramente scolastici e senz'anima, eccezion fatta per il gioco di chitarre nella seconda sezione di assolo. La grinta non manca, ma purtroppo la piattezza dei pattern ritmici la lascia, malgrado tutto, in secondo piano.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
72.79 su 155 voti [ VOTA]
Aceshigh
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 9.41.55
134
Quando è uscito mi piacque, lo trovai più "convinto" delle precedenti release (reprise inutile di A Tout Le Mond a parte), infatti fu degno preludio al successivo Endgame, grande album. United Abomination parte in quarta con i due pezzi migliori, poi va avanti tra alti e bassi, ma nel complesso lo trovo tuttora un buon album. Voto 78
thrasher
Lunedì 27 Novembre 2017, 20.27.49
133
Lo trovo un buon album.. a me piace
roviston
Lunedì 27 Novembre 2017, 18.39.41
132
Album senza gloria nè infamia;non so se Cristina Scabbia sia sopravvalutata o meno, "A tout le monde" lo è di sicuro.Non vedo la necessità di riproporlo.
Philosopher3185
Mercoledì 22 Marzo 2017, 21.37.56
131
Riascoltandolo meglio,mi devo ricredere...il disco è ben oltre la sufficienza..l'avevo valutato sulla base degli album piu' tecnici e invece,ascoltandolo nel suo insieme devo ricredermi.La formazione del periodo non mi convinceva,e seppur alcuni riff siano un po' mediocri,nel suo insieme e' un buon album..
Gunter
Martedì 16 Febbraio 2016, 21.38.45
130
Questo è un signor sito di recensioni! Ma per quanto riguarda i megadeth, qua gir gente troppo scettica
Lizard
Venerdì 29 Gennaio 2016, 16.54.58
129
Killerinstinct: hai diritto alla tua opinione, ma mancare di rispetto a chi queeto sito dedica ore e ore di impegno tutti i giorni non è accettabile. Abbiamo scelto di mantenere i commenti liberi e difendiamo questa scelta. Se non incontra i tuoi gusti, liberissimo, ma certe battute tienile per te.
K1LleRxINstincT
Venerdì 29 Gennaio 2016, 16.43.47
128
lascia stare Gunter, su questo sito 3/4 degli utenti scrivono solo per il gusto di sputtanare le band. se vai su qualsivoglia sito serio le cose sono radicalmente diverse.
Gunter
Venerdì 23 Ottobre 2015, 7.31.45
127
Endgame sarebbe una schifezza? Bah
Gianluca Bach
Martedì 13 Ottobre 2015, 9.05.46
126
Salvo 4 pezzi su 11. Poveri Megadeth, infatti si e' visto la schifezza che hanno proposto con gli album in studio successivi
TheGodfather
Domenica 22 Marzo 2015, 2.42.55
125
Questo è il mio disco preferito della fase più recente della carriera dei Megadeth. Un lavoro che riprende la complessità e l'esuberanza chittarristica dei grandi album di fine '80-inizio '90, anche se i ritmi sono in generi più pacati. La ricerca melodica però è di primissima qualità, e il livello delle composizioni si mantiene molto alto per quasi tutta la durata del cd. Unica, pesante, nota negativa, l'inutile e peggiorativo rifacimento di "A Tout Le Monde", con una Cristina Scabbia totalmente (e non per colpa sua) fuori posto. Ma per il resto questo album è una vera gioia per le orecchie, a mio avviso è di gran lunga il miglior lavoro di Mustaine e soci degli ultimi 20 anni (ovvero, da dopo "Youthanasia"). Voto 84
CauldronBorn
Domenica 26 Ottobre 2014, 3.17.44
124
All' epoca dell' uscita (2007, sembra una vita) non mi dispiacque affatto. Qualche riempitivo indubbiamente c'è ma anche tanti buoni spunti, il trittico iniziale è notevole. Se in questa fase finale di carriera avessero limitato le uscite nel tempo soffermandosi a sviluppare le idee migliori sarebbero riusciti sicuramente a "invecchiare" con più dignità...
Dany 71
Domenica 26 Ottobre 2014, 2.47.15
123
Sleepwalker - Washington Is Next per me sono 2 grandi pezzi, album dignitoso. Indicato ai fan.
Steelminded
Martedì 5 Agosto 2014, 11.37.34
122
La semplicità mi piace ma non in musica... I Motorhead e i Nirvana per esempio per me sono roba da tortura...
Steelminded
Martedì 5 Agosto 2014, 11.36.45
121
è molto soggettivo, io mi esalto quando sento che il chitarrista domina lo strumento e lo sublima
Steelminded
Martedì 5 Agosto 2014, 11.35.53
120
Hetfield?
freedom
Martedì 5 Agosto 2014, 11.18.31
119
Comunque sto disco lo trovo abbastanza piatto. A cosa serve riempire un disco di assoli super tecnici senza riuscire a trasmettere niente, noia a parte?
freedom
Martedì 5 Agosto 2014, 11.12.08
118
Chi è Hulrich??
Steelminded
Martedì 5 Agosto 2014, 11.06.28
117
Mustaine è il vero zar della scena, quanto a doti musicali e chitarristiche non vede nè Hammet nè Hulrich. Questo disco lo dimostra, e sono d'accordo con Galilee non un capolavoro ma un ottimo disco. Onore e gloria a Mustaine! Però cazzo riprendi a fare un po' di sano technical thrash! Evviva!
Galilee
Venerdì 28 Febbraio 2014, 17.28.43
116
Meno bello di the System has failed e Endgame, ma sempre un ottimo disco. L'ultimo ottimo disco? Si
Carmine
Mercoledì 12 Febbraio 2014, 14.37.11
115
Se consideriamo tutta la produzione da Criptic a oggi, questo è infereiore solo a Endgame pure se di molto. Voto 72/100
andrea
Sabato 30 Novembre 2013, 10.54.17
114
preferisco endgame..never walk alone pezzo più bello però è uguale a vortex che a sua volta era stato scritto ai tempi di youthanasia..vabbè un po di riciclaggio...voto 70
Renaz
Sabato 29 Giugno 2013, 20.22.37
113
@Diego: spiegati meglio. Stai forse dicendo che dovrei valutare un disco in base ai commenti dei lettori? Spero vivamente di aver frainteso,
Diego
Sabato 29 Giugno 2013, 20.14.35
112
E tu, dopo tutti questi commenti mediocri, dai all'album 75?!
Philosopher385
Sabato 16 Febbraio 2013, 21.16.50
111
si sente che Mustaine doveva riprendersi del tutto da i problemi con il braccio...il disco è già piu' aggressivo rispetto a TSHF,però di Thrash cè poco qui'...cè molte influenze di metal classico,e qualcosa anche di hard rock,però si rimane nella sufficienza e niente di piu'
nickangel
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.29.42
110
Never Walk Alone... A Call To Arms ha lo stesso riff iniziale di Vortex (Cryptic Writings)
Screamforme77
Mercoledì 31 Agosto 2011, 1.52.49
109
Dopo la rinascita con TWNAH (degustibus),è seguito TSHF,un disco discreto senza infamia e senza lode che cmq ci ha canfermato una ben ritrovata.Questo UA rappresenta la marcia in piùavvero un GRANDE ALBUM che metto un pelino sotto i grandi album della loro epoca d'oro.Le prime tre sono tutte stupende con un alto contenuto di melodia agressività e sonorità.Ai primi ascolti della title-trak ero perplesso,non mi convinceva,poi è finita per diventare una delle mie preferite dell'album.Gears Of War non sarebbe nulla di speciale ma la sua coda finale con i 2 ascieri sugli scudi la tira su alla grande.Le traccelay For Blood e le conclusive You re Dead e Burnt Ice sono gli unici filler del disco,per carità niente male,ma nulla che le faccia ricordare.Blessed Are The Dead non è forse la migliore del disco,ma il suo sound americano la rende molto accattivante.Amerikhastan ha il merito,come dice il recensorore, di riconsegnarci i vechi Deth del periodo da PS a RIP grazie agli infarcimenti di numerosi assoli di alto contenuto tecnico-agressivo.Concludo con l'auto-cover A Tout Le Monde,una pessima trovata,non perchè la canzone non mi piaccia,si tratta di un grande classico dei Megadeth e non perchè non mi piaccia questa versione perchè quando una canzone è bella lo è anche quando viene leggermente riarrangiata o con una voce in più.Il fatto è che A Tout Le Monde è una canzone di Youthanasia,punto;poi il fatto di renderla singolo è stato ancora peggiore.Non dico che ha imbruttito questo splendido album,dico solo che è stata una cosa senza senso.
w
Domenica 7 Agosto 2011, 14.58.06
108
a tout le monde non centa un cazzo ma nel complesso questo album a me piace e non poco
w
Domenica 7 Agosto 2011, 14.58.04
107
a tout le monde non centa un cazzo ma nel complesso questo album a me piace e non poco
Renaz
Domenica 27 Febbraio 2011, 14.26.39
106
Più che altro sta gente la paghiamo, per suonare, sicchè...
Franky1117
Domenica 27 Febbraio 2011, 13.11.07
105
@D'auri: guarda, io non suono uno strumento musicale, ma il mio commennto e la mia opinione di certo non vale meno di chi suona. e poi cosa vuol dire "provateci voi a fare un album decente, se ne avete le capacità"???? io non ne sono capace e fare album non è il mio lavoro, ma ho tutto il diritto di esprimere la mia opinione (positiva e negativa che sia) senza che nessuno possa dirmi beh
D'auri
Domenica 13 Febbraio 2011, 10.22.16
104
A mio avviso tutti questi commenti negativi sono fatti da persone che non hanno la minima idea di come sia fatto uno strumento musicale! I Megadeth con united abomination hanno dato davvero tanto, ovvero (Dave). Provateci voi a fare un album decente, se ne avete le capacità...é facile fare commenti col culo degli altri...ciao ciao!!!
Onebi
Domenica 2 Gennaio 2011, 1.06.59
103
L'album è carino (70) ma "A tout le monde" è una cagata enorme... e la suonano pure nei Live... ma dai!
Franky1117
Venerdì 20 Agosto 2010, 15.33.36
102
Secondo me, nonostante li adori i Megadeth sono un gruppo finito che non ha più niente da dire e questo disco e il precedente (suonati benissimo, ma vuoti e senz'anima) ne sono la prova.Linciatemi pure ma preferisco Risk e Cryptic Writings (sottovalutati) a questo
Gemini
Mercoledì 14 Luglio 2010, 17.50.30
101
Buon disco, 'Deth decisamente in ripresa. Ottimo fino alla traccia numero 5, poi si perde un po' in alcuni riempitivi, ma piazza ancora un paio di bei colpi ("Amerikhastan" per esempio); terribile "ATout le Monde" rifatta: intervento femminile inutile, canzone che non c'entra nulla con il sound generale dell'album, cantata male e suonata anche peggio (totalmente rovinato l'assolo, che tristezza...) Comunque per me un 80 ci sta
zerba
Sabato 13 Febbraio 2010, 1.40.52
100
torna di nuovo su UNITED ABOMINATIONS: a me quast'album non piace proprio, ENDGAME lo spazza via come ridere
zerba
Mercoledì 2 Dicembre 2009, 21.02.17
99
boh, quest'album non mi convince, ammetto che non l'ho ascoltato tanto però boh, è un bel BOH
Renaz
Venerdì 11 Settembre 2009, 0.55.54
98
Thanx Fabio
hm is the law
Giovedì 10 Settembre 2009, 20.33.56
97
Il disco della rinascita grande Dave!!!. La recensione centra benissimo tutti gli aspetti. Bravo Renaz!
Renaz
Giovedì 10 Settembre 2009, 11.04.56
96
Grazie Beppe, a breve la nuova rece!
Beppe
Giovedì 10 Settembre 2009, 10.53.17
95
complimenti a chi ha scritto le recensione,mi trovo d'accordo al 100%,in questo lavoro c'è grinta ed energia ma risulta piatto,nessuna canzone che "spacchi"veramente,patetico poi rifare "A Tout Le Monde" con la gnocca dei Lacuna,se la poteva risparmiare...attendo la recensione di Endgame
AL
Venerdì 10 Luglio 2009, 0.39.25
94
sleepwalker una delle canzoni più noiose dei megadeth.. e l'han pure suonata al Priest Feast... che palle! non finiva più.. il resto dell'album è più che buono. questa line up però non mi piace molto...
metal4ever90
Giovedì 9 Luglio 2009, 22.39.01
93
Bè devo ammettere che di questo album mi piace parecchio questa agressività, e mi piacciono molto anche i riffi delle traccie Ma i fantasmi di capolavori come Rust in Peace e Countdown to exintiction si fanno sentire, tuttavia un bel 81 gli do per il cabio di marcia di bigDave sperando che ci tiri fuori qualcosa di interessante nel prossimo album che uscirà a settembre
poiette
Venerdì 19 Giugno 2009, 0.28.50
92
secondo me blattcha
E
Giovedì 18 Giugno 2009, 18.05.27
91
Sleepwalker è una buona canzone... era da mlt k nn sentivo un riff così pesante... mi ricorda mlt Kill The King...
E
Mercoledì 17 Giugno 2009, 12.44.54
90
a me à tout le monde ha ftt emozionare... WIN! fantastika davvero...
Simo_17
Venerdì 24 Ottobre 2008, 18.45.57
89
Grande Dave!!! il miglior disco dai tempi di Youthanasia... fortunatamente i tempi di Risk sono assai lontani...
Renaz
Lunedì 4 Agosto 2008, 1.34.14
88
Io invece l'ho dimenticata subito
Preu
Venerdì 7 Marzo 2008, 20.55.38
87
L'album in generale mi piace molto (dopo le mezze delusioni di TWNAH e TSHF per me questo album era 1-la rinascita o 2-la morte definitiva, per fortuna pare che sia la prima), in piu voglio sbilanciarmi: per me con "Washington Is Next!" i Megadeth hanno scritto il loro classico del nuovo millennio. Si, anche paragonato ai classici anni 80 e 90. Come ho scritto nei commenti di un'altra recensione, una canzone o un album si giudicano anche per la resistenza al tempo e io nonostante ascolti quella canzone a ripetizione non riesco a farmela venire a noia, come succede appunto con molti dei loro classici...
NNEMAMARUA
Mercoledì 12 Dicembre 2007, 15.02.59
86
Daveeeeeeee! ti devi incazzare!basta piangersi addosso, altrimenti col cazzo che ti esce di nuovo un disco memorabile. da premiare gli sforzi, e tutto sommato non è male. lo apprezzo perfino più degli ultimi due degli exodus, band per me intoccabile fino a shovel... amen. speriamo nei testament che in sede live stanno triturando ossa, e consoliamoci coi TANKARD, immeritatamente sconosciuti e invece una delle più belle e durature realtà del thrash di sempre
Evilchrsi
Sabato 8 Settembre 2007, 11.16.17
85
Sinceramente resto un po stupito da quest'album, i megadeth sono e restano la mia band preferita, onestamente non credevo che fosse un bell'album visto il precedente,nel complesso va davvero bene, pero a mio parere viene specialmente rovinato da "a tout le mounde", la prima versione era un capolavoro, questa è ottima per MTV, per fare soldi, un inutile canzone forse per richiamare le vendite dei vecchi album.
luca
Domenica 12 Agosto 2007, 23.35.17
84
...a parte il fatto che credo che recensire un album significhi restare neutrali..... ma poi la musica è una continua evoluzione (io non ascolto quello che sentivo 10 anni fa, sarei morto altrimenti!!!!) Ma in di più quello che hanno di bello i megadeth è proprio la loro voglia di non essere ripetitivi nessun loro album suona come il precedente...non tutti sono capaci ne di farlo ne di capirlo!! accetto commenti l_galiero@yahoo.it
Biv-O
Martedì 7 Agosto 2007, 20.41.05
83
l'inizio di washington is next mi ricorda un'altra canzone ma non riesco a capire quale...
megavic
Domenica 20 Maggio 2007, 2.03.49
82
beh,è giusto precisare che se un megafan si avvicina a questo album con l'idea di un r.ip. parte 2, non apprezzerà il lavoro di mega dave.io sinceramnete ho ascoltato l'album infinite volte, non avendo chissà quali pretese particolari, il buon vekkio musta sicuramente non è più quello di 20anni fa, ma resta un grande sempre!!!.penso che questo sia un disco onesto,e ben suonato. mi piace sempre di più!!!grandi megadeth fankulo tutto il resto!!
Masterofpuppets1980
Sabato 12 Maggio 2007, 13.44.21
81
(continua....) piazzati all'inizio e alla fine del disco. Sleepwalker ha buoni riffs ma nn è eccezionale. UN buon pezzo. ne più ne meno. Le ultime due sono violente e vorrebbero fare il verso a certe cose di Rust In peace ma non brillano di luce propria e sono un po' dei rimepitivi. Ma sono contento perchè in questo disco c'è un grande pezzo che mi fa risentire i Megadeth veri dopo 10 anni di latitanza. Washington is next. Riffing serrato, acido, mischiato brutalmente a melodie di facile assimilazione e alla voce corrosiva di Dave Mustaine. Un pezzo degno del periodo 1990/1992. Una song che resta un caso isolato ma che dimostra che il talento può essere soffocato ma mai morire del tutto
Masterofpuppets1980
Sabato 12 Maggio 2007, 13.40.22
80
Sonoun fan sfegatato dei Deth da una vita. ho vissuto l'epoca di Rust IN peace fino a Cripting Writings. Da li in poi quasi tutta spazzatura....disci raffazzonati e fatti su misura per il mercato. Risk fu il fallimento totale di diventare una rock/pop band....Mustaine ha capito che la voce di hetfield non l'avrà mai nè la sua contorta mente potrà mai partorire pezzi tipo hero of The day. Allora ecco il ritorno a testa bassa al metal. Ma male. The world e the system sono due dischi abbastanza osceni fatta eccezione per un paio di canzoni. Un ritorno al passato di plastica buono solo per gli ingenui. Ero quindi scetti davanti a questa release: ma mi devo in parte ricredere. E' un buon disco, la cosa migliore dal 97 in poi. Un disco non metal nel suo complesso.....direi rock/metal. La maggior parte dei brani è mid tempos, strutturati piuttosto bene, di un certo groove, molto rockettari ma lontani per fortuna da certe boiate sentite negli ultimi 3 dischi. POi ci sono i pezzi metal, c
Broken Dream
Sabato 12 Maggio 2007, 13.19.08
79
Lo trovo un album buono ma non eccelso, è vero le prime 2 tracks sono veramente esaltanti per un thrasher , ma le successive non le trovo così riuscite, certo ben suonate e con assoli apprezzabili ma prive di mordente.. A tout le monde se la potevano risparmiare.. Magari la potevano mettere in qualche singolo..
Renaz
Mercoledì 9 Maggio 2007, 16.55.27
78
Ciao Thrasher, buon lavoro e grazie del commento!
Thrasher
Mercoledì 9 Maggio 2007, 14.51.36
77
...brani più che discreti (Washington is Next!, Never Walk Alone, Blessed be the Dead) ad altri imbarazzanti (United Abominations a tout le Monde). Se l'album l'avesse prodotto un qualsiasi pino-pallino probabilmente (anzi sicuramente) si tratterebbe di un lavoro più che accettabile, ma dai Megadeth ci si aspetta decisamente qualcosa in più. Non che si debba tornare alle sonorità dei bei vecchi tempi (sarebbe la scelta più scontata ed oltremodo sbagliata) ma di certo si poteva riprendere la giusta evoluzione musicale intrapresa con una maggiore attenzione nella composizione e non con il solito strofa-ritornello-strofa ed una ricerca del brano accattivante a tutti i costi come quelli contenuti in questo album. Insomma i Megadeth sono un nome storico, che da solo dovrebbe essere garanzia di qualità per cui non mi sento di salvare questo lavoro. Un saluto al collega Renaz ed a tutti gli utenti di questa web-zine!
Thrasher
Mercoledì 9 Maggio 2007, 14.46.08
76
Allora, tanto per iniziare penso che la recensione dopotutto sia piuttosto esaustiva anche perchè del lato musicale si parla eccome con la descrizione dettagliata di tutti i brani e di come suonano... Detto questo, vorrei anch'io esprimere il mio parere sull'album precisando da subito che ho sempre amato i Megadeth anche nel loro perioro "Countdown to Extinction" - "Youthanasia" (che considero un album validissimo) anche se da "Risk" in poi ho perso completamente la mia stima sui nuovi Megadeth. Ho ricevuto il promo qualche giorno fa (scrivo per un'altra web-zine) ed ho avuto modo di ascoltarlo in maniera piuttosto esaustiva. Il mio voto finale espresso in decimi sarà 5, e spiego perchè. Se consideriamo il disco in sè, il genere proposto, ed il modo di suonare si tratta di un buon album, fatto di brani con un occhio puntato al thrash (nella sua accezione più classica) ed un altro a sonorità più heavy-metal, strada che Mustaine aveva intrapreso già tempo addietro. Si alternano
Pedro
Venerdì 4 Maggio 2007, 16.40.53
75
Il buon Mustaine guarda avanti ormai, non c'è nient'altro da fare. Dopo Risk, ogni album era almeno un gradino superiore. Ed è così anche per il nuovo United Abominations che è un album orgoglioso e che in questo momento fotografa ciò che isono Megadeth e Mustaine. Meno tecnica e virtuosismi certo, ma la voglia di thrash metal mi pare non manchi, anzi. Credo che nel 2007 sia da accettare quest'album come un buon album.
goddess_4
Venerdì 4 Maggio 2007, 14.50.28
74
Cavolo che polemica infantile! Il disco non l'ho ascoltato e sinceramente non mi interessa ascoltarlo (nemmeno potendolo scaricare). Solo che certe polemiche qualificano chi le porta avanti. Poi farsi i nick multipli per far sembrare che la propria posizione (no opinione, ché le cazzate dette non potranno mai essere un'opinione) sia condivisa anche da altri lo trovo ridicolo anzichenò!
Salvo
Venerdì 4 Maggio 2007, 0.22.17
73
Peccato, un disco noioso privo del mordente che ci si aspetterebbe dai Megadeth. Per me non va oltre 50.
lorenzo
Martedì 1 Maggio 2007, 18.51.10
72
mah,personalmente reputo quest' ultima fatica(in tutti i sensi) dei megadeth come l' ennesima caduta di Dave Mustaine,un album senz'anima,difficile da concepire per chi,come il sottoscritto,e' cresciuto con peace sells e via dicendo.Inutile riproporre quindi le solite frasi patetiche tipo"i Megadeth non torneranno piu' quelli di un tempo perche' non e' questo il punto.E' la mancanza di idee semmai il fattore piu' allarmante,ritmiche anonime,trite e ritrite,ritornelli inutili messi li quasi a casaccio,e poi lo scempio di A Tout Le monde con la collaborazione inutiile e totalmente illogica di Cristina Scabbia(ma chi e'???),Lacuna Coil???.....mah,forse sono troppo vecchio per queste cose.salvo soltanto Sleepwolker,giusto per la cronaca e per un pizzico di nostalgia. lorenzo72
Renaz
Martedì 1 Maggio 2007, 13.01.14
71
Allora ripeto, prenditela con le case discografiche, che ci mandano promo DA RECENSIRE privi di testi.
The Trangressor
Martedì 1 Maggio 2007, 9.21.37
70
Senza conoscenza dei testi, senza aver "studiato" ben bene il disco allora non si può fare una recensione degna di nota o di attenzione alcuna. Un tizio, esempio, che mi dice che Youthanasia è un disco buono e nulla più ( come fanno di solito) solo perchè "moscio " e melodico e le canzoni sono "semplici" non merita di una minima considerazione....Youthanasia è un album intimista e per certi versi oscuro che si rifà all'heavy classico e diretto impossibile prescindere dall'analisi tatale delle canzoni e dell'album...ci sarà un motivo se canzoni come Addicted to chaos sono così strutturate a differenza di Holy wars...certo perchè parlano e trattano cose diverse e vogliono trasmettere senzazioni diverse. Sia chiaro il caso Youthanasia era solo un esempio per comprendere come non sia d'accordo con l'approccio che si da di soliito agli album.
P3rseverance
Lunedì 30 Aprile 2007, 22.29.35
69
Vabbè raga cmq ora la recensione va bene così! Il voto quello è (e sono sicuro ke sarà così anke altrove....). Attakkarsi sui testi mi sembra da babbasoni ora come ora! La recensione è molto buona così. Prende in pieno ogni singola track. (tranne Set me free ke fa ankora più skifo di quello ke dice renaz)
Renaz
Lunedì 30 Aprile 2007, 21.14.04
68
Cmq si dà il caso che i promo non contengano i testi delle canzoni.
P3rseverance
Lunedì 30 Aprile 2007, 20.27.38
67
....se vabbè....dislessico al max oggi -.-
P3rseverance
Lunedì 30 Aprile 2007, 20.27.04
66
Guarda ora come la recensione sembra davvero buona. Cmq fossi stato io a recensire questo album gli avrei dato non più di 70....più lo ascolto e più sono convinto ke il mix facci quasi schifo.....non ho parole :\
The Trangressor
Domenica 29 Aprile 2007, 20.58.09
65
non mi ha messo tutto il messaggio sorry... dicevo del recensore: -a me sembra che abbia impiegato poco per dare un giudizio, non credo sia da molto che ha il promo...ma al di là di questo non mi trovo d'accordo con quanto scritto da lui sulle tracce che ho ascoltato e soprattutto la recensione verte su uno sterile track by track dove si parla solo delal struttura delle canzoni ma non vedo nessun accenno ai testi, ne a come i testi si fondino con la musica nè da quest'unione cosa scaturisce e cosa la tale song voglia dire ed esprimere poichè è solo così che si comprende il perchè di una determinata struttura della canzone e quindi il senso della stessa.
The Trangressor
Domenica 29 Aprile 2007, 20.53.12
64
Caro Voivodian innanzitutto il disco ancora NON è uscito e mi fa specie come lo abbiate ascoltatato già in molti. E mi fa anche piacere vedere come in mezzo secondo dopo neanche 10 giorni di ascolto (suppongo siano diceci giorni non posso sapere da quanto hai la copia "pirata" del disco) si dia un giudizio. Io il disco ancora non l'ho sentito e aspetto l'uscita, ma dalle canzoni che ho avuto modo di ascoltare messe in rrete dalla band , il mio impatto iniziale è positivo. Credo poi nell'evoluzione e nel guardare sempre avanti, è idiota continuare a tirare in ballo dischi del passato come RIP o peace sells...a me piace la musica (intelligente) prima di tutto, del resto non me ne frega. Dopo RIP i Megadeth hanno fatto CTE e Youth che per me sono altri due capolavori...e TSHF è stato un gran bel ritorno , un disco ottimo con picchi eccellenti. Tu se vuoi vatti ad ascoltare all'infiito RIP o peace sells ...io preferisco guardare avanti. Riguardo il recensore: a parte il fatto che
Renaz
Venerdì 27 Aprile 2007, 19.55.52
63
Ri-grazie per l'appoggio
Voivodian89
Venerdì 27 Aprile 2007, 19.00.44
62
Mamma mia!! Ma perchè continuate a negare l'evidenza? Ascoltalo 1, 2, 3, 4, 5 volte, in maniera approfondita o no, i Megadeth non sono più quelli di una volta, e non sentiremo mai più una canzone al pari di Peace Sells o di Hangar 18. Quindi "bimbi" smettetela di fare i capricci e accettate le cose così come stanno. E poi, visto che criticate tanto, perchè non provate a farla voi la recensione, visto che tanto criticate gli altri (facile eh?)....
Renaz
Venerdì 27 Aprile 2007, 8.44.14
61
Hai l'opportunità di commentare punto per punto la mia LUNGA recensione, per spiegare a tutti su cosa non concordi, quindi a te la parola, prego.
The Trangressor
Giovedì 26 Aprile 2007, 15.34.06
60
un'opinione "veloce" volevo scrivere...
The Trangressor
Giovedì 26 Aprile 2007, 15.32.23
59
Recensire un disco che ancora non è uscito, dare un'opinione su un album che meriterebbe un lungo e doveroso ascolto....è veramente una vergogna.
P3rseverance
Lunedì 23 Aprile 2007, 22.39.03
58
La recensione ora è degna di nota! Sono d'accordo con il 99% di quello ke hai scritto riguardante le varie tracce! L'unica mia impressione riguardante il disco è che set me free poteva anche esser risparmiata totalmente. Il disco ne ha perso davvero molto a mio parere :° La recensione così è praticamente perfetta. Buona così Renaz
Renaz
Lunedì 23 Aprile 2007, 8.43.31
57
Ti ringrazio
Voivodian89
Domenica 22 Aprile 2007, 11.44.05
56
Pure io amo I MEGADETH, ma non si può criticare così male questa recensione. Renaz ha solamente espresso la sua opinione sull'album! Io ho sentito alcuni brani (Sleepwalker,Gears of war, A tout le monde feat C.Scabbia) e devo dire che il primo brano è quasi identico a Blackmail The Universe del precedente album. E poi è vero, una nuova versione di A Tout Le Monde è praticamente inutile (è identica!). Ammettiamolo, I MEGADETH sono sempre bravi e fanno delle ottime canzoni (non proprio tutte ma la maggior parte), ma il loro lento declino è incominciato da Countdown to Extinction, dove hanno preferito suonare un metal sempre ottimo, ma lontano da capolavoti come Rust In Peace e Peace Sells. Renaz in parte sono d'accordo con te.
Francesco gallina
Sabato 21 Aprile 2007, 8.23.03
55
Secondo me è solo che chi doveva scocciare ha esaurito il suo mandato.
Renaz
Venerdì 20 Aprile 2007, 14.54.06
54
Come volevasi dimostrare: le recensioni lunghe non funzionano!
francesco gallina
Venerdì 20 Aprile 2007, 12.37.31
53
e bè? prima tutto 'stò casino , e ora più nessuno? mha.....
Satyr
Mercoledì 18 Aprile 2007, 23.25.07
52
Bene,ti fa onore.
Renaz
Mercoledì 18 Aprile 2007, 19.49.09
51
Bene, vista la grande richiesta di un'integrazione della recensione con un track by track, provvedo subito. Devo dire che avevo deciso di concentrarmi sull'aspetto generale del disco perchè, considerata l'importanza dell'uscita, era un discorso da fare assolutamente. Purtroppo spesso le recensioni troppo lunghe non vengono lette volentieri, e quindi avevo evitato di parlare anche delle canzoni nel dettaglio, ma a questo punto mi sento in dovere di venire incontro alle Vostre sacrosante richieste. Buona lettura
Torre
Mercoledì 18 Aprile 2007, 13.39.39
50
Dopo avere letto questa recensione, senza offesa per il recensore, ma questa recensione potrebbe benissimo essere il prologo di una recensione più approfondita. Fermo restando che il recensore può scrivere anche di avere sentito il disco mentre cantava sotto la doccia, mi aspettavo una recensione con un'impostazione diversa. E' interessante introdurre la recensione con la contestualizzazione di come è nato il disco però...mi sarebbe piaciuto di sapere qualcosa di più su questo disco. Insomma un approfondimento sulle singole (o su alcune) canzoni sarebbe auspicabile. Non ci credo che non esistano canzoni che per bellezza o bruttezza non meritino di essere specificamente nominate. Per quanto riguarda le aspre critiche: beh...criticoni, potreste essere un pelo più gentili e ricordarvi che questa webzine è gratis..
francesco gallina
Mercoledì 18 Aprile 2007, 12.21.32
49
ecco bravo, ciauzzzz.
P3rseverance
Mercoledì 18 Aprile 2007, 12.16.48
48
Continuate a scrivere recensioni di merda Questo è il motivo per cui siete sotto il cazzo di metallus e eutk. Loro scrivono recensioni DOPO aver sentito un disco. Potete scrivere quello ke volete io qui chiudo. Sono i falsi metallari come voi ke rendono questo il paese di Cristina D'avena. Ciauzzz
Renaz
Mercoledì 18 Aprile 2007, 11.40.20
47
Un grazie di cuore a Marco...
marco
Mercoledì 18 Aprile 2007, 11.35.39
46
boh, bisogna proprio non aver nulla da fare nella vita per perdere tempo così ... Esprimo tutta la mia solidarietà a Renaz e alla webzine che seguo da tempo ed il cui lavoro apprezzo enormemente. Avanti così!
francesco gallina
Mercoledì 18 Aprile 2007, 11.13.00
45
Non ho parole, mi dispiace per le conseguenze che ciò porterà anche a chi ha sempre usato correttamente il servizio.
Thomas
Mercoledì 18 Aprile 2007, 10.48.52
44
Dopo un rapido controllo sul database ho riscontrato che Perseverance, KF e Franky sono la stessa persona. Si offre la possibilità di commentare le recensioni garantendo così un servizio per quanto possibile aperto alla discussione e questo è il risultato: totale mancanza di rispetto. Non c'è altro da aggiungere e non me la prendo nemmeno troppo perchè è forse il primo caso in cui accade un episodio così sgradevole e gratuito. Resta un pizzico di amarezza e la constatazione che la maleducazione di pochi (uno solo in questo caso, lo sottolineo) porteranno come in generale accade a maggiori restrizioni per tutti.
P3rseverance
Mercoledì 18 Aprile 2007, 9.52.02
43
Francè carissimo ---> pieno rispetto per te e tutto il sito. Mi sono trovato d'accordo con i vari recensori almeno l'80% delle volte. Quando non ero d'accordo esponevo il mio punto di vista ed è sempre andata a finire benissimo. Prima di alzare la voce leggi bene tutti i msg di Renaz. Ammetto di essermi inkazzato come una bestia davanti ad una faccia di bronzo come la sua ma io do pienamente ragione a Frankie,Satyr,Marco,Luca e vedi altri. Se Renaz ha sbagliato deve avere il buon senso di dire "ok questa volta ho toppato scusate" e non "ohhh...ma la mia recensione è così è bla bla bla" ---> le favolette può raccontarle ai suoi figli. Io rispetto persone che fanno questo gratuitamente ma ciò non da diritto a Renaz di non ammettere le sue eventuali colpe. Su Francesco ---> devi essere imparziale questa volta. La recensione fa schifo o no? Dai! Non giriamoci intorno!
francesco gallina
Mercoledì 18 Aprile 2007, 8.26.27
42
hoè gente, ma cn chi credete di avere a che fare? Nel nostro piccolo, sappiatelo, teniamo strette e stabili relazioni con le case discografiche che, vedi caso, ogni tanto ritengono di mandare le copie dei dischi prima a noi che ai fans club. La rece non vi è piaciuta? ok, padronissimi, ma ricordate il RISPETTO per chi si sbatte in maniera completamente gratuita per tenere in piedi siti come questo.
Larry
Mercoledì 18 Aprile 2007, 7.34.36
41
Ho sentito questo united abominations e non mi è piaciuto poi tanto. Mi sembra un album che tra un anno nessuno ricorderà... triste da dire ma è così.
P3rseverance
Mercoledì 18 Aprile 2007, 0.39.09
40
Rob leggi il msg di mario. Poteva dare anke 1/100 non è quello il problema
Rob
Martedì 17 Aprile 2007, 23.50.40
39
Chiamare la Roadrunner???? E per dirle cosa??? Che ha dato "solo" 75??? Ridicolo.... Datevi una calmata!
Luca
Martedì 17 Aprile 2007, 17.39.42
38
Si Zagor però devo ammettera anche io che la recensione è scadente. C'è da dire anche che anche io avevo visto il titolo sbagliato nella tracklist iniziale. Logicamente era errore da poco ma visto che l'ha notato anche un altro significa che era davver errato il nome della song. La discussione sta davvero precipitando ,ma Renato deve avere il buon senso di capire che questa volta ha toppato un bel pò. Saluto tutto lo staff. Come sempre fate un buon lavoro (sempre meno uno da oggi scherzo) Luca
Renaz
Martedì 17 Aprile 2007, 17.35.50
37
Sì, il limite è decisamente stato superato, io mi fermo qui. Mi scuso con tutti i lettori di Metallized per queste conversazioni (digressioni) fuori luogo.
Zagor76
Martedì 17 Aprile 2007, 17.29.58
36
mi pare si stia esagerando
P3rseverance
Martedì 17 Aprile 2007, 17.13.57
35
Carissimo non fare il furbetto Hai sbagliato. Non vuoi ammetterlo ? Ok! La recensione resta di merda e come puoi ben vedere sono in molti a a pensarla così! Ciao ciao
Renaz
Martedì 17 Aprile 2007, 16.49.37
34
Mi fai un pò sorridere, ma ti rispondo comunque quotando una tua frase poco sotto "Io non ho sentito l'album ma sono riuscito a procurarmi oltre le 4 conosciute anche "Blessed are the dead"----> NON "BE the dead"!!!" Ora spiegami quando mai avrei scritto ARE vabbè dai ti sei confuso, non succede niente tranquillo
P3rseverance
Martedì 17 Aprile 2007, 15.41.12
33
Certo! Blessed ARE the dead l'aveva scritto mio nonno dall'oltretomba! Comunque ho già mandato un msg alla road. Vedremo a breve
Renaz
Martedì 17 Aprile 2007, 15.33.03
32
Ho fatto la recensione sulla base della copia numerata personale che mi ha spedito la RoadRunner: per questo motivo ho già il disco. Chiamate pure la RoadRunner, vedrete che sono in lista e mi hanno inviato il disco. Questo ovviamente significa che ho il disco completo e ho basato la recensione su questo. In secondo luogo, quando parlavo che se vi interessa davvero il mio commento track by track (tra l'altro affermazione che nn ha avuto risposta) intendevo che posso aggiungere una postilla in questi post, di certo non ho intenzione di riscrivere la recensione. In terzo luogo, non ho cambiato il nome a nessuna canzone della tracklist.
P3rseverance
Martedì 17 Aprile 2007, 13.50.04
31
Ahahaha! Evvai! Un altro che si aggiunge alla lunga fila Renaz fa na cosa decente ---> levala da mezzo sto schifo di recensione. Ci ha provato ! p.s. Mario se fossi in te io un fischio alla road lo farei ghghgh
mario
Martedì 17 Aprile 2007, 13.42.31
30
io personalmente,in quanto membro del fanclub ufficiale dei MegadetH,dovrei segnalare questo articolo a chi di competenza,per non parlare della Roadrunner Records..ma è talmente deplorevole(e non la chiamo recensione perchè è solo un opinione) che non andrebbe oltre ad una risata.. ma poi,mettiamo caso che per ipotesi assurda tu l'abbia ascoltato tutto e magari pure completo,(la sorpresa dell'uovo di pasqua fa miracoli a volte) che te metti a fa un articolo ufficiale su robba scaricata dalla rete..che percaso ti sei fottuto L'ego,che a costo de fa no scoop in anteprima sputtani la testata con tutti i filistei...robba da matti
P3rseverance
Martedì 17 Aprile 2007, 13.08.32
29
Renaz parliamoci chiaro ---> tu secondo me non sai nemmeno cosa sia sto album. Hai corretto il titolo della canzone nella tracklist giusto perchè sono stato io a dirtelo. Tu hai copiato la tracklist di botta da qualche altro sito (e la cosa ridicola è che hai copiato la tracklist sbagliata!!!!!!!!!). Io mi associo per quanto possibile a Frankie ,Satyr e gli altri ---> Sta recensione fa PENA! Non c'è niente da difendere in un recensore penoso come te. Cambia hobby. Ciao
KF
Martedì 17 Aprile 2007, 13.05.17
28
Oddio ragazzi ma mi spiegate come diavolo avete fatto la recensione di un disco che non è ancora arrivato sugli scaffali ? Questo è l'unico sito con una recensione su united abominations. Ho provato anche su sputnik,kerrang e molti altri ma non c'è l'ombra di niente. Non è che avete affrettato troppo i tempi ? Comunque dalle 3 tracce che ho ascoltato a mio avviso dovrebbe meritare molto di più di 75/100 ma mi manca il resto quindi BOH! A prestissimo
Frankie
Martedì 17 Aprile 2007, 12.57.46
27
Renaz prima di scrivere pensaci 2 volte. Tu hai scritto "Se vi interessa sinceramente il mio commento su ogni singola canzone, che chiaramente ho ascoltato decine di volte, nonostante la vostra malafede, sarò ben lieto di esprimerlo. Se invece siete qui solo per sparare a zero sul mio lavoro, allora continuate pure così. Rispondetemi sinceramente, a me non fa differenza. Non sono l'ultimo arrivato a Metallized, se mai vi è capitato di dare un'occhiata alla sezione staff, e pertanto so bene che la recensione è un mio diritto di esprimere la mia libertà di pensiero, e se in una recensione preferisco fare delle riflessioni di carattere generale piuttosto che l'analisi track by track, nessuno me lo può vietare. Comunque se vi interessa la MIA analisi dei vari brani, basta che me lo diciate." Quindi è inutile che fai il grande! Cmq io resto della mia opinione....sono contento che tu abbia espresso la tua ma mi sento in dovere di dire a tutti che la tua recensione fa pena. Ciao
Renaz
Martedì 17 Aprile 2007, 12.49.19
26
Incredibile, adesso i recensori devono anche riscrivere le recensioni a comando? Ma stiamo scherzando? Ho detto quello che mi sentivo di dire su questo disco, senza entrare in particolari come il track by track che secondo me sono più sterili delle mancanze di cui mi accusate voi. Se volete scrivere una recensione come la volete voi, nessuno vi vieta di fare richiesta di entrare a far parte di una webzine, no?
Frankie
Martedì 17 Aprile 2007, 12.35.45
25
Si cmq la stiamo tirando troppo per le lunghe.....marco ha ragione alla fine! Se questa è la tua opinione ok. Io sono anche d'accordo ma la recensione dovrebbe esser rifatta Renaz. Non ti fa per niente onore. Tutto qui. Buone cose a tutti. P.s. perseverance datti na calmata.....stiamo cercando di discutere senza animarci
P3rseverance
Martedì 17 Aprile 2007, 12.09.00
24
Renaz a mio avviso dovresti scrivere una recensione decente e non le tue inutili impressioni ke non portano da nessuna parte. Personalmente mi sono sempre trovato molto d'accordo con tutti i recensori di questo sito, ma per la prima volta do ragione agli altri ke hanno fatto notare l'inutilità di questa recensione. Ok come dice marco è un'opinione. Una grande inutile opinione! Stop! Se vuoi fare una cosa decente riscrivila altrimenti non mettere il muso e abbassa la testa. Cia cia
marco
Martedì 17 Aprile 2007, 10.35.55
23
mi sarà capitato una infinità di volte di leggere recensioni sulle quali dissentivo dalla A alla Z, ma mica mi sono messo a scrivere al recensore per offenderlo! Ho pensato: "ok, è un'opinione".
francesco gallina
Martedì 17 Aprile 2007, 9.52.56
22
Non ho ancora ascoltato l'album e quindi non esprimo giudizi sul lavoro, quello che posso dire è che conosco Renaz e sicuramente ha ascoltato compiutamente il CD. Riguardo poi al modo di recensire, non fa differenza una rece track by track o una che rende il senso dell'album, io stesso preferisco la seconda forma; è solo una cifra stilistica.
marco
Martedì 17 Aprile 2007, 9.50.19
21
trovo veramente assurdo questo accanimento sul recensore, che ha la libertà di scrivere quello che gli pare, come gli pare. Ed evidentemente se lo fa su metallized è perché chi gestisce la webzine non ne è così disgustato. Ci sono miliardi di siti online, andatevi a leggere qualche altra recensione altrove e fatevi un giretto sul vocabolario alla voce "tolleranza".
Renaz
Martedì 17 Aprile 2007, 8.58.00
20
Se vi interessa sinceramente il mio commento su ogni singola canzone, che chiaramente ho ascoltato decine di volte, nonostante la vostra malafede, sarò ben lieto di esprimerlo. Se invece siete qui solo per sparare a zero sul mio lavoro, allora continuate pure così. Rispondetemi sinceramente, a me non fa differenza. Non sono l'ultimo arrivato a Metallized, se mai vi è capitato di dare un'occhiata alla sezione staff, e pertanto so bene che la recensione è un mio diritto di esprimere la mia libertà di pensiero, e se in una recensione preferisco fare delle riflessioni di carattere generale piuttosto che l'analisi track by track, nessuno me lo può vietare. Comunque se vi interessa la MIA analisi dei vari brani, basta che me lo diciate.
P3rseverance
Lunedì 16 Aprile 2007, 20.21.16
19
Volevo esprimere anche il mio parere visto che ormai hanno tutti detto la propria! Prima di tutto Satyr,Franki e Luca hanno ragione: la recensione è un aborto di natura! Non dice quasi niente e quel poco che dice è conosciuto da tutti almeno da 20 anni. Ma Metallized non controlla la rece prima di pubblicarle ? Io non ho sentito l'album ma sono riuscito a procurarmi oltre le 4 conosciute anche "Blessed are the dead"----> NON "BE the dead"!!! Probabilmente è la migliore delle 5 che ho sentito. Penso che questa recensione sia totalmente inutile visto che è davvero partorita troppo presto. Sarebbe giusto segarla direttamente. Renaz ma tu hai davvero sentito l'album o ti sei limitato a sparare così come ti capitava ? Qui c'è anche la mia mail almeno sapete come contattarmi per qualsiasi cosa. post -> non chiedetemi di mandarvi bless, ma posso dirvi dove trovarla
Frankie
Lunedì 16 Aprile 2007, 20.10.10
18
No comment! ....infatti non hai sentito l'album! Ke vuoi recensire !?!?! Caccia il buon senso e fai fuori sta recensione pls
Renaz
Lunedì 16 Aprile 2007, 19.19.41
17
No comment.
Frankie
Lunedì 16 Aprile 2007, 18.47.49
16
Renaz se non l'hai ascoltato TUTTO almeno evita di recensire ! Puoi avere ascoltato 4 tracce 2000 volte.....non ha senso!
Renaz
Lunedì 16 Aprile 2007, 17.07.08
15
Beh cmq da parte mia concludo assicurandoti che non l'ho ascoltato poco Ciao alla prox
Frankie
Lunedì 16 Aprile 2007, 13.09.03
14
Renaz io ripeto ke non volevo esser polemico! Solo ke spesso mi inkazzo oltremodo quando le persone scrivono recensioni sentendo 2/3 canzoni Tutto qui Successe la stessa cosa con Transgression dei FF.....un recensore di un sito (ke qui non dico) sentendo moment of impact mise 90/100 ad un album ke probabilmente merita si e no 65/100 ! Qui alla fine è la stessa cosa....cmq signori Blessed Be The dead è bellissima! Forse è davvero l'unica fuori minestrone! Ciauz
Renaz
Lunedì 16 Aprile 2007, 12.21.25
13
Beh riguardo alla "uscita del disco" chiaramente era una frecciatina mirata anche se resta il fatto che di certo non tutti magari usano Emule, Adunanza o il Torrent. Per il resto boh, per me resta, come ho scritto, un simpatico minestrone tra Countdown e The World Needs a Hero (con tutte le sfumature in mezzo)... de gustibus!
Frankie
Lunedì 16 Aprile 2007, 11.28.29
12
Ora non voglio incitare nessuno alla pirateria....ma l'album completo si trova da circa una settimana anke se non tramite il caro vekkio ciuccio Renaz io ho sentito TUTTE le tracce e ti assicuro ke non sono per niente omogenee nemmeno nei riff....fidati! A volte sembra di sentire Youthanasia....altre volte Cryptic W. (beh....diciamo ke in united abominations risentirete Vortex ......ahahha poi capirete ) Il punto nevralgico è ke purtroppo ci sono un paio di canzoni tra cui proprio gears of war ke fanno quasi pena.......sembrano uscite da un malsano incrocio tra Risk ed il peggiore album dei Metallica! Purtroppo se proprio devo continuare ad esser cattivo anche Washington is next si salva per il rotto della cuffia.....la versione registrata "in sala" è almeno due gradini sotto quella sentita varie volte live. Quello ke cmq posso dire a tutti e ke quasi tutti i soli sono fatti come Dio comanda....innestati benissimo ed eseguiti alla grande. Per concludere voglio solo dire un
Renaz
Lunedì 16 Aprile 2007, 9.35.57
11
Ah Frankie, cmq concordo con te: in quest'album ci sono pezzi belli e pezzi brutti, da cui deriva il "voto medio" che ho dato (75/100). L'omogeneità è riferita al modo di suonarli: ovvero quasi sempre mid-tempo, palm muting ed riff su tonalità affini (molto basse).
Renaz
Lunedì 16 Aprile 2007, 8.54.39
10
Ok ok non vi è piaciuta! Non è il caso di scaldarsi! Cmq sono certo che se l'album fosse già uscito a nessuno sarebbe importato della descrizione canzone per canzone (perchè tutti l'avrebbero già scaricato in rete) e avrei potuto imbastire la rece COME HO SEMPRE FATTO Cmq accetto di buon grado le critiche, grazie a tutti!
luca
Domenica 15 Aprile 2007, 21.59.43
9
dalla recensione non si capisce un cazzo quello che vuoi dire...
Frankie
Domenica 15 Aprile 2007, 16.36.44
8
Guarda Renaz non voglio fare nessuna polemika ma mi permetto di rispondere con qlk riga. 1) La tua recensione è "vuota". Non hai detto niente...hai semplicemente girato intorno all'argomento "decadenza" dei vari gruppi ke una volta spakkavano. 2) Ho sentito tutto l'album e c'è da dire una cosa importantissima che non hai minimamente notato.....alcuni pezzi sono fenomenali....ma altri fanno davvero pena. Io non vedo tutta sta "compattezza"....mah 3) Se dovessi dare un voto sicuramente sarebbe un 7/10 . C'è infatti da dire che almeno 3/4 canzoni in questo album sono fenomenali e denotano come un "drogato" riesca a fare tutto questo pandemonio alla sua età! Saluti p.s. renaz davvero non voglio esser polemico però se devi recensire fallo come Dio comanda....
marco
Sabato 14 Aprile 2007, 19.12.59
7
ammazza che simpatia di lettori .....
Satyr
Sabato 14 Aprile 2007, 17.53.45
6
recensione inutile.Io da una recensione mi aspetto una descrizione dettagliata dell'album,non le tue riflessioni sul quella vacca della Scabbia,sui Metallica o su quel drogato di Mustaine.
Renaz
Venerdì 13 Aprile 2007, 15.07.50
5
Grazie!
Thrashlyn
Venerdì 13 Aprile 2007, 13.02.32
4
Finalmente qualcuno che dice lo cose come stanno!!!!!Ma che ca##o c'entra C.Scabbia con i Megadeth???? Ottima la tua ecensione!
Renaz
Venerdì 13 Aprile 2007, 10.39.54
3
Ok hai ragione, speravo che si capisse anche se non l'ho scritto in maniera dietta: i brani sono molto omogenei, e quindi non c'è nessun pezzo che a mio avviso spicca sugli altri (forse Washington Is Next! si distingue più delle altre per la melodia, e Sleepwalker per la grinta): tutti appaiono molto rocciosi (più sullo stile del thrash lento di Youthanasia piuttosto che quello veloce di Rust In Peace)... sottolineo ancora l'inutilità di A Tout le Monde, in una versione che peraltro non riesce ad emozionare come nell'originale. Se ti servono altri particolari fammi sapere!
Simone
Venerdì 13 Aprile 2007, 10.27.10
2
Ok, interessante la retrospettiva "polemica" sul passato dei Megadeth... ma forse non era meglio spendere qualche parola in più sulla qualità delle canzoni del disco?
francesco gallina
Venerdì 13 Aprile 2007, 10.26.44
1
Sono curioso e speranzoso. Speriamo bene
INFORMAZIONI
2007
Roadrunner
Thrash
Tracklist
1. Sleepwalker
2. Washington Is Next!
3. Never Walk Alone...A Call To Arms
4. United Abominations
5. Gears Of War
6. Blessed Be The Dead
7. Play For Blood
8. A Tout Le Monde (Set Me Free)
9. Amerikhastan
10. You're Dead
11. Burnt Ice
Line Up
Dave Mustaine - vocals/guitar
Glenn Drover - guitar
James LoMenzo - bass
Shawn Drover - drums
 
RECENSIONI
47
55
84
67
s.v.
70
75
75
73
61
55
65
77
83
77
97
88
94
83
ARTICOLI
01/05/2015
Articolo
MEGADETH
Core Angrato
09/07/2011
Live Report
THE BIG 4 - METALLICA - SLAYER - MEGADETH - ANTHRAX
Arena Fiera, Rho (MI), 06/07/2011
07/04/2011
Live Report
SLAYER + MEGADETH + SADIST
Atlantico, Roma, 03/04/2011
27/03/2011
Articolo
MEGADETH
Nick Menza, la biografia
06/03/2011
Articolo
MEGADETH
David Ellefson, la biografia
13/02/2011
Articolo
MEGADETH
Marty Friedman, la biografia
26/01/2011
Articolo
MEGADETH
Dave Mustaine, la biografia
07/06/2010
Live Report
MEGADETH + SADIST + LABYRINTH
Atlantico, Roma, 04/06/2010
10/03/2008
Live Report
MEGADETH + EVILE
Palasport, Pordenone, 05/03/2008
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]