Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Death SS
Rock `N` Roll Armageddon
Demo

Third Island
Omelas
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/09/18
SOULLINE
The Deep

20/09/18
THE THREE TREMORS
The Three Tremors

21/09/18
THERAPY?
Cleave

21/09/18
VOIVOD
The Wake

21/09/18
DRAUGURINN
Spira

21/09/18
JOE BONAMASSA
Redemption

21/09/18
MAYAN
Dhyana

21/09/18
Slash feat Myles Kennedy And The Conspirators
Living The Dream

21/09/18
SUPEFJORD
All WIll Be Golden

21/09/18
THE CRUEL INTENTIONS
No Sign of Relief

CONCERTI

18/09/18
BATUSHKA + DARKEND
TRAFFIC LIVE - ROMA

18/09/18
VOIVOD + NIGHTRAGE
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

19/09/18
BATUSHKA + DARKEND
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

19/09/18
VOIVOD + NIGHTRAGE
LARGO VENUE - ROMA

19/09/18
DEMILICH + GUESTS
SPAZIO LIGERA - MILANO

20/09/18
BATUSHKA + DARKEND
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

20/09/18
VOIVOD + NIGHTRAGE
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

20/09/18
KORMAK + STILEMA + AMRAAM
LET IT BEER - ROMA

21/09/18
KARMIAN + DEMIURGON +HERCESIS
Associazione Culturale EKIDNA - SAN MARTINO SECCHIA (MO)

22/09/18
FLESHGOD APOCALYPSE + GUESTS
AFTERLIFE LIVE CLUB - PERUGIA

Rival Sons - Before the Fire
17/12/2017
( 340 letture )
Alzi la mano chi pensava che l'album d'esordio dei Rival Sons fosse il celebre Pressure & Time. Anche tu, vero? E invece la band di Long Beach aveva già pubblicato un disco autoprodotto due anni prima, ovvero nel 2009, intitolato Before The Fire. Ma andiamo con ordine: il chitarrista Scott Holiday, dopo lo scioglimento dei suoi Black Summer Crush, decide di ripartire da zero e insieme al batterista Michael Miley e al suo amico Robin Everhart si mette alla ricerca di un nuovo cantante; lo trovo -curiosamente tramite la piattaforma MySpace- nella figura di Jay Buchanan, che fino ad allora si era dedicato al suo progetto solista, e col quale proprio Miley aveva già avuto modo di collaborare. I Rival Sons erano a tutti gli effetti la prima rock band in cui Jay si ritrovava a cantare e inizialmente la vide più come un side project che altro, e non si vedeva troppo come vocalist rock/blues, ma l'inaspettato successo del disco nel circuito statunitense gli provò che si sbagliava di grosso. La sua voce calda e passionale era quanto di meglio il leader Holiday potesse trovare in giro e fin da subito la stampa specializzata si accorse delle potenzialità del gruppo, che presto aprì i concerti di nomi del calibro di AC/DC e Alice Cooper, cosa che fece aumentare ulterirormente la loro popolarità.

La proposta ormai la conosciamo: un rock che nasce chiaramente dal blues più sporco e grezzo ma che non disdegna in alcuni passaggi di guardare allo psychedelic dei Grandi del passato (Lucky Girl, Flames of Lanka). I riferimenti a quanto già fatto da Doors e soprattutto Led Zeppelin -e in tempi più recenti Black Crowes- non è per niente celato, ma anzi orgogliosamente ostentato e ascoltando il riff di Pocketful of Stones sembra quasi di aver messo sul piatto una B-side nascosta di III o Presence, vista la potenza e l'esuberanza del brano, in netta contrapposizione con le atmosfere più eteree di The Man Who Wasn’t There o della struggente, bellissima ballad On My Way in cui Jay dimostra tutto il suo immenso talento. Altro pezzo che si può fregiare del titolo di highlight dell'album è Memphis Sun, dapprima sognante e poi via via sempre più coinvolgente nel suo furioso crescendo rock di settantiana memoria; davvero notevole.

I Rival Sons pubblicheranno l'anno seguente un EP omonimo e quindi il già citato e pluripremiato Pressure & Time, ma basta dare un ascolto a Before The Fire per capire che la band californiana ha sempre avuto le idee ben chiare fin dall'inizio della propria avventura, attuate tramite un talento fuori dal comune e con il valore aggiunto di annoverare tra le proprie fila un'ugola d'oro le cui capacità ben pochi altri possono vantare.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2009
Rival Sons Inc.
Hard Rock
Tracklist
1. Tell Me Something
2. Lucky Girl
3. Memphis Sun
4. Angel
5. Pocketful of Stones
6. The Man Who Wasn’t There
7. Pleasant Return
8. On My Way
9. I Want More
10. Flames of Lanka
11. Nanda-Nandana
Line Up
Jay Buchanan (Voce)
Scott Holiday (Chitarra)
Robin Everhart (Basso)
Michael Miley (Batteria)
 
RECENSIONI
88
85
83
77
ARTICOLI
28/06/2018
Live Report
LUCCA SUMMER FESTIVAL - QUEENS OF THE STONE AGE + RIVAL SONS
Piazza Napoleone, Lucca, 23/06/2018
22/06/2016
Live Report
BLACK SABBATH + RIVAL SONS
Hallenstadion, Zurigo, 15/06/2016
02/07/2015
Live Report
SLASH FEAT. MYLES KENNEDY AND THE CONSPIRATORS + RIVAL SONS
Arena Mediolanum Forum, Assago (MI), 26/06/2015
23/06/2013
Live Report
KISS + RIVAL SONS
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/06/2013
09/04/2013
Live Report
RIVAL SONS + THE BALCONIES
Zona Roveri, Bologna (BO), 05/04/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]