Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Metallica
S&M²
Demo

Black Spirit Crown
Gravity
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/09/20
STEVE HACKETT
elling England By The Pound & Spectral Mornings: Live at Hammersmith

25/09/20
SAPIENCY
For Those Who Never Rest

25/09/20
VOUS AUTRES
Sel de Pierre

25/09/20
TRANSCENDENCE
Towards Obscurities Beyond

25/09/20
ATLAS
Parallel Love

25/09/20
KATAKLYSM
Unconquered

25/09/20
SPELLBOOK
Magick & Mischief

25/09/20
ANNA VON HAUSSWOLFF
All Thoughts Fly

25/09/20
MORTA SKULD
Suffer for Nothing

25/09/20
OBSIDIAN KINGDOM
Meat Machine

CONCERTI

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
HOUR OF PENANCE + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

09/10/20
HOUR OF PENANCE + GUEST TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Morgana Lefay - The Secret Doctrine
31/03/2018
( 1431 letture )
Quante volte abbiamo affrontato l'annoso discorso "band dotate, ma sempre sottovalutate dalla critica e/o dal pubblico"? Innumerevoli. In particolare, in una delle puntate dedicate agli Almost Famous, abbiamo trattato la storia di una di loro: i Morgana Lefay e, ovviamente, abbiamo citato anche The Secret Doctrine, terzo disco della loro carriera e primo, vero step verso la loro effettiva maturazione.

Dopo la delusione per la mancata promozione di Knowing Just As I da parte della indolente Black Mark, l'azione della casa discografica si fece un po' più incisiva in occasione dell'uscita di The Secret Doctrine, tanto che si ricorda anche un video relativo a Rooms of Sleep, seppur prodotto a basso costo. Ad ogni modo, fu soprattutto la qualità media delle canzoni a registrare un passo in avanti abbastanza sensibile, a dispetto del poco tempo intercorso tra il nuovo parto musicale ed il precedente. Con Ulf Peterson nel doppio ruolo di tastierista e produttore, affiancato da Borje Forsberg come produttore esecutivo, i Morgana Lefay cercarono e trovarono suoni un po' più levigati, ma non certo vuoti, più cura negli arrangiamenti e nell'inserimento dei testi, mentre ad essere più centrale ed efficace risultava adesso una sezione ritmica composta da Heder e Söderlind, bene a supporto delle chitarre e del cantante Charles Rytkönen. Fin dall'attacco di Rooms of Sleep tutto sembra funzionare meglio rispetto al recente passato, così come il bel mid-time What Am I, caratterizzato da un ritornello più che efficace, scorre via con sicurezza, introdotto da un urlaccio che i possessori del disco ricorderanno bene. Alley of the Oaks è invece segnata dalle tastiere di Peterson, decisamente ben inserite nella canzone, alla quale aggiungono valore. Solenne la partitura di Soldiers of the Holy Empire, dalla quale emergono in particolare alcuni fraseggi orientaleggianti ed il lavoro di Söderlind, ancora una volta centratissimo. la Miltoniana Paradise Lost imprime una nuova accelerazione alla scaletta, ed il parziale rallentamento di Nowhere Island non sottrae comunque tensione all'incedere dall'album, sempre sicuro e ficcante. Con The Mirror i Morgana Lefay piazzano una delle migliori canzoni del disco, ed il cantante Charles Rytkönen si erge sugli scudi. Poi è il Rock'n'Roll ad emergere sottotraccia in State of Intoxication, mentre la successiva Cold World riesce a prendere in maniera fisica durante l'ascolto. Dopo la citazione di Milton, tocca a Tolkien essere tirato in ballo con Lord of the Rings ed il suo power/thrash, prima di Last Rites, una lunga ballata con accenti folk e blues. Infine, a sugellare la qualità del prodotto, la devastante Dying Evolution e la bellissima The Secret Doctrine, un vero tutorial per imparare come muoversi nel settore "Canzoni Oscure & Sinistre e Come Realizzarle". Una chiusura perfetta per un prodotto zeppo di qualità.

Nonostante l'ottima qualità della realizzazione, però, i Morgana Lefay non riuscirono nemmeno questa volta a sfondare oltre i confini svedesi. L'abbandono di Tommi Karppanen (ora bassista nei Tad Morose), avvicendato da Daniel Persson, ne fu diretta conseguenza, ma è l'intera carriera della band che non prenderà mai il volo. Questo a dispetto di ben più di un album riuscito da poter vantare all'interno di una discografia ferma però al 2007. The Secret Doctrine era e resta un'ottimo lavoro, valido sia come porta d'accesso allo studio della band, che come eccellente dimostrazione di come si potesse fare metal in un certo modo anche in un momento in cui molti pensarono il contrario. Se non conoscete bene o per nulla i Morgana Lefay non esitate ad avvicinarvi a The Secret Doctrine, un disco che avrebbe meritato ben altra attenzione. Come i Morgana Lefay, del resto.



VOTO RECENSORE
86
VOTO LETTORI
77.2 su 5 voti [ VOTA]
Milano
Mercoledì 16 Settembre 2020, 19.35.42
4
Quando ascolto dischi come questo mi domando come hanno fatto i Metallica a sfondare.
AL
Mercoledì 4 Aprile 2018, 16.30.31
3
che ricordi con questo gruppo! ho letto che sono ancora in giro a suonare, spero un giorno di riuscire a vederli. per me questo album è da 75
Vittorio
Mercoledì 4 Aprile 2018, 14.24.14
2
Li adoro.
InvictuSteele
Sabato 31 Marzo 2018, 12.34.05
1
Giganteschi, incredibili e molto sfortunati. Una band della madonna che avrebbe dovuto raccogliere molto di più. Voto 85
INFORMAZIONI
1993
Black Mark Production
Heavy/Power
Tracklist
1. Rooms of Sleep
2. What Am I
3. Alley of the Oaks
4. Soldiers of the Holy Empire
5. Paradise Lost
6. Nowhere Island
7. The Mirror
8. State of Intoxication
9. Cold World
10. Lord of the Rings
11. Last Rites
12. Dying Evolution
13. The Secret Doctrine
Line Up
Charles Rytkönen (Voce)
Tony Eriksson (Chitarra)
Tommi Karppanen (Chitarra)
Joakim Heder (Basso)
Jonas Söderlind (Batteria)
 
RECENSIONI
88
80
86
79
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]