Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ghost
Prequelle
Demo

SpellBlast
Of Gold and Guns
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/06/18
GAEREA
Unsettling Whispers

22/06/18
KHEMMIS
Desolation

22/06/18
WOLFEN RELOADED
Chaiging Time

22/06/18
HAKEN
L-1VE

22/06/18
IMPENDING ROOM
The Sin And Doom Vol. II

22/06/18
ARSTIDIR
Nivalis

22/06/18
THE HERETIC ORDER
Evil Rising

22/06/18
MARTYR LUCIFER
Gazing at the Flocks

22/06/18
ART OF DECEPTION
Path of Trees

22/06/18
THE RED COIL
Himalayan Demons

CONCERTI

21/06/18
ANAL VOMIT + FINGERNAILS + ASPHALTATOR
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/06/18
PEARL JAM
I-DAYS FESTIVAL - RHO (MI)

22/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + GUEST
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

22/06/18
17 CRASH + LET ME KILL THE MISTER + STINS
EXENZIA - PRATO

23/06/18
ANAL VOMIT + DAEMUSINEM + LECTERN
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
RHAPSODY OF FIRE
PIAZZA MATTEOTTI - GENOVA

23/06/18
BELPHEGOR + MELECHESH + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

23/06/18
VIRGIN STEEL FEST
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

23/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + DAEMUSINEM
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
LACHESIS
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

Dimmu Borgir - In Sorte Diaboli
( 14416 letture )
Diavolo! –e come imprecazione mi sembra decisamente azzeccata in riferimento ai vecchi Dimmu Borgir– credo che le poche recensioni di In Sorte Diaboli già on-line siano, come era lecito attendersi, piuttosto massimaliste, dividendosi tra il capolavoro e la ciofeca.
In realtà va anche aggiunto che la proporzione tende ad un 20-80 piuttosto preoccupante per chi ha a cuore le sorti dell’immondo combo di Shagrat, ma, dopo alcuni passi falsi della seconda parte della loro carriera, molti tra gli addetti ai lavori e non lo aspettavano al varco. Personalmente credo che la mia posizione possa essere riassunta nel vecchio adagio: In medio stat virus di medioevale memoria. Sarà forse perché Stian ha ormai altri grilli per la testa, sarà perché forse certe vette si raggiungono una volta sola, ma rispetto ai capolavori del passato questo In Sorte Diaboli, la cui cover è stata censurata negli USA, dove quindi ne appare una versione edulcorata, rimane complessivamente un gradino al di sotto. Questo tuttavia non significa, come ho letto altrove, che sia un disco pessimo, anzi, contiene più di un malvagio e destabilizzante riff, più di un sinistro ed ossianico effetto, più di un arrangiamento orchestrale maestoso e potente ma, nel complesso, manca qualcosa.
Una certa stanchezza, forse ravvisabile anche nella durata sotto media del CD, si riscontra nelle parti ritmiche, meno “progressive” se volete, ed anche le parti vocali risultano a tratti addirittura più coinvolgenti nelle parti clean affidate a Vortex che in quelle canonicamente “diaboliche” di Stian, la cui voce è forse anche un po’ troppo carica di effetti.

In ogni caso l’opener The Serpentine Offering, (a proposito, tutti i pezzi sono introdotti dall’articolo The, di tre lettere, e le canzoni che compongono il lavoro sono nove, non so se sia voluto, però..), sembra riportare ai tempi migliori, sinfonicamente maligna come ogni Dimmu-fan si attende, coinvolgente fino al continuo incitamento finale: Share my sacrificeeeeeee. Anche la seguente The Chosen Legacy resta di alto livello, così come The Conspiracy Unfolds; poi le cose rimangono un po’ sospese, un po’ di maniera. La produzione è buona rispetto al risultato che si voleva ottenere, tutti i sinistri brani scorrono via come devono fare, con alcune aperture che forse faranno storcere il naso ai puristi del Black più intransigente, ma sono rari e poco organici gli spunti veramente di alto livello, tutto qui.

Sono proprio questi ultimi che probabilmente non saranno folgorati dall'album, mentre è più probabile che gli ascoltatori maggiormente "ondivaghi" nelle loro inclinazioni musicali ne saranno soddisfatti; personalmente lo reputo abbastanza buono e forse, dopo le ultime prove, è già il massimo che ci si potesse aspettare.



VOTO RECENSORE
76
VOTO LETTORI
57.85 su 89 voti [ VOTA]
Suarez
Mercoledì 20 Dicembre 2017, 16.41.19
29
Spero che questo voto sia uno scherzo, stesso discorso fatto per Blessed dei morbid
Faberxander
Venerdì 17 Novembre 2017, 23.09.23
28
Ma come mai nessun accenno a Hellhammer dietro le pelli?
Raven
Lunedì 14 Agosto 2017, 7.03.23
27
E' un commento di 4 anni fa, non mi pare il caso di riaprire polemiche tra utenti.
3wrtwt
Domenica 13 Agosto 2017, 22.45.59
26
danimanzo non hai capito un c°°°o di questa band
Fabio Yaaaaaaaahhhhhh
Lunedì 30 Gennaio 2017, 22.19.20
25
Anch'io ho rivalutato un sacco quest'album,inizialmente lo odiavo ed esclusa The Sacrilegious Scorn il resro non mi piaceva per nulla,poi man mano che passava il tempo le canzoni sono migliorate,specialmente il singolo di traino che ora è probabilmente la composizione migliore,stesso discorso di Death Cult Armageddon,con l'unica differenza che secondo me qui si percepisce un gran calo nella seconda fase dell'album escludendo The Invaluable Darkness e The Sinister Awakening che sono salvabili...gli episodi migliori sono come detto The Serpentine Offering,The Scarilegious Scorn,dove il cantato di Vortex mi convince di più,e the Conspiracy Unfolds,bello anche l'intermezzo evocativo The Fallen Arises che spezza l'album,mentre The Chosen Legacy non mi convince del tutto paradossalmente. Le sperimentazioni sono molto più marcate e sembra sia quasi un"accontentarsi" rilasciando un album dove la parte del leone la fanno Mustis e Vortex,che rischia di oscurare Shagrath dove esclusa la performance folgorante nell'opener sembra leggermente in calo...forse anche per questo motivo verranno allontanati dal gruppo che segnerà a mio parere l'inizio del loro inevitabile declino,peccato perchè pur non essendo un capolavoro quest'album era davvero notevole,che è il caso di dirlo "aspettava solo di essere rilasciato alla fine"...HEAR MY OFFERING!!!!!! SHARE MY SACRIFICEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!
Andrrr
Venerdì 15 Aprile 2016, 9.09.07
24
Risentito ieri sera dopo anni...bo...non capisco come vi possa fare così schifo questo album!Anche Abrahadabra di per sé è bello,ma voi dovete fare i trve metallari e non riuscite ad accettare i cambiamenti...
francesco666
Venerdì 4 Marzo 2016, 21.34.35
23
il meno peggio del nuovo corso dei DB!!!.....cattivo e sinfonico al punto giusto e poi Hellhammer sa pestare bene altro che Barker che è inascoltabile!!!
ledb
Domenica 1 Novembre 2015, 14.58.34
22
Riascoltato l'altro giorno.. Alcuni pezzi per me continuano a spaccare
Danimanzo
Lunedì 21 Ottobre 2013, 11.19.55
21
Ritmi più serrati, chitarre più corpose, qualche richiamo thrash oriented, meno orchestrazioni ( rispetto agli ultimi due dischi in studio ) e un concept ambientato nell'antico Medioevo. Io credo che con questo disco i nostri abbiano voluto ritornare su binari più estremi e semplici. Probabilmente gli scarsi ( per loro ) risultati in termini di vendita e critica hanno portato i leaders Shagrath e Silenoz a estromettere ICS Vortex e Mustis dalla band e a voler dimostrare, con il successivo "Abrahadabra" che sarebbero potuti tornare a scrivere un album epico ed apocalittico anche senza il loro contributo.
M0RPHE01978
Giovedì 15 Novembre 2012, 23.56.42
20
Più lo ascolto più mi prende..si perde un pò verso la fine ma per il resto non lo trovo affatto male.
manaroth85
Sabato 22 Settembre 2012, 14.33.32
19
disco sufficiente, peccato che a metà si perda un po...voto 7
Enrideath
Giovedì 22 Dicembre 2011, 15.45.52
18
Abbastanza moscio in realtà, comunque molto bella The Serpentine Offering, anche se sembra una "Progenies of the Great Apocalypse part II"...
Sorath
Sabato 2 Luglio 2011, 14.23.02
17
Dopo tanti ascolti posso dire che e' un album ascoltabile,godibile...certo le vette artistiche non sono piu' quelle di una volta ma alla fine non fa nemmeno cosi' schifo
GioMasteR
Lunedì 28 Febbraio 2011, 16.52.11
16
Al di là delle critiche sul disco io mi sto chiedendo una cosa da quando ho iniziato a sentirlo..ma Hellhammer che diavolo ha combinato? Sono l'unico a cui sembra che la sua presenza in questo disco sia inutile? Ok che la batteria non ha un suono che buca, ma molto spesso sembra che neanche lui ci metta troppo del suo. Preferivo di gran lunga Barker..per il resto ci sono diversi episodi interessanti ma nel complesso mi ha convinto poco.
Aelfwine
Lunedì 12 Aprile 2010, 13.09.53
15
Devo dire che la recensione è davvero ottima, riuscendo a mettere in luce tutti gli aspetti di quest'album. Per il resto, concordo con Enry, il disco meno riuscito dei DB. Quoto in pieno il voto di Raven.
enry
Mercoledì 13 Gennaio 2010, 17.39.02
14
Disco sufficiente, niente più niente meno. A me era piaciuto poco anche "Death Cult..." ma questo è pure peggio. Il loro album meno riuscito, penso non ci siano dubbi. Però nella Limited Edition che ho preso c'è lo specchietto per leggere i testi al contrario...wow..della serie tanto fumo e poco arrosto.
silvereagle
Domenica 20 Settembre 2009, 23.36.24
13
dopo quei 2 signori album di un tempo,siamo stati abituati ad un certo sapore ^_^...cmq sia,anke nn essendo ai livelli di un tempo ke fu,mi piace,specie la traccia ke apre l album,spettacolare.....un disco da 75 x me,buono.
idiamindada
Martedì 14 Aprile 2009, 17.56.31
12
mah.. a me "in sorte diaboli" è piaciuto.. ci sono quei tre quattro pezzi che valgono il prezzo del cd. Hellhammer fa il suo consueto sporco e ottimo lavoro come al solito, belli i cori di vortex.. The serpentine offering, the sacrilegious scorn, the chosen legacy sono dei gran pezzi secondo me.. quoto la rece.. daccordissimo.
salvatore
Sabato 27 Dicembre 2008, 18.04.51
11
Sinceramente, credo che tutte le recensioni rilasciate su "in sorte diaboli" siano molto esagerate. Quasi tutte affermano che i dimmu borgir si siano abbassati di tono. Invece per me, questo è un cd molto bello, dopo un momento di silenzio e l'orribile ri-visitazione di stormblast". "In sorte diaboli" per me rimane un cd di alto livello, da collocare affianco a "Enthrone darkness triumphant" e "Puritanical Euphoric Misanthropia" nello scaffale dei cd più belli.
FrancescoGallina
Martedì 30 Ottobre 2007, 12.43.37
10
errore di battitura ci fu
Paponcero
Giovedì 27 Settembre 2007, 17.15.46
9
giusto "in medio stat VIRUS" come hai scritto...uno dei dischi piu' brutti e noiosi dell'anno.Bella fine hanno fatto...
vincy
Martedì 18 Settembre 2007, 18.54.44
8
impareggiabile death cult armageddon...mi manca...
Stefano
Domenica 29 Luglio 2007, 0.23.59
7
L'album non è proprio una delusione totale, ma i Dimmu Borgir che mi piacevano ormai non ci sono più. Quelli di oggi sono una sorta di all star band norvegese che fa un dark metal con influenze death e thrash che è molto melodico e privo di cattiveria. I testi sono contrassegnati dal solito satanismo di plastica che non fa paura nemmeno ai neonati. Insomma: album ben suonato, ben prodotto, professionale oltre ogni limite... che palle!
pincopallino
Giovedì 3 Maggio 2007, 7.04.35
6
bè il disco è carino, ma come dicevi tu, c è qualkosa ke manca rispetto agli altri dischi...
Renaz
Venerdì 27 Aprile 2007, 15.33.28
5
Tutti che si fanno pubblicità
Ale
Giovedì 26 Aprile 2007, 9.10.29
4
secondo me è veramente un disco che si trascina a fatica...la formuletta magica che hanno trovato da puritanical in avanti sta iniziando a non funzionare piu.. basta leggere qualche recente intervista a shagrath ( tipo questa su www.antenna.nu), per capire che sono inghiottiti dal music business
francesco gallina
Martedì 24 Aprile 2007, 16.57.58
3
Non credo sia x quello più probabile che sia per il "bacchettonismo" (terribile neologismo), tipicamente americano
calus
Martedì 24 Aprile 2007, 15.01.04
2
perke fa cagare! dovrebbero evolvere..o quantomeno cambiare immagine, sono troppo plastica per fare i Demonazzi da 15 enni... il passato e' sempre piu lontano (e nn in senso buono purtroppo..)
Bollicine
Martedì 24 Aprile 2007, 13.41.55
1
Non è il miglior disco del secolo,e neanche una ciofeca d'accordissimo con il voto , per me la migliore è The Serpentine Offering. Non ancora capito perchè hanno censurato la copertina bah..
INFORMAZIONI
2007
Nuclear Blast
Black
Tracklist
1. The Serpentine Offering
2. The Chosen Legacy
3. The Conspiracy Unfolds
4. The Sacrilegious Scorn
5. The Fallen Arise
6. The Sinister Awakening
7. The Fundamental Alienation
8. The Invaluable Darkness
9. The Foreshadowing Furnace
Line Up
Shagrath (Stian Thoresen) - Vocals
Erkekjetter Silenoz (Sven Atle Kopperud) - Guitar
Galder (Thomas Rune Andersen) - Guitar
ICS Vortex (Simen Hestnæs) - Bass, Clean Vocals
 
RECENSIONI
80
70
76
90
84
88
92
90
91
ARTICOLI
15/05/2017
Intervista
DIMMU BORGIR
Ripartire da una pagina bianca
15/06/2012
Live Report
DIMMU BORGIR
New Age-Estragon, Roncade (TV)-Bologna, 10-12/06/2012
03/10/2010
Live Report
DIMMU BORGIR + TRIPTYKON
Alcatraz, Milano, 27/09/2010
20/09/2010
Intervista
DIMMU BORGIR
Punto e a capo
29/06/2007
Intervista
DIMMU BORGIR
Parla Vortex
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]