Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Foto promozionale
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

24/12/18
BEATEN TO DEATH
Agronomicon

30/12/18
FERAL
Flesh for Funerals Eternal

04/01/19
CALLEJON
Hartgeld Im Club

CONCERTI

16/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
CYCLE CLUB - CALENZANO (FI)

18/12/18
A PERFECT CIRCLE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

19/12/18
A PERFECT CIRCLE
PALALOTTOMATICA - ROMA

21/12/18
METHEDRAS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

21/12/18
SPLEEN FLIPPER
OFFICINE SONORE - VERCELLI

21/12/18
AMTHRYA + DANNATI + EFYD
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

22/12/18
METHEDRAS
L'ANGELO AZZURRO - GENOVA

22/12/18
NANOWAR OF STEEL
EXENZIA DER CLUB - PRATO

22/12/18
DEWFALL + FYRNIR
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

22/12/18
NATIONAL SUICIDE + ADVERSOR + UNORTHODOX
THE FACTORY - VERONA

Lyzzard - Savage
23/12/2017
( 591 letture )
Formatisi nel 2013, i Lyzzärd giungono all’esordio ufficiale con questo disco dal titolo Savage. Il quartetto portoghese propone un heavy metal classico, ricco di energia ed entusiasmo che ben si allinea all’ondata di band dedite ad un revival degli anni Ottanta dell’heavy metal, come Enforcer, Lethal Steel, Skull Fist, Ambush e molti altri. I cardini della giovane band lusitana si basano quindi su un riffing pungente e ben coordinato della coppia Azevedo/Tedim, nonché su una sezione ritmica semplice e precisa affidata alla riccioluta Margarida Veiga al basso e a David Paiva alla batteria. I Lyzzärd non cercano di strafare o di eccedere in quello che fanno e mostrano in maniera efficace e convincente una ricetta di heavy metal classicissimo. Nonostante traggano ovviamente a piene mani dai mostri sacri del genere, riescono allo stesso tempo a far emergere nelle loro composizioni un’energia ed un entusiasmo fresco e trascinante. Queste qualità sono innanzitutto dovute alla buona preparazione tecnica dei giovani portoghesi dimostrata in diverse soluzioni melodiche e valorizzata anche da una registrazione curata e cristallina.

Qualità, queste, che emergono molto bene nel brano di apertura, la maliziosa Nightwatcher, nelle più arrembanti Heavier Than Life e Life o ancora nella più cadenzata Queen of Vengeance. Brani in cui affilati e precisi riff si intrecciano senza soluzione di continuità, dando vita a delle trascinanti melodie e freschi refrain, su un cantato affidato al minuto Tiago Azevedo il quale, seppur risultando ancora un po' acerbo in alcuni passaggi, denota grandi margini di miglioramento che ci fanno ben sperare per il prosieguo della sua carriera. Ad ogni modo, anche i restanti brani, seppur forse meno trascinanti, mantengono comunque una carica e una freschezza invidiabile a molte altre band più esperte e blasonate. Ne sono la prova, per esempio, Metalzone e Yakuza, con quest’ultima che nella sua immediata struttura mette ulteriormente alla prova le doti canore del giovane Tiago Azevedo e conferma l’ottimo gusto nelle melodie. In chiusura trova spazio anche una cover, ossia Maniac, intramontabile brano targato Michael Sembello, icona del musical Flashdance e che ben completa questo Savage, un album d’esordio fresco e decisamente convincente sotto ogni punto di vista.

Promozione a pieni voti, dunque, per i Lyzzärd, band che se saprà mantenere l’entusiasmo e la carica di questo album di esordio e accumulando un po' di esperienza in sede live potrà tranquillamente ambire a ritagliarsi un posto di rilievo tra le numerose giovani formazioni di riferimento nella nuova ondata di riscoperta dell’heavy metal anni Ottanta. Disco ovviamente consigliato a tutti gli amanti delle sonorità classiche e della tradizione reinterpretata ai nostri tempi.



VOTO RECENSORE
77
VOTO LETTORI
61 su 2 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Sabato 23 Dicembre 2017, 11.08.54
1
Disco uscito mesi fa , per me non sono al livello degli Enforcer, comunque ci sanno fare, per me un 70 ci sta.
INFORMAZIONI
2017
Fighter Records
Heavy
Tracklist
1. Nightwatcher
2. Heavier Than Life
3. Savage
4. Yakuza
5. Fire
6. Living in the Dawn
7. Queen of Vengeance
8.Survivor
9. Metalzone
10. Maniac (Michael Sembello cover)
Line Up
Tiago Azevedo (Voce)
Ricardo Azevedo (Chitarra solista)
Tiago Tedim (Chitarra ritmica)
Margarida Veiga (Basso)
David Paiva (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]